World Cleanup Day, la più grande azione civica di pulizia del mondo

Il 19 settembre è la giornata in cui i volontari di oltre 150 Paesi nel mondo si mettono in moto per la più grande azione civica di pulizia: il World Cleanup Day. 

Dalle isole Fiji agli Stati Uniti, dall’Estonia, dove il movimento ambientale è nato nel 2008, al Kenya fino al Kosovo che ne ha diretto i lavori.  L’evento dello scorso anno è stato impressionante per numero di azioni, rifiuti raccolti e partecipanti.

Anche quest’anno, oltre l’obiettivo di ripulire rifiuti fondali marini, strade, spiagge, parchi, lunghi fiumi, l’operazione mira al coinvolgimento del 5% della popolazione.

Lo scorso anno sono state organizzate solo in Italia 1250 azioni, sono stati coinvolti 330mila volontari mentre sono state 1400 le aree ripulite. I sacchi di rifiuti raccolti sono stati 50.750, di cui plastica per il 67%, vetro 3%, indifferenziato 27%, cicche di sigarette 2%, carta 1%.

Un traguardo importante raggiunto grazie al contributo di centinaia di associazioni che hanno aderito ed organizzato azioni di pulizia.  Molti anche i gruppi informali e i singoli cittadini che hanno mappato e pulito un pezzo del territorio in cui vivono o a cui sono legati.

“Chi ha vissuto con noi queste ultime settimane di avvicinamento al World Cleanup Day e i giorni delle azioni sa quanto lavoro c’è dietro. Una fatica che però è ripagata dalla grande partecipazione dei cittadini che sono sempre più interessati alle questioni ambientali locali e globali” ha dichiarato il presidente di Let’s Do It! Italy, Vincenzo Capasso.

“Nonostante il momento storico e la pandemia da Covid – continua Capasso – l’edizione di quest’anno vedrà una mole di partecipanti impressionate, molto superiore rispetto alle nostre previsioni. Questo significa che la sostenibilità ambientale e la riappropriazione degli spazi e dei luoghi che viviamo sono messaggi ritenuti fondamentali da sempre più persone”.

Infatti, il World Cleanup Day è solo una delle tante giornate dedicate alla cura del territorio e alla sensibilizzazione sulle questioni ambientali che non possono più essere rimandate o delegate.

Raccontarle, condividerle e parteciparvi è un dovere di tutti noi.

 

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr