Il lavoro c’è. E i nuovi Centri per l’impiego aiuteranno a trovarlo

di Gianluigi Paragone

Questa storia è necessario raccontarla. Vi ricordate quando due settimane fa, mentre ero ospite a Piazza Pulita, un imprenditore disse che in Italia non manca il lavoro, ma la voglia di lavorare? Bene, in quella puntata decisi di sfatare questa assurda bugia tanto cara alla Fornero e a un’opposizione sempre più distante dal Paese reale. Ho deciso, cioè, di dimostrare che i nostri giovani ed anche meno giovani hanno voglia di lavorare e vogliono rimboccarsi le maniche.

Come? Ho lanciato una sfida durante la trasmissione, ho dato la mia email ([email protected]) per chi cercava un lavoro così da poter raccogliere i loro curricula e darli a quell’imprenditore e a chi, come lui, sostiene che in Italia non c’è voglia di mettersi in gioco. Come sapete, dopo la puntata, quell’imprenditore si è rifiutato di lasciare la sua email e, contrariamente a quanto detto davanti alle telecamere, ha confessato di non avere nessun posto di lavoro da offrire.

Ebbene, io sono andato avanti con la mia sfida. E indovinate un po’, mi hanno scritto moltissime persone che cercano lavoro e che sono disposte a mettersi in gioco. Alla faccia di chi sostiene che in Italia manchi la voglia di farlo. Ma non solo. Mi hanno scritto anche tanti imprenditori, da tutta Italia, che offrono lavoro nelle loro aziende. È bastato semplicemente dare un indirizzo email e tutto si è avviato. Ho deciso, quindi, di iniziare a pubblicare le offerte di lavoro degli imprenditori che mi scrivono, così da incrociare velocemente la domanda e l’offerta. Ecco alcune mail che ho ricevuto e che rendo pubbliche affinché chi è seriamente interessato possa mettersi in contatto con questi imprenditori:

Buongiorno,
noi non lavoriamo nel comparto alimentare, ma navale. Nello specifico a Saint Nazaire (FR).
La nostra giovane ditta Italiana è alla ricerca di falegnami, muratori… persone per intenderci che sappiano lavorare con le mani o ragazzi giovani volenterosi di imparare.
In questo momento la ditta è alla ricerca di 4/6 persone.
Ne approfitto della sua email, perché sono un cinquestelle dalla nascita e la seguo da sempre.
Viene offerto alloggio, trasferte, stipendi che variano a seconda delle capacità.
Spero di non averla disturbata.
Saluti
Guido Chiara
Avi Montaggi Srl
[email protected]

Buongiorno Paragone,
grazie per il suo impegno che personalmente apprezzo molto. Attualmente stiamo cercando un tecnico per le manutenzioni dei nostri sistemi di sicurezza in campo industriale e probabilmente assumeremo una nuova risorsa per il mercato italiano già individuata. Nell’eventualità che l’assunzione del candidato identificato non vada a buon fine, ma più probabilmente di una nuova assunzione nel corso del prossimo anno che auspico, se fra i curricula che le hanno inviato vi fosse qualcuno con spiccate competenze tecniche me lo giri pure che provvederò a contattarlo secondo necessità.
Restando a disposizione per qualunque chiarimento, porgo Cordiali saluti
Max De Santis
Fike Europe BVBA Filiale di Milano
[email protected]

Buonasera Senatore,
le scrivo per dare il mio piccolo contributo e dare lavoro a ragazze e ragazzi, fino a 50 anni.
Io lavoro per la Ricami Veronica, azienda toscana di Pistoia specializzata nel ricamo, sicuramente avrà visto qualche negozio, siamo presenti in tante città italiane e […] l’azienda sta guardando di aprire negozi anche all’estero.
[…] Se lei conosce qualche ragazza/o, signore/i che stanno cercando un lavoro, che hanno bisogno di lavorare la invito a passare la mia email a chi ne avesse bisogno.
[…] Claudio
[email protected]

Buonasera,
non mi aspettavo una disponibilità del genere da parte di un politico! Le faccio i miei complimenti.
Ovviamente si può utilizzare il mio indirizzo e la ringrazio infinitamente per il suo interesse.
Noi cerchiamo un ragazzo per programmazione macchine utensili CNC ed un ragazzo a cui affidare la pianificazione della produzione tramite un software.
[…] Cordialmente
Officine meccaniche, Giovanni Gozzini, via Milano, Pontoglio (BS)
[email protected]

Questa è la realtà in Italia. Se nel mio piccolo sono riuscito a far incontrare domanda ed offerta, credo che con la riforma dei centri per l’impiego voluta nella nuova manovra potremo per davvero dare un profondo cambiamento al mondo del lavoro in Italia. Il lavoro rappresenta la dignità per ognuno di noi, e il nostro Paese che è modello di eccellenze nel manifatturiero, nel design, nelle produzioni enogastronomiche non può sempre essere rappresentato come un fanalino di coda in Europa o nel mondo. Noi abbiamo costruito e continuiamo a realizzare eccellenze con la volontà e la dedizione.
Non si può lasciare che certe fake news continuino a girare: i giovani, ma anche chi ha cinquanta anni cerca lavoro, ha voglia di mettersi in gioco e reinventarsi, formarsi e continuare ad essere parte attiva della società. Io continuerò a lavorare in questo senso, non mi tiro indietro, come non si tira indietro il MoVimento 5 Stelle in questa volontà di cambiamento.