Viva gli onesti

Beccato zozzone con un materasso

Romani Onesti VS ZOZZONEUno zozzone stava provando a buttare un materasso in pieno giorno davanti ai cassonetti in zona Tor Pignattara, a sud est di Roma. Un romano onesto lo becca e si arrabbia con orgoglio di fronte a tanta inciviltà, invitandolo a riprendersi il materasso. Voglio ringraziarlo pubblicamente per il suo senso civico. E con lui tutti i cittadini onesti che ci inviano le segnalazioni. Grazie al vostro aiuto stiamo multando sempre piu’ incivili. È importantissimo infatti l’aiuto che ognuno può dare: sono convinta che tutti insieme riusciremo a vincere questa battaglia culturale. Ricevuta la segnalazione, gli agenti del Pics supporto ambiente, un nucleo della polizia locale che ho voluto creare per combattere questi zozzoni, si sono appostati sono casa dell’incivile. Per diversi giorni, non e’ tornato a casa. Dopo vari appostamenti e ricerche lo zozzone è stato trovato e multato con una sanzione di 600 euro abbandono di rifiuti ingombranti. Ricordo a tutti i cittadini che è possibile buttare gratuitamente tutti i rifiuti ingombranti (materassi, frigoriferi, vecchie tv o mobili) presso le isole ecologiche presenti in ogni municipio. Ama, l’azienda che si occupa dei rifiuti nella nostra città, effettua anche il ritiro a domicilio: basta prenotare il servizio, è gratuito. Vinceremo la battaglia contro questa minoranza di zozzoni.

Pubblicato da Virginia Raggi su Venerdì 3 maggio 2019

 

Romani Onesti VS ZOZZONE
Uno zozzone stava provando a buttare un materasso in pieno giorno davanti ai cassonetti in zona Tor Pignattara, a sud est di Roma. Un romano onesto lo becca e si arrabbia con orgoglio di fronte a tanta inciviltà, invitandolo a riprendersi il materasso.

Voglio ringraziarlo pubblicamente per il suo senso civico. E con lui tutti i cittadini onesti che ci inviano le segnalazioni. Grazie al vostro aiuto stiamo multando sempre piu’ incivili. È importantissimo infatti l’aiuto che ognuno può dare: sono convinta che tutti insieme riusciremo a vincere questa battaglia culturale.

Ricevuta la segnalazione, gli agenti del Pics supporto ambiente, un nucleo della polizia locale che ho voluto creare per combattere questi zozzoni, si sono appostati sono casa dell’incivile. Per diversi giorni, non e’ tornato a casa. Dopo vari appostamenti e ricerche lo zozzone è stato trovato e multato con una sanzione di 600 euro abbandono di rifiuti ingombranti.

Ricordo a tutti i cittadini che è possibile buttare gratuitamente tutti i rifiuti ingombranti (materassi, frigoriferi, vecchie tv o mobili) presso le isole ecologiche presenti in ogni municipio.
Ama, l’azienda che si occupa dei rifiuti nella nostra città, effettua anche il ritiro a domicilio: basta prenotare il servizio, è gratuito.

Vinceremo la battaglia contro questa minoranza di zozzoni.


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it