Idee fresche per uno sviluppo sostenibile

Stamattina ho incontrato nuovamente Gunter Pauli, il padre della Blue Economy (ovvero un nuovo modello di economia che punta a sfruttare al massimo, specie attraverso l’innovazione, il nostro processo produttivo con l’obiettivo di azzerare le emissioni di CO2). Abbiamo ovviamente parlato di ambiente e impresa e di quanto ci sia da fare e si possa attuare nel nostro Paese. C’è bisogno di idee fresche, per apportare un vero cambiamento, specialmente culturale.

Per questo serve una grande azione condivisa, visibile, tangibile, ma che come ogni grande rivoluzione è composta da tante piccole azioni, specie quelle che compiamo nel nostro quotidiano. Spero di darvi al più presto delle belle novità. Intanto vi lascio con la stessa frase con cui ci siamo salutati io e lui: “If we can change the world, let’s do it!”.

Il mondo non lo so, ma il nostro Paese sono certo che, uniti, riusciremo a cambiarlo: facciamolo insieme!

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr