Superbonus 110%: come funziona il meccanismo fiscale per i lavori edilizi

Come abbiamo già specificato nelle ultime settimane, il Superbonus al 110% fa leva su un meccanismo fiscale studiato per far sì che si possa coprire per intero il costo dei lavori di efficientamento energetico – in primis il famigerato “cappotto” – o di adeguamento antisismico. Un provvedimento a cui il MoVimento 5 Stelle ha lavorato in accordo anche con i principali soggetti interessati, al fine di individuare i percorsi più efficaci dal punto di vista fiscale per rendere efficace la misura.

L’incentivo, come è noto, riguarda le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 – anche se si sta lavorando per prolungarlo – proprio per effettuare i lavori di cui sopra. La detrazione può essere ceduta sotto forma di credito d’imposta alle imprese che effettuano i lavori, in modo che il cittadino che deve fare i lavori a casa non debba neanche anticipare un euro, grazie allo sconto in fattura del 100%.
Il 10% extra andrà all’impresa stessa, che sarà quindi maggiormente incentivata ad acquisire il credito d’imposta.

C’è però un altro aspetto fondamentale da prendere in considerazione: questo credito d’imposta, che altro non è che uno sconto sulle tasse al quale si ha diritto in seguito ai lavori, si può cedere ad altri soggetti, siano essi persone fisiche, autonomi, società, enti, banche o finanziarie.

La cessione del credito d’imposta può avvenire anche durante i lavori, ad ogni stato di avanzamento: questo permette alle imprese di non attendere il termine dei lavori per cedere il credito e quindi procurarsi liquidità.

Qual è l’ammontare massimo dello sconto in fattura? Il fornitore può applicare uno sconto “parziale”?

Il fornitore può anche applicare uno sconto “parziale”. In questo caso, il contribuente potrà far valere in dichiarazione una detrazione pari al 110% della spesa rimasta a suo carico o, in alternativa, potrà optare per la cessione del credito rimanente ad altri soggetti, inclusi istituti di credito e altri intermediari finanziari.

Leggi anche:
https://www.ilblogdellestelle.it/2020/10/superbonus-al-110-unimponente-rivoluzione.html
https://www.ilblogdellestelle.it/2020/10/con-i-green-bonus-spendi-meno-e-vivi-meglio-proteggendo-lambiente.html

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr