Il Blog delle Stelle
Gli incontri del MoVimento 5 Stelle con le altre forze politiche per le presidenze di Camera e Senato

Gli incontri del MoVimento 5 Stelle con le altre forze politiche per le presidenze di Camera e Senato

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 125

di Giulia Grillo e Danilo Toninelli, capigruppo del MoVimento 5 Stelle alla Camera e al Senato

Come annunciato ieri, oggi abbiamo incontrato gli esponenti delle forze politiche in Parlamento per un confronto sull'importante questione delle nuove Presidenze delle Camere, necessarie all'avvio della legislatura. Abbiamo fatto cinque incontri da questa mattina fino all’ora di pranzo e nella massima trasparenza vogliamo raccontarvi come sono andati.

A differenza di quanto avvenuto negli ultimi vent'anni, in cui le maggioranze parlamentari eleggevano quali Presidenti delle Camere esponenti delle forze che nelle loro intenzioni successivamente avrebbero fatto parte del governo, il nostro obiettivo è la garanzia dell'istituzione parlamentare, cosa che per noi si attua separando l'elezione dei Presidenti dalla formazione del Governo.

Prendiamo atto dell’apertura arrivata dalla Lega e di quella arrivata anche dal Pd. Abbiamo dialogato anche con le varie componenti del centrodestra che si è presentato in ordine sparso e non con unico interlocutore.

Con tutti abbiamo rivendicato, in qualità di prima forza politica con oltre il 32% dei voti e il 36% dei Deputati alla Camera, il diritto di scegliere il Presidente della Camera. Crediamo che la volontà popolare espressa il 4 marzo vada rispettata anche nella scelta dei presidenti delle Camere.

Riteniamo inoltre importante che anche alle altre forze politiche vengano garantite le cariche istituzionali per una loro adeguata rappresentanza nell'Ufficio di Presidenza della Camera e nel Consiglio di Presidenza del Senato.

Abbiamo svolto le interlocuzioni rispettando i ruoli e le istituzioni come previsto dalle regole costituzionali.

Un piccolo passo rivoluzionario che ci consentirà di approvare già a breve le delibere sulla cancellazione dei vitalizi. Auspichiamo che anche le altre forze politiche siano pronte al cambiamento chiesto dai cittadini con il voto del 4 marzo.

Continueremo ad aggiornarvi sugli sviluppi.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

15 Mar 2018, 16:20 | Scrivi | Commenti (125) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 125


Tags: grillo, m5s, partiti, presidenza camera, senato, toninelli

Commenti

 

grazie Di Maio della grande capacità che hai dimostrato, mediare fino ad ottenere risultato ora la cosa che hai imparato è che i contratti vengono rispettati da persone come te ma bisogna diffidare da persone che fanno politica attiva da molti anni e che pertanto sono molto scaltri e che in passato hanno anche beffeggiato le istituzioni e fatto villipendio alla tricolore.ora occhi aperti il tradimento è sempre possibile,sai che questo accordo deriva da gioco forza.Buon lavoro

alvaro frabotta 31.05.18 20:49| 
 |
Rispondi al commento

ok, quasi ci siamo, calma e gesso e i risultati ci saranno, non facciamoci ingannare, governare è la prerogativa ma...se non possibile andare subito al voto con questa legge la gente capirà che le possibiltà sono solo le scelte, da molti anni qualsiasi legge elettorale è risultata sbagliata perche sono furbi nel cacolare le propabilità e poi in una repubblica parlamentare bisogna collaborare tra le vari forze politiche pertanto non perdiamo tempo o si fà o si muore è solo capire che non è più tempo di aspettare. Auguri a noi!

alvaro frabotta 22.03.18 19:02| 
 |
Rispondi al commento

....MAI con il filo mafioso, piduista, delinquente naturale, pregiudicato nonché utilizzatore finale di ragazzine minorenni. LUIGI DI MAIO, LEGATI UN FILO DI COTONE AL DITO!!!

Ivano GENOVESE, Poggiomarino (NA) Commentatore certificato 22.03.18 18:53| 
 |
Rispondi al commento

E’ IL MOMENTO DI PARLARE DEL SUD E FARE PER IL SUD. Sta infatti crescendo nel Meridione (il 4 marzo lo ha dimostrato, altro che reddito di cittadinanza!!), la consapevolezza che il ns. secolare sottosviluppo non è una conseguenza ineluttabile di fattori indipendenti dalla volontà umana ma, piuttosto, di retrive scelte politiche che da oltre 160 anni ci discriminano. Grazie alla petizione al Parlamento Europeo dei meridionalisti di Unione Mediterranea è stato approvato dal Governo Gentiloni, in attuazione della L.n.18/2017, il D.P.C.M. 7.8.2017 entrato in vigore dal 1/1/18. Decreto con il quale si stabilisce che la ripartizione della spesa statale VA effettuata (v. art.3 della ns. Costituzione) con equità e su base territoriale, parametrandola alla popolazione residente(in uno STATO semiserio sarebbe stato necessario fare una legge per una cosa tanto ovvia?).Si è dovuto scomodare addirittura il Parlamento Europeo per obbligare il Governo Italiano a varare la legge n.18 che, se applicata, potrebbe far uscire il Sud dal sottosviluppo. Si tratta in sostanza di riservare al Meridione, oltre alle risorse UE, almeno il 34% delle risorse pubbliche (cosa mai avvenuta finora! in quanto il Centro-Nord si è sempre accaparrato la percentuale di risorse più alta), corrispondente alla popolazione residente al Sud, sia per spese correnti che per investimenti. Che è poi quello di cui soffre il Sud; cioè di insufficienti infrastrutture materiali e immateriali, di servizi inservibili, di assenza di coesione sociale, di imprese sane e di cultura di impresa, di posti di lavoro(e non di assistenza)e, di conseguenza, di perdita di identità politica e culturale. Il M5S è stato scelto dal Sud, quasi con un plebiscito, per attuare quanto previsto dalla L.18/17, non solo come giusta rivendicazione territoriale dei propri storici diritti ma, soprattutto, con la convinzione che lo sviluppo del Sud può rappresentare anche un'opportunità per l'Italia. Attendiamo attivamente fiduciosi

Armando Foci 22.03.18 17:38| 
 |
Rispondi al commento

non fate nessun accordo con il condannato Berlusconi, sarà la fine del Movimento 5 stelle, Anche la nomina di una Presidenza.
Se Salvini vuole fare un accordo delle presidenze della camere od un accordo di governo deve lasciare IL Condannato Berlusconi-

FRANCA DE GIACOMO 22.03.18 16:20| 
 |
Rispondi al commento

A BEPPE CON SIMPATIA:
lA TENTAZIONE DI ANDARE AL GOVERNO E' GRANDE MA DOBBIAMO ESSERE FORTI A NON FARCI INDURRE IN TENTAZIONI, DIALOGHIAMO PURE CON TUTTI MA CIO NON VUOL DIRE CHE SI DEBBA CEDERE A COMPROMESSI CON I PROFESSIONISTI DELL'INGANNO:IL GOVERNO DEVE GOVERNARE NELL'INTERESSE DELLA POPOLAZIONE E NON NELL'INTERESSE DELLE BANCHE DELLE MULTINAZIONALI NON NELL'ITERESSE DELL'ALA PIU OLTRANSISTA DELLA CONFINDUSTRIA,SOLO SE QUESTI INTERESSI COINCIDONO CON QUELLI DELLA POPOLAZIONE POSSONO ESSERE TENUTI IN CONSIDERAZIONE: ADESSO E PRIORITARIO CREARE POSTI DI LAVORO PER TUTTI ALTRIMENTI LO STATO NON E' STATO: I CITTADIDI SI RICONOSCONO NELLO STATO SOLO SE DA QUESTO SONO TUTELATI.
cON SIMPATIA
ROBERTO

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 22.03.18 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe con Simpatia:
Nessuno inciucio con chi ha avuto il tempo e la possibilita di fare e non ha fatto quello che poteva fare ed adesso vorrebbe fare
raccontandoci storie incredibili, SONO INAFFIDABILI MANDIAMOLI TUTTI A CASA; se e' necessario occorre il coraggio di tornare a votare di nuovo: un qualsiasi accordo con forze compromesse farebbe la fine del movimento M5S.
Con simpatia
Roberto

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 22.03.18 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Questa nostra bella Italia nell'ultimo trentennio è stata ridotta come il Mostro di
Frankenstein, piena di cicatrici incrociate, oltre che dai terremoti, alluvioni e inquinamenti di vario genere, anche da una classe politica tutta da bocciare per la miope approsimazione e gli egoismi di bottega. Questi professionisti delle " cuciture" del Paese hanno causato, con l'ultima legge elettorale, un ulteriore danno al corpo elettorale con gli effetti deturpanti che possiamo vedere, con l'aggravante che hanno volutamente dimenticato nell'operazione anche la forbice delle disuguaglianze e che bisogna rimuovere prima possibile prima che Il Mostro, prima di morire, si alzi e faccia i conti con i suoi aguzzini vestiti da politici.
La rimozione del corpo estraneo, cioè la forbice delle divisioni sociali, chiamiamola
"legge elettorale" ha nel Movimento 5 Stelle l'unica e ultima risorsa per sopravvivere.
Ha i professionisti di indubbia fama, il consenso della parte ancora sana del corpo elettorale massacrato, le capacità e anche i rimedi di abbellimento, a breve e a lungo periodo, per salvare il salvabile.
Le giuste lamentele delle cicatrici pregresse delle popolazioni che hanno votato per le ammucchiate antibiotiche della Lega, possono anche essere curate non più con approssimative creme palliative ma nell'insieme totale del quadro generale proprio perchè rischierebbero di riaprirsi gli strappi causati dagli egoismi regionali.
E' il momento di soffrire ancora un pochino ritornando al corpo elettorale con una buona, nuova ed efficace legge elettorale prima di subito, disinfettare le ferite dai germi introdotti dalle mani sporche dei precedenti " dottori della politica " e ridare all'Italia il meritato sorriso dopo il pianto.

franco s., SAN BENEDETTO DEL TRONTO Commentatore certificato 19.03.18 10:25| 
 |
Rispondi al commento

molto interessante che i bambini chihedano lo scontrino ,sara' come un gioco che ricorderanno da grandi e metteranno in imbarazzo i commercianti e quanti altri che avranno momenti di riflessioni .,nonche' una lezioncina civica...

gennaro anich 17.03.18 17:45| 
 |
Rispondi al commento

E lo streaming ?!?!?!?!?!?!?!

Stefano Santi 17.03.18 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Una volta nominati i Presidenti delle Camere, auspicherei un'intesa 5Stelle-Lega per un governo di scopo, finalizzato alla realizzazione dii una nuova legge elettorale con sistema maggioritario e lieve premio di maggioranza

antonio carrino 17.03.18 12:19| 
 |
Rispondi al commento

#M5S - P. TAVERNA PRES. DELLA CAMERA + #LEGA - R. CALDEROLI PRES DEL SENATO, ... "POPULISTA E' BELLO" ...................................... STUPITECI CON UN GOVERNO DI SCOPO..!
"DEMOCRAZIA DIRETTA" = 1 vale 1 ...! Yin&Yang... (in ogni bene, c'è un po' di male ed in ogni male c'è un po' di bene..!) GUARDIAMOCI CON OCCHI LIBERI DA PREGIUDIZI e LA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI POTRA' FINALMENTE GOVERNARE.
PROGETTI CONDIVISI SI..! ALLEANZE NO..!#M5S "COGLI L'ATTIMO FUGGENTE"... Purtroppo non abbiamo la maggioranza assoluta e dunque rischiamo di morire se non approfittiamo di questo parziale ed importante successo elettorale per cercare di riformare lo stato con il gruppo parlamentare più vicino al nostro "POPULISTA" programma, abbandonando i reciproci pregiudizi derivanti dal passato. NON CI SARA' un'altra occasione..!
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10211635076934469&set=a.4583010135279.1073741825.1292735344&type=3

Giampaolo Segatel 17.03.18 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi bravi bravi....la gente continua a chiedere agli attivisti noti del m5* ( e si, perché ci sono anche quelli che non vogliono o hanno ancora paura di diventare "noti" attivisti e sostenitori 5*....) ulteriori "news" oltre quelle lette sui giornali o non riportate dai loro rappresentanti politici....
Ogni risposta data da un attivista su cosa sta succedendo in queste ore nei palazzi, non piu chiusi e autoreferenziati, é uno smacco per chi viveva di politica subdola e una positiva meraviglia per qualc'un altro che invece pensava che il distacco popolo-palazzi del potere non sarebbe mai stato colmato.
Mi raccomando, in ogni caso questo nuovo modo di proporre la politica é vincente e convincente!
Auguri!

Alberto comune 17.03.18 08:27| 
 |
Rispondi al commento

ci sono molti punti in comune fra il ns programma e quello della Lega, trovare un accordo sarebbe auspicabile anche per avere la certezza dell'applicazione di alcune cose promesse in campagna elettorale, e che sono state la forza che ha spinto in alto il movimento.

ORAZIO INFANTE 17.03.18 04:31| 
 |
Rispondi al commento

come mai, nn c' è lo steaming?
x favore ditecelo

fabio maestri 16.03.18 19:52| 
 |
Rispondi al commento

SIATE DETERMINATI E RAGIONEVOLI...PERCHÉ IN FONDO SE NON SI RIESCE A FARE UN GOVERNO FORTE ..LA COLPA È LORO..CHE HANNO VOLUTO UNA LEGGE ELETTORALE...INCOSTITUZIONALE..E ADESSO SI SONO CONDANNATI DA SOLI..ANDATE AVANTI..FINALMENTE È ARRIVATA LA POLITICA COINVOLGENTE E TRASPARENTE..IN BOCCA AL LUPO A TUTTO IL M5 Stelle

Antonietta Evangelista 16.03.18 18:21| 
 |
Rispondi al commento

CARISSINI,
SI PARLA SEMPRE DI COME DOBBIAMO ABBATTERE L'EVASIONE FISCALE E CHI LE EVADE LE TASSE.
QUALCHE ANNO FA SI PARLAVA DI FAR RECUPERARE L'IVA FISCALE A TUTTI I CITTADINI.
PRATICAMENTE TUTTI GLI SCONTRINI CHE UN SEMPLICE CITTADINO FA OGNI GIORNO, ANCHE PER UNA CARAMELLA, DEVONO AVERE LA POSSIBILITA' DI SCARICARE L'IVA.
ORA IO DICO; SE IL M5S OGGI PRIMA FORZA POLITICA IN ITALIA, RIESCE AD APPLICARE QUESTA LEGGE, VI POSSO ASSICURARE CHE ANCHE I BAMBINI (PER COMMISSIONE DEI GENITORI), CHIEDERANNO LO SCONTRINO AL NEGOZIO, AL BAR, E DOVUNQUE UNA ACQUISTA QUALSIASI COSA POSSIBILE, PICCOLA O GRANDE CHE SIA.
ALLORA COSI FACENDO, OGNI ATTIVITA' PICCOLA O GRANDE CHE SIA, SI RITROVERA' CON FISCALE RICHIESTA DEL CITTADINO, AD ESIBIRE LO SCONTRINO FISCALE, PERCHE' IL CITTADINO NE TRAE PROFITTO E ALLA FINE DELL'ANNO ANCHE QUALCHE SOLDINO IN TASCA.
OGGI SI PERMETTE SOLO AI GRANDI INPRENDITORI DI RECUPERARE L'IVA FISCALE, NON PERMETTIMO ANCORA QUESTA INGIUSTIZIA E DISIGUAGLIANZA (PERCHE' TUTTI PAGHIAMO LE TASSE), E FACCIAMO SI, CHE SIA PROPRIO IL PICCOLO E SEPLICE CITTADINO A STANARE, CHI NON SA NEANCHE COSA SIA FARE LO SCONTRINO.
PERSONALMENTE OGNI GIORNO NON RICORDO QUANTI SCONTRINI POTREI AVERE, INIZIANDO DAL BAR, CHE PER MOTIVO DI LAVORO PRENDO PARECCHI CAFFE, VI POSSO ASSICURARE CHE DUE SU CINQUE MI FNNO LO SCONTRINO, MAGARI POI LO CHIEDO IO. MA QUANTI VANNO VIA E NON GLI INTERESSA NULLA AVERE LO SCONTRINO? SE INVECE COME DETTO, SI POSSA FARE UNA LEGGE CHE TUTTI POSSONO RECUPERARE L'IVA; ALLORA SI CHE TUTTI MA VERAMENTE TUTTI RICHIEDERANNO PRIMA LO SCONTRINO E POI LA CONSUMAZIONE. ALLORA TUTTI PAGHERANNO LE TASSE E TANNTE COSE POSSONO MIGLIORARE IN QUESTO PAESE.
SPERO SIA PRESO IN CONSIDERAZIONE QUANTO DETTO, PERCHE' E' L'UNICO MODO PER METTERE FINE ALLA GRANDE EVASIONE FISCALE CHE NE SOFFRE IL NOSTRO PAESE.
GRAZIE

Alfonso Davide Squitieri 16.03.18 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molto spesso vado a rivedere lo streaming del 22/02/2014, oltre ad essere divertente, ha certamente fatto capire a molti di noi la possibilità di PARTECIPARE direttamente alle fasi della politica. Adesso la mia domanda è.... PERCHE' non continuare a farlo anche adesso??? Dov'é la difficoltà?. E poi, perchè "come già scritto da altri continuare a scrivere quì" senza nessun commento da parte Vostra? Dobbiamo forse leggerci e commentarci soltanto tra noi elettori? Grazie e buona risposta.

Gennaro Ruggiero 16.03.18 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Quando 70 annni fa fu scritta la costituzione, per il bene dell'Italia tutti i partiti si misero assieme e la approvarono costruendo le nostre fondazioni..Solo che allora esistevano degli ideali e politici veri!Ma ora c'è in ballo qualcosa di molto importante e cioè il dio danaro !Si va a sconvolgere un sistema che oramai ha tutti gli anticorpi necessari e useranno tutti i sistemi (leciti o non leciti..)pur di fermare il nemico che va a mettere le mani in tasca loro!naturalmente con il consenso dei tecnocrati europei !Governiamo pure con la Lega ma senza arrivare a nessun compromesso !perché è come andare ad aprire un alveare di api arrabbiate !E non dimentichiamo anche i burocrati che non sono stati eletti da nessuno e che sono parte di questo sistema !Cmq sia siamo arrivati fino a questo punto e abbiamo visto che siamo stati premiati dagli elettori !Andranno a governare Cdx e PD ?Lasciamoli fare e stiamo a guardare..non dovranno passare altri 5 anni prima che anche chi li ha votati si accorgeranno che se guardiamo la Grecia in questo momento stiamo facendo un viaggio nel futuro!

roberto valle, verona Commentatore certificato 16.03.18 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Perché non dovrebbe essere possibile un governo con la lega? Certo, il presidente del consiglio deve sssere Di Maio. Potrebbe essere la vera svolta per riformare e rottamare un sistema corrotto alla milionesima potenza.

vincenzo sando 16.03.18 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Vi ricordate lo streaming con Bersani?
Visto l'andazio NO !
Mi piacerebbe che i colloqui avvenissero alla luce del sole e cioè in streaming.

Antonio Longobucco 16.03.18 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Io dico 3 cose:
1) Presidenza camera a M5S e senato a Lega
2) Il parlamento può fare le leggi anche senza un governo (per gli affari correnti rimane in carica Gentiloni). Si potrebbero fare o proporre tante cose nel frattempo (riduzione stipendi parlamentari - abolizione vitalizi - legge riforma CAF e reddito cittadinanza - riforma legge Fornero - legge anticorruzione - riforma RAI - legge elettorale - abolizione finanziamenti pubblici ai giornali). Se nessun altro partito le vota, si torna alle elezioni.
3) Vietato fidarsi del PD: quasi tutti i parlamentari eletti sono stati scelti direttamente da Renzi. Farebbero un accordo con noi solo per danneggiarci (Cacciari l'ha detto chiaramente del resto...). Piuttosto la Lega che avrebbe interesse a dimostrare di fare qualcosa di concreto ai suoi elettori.

Roberto Vincenzi 16.03.18 11:37| 
 |
Rispondi al commento

forza siamo qui vi seguiamo costantemente. grazie . ci avete ridato la fiducia nel futuro

lucy 16.03.18 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Ora bisogna pensare alla presidenza di Camera e Senato, è una votazione importante. Chiarire subito per non apparire antidemocratici che assegnare una presidenza all'opposizione non è possibile perché in un sistema proporzionale non possiamo sapere fino alla formazione del governo chi è in maggioranza e chi all'opposizione. Ricordare inoltre che il PD che oggi reclama una presidenza appoggiato da Berlusconi, nella passata legislatura ha voluto per sé il Senato e la Camera per gli ex alleati di Sel, che era in coalizione con il PD alle elezioni, coalizione che ha permesso al PD di godere del premio di maggioranza e governare poi con Berlusconi. La presidenza della Camera nel 2013 sarebbe dovuto andare al M5S per lo stesso meccanismo democratico ora invocato dai dem, ma così non è stato. L'unico criterio valido al momento per assegnare presidenza delle due camere è rispettare il voto delle urne, quindi una alla Lega e una al M5S, senza che ciò sia funzionale ad accordi per futuro governo visto che grazie alla magnifica legge elettorale, i due passaggi istituzionali , presidenza di camere e formazione del governo, sono indipendenti e scollegati. Si continua a ragionare come se il sistema fosse maggioritario, addirittura con pretesa di stare all' opposizione, mentre abbiamo, perché qualcuno l'ha voluto con 8 voti di fiducia, un sistema proporzionale dove il chiamarsi fuori è indicativo di spregiudicatezza politica visto che i protagonisti erano coloro che chiedevano stabilità e ora vi si sottraggono per beghe interne. Come nella legislatura passata un paese intero è ostaggio di un partito interessato più alle sue lotte intestine per il potere che al bene comune, punito dagli elettori anche per questo.

Alessio 16.03.18 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Io sono per il benessere e per questo motivo detesto il PD. Le sue politiche economico-finanziarie nefaste portano il popolo al malessere ed alla miseria. Le politiche del PD sono un moltiplicatore delle ineguaglianze sociali. Per questo motivo se qualcuno (come ha fatto Salvini) dice di voler fare il contrario di quello che ha fatto Renzi, io lo apprezzo! Il M5S non ritiene che sia giusto fare il contrario di quanto ha partorito il governo non eletto Renzi?

Paolo De Sanctis

De_Sanctis 16.03.18 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Anche io aborro la Lega ma non sono tanto cieca da capire che quello del M5S è un governo di minoranza che da solo non andrà da nessuna parte e avrà vita breve, per cu, se vuole far passare le sue leggi, avrà bisogno del voto di qualcun altro o cadrà subito e per ora quel qualcun altro è solo la Lega, per cui presumo che, senza fare alleanze esplicite e senza comprare o vendere poltrone, M5S e Lega potranno aiutarsi vicendevolmente, intanto a far passare quelle leggi che fanno comodo a entrambi come un nuovo sistema elettorale, visto che da nuove elezioni hanno entrambi solo da guadagnare, il M5S può solo aumentare mentre i piccoli partiti e il Pd spariranno, e Salvini vedrà la fine totale di Berlusconi rimanendo unico leader del cdx. A questo sostegno reciproco ha già mirato il primo atto con Di Maio ha dato a Salvini la Presidenza del Senato. Questi sono semi che daranno frutti.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.03.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER IL BENE DEL PAESE, urge una nuova legge elettorale (concordata con la Lega) che riporti al bipolarismo emarginando il PD. Bisogna mantenere il PD debenedettino nell'irrilevanza alla quale si è ridotto ora, in modo che non possa più fare danni al sistema paese, con politiche contrarie al bene dei cittadini e vantaggiose solo a pochi amici faccendieri-speculatori senza scrupoli.

Paolo De Sanctis

De_Sanctis 16.03.18 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per quello che fate, avanti così.

Alessandro D., Genova Commentatore certificato 16.03.18 10:02| 
 |
Rispondi al commento

La presidenza della Camera è funzionale anche al dimezzamento degli stipendi, mediante l'autodichia e soprattutto per far pagare direttamente alle istituzioni gli stipendi dei collaboratori, che così avranno la certezza di avere un contratto vero. Inoltre evitiamo anche che vi siano collaboratori 'fasulli' o peggio 'amanti e parenti'. Ancora, eliminiamo in un sol botto tutto il casino degli scontrini e ricevute varie!
Ma la cosa più bella è che se questo avviene alla Camera, saranno costretti a farlo anche quelli al Senato per non ''MERDAFIGURARE'' agli occhi degli elettori.......
Giggì si gruosso!

saluti
Zazà

Il Barone Zazà 16.03.18 09:52| 
 |
Rispondi al commento

SCENARI:
1) LA MOSSA del PEDONE: M5S governa con sostegno del PD: risultato immediata perdita di consensi, il voto M5S è un voto contro il PD (e se questo si accordasse sui programmi il M5S sarebbe sempre SOTTO SCACCO)
2) LA MOSSA della TORRE: il M5S governa con il sostegno esterno del CENTRO DESTRA. Impensabile DI MAIO e Berlusconi insieme anche qui sempre SOTTO SCACCO
3)SCACCO MATTO: il M5S e la LEGA governano insieme accordandosi su un programma di compromesso. Reddito di cittadinanza a 500 € mensili e Flat Tax con 2 aliquote una da 12.000 € fino a 60.000 € lordi al 22%, la seconda da 60.000 in su al 35% ma con una area no tax fino a 12.000 €.
Una camera soltanto
Riduzione degli stipendi dei parlamentari
No ius soli
Rimpatri più veloci
Diminuzione della burocrazia e un programma dettagliato, una sorta di patto di legislatura per arrivare al 2023 con una nuova legge elettorale.
Cosa succederebbe in Europa: NIENTE.
Dimostreremmo all'Europa che quelli che loro chiamano "populisti" possono governare anche meglio, dimostrando che ci può essere anche in Italia una "buona politica", fuori dagli schemi.
Il resto (DESISTENZA, ACCORDI SOTTO BANCO) sono solo inciuci.
Metterei dentro anche la Meloni (se si vuole smarcare) in questo frangente ma almeno avremo spazzato via BERLUSCONI e RENZI in un colpo solo.

claudio ruffini 16.03.18 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera da Formigli all'ex capogruppo del Pd Rosato gli è scappato detto che ci sono stati incontri segreti con i 5S ! O lo smentiscono pubblicamente o non tutto è trasparente come dicono la Grillo e Toninelli !

pericle seneca () Commentatore certificato 16.03.18 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PAREGGIO DI BILANCIO la prima cosa di cui devono occuparsi la lega e il mov e' quella di abolire il pareggio di bilancio in costituzione. Tutto il resto verra' dopo. Essendo una legge che ha modificato gli art 81 97 117 E 119 DELLA COST CI VORRA' UN ITER MOLTO LUNGO quindi bisogna iniziare subito. Poi si potra' e dovra' discutere del resto.

lucia 16.03.18 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma se,puta caso, si insediasse un parlamento con governo m5s,come reagire ad un eventuale dichiarazione di incostituzionalità della legge elettorale attuale? Dimissioni dell'intera maggioranza in blocco,come era stato richiesto da noi nella precedente legislatura,quando fu dichiarata incostituzionale la legge elettorale precedente? La mafia proverà a riprendersi il potere anche in questo modo,vedrete. Occhio ai tranelli!

Gilles 16.03.18 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ho assistito a cinque minuti di psicodramma piddino, in quel tempio piddino che la trasmissione di Formigli, gran sacerdote del rito renziano. L'Annunziata tentava di convincere un sussiegoso Rosato (la cui legge elettorale sarà per lui motivo di vergogna imperitura) a sostenere un governo 5 Stelle. Formigli rincalzava mellifuo e collegato da non so dove il professor Pasquuino pontificava con la tipica arroganza dei piddini, mascherata da bonaria indulgenza. Molto divertente.
L'Annunziata in particolare suggeriva a Rosato di collaborare con noi, a patto che il M5S rendesse l'onore delle armi, riconoscendo che il PD non è il male assoluto.
Signora Annunziata, inizio io se non le dispiace a rendere l'onore della armi ai piddini: AVETE DISTRUTTO QUESTO PAESE MALEDETTI! SIATE MALEDETTI IN ETERNO!
Sono sempre più convinto che bisogna accordarsi con Pagnottella per la modifica della legge elettorale e tornare al voto.
Soltanto così la cricca piddina potrà finalmente essere spedita oltre i bastioni di Orione.
Ma oltre eh!

Aberto O., BERGAMO Commentatore certificato 16.03.18 07:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN GIUSTO PASSO. LE PRESIDENZE DELLE CAMERE
Per ora Di Maio ha nominato chi vuole alle Presidenze di Camera e Senato e ha fatto benissimo,perché è il Presid. di ogni Camera che poi permette un giusto gioco parlamentare e l'osservanza o meno dei regolamenti(si pensi alle sconcezze fatte dalla Boldrini o da Grasso: canguri, ghigliottine,voti alla fiducia su leggi che per Costituzione lo vietavano, sospensioni immotivate...)Giustamente ha messo fuori gioco B e Renzi,e altrettanto giustamente ha preso per sé la Presidenza della Camera e ha dato a Salvini,che è arrivato 2°,quella del Senato.In questo modo Di Maio ha anche schifato le coalizioni,riconoscendo alla Lega i poteri che le vengono per essere arrivata 2a e staccandola da B che ha accusato il colpo.E abbiamo dovuto vedere anche l'arroganza e la stupidità di Scalfari che esigeva per quei posti la Boldrini(del Pd che è arrivato 3°)e la Bonino(bocciata alla grande dagli elettori)
Fare le nomine dei Presid.delle Camere è un adempimento indispensabile per il proseguimento della legislatura perché,in assenza di ciò,il Parlamento non può lavorare e il Presid.della Repubblica non può nominare il nuovo Governo.Solo che normalmente i due Presid. sono eletti dai membri delle Camere,per cui le designazioni che Di Maio ha fatto in accordo con Salvini servono a concordare i voti necessari alle loro nomine
I poteri dei due Presid.sono altissimi.Il Presid.della Camera sceglie la Commissione permanente cui far esaminare i progetti di legge presentati alla Camera
Insieme al Presid.del Senato nomina i membri di alcune importanti autorità amministrative(quella per la concorrenza e quella per la editoria e la televisione),del Consiglio di amministrazione della RAI,del Consiglio di presidenza della Corte dei Conti...
Per prassi uno dei due Presid. appartiene alla maggioranza e l'altro al maggior gruppo di opposizione(e non certo come vuole Scalfari al 3° partito o a un partito che nemmeno è arrivato al traguardo

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.03.18 07:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza! Niente inciuci. O governo di minoranza m5s oppure si voti.

Carlo D. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.03.18 07:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno, non permettete in alcun modo ai soliti partiti destra/sinistra di avere la possibilità di intralciare il cammino delle riforme, cedendo o venendo a patti per gli incarichi istituzionali, non dimenticate che costoro sono quelli di "nessun prigioniero"...sono loro in difficoltà, non noi, e se si torna a votare rischiano il definitivo tracollo...dimostrando che essi non hanno a cuore le sorti del Paese e dei cittadini, ma solo i loro...noi siamo nati per eliminare gli interessi personali e particolari quindi diamoci da fare e evitiamo di cadere nel gioco "buonista", che altro non è che il grimaldello per asfaltarci!
Siate svegli ragazzi, questi non perdonano!

Vincenzo Giancristofaro 16.03.18 07:25| 
 |
Rispondi al commento

Esempio di accordo M5S-Lega

http://www.tgcom24.mediaset.it/politica/laives-il-comune-dove-lega-e-m5s-governano-insieme_3127697-201802a.shtml
http://www.ansa.it/trentino/notizie/2018/03/14/in-alto-adige-primo-test-riuscito-di-intesa-m5s-lega_0d86b694-a0c2-4113-8c17-18be6f7ee62c.html

vincenzo matteucci 16.03.18 07:05| 
 |
Rispondi al commento

Prima di fare una nuova legge elettorale, bisogna pensare bene a come potrebbero andare le cose.Se la soluzione è quella di attribuire una premio di maggioranza, per esempio al 35%.ed il centro destra si presenta in coalizione con Berlusconi e la Meloni, la superano ampiamente. se invece il premio viene attribuito al partito, allora vince il M5S. Senza premio di maggioranza ,invece, con il collegi uninominali ,vince chi conquista più seggi e chi ottiene più seggi ,avrà ,con un premio di maggioranza la possibilità di governare . Insomma ,una eventuale nuova legge elettorale va studiata per bene.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.03.18 06:48| 
 |
Rispondi al commento

anche la bossi fini andrebbe abolita, perchè lega il permesso di soggiorno al lavoro..cosi le italiane che vogliono il giorno libero visto che non esiste piu la domenica vengono lasciate a casa preferendo le filippine che sono piu ricattabili visto che se non lavorano diventano clandestine e si accontentano di un pugno di riso (per modo di dire)..cioè il permesso legato al lavoro ci puo pure stare ma devono essere trattate al pari delle italiane altrimenti è schiavitù

Ernesto Amatucci 16.03.18 04:48| 
 |
Rispondi al commento

Parlamentari del M5stelle fate attenzione ial centro-destra e il centro-sinistra sono del furbacchioni potrebbero farvi degli sgambetti senza che ve ne accorgete quindi occhio per non cadere nelle loro trappole! ! !

Marco B. 16.03.18 02:34| 
 |
Rispondi al commento

o.t.

Gli Allenamenti Mentali con Dual N-Back Incrementano l’Intelligenza Fluida.

In questo esperimento, 70 adulti sani hanno svolto un difficile esercizio di memoria
sul computer chiamato Dual N-Back, per 8, 12, 17 o 19 giorni,
con una frequenza di 5 giorni alla settimana.

L’esercizio consiste nel memorizzare contemporaneamente ma indipendentemente
una immagine ed un suono, sviluppando la capacità di trasferire le abilità da un compito ad un altro.

Lo studio di Susanne Jaeggi ha dimostrato che con 20 minuti di esercizio al giorno
per 19 giorni i soggetti partecipanti hanno conseguito un incremento dell’intelligenza fluida,
ottenendo alla fine dell’esperimento un miglior punteggio nel test di Raven,
un sistema che serve a misurare l’intelligenza non verbale.

Più a lungo ci si allena con gli esercizi Dual N-Back, più grande sarà il nostro miglioramento.

L’intelligenza fluida è una componente fondamentale del problem solving creativo e
un importante contributo al quoziente intellettivo di una persona.

Thomas Jerome Newton 16.03.18 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Qui ci stiamo impantanando su una questione che, secondo me, è irrilevante.

E' più importante che le nostre idee riescano ad essere messe in pratica oppure perder tempo a fare qustioni Lega-PD?

Anticorruzione, antievasione, conflitto d'interessi e reddito di cittadinanza.
Per quanto mi riguara, che sia fascista o chirichetto, chi ci sta è benvenuto.

Silly 16.03.18 01:56| 
 |
Rispondi al commento

riflessione sulla brexix e i rapporti tra UK e Russia....

Dal punto di vista morale coprire uno spione di quel tipo non è una buona cosa.... da piccolo mi insegnarono che "chi è un ladro o una SPIA non è figlio di Maria e nemmeno di Gesù" quindi ostinarsi a coprirlo non è da buoni cristiani e poco importa se si tratta di protestanti o di cattolici.

Ma Gentiloni ha dimenticato che sono usciti dalla UE?
cosa c'è sotto?

c'è sotto che è una uscita fasulla perché i satanisti stanno facendo quello che hanno sempre fatto e cioè siccome non vogliono la brexit e il popolo ha votato per la brexit... stanno costruendo una finta brexit che di nome è brexit ma di fatto non lo è... l'inganno satanico del dire una cosa e fare altro...


Se veramente fosse brexit vera ... i problemi tra UK e Russia dovrebbero avvenire bilateralmente tra quei 2 stati senza infilare noi italiani che abbiamo sempre avuto più interessi ad essere amici dei russi e abbiamo preso sempre delle grandi inculate dagli inglesi......

Questa mossa di gentiloni è il sintomo di una brexit di nome e non di fatto.

Altrimenti uno stato che fa gli interessi dell'italia e della UE si affretterebbe a togliere la lingua inglese dai corsi di studio per sostituirla con il francese o lo spagnolo.

ma vi ripeto la brexit è solo di facciata!

bru dissen 16.03.18 01:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio suggerisco che le aspettative del reddito di cittadinanza le devi collegare subito, con immediata certezza ad un settore di impiego sicuro che sono i beni culturali, l’immensa ricchezza del ricco e redditizio patrimonio italiano che produce ricchezza e risorse economiche alle casse dello Stato. È lo Stato che attraverso il M5S deve assumere gli italiani disoccupati, in particolare nel Sud. Un esercito che dovete subito impiegare nei parchi archeologici e con progetti di scavi continui, di allestimenti museali, di assunzione di laureati e personale specializzato che si occupi di tutela e di promozione. Assumeteli tutti e il reddito di cittadinanza sarà una promessa mantenuta.Riformare subito la Legge Franceschini e intercettare gli incassi che il settore turistico culturale registra e con questi introiti miliardari occupare tutti i disoccupati. Di Maio non restare a chiacchiere vai al dunque e in questo campo la vittoria è assicurata. Ho esperienza nel settore e conosco il valore ed i ricavi che si possono ottenere. Il Sud è pregno di aree archeologiche e di campagne di scavi che devono essere programmati. Mi rendo disponibile per parlartene, se vuoi di persona. Franceschini ne ha tratto benefici miliardari, riservando risorse ottenute ead assenza di programmi ad una élite, escludendo l,’ipotesi di vasta occupazione che poteva dare frutti occupazionali notevoli. A presto saluti Luca

Luca Arpino 16.03.18 00:38| 
 |
Rispondi al commento

PERFAVORE.... date una sistemata al modulo di inserzione dei commenti.....Nel mio caso mostra caratteri troppo grandi e non inserisce correttamente il testo scritto.....GRAZIE

Danyda bologna Commentatore certificato 16.03.18 00:22| 
 |
Rispondi al commento

TRAVAGLIO deve aver digerito male prima della Gruber..... Propone una spartizione di poltrone tra 5 stelle e quelli della Ninistra (?) .... "Nessuno regala voti" .....dice. E aggiunge... "La cosa sarebbe meno difficile se Di Maio aprisse la sua squadra di esterni ad altri indipendenti di centrosinistra" ..... Poi (dico io) gli stendiamo anche il tappeto rosso ?.... E' si caro Travaglio, hai mangiato pesante e hai perso lucidità.

Non si tratta di regalare voti. La "sinistra" ha perso e non può chiedere trattative (con nuove elezioni potrebbe andare peggio)..... Ha scelto di stare all'opposizione !!!!! ...... Bene che ci stia..... Che ci rimanga all'opposizione.... Dia l'appoggio esterno e.........................https://www.facebook.com/groups/Valsamoggia.Community/permalink/1603216359715971/

Danyda bologna Commentatore certificato 16.03.18 00:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il dopo elezioni è già oltre lo sconforto:
1. chi fa informazione continua indefesso a non essere minimamente allineato con i problemi della maggioranza delle persone nè con il voto espresso, se ci fanno e' gravissimo ma se lo sono è insanabile;
2. rispetto ai politici dei partiti tradizionali è pure peggio di prima, tutti oligarchi amici degli amici benestanti in tutti i sensi e indifferenti totalmente al messaggio del voto,continuano ad occuparsi dei problemucci loro e delle loro carriere;
3. rispetto a noi che dire..spero sia tattica e strategia perche' ritrovo ben poco di quel che era il progetto e soprattutto l'atteggiamento degli inizi almeno in apparenza..e temo moltissimo che il ventre molle del potere sia cosi' seduttivo da trasformarci in un Pd 4.0.
Noi elettori attendiamo fiduciosi ma attenti..molto attenti.
Il momento e' pericoloso al prossimo giro non vorrei la storia presentasse un brutto conto, grandi masse arrabbiate che non hanno piu' fiducia nella democrazia e nello stato di diritto non generano mai scenari auspicabili e la cosa fa paura e non la perderei mai di vista. Come si dice..anzi come dicono gli "eletti" che decidono delle nostre sorti ah..il popolo e' bue ma e' un detto sbagliato..perche' sono buoi al plurale e sono davvero numericamente in tanti ed e' un dettaglio da non dimenticare.

asia martinelli 15.03.18 23:11| 
 |
Rispondi al commento


Attenzione! Se il PD va all’AVENTINO l’inciucio PD-FI è fatto!

se il PD non vota in parlamento il centrodestra avrà una maggioranza per governare autonomamente senza concedere nulla ai 5Stelle.

Era tutto organizzato da prima delle elezioni (tranne il sorpasso di Salvini)

Per quello Salvini nel famoso fuorionda era preoccupato che il PD non facesse il 22%. Gli serve quel numero di astensioni.

E questo spiega anche la campagna a perdere di Renzi. Solo così il PD può permettere alla destra di governare salvando la faccia.

Poi il PD può sempre giustificare la scelta fingendosi spaccato, alla deriva oppure col solito snobismo dicendosi fuori da un parlamento indegno etc...

GM 15.03.18 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiamo attenti ai nomi! E' un grave errore politico non eleggere una persona per bene in queste cariche. Ci vogliono profili morali al di sopra delle parti, soprattutto al di sopra della propria parte. Ridiamo dignità alla politica.

Francesco Zurlo, Crotone Commentatore certificato 15.03.18 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Se vi sognate alleanze con Lega o Pd , Vi avviso subito che perdete il mio voto. O governo cinque stelle da soli o si torna per il sottoscritto al voto

Carlo Guglia 15.03.18 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma qualche esponente del M5S vi ha risposto?Che senso ha scrivergli qua se poi non vi rispondono o leggono?

Simone 15.03.18 23:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dieci punti e governo Cinque Stelle-Lega, altrimenti meglio tornare al voto. Ad esempio:
1) Immediata abolizione vitalizi e pensioni d’oro
2) Abolizione Job acts
3) Abolizione Buona scuola e ripensamento intero sistema
4) Revisione legge Fornero
5) Lotta alla criminalità e all’immigrazione clandestina, con leggi più severe
6) Nuova legge elettorale
7) Abolizione società partecipate e adozione tagli spesa di Cottarelli
8) Abolizione Equitalia e studi di settore
9) Pensione di cittadinanza e tutela risparmi cittadini
10) Legalizzazione prostituzione, secondo modello tedesco
Ho scelto solo i punti in comune, trascurando altri come flat tax, reddito di cittadinanza, legalizzazione droghe leggere, accorpamento forze di polizia ecc. che pure meriterebbero attenzione.

Erardo C., Leporano Marina Commentatore certificato 15.03.18 22:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore, non lasciamoci coinvolgere dalle guerre commerciali di May, Putin, Trump, Xi che poi, la storia insegna, è probabile che diventino guerre vere.
L'Italia vuole la pace, è scritto nella Costituzione e nella memoria delle sofferenze di tutti gli italiani. Quanto al commercio, si fissino degli obiettivi nell'interesse degli italiani e si perseguano solo quelli.

Mario C., ANGUILLARA SABAZIA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 15.03.18 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Continuate così facendo vedete se tutti che una diversa politica è possibile. Gli scorsi governi hanno saputo solo calpestare le giuste regole costituzionali. continuate ad informarci e mi raccomando sempre attenti al fumo negli occhi perché è ancora difficile poter cantare vittoria

Paolo Valente 15.03.18 22:44| 
 |
Rispondi al commento

So che non è colpa del M5S e so che, purtroppo, in una situazione del genere non si può fare altrimenti.

Ma questi riti arteriosclerotici, questi meccanismi bizantini e questi tempi da fenomemi biblici mi puzzano di prima repubblica da un miglio e mi fanno abbondantemente schifo.

Perdonatemi, ma sono convinto che in un periodo come quello moderno non sia complicato creare vincitori certi.
La verità è che non si vogliono creare vincitori certi, perché questo creerebbe perdenti certi e questo i professionisti della polica non lo vogliono. Orribile.

G.C. 15.03.18 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Cambiate la legge elettorale e entro un anno al voto, non ci sono i numeri per fare un governo a guida 5 Stelle.

Alle prossime elezioni Pd e Forza Italia scompariranno.

Giampaolo 5 Stelle Commentatore certificato 15.03.18 22:11| 
 |
Rispondi al commento

lo studio di formigli si è trasformato in una sede di circolo pd dove non c'è un'anima che faccia da contrappeso ad un accozzaglia di piddini che se la ridono e se la cantano sbeffeggiando coloro che sono stati votati dalla maggioranza dei cittadini italiani!
è veramente una vergogna!
formigli è veramente un essere spregevole!

daniele p., cortona Commentatore certificato 15.03.18 22:06| 
 |
Rispondi al commento

il direttore del fatto consiglia a di maio di chiedere un appoggio al pd in cambio di qualche ministro; qui siamo alla follia pura!
se qualche volta ho comperato quel giornale d'ora in poi non lo farò più.

daniele p., cortona Commentatore certificato 15.03.18 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. fuori dalle istituzioni sgarbi la vergogna nazionale!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 15.03.18 20:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene aspettiamo fiduciosi che incominciate ad eliminare i vitalizi.. che sono un oltraggio a cittadini con pensioni da fame. Non è protesta, e semplicemente ristabilire un principio di uguaglianza tra i cittadini. I privilegi vanno aboliti senza condizioni in un paese dove la disuguaglianza della partitocrazia o meglio della oligarchia dei partiti ha creato cittadini di serie A e cittadini di serie B, C e D... oltre omles, cioè cittadini invisibili. Lo dobbiamo come imperativo morale ai nostri figli e nipoti. Mettiamo alla prova i partiti...e vediamo se scappano ancora dalle loro responsabilità. Fategli capire che la logica degli amici degli amici è finita.. caput.

Vincent C 15.03.18 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Avanti così.
Se fosse facile formare un governo, in Germania, patria dell'autodisciplina e della concretezza, non ci avrebbero messo sei mesi!

marta 15.03.18 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Gli altri partiti sono d'accordo a cancellare i vitalizi?

Non fidatevi di nessuno, andiamo al governo solo se ce una vera e onesta maggioranza, in caso contrario è meglio ritornare a votare

Giampaolo 5 Stelle Commentatore certificato 15.03.18 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Il risultato del 4 marzo, ha diviso l'Italia. Al sud abbiamo vinto noi, al nord ha vinto la lega. Troviamo un accordo facendo anche qualche passo indietro e uniamo l'Italia secondo la volontà del popolo . D'altronde la politica è l'arte della mediazione e, quindi siate saggi . Non lasciatevi sfuggire questa occasione. Come nella vita il treno passa solo una volta . Il prossimo treno potrebbe non fermarsi.

Francesco Iacoi, Vercelli Commentatore certificato 15.03.18 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ottimo inizio.Cominciamo con i vitalizi.Buon lavoro.

Tommaso Giannitrapani 15.03.18 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Alle Presidenze di Camera e Senato si dovrebbe rinunciare del tutto proponendo un nome della Lega ed uno del Pd di profilo onorevole.Questo in cambio ovviamente in cambio di un impegno preciso per un governo di almeno media durata.


.... se non si combattono questi due elementi ( VOTO DI SCAMBIO, CLIENTELISMO ) , soprattutto a livello locale di Comuni dove si sono spartiti per anni la “ fetta di torta ” tra politici e imprenditori , il REDDITO DI CITTADINANZA non ha alcun senso .

in fede e speranza un elettore
Fabio Rispoli

fabio rispoli 15.03.18 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Il Movimento 5 Stelle non ha paura del voto.

https://www.youtube.com/watch?v=QiwmpZ4uwO4

Giampaolo 5 Stelle Commentatore certificato 15.03.18 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Allearsi con la Lega vuol dire allearsi con Berlusconi. Una scelta che penso non farete mai, neanche al comune di Roccacannuccia.

mario massini 15.03.18 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Adesso speriamo che combattiate veramente il VOTO DI SCAMBIO e il CLIENTELISMO perchè altrimenti siete come gli altri partiti.

in fede e speranza un vostro elettore
Fabio Rispoli

fabio rispoli 15.03.18 18:17| 
 |
Rispondi al commento

4 marzo, registro attività Facebook

Mauro Scacco era in viaggio verso il mondo dei miei sogni.

Da me file mai viste in attesa per votare😊 Dalle Alpi alle Piramidi il cuore batte per i 5calci nel sedere ai professionisti della Seggiola...😊😊😊😊😊

mauro scacco 15.03.18 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Un po'controcorrente direi invece di sondare la volontà degli altri a collaborare per il bene italiano...facciamo fare a loro dei nomi per la presidenza, nomi che rispettino l'imparzialità, non uomini di partito. Se c'è la fanno li approviamo con una bella maggioranza schiacciante e diamo un bel segnale all'Italia...se non ce la fanno diamo comunque un segnale all'Italia. Hihihi

Fabrizio ., Pregnana milanese Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 15.03.18 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Pino De Rosa docente della Columbia university. ..
Bene. ...andiamo a scomodare sempre qualche fantasma d'oltreoceano che se ven a magna' a sfugliatell a pusillec na vot all'anno. Certamente i voti del PD da qualche parte sono finiti ...Non mi sembra che ci voglia un genio. Da qui a dire che i contenitori in cui sono confluiti possano definirsi nuove spinte di sinistra mi sembra un poco azzardato. Forse non sono loro ad essere la nuova sinistra ma i vecchi contenitori a non essere più la sinistra...praticamente hanno fagocitato voti in un vuoto impressionante. Detto questo ed aldilà della connotazione geografica della lega ( sinistra o destra, nord e sud)...ma la lega era quella dei rimborsi fottuti, del tesoriere che aveva rubato a pazzo, è la lega di quel Bossi che è ancora al suo.posto? E ' la lega della proposta di mettere i porci vicino alle moschee e di radere al suolo?...E ' la lega di tutti a casa....Fuori i neri ....o mi sbaglio????....o forse vogliamo continuare a parlare di Salvini come se questi non fosse il referente di una classe dirigente di un partito schifoso? mo Va buono mo?....nessuna crisi di moral

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.03.18 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi auguro che non state parlando con dei Sordi. Ricorderei ai deboli di Udito che i cittadini gli hanno attribuito Enormi Responsabilita'. Adesso dovrebbero solo REDIMERSI e che non si aspettino l'Assoluzione.

Roberto Maccione Commentatore certificato 15.03.18 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Chiediamo la presidenza del Senato , carica più importante e se fosse con un nominativo donna sarebbe rivoluzionaria e spiazzerebbe tutti . Ove ci fosse un accordo sarebbe la migliore soluzione : al M5S la presidenza del Senato con una donna !

mimmo f., policoro Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.03.18 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Per non dare alibi di alcun genere, fai una telefonata a Martina e a Grasso. Renditi disponibile con gli stessi toni che hai usato nell'invito "pubblico". Molti dicono che non basta lanciare un "bando", ci vogliono pure le trattative. In bocca al lupo a noi e all'Italia.

Luigi Mancuso 15.03.18 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Nel REDDITO DI CITTADINANZA depositato al senato dai 5S http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/17/DDLPRES/814007/index.html?part=ddlpres_ddlpres1
c'è (anche) salario minimo orario, Art. 19.
Si legge “...per l'anno 2015 pari a 9 euro lordi...” e dopo, con l'ISTAT aggiornare il dato, ( sia i € che in lire).
Da quanto ne so io, tante ditte si sono spostate in Romania, e oltre, per il costo del lavoro. E anche i notai non pagano.
Cosa vuol dire: che il mercato, e un po' i sindacati, stabiliscono i prezzi.

La burla è al punto m dell' Art. 19; se un titolare dà ufficialmente i €9, ma si fa dare indietro €5 all'ora, che succede anche adesso, è passibile di multa di €5.000...15.000.

Se mia moglie, o voi, fottete la legge del RDC, va in galera, se saranno costruite abbastanza carceri.

Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 15.03.18 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
Bankitalia ci spiega che aumentano povertà e disuguaglianze:i cittadini a rischio povertà, quelli che secondo i parametri Eurostat possono contare su un reddito di meno di 830 € mensili, sono il 23%
Al Nord le famiglie a rischio passano dall’8,3% di 10 anni fa al 15%
al Sud il 40% è a rischio di povertà.L’indice di diseguaglianza nella distribuzione del reddito è aumentato di 1,5 punti dal 2008
La quota di ricchezza netta detenuta dal 5% delle famiglie più ricco è pari al 30% del totale, mentre il 30% più povero delle famiglie possiede appena l’1% della ricchezza
Poi ci sono i dati sul lavoro,propagandati ieri come il viatico delle nuove sorti progressive del Paese(il tasso di disoccupazione è il più basso degli ultimi 4 anni)
Il punto però non è la quantità del lavoro ma la qualità
Aumenta il lavoro povero(persone che lavorano e non sono in grado di mantenersi),il lavoro precario,il lavoro in affitto senza diritti
Ieri Marta Fana,ricercatrice in Economia e autrice di un libro importante(Non è lavoro,è sfruttamento,Laterza), ha analizzato i numeri dell’Istat:
“Nel 2017,il nuovo che avanza è fatto principalmente di lavoro a termine e in affitto, cioè in somministrazione.Si registra un aumento di 279 mila occupati,dovuto alla componente dipendente di cui il 90% e a termine.A oggi, l’incidenza degli occupati con contratto a termine raggiunge il 12,4% dall’11% di fine 2016
L’analisi dei flussi mostra che a fine 2017,il tasso di transizione dall’occupazione dipendente a termine verso l’occupazione a tempo indeterminato, si ferma al 16%,5 punti percentuali in meno rispetto allo stesso periodo 2016
I lavoratori in somministrazione salgono del 25%, raggiungendo il valore più elevato degli ultimi 15 anni
Sovrapponendo le cartine dell’indagine di Bankitalia e quella dell’Istat alle mappe del voto si vedrà che i luoghi di maggiore povertà e disoccupazione sono quelli in cui la protesta ha dilagato.Di questo bisogna occuparsi con urgenza altro che legislatura costituente

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.03.18 16:53| 
 |
Rispondi al commento

1
Al solito: perdono le elezioni e vogliono riformare la Carta
Silvia Truzzi

L’intervista di Dario Franceschini ieri al Corriere della Sera spiega che non è la connessione sentimentale del Pd con gli elettori a essersi rotta, è che proprio non funziona più nemmeno l’apparecchio acustico.
Il ministro comincia statuendo che “siamo in un’impasse”. Poco conta che siano passati solo dieci giorni dal voto (in Germania, per dire, ci hanno messo mesi a formare un governo). Siccome però loro hanno perso, siamo in un’impasse.
E come se ne esce?
Ribaltando lo schema: “La maggioranza non ce l’ha nessuno” e allora facciamo le riforme istituzionali.
“È un grave errore politico pensare che la vittoria del No al referendum abbia voluto dire che le riforme non si faranno mai più”.
Mica si possono lasciare irrisolti “i nodi di un sistema che non funziona”, signora mia.
La strada è “monocameralismo e legge elettorale”: “Da una situazione che pare perduta può nascere un meccanismo virtuoso. Questa può essere la legislatura perfetta”.
I governi di cui si parla in questi giorni “sono tutti governi contro natura”.
Invece non sarebbe contro natura un governo che non solo scavalca un chiarissimo segnale del corpo elettorale, ma addirittura si ostina a riproporre una riforma che i cittadini hanno bocciato e che serve esclusivamente a garantire la sopravvivenza alle pseudo élite.
E dire che il passato dovrebbe aver insegnato ai Franceschini che i problemi politici non si risolvono con alchimie costituzionali che assomigliano al gioco delle tre carte fatto nella stanza dei bottoni.
E quali sono i problemi politici su cui hanno votato gli italiani?
Negli ultimi due giorni sono uscite un paio di ricerche che, pubblicate prima del 4 marzo, avrebbero aiutato parecchio i sondaggisti (e i commentatori).

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 15.03.18 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre avuto la convinzione che Salvini e la Lega siano stati così tanto resi visibili dai media nazionali perché capaci di carpire voti potenziali al Movimento 5 Stelle, non solo nel centro-nord.

C’è sempre l’impressione che esista una politica europea dell’establishment, anche occulta, che mira a colpire i propositi del Movimento di rimettere seriamente in discussione le politiche sociali ed economiche di questi anni: ovviamente il bluff della Lega, con le sue campagne puramente demagogiche prive di reale volontà politica di cambiamento, rientrano in questa regia occulta.

Salvini rappresentava una pedina da lasciare non compromessa con futuri governi: doveva restare la voce, questa sì populista e demagogica, funzionale al mantenimento del sistema perché capace di frenare l’avanzata del Movimento 5 Stelle.

Renzi e Berlusconi speravano in maggiori consensi elettorali: le mancette di Renzi e le televendite di Berlusconi avrebbero dovuto garantire i voti sufficienti a nuovi inciuci larghe intese, tenendo fuori Salvini, battitore libero lasciato ancora lì a rubare voti ai 5 Stelle.

Invece contro le loro speranze è stato solo Salvini a crescere e a garantire l’incerta fattibilità di un governo anti 5 Stelle: situazione rischiosa, perché il coinvolgimento della Lega nel governo significherebbe giocarsi, forse in modo definitivo, la carta populista di Salvini anti 5 Stelle.

Una cosa sembra probabile ed è che l’establishment cercherà di evitare in tutti i modi un governo 5 Stelle e la Lega, con Salvini che subito dopo i risultati elettorali urlava “mai con i 5 Stelle”, la lasceranno lì a dare mostra della loro demagogia per convincere tanti elettori, che nuovamente sono stati ingenuamente convinti dalle false promesse di Salvini, che la Lega potrà risolvere i loro problemi. Se ciò fosse verosimile, il Movimento 5 Stelle avrebbe il compito anche di smascherare tutto questo.

Giuseppe Monaco 15.03.18 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Il Movimento 5 Stelle non ha paura del voto, se si trova una maggioranza di governo con Di Maio presidente del consiglio si parte.

Se non si trova la maggioranza l'unica cosa da fare è modificare la legge elettorale e ritornare al voto entro un anno.

Giampaolo 5 Stelle Commentatore certificato 15.03.18 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Massima fiducia nei nostri rappresentanti 5S.
Buon lavoro!!!!!

Maurizio Bag, Varedo Commentatore certificato 15.03.18 16:43| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori