Com’è cambiato il sistema di voto su Rousseau (e perché è più sicuro)

In questi giorni sulla piattaforma Rousseau sono in corso le votazioni per le europarlamentarie e, come molti iscritti hanno potuto verificare, l’esperienza del voto è stata molto più semplice e fluida che in passato. Merito della nuova Area Voto, un anticipo di quello che sarà la nuova piattaforma Rousseau, sulla quale stiamo lavorando ormai da diversi mesi e che a poco a poco renderemo disponibile a tutti gli iscritti.

Vogliamo rendervi partecipi di tutto questo e raccontare le scelte che sono alla base della nuova Area Voto, perché siamo orgogliosi dei risultati raggiunti, anche se c’è ancora molto da fare. L’Area Voto oggi utilizza tecnologie nuove ed efficienti, a cominciare dall’operazione del login che è garantito da una piattaforma attualmente open source e largamente adottata in tutto il mondo. Si chiama Keycloak ed è usata, tra gli altri, dal Governo Inglese e da Subway Inc.

Per il backend ci siamo affidati a Ruby on Rails, adottato, per esempio, anche da AirBnB. Il frontend, invece, si basa sull’ultima versione di Vue.js, che è il secondo framework frontend più usato al mondo. Lo usa per esempio Alibaba. I database sotto questi applicativi sono Postgres 10 e Redis 5, aggiornati allo stato dell’arte.

Sul fronte privacy, abbiamo fatto tesoro delle osservazioni che il Garante aveva mosso in passato e siamo anche andati oltre, per garantire un alto standard di tutela per tutti gli iscritti.

L’implementazione prevede, infatti, due tabelle distinte per i voti e i votanti e avendo implementato il voto in batch (cioè bisogna prima selezionare tutte le preferenze e poi votarle tutte insieme in un’unica operazione), non è più necessario memorizzare alcun dato sul voto, nemmeno temporaneamente, per evitare la doppia preferenza allo stesso candidato. Tutti gli accessi admin alle macchine, infine, sono tramite VPN e sono registrati.

Mi rendo conto che per molti questo lungo elenco di attività possa essere di difficile comprensione, ma chiunque mastichi un po’ di questi argomenti sicuramente coglierà il grande lavoro che è stato fatto fino a oggi. Abbiamo creato un sistema di voto ancora più veloce, efficiente e sicuro, che consentirà a tutti gli iscritti di scegliere non solo i propri candidati negli appuntamenti elettorali, ma anche di esprimersi, per esempio, su Lex Iscritti ogni ultima settimana del mese.

Si tratta di un altro passo verso la democrazia diretta e verso la sempre maggiore partecipazione delle persone alla vita pubblica, che è il primo e più alto obiettivo di Rousseau e del MoVimento 5 Stelle.

Il prossimo traguardo sarà l’implementazione del voto su blockchain che abbiamo testato durante il Villaggio Rousseau Europa di Milano. Abbiamo reso il codice disponibile a tutti in modo da poter accogliere suggerimenti e contributi da parte di coloro che vorranno collaborare con noi alla realizzazione di un progetto così importante e all’avanguardia. Stiamo portando avanti un grande sogno e abbiamo bisogno di tutti voi. Non è per Rousseau. È per una società migliore. E per un Paese migliore. Vi aspettiamo in tanti.


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it