Il Blog delle Stelle
Stop inquinamento: l'Italia soffoca

Stop inquinamento: l'Italia soffoca

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 46

L’Italia soffoca e muore di diesel. I dati della ricerca promossa dall'International Institute for Applied Systems Analysis (IIASA) e del Norwegian Meteorological Institute (MetNorway), vedono le varie zone della Pianura padana in cima alle classifiche europee di morti premature per diesel con concentrazioni di Pm 2.5 allarmanti.

Situazioni drammatiche, si registrano anche in altre aree metropolitane come Roma, Napoli e Firenze, tanto che Virginia Raggi ha già programmato lo stop alla circolazione dei mezzi diesel dal 2024.

Come denunciamo da anni, l’Italia è la maglia nera sui dati di morti per emissioni da diesel. Siamo la maglia nera anche nelle politiche di rilancio di settori innovativi e sostenibili.

Occorre invertire la rotta. Sia il piano energetico del Movimento 5 Stelle che quello sulla mobilità predispongono soluzioni concrete e di rilancio industriale innovativo e amico di salute e ambiente.

Ogni giorno oltre 25.000 TIR viaggiano sull’autostrada Milano-Venezia.Si vogliono spendere 10 miliardi di euro per far transitare al massimo 58 treni merci sulla inutile linea ad alta velocità Brescia-Padova. A questo aggiungiamo che si vogliono realizzare nuove inutili autostrade come la Cispadana, la bretella Campogalliano-Sassuolo, le varie Pedemontane che non faranno che aumentare l’inquinamento.

Il professor Stale Navrud della Norvegian University of Life Sciences ha spiegato chiaramente che "più strade costruisco, più inquinamento creo e quindi avrò maggiori danni economici e sanitari".

Con un quinto della cifra, si potrebbe rivoluzionare in maniera sostenibile il trasporto merci in tutta la pianura padana con raddoppi e potenziamenti ferroviari locali e interregionali.

È possibile programmare per i prossimi anni il divieto d’immatricolazione di autovetture diesel /benzina. Una scelta che è già stata fatta da altri paesi.

Appoggiamo ogni blocco del traffico per mezzi diesel da parte delle città italiane, a partire da quelle della Pianura padana.

Gli accordi di programma per la Pianura padana siglati nel giugno 2017 tra il Ministero dell’Ambiente e le Regioni interessate, non hanno avuto nei fatti alcuna copertura economica concreta. E’ ora d’invertire radicalmente rotta.

E’ una questione di sopravvivenza umana, prima ancora che politica.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

21 Apr 2018, 10:14 | Scrivi | Commenti (46) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 46


Tags: diesel, inquinamento, italia, pianura padana, soffoca

Commenti

 

il Sig. Stale Navrud non sa che il problema principale delle strade è che sono insufficienti, che le carreggiate ancira peggio per cui si creano interminabili colonne di automobili che anziché transitare sulle strade vi sostano per ore a motore acceso. quindi n. 1 aumentare le corsie e fare strade nella fase transitoria per arrivare ad una fase definitiva che preveda per la logistica l'utilizzo della ferrovia (con elettricità prodotta con piante non alimentari dedicate allo scopo). col vetiver si risolve il problema del dissesto idrogeoòogico, del GHG e dell'approvvigionamento di biomassa.

Benito Castorina 23.04.18 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Siamo una sola cosa con la Natura.
La consapevolezza ambientale, attraverso ogni forma, dovrebbe essere materia d'insegnamento dalla primissima scuola per l'infanzia fino alla maturità e oltre...oltre/dentro la vita stessa.
Educare ed esplorare sino alle origini del mondo per salvare la coscienza della terra e dell'uomo.

Achtung! No ad un governo CD...ho il terrore che possa accadere...in quanto a Salvini se vuole respirare aria pulita...con Berlusconi può scordarsela!

Laura Bottaro 22.04.18 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi,come candele e lumi a petrolio per vedere al buio cosi come i treni a carbone ed i treni a gasolio per viaggiare sono stati superati da ineluttabile tecnologia,cosi sarà per le macchine diesel e/o benzina.
Per accelerare il processo si potrebbe intanto,ad iniziare dalla produzione,convertire da diesel a metano quanti più mezzi "pesanti" possibile (in alcune città gran parte del trasporto persone lo è già) e privilegiare nel trasporto "leggero" l'ibrido metano-elettrico.
Produzione d'elettricità per via fotovoltaica diffusa su tutto il pianeta è il futuro,anche economico il resto è con-seguente.
Saluti e cordialità dalla Romagna.

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 22.04.18 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I due parassiti Renzi prima e salvini adesso sono ^legati^ alle costole del berlusca. cadendo lui saranno tutti una *nullità* a partire dai giornalisti di parte, ai politici, e personaggi televisivi. tieni duro LUIGI fagli capire che l'onestà non è un'handcap (considerata oggi come essere invalidi) ma un dono indispensabile per avere equità di un popolo.G.ppe

giuseppe assenza 22.04.18 08:09| 
 |
Rispondi al commento

L'elettrico inquinerebbe come l'alimentazione fossile?

"ATTENZIONE AI DATI: secondo lo studio attuale (2018), circa metà delle emissioni di CO2 legate alla produzione delle batterie è generato dalla lavorazione dei materiali grezzi utilizzati per costruzione degli accumulatori, mentre il 20% è imputabile alle attività minerarie. Si tratta quindi di immissioni indirette, da ascrivere nella "colonna" della CO2 equivalente.

Le ricercatrici hanno ipotizzato che metà dell’energia utilizzata nel processo produttivo provenga da combustibili fossili. Ciò significa anche - ed è importante - che Spostando la catena industriale verso l’utilizzo di Fonti Rinnovabili e a bassa emissione di CO2 si innescherebbe un circolo virtuoso del quale tutti i settori potrebbero beneficiare".

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 21.04.18 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Il problema si ripete! Se la finanza si alimenta di compromissioni. I buoni propositi di alcune amministrazioni si vanno ad infrangere contro Montagne di denaro accumulate indebitamente.

Roberto Maccione Commentatore certificato 21.04.18 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Intanto il consumo di derivati del petrolio e' quasi dimezzato negli ultimi anni

http://mondoelettrico.blogspot.it/2018/03/i-consumi-petroliferi-salgono-del-26.html

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 21.04.18 18:21| 
 |
Rispondi al commento

E' LA PRIORITA' DELLE PRIORITA',e se portiamo attenzione a cio' che puo' comportare un cabiamento di comportamenti,personali e collettivi,verso l'ambiente,e' una vera rivoluzione,che obblighera' i centri malsani di potere,a spostare i loro interessi economici,verso strade sane complessive.
E' la miglior leva per costringerli a cambiare rotta

Luca Fini 21.04.18 16:08| 
 |
Rispondi al commento

perbacco con tutti gli sforzi fatti dal galletti &c mi pare impossibile ...ha lavorato tanto ..non si capisce a cosa ...si è visto solo a ragliare contro la raggi ..per il resto non pervenuto

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 21.04.18 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Avete voluto la macchina? E adesso respiratevi i gas di scarico.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 21.04.18 15:15| 
 |
Rispondi al commento

..ma ''attaccapanni'' crede veramente di vedere da sindaco il 2024? Grande illusione...

Tony 21.04.18 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi risulta che una ditta italiana (Dotik)abbia brevettato un filtro che " brucia" letteralmente non solo le polveri sottili ma anche le ultrasottili,NON rilevate dalle centraline.
Questa ditta è stata arbitrariamente esclusa dalla gara x equipaggiare le fiat e non so che altro e credo che da allora nonostante le molte cause intentate tutto sia sotto silenzio.
Evidentemente utilizzare quei filtri che non lasciano residui di sorta risolverebbe il problema alla radice.
Credo che un filtro Dutik costi 1800/2000 euro.
Mi sa che "qualcuno"tenti sistematicamente di diminuire la popolazione.
Valerio

Valerio 21.04.18 14:27| 
 |
Rispondi al commento

...belle stupidaggini... credere che l'elettrico non inquina..andate a leggere ricerche serie; le batterie non cresco sui rami di pesco, sono fatte con prodotti altamente inquinanti, senza contare la difficoltà di smaltimento.. Non seguite la lobby dei motori elettrici perché, oltre ad inquinare, distruggeranno e distruggono posti di lavoro...

https://www.avvenire.it/economia/pagine/auto-elettrica-inquina-piu-del-diesel

https://auto.hwupgrade.it/news/tecnologia/la-produzione-delle-batterie-tesla-rilascia-lo-stesso-co2-di-8-anni-di-guida-a-benzina-secondo-uno-studio_69540.html

Tony 21.04.18 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E la Ryanair o Easyjet che uniscono l'Europa inquinando la sratosfera dove le mettiamo? O l'olio di oliva trattato con il Rogor? Ed è anche Dop e Doc!! A che cosa? Ad ammalarsi di cancro?
Ci vuole una rivoluzione su tutto.
Anche se mangio un bel piatto di pasta ed il grano è stato raccolto vicino ad una centrale nucleare sono a rischio cancro.
Belin qui non ne usciamo più
A riveder le stelle
M5S unica speranza

Giuseppe 21.04.18 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Oreste , ce la fai a discutere senza offendere ? Se non la penso come te in tutto ho il diritto di esprimermi ? Hai sempre in bocca cagate e troll , seghista o leghista , che sputi quando non hai argomenti . Un governo unitario è indispensabile per ricostruire l'Italia , sperando che la guerra sia finita , senza la suprema direzione centralizzata dell'esecutivo non potremo mai intervenire efficacemente specie nel campo della corruzione ! Affidare alle regioni o a altri il compito di ripulire gli enti statali , gli appalti in primis , sarebbe molto difficoltoso visto che sono quasi tutti corrotti ! Non lo capisci o non lo vuoi capire !? Non è , per caso , che il troll sei tu ?

vincenzo di giorgio 21.04.18 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanno boicottato il tunnel ferroviario del Frejus per raddoppiare il tunnel autostradale del Freius !!!!!!!! Evviva la buona informazione ed il giornalisti onesti

fiorangelo forno 21.04.18 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Il Presidente Mattarella,dopo aver dato l'incarico esplorativo a Fico per valutare quali siano le convergenze tra il MoVimento e la Lega e dopo che il nostro Roberto lo ha aggiornato sulle conclusioni,Lo vediamo apparire sorridente davanti ai media che annuncia di aver dato l'incarico a Di Maio per formare il Governo della terza Repubblica e poi...mi sono svegliato! Chi sa,a volte i sogni sono premonitori. :)

Claudio Secchi 21.04.18 13:11| 
 |
Rispondi al commento

ogni cosa buona per il nostro Paese potrà esserci solo con un governo M5S.punto.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 21.04.18 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Abrogate, ancor prima che entri in vigore (04 maggio 2018), il D. L.vo n° 34/2018 "Testo unico in materia di foreste e filiere forestali", altrimenti soffocheremo subito!!!!!

Francesco Storino 21.04.18 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, c'è un additivo naturale prodotto in Italia che permette la diminuzione dell'emissioni nocive del 90% e del 15% dei consumi.
Rendendo obbligatorio l'utilizzo dell'additivo si potrebbe risolvere il problema dell'inquinamento dei diesel, con chi del Movimento potrei parlare per fargli conoscere questo innovativo ed eccezionale prodotto ?
Giovanni Suraci 3497079951
giovannisuraci2016@libero.it

giovanni suraci 21.04.18 12:31| 
 |
Rispondi al commento

@ Il Prof. Vittorio Sgarbi

“Gli esami dei vostri figli stanno per iniziare, so che sperate che i vostri figli vadano bene. Ma per favore ricordatevi che tra gli studenti che siederanno per fare gli esami c’è un artista che non capisce la matematica, c’è un imprenditore a cui non interessa la storia, c’è un musicista i cui voti in chimica non saranno importanti, c’è una persona sportiva il cui allenamento è più importante della fisica. Se tuo figlio andrà bene sarà un’ottima cosa, ma se lui o lei non lo faranno, per favore non privarli della loro fiducia e della loro dignità. Digli che non fa niente, che è solo un esame. Potranno fare cose molto più grandi nella loro vita. Digli che non importa quali saranno i loro voti, li amerai lo stesso senza giudicarli”.

***********

Alla fine, caro professore, se Di Maio sbaglia un congiuntivo, ma fa politica nell'interesse degli italiani ed è onesto, a me poco importa e poco importa se non s'intende di arte come te......

Patty Ghera 21.04.18 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Si basta inquinamento seguiremo la norvegiaaa!!!!

Rebani Mohammed 21.04.18 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Non sono solo i diesel colpevoli dell’inquinamento italiano, ma soprattutto è dovuto alle multinazionali straniere che se ne fregano di inquinare terra, cielo e fiumi e uccidere per cancro gli abitanti. E’ stato oltretutto permesso all’America di fare della nostra meravigliosa patria il loro cesso. Nelle migliaia di basi concesse si sperimenta di tutto fregandosene della salute dei cittadini. Perché questi esperimenti non li fanno a casa loro visto che posseggono infinite e sterminate terre non abitate da nessuno, invece vengono da noi dove ogni angolo è occupato da esseri umani? Anche l’altro giorno un sottomarino atomico era nelle acque di Napoli invece di essere nel loro paese. E’ gravissima questa cosa ed è la dimostrazione che possono fare del nostro paese quel che vogliono. Ha fatto bene il sindaco di Napoli a protestare , forse è il solo che ama e rispetta questo povero paese. A che serve avere un milione di politici incapaci di difenderci? A che serve pagare tasse assurde per mantenere nel lusso chi odia l’Italia? Sono tutti ciechi e non vedono i risultati nefasti di questa situazione? Quanti cittadini italiani devono ancora morire per cancro prima di prendere provvedimenti? E perché continuano a sottomettersi a chi utilizza la nostra nazione come una cloaca? Hanno riempito di missili nucleari il sottosuolo, inquinato la terra, il mare, l’acqua e l’aria che respiriamo, ma la cosa più oscena è che i nostri “governanti” costringono i cittadini a pagare tasse da usura per farsi mantenere, ricambiandoli in questo osceno modo.
Questo loro comportamento non porta altro che morte al nostro paese. Serve una politica che affronti questi problemi e provi a risolverli, ma sopratutto serve una attenta selezione di coloro a cui affidiamo la responsabilità di governare. Solo una classe politica degna, onesta, intelligente e decisa può mettere fine alla violenza e costruire un mondo migliore!

Maria Pia Caporuscio 21.04.18 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Forza Governo 5 Stelle - Lega. Lo strappo l'ha fatto la mummia, avanti tutta con un programma definito e condiviso.
Di fronte allo sfacelo perpetrato da decenni, sarà un nuovo Rinascimento. E Francia e Germania comincino l'autocritica su come hanno approfittato della mancanza di validi interlocutori italiani. I tempi, se si fa un governo, sono cambiati.
Noi cerchiamo di essere flessibili, cioè non rigidi, nella trattativa per la formazione del Governo....

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 21.04.18 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Che soddisfazione vedere Lega e 5stelle fare un governo unitario che risollevi il Paese ! Sono anni che lo predico prendendomi le rampogne di chi capisce poco di politica , dei prolissi stakanovisti della tastiera alla Viviana e Oreste che , avendo poco da dire , lo dicono con chilometrici commenti ! Svelano il loro passato fondamentalista che non funziona in democrazia , aggredendo chi non la pensa esattamente come loro con il solito epiteto di troll . Non sono gli unici che criticano chi critica costruttivamente o non va bene perchè è solo così che si migliora .

vincenzo di giorgio 21.04.18 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi state deludendo: dov'è finita la battaglia contro gli inceneritori? Diverse ricerche (inclusa una del wwf) hanno dimostrato che le auto sono responsabili di una quota variabile tra il 20 ed il 35% dell'inquinamento urbano (per verificarlo basta osservare come i blocchi del traffico, anche totali, non sono mai risolutivi a meno che non arrivino vento e pioggia...), il resto è dovuto a scarichi industriali, impianti di riscaldamento risalenti al dopoguerra, inceneritori (di cui la pianura padana è una delle zone a più alta concentrazione d'europa) e, non ultimo, deforestazione (mancata capacità di assorbimento). Forse per un po' si potrebbe anche smetterla di accanirsi contro i già esasperati automobilisti.

Steven Berton 21.04.18 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’ITALIA NON PUO’ PIU’ ATTENDERE

E’ lampante,dopo la sentenza emessa ieri nei confronti di Dell’Utri per la trattativa stato-mafia,che il M5S non può avere niente più a che fare con FI e questo dimostra che Di Maio ci aveva visto lungo.
Se gli elettori hanno richiesto di voltare pagina non è certo amalgamandosi a chi ha distrutto questo paese che le cose cambieranno,ne si può dialogare con quei pezzi di stato che hanno trattato con la mafia dimostrando viltà verso le generazione oneste e connivenza con chi invece avrebbero dovuto isolare.
E’ indubbio che l’inquinamento è solo la punta dell’iceberg delle politiche industriali,energetiche e dei trasporti affidate sempre agli stessi pezzi di stato o a quelli che si sono arresi alle logiche delle lobbies e delle multinazionali,sempre paragonabili ai metodo mafiosi.
Una scelta sbagliata o deviata da parte del nostro Parlamento può infatti produrre un numero di morti superiore a quello delle mafie,con costi burocratici,sanitari e di corruzione nettamente superiori per non parlare dei danni permanenti inflitti al territorio e all’ambiente.
Quanto inquinamento,morti ammazzati o per malattia,corruzione, perdite economiche hanno prodotto il circolo vizioso dello smaltimento dei rifiuti affidato sempre ai soliti noti con ramificazione nelle istituzioni?
Se vogliamo uscire dall’oscurità dobbiamo affidarci a persone con le mani libere e completamente slegate dalla mentalità clientelare della partitocrazia e guardandosi intorno c’è solo il M5S che può rappresentare questo salto qualitativo.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 21.04.18 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un paio di anni fa parlando con un signore incaricato alla lettura dei dati delle stazioni che rilevano l'inquinamento dell'aria, a detto,che i dati trascritti erano tutti taroccati, e che se si fosse saputa la verita, la mia citta si sarebbe dovuta fermare per parecchi mesi.Mi chiedo e possibbile chè queste cose avvengono veramente,oppure mi a raccontato una balla.saluti

gaetano raffa 21.04.18 11:20| 
 |
Rispondi al commento

OT? Diete stradali...

https://bit.ly/2vtlNZO


https://bit.ly/2HhDBgb

pdf

sa &di 21.04.18 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Solo il M5s può salvarci . Fate presto stiamo morendo come mosche e chi resiste, vive da ammalato per tantissime patologie anche se non vengono evidenziate come causa dell’inquinamento!! Ma si sa bene che non è così. Serve portare più assiduamente l’informazione nei media locali , morbidi a fare il giusto chiasso su di un problema così grave ! Le provincie gli enti locali tutti sono stati troppi tiepidi in questi anni , adesso che siamo arrivati al limite e grazie al M5s finalmente il vento sembra cambiato. Non molliamo un millimetro facciamo chiasso !!

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.04.18 10:45| 
 |
Rispondi al commento


ot

reddito minimo...reddito di dignità e dintorni...

"il Parlamento e i governi di questi ultimi anni hanno accuratamente evitato di discuterne in
aula. I risultati sono senza precedenti:
quasi 5 milioni di persone in povertà assoluta,
9 in povertà relativa, oltre 18 a rischio esclusione sociale, 12 che hanno smesso di curarsi, 5 working poor, più di un milione di minori in povertà assoluta, I SOLDI per il reddito di dignità ci sono. Abbiamo calcolato che la cifra necessaria sia intorno ai 15 miliardi. Per finanziarlo possiamo usare i 9,1 miliardi di euro utilizzati per gli 80 euro, che non sono andati agli incapienti e non hanno avuto impatti sulla domanda aggregata. Così come i 12,5 miliardi di decontribuzione fiscale regalati per il Jobs Act, non hanno creato buona occupazione e potrebbero essere utilizzati diversamente."

giuseppe de marzo, da il fatto quotidiano 21 aprile 2018

e per quelli che " il rei una grande opera del governo piddì" riporto anche questo, sempre del succitato..

"Il Reddito di inclusione (Rei) introdotto dal governo Renzi seleziona soltanto una parte dei poveri assoluti senza peraltro garantire loro un’esistenza libera e dignitosa."
...
mah.. e se ne vantano pure se ne..

pabblo 21.04.18 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Se qualcuno ha avuto modo di viaggiare di notte sulle autostrade d'Italia(e non solo),sarà certamente testimone dell'allucinante spettacolo che gli si presenta alla vista: chilometri e chilometri di autotreni in marcia,uno dietro l'altro,illuminati come alberelli di Natale pronti a scaricare milioni di tonnellate di sostanze inquinanti e così,ogni notte!! Beh, intanto di notte si dorme...e la mattina c'è il sole.

Claudio Secchi 21.04.18 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Governo, Governo, Governo!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 21.04.18 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Una volta c'era la Fiat che voleva il traffico merci su gomma...oggi?
Quindi volendo si potrebbe cambiare politica...solo se lo si volesse!
Ma questo punto subentrano i petrolieri e i gestori delle Autostrade.
Gli interessi di pochi a danno dei molti.
Basterebbe uno studio dettagliato in mano ai medici per capire quanta gente muore per i tumori e inquinamento.
Sssss... non si deve sapere,vorrai mica che subentri il fotovoltaico e che i cittadini scoppino di salute?
Il consumo di medicinali dove li metti?
Il costo della salute dove lo metti?

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 21.04.18 10:24| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori