Digital Democracy Report 2021: Rousseau tra le migliori piattaforme al mondo

Sono 22 le piattaforme internazionali di democrazia digitale operanti in 25 Paesi, sia nel settore pubblico che in quello privato, oggetto di studio del Digital Democracy Report 2021 realizzato dal Solonian Democracy Institute, centro internazionale di ricerca con sede a Dublino che studia le tecnologie emergenti e le organizzazioni che favoriscono lo sviluppo della cultura democratica nel mondo.

Tra queste piattaforme, a seguito di un esame rigoroso delle caratteristiche tecniche, delle funzioni attive e della filosofia sottostante alla piattaforma, Rousseau ha ottenuto un punteggio pari al 77% che certifica a livello internazionale la qualità e il valore del modello rappresentato dall’ecosistema Rousseau, pioniere della democrazia partecipata digitale in Italia. 

In particolare i punti di forza di Rousseau evidenziati dal report internazionale riguardano:

1. CAPACITÀ DI ESECUZIONE: PUNTEGGIO MASSIMO (3 STELLE SU 3) 

Rousseau ottiene il massimo del punteggio in capacità di esecuzione grazie ai seguenti elementi distintivi:

– l’elevato numero di iscritti certificati alla piattaforma, tutti sottoposti a rigorosi controlli di verifica dell’identità secondo il modello Know Your Customer applicato anche da istituti creditizi nei confronti dei propri clienti

– l’esperienza maturata nel corso degli anni nella gestione dell’infrastruttura tecnologica e logistica, la capacità di portare avanti iniziative dall’alto profilo innovativo nello scenario politico nazionale

– la conoscenza approfondita del funzionamento dei social media

– le caratteristiche del servizio che distinguono Rousseau da altre piattaforme impiegate in ambito politico-istituzionale 

Oltre a questi aspetti, i ricercatori hanno considerato il rapporto tra il numeri di dipendenti del team e la platea degli iscritti che quotidianamente usufruiscono dei servizi messi a disposizione insieme alle caratteristiche che rendono unica la piattaforma Rousseau rispetto ad altre piattaforme simili, arrivando ad affermare che la capacità e l’esperienza di Rousseau nella gestione della partecipazione e nel marketing sono altamente professionali. 

Il Solonian Democracy Institute osserva, infatti, che pur servendo attualmente un solo cliente (il MoVimento 5 Stelle), Rousseau lo ha fatto su più livelli governativi (locale, regionale, nazionale, europeo) con centinaia di migliaia di partecipanti nelle diverse aree della piattaforma, operando sotto l’attento scrutinio sia dell’establishment politico italiano che di quello estero, dei 187.000 utenti certificati della piattaforma e dei milioni di elettori del MoVimento 5 Stelle.

2. SICUREZZA: PUNTEGGIO MASSIMO IN CRITTOGRAFIA E GESTIONE DEI DATI

Rousseau ottiene il punteggio massimo in sicurezza sia per la crittografia che per la gestione dei dati degli iscritti.

Il rapporto redatto dal Solonian Democracy Institute, inoltre, si focalizza sulla sicurezza della piattaforma, che è stata completamente riscritta nel corso del 2019 utilizzando le più moderne tecnologie e seguendo i più alti standard in termini di affidabilità e scalabilità del sistema, sottolineando come la lunga esperienza e il continuo miglioramento tecnico abbiano portato ad una piattaforma che oggi è altamente sicura e performante. Infatti oggi l’intero ecosistema Rousseau si basa su di una infrastruttura altamente performante e sicura, servita in cloud attraverso i servizi Amazon Web Services (AWS). Ogni componente di tale infrastruttura è completamente atomico e indipendente grazie ad un sistema di container basato su Docker, ed è completamente scalabile grazie al sistema di orchestrazione open source Kubernetes che consente alla piattaforma e ai servizi correlati di poter gestire elevati carichi di traffico utente come quelli che si verificano durante votazioni importanti e particolarmente sentite come quelle, ad esempio, che hanno portato alla nascita degli ultimi tre esecutivi in Italia.

I ricercatori sottolineano l’utilizzo della crittografia https per il sito web della piattaforma, l’utilizzo dell’autenticazione a due fattori (email + telefono) per il login degli utenti, il fatto che l’accesso diretto ai database non è mai consentito se non attraverso la piattaforma stessa in un ambiente protetto e monitorato e che ogni votazione si svolge con la supervisione di un notaio che ne verifica e certifica la correttezza.

Il report evidenzia, inoltre, il fatto che Rousseau ha definito un processo interno per individuare le attività sospette degli utenti e che grazie alla separazione del registro dei votanti da quello delle preferenze espresse nella base dati l’anonimato del voto è completamente garantito in quanto non c’è alcun modo di risalire alle preferenze espresse da un singolo votante.

3. OFFERTA DI STRUMENTI: AMPIA, VERSATILE E COMPLETA

Rousseau mette a disposizione degli iscritti un’ampia varietà di strumenti per processi deliberativi, processi decisionali e di ideazione grazie all’eterogeneità e all’adattabilità delle funzioni della piattaforma rispetto alle necessità dei propri iscritti.

Un aspetto particolarmente importante evidenziato dal report Digital Democracy 2021 è la grande versatilità di Rousseau grazie alla quale la piattaforma risulta offrire mezzi idonei allo sviluppo della cultura del voto online, del consenso costruito dal basso e della valorizzazione delle idee. Con le funzioni attive su Rousseau quali e-Learning, Lex Parlamento, Open Candidature, Open Comuni e Sharing, oggetto di un’attenta analisi da parte dei ricercatori del Solonian Democracy Institute, la piattaforma si dimostra essere uno strumento imprescindibile per l’organizzazione e per l’attuazione dei processi decisionali e partecipativi all’interno del MoVimento 5 Stelle, essendo stata sviluppata, nel corso degli anni, in modo sartoriale sulla base delle esigenze degli iscritti.

Il report, infatti, spiega come la possibilità di selezionare online i candidati, i processi di controllo messi in atto nei periodi elettorali e la formazione continua online ed offline offerta da Rousseau facilitano la partecipazione attiva degli iscritti alle scelte rilevanti per la definizione dell’indirizzo programmatico del MoVimento 5 Stelle, delineando una struttura decentralizzata nella quale le persone hanno la possibilità di formarsi, informarsi, partecipare, collaborare, proporre e decidere divenendo il fulcro dell’agire politico del MoVimento.

L’istituto nota anche come l’inclusività e l’accessibilità alla piattaforma siano stati presi seriamente in considerazione nelle fasi di sviluppo della piattaforma, tanto da assegnare un punteggio di 2 su 3 alla voce “Accessibilità”, in considerazione dei numerosi aggiornamenti rilasciati anche a cadenza settimanale per consentire anche a portatori di disabilità di utilizzare attivamente Rousseau e le sue funzionalità.

4. MISSION E VISION: ROUSSEAU UN CASO DI STUDIO MONDIALE 

Rousseau rappresenta un caso di studio internazionale e stabilisce un record mondiale per la partecipazione a una consultazione online in un solo giorno.

Il Solonian Democracy Institute sottolinea come, attraverso la piattaforma quasi 80.000 iscritti, abbiano avuto la possibilità di esprimere la propria opinione sulla nascita di un governo di coalizione nel 2019, stabilendo un record mondiale di partecipazione a una consultazione online in un solo giorno. Con oltre 7 milioni di voti espressi in poco più di 8 anni su un totale di 347 votazioni, tre delle quali hanno portato alla formazione degli ultimi tre governi italiani, il potere decisionale attraverso la rete reso possibile da Rousseau è ormai un caso di studio mondiale che attira l’attenzione degli osservatori esteri e che in Italia rappresenta un modello partecipativo ormai consolidato.

Grazie alle idee avanguardistiche di Gianroberto Casaleggio che rappresentano tuttora il cuore del progetto Rousseau, la piattaforma sarebbe riuscita nel corso degli anni a coniugare l’attivismo civico in rete con l’impegno politico nel mondo fisico, mobilitando i propri iscritti verso un modo nuovo e innovativo di fare politica nel quale è l’individuo a essere al centro del processo decisionale.

CONCLUSIONI

Lo studio del report Digital Democracy 2021 evidenzia come Rousseau rappresenti una delle poche soluzioni sul mercato in grado di fornire un percorso costruttivo per la governance digitale di massa e dia significativamente potere alle persone attraverso le tradizionali strutture democratiche rappresentative e di come abbia dimostrato una comprovata capacità di gestire decine o addirittura centinaia di migliaia di partecipanti contemporaneamente

Alla luce di quest’analisi approfondita il report suggerisce quindi l’adozione di Rousseau anche ad altri movimenti e grandi organizzazioni che vogliano promuovere la partecipazione in comunità di migliaia e migliaia di persone.

A questo link un estratto in lingua originale del report, prossimamente in uscita, che il Solonian Democracy Institute ha anticipato a Rousseau.


Se non l’hai ancora fatto, registrati all’evento di presentazione del Manifesto ControVento, per ritornare a volare alto. Clicca QUI.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr