La macelleria sociale che chiede l’Ue non è possibile