In Veneto torna la voce a 5 stelle

Nel cielo del Veneto tornano a risplendere le 5 stelle. Come ha sempre ricordato Beppe Grillo sin dal 2009, basta un solo portavoce nelle istituzioni per portare le istanze dei cittadini e idee nuove e rivoluzionarie.

Idee che dopo undici anni stanno diventando patrimonio di tanti. Ieri La Corte d’Appello di Venezia ha ufficializzato la proclamazione degli eletti. Il MoVimento 5 Stelle Veneto rientra nell’assemblea legislativa regionale . I giudici hanno accolto una memoria presentata dal MoVimento 5 Stelle sull’interpretazione della soglia di sbarramento e il concetto di coalizione. Oltre al 2,7% della lista, il MoVimento 5 Stelle aveva ottenuto infatti con il candidato presidente Enrico Cappelletti il 3,2%. A ottenere il seggio è la portavoce regionale uscente Erika Baldin, che tornerà a sedere a Palazzo Ferro Fini per rappresentare le nostre 5 stelle e le istanze dei cittadini.

Si riparte con lo spirito con il quale il candidato presidente Enrico Cappelletti ed Erika Baldin avevano ringraziato i cittadini veneti che avevano scelto il MoVimento 5 Stelle: continueremo con determinazione e umiltà a portare avanti le battaglie sul territorio e per il territorio. Battaglie di buonsenso comune, come quelle già vinte per lo stop al mega deposito di 9.000 metri cubi di Gpl che una società privata voleva costruire a ridosso del centro storico di Chioggia.

Battaglie ambientali come la lotta al Pfas e contro il potenziamento dell’inceneritore di Fusina, che si vuole realizzare in contraddizione con tutte le parole spese da Zaia in passato e le stesse gerarchie d’intervento europee che prediligono sempre riduzione, riutilizzo, recupero e riciclo di materia. Contro opere realizzate con enormi sprechi di denaro pubblico e a favore delle tante piccole opere utili per il territorio, come la manutenzione ed una rete ferroviaria regionale che colleghi i centri periferici con i capoluoghi. Battaglie come quelle a favore dei risparmiatori veneti truffati dalle banche, che finalmente grazie al MoVimento 5 Stelle iniziano a ricevere i primi rimborsi.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr