L’abbandono scolastico e quella forbice tra Nord e Sud

Anche prima che la pandemia da Covid-19 scoppiasse, l’Italia era in fondo alla classifiche europee per quanto riguarda il tasso di abbandono scolastico. L’emergenza sanitaria e sociale non ha fatto altro che peggiorare la situazione. 

Un report di di Save the Children Italia ha rilevato che il 28% dei ragazzi tra i 14 e 18 ha affermato di avere almeno un compagno di classe completamente scomparso dall’inizio delle lezioni online.

Nel 2020, a inizio pandemia, le scuole sono rimaste chiuse per un periodo di complessivo di 35 settimane, mentre con la seconda ondata autunnale le scuole hanno svolto le attività in presenza a intermittenza, con le scuole elementari aperte più spesso rispetto a medie e superiori. Molti insegnanti ed esperti affermano che questa situazione potrebbe aver generato dei danni irreparabili per questa generazione di studenti, in particolare per quelli residenti nelle regioni meridionali del Paese.

Ciò è testimoniato dal gap nord/sud per quanto riguarda i tassi di povertà infantile che toccano 56% in Sicilia, il 49% in Calabria a fronte del 13% di Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Ora l’aumento dei casi di abbandono scolastico rischia di peggiorare la situazione, con gruppi di giovani che potrebbero essere prede facili di reclutamento da parte di organizzazioni criminali anche di stampo mafioso. 

Il rischio è molto reale. È un pericolo reale, che non deve essere sottovalutato“, afferma Federico Varese, un criminologo dell’Università di Oxford specializzato in criminalità organizzata italiana. “Quando lo Stato non riesce a proteggere i suoi cittadini durante una crisi come quella del COVID-19, il pericolo è che la mafia possa sembrare una soluzione migliore, anche agli occhi dei più giovani“.

Non solo, la situazione potrebbe produrre anche un rallentamento del progresso educativo in aree come la Sicilia dove in 30 anni i livelli di analfabetismo sono radicalmente scesi dal 70% al 18% odierno.

 

Per approfondire, Politico EU, A shadow epidemic of school dropouts risks worsening Italy’s north-south divide,  8 giugno 2021

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr