In Europa per sostenere le produzioni locali e gli artigiani

Sostegno alle nostre imprese, rilanciamo il Made in Italy

Ciao a tutti, sono Alessandra Todde, la capolista del MoVimento 5 Stelle nella circoscrizione Isole per le elezioni europee.Sono un ingegnere sardo e ho lavorato anche come manager sia in Italia che all’estero. Sono tornata nella mia terra per rilanciare Olidata, azienda che stava morendo e che ho contribuito a risanare. Con i fondi europei possiamo supportare lo sviluppo delle nostre produzioni locali e sostenere gli artigiani, gli allevatori e gli agricoltori che devono essere aiutati a crescere e a vendere anche all’estero i loro prodotti di qualità.È solo un esempio, ma è con questo spirito che voglio andare in Europa a rappresentare gli interessi dei cittadini, dei lavoratori e delle imprese dei territori che rappresento. Le nostre isole possono riprendere in mano il loro futuro. #ContinuareXCambiare

Pubblicato da Alessandra Todde su Sabato 20 aprile 2019

 

Buongiorno, sono Alessandra Todde, candidata alle elezioni europee con il movimento 5 stelle nella circoscrizione Isole. Sono sarda e sono molto legata alla mia terra, che ho dovuto lasciare a 17 anni per frequentare l’Università a Pisa. Sono ingegnere e ho lavorato anche come manager sia in Italia sia all’estero.

Sono tornata nella mia terra per un progetto a cui ho tenuto moltissimo, il rilancio di un marchio storico italiano, Olidata, che stava morendo e che ho contribuito a risanare. In qualche modo ho cercato di restituire alla mia comunità tutta l’esperienza fatta come imprenditrice.

Io credo che con il giusto investimento tecnologico, valorizzando le nostre Università, la qualità della vita e il potenziale umano, possiamo trasformare la Sardegna e la Sicilia nella California europea. Ne sono convinta.

Con i fondi europei possiamo supportare lo sviluppo delle nostre produzioni locali e sostenere gli artigiani, gli allevatori e gli agricoltori che devono essere aiutati a crescere e a vendere anche all’estero i loro prodotti di qualità.

Allo stesso tempo dobbiamo contrastare alcune delle regole europee di industrializzazione che spesso mortificano i nostri territori. Magari perché soffocano lavorazioni millenarie che sono un patrimonio dei nostri artigiani e che va difeso.

Vi faccio un esempio concreto: conoscete tutti la questione dei pastori sardi e del latte. Io ho supportato una impresa sarda, una start up, e ho immaginato una soluzione che prevede la trasformazione diretta del latte attraverso mini-caseifici a disposizione dei pastori, cosi da produrre formaggio di qualità. E che fornisce l’assistenza di una squadra di specialisti di mercato internazionale In questo modo i pastori hanno potuto vendere all’estero i loro prodotti, senza intermediari. E a un prezzo vantaggioso. Questo tema del latte è comunque a Sardegna e Sicilia, ed è fondamentale!

E’ solo un esempio, ma è con questo spirito che voglio andare in Europa a rappresentare gli interessi dei cittadini, dei lavoratori e delle imprese dei territori che rappresento. Le nostre isole possono riprendere in mano il loro futuro.


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it