Con il nuovo decreto fino a 350 miliardi per l’emergenza Coronavirus

Oggi, in questo momento di vera emergenza, c’è qualcuno che si diverte a fare cattiva politica e disinformazione, nonostante il periodo difficile che stiamo tutti vivendo. In momenti simili, raccontare informazioni false è pericoloso e, direi anche, immorale e rischia solo di creare ansia e panico tra i cittadini.

L’accusa mossa al Governo italiano è quella di aver stanziato per il Coronavirus “solo” 25 miliardi mentre secondo alcuni geni incompresi la Germania avrebbe stanziato 550 miliardi. Fesseria enorme!!!

Anzitutto ricordiamo a tutti che la notizia dei 550 miliardi è una informazione vecchia, data dal Ministro tedesco delle Finanze a novembre 2019 e quindi non si tratta di stanziamenti tirati fuori ora per superare l’emergenza Coronavirus, bensì di un piano di investimenti spalmato su 10 anni che la Germania porta avanti da tempo per fronteggiare il rallentamento della propria economia.

Leggendo attentamente le pochissime informazioni divulgate, si evince che non c’è uno stanziamento, ma solo “possibili 550 miliardi” di “prestiti” alle imprese.

Garantire 550 miliardi di prestiti non significa stanziare 550 miliardi ma produrre, potenzialmente, 550 miliardi di finanziamento.
Questo – lo spieghiamo agli economisti da spiaggia – deriva dall’effetto leva, sul sistema finanziario, delle agevolazioni concesse dal Governo come – ad esempio – incentivi in conto capitale o interessi, oppure a titolo di garanzia.
Quindi ci sono miliardi investiti e ci sono poi i miliardi generati dall’effetto leva degli investimenti. Molto semplice.

Ad esempio, i 21 miliardi del “Piano Junker ” avranno un effetto leva per ben 15 volte i soldi investiti, “attivando” così circa 315 miliardi di portata complessiva. L’effetto leva può arrivare a moltiplicare le risorse stanziate per circa 20 volte.

Nel decreto Cura Italia abbiamo stanziato 25 miliardi di cui 15 per operazioni anche cumulative (Fondo PMI, Fondo Cassai Depositi e Prestiti, Fondo garanzia mutui, etc ).

Grazie all’effetto leva riusciremo a produrre un piano complessivo di finanziamenti fino a circa 350 miliardi euro.

Questo è il bazooka di cui parlano gli altri Paesi, non esistono 550 miliardi “stanziati”, bensì 550 miliardi di potenziali finanziamenti ed effetti.

E infine, diciamo anche una cosa: i miliardi messi a disposizione dal Governo Italiano sono ad oggi le uniche risorse, in Europa, tradotte immediatamente in realtà, ma soprattutto le più ampie in proporzione al PIL dei Paesi che hanno avviato questo tipo di intervento.
La Germania investe 550 miliardi con un PIL di 3600 miliardi (15,2% del PIL); l’Italia 350 miliardi con un PIL di 1800 miliardi (19% del PIL) …fate voi le dovute valutazioni. Le chiacchiere stanno a zero e gli sciacalli sono davvero tanti.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr