Con la Pensione di Cittadinanza nessuno resta più indietro: la storia di Ignazia

Ieri vi abbiamo raccontato la storia di Valentino, oggi vi raccontiamo quella di Tzia Innassia. Ignazia Mulas, 107 anni (!), di Dorgali è una delle 250.000 persone che hanno diritto all’aumento della propria pensione grazie alla Pensione di Cittadinanza. Persone che finora hanno sempre stretto la cinghia dopo una vita di sacrifici e che spesso danno anche un aiuto economico ai loro figli. L’aumento della loro pensione è andato di pari passo con il taglio delle pensioni d’oro e dei vitalizi da nababbi degli ex parlamentari come Cirino Pomicino, che infatti ora è andato a rifugiarsi nel Pd di Zingaretti che ormai è il vero paladino dei privilegi e si preoccupa solo dell’aumento degli stipendi dei parlamentari LINK e della reintroduzione del finanziamento pubblico ai partiti. Questa gente non deve più occuparsi della cosa pubblica e il modo migliore per non farli tornare è votare MoVimento 5 Stelle e continuare a cambiare l’Italia. #ContinuareXCambiare.

“Ringrazio il mio ministro perché mi ha aumentato la pensione e sono più che contenta e soddisfatta, e poi gli auguro di arrivare all’età a cui sto arrivando io e anche un altro pochino ancora. Anche a voi tutti”


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it