Safer internet Day, insegnare l’uso consapevole di Internet è un dovere

Salvatore Giuliano:" Buon Safer Internet Day"

Oggi si celebra il Safer Internet Day in Italia e in altri 100 paesi del mondo.Salvatore Giuliano: "La rete è un’importantissima risorsa che va utilizzata con cognizione di causa al fine di promuovere gli apprendimenti. È questa la sfida che intendiamo giocare e intendiamo vincere come Ministero dell'Istruzione dell'Università e della RicercaGrazie a tutti voi e buon utilizzo consapevole di internet"#SID2019

Pubblicato da Associazione Rousseau su Lunedì 4 febbraio 2019

 

Oggi si celebra il Safer internet Day in Italia e in altri 100 paesi del mondo. È la giornata mondiale per la sensibilizzazione all’utilizzo consapevole del web e dei social. Come Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca siamo fortemente impegnati a far acquisire ai nostri studenti le competenze per l’utilizzo consapevole della rete. Basti pensare che 7 ragazzi su 10, quindi il 70%, degli adolescenti, a 14 anni hanno un profilo Social.

Ciò implica un dovere di formarli e di informarli all’utilizzo consapevole.

Nella giornata di oggi, sotto l’egida e nell’ambito del progetto “Generazioni Connesse” molte istituzioni scolastiche italiane saranno impegnate in attività di formazione e informazione all’utilizzo consapevole della rete.

Abbiamo altri progetti in cantiere tutti rivolti all’utilizzo consapevole del web. Per esempio il progetto un “nodo blu” che mette insieme le scuole unite contro il fenomeno del cyberbullismo, attività di formazione rivolte al personale docente attraverso la piattaforma Elisa dell’università di Firenze.

 

Oggi, quindi, ancor di più è indispensabile fornire ai nostri studenti una formazione adeguata. Ed è proprio qui che noi dobbiamo giocare e vincere la partita. Le tecnologie, ben vengano, sono degli strumenti che sicuramente promuovono, se utilizzate con cognizione di causa e con consapevolezza, gli apprendimenti. È evidente che tutta questa conoscenza, questa competenza porta con sé anche dei fattori di rischio.  Occorre, senza spaventare nessuno, formare ed informare i nostri studenti, i nostri docenti e per loro tramite anche le loro famiglie all’uso consapevole.

 

La rete è un’importantissima risorsa va utilizzata con cognizione di causa al fine di promuovere gli apprendimenti. È questa la sfida che intendiamo giocare e intendiamo vincere come Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca anche con tantissime attività di formazione e informazione rivolte a tutto il personale della scuola e rientranti nel piano nazionale della “Scuola digitale”.


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it