Il Blog delle Stelle
Autostrade, lo pseudo fact checking del Messaggero che prova a giustificare l'ingiustificabile

Autostrade, lo pseudo fact checking del Messaggero che prova a giustificare l'ingiustificabile

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 10:00
Dona
  • 30

di MoVimento 5 Stelle

Se il Messaggero vuole farsi bello con i fact-cheking almeno impari a leggere. Nel post “Le autostrade più care d'Europa! Ecco come funziona negli altri Paesi UE” ci viene contestata la frase “le nostre autostrade sono le più care d’Europa“. Ebbene, è assolutamente vero, e lo certifica una indagine del 2015 di Banca d’Italia nella quale si legge che i ricavi da pedaggi per le concessionarie italiane sono i più alti insieme alla Francia, considerando anche l’intensità del traffico per km. Nel complesso quindi gli italiani pagano più di tutti gli altri cittadini europei, visto anche l’utilizzo massiccio della nostra rete autostradale, motivo per cui i pedaggi andrebbero abbassati (e una maggior quota di ricavi andrebbe indirizzata verso gli investimenti e la manutenzione).

Nello stesso studio di Banca d’Italia si segnala che negli ultimi venti anni questi ricavi “sono più che raddoppiati” passando da 2,5 miliardi di euro nel 1993 a oltre 6,5 miliardi nel 2012. Lo studio utilizza dati del 2011 e nel frattempo è lecito attendersi che l’Italia si sia avvicinata ancor più alla Francia, magari superandola, dato che nel Paese transalpino gli aumenti delle tariffe sono ancorati all’inflazione mentre in Italia sono andati ben oltre il carovita, soprattutto negli ultimi anni.

Va anche detto che se siamo secondi alla Francia per quanto riguarda i ricavi da pedaggio (841 mila euro al km contro i 950 mila francesi) in Francia è a pagamento solo il 78% della rete autostradale, contro l’86% in Italia. In Spagna invece i ricavi al km ammontano a 477 mila euro, in Portogallo a 365 mila euro e in Grecia a 311 mila euro, mentre in Germania le autostrade le pagano solo i mezzi pesanti e sono completamente gratuite per auto e moto.

Il fact-checking del Messaggero, ripreso da giornali online come Giornalettismo, è quindi del tutto fuori bersaglio, perché si riferisce ai pedaggi unitari per km e non al totale dei costi tra pedaggio e traffico, che erano alla base della nostra affermazione.

Ciò detto, anche il dato sui pedaggi unitari va ponderato. Nei Paesi in cui il pedaggio unitario costa di più la percentuale di rete autostradale gratuita è maggiore che in Italia. Nel post di qualche giorno fa venivano non a caso citati tre Paesi in particolare. In primis, la Spagna, che attualmente prevede il pagamento del pedaggio solo sul 20% della rete autostradale, in secondo luogo la Francia, nella quale come detto solo il 78% della rete autostradale è sottoposta a pedaggio, e infine il Regno Unito, dove l'accesso alle autostrade è gratuito salvo alcune eccezioni, come l’autostrada M6 Toll che bypassa la città di Birmingham.

Ecco, l’impressione - a voler pensar male - è che con questo pseudo fact checking Il Messaggero cerchi di giustificare l’ingiustificabile. La verità è che le nostre autostrade restano, nonostante i dati parziali forniti dalla stessa Autostrade per l’Italia, le più care come totale dei ricavi per km insieme a quelle francesi.

Abbassare i pedaggi è urgente e necessario, Ma si sa: è più facile fare impresa tra acquisizioni finanziate a debito e pedaggi salati. Si spende poco e il rischio è pari zero. Soprattutto se appoggiati da stampa e media compiacenti.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

23 Ago 2018, 10:00 | Scrivi | Commenti (30) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 30


Tags: autostrade, banca d'italia, fact-cheking, messaggero, pedaggi

Commenti

 

A quando l’abolizione del finanziamento pubblico agli organi di (dis)informazione?

Maurizio P., Roma Commentatore certificato 24.08.18 07:44| 
 |
Rispondi al commento

Questi prenditori da strapazzo si sono arricchiti con i beni dei populisti grazie agli amministratori corrotti

scipione SCAPATI, CERVIGNANO DEL FRIULI Commentatore certificato 23.08.18 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Charlie Hebdo o come caxxo si chiama, ha un significato o ha solo l'utilità Delle zanzare o delle mosche che nidificano sulla merda?

Giovanni F. 23.08.18 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Orfini, basta livore.
Con che faccia parli quando avete tenuto segreto la concessione di rinnovo autostrade a Benetton con le gravi conseguenze che subiamo?

Non pensi che se cominciaste a fare una opposizione civile costruttiva servirebbe a ricostruire un partito alternativo come desiderate?
Senza tanto odio vivremmo meglio tutti. Auguri Cordialmente G. Balzi Torino 23 8 ore 19,16

Giovanni Balzi , Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 23.08.18 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché esiste un giornale con scritta in testata Messaggero? A quando l'abolizione del finanziamento Pubblico?


Grazie per l'iniziativa che l'acqua torni e resti pubblica.

Oltre ai problemi di impianti idrici,manutenzione, appalti, corruzione,ecc bisognerà usare trasparenza anche sul prezzo al consumatore e rendicontare pubblicamente nei dettagli le entrate e le uscite, non solo i totali, per evita abusi nei prezzi da monopolio e esercitare una democrazia compartecipata.

Ma i nostri commenti li leggete voi che scrivete l'articolo?
G. Balzi Torino 23 8 2018 0re 19

Giovanni Balzi , Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 23.08.18 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per il post così ben documentato !! Era percezione comune che pagassimo troppo anche in relazione alle periodiche "romanelle" ( soprattutto asfaltature ) con le quali si cercava di giustificare i pedaggi esosi. E i periodici incrementi ben oltre la bassa inflazione di questo ventennio di privatizzazione. Ora le chiacchiere stanno a zero: risarcimenti miliardari da Autostrade ( così restituiscono parte dei profitti accumulati) e revoca e rinazionalizzazione della "gallina dalle uova d'oro a suo tempo regalata agli (im)prenditori veneti. Amen...

Rinaldo A., Roma Commentatore certificato 23.08.18 18:53| 
 |
Rispondi al commento

orfini
A un deputato Pd viene impedito di visionare le carte del ministero sul crollo di Genova. Ad altri deputati viene impedito di salire sulla #Diciotti per verificare le condizioni degli ostaggi di Salvini. Di Maio nasconde il parere dell'avvocatura su Ilva. Un governo trasparente.
ma ci fate o ci siete? avete gestito voi e fatto leggi ad personam per secretare documenti? di interessi pubblici e firmare a nome e per conto nostro, delegati a rappresentare con una capacita non degna alla rappresentanza del suo dovere, ma come si puo analizzare solo alla capacita di un tornaconto personale e ingiustificato da parte governative

Antonio L., Anzio Commentatore certificato 23.08.18 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Che i gironali siano servi dei poteri forti e delle lobbies ormai è risaputo e quindi "non ti curar di lor ma guarda e passa". Non occorrono molte parole per descrivere quanto sia assurda e scandalosa la situazione dei pedaggi autostradali italiani: in Svizzera con 40 € si viaggia per un anno !!!! In Italia per una tratta che va dalla riviera adriatica (Grottammare) a Roma si spende più di 20 € !!!!! questi sono i fatti e quindi i giornaletti come il messaggero ci fanno proprio ridere.....

Nazario P., Grottammare Commentatore certificato 23.08.18 17:30| 
 |
Rispondi al commento

l’Italia ha fatto all’Europa di dismissioni annue pari allo 0,7% del Pil per ridurre il debito.
Il presidente della Cdp, Franco Bassanini, vendette il 35 % della Cassa depositi e prestiti reti partecipata e controllata dalla Cassa controllata dal Ministero del Tesoro, alla State Grid Corporation of China (Sgcc) per 2 miliardi di euro.
La Sgcc è uno dei giganti della “nuova economia” cinese, creata nel 2002 per gestire la distrubuzione dell’ energia all’ interno e investire nel settore anche all’ estero. È nata con un capitale di 200 miliardi di yuan (circa 24 miliardi di euro) e un’ area di azione che copre 26 province, l’ 88% dell’ immenso territorio della Cina.
Il nostro Gap degli imprenditori italiani vecchi e legati sistemi di fare soldi, succhiando sempre sullo stato, il condizionamento ed il ricatto della comunità europea (dalla Germania e Francia che traggono ricchezze e profitti dalle nazioni europee dell'est), visti i titoli pubblici italiani in mano a molte nazioni europee dell'Ovest.
E' meglio che ci diamo una svegliata mettendo le dita in una presa elettrica per poi capire come essere veloci sul serio, nei tempi e modi degli indirizzi e delle scelte politiche a lungo termine.
A Maggio 2019 si vota per le Europee ed anche li sapersi gestire i ritorni finanziari Europei per quanti ne diamo a favore degli investimenti dei governi delle nazioni dell'Est Europa che operando li, le aziende tedesche e francesi incassano. Il nostro consumo, produttività interna va a farsi f...... se non come detto prima.
Invitiamoli ad interventi di più lungo e largo respiro produttivo. Come anche le imprese Giapponesi, Norvegesi, Coreane. Gli appalti internazionali aperti a frequenze progettuali sono la nostra salvezza. Rendiamo l'italia giovane vigorosa e fresca. Mettete gli imprenditori italiani in una cittadella Alzhimer e dategli mattoni, calce e cazzuola e chiudete le porte !
Abbiamo oltre 4 milioni di giovani da formare per renderli produttivi ed innamorati dell' Italia

giuseppe n., Dozza Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 23.08.18 16:43| 
 |
Rispondi al commento

non si puo trovare una stampa onesta,solo una stampa indipendente puo informare liberamente.A questo proposito, vorrei consigliare di togliere i sostegni statali non perche e messaggero, corriere o repubblica ma per il semplice motivo che le testate giornalistiche hanno un di benedetto,un calagirone un berluschino che li sovvenzionano e indirizzano sono persone capaci nell impretitoria
e non mi sta bene pagare io per la loro pubblicita, che e di questo che si parla sui quotidiani e tv come informazione zero assoluto, lo dimostra il Vostro chiarimento al post precedente, avete sollevato il caso, che non vi sono giornalisti che analizzano l insieme di un discorso ma si soffermano ad una sola parola estrapolandola dal contesto stesso, scarso senso di giornalismo, l infomazione dovrebbe essere a disposizione di tutti non a servizio di qualcuno che ne fa uso proprio anche incassando i miei contributi tramite lo Stato. poi vi comprendo e dal 2011 che ci stanno proponendo modifiche sulla costituzione, come la flat tax, jobs act, spendin review, ma non hanno mai inserito la parola key to corruption prevention, andate avanti siete sulla buona strada per il vero cambiamento, il percorso e molto difficile, perche avete trovato uno stato insito e degradato, faranno di tutto affinche Voi non possiate verificare le loro corruzzioni le loro collusioni in atti che dovevano servire per l intera collettivita

Antonio L., Anzio Commentatore certificato 23.08.18 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andrebbe riparametrato in rapporto all'intensità del traffico non solo per i KM, ma suddivisi alla sua durata stagione per stagione, estate non è come l'inverno, ed al tonnellaggio trasportato per esempio fine anno rispetto inizio estate.
Ma nessuno pensa che i costi assicurativi aumentano tantissimo per una città piccola come Genova, Bologna, con gli incidenti in autostrade che gli passano nell'area urbana ?
Tra i migliori clienti di Borse azionarie che comprano azioni e partecipazioni anche indirettamente sono proprio le grandi compagnie europee assicurative. Inoltre le stesse Assicurazioni devono obbligatoriamente aumentare i patrimoni netti a garanzia dei sinistri piccoli, medi e grandi ed oltre ad investire in immobili anche in titoli pubblici e privati. Gli interessi sono multipli ed intrecciati tra grandi privati e interessi governativi di turno per investire durante le loro legislature. Specie se in bilico di consensi. Ma se sei un automobilista virtuoso il minimo premio da pagare (a parità di scoperto, franchigie e massimali ecc ) comprende anche i costi dei sinistri accaduti in autostrada che ti passa sotto casa della tua città. IL rapporto complessivo e generale dei premi costo dei sinistri di ogni Compagnia Assicurativa deve essere sempre favorevole agli effettivi che la conducono e gli azionisti investitori ! Se il mercato non fosse così solidale negli interessi, il tenore di vita della stragrande maggioranza degli Italiani, compreso le proprie amministrazioni comunali e regionali sarebbe ora peggio di quella Greca che nonstante abbia venduto porti, aereoporti, autostrade hanno ancora tutti i debiti di prima ed il 50 % dei giovani disoccupati.
Un funereo ponte caduto deve coinvolgere anche le Compagnie Assicurative ad investire in nuove strutture di tutti i tipi e le loro manutenzioni e gestioni. Non possono incassare premi assicurativi da tutti e rimborsare le autostrade con 500 mil.ni per un pezzo di ponte se ne costruisce uno nuovo con le putrelle !

giuseppe n., Dozza Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 23.08.18 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Fact checking? ...e che significa? Ho provato sul vocabolario della lingua italiana ma non risulta da nessuna parte, forse si tratta di un nuovo vocabolo...mah !!!

Serafino 23.08.18 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete visto le condizioni del cemento armato dei piloni di Genova? Autostrade deve andare a processo per strage. Non solo va tolta la Concessione ad Autostrade ma va anche tolta la capacità di decidere a quelli che gliela hanno data. Meglio, tolta la capacità di intascare tangenti.

giorgio peruffo Commentatore certificato 23.08.18 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Io ci scommetto le palle (quelle della mummia di arcore che NON le ha più) e la dignità e l'onore (quelle del babbeo di rignano che le ha perse) che, andando a scavare bene nella m-rda dei padroni massoni del messaggero, si scoprirà che qualche pezzo da novanta/capobastone avrà LEGAMI e PARTECIPAZIONI in AUTOSTRADE/ATLANTIA!!!!!
Ho vinto la scommessa:
il padrone del MESSAGGERO SHITS è CALTAGIRONE EDITORE!
Sapete il nome del genero del mafioso e massone
CALTAGIRONE?: il PIERFERDI C-A-S-I-N-I, il vile che ieri DIFENDEVA A SPADA TRATTA AUTOSTRADE E BENETTON su TV e carta straccia del suocero!
Ecco il cerchio che si chiude e tutta la M-RDA dell'italia dove si nasconde!
Ma non dovevano essere tutti in galera questi GAGLIOFFI politicanti della 1a e 2a repubblica?
Sicuro che prima o poi ci andranno (o forse MAI?).
cHI VIVRà, VEDRà! e ne vedremo delle belle (ma ancora tante brutte!!!)
MEDITATE CITTADINI ITALIANI!
Forza 5* e governo di cambiamento!

giova31 23.08.18 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Una stampa onesta e leale non ci farebbe male in Italia . Risolvere i problemi con la menzogna significa non risolverli vuol dire che i giornali fanno terrorismo psicologico e quindi da condannare e denunciare alla magistratura tale comportamento

Massimiliano Conti 23.08.18 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Condivido anch'io quello che lamentano altri lettori del blog, basta con termini inglesi, imparate l'italiano.

Poi quando citate le fonti degli articoli, indicate tra parentesi anche chi sono i loro padroni e tutto diventa più "trasparente".

Grazie.

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 23.08.18 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma poi credete che i turisti non evitino l'Italia? Pensate a coloro che vorrebbero venire con i loro mezzi e affrontare i nostri ponti pericolanti e la nostra autostrada disastrata ecc.
Con questo scandalo, le foto che avranno fatto il giro del mondo, i Benetton
sono responsabili anche per la compromissione in ambito turistico.

newmail ***** Commentatore certificato 23.08.18 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Quando aboliamo il finanziamento pubblico all'editoria?

Paolo R., Padova Commentatore certificato 23.08.18 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con Vincenzo che non se ne puo' proprio piu" di"questi inutili, stupidi inglesismi", prendete per esempio i francesi, mai addotteranno termini che non siano loro, anche nell' informatica usano il francese e non l'inglese, e...gli inglesi mai userebbero termini italiani, allora usiamo la nostra lingua che e' cosi' bella e ricca di parole e valutiamola di piu'.

Minissimo 23.08.18 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma poi nessuno dice che le autostrade francesi sono bellissime e ben tenute a nuovo.

newmail ***** Commentatore certificato 23.08.18 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Il messaggero, giornale amico del pd...

Freeman 23.08.18 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi ero ripromesso di non scrivere piu'su questo blog.Ma,purtroppo devo dire la mia.Caro Sig.Conte,o diamo fiducia al ministro degli interni oppure è meglio fare subito una nuova legge elettorale.(ps: non sono leghista e non lo sarò mai).Cari saluti al migliore presidente mai avuto dagli Italiani. Enzo.

enzo calderini, meduna di livenza Commentatore certificato 23.08.18 11:17| 
 |
Rispondi al commento

È la conseguenza della nuova task force -comunicazione di Atlantia...segnali più o meno visibili sui mass media, per chi li sa cogliere. E siamo solo all’inizio

Antonio L., Fiumicino Commentatore certificato 23.08.18 11:02| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Proprio non volete smetterla con i termini inglesi!

Perché invece di "fact checking" non usate la locuzione italiana "controllo dei fatti".

Siamo in Italia, USATE L'ITALIANO.

Usare l'inglese, vi riempie la bocca, vi fa credere di sembrare intelligenti, grandi.

Invece denota tutto il contrario.

Scusate lo sfogo ma non se ne può più di questi inutili, stupidi inglesismi.

Una buona giornata a tutti/e.

Vincenzo C., Strambino Commentatore certificato 23.08.18 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori