Blocco ai rincari autostradali, un fatto senza precedenti

Mi arrivano svariate segnalazioni preoccupate dal Nord Italia sugli aumenti di alcuni pedaggi autostradali scattati il primo gennaio scorso, in particolare da regioni come Piemonte e Veneto.

Si tratta di rincari che derivano da contratti, da convenzioni siglate dai precedenti governi a tutto vantaggio dei gestori, come abbiamo da tempo denunciato.

Quest’anno, a differenza di quanto accadeva in passato, siamo riusciti a neutralizzare gli aumenti di Capodanno sul 90% della rete: un fatto, credo, senza precedenti.

Sul restante 10% stiamo adesso lavorando per contenere al massimo, e da subito, l’impatto dei rincari 2019. L’impegno assunto oggi in tal senso da Anas, per quanto riguarda le tratte gestite da società di cui l’ente è azionista, vedi Sitaf e Cav, è il segno concreto di uno Stato finalmente dalla parte dei cittadini che viaggiano.


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it