Alberi per il futuro 2020, la festa social ha invaso l’Italia

“L’albero è l’esplosione lentissima di un seme”. Così scriveva l’artista e scrittore italiano Bruno Munari. Con questo spirito nonostante l’emergenza Covid, anche quest’anno migliaia di cittadini hanno partecipato in tutta Italia ad #AlberiperIlFuturo, l’iniziativa di forestazione urbana partecipata senza simboli politici, lanciata nel 2015 dagli attivisti del MoVimento 5 Stelle insieme a Gianroberto Casaleggio.

Lo abbiamo fatto in maniera diversa. Rispettando sempre il distanziamento fisico e se fuori casa con la mascherina. Ma anche quest’anno migliaia di nuovi alberi e piante hanno iniziato ad arricchire le nostre città, donandoci nuovo ossigeno e preziosa ombra. Si vanno a sommare ai 57.000 alberi già messi a dimora in 250 città italiane dal 2015 grazie a questa iniziativa trasversale.

La Rete, con le tante condivisioni sui social network Instagram e Facebook testimonia il successo di questa festa della partecipazione ambientale in occasione della Giornata Nazionale dell’Albero. C’è chi ha partecipato da casa mettendo a dimora un albero nel proprio giardino, come Davide Casaleggio, che ha compiuto il gesto nel luogo tanto amato dal papà, il ministro dell’Ambiente Sergio Costa che ha piantato un rosmarino o il capo politico del MoVimento 5 Stelle Vito Crimi che ha gettato un seme per poi vederlo germogliare e crescere insieme a suo figlio. Tanti altri, cittadini attivisti e portavoce, hanno voluto prendere parte alla mobilitazione di quest’anno con un seme, un fiore o una pianta sul proprio balcone, in attesa di poterla mettere a dimora in un parco.

C’è anche chi distanziato, rispettando le norme anti-Covid e in accordo con i Comuni ha messo a dimora tantissimi alberi nei parchi della propria città.

A Reggio Emilia, sono 400 quelli programmati quest’anno in collaborazione con il Comune che a sua volta ne metterà a dimora altri 5.000, 200 a Modena in più parchi. Ad Augusta sono state messe a dimora nuove piante in luoghi già oggetto di azioni negli scorsi anni. Nel Salento è stata organizzata una diretta Zoom tra cinquanta cittadini che in contemporanea hanno messo a dimora singolarmente altrettante piante.

A Ferrara grazie agli attivisti 5 stelle e diverse associazioni, in collaborazione con Comune e Regione è nato un bosco di 70 alberi.

A Roma la sindaca Virginia Raggi ha donato tantissimi alberi ai bimbi ospiti delle Case Famiglia della Capitale. Sono solo alcuni esempi di quello che è accaduto in questa particolare giornata dedicata ai nostri preziosi alleati alberi. L’appello all’azione della sindaca di Roma è stato accolto anche da personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura come Nancy Brilli, Rossella Brescia, Eleonora Abbagnato e Anna Pettinelli .

Grazie a tutte e tutti! Alberi per il Futuro non si è fermata neanche quest’anno difficile. E ora proseguirà il suo percorso fino alla prossima edizione, con l’augurio che potremo tornare in tanti a incontrarci nelle aree verdi delle nostre città, a far festa e a praticare cittadinanza attiva armati di pala e innaffiatoio.

 

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr