Google, informazione ed educazione per l’emergenza

In questo difficile periodo anche la società Google si è mobilitata per mettere a disposizione delle scuole strumenti di didattica a distanza. Per la rubrica “Educazione Digitale” del Blog delle Stelle, abbiamo intervistato Marco Berardinelli, responsabile di “Google for Education” per l’Italia.


Tutti cercano in rete informazioni sul Coronavirus. Cosa fa Google per facilitare questa ricerca e per garantire risultati e prevenire la disinformazione?

In questo momento è di fondamentale importanza aiutare le persone a trovare le informazioni di cui hanno bisogno per continuare a svolgere le proprie attività. Le persone si rivolgono a Google per cercare informazioni legate a Covid-19 e consigli sulla prevenzione.
Su Google, ricercando ‘coronavirus’, compare sulla destra un
Avviso SOS che permette alle persone di accedere alle informazioni più autorevoli e alle ultime notizie, così come ai suggerimenti sulla sicurezza da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e del Ministero della Salute. Al Ministero della Salute indirizza anche il nuovo pannello informativo in cima ai risultati di YouTube per le ricerche correlate al coronavirus e in corrispondenza di video rilevanti sul tema.

Tra i problemi principali legati all’emergenza in corso c’è la chiusura delle scuole e gli sforzi per garantire a distanza la continuità della didattica. Quale il contornato di Google?

A seguito della chiusura delle scuole in Italia, Google ha avviato insieme al Ministero dell’Istruzione un canale privilegiato per accelerare la registrazione gratuita delle scuole italiane alla nostra piattaforma G Suite for Education. Abbiamo inoltre avviato, con numerosi partner, una serie di attività per supportare l’utilizzo degli strumenti per la didattica a distanza.

È inoltre disponibile per tutti il nuovo sito informativo Insegna da casa, dov’è possibile trovare una raccolta di informazioni, consigli, risorse e strumenti per aiutare insegnanti e studenti a creare e seguire le lezioni da casa.

Ci può spiegare meglio come funziona questo sito “Insegna da casa”?

Oltre a mettere a disposizione gli strumenti per la didattica a distanza, è necessario anche insegnare il loro utilizzo.

Questo sito fa proprio questo: offre una panoramica su come avvicinarsi alla didattica a distanza, per esempio come fare lezione online, rendere le lezioni accessibili agli studenti e collaborare con altri insegnanti.

Le risorse continueranno a crescere nel tempo. Abbiamo avviato Insegna da casa con il supporto e la collaborazione dell’Istituto per le Tecnologie dell’Informazione nell’Educazione dell’UNESCO e continuiamo ad accogliere le opinioni di insegnanti e partner su come poter essere di aiuto.


Leggi i precedenti articoli della rubrica “Educazione Digitale”

• EDUCAZIONE DIGITALE: PARTE LA RUBRICA PER NAVIGARE SUL WEB IN MODO SICURO E CONSAPEVOLE – di Barbara Floridia
• NELLE SCUOLE DEL 2020 NON SI IGNORI L’ALFABETO DIGITALE – Intervista al Ministro Lucia Azzolina
• LA ROBOTICA EDUCATIVA E LE NUOVE FRONTIERE DELL’ISTRUZIONE – Intervista a Francesco Paolicelli
• SCUOLA 4.0: INTERNET RISORSA O PERICOLO PER I NOSTRI RAGAZZI? – Intervista a Daniele Grassucci di Skuola.net
• L’EDUCAZIONE DIGITALE FA RIMA CON EDUCAZIONE AMBIENTALE – Intervista a Massimo Di Felice
• I QUARTIERI BUI DEL WEB: QUALI RISCHI PER I MINORI? – Intervista al Prof. Uberto Zuccardi Merli
• COME IMPOSTARE UN COMPUTER PER NAVIGARE IN SICUREZZA – Intervista a Riccardo Meggiato
• PERCHÈ IL CORONAVIRUS CAMBIERÀ PER SEMPRE LA SCUOLA CHE CONOSCIAMO – di Enrica Sabatini
• COME REALIZZARE UN CONSIGLIO COMUNALE ONLINE – di Ignazio Corrao
• UN’EMERGENZA ANCHE PSICOLOGICA. L’INIZIATIVA DI #PSICOLOGIONLINE – Intervista a David Lazzari

 

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr