La salute dei cittadini è la priorità nazionale

Negli ultimi giorni i casi di contagio da #Coronavirus hanno subito un’impennata. Due i focolai, dai quali in poche ore si è diffuso il contagio in altre parti del Paese, con una particolare concentrazione in Lombardia.Le Istituzioni hanno subito avviato una grande operazione di contenimento e di indagine epidemiologica, attivando tutte le misure necessarie a contrastare il contagio e rintracciando le persone con le quali i contagiati erano entrati in contatto.

Con una convocazione d’urgenza, il Governo ha emanato un decreto legge grazie al quale si potranno immediatamente applicare misure straordinarie di limitazione nelle aree individuate come possibili focolai, presenti e futuri. Tali misure sono state introdotte sulla base di nozioni tecnico-scientifiche, adottando criteri di proporzionalità, adeguatezza e sostenibilità.
Tutto questo è stato fatto solo ed esclusivamente per preservare la salute dei nostri cittadini. È sempre stato il nostro obiettivo, e ora più che mai non dobbiamo pensare ad altro. Tutti, dalle istituzioni alla società civile, dobbiamo collaborare affinché le misure messe in campo vengano applicate.

Nelle disposizioni previste dal decreto il criterio della proporzionalità è di fondamentale importanza. In situazioni di emergenza come quella che stiamo vivendo occorre agire con precisione e individuare ciò che effettivamente è utile a limitare i contagi, evitando dunque interventi che non servono a contenere il virus.

Prima di varare questo decreto, abbiamo voluto e cercato il pieno coinvolgimento dei Presidenti di Regione e delle opposizioni. È un segnale importante, rappresentativo di un Paese che mette la salute pubblica e l’interesse nazionale davanti a tutto.

Oggi il nostro pensiero deve essere rivolto al personale sanitario, di soccorso e pubblica sicurezza impegnato in prima linea. Saranno loro ad applicare le misure straordinarie che abbiamo adottato. A loro affidiamo il compito di tutelarci e di garantire la nostra sicurezza, e a loro deve andare tutto il nostro rispetto e la massima collaborazione che possiamo fornire. È importante ricordarlo. Rispetto e collaborazione. Chi in queste ore sta strumentalizzando l’emergenza per il proprio tornaconto elettorale, fomentando la paura, mettendo cittadini contro cittadini e facendo sciacallaggio sulla salute di tutti per qualche voto in più, non merita considerazione.

La nostra priorità assoluta è la salute dei cittadini. Il Governo si sta impegnando al massimo in questa direzione, e le misure che abbiamo adottato ieri sono qui a dimostrarlo.
In questo difficile momento, il mio pensiero va alle comunità lombarde e venete che saranno interessate dalle nuove disposizioni. Siamo al loro fianco. Siamo al fianco di tutti i cittadini. Per loro, per la loro salute e sicurezza, abbiamo il dovere di promuovere azioni rapide, concrete ed efficaci. Conta solo questo, adesso.

Un ringraziamento sincero a tutte le persone impegnate ad aiutare i cittadini in difficoltà e a far fronte a questa emergenza. Grazie per il grande lavoro che state svolgendo.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr