I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [Leggi i dettagli] [OK]

Il Blog delle Stelle
Lettera di Luigi Di Maio ai parlamentari: continuiamo la nostra battaglia per i cittadini

di Luigi Di Maio

Buonasera a tutti, vi scrivo dopo essere appena rientrato dalla mia missione in Cina dove abbiamo firmato accordi importanti per le nostre imprese che esportano made in Italy e per gli investimenti futuri dell’Italia.

Sono giorni importanti per il nostro Governo perché siamo ad un bivio, è il bivio davanti a cui si sono trovati tutti i governi italiani della storia. E guardate che non c’è da scegliere tra la strada del deficit o quella del rigore. Chi la pensa così sbaglia.
Siamo chiamati a fare una scelta molto più importante: dobbiamo decidere se avere il coraggio di stravolgere gli schemi e superare i dogmi del passato, oppure adeguarci a quello che i parrucconi di questo Paese sostengono, nulla di quello fatto negli ultimi 20 anni.

Non voglio enfatizzare troppo questo momento, ma gli attribuisco un valore profondo. I Governi del passato si sono sempre compromessi perché sceglievano la via più semplice per se stessi e più difficile per i cittadini: quella delle carte a posto. Io sono dell’idea invece che i rischi ce li dobbiamo prendere noi che siamo all’interno di questi palazzi e non gli italiani. I cittadini hanno tirato già troppo la cinghia in questi anni per essere immolati ancora una volta sull’altare del debito, dello spread, della sobrietà e dei sacrifici. Adesso il coraggio e i rischi ce li dobbiamo prendere noi che siamo istituzione.

Il dibattito di questi giorni è surreale, si sta descrivendo il Governo come in lite, al capolinea, in balia delle richieste del Movimento. Invece vi posso dire che tra i membri del Governo tutti vogliamo fare il reddito di cittadinanza, tutti vogliamo fare la flat tax, tutti vogliamo abolire la Fornero e sostituirla con quota 100.

C’è però chi rema contro, ovvero una parte della burocrazia dei ministeri. Non voglio generalizzare, ma è chiaro ed evidente che il sistema, negli ultimi 20 anni, ha piazzato nei gangli fondamentali dello stato dei servitori dei partiti e non dello stato. E questo mi preoccupa molto.
Ogni volta che facciamo provvedimenti dobbiamo riguardarci sempre bene il testo, perché a volte tra un passaggio e un altro viene cambiato, si modifica, viene stravolto. 
Quando vi dico che c’è da preoccuparsi, credetemi. Abbiamo vinto le elezioni del 4 marzo, ma il sistema è vivo e vegeto e combatte contro di noi.

Al Governo ci siamo noi e c’è la Lega. Ma se partiti, lobby e burocrati devono scegliere chi combattere, sono tutti d’accordo con il “dagli addosso al Movimento 5 Stelle sempre e comunque”. Il lato oscuro dello Stato non crede neanche minimamente di poter avere qualche garanzia da noi. Questo ci deve rendere orgogliosi, ma ci deve far tenere sempre alta la guardia. Voi parlamentari state facendo un lavoro enorme, in questo esercito siete la prima linea, quella che si trova a contatto con i territori e allo stesso tempo deve ingoiare l’odio e l’ipocrisia delle opposizioni in Aula. Abbiamo ammaccato questo sistema decine di volte con vittorie storiche che nessuno mai ci riconoscerà. Ma dobbiamo combattere ancora per forare la corazza, perché sono ancora molto forti ed hanno una grande capacità di infiltrarsi tra di noi.
Su di me, su Beppe Grillo e su Davide Casaleggio ne inventano di ogni tipo ogni giorno. Io sono stato addirittura accusato di corruzione dai media. Oltre ai soliti retroscena smentiti dai fatti e altre follie. Mi hanno dato per morto (politicamente) decine di volte in questi anni alimentando retroscena fasulli: prima Casaleggio e Grillo contro Di Maio, poi Casaleggio Junior e Grillo contro Di Maio, poi Grillo e Fico contro Di Maio poi Fico e Di Battista contro Di Maio, poi Fico, Grillo, Di Battista e Casaleggio contro Di Maio. Una volta anche “il Vaticano contro Di Maio". Vivo questa bellissima e incredibile esperienza con la convinzione che ogni giorno un giornale scriverà che (politicamente) è il mio ultimo giorno.

Questo tipo di attacchi che si fonda sulle menzogne negli anni mi ha rafforzato e credo abbia rafforzato anche il Movimento, facendolo diventare a prova di bomba. La corazza indistruttibile l’hanno creata i cittadini italiani, difendendoci sempre contro queste accuse continue. E facendoli sentire in dovere di prendere le nostre difese.

Quindi vi dirò: finché si tratta di attaccare i portavoce del Movimento per me non c’è alcun problema. Fa parte del gioco e ci porta anche fortuna. Finché si trattava di mettere me contro Alessandro o contro Roberto o contro Beppe, non davo molto valore a questo giochino. Visto che ci sentiamo ogni giorno e sappiamo che non è vero.

Ciò che ritengo inaccettabile invece è che adesso il bersaglio siano diventati i nostri dipendenti della comunicazione. Chiunque vive il Movimento conosce bene l’importanza delle nostre strutture di comunicazione. Sono i migliori perché, in tutti questi anni, si sono inventati ogni giorno metodi alternativi alle tecniche tradizionali per far arrivare i nostri contenuti a milioni di italiani.
Qualcuno dice che diamo troppa importanza agli uffici comunicazione e ai loro dipendenti. Qualcuno ci critica dicendo che li paghiamo troppo, (poi quegli stessi sono pronti a massacrarci se li paghiamo poco).

La verità è che, sin dai primi tempi della legislatura scorsa, abbiamo dovuto trovare modi e canali alternativi per far arrivare ai cittadini i nostri contenuti, la nostra verità e i nostri successi. Milioni di persone ogni giorno sanno che cosa stiamo facendo, come lo stiamo facendo e i risultati che stiamo ottenendo grazie a queste persone. Il loro è un ruolo difficilissimo. L’ufficio stampa dei partiti sono i direttori di Tg e giornali. I portavoce dei partiti neanche si devono scomodare a segnalare le notizie, ci pensano direttamente i direttori dei media a metterle in prima pagina facendole diventare anche più grandi di quello che sono. Quegli stessi che sistematicamente censurano noi. 

Se avessimo aspettato Tg e giornali nessuno avrebbe mai saputo nulla, invece grazie al lavoro di questi professionisti, in questi anni, è stato possibile far conoscere a milioni di persone un nuovo modo di fare politica che sistematicamente veniva oscurato dal main stream.
Stiamo parlando di persone che 7 giorni su 7 ci hanno aiutato a farvi arrivare la notizia del taglio degli stipendi, del decreto dignità, delle porcate fatte dai partiti, delle ingiustizie consumatesi a danno delle persone oneste, del salva banche, usando una strategia che mette insieme, talk, social, blog, piazze, sit in, flash mob e manifestazioni come Italia 5 stelle, che è nata proprio per far conoscere i nostri risultati agli italiani, viste le continue censure.

Se i portavoce del Movimento 5 Stelle sono i guerrieri al fronte, coloro che lavorano nella comunicazione sono il nostro genio che aiuta l’esercito ad avanzare ogni giorno, quello che costruisce ponti per far attraversare i fiumi, quello che costruisce gli accampamenti per mettere al sicuro la truppa, quello che ripara i mezzi quando vanno fuori strada.
Queste persone negli ultimi tempi sono sotto attacco. Ma a differenza mia e di tutti voi non possono difendersi come vorrebbero. Non possono andare in tv a dire la propria, non possono scrivere post, non possono controbattere ai loro diffamatori, perché sono dei professionisti e non ne fanno una questione di schieramenti, ma di lavoro.
Molti media hanno capito che colpendo la comunicazione, rallentano la nostra avanzata. E’ un comportamento da vigliacchi. E a questi vigliacchi dico, colpite noi eletti, non i nostri dipendenti.

Qualcuno in queste ore sta facendo la morale a Rocco Casalino perché in un audio via whatsapp ha detto a due giornalisti quello che avevamo già detto pubblicamente in questi giorni e cioè che il sistema dei mandarini di stato ci rema contro. Molti giornalisti si stanno scandalizzando per il fatto che Rocco lo abbia detto in un audio privato a due giornalisti (Pietro Salvatori e Alessandro De Angelis che non avrebbero mantenuto il segreto della conversazione, probabilmente passando l’audio a Il Giornale di Sallusti. Giornali di De Benedetti che passano veline a quelli di Berlusconi).
I moralizzatori di oggi vorrebbero per caso asserire che non hanno mai ricevuto messaggi privati dai portavoce delle altre forze politiche? Vogliono per caso dire che non hanno mai rilanciato un retroscena sulla base degli spin degli uffici stampa? I giornalisti che oggi hanno rilanciato questa notizia come Alessandro Sallusti e Sergio Rizzo, non hanno vocali o sms dei portavoce di Renzi, Berlusconi o di Salvini, in cui si indica la linea politica o addirittura si attacca un esponente del loro stesso partito?

Abbiano il coraggio di dire che è così. Almeno ritroviamo il sorriso!



bannerdoni5s2018.jpg

22 Set 2018, 18:57 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (7)


Il Reddito di cittadinanza abbatte la povertà e fa bene all'economia

  • 255

rdcbene.jpg

di MoVimento 5 Stelle



Il reddito di cittadinanza è una misura strutturale che produce effetti positivi per l’economia sia dal lato della domanda che dal lato dell’offerta. Il reddito di cittadinanza infatti permette non soltanto di abbattere la povertà e le disuguaglianze, ma anche e soprattutto di riqualificare la forza lavoro: in Italia, oltre ai 2,8 milioni di disoccupati ufficiali, ci sono 3 milioni di lavoratori “scoraggiati” che l’Istat considera come forze di lavoro potenziali. Permettendo a molti di questi lavoratori di formarsi tramite i centri per l’impiego che riformeremo, aumentiamo la produttività del lavoro ed il nostro PIL potenziale, rispondendo anche alla necessità sollevata dal Pilastro europeo dei diritti sociali siglato nel 2017, che richiede a tutti i paesi europei di dotarsi dello strumento del reddito di cittadinanza.

 
(continua...)

22 Set 2018, 09:40 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (255)

Il tesoriere 'renziano' del Pd Bonifazi indagato per finanziamento illecito!

  • 197

binifaziindagato_renzi.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Ecco la vergognosa notizia che stamani molti organi d’informazione hanno oscurato: il tesoriere “renziano” del Pd, Francesco Bonifazi, è indagato per finanziamento illecito. Sì avete capito bene: finanziamento illecito!

Ricordate la storia dei 150 mila euro che il costruttore Parnasi aveva dato alla fondazione Eyu (fondazione legata al Pd)? Bene… quei soldi sarebbero stati destinati proprio al Pd. Siamo stati i primi a denunciare l’opacità di questa operazione che oggi, finalmente, pare inizi ad emergere in maniera più chiara, netta e dettagliata!

 
(continua...)

21 Set 2018, 13:42 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (197)

Riduzione dei parlamentari e referendum propositivo: depositati i disegni di legge

  • 81

frakkrefe.jpg

di Riccardo Fraccaro



Migliorare le istituzioni e dare più potere ai cittadini, questa è sempre stata la nostra missione politica. Ora passiamo ai fatti: sono orgoglioso di annunciare che sono stati depositati in Parlamento i disegni di legge costituzionale per la riduzione del numero di deputati e senatori e l’introduzione del referendum propositivo. Inizia una nuova era per l’Italia all’insegna dell’efficienza e della partecipazione.

 
(continua...)

21 Set 2018, 09:30 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (81)

Una cintura, una via, un'amicizia: quella tra Italia e Cina

  • 164

dimachina.jpg

Discorso di Luigi Di Maio al concerto “Incantevole Italia”, co-organizzato dal Consolato Generale d’Italia e dal Dipartimento della cultura del Sichuan. Allo spettacolo hanno partecipato circa 800 ospiti fra cui: rappresentanti delle autorità locali, aziende e tour operator del Sichuan (prima del concerto, nello stesso luogo, si è tenuto un evento promozionale sul turismo in Italia), la comunità d’affari italiana partecipante alla Fiera e quella residente a Chengdu, i relatori italiani e cinesi dei forum bilaterali che si terranno nel corso della Fiera e ospiti cinesi invitati dall’ente fiera e dal dipartimento della cultura.

 
(continua...)

20 Set 2018, 12:49 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (164)

La lunga corsa del MoVimento prosegue con Italia 5 Stelle. 20 e 21 ottobre a Roma - Tutte le info

  • 20

Blog_I5S_1.jpg

di MoVimento 5 Stelle



Quando si intraprende una lunga corsa, ogni tanto è importante fermarsi. Per prendere respiro, allargare le braccia e guardare negli occhi gli amici con cui si sta condividendo il percorso.

 
(continua...)

20 Set 2018, 09:23 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (20)

Il futuro dell'informazione - Davide Casaleggio intervista Enrico Mentana

  • 152

dcenricoment.jpg

Di seguito, e in video, una recente intervista di Davide Casaleggio a Enrico Mentana in occasione di Rousseau City Lab a Cesenatico




Davide Casaleggio
Parliamo di futuro dell’informazione e quindi abbiamo invitato uno dei maggiori esperti dell’informazione in Italia. Da qualche giorno hai lanciato una nuova iniziativa on line e mi interessava capire come questa iniziativa possa sostenersi innanzitutto perché ho guardato tanti tipi di modelli di informazione e il giornale on line, ma anche quello cartaceo, ha effettivamente molti problemi dal punto di vista del modello di business.

 
(continua...)

19 Set 2018, 10:12 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (152)

La Rete è un bene primario, come l’acqua

  • 259

digitcitia.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Nel 2016 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato una risoluzione intitolata “Promozione, protezione e godimento dei diritti umani online”, in cui si afferma che “Gli stessi diritti che le persone hanno offline, devono loro essere riconosciuti anche online”. La natura globale ed aperta di Internet deve essere riconosciuta “come forza trainante per uno sviluppo sostenibile” sociale, culturale, economico e politico della comunità internazionale.

 
(continua...)

18 Set 2018, 09:39 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (259)

Trentino: la battaglia sui vitalizi va avanti

  • 107

trentialtadpres.jpg

di Filippo Degasperi, candidato presidente del Trentino per il MoVimento 5 Stelle

Sui vitalizi la battaglia va avanti, ma a difendere i dritti dei cittadini è rimasto solo il MoVimento 5 Stelle. Siamo infatti stati riconosciuti oggi parte civile nel processo che si è aperto al Tribunale di Bolzano, sullo scandalo degli anticipi sui vitalizi.

 
(continua...)

17 Set 2018, 15:47 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (107)

La reintroduzione della cassa integrazione straordinaria che salva i lavoratori, altro che Jobs Act!

  • 199

luigidimaiotels.jpg

di Luca Telese per Tiscali

Nessun giornale ha messo questa notizia in prima pagina, ma il vicepremier Luigi Di Maio ha annunciato venerdì scorso - forse - uno dei provvedimenti più importanti da quando è in carica: la reintroduzione (abolita da Matteo Renzi) della Cassa integrazione straordinaria in caso di licenziamento. A cosa serve questa mossa, si chiederà qualcuno? A molto.

 
(continua...)

17 Set 2018, 09:00 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (199)

Dalla Francia a Chicago, l’importanza di introdurre il reddito di cittadinanza

  • 263

rdc.jpg

Dopo la decisione della Francia, di istituire un Reddito di Cittadinanza per sostenere i cittadini più deboli e permettere loro di essere reinseriti nel mondo del lavoro, ora arriva anche l’annuncio di Rahm Emanuel, sindaco di Chicago, che sembra essere intenzionato a introdurre addirittura forme di sostegno universali e incondizionate per i propri cittadini. Un reddito universale per il popolo, insomma: 500 dollari ogni mese a 1.000 famiglie, senza condizioni

 
(continua...)

16 Set 2018, 11:30 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (263)

L'Europa alla vigilia della svolta

  • 199

martina.jpg

L'intervista di Luigi Di Maio a El Mundo, tradotta in italiano

A febbraio, dichiarò “L’Unione europea è la nostra casa”, continua ancora a pensarlo, o dopo la vicenda della nave Diciotti ha cambiato parere sull'organizzazione?
“Continuo a pensare che l’Europa sia la nostra casa, ma che l’Unione Europea abbia bisogno di una riforma profonda. Non vedo nemmeno lontanamente la possibilità che l’Italia esca dall’UE, ma ci sono una serie di problemi che prima o poi dovranno essere risolti: manca una vera solidarietà tra gli Stati membri, sia dal punto di vista sociale sia da quello economico. Che senso ha un’Unione in cui è solo un Paese ad assumersi il peso del problema dell’immigrazione? Perché nell’Unione esistono ancora paradisi fiscali di fatto che distruggono la concorrenza? Perché, essendo un’unione anche economica, non è stata fatta ancora una vera condivisione del debito e del rischio? L’impressione, dimostrata empiricamente anche da molti analisti, è che si sia costruita una casa partendo dal tetto, trascurando le fondamenta. Ma non è troppo tardi, si può certamente rimediare. Serve uno sforzo politico maggiore e una svolta che avverrà con le prossime elezioni politiche europee”.

 
(continua...)

15 Set 2018, 11:37 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (199)

Così stiamo riparando le storture introdotte dal jobs act

  • 208

dimataginaa.jpg

Di seguito l'intervista rilasciata da Luigi Di Maio a Franco Bechis per il Corriere dell'Umbria

Ieri è stato in Umbria a incontrare i lavoratori della Tagina. Uno dei tanti casi di crisi industriale che purtroppo si sono moltiplicati nella Regione in questi anni. Questo più felice degli altri perché l'azienda ha trovato un compratore e in attesa di rimetterla in funzione il ministero ha trovato un modo per concedere ammortizzatori sociali a 60 dei 150 dipendenti.

 
(continua...)

14 Set 2018, 10:12 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (208)

Tutti i post del mese di Settembre 2018