Il Ministero trasloca e risparmia 6 milioni di affitto

Forse alcuni di voi non sanno che il Ministero dell’Ambiente si trova in una sede dove si paga (e quindi tutti noi cittadini paghiamo) più di 6 milioni di euro all’anno di affitto.

Ebbene si, lo Stato paga un affitto. E’ una situazione, per quanto mi riguarda, insostenibile e senza senso. Per questo abbiamo avviato le procedure per disdire il contratto e individuato una sede demaniale, quindi già di proprietà dello Stato. Si tratta di un palazzo in viale Boston, all’Eur, dove non pagheremo affitti.

Ovviamente spostare un ministero è molto complicato, quindi ci vorrà almeno un anno per il trasferimento. Ma ora questi 6 milioni possono essere investiti in qualcosa di più utile, come assumere persone o tecnici nel ministero, possono essere messi per le bonifiche, per l’educazione ambientale e investiti nella tutela dell’ambiente e quindi del Paese.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr