Obiettivo “Green New Deal”: una crescita economica alleata dell’Ambiente

 

Ciao a tutti! Per me è un grande onore guidare il Ministero dello Sviluppo Economico e lo voglio fare con grande umiltà e molta determinazione. La determinazione mi viene soprattutto da una consapevolezza: il fatto di avere oggi un’occasione storica, non solo imprenditoriale ed economica, ma anche di cambiamento culturale. Mi riferisco al modo di considerare l’ambiente. Finora l’ambiente per un’impresa è stato o un limite o una serie di ostacoli burocratici o molto spesso è stato la vittima sacrificale di un certo modo di fare sviluppo economico. Le conseguenze purtroppo le conosciamo bene: le respirano i nostri figli, le mangiamo sulle nostre tavole e le subiamo a livello mondiale. Oggi è il momento non più rinviabile di pensare che l’ambiente non può più essere un limite o una vittima o qualcosa da salvare in un momento di emergenza drammatica, oggi ambiente è e deve essere il nostro alleato, alleato anche nel fare impresa. L’ambiente è di fatto un’occasione straordinaria di sviluppo economico.

Saremo noi a prenderci il compito di fare in modo che questa trasformazione si realizzi, una trasformazione che il MoVimento 5 Stelle ha sempre avuto ben chiara fin dalla sua nascita. Agiremo su due pilastri: a livello europeo vogliamo ottenere una green-rule. Che cosa significa? Vogliamo fare in modo che gli investimenti sull’ambiente siano finalmente scorporati dal deficit degli Stati, perché finora non è stato così. I Paesi virtuosi, quelli che investono per fermare il cambiamento del clima e per creare posti di lavoro con le tecnologie verdi e rispettosi dell’ambiente in cui viviamo, devono poterlo fare senza vincoli. In questo modo creeremo decine di migliaia di posti di lavoro e un percorso di crescita economica sì, ma che è alleata e non nemica dell’ambiente. A livello italiano dal Ministero dello Sviluppo Economico vogliamo gettare le basi per la realizzazione del cosiddetto green new deal. Che cos’è? È un modo di intendere la politica imprenditoriale ed economica che non subisce l’ambiente, ma lo rispetta come opportunità. È una trasformazione che non deve provocare nessuno choc alle nostre imprese, che sono la spina dorsale del nostro Paese.

Ascolteremo le aziende, le loro esperienze e la loro sensibilità. Saremo il loro primo alleato e faremo assieme a loro i primi passi verso questa evoluzione. Il percorso è tracciato: le energie rinnovabili per noi non dovranno più essere un settore di nicchia dell’economia italiana, ma devono diventare un settore protagonista. Dobbiamo evitare gli sprechi di energia e quindi di denaro nel riscaldare gli edifici d’inverno e raffreddarli in estate e lo possiamo fare avviando la ristrutturazione di ciò che già esiste. Economia circolare come modello del futuro. Che cos’è l’economia circolare? È quel modello per cui niente viene sprecato, niente torna alla natura come rifiuto inquinante, ma tutto ridiventa nuova risorsa. Perché le immagini dell’isola di plastica che galleggia nel Pacifico e grande tre volte la Francia non le vogliamo più vedere. Vogliamo uscire da un’economia obsoleta basata sul carbone, accompagnando le aziende nella transizione. L’obiettivo non è solo quello di proteggere il nostro pianeta, che oggi più che mai rischia di ritrovarsi sull’orlo del baratro, ma anche quello di crescere come Paese e, perché no, diventare un esempio da seguire in Europa e nel mondo intero. L’obiettivo è quello di creare migliaia di posti di lavoro, di far guadagnare di più le imprese esistenti e di permettere che ne sorgano di nuove. Insomma di creare un nuovo inizio con una nuova forza, l’ambiente. Non dobbiamo spaventarci delle sfide, anzi, dobbiamo guardare con fiducia e continuare a sognare in grande oggi più che mai.

Il MoVimento 5 Stelle è visione e questa visione è il futuro sostenibile che vogliamo costruire per i nostri figli. È un progetto di comunità. Troppe volte siamo stati obbligati a scegliere tra posti di lavoro e inquinamento, tra crescita e consumo del suolo, tra sviluppo economico e tutela dell’ambiente. Adesso è il momento di dire basta, perché un altro modo di fare è possibile e noi lo renderemo possibile.

SOSTIENI QUI ITALIA 5 STELLE

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr