#RipartelItalia: turismo, ambiente, agricoltura e Pmi in Emilia Romagna e Umbria

Una ripartenza all’insegna del turismo, della sostenibilità ambientale, dell’agricoltura di qualità e della vicinanza alle piccole e medie imprese e lavoratori. Tutto con un occhio particolarmente vigile per impedire le infiltrazioni mafiose.

Sono questi i principali temi affrontati nella quinta tappa di Riparte l’Italia, il tour virtuale organizzato dal MoVimento 5 Stelle che ha interessato Emilia-Romagna e Umbria.

Nel primo blocco la vice presidente della Camera Maria Edera Spadoni, ha spiegato il bonus babysitter (in Emilia-Romagna ad oggi erogato a 24.945 persone e 17.500 versamenti su libretti di famiglia mentre in Umbria destinato a 6.395 persone e 4.827 sui libretti famiglia) e i congedi parentali, mentre è toccato al sottosegretario alla Giustizia Vittorio Ferraresi spiegare di provvedimenti come il Sisma Bonus particolarmente attesi in regioni colpite negli scorsi anni da drammatici eventi sismici. Maria Laura Mantovani ha fatto il punto sulle azioni a favore dell’innovazione tecnologica e dell’efficienza energetica per l’ambiente con l’ecobonus.

Nel secondo blocco, il sottosegretario all’economia e finanze Alessio Villarosa insieme ai portavoce al Senato Gabriele Lanzi e Marco Croatti hanno parlato dei provvedimenti a favore della piccole imprese e realtà commerciali. Sono emersi diversi dati. A tutto il 25 giugno sono stati erogati finanziamenti garantiti dallo Stato fino a 30mila euro per 61.811 imprese e attività commerciali emiliano-romagnole per un importo pari a 1,2 miliardi di euro, mentre in Umbria questa azione del Governo ha riguardato 10.972 realtà per finanziamenti di oltre 272 milioni di euro. Il sottosegretario agli esteri Emanuela Del Re, ha spiegato il grande lavoro del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio che ha varato un piano da 1,4 mld per l’export.

Il sindaco di Cattolica Mariano Gennari, dalla splendida spiaggia del suo Comune in riva all’Adriatico, il primo in Italia a sperimentare i monopattini elettrici, ha spiegato come dopo il periodo di chiusura oggi il 90% degli alberghi sia di nuovo aperto e stia riprendendo la stagione turistica. Una stagione quella di Cattolica all’insegna della sostenibilità e pedonalizzazione per turisti con più posti per i tavoli dei bar e ristoranti e meno per le automobili. Una scelta questa particolarmente apprezzata dai turisti. Il sindaco di Cattolica insieme al sottosegretario Villarosa ,ha poi ricordato la battaglia vinta dall’amministrazione sul tema dei derivati. Una vittoria storica che ha permesso di risparmiare milioni di euro pubblici , che farà sentenza in tutta Italia, a tutela delle casse comunali contro le speculazioni di alcune banche.

La portavoce al Senato Michela Montevecchi ha fatto luce sul tema delle bellezze artistiche, storiche e naturali per il rilancio del settore cultura e del turismo. Silvia Piccinini, portavoce regionale pentastellata emiliano-romagnola, ha acceso i fari sul lavoro svolto per potenziare a livello regionale i provvedimenti per la mobilità sostenibile. Un tema fondamentale per l’Emilia-Romagna visto che è una delle regioni più inquinate del Mondo.

I portavoce nazionali e regionali umbri Filippo Gallinella e Thomas De Luca si sono soffermati sul rilancio dei prodotti tipici di quelle terre e delle piccole comunità e borghi.

Il sottosegretario alle politiche agricole, Giuseppe L’Abbate, ha annunciato quella che è una grande novità per le imprese del settore che, soprattutto in due regioni come l’Emilia-Romagna e l’Umbria, sono il fiore all’occhiello dei prodotti ‘made in Italy’ di qualità. Grazie ad un emendamento del MoVimento 5 Stelle nel Dl Cura Italia, si apre anche al mondo agricolo la possibilità di accedere in maniera diretta al Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese. Alle garanzie offerte sinora da Ismea, che ha erogato all’incirca 251 milioni di euro durante il periodo Covid-19, si sommeranno quelle del Mediocredito Centrale con l’auspicio che anche il comparto agricolo goda del volano di crescita garantito dalla liquidità come lo è stato per quello agroalimentare, che attinge quasi 1 miliardo di euro l’anno. Il Fondo di Garanzia, infatti, è uno strumento conosciuto dagli istituti finanziari e che riesce, soprattutto, a superare la questione del “rating bancario” delle imprese agricole.

La portavoce umbra Tiziana Ciprini si è poi soffermata sulle misure a tutela dei lavoratori, mentre l’europarlamentare Daniela Rondinelli ha spiegato gli interventi previsti dal Sure. È poi toccato al sottosegretario alle politiche Europee Laura Agea spiegare l’importanza del Recovery Fund fortemente voluto dall’Italia. Ripartenza deve fare rima con legalità, ed è così che la portavoce 5 stelle al Parlamento Europeo Sabrina Pignedoli e le due nazionali Stefania Ascari e Giulia Sarti hanno spiegato tutte le azioni messe in campo per arginare le infiltrazioni delle mafie che storicamente approfittano dei momenti di crisi per allungare i loro tentacoli sulla società.

La prossima tappa virtuale si svolgerà in Molise e Abruzzo.

L’appuntamento è per venerdì 3 luglio, a partire dalle 20.30 sulla pagina Facebook del MoVimento 5 Stelle

Vi aspettiamo!

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr