Decontribuzione al 100% per aiutare donne e giovani a entrare nel mondo del lavoro

Donne e giovani sono le categorie più colpite dalle conseguenze economiche della pandemia, complice il fatto di essere spesso impiegate nei settori più precari e con bassi salari. Proprio per fronteggiare questa situazione nell’ultima legge di Bilancio, grazie al MoVimento 5 Stelle, sono stati inseriti sgravi contributivi per favorire il loro ingresso nel mercato del lavoro.

Nel primo caso, potranno usufruire della decontribuzione al 100% per 18 mesi le imprese che, nel biennio 2021-2022, assumono a tempo indeterminato (o convertono il contratto a termine in indeterminato) donne disoccupate al Sud e quelle che assumono donne disoccupate da almeno 24 mesi nel resto d’Italia.

Allo stesso tempo, per promuovere l’occupazione giovanile di qualità, per le trasformazioni dei contratti da precari a stabili e per le nuove assunzioni a tempo indeterminato di under 36 sempre nel biennio 2021-2022, abbiamo previsto un esonero contributivo al 100% per tre anni che salgono a quattro anni nel Mezzogiorno.

Investire sulle donne e sui giovani vuol dire investire concretamente nel futuro nell’Italia.

Ecco perché ci siamo.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr