La salute non aspetta: più fondi alla sanità per un servizio migliore

Il primo obiettivo del MoVimento 5 Stelle è quello di rispondere alle esigenze espresse dai cittadini, e adesso che siamo alla guida del Paese siamo al lavoro per rispettare tutti gli impegni che abbiamo preso con loro e che sono scritti nel Contratto di governo. Per questo, come capogruppo del MoVimento in commissione Affari Sociali alla Camera, dopo sei mesi di intenso lavoro voglio aggiornarvi su tutto quello che abbiamo portato a termine e su cui stiamo lavorando.

 

BASTA TAGLI. Non abbiamo solo detto basta ai tagli che hanno messo in ginocchio la Sanità di questo Paese, ma portiamo a casa misure concrete: aumentiamo le risorse del Fondo sanitario nazionale di 4,5 miliardi per i prossimi tre anni. Il ministero della Salute guidato dalla nostra Giulia Grillo, inoltre, ha stanziato 40 milioni di euro per lo sblocco di ulteriori 840 borse di formazione in Medicina generale.

 

LA SALUTE NON ASPETTA. Non è più tollerabile che i cittadini debbano aspettare tempi infiniti per una visita o una diagnosi! In legge di Bilancio stanziamo 350 milioni di euro per i prossimi tre anni proprio per ridurre le liste d’attesa, rendendole pubbliche e trasparenti. Assicurare a tutti l’accesso alle cure è una priorità di questo Governo e del MoVimento 5 Stelle: fin dal primo giorno stiamo lavorando per raggiungere quest’ obiettivo.

 

EDILIZIA SANITARIA. La cronaca, purtroppo, ci sta abituando a casi di ospedali che crollano e di gravi inefficienze. Non è accettabile: aumentiamo di 4 miliardi le risorse per l’edilizia sanitaria e l’ammodernamento tecnologico.

 

PROTEGGIAMO I PIU’ PICCOLI. In Italia abbiamo una legge unica in Europa: è la legge 167/2016 di Paola Taverna, che garantisce lo screening neonatale per circa 40 malattie metaboliche ereditarie. Ma vogliamo fare di più: estendiamo gli screening neonatali anche ad altre malattie genetiche. Diagnosticare le malattie già nei primi mesi di vita di un bambino, infatti, è fondamentale per riuscire a intervenire in tempo ed evitare conseguenze gravissime, che possono condurre anche alla morte.

 

TESTAMENTO BIOLOGICO: Per noi i cittadini devono avere la possibilità di scegliere con consapevolezza il trattamento sanitario a cui sottoporsi se, a causa di incidenti o malattie, dovessero perdere la capacità di intendere o di volere. Per questo, con 400mila euro a partire dal 2019, finanziamo la gestione e la manutenzione del sistema informativo che serve per registrare le disposizioni anticipate di trattamento (DAT).

 

STOP ALLA CORRUZIONE. Portiamo avanti con fierezza le storiche battaglie del MoVimento che ci hanno portato al governo del Paese. Una di queste è sempre stata la lotta alla corruzione, anche all’interno della Sanità. Con la proposta di legge Sunshine Act, preveniamo il malaffare e garantiamo la massima trasparenza nei rapporti tra aziende e operatori della salute. Ma non ci siamo fermati a questo: sulla piattaforma Rousseau è in discussione la proposta di legge per istituire una commissione parlamentare d’inchiesta sui fenomeni di corruzione e cattiva gestione sanitaria e amministrativa nell’ambito del Servizio sanitario nazionale. Perché la Sanità deve tornare ad essere trasparente, efficiente e al servizio dei cittadini.

 

BASTA CIBO SPAZZATURA. Uno stile di vita sano e corretto è una priorità del MoVimento e di questo governo. Non possiamo ignorare i dati secondo i quali i bambini italiani sono tra i più obesi d’Europa. Grazie a una risoluzione del MoVimento 5 Stelle, il governo si è impegnato a mettere in atto misure per contrastare l’obesità infantile, partendo dall’educazione alimentare per scuole e famiglie, con campagne informative e l’incentivo a una costante attività fisica.

 

OSPEDALI SICURI. Il nostro personale sanitario garantisce ogni giorno la salute dei pazienti, e noi dobbiamo garantire la loro sicurezza. Siamo stanchi di sentire notizie di cronaca che riportano di medici e personale aggrediti durante l’esercizio della professione! Il Consiglio dei ministri ha già approvato un disegno di legge che prevede l’aggravamento della pena per chi commette atti violenti contro gli operatori sanitari nell’esercizio delle loro funzioni.

 

Vogliamo migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini e solo con la partecipazione attiva di tutti riusciremo a portare nel Paese il vero cambiamento!

 

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr