Il Blog delle Stelle
Il Contratto di Governo va rispettato

Il Contratto di Governo va rispettato

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 119




Di seguito l'intervista rilasciata da Luigi Di Maio al Corriere della Sera

Luigi Di Maio, il presidente Mattarella ha lanciato un monito severo sulla manovra.
«Quello che ha detto il presidente Mattarella è ragionevole. Il capo dello Stato sta osservando l’evolversi della situazione con molta attenzione. La sua attenzione è la nostra: anche noi teniamo alla salvaguardia degli interessi degli italiani».

Sì, però mentre il capo dello Stato invita al dialogo con la Ue, Salvini prepara la piazza. Il Movimento cosa fa?
«Noi siamo già nelle piazze da mesi a spiegare la manovra. È chiaro che con la Commissione Ue è importante avere un dialogo, ma non arretriamo di un millimetro sia per quello che c’è nel testo, sia per quello che ancora non c’è ma verrà aggiunto in Aula e mi riferisco a più soldi per la scuola, alla misura sulle pensioni d’oro e sui tagli all’editoria».

Già vi etichettano come quelli che non vogliono la stampa libera, ora tagliate pure i fondi...
«Con i tagli non stiamo dicendo che noi non vogliamo la stampa libera. Anzi. Ma la vogliamo libera prima di tutto dai finanziamenti pubblici per evitare che sia soggetta all’influenza dei partiti».

Tornando alla Ue, che compromessi siete disposti ad accettare?
«Il compromesso è comprendere tutti che le politiche di austerity non le ha superate l’Italia, ma molti altri Paesi prima di lei».

Mi scusi, ma se va così, si rischia di arrivare a sanzioni pesante se non all’ombra della troika.
«Non credo si arriverà a questo punto. Non succederà, non ci sono nemmeno i presupposti per alcune ipotesi. E sono convinto che il premier Conte e il ministro Tria sapranno spiegare alla Commissione la bontà della manovra».

Ma voi non sareste disposti a fare dei passi verso l’Unione Europea?
«Se il tema è mettere in discussione il reddito di cittadinanza o il superamento della Fornero non c’è rilievo che tenga. Specifico che ci sono ulteriori tagli agli sprechi da fare e andremo fino in fondo».

Il reddito di cittadinanza però viene messo in discussione da Giancarlo Giorgetti. Ha detto che ha complicazioni attuative non indifferenti.
«Siamo stati sempre chiari, Il reddito sarà operativo nei primi tre mesi del 2019. Se vedo un problema non è nelle risorse o nelle norme ma quando qualcuno non crede in quello che stiamo facendo. Se qualche membro del governo non crede in quello che stiamo facendo allora è un rischio per i cittadini prima di tutto».

Giorgetti ha detto anche che con la flat tax l’atteggiamento Ue e dei mercati sarebbe stato diverso.
«Hanno fatto loro una scelta politica. Sono le loro scelte per la legge di bilancio. Io sono soddisfatto delle mie, se loro non sono soddisfatti delle loro non dipende da noi».

Anche nel Movimento c’è del malessere. Le acque sul dl sicurezza non si sono placate. Che dirà in assemblea?
«Non sono situazioni nuove. Ci sono persone che pensano di detenere la verità, ma noi abbiamo firmato un contratto di governo che va rispettato da entrambi i contraenti. Penso alle prese di posizione della Lega sulla prescrizione o alle norme sulla trasparenza delle fondazioni legate ai partiti. Non so quali siano i loro problemi, io posso dire che da noi il 94% dei militanti ha votato a favore del contratto sulla piattaforma Rousseau ma c’è anche un 6% che non l’ha votato e che si riflette sul gruppo parlamentare».

Ma se alcuni senatori dovessero votare contro o uscire dall’aula?
«Io spero nel buon senso dei parlamentari di entrambe le parti».

Accetterebbe il voto di Giorgia Meloni e di Fratelli d’Italia al Senato?
«Non ce ne è bisogno. L’obiettivo è portare avanti il governo con la maggioranza che c’è. Ovviamente poi in Aula chi vuole votare un provvedimento lo vota».

È preoccupato dai sondaggi che danno il Movimento in calo?
«No».

La decisione sul Tap avrà ricadute elettorali?
«No, non le avrà perché siamo stati sinceri e la realizzazione dell’opera non può essere imputata a noi. Con lo screening delle carte che abbiamo potuto fare solo una volta arrivati al governo, ci siamo resi conto che il prezzo da pagare sarebbe stato troppo alto».

Ma alcuni parlamentari però si erano sbilanciati in campagna elettorale.
«Le persone che hanno portato avanti la battaglia sul Tap si sono impegnate concretamente, ma poi si sono dovute arrendere al fatto che il risarcimento sarebbe stato troppo alto, praticamente una manovra economica».

Metterebbe la mano sul fuoco sul fatto che la Tav non si farà?
«Io metto la mano sul fuoco sul contratto di governo. E il contratto di governo prevede che per la Tav ci sia la ridiscussione del progetto. Abbiamo inserito proprio questa possibilità perché sapevamo che qui non ci sono rischi di risarcimento. E mi lasci dire...».

Dica.
«Io voglio precisare che noi non siamo contro l’alta velocità, ma non ritengo la Torino-Lione un’opera strategica per il Paese, mentre invece penso alla Napoli-Bari o alla Tav in Sicilia».

Come vi comporterete con il tunnel del Brennero o il Terzo Valico?
«Anche questi progetti saranno valutati in base all’analisi costi-benefici. Lo ripeto: non siamo contro le grandi opere, ma siamo contro l’idea di fare opere solo per spendere soldi».

Ha annunciato 4 miliardi di tasse su banche e assicurazioni: non teme che possano avere ricadute sul finanziamento al credito?
«No, questo calcolo è stato ponderato considerando il limite di tolleranza: se li possono permettere».

È in partenza per la Cina per la seconda volta nel giro di due mesi. Va a vendere i Btp?
«Non vado a vendere titoli di Stato, ma a chiudere accordi per i nostri agricoltori, favorire le nostre eccellenze. E spero di portare avanti anche una intesa per la via della seta: l’Italia sarebbe il primo Paese europeo a entrare».

Ha parlato della riduzione dello stipendio dei parlamentari. Come intendete agire?
«Credo che tredicimila euro di stipendio sommando le varie voci siano troppi. Credo sia necessario agire eliminando le indennità di carica e parte della diaria, come noi abbiamo già fatto senza aspettare una legge».

Tagliate gli stipendi però le vostre rendicontazioni sono ferme.
«Non è vero. Anzi. Proprio questo mese organizzeremo un restitution day. Rispetto al passato i soldi non vanno più sul fondo per il microcredito, che ormai finanziamo come governo, ma sono destinati a finanziare progetti scelti dagli iscritti per fare interventi ancor più diretti per le persone in difficoltà».



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

3 Nov 2018, 10:01 | Scrivi | Commenti (119) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 119


Commenti

 

Caro Di Maio, sulla TAV ci stiamo avvicinando al momento della verità e proprio per quello stanno nascendo preoccupazioni in Valsusa. Non per un vostro tradimento , ma perchè sappiamo che i Si Tav sono disperati e disposti a qualunque azione pur di portare avanti questa opera folle.
Sabato ci sarà una manifestazione Si Tav a Torino con tutti gli affiliati alla 'ndrangheta con il biglietto pronto per manifestare. Anche questo non ci preoccupa.
Ci preoccupa invece che qualche esagitato possa compiere un atto eclatante , drammatico contro la manifestazione per poi darne la colpa ai NO Tav e concludere : " l'opera va fatta a qualunque costo per opporsi alla violenza!". Ecco chi ha i capelli un po' sbiancati rispetto a lei sa che nella storia italiana degli ultimi 50 anni questo modo di agire è stato spesso attuato..
Voi siete adesso al governo ed avere il dovere di controllare e prevenire tutte le possibili criticità.
Anche il solo parlarne serve a smascherare questo gioco.
Io sono di Torino e so che il sistema Torino , un organizzazione parassitaria che drena risorse allo stato per autosostenersi , è alla disperazione.
La Cancellieri disse " la Tav è la madre di tutte le battaglie" .
Ecco per vincerla sono disposti a tutto.
Sappiatelo.

roberto 08.11.18 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio hai ragione quando dici che i contratti vanno rispettati, APPUNTO !!! Così come vanno rispettati gli impegni elettorali. In molti vi abbiamo votato per "SMANTELLARE LA FORNERO" non per fare questa "RIDICOLA" quota 100, che manderà in pensione solo gli operai di Salvini penalizzando per l'ennesima volta i lavoratori meridionali. Ti sei mai chiesto quanto sono i lavoratori meridionali che possono vantare 38 anni di contributi a 62 anni di età ? chieditelo !!! e se te lo chiedi scoprirai che devi ANDARE A CASA.

Effe Erre 07.11.18 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Non ci siamo. Il Movimento coi vari Fico, De Falco e tutta la ciurma vicina al PD farà perdere sicuramente consensi

Federica B. Commentatore certificato 07.11.18 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, avanti così è senza remore. Il contratto di governo va rispettato, altrimenti tutti a casa. I parlamentari che non condividono le scelte della maggioranza dei parlamentari del m5s, abbiano la dignità di dimettersi se non vogliono votare in tal senso. W il m5s.

antonio carbone 05.11.18 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Su quota 100 vorrei sapere perche’ a Natale? Ho sentito dire che partirà da gennaio 2010 con finestra ad aprile ; cio’ vuole dire fare domanda a gennaio e prende la pensione ad aprile con o senza gli arretrati di 3 mesi?

Tiziano Musso 04.11.18 22:23| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe con simpatia:
Dove e'scritto nel contratto che gli emigrati devono essere messi alla fame ? SALVINI STA COMPORTANDOSI IN MODO INTOLLERABILE ED IL M 5 S NON DEVE PERMETTERLO O SARÀ LA SUA SCOMPARSA DALLA SCENA POLITICA:NON DOBBIAMO PERMETTERE A SALVINI DI PRENDERE I SOPRAVVENTO PORTANDO L'ITalia verso una politica criminale.
Con simpatta
ROBERTO.

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 04.11.18 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il reddito di cittadinanza è un provvedimento necessario, ma solo se è provvisorio per chi si trova in stato di bisogno in attesa di un'occupazione. Posto che gli uffici di collocamento, le agenzie interinali non hanno mai funzionato, dubito che possano farlo i Centri per L'Impiego. In quanto ai corsi di formazione, ritengo che i diplomati e laureati che perdono il lavoro non perdano le loro competenze e lo stesso vale per gli operai, tutt'al più i neofiti dovranno essere addestrati a non farsi male. Non vedo perchè si debbano spendere soldi per realizzare i centri per l'impiego datosi che di lavoro da fare in Italia ce n'é a bizzeffe per lo stato di degrado in cui si trovano le scuole, i ponti, le strade, gli argini dei fiumi, i giardini pubblici, senza contare la necessità di monitorare gli edifici vetusti. E' assodato che buona parte degli attuali disoccupati lavorano in nero e che continueranno a farlo anche riscuotendo il reddito di cittadinanza, perchè è una prassi consolidata che forse neppure l'abbassamento del costo del lavoro potrebbe eliminare del tutto; varrebbe comunque la pena di tentare considerando che sono le gocce che riempiono i vasi più di scrosci d'acqua, non prima di aver stabilito pene più severe per chi evade. Chi è povero, e io ho fatto in passato questa triste esperienza, è costretto ad accettare qualunque condizione pur di sopravvivere, anche di lavorare per meno di 780 Euro al mese in nero.
Mi domando se non sarebbe meglio che il Governo distribuisse i soldi necessari ai Comuni per far assumere personale addetto a lavori socialmente utili con una paga superiore a quella che viene corrisposta attualmente per questi servizi a causa di scarsità di fondi, piuttosto che elargire somme nella forma prevista dal Reddito di Cittadinanza? Sarebbe più dignitoso per chi ha bisogno avere un lavoro subito e vicino a casa, senza l'umiliazione di ricevere tessere per acquistare solo beni di prima necessità e per i i contribuenti che pagano le tasse?

bruna camerone 04.11.18 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio, è tempo che si parli meno e che si faccia di più.
Le quotidiane e continue dichiarazioni sono controproducente: smettila di inseguire questi leccaculo di giornalisti!

Alfredo Sambinello, Medicina Commentatore certificato 04.11.18 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Di Maio, avanti così su tutta la linea!

Roberto P. Commentatore certificato 04.11.18 11:43| 
 |
Rispondi al commento

E' indispensabile evitare che la prescrizione sia lo strumento di impunità per chi riesce a sfruttarla, ed è ciò che è avvenuto fino ad oggi per chi dispone di notevoli mezzi finanziari.
Quindi, andiamo dritti per la nostra strada, anche fino a far cadere il governo!

aldino c., Messina Commentatore certificato 04.11.18 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Basta compromessi al ribasso,piuttosto fate cadere il governo.Oramai Salvini è arrivato al punto che deve pagare i debiti con Berlusconi e chi gli ha pagato le campagne elettorali.Salvini a fatto quello che gli interessava aumentare il consenso parlando sempre e solo di immigrazione,ora che arrivano le leggi che servono alla gente iniziano i problemi per salvini,la prescrizione no perche il suo capo finanziatore berlusconi lo richiama all'ordine,vorrai mica che mafiosi,industriali,dirigenti di banche e truffatori rischino di andare in galera?Tutte categorie che sono sempre state perte dirigente di lega e forza italia.Poi,i signori Elena Fattori, Paola Nugnes, Gregorio De Falco e Matteo Mantero vanno cacciati immediatamente,idioti che hanno solo uno scopo prendere lo stipendio per intero,storie gia viste.Non esitate non spaventatevi dei sondaggi, il M5S governera da solo alle prossime elezioni.In alto i cuori.

lucio reale 04.11.18 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Allora, se a De Falco o ad altri come lui non piacciono le decisioni del governo, (volute dal popolo) la soluzione è semplice, si dimettano. Prima avevano noi iscritti attraverso la votazione la facoltà di espulsione delle talpe infiltrate contrarie, poi putroppo questa facoltà ci è stata tolta. Non capisco il perchè? Si è sempre detto che nel movimento le decisione vengono prese dalla base,o mi sbaglio? Qualcosa è cambiato.

Antonio . Commentatore certificato 04.11.18 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Hai perfettamente ragione a questo punto de falco dovrebbe tacere.... è incredibile che anteponga il suo volere personale a quello della maggioranza degli italiani... basta invasione siamo stufi ... de falco spinge i sostenitori del movimento a votare salvini

Giuseppe . Commentatore certificato 04.11.18 07:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esattissimo : il contratto di Governo DEVE essere rispettato e se per caso la Lega non permetterà che passi la riforma Bonafede su Prescrizione, finanziamenti ai partiti, anticorruzione ... etc DOBBIAMO ASSOLUTAMENTE FAR CADERE IL GOVERNO !!! Senza pensarci 2 volte.

Clark R., Palermo Commentatore certificato 04.11.18 02:12| 
 |
Rispondi al commento

Necessitiamo spiegazioni sull'innalzamento a 20 volte oltre il limite che era consentito, dello sversamento dei fanghi con idrocarburi. Questo contenuto nel decreto Genova, ma lo avete letto per bene? Roba da matti ma cosa vi è saltato in mente???

Filippo B., Cesena Commentatore certificato 03.11.18 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La proposta di blocco della prescrizione dopo la sentenza di primo grado, mi ricorda tanto la proposta di amnistia formulata da Berlusconi per risolvere i problemi di sopraffollamento delle carceri. E’infatti come dire i processi durano troppo a lungo e quindi per risolvere il problema facciamoli durare in eterno.
La vera soluzione è invece quella di eliminare del tutto l’istituto della prescrizione del reato ed introdurre per legge l’obbligo per il sistema giudiziario di assicurare una decisione definitiva sulle accuse (per intendersi i tre gradi di giudizio) entro e non oltre tre anni. Stabilendo inoltre da un lato la certezza della pena e dall’altro un’indennizzo per le persone ingiustamente accusate. Si può fare, basterebbe volerlo. Altro che prescrizione!

Marco Bonacina , Londra Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.11.18 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Me lo immaginavo che quando si arrivava a decidere sulla PRESCRIZIONE CORRUZIONE EVASIONE TRASPARENZA ora non si può indietreggiare e non c'è mediazione che tenga QUESTI OBBIETTI VANNO PORTATI A CASA.
Lo si sapeva che si sarebbero rivoltati tutti e questa è una partita decisiva per l'Italia e per tutti gli italiani onesti e a tutti quelli che vi hanno votato.
Siamo al governo e decidiamo, non facciamoci travolgere dalla Lega e da Salvini

FRANCO GIACOMUCCI, ANCONA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.11.18 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Tutto ok!!
Ma mi chiedo perché invece di statalizzare ALITALIA, che ci è già costata non un botto ma due o tre, non privatizziamo la RAI dei super stipendi di Vespa & Company, pagati dagli Italiani, volenti o nolenti, con soldi di stato e canone???
Le risorse di stato sarebbero meglio impiegate per le infrastrutture e per il sociale, e non per mantenere dei privilegiati.
La precarietà e il basso reddito conseguenti alle poche risorse e allo stato di estrema concorrenza deve essere forse solo a scapito della povera gente??????

FRANCO RAGAZZINI 03.11.18 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Il in questo momento storico il M5S deve dare prova al Popolo Italiano di grande unità e coerenza cercando anche di mandare avanti questa coalizione di Governo e quindi la legislatura senza però farsi prevaricare dall'alleato che ricordiamolo con il M5S ci ha solo guadagnato! Pertanto o stà nell'alveo del suo risultato elettorale o si assumerà davanti al Popolo Italiano responsabilità molto pesanti! Occorre, dentro il Movimento che TUTTI capiscano che il nostro ultimo risultato elettorale potrebbe diventare irripetibile e che pertanto tanti "SOGNI DI GLORIA" coltivati da QUALCUNO finiscano miseramente nella spazzatura! Se si è sottoscritto un contratto di Governo o si rispetta o in caso contrario si GRIDA AI 4 VENTI chi non lo vuole rispettare! Quindi teniamo la barra dritta ed il sangue freddo!!!!!!!

Vincenzo Garofalo (giotto), Roma Commentatore certificato 03.11.18 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza Luigi avanti tutta e grande stima.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 03.11.18 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Mi e' molto piaciuto T.A.V. Napoli Bari e Sicilia

Antonio Bandelli (ant ban), Roma Commentatore certificato 03.11.18 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Categorie mentali
________________
Ieri dicevo che la gente per un terzo è beota, per un' altra parte è ignorante, per un'altra ancora è composta di mascalzoni e in malafede, ed infine per ciò che resta -il M5S - è onesta ed un po' troppo ingenua.
Certamente questo Giovanni Rossi sembra far parte di tutte le tre prime categorie.

Senza offesa, vero ?

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 03.11.18 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIUSTIZIA AL PRIMO POSTO

CARTA CANTA…tanto per dire della prescrizione.

Forse Salvini e Giorgetti hanno bisogno di un ripasso.

CONTRATTO DI GOVERNO
Il presente contratto è sottoscritto:
dal Signor Luigi Di Maio
 Capo Politico
del “MoVimento 5 Stelle”

e dal Signor Matteo Salvini
Segretario Federale della Lega

AUTENTICAZIONE DELLE FIRME….
segue atto notarile in piena regola.


Capitolo 12.
GIUSTIZIA RAPIDA ED EFFICIENTE
Capoverso
AREA PENALE, PROCEDURA PENALE E DIFESA SEMPRE LEGITTIMA

"È necessaria una efficace riforma della prescrizione dei reati, parallelamente alle assunzioni nel comparto giustizia: per ottenere un processo giusto e tempestivo ed evitare che l’allungamento del processo possa rappresentare il presupposto di una denegata giustizia."

____________________✲ ✲ ✲ ✲ ✲

Dalla mancata giustizia IN SENSO LATO è partito il declino dell'Italia minando ogni
componente, dal patto sociale, alle istituzioni, alla economia, alle relazioni sovranazionali e internazionali.

E' sul sentimento di giustizia tradita che è nato il M5S.
Nessun cedimento, a qualunque costo per il vero cambiamento. Forza M5S.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.11.18 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Consiglio: bisogna da una parte attaccare la lega dal punto di vista comunicativo anche con battute che facciano presente che sono da 30mila anni in politica e alleati di B. Differenziarsi ed evitare il logoramento in atto da parte loro. Inoltre torniamo ad essere antisistema in alcuni elementi che debbono fare da controcanto alle cose ferme e giuste che porta avanti Luigi Di Maio. Insomma dobbiamo essere sia all'opposizione che al governo. Dobbiamo prendere anche i voti di quelli di destra non estrema (moderati) e li la ciccia ci deve aiutare Beppe con le sue dichiarazioni. La parte sinistra credo sia ben presidiata. Se non riusciamo a portare a casa i punti del programma e l'inerzia delle cose volge a favore del sistema, quindi anche della lega, bisogna tornare all'opposizione con un atto eclatante, e organizzarsi per un cambiamento culturale e sociale dal basso della società!

milo 03.11.18 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie Di Maio e grazie a tutti noi: avanti cosi, con coerenza, trasparenza ed onestà fino in fondo!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.11.18 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto che a torino si stanno organizzando manifestazioni a ripetizione a favore della tav,perché non ne facciamo contemporaneamente una anche noi sostenitori del m5s e di appendino insieme ai notav?così si vedrà la forza e il peso
dei due schieramenti!

enrico piccotti 03.11.18 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..la strategìa piddo-porchista, è quella di diffamare il Governo oltre ogni limite, ingigantire ogni questione di dibattito interno al movimento, esasperare la situazione dei conti pubblici praticamente descritti come al collasso, raccontare a piè sospinto la situazione di caos che, secondo loro, attanaglierebbe il Paese ed il Movimento: questa velenosa brodaglia, viene propinata quotidianamente al telelobotomizzato Italiano, il quale, già imbecille e plagiato di suo, continua ad inveire contro il governo; quello che sta accadendo, però, è che il venefico intruglio mediatico comincia ad essere in qualche modo assorbito anche dagli "speranzosi": non è raro sentire qualcuno di essi ripetere pari pari le minchiate di questo o quel bell'esemplare di fallimentare cretino ex-governativo: rega', serve una più incisiva presenza sui media per contrastare la marea di balle ed invenzioni che gli "esperti", stanno rovesciando addosso al Governo....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.11.18 15:31| 
 |
Rispondi al commento

e sarà rispettato.governo unito per cambiare il Paese!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 03.11.18 15:22| 
 |
Rispondi al commento

che differenza sentire parlare di maio con salvini. dal giorno alal notte. salvini ha l'animo nero come le notti oscure, senza luna e stelle. capisco che possano anche avere un certo fascino tenebroso, solo che una caratteristica di quelle notti e' che non si vede niente. e probabilmente e' quello l'effetto che si vuole ottenere, il rimanere al buio.

carlo 03.11.18 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido l'idea di promuovere il made in Italy agroalimentare in Cina. È un settore dove l'Italia ha le migliori eccellenze. Andrebbe valorizzato anche il settore del turismo.
Per la legge di stabilità se ne sta occupando Conte con Tria; non so come sia venuta la candidatura di Conte, ma debbo constatare che si tratta del miglior PdC, vado a memoria, che io ricordi.

Vittorio Maurino TOSI Commentatore certificato 03.11.18 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Vi anticipo cosa potrebbe succedere ... il vertice della lega dirà che è d'accordo, infine... ma il tutto sarà impallinato da gruppi di franchi tiratori, salveranno così capra e cavoli, mentre il movimento ne uscirà male, ma spero non sia così. Quanto più veemente sarà la fermezza del movimento, tanto più il contrasto aiuterà.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.11.18 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione a monitorare i prezzi dei beni di consumo, soprattutto quelli di prima necessità. Se aumentano vanficano il reddito di Cittadinanza!

VINCENZO SCALIA, Albano Laziale Commentatore certificato 03.11.18 13:40| 
 |
Rispondi al commento

il livello di competenze dei parlamentari è basso, le uniche novità sono nella direzione di un giustizialismo sempre più stringente
e si inseguono casi sociali a rischio sopravvivenza che dovrebbero essere affidati o che forse sono già seguiti da servizi sociali che funzionino ma che non funzionano, soprattutto nelle zone del centro-meridione
adesso si lamentano anche i truffatti dalle banche, dopo il danno la beffa
quando una collettività paga le proprie inefficienze due volte, o magari nel 2019 tre volte...
sento la mancanza di una politica più radicale... di qualcuno che non tarocchi video e ci rappresenti nella verità


Bah! Non farei mai il giornalista, non mi andrebbe di fare la fugura dello scemo solo per accontentare il Padrone.

giorgio peruffo Commentatore certificato 03.11.18 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Sospendiamo la manifestazione alberi per il futuro del 17 e 18 novembre ed utilizziamole piante per il Bellunese

francesco terranova 03.11.18 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Si capisce chiaramente che il Movimento è destinato a posizionarsi in futuro al centro-sinistra con la Lega contraltare a destra . Uniti per ora con il compito di salvare l'Italia dalla rovina , quando avranno ripulito il Paese da FI e PD . Con la scomparsa di queste associazioni all'arraffo , sopratutto il PD , lo scenario politico vedrà la sparizione dei partitini sotto il 5 per cento che non hanno altro scopo che ingarbugliare ancor di più la matassa . Sarà un compito difficile , le forze che ci osteggiano sono potenti e ben fornite di argomenti atti a corrompere gli inevitabili pecoroni neri che allignano ovunque ! L'importante è non mettersi contro gli Stati Uniti e la Nato e sperare che la Cina si svegli presto e imponga all'occidente una unione difensiva .

vincenzo di giorgio 03.11.18 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi va tutto bene quello che dici,ma dovete recuperare terreno, il massacro e continuo e forte ogni ora del giorno,in più a buttare benzina nel fuoco ci sono quelli delusi per non avere avuto incarichi più alti; vedi De Falco,che io rispedirei al porto di Livorno con la ramazza...Devi fare la legge più importante che il reddito, IL DIVIETO DI CAMBIARE CASACCA, chiudere le file,e chi non accetta il programma del cambiamento che ha firmato, a casa SUBITO....ci penserà il PD a dargli lavoro. DOVETE fermarvi un attimo e fare il punto della situazione anche con i Salviniani, o fuori dal governo subito,saranno gli elettori a stabilire chi giocava pulito e chi sporco.Il popolo saprà decidere nonostante il massacro mediatico. Forza non rilassarti con il sorriso stanco che ti noto,REAGIRE e tutti compatti.

Giuseppe Pasquali 03.11.18 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo che c'è qualcuno che scrive sul blog spacciandosi per simpatizzante del M5S, ma si tratta con molta evidenza di gente che vota altro e che cerca solo di spargere veleno!
Invece, tenete duro sulla GIUSTIZIA, che è la cosa più importante per questo paese.
Poi, chi non è soddisfatto alla prossima occasione cambi il proprio voto.

aldino c., Messina Commentatore certificato 03.11.18 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ognuno ha delle idee. Ci mancherebbe.

A volte, e soprattutto i Grandi Uomini, sono stati disposti a metterle da parte, a favore del bene comune.

Invece, visto che l'attuale bene comune è UN CONTRATTO siglato da due forze politiche non esattamente in sintonia ma dotate di un'ottima dose di coraggio, dalle parti del parlamento e del Governo, c'è chi ancora pensa che si possa scavalcare un impegno comune per fare onore (e quale onore) alle proprie idee (ideuzze ... suonerebbe meglio).

Daltronde siamo tutti esseri umani e comprendo che volare un po più in alto risulta difficile ...

Vabbè chi vivrà vedrà.
Per l'intanto ciò che si nota è che entrambe i movimeti politici hanno "dissi e denti" al loro interno ... E questo, ai miei occhietti santi, esalta la pochezza del pensiero umano ...
Piccolo piccolo piccolo ... Quando si tratta di mettersi da parte per cose nettamente più grandi di lui ... E poi c'è ancora che crede l'intellettuale il meglio figo del bigonzo. BAH!!

Buon appetito o digestione ... fate un po voi.

... ^_^ ...

that's all folks .. but Frank 03.11.18 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Tutta questa ostilita' al reddito.di cittadinanza e quota 100 arriva da coloro che hanno la pancia piena e da gente che va in pensione molto prima dei comuni mortali (vedi Cottarelli, pensionato a 59 anni che ci fa i conti sul sistema pensioni da Fazio). A coloro che dicono che con i 780 euro la gente preferira' restare in poltrona invece che lavorare dico: "provate voi con quella cifra a pagarvi l'affitto, utenze, semmai comprarsi un'auto e pagarci assicurazione, bollo e carburante e fateci la spesa se non riuscite a rimanere a digiuno per un mese. Quindi e' irreale pensare che questo reddito portera' la gente a non cercare un lavoro.


Personalmente potrei transigere su alcune cose del ns. programma.
Ma comunque stiano le cose, le norme sulla giustizia sono ESSENZIALI per noi vicini ai 5S.
Se non dovessero passare, si faccia cadere il governo!

aldino c., Messina Commentatore certificato 03.11.18 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Farsi intervistare dal corriere della sera, dovrebbe essere un onore, ma non all'altezza l'intervistatore, se e' farina del suo sacco o (cervello !) che, ad un Ministro Giurato di questo Governo della Nostra Repubblica Italiana, porre domande, condite alla street food, come:
>il presidente Mattarella ha lanciato un monito severo sulla manovra.
>Salvini prepara la piazza.
>vi etichettano come quelli che non vogliono la stampa libera.
>che compromessi siete disposti ad accettare
>l’ombra della troika.
>metterebbe la mano sul fuoco.
>va a vendere i Btp in Cina.
Non e' da libera stampa delle grandi proprieta' azionarie dell'editoria e media radiotelevisive private, del diritto all'informazione sana, corretta, etica, deontologica e rispettosa della nostra consolidata DEMOCRAZIA a noi civili cittadini elettori e contribuenti che, regaliamo ogni anno centinaia di milioni di euro alle holding dell'editoria che non ne fa il diritto all'informazione, ma propaganda antidemocratica di parte a doppio filo con un linguaggio condito di terrorismo giornalistico ! per spaventarci delle scelte elettorali prese e scipparci dei nostri diritti Costituzionali di decidere senza essere influnzati come un mantra con le loro subliminali domande !
Forse e' per questo che siamo tra gli ultimi posti al mondo ed in Europa per la liberta' di stampa ! E pretendono pure che, togliamo i soldi dei nostri contributi, alla Sanita, all'editoria delle scuole, delle Universita' , della Cultura e delle Ricerche, dell' impreditoria che produce vero PIL , produzione e tanto lavoro sano, onesto ai giovani qualificati disoccupati e pretenderli ancora una volta a disprezzo della nostra economia essenziale ! senza farsene carico e per primi pubblicare di farne volontariamente a meno, per il bene del popolo italiano ! Senza far perdere tempo ad un Governo legittimamente eletto, (che non e' un CdA di maggioranza di un editore attivo indirettamente o peggio dirett

giuseppe n., Dozza Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.11.18 12:58| 
 |
Rispondi al commento

L'ultima sulle ipotesi del disastro del ponte Morandi: una bobina d'acciaio che cade da un Tir e l'urto provoca il crollo. Ipotesi di un ingegnere. Va bene che tutto e' possibile ma si puo' anche ipotizzare che la bobina sia caduta per il crollo.


Caro Luigi è inutile che elenchi tutte le cose che a tuo dire sono state fatte perchè ce ne erano tante altre in campagna elettorale per cui avete preso caterve di voti e che state ignorando spudoratamente ma gli elettori non dimenticheranno.Parlo della proposta sull'autocoltivazione,una delle prime postate sul blog.Siete stati dei bugiardi come con il tap e adesso pagherete le conseguenze.Ieri leggevo un articolo sul fatto che parlava di come state perdendo voti e di come la gente percepisca che il vero capo di governo sia Salvini,come darle torto daltronde.Ho votato 5s e mi ritrovo Salvini all'interno e Fontana alle droghe,incapaci.Ferraresi fa scena muta ammaestrato da Casalino(quello che si dispiaceva perchè non poteva fare il ferragosto dopo la catastrofe di Genova).Toninelli fa ridere un giorno si e uno no e Bonafede invece ride sempre motivo,il ministro più ridanciano della storia.Datevi una svegliata perchè siete una delusione continua e cominciate ad essere onesti davvero e a dire che non è vero che uno vale uno e che se anche proponiamo una proposta di legge sul blog ve ne infischiate.Credevo foste diversi ma in realtà siete peggio degli altri.Date l'illusione di poter partecipare alla vita politica ma è tutto un inganno e alla fine non ve ne importa niente della base,tranne sotto elezioni si intende

Giovanni Rossi 03.11.18 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'Esame "costi/benefici", per un'Opera Pubblica, dovrebbe essere nel quotidiano......dovrebbe esserlo sempre.....
come anche penso sia giustissimo ridurre ai Parlamentari lo stipendio, perche' 13 mila euro al mese,sono troppe per tanti di loro.....questo stipendio, andrebbe calcolato come tutti gli altri stipendi di altre categorie di lavoratori...
in modo "meritocratico"....cioè, se proponi leggi o decreti attuativi che funzionano, allora meriti anche un bonus, ma se stai li dentro, e ti fai "pianeggiare" il voto dai colleghi, e soprattutto non crei un ca....zo.......
allora forse pure la meta di 13 mila è troppo...
quindi bene Luigi, coerente, come sempre devi rimanere......

fabio S., roma Commentatore certificato 03.11.18 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Concorsi pubblici , carriere e trasferimenti devono essere messi in mano ad organismi appositamente creati , anche a livello regionale, dal ministero di DiMa.
Idem per tutti gli acquisti e le forniture delle P.A,. Gli Enti territoriali devono fornire beni e servizi senza poter fare clientelismo e imbroglio di ogni e qualsiasi specie. 3.11.18

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.11.18 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Quello che è fissato sulla carta (accordo LEGA/M5S) si rispetterà e a nessuno si deve lasciare la libertà di blaterare a favore di una o dell'altra forza politica del governo, ma...

Perchè promettere certezze in campagna elettorale e poi spiegare che la colpa di promesse vanificate è di altri?

Quando "qualcuno" molto ingenuamente diceva ai pugliesi attoniti e speranzosi: in 2 settimane, via il problema di San Foca," possibile che non si fosse documentato?

Il reddito di cittadinanza? Giustissimo!

Ma lo sanno i vice premier DI MAIO e SALVINI che tanti anziani, in Italia hanno solo 480 euro di pensione?

Lo sanno i due vicepremier che la messa in sicurezza di questo "Paese di carta" è fondamentale?

Come fondamentali sono la riforma della giustizia e del lavoro, la ricerca, la sanità la scuola (ridicola la BUONA SCUOLA di RENZI, parola di un'insegnante) e la demolizione finalmente della burocrazia cui, per fare qualcosa, occorrono anni, un mare di carte (documenti) inutili e soldi e pazienza"

Su, rimboccatevi le maniche, c'è tanto lavoro da fare, non perdete tempo dietro inutili scontri verbali... vogliamo vedervi all'opera!!!!

AD MAIORA
Paola Zito

Paola Zito 03.11.18 12:24| 
 |
Rispondi al commento

i provvedimenti in materia di giustizia lo scontro era atteso: il partito di Matteo Salvini ha nel suo dna i decreti securitari contro piccoli criminali e marginalità sociale, i grillini la lotta ai reati dei “colletti bianchi” (i quali sono però un pezzo della base sociale leghista). Fatale lo scontro pure sui soldi di partiti e fondazioni: dalla Tanzania alle recenti dichiarazioni di Luca Parnasi, il fu Carroccio qualche problema sul tema ce l’ha.

roberto caiani, fiesole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 03.11.18 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Chiarezza dell’obiettivo sta qui la forza del M5S. Parlare chiaro e agire di conseguenza così è e deve restare il M5S. W Beppe Grillo, il mio Presidente.

Raimondo M., Corigliano Calabro Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.11.18 12:15| 
 |
Rispondi al commento

vedrete che il tav si farà;
vedrete che gli evasori non andranno in galera;
vedrete che la prescrizione rimarrà tale e quale;
vedrete che il r.d.c. andrà alle calende greche;
da una posizione di forza, con quasi il doppio dei consensi, siamo passati ad una posizione di sudditanza o quasi nei confronti della lega.
il cervello della lega è giorgetti, ammanicato con banche, confindustria, lobby di ogni genere, perfetta espressione della vecchia politica.
purtroppo non vedo nel movimento una reazione forte ad una deriva che porta acqua al mulino di coloro che dovrebbero essere i nostri avversari e con i quali abbiamo invece fatto un contratto di governo che temo verrà rispettato sono nei punti cari alla lega.
sono un pessimista di natura e mi auguro che quanto ho scritto venga smentito dai fatti.

daniele p., cortona Commentatore certificato 03.11.18 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come sempre il pennivendolo attuale eccelle per le sue domande insulse

Maria P., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.11.18 11:46| 
 |
Rispondi al commento


Stop prescrizione
Maggiorazione pene x corruzione
Premi (su pena) ai pentiti x corruzione
Trasparenza finanziamenti alla politica
Semplificazione normativa fiscale e lavoro
Efficientamento centri per l'impiego
Sistema formativo integrato per il lavoro
Pensione di cittadinanza
Reddito di cittadinanza
Piano nazionale manutenzione straordinaria scuole infrastrutture e territorio
No finanziamento giornali
No aziende di Stato in Confindustria
Ferrovie veloci anche al sud
Trasporti Nord/Sud su Autostrade del mare
Rete ferroviaria di servizio ai porti


Ti stimo Luigi

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.11.18 11:41| 
 |
Rispondi al commento

IO aggiungerei un taglio a tutti i contratti pubblici di acquisto e fornitura di beni e servizi del 5%, con l'alternativa di rifacimento della gara di acquisizione!!!! Naturalmente le gare dovranno essere "gestite" da un organismo pubblico specializzato su richiesta delle Stazioni Appaltanti . Potrebbe farlo anche l'ANAC e lasciare il controllo alla Magistratura. 3/11/18

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.11.18 11:35| 
 |
Rispondi al commento

I sondaggi vengono fuori quando?
Quando si paventa tramite stampa e TV disaccordi fra i due!
Quindi occhio a non farsi infinocchiare.
E' certo che a Salvini gli va bene anche così... ma ai 5 stelle rimane come punto di riferimento i programma imperniato sul Contratto e di lì non si scappa,lo sa pure Salvi.
Le parole stanno in poco posto!
I fatti sono quelli che contano... e si vedranno!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.11.18 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DiMA
"Ai parlamentari taglieremo gli stipendi, come già facciamo noi" promette Di Maio. Ma anche "le doppie diarie, i doppi stipendi e anche i telepass".
Tagli ai petrolieri , meno sgravi, per dare soldi agli insegnanti, a scuola, università e ricerca".
E poi la Tav, che è "uno spreco", assai meglio "dare i soldi al trasporto locale".
E la prescrizione che muore "dopo il primo grado di giudizio come ha annunciato il ministro Bonafede. Era scritto nel programma e lo faremo". Sarà un emendamento al cosiddetto spazza-corrotti. Sono d'accordo su Tutto !! Dai Luigi, facciamoglielo ... in fretta!!!!!
3/11/18

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.11.18 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Direi che, vista la natura della lega ( e dei suoi elettori) era inevitabile che si arrivasse a questo punto, ora o salvini dimostra di non essere un “cazzaro verde “, oppure il proseguo di questa strana alleanza si fa’ impervio .

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 03.11.18 11:22| 
 |
Rispondi al commento

La Lega è bla bla migranti bla bla clandestini, e poi... vecchia politica. E gli italiani ci stanno ricascando considerando il consenso nei sondaggi. A meno ché non siano falsati, che non è da escludere.

fc. 03.11.18 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene!
Le risorse dovranno essere gestite bene e le infrastrutture prioritarie sono altre, rispetto alla Tav!! Se continua questa tendenza climatica, sono facilmente prevedibili altri gravi problemi, per esempio sulle ferrovie in Liguria, dove molti tratti passano sopra muraglioni a picco sul mare. E spostarli sarà quasi impossibile, vista la cementificazione e la conformazione del territorio.

antonella g. Commentatore certificato 03.11.18 11:17| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA:
Faranno di tutto per rallentare e così impedire il reddito di cittadinanza che invece deve iniziare assolutamente a gennaio, con la pensione minima per tutti a 780 euro direttamente liquidata con il canale usuale, senza complicazioni per i poveri pensionati minimi che talvolta hanno difficoltà ad usare il pos non avendolo mai fatto in quanto poveri, costretti a contare il centesimo, a non riscaldarsi d’inverno, a non curarsi quando addirittura costretti ad andare pur anziani a fare la coda alla Caritas o a cercare tra i rifiuti,, così si avrebbe a costo zero la necessaria immediatezza che spiazzerà calcoli elettorali di qualcuno che prima promise ai pensionati e poi non mantenne, nel frattempo nei successivi 2 mesi si avviano i centri di impiego e nel frattempo in maniera parziale potrà partire anche per i lavoratori per arrivare al 100% a marzo aprile. Gli effetti positivi sull’economia si vedranno già da gennaio, quando entreranno in circolo i soldi dati ai pensionati minimi e invalidi

Michele Borrielli 03.11.18 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna saper scegliere cosa dire ... la gente percepisce l'autorevolezza, capisce. Il popolo è bue, ha scritto giustamente qualcuno qui, per quello dipende da come si dicono le cose. Non serve neanche dire quelle giuste, di cose, ma COME si dicono. Comunque, non cedete sulle norme... inoltre, potreste anche dire che non si aboliscono gli aiuti all'editoria, ma che l'aiuto premierá solo editori che mostrino imparzialità politica con qualche meccanismo ottimale (che so una commissione che valuti l'aspetto semantico della comunicazione...). Saluti da Berlino.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.11.18 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La priorità deve essere il bene degli italiani e risolvere i problemi delle famiglie, giovani, disoccupati, ammalati, pensionati, sicurezza, scuole, asili, ecc..
E' su questi temi ed il Contratto di governo che il M5* deve impegnarsi senza remore, dubbi e tentennamenti che dimostrerebbero segni di debolezza!
I cittadini onesti hanno capito che ora si fa l'Italia o si muore e voi 5* siete quelli che dovete guidare il CAMBIAMENTO, senza dare aditi alla Lega di legiferare solo per loro!
Salvini e Di Maio finora si sono dimostrati onesti uno verso l'altro ma se avvenisse qualche spaccatura FORTE su accordi presi in precedenza, MANDATELI AVVAFFA...., senza se e senza ma! Poi se la devono vedere con la loro base che aveva appoggiato il Governo "CONTE"!
L'alternativa sarebbe il ritorno di una Italia in mano al "DUO DEL NAZARENO" delle mummie mafiose e babbei cazzari massoni che si rimangerebbero la lega di salvini come con la lega di bossi in passato!
La Lega ed il M5* NON dispongono di servi giornalai e TV proprie! Questo Salvini lo sa e sa la fine che farebbe se facesse cadere il governo di cambiamento! Lo sanno anche i suoi collaboratori che, salvo eccezioni, sono persone giovani ed oneste che sarebbero contrari al ritorno con FI di berlusconi già loro padrone e già alleato con il PD/DC dei prodi, pomicino, de mita, casini, amato, bindi, renzi e tutta la vecchia banda a delinquere di TANGENTOPOLI, 1A E 2A repubblica!
Se la lega continuasse a provocare e/o mettere bastoni tra le ruote ai 5*****, sarebbe come darsi martellate sulle palle e ricacciarsi nel covo di Arcore e dei lupi mannari che li stanno aspettando a braccia aperte ma con le fauci ben spalancate per farne un solo boccone!
Salvini ATTENTO AI LUPI e continua a SALVAGUARDARE gli Italiani onesti alla disperazione e NON le MASSONERIE, le MAFIE e tutte le caste politiche, bancarie, ecc.., in quanto sarebbe anche la tua FINE POLITICA!
A Di Maio auguro di NON ROVINARSI il FEGATO ed andare avanti con FERMEZZA!
AMEN

giuseppe r. Commentatore certificato 03.11.18 11:01| 
 |
Rispondi al commento

B R A V I S S I M O L U I G I
forte e chiaro. vai avanti con i nostri valori. Non ti preoccupare né delle critiche né dei detrattori. Alla fine le buone cose del M5S pagheranno. Salvini sicuramente sa che non può opporsi al blocco delle prescrizioni, alla diminuzione degli stipendi parlamentari, alle grandi opere che non hanno una giustificazione economica, al conflitto d'interessi ecc ecc perchè se si va alle elezioni i 3/4 punti che ha sul M5S se li sogna.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 03.11.18 10:58| 
 |
Rispondi al commento

SE cedete sulla norma su trasparenza fondi ai partiti lascerò questo movimento e non lo voterò più e badate che sarebbe anche stupido: il movimento ne avrebbe da guadagnare in consenso dall'Italia onesta (purtroppo stimata e sbaglio raramente, il 40-60%, il resto amava i precedenti governi...sono i furbetti che adorano i furbi, che peraltro li fregano), inoltre scoprirebbe le carte... non abbiate paura, Salvini sa che se si oppone su cosa è importante per molti italiani, il consenso su cui si basa oggi, domani sfuma...

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.11.18 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trapianti di fegato. Servono donatori per pennivendoli, piddini, pseudointellettuali, conduttori televisivi nostalgici di Renzi, europeisti radicali e marmaglia varia. Quando serviva non avevano il fegato per contrastare i capo’ europei, ora odiano il governo perché ha fegato. Quel poco fegato residuo se lo stanno mangiando per la rabbia, ecco perché servono trapianti. Claudio Cerasa sta’ sparando a palle incatenate perché sta per finire il finanziamento pubblico ai giornali e quindi Il Foglio traballa. Che dire di radio Radicale, ne vogliamo parlare? La finanziamo per fare quello che dovrebbe fare la Rai? È finita, mettetevi l’anima in pace. Il Berlusca parla dello Spread quando proprio lui è stato cacciato da Napolitano mentre faceva le cene eleganti, e poi ha sostenuto il Terminator Monti che ha accompagnato gli italiani verso il patibolo. Ci dicono di difendere il risparmio degli italiani senza pensare che 5 milioni di questi non hanno niente. Questa gente è morta e non si è ancora accorta, parla ancora dell’ottocentesco congresso del PD senza accorgersi che la politica come mestiere presto finirà.


La lega la lega,.... ma se la lega vuole rompere il contratto perderà molti consensi!
E salvini che è scemo?
L'italiano non è più rincoglionito... farà presto a cambiare partito!
Si vedono dai sondaggi,anche se di parte,a seconda del problema fra i due ...cambiano continuamente.
Ma come sono andati quelli di Fi a Salvini,così possono ritornare all'ovile.
Quindi Salvini deve stare attento perchè tenere due piedi in una staffa non è facile e questo lo capisce.
Della serie..:" Luigi debbo dire così per scilvio,ma vai pure avanti,magari è Conte che sistema tutto"!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.11.18 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'importante provvedere subito alla riorganizzazione efficiente e al potenziamento dei Centri per l'impiego, prerogativa assolutamente necessaria all'introduzione del Reddito di Cittadinanza. Avanti, con coraggio e determinazione, alla realizzazione di ciò che è stato promesso. E noi, che vi seguiamo ogni giorno, non dobbiamo perdere il senso di appartenenza e di unità, la consapevolezza d'essere tutti perle attraversate da un unico filo per formare una collana. In alto i nostri cuori!

m.rita nucci Commentatore certificato 03.11.18 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono convinto che Luigi, e in questo tutto il movimento (eletti e non eletti) sarà con lui, si dimostrerà intransigente con la lega se questa dovesse venire meno alla parola data.

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 03.11.18 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Poveri giornalisti asserviti, vogliono far passare la loro di verità, quella falsa, ma che piace a quelli che gli pagano i loro enormi e sproporzionati stipendi da venditori di balle!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 03.11.18 10:39| 
 |
Rispondi al commento

... ma noi abbiamo firmato un contratto di governo che va rispettato da entrambi i contraenti. Penso alle prese di posizione della Lega sulla prescrizione o alle norme sulla trasparenza delle fondazioni legate ai partiti

È bene che la lega esca da questa ambiguità e dica chiaramente se sui punti specifici oltre a quelli inseriti nel contratto come, “ principio della certezza della pena” ( anche per i colletti bianchi), lotta alla corruzione e all’’evasione, come la pensa, e basta con questo dire e non dire, sembra di essere a un mercato delle vacche.

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 03.11.18 10:33| 
 |
Rispondi al commento

"Se qualche membro del governo non crede in quello che stiamo facendo allora è un rischio per i cittadini prima di tutto"

ma giorgetti è un "saggio"...
lo certifico il presidente napolitano anni fa...

lo sa che ha sottoscritto alcuni punti programmatici..non si tirerà indietro
nonostante "le allettanti promesse" che i sondaggisti evocano :)

pabblo 03.11.18 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza Luigi, avanti così, intrepidi. La lega non ci spaventa

Giuseppe C., Milazzo Commentatore certificato 03.11.18 10:21| 
 |
Rispondi al commento

sbrigatevi con il rdc, prima di natale, poi Salvini faccia ciò che gli pare, mantenete le promesse e il rdc è importante, la rai deve essere neutra, deve dare informazioni, rai news deve dare notizie non deve essere un canale culturale,ossia io accendo e devo sapere che accade,per la cultura, dia notizia non faccia servizi,la rai ha un sacco di canali per fare cultura, che ci vuole per capirla,insomma la rai non deve essere il megafono pubblicitario del pd, lo è ancora, è inguardabile

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.11.18 10:20| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori