Il Blog delle Stelle
#Bastaimpuniti, perché l'Italia vuole giustizia: rapida e certa

#Bastaimpuniti, perché l'Italia vuole giustizia: rapida e certa

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 203

di Luigi Di Maio

Buongiorno a tutti, vi parlo da Palazzo Chigi, stiamo lavorando su tantissimi dossier importanti: c'è il reddito di cittadinanza su cui avviare tutta la procedura per farlo funzionare nei primi mesi del 2019, ci sono le semplificazioni per le imprese, stiamo lavorando sui temi energetici, su tanti temi che riguardano il nostro programma, i nostri 20 punti per la qualità della vita degli italiani e soprattutto la vostra vita. Tra le tante cose su cui stiamo lavorando ce n’è una importantissima: la nostra legge anti corruzione. È una legge che la settimana prossima arriva in Aula alla Camera e che in breve poi passerà al Senato e ce la mettiamo tutta per farla diventare legge il prima possibile. È molto importante la lotta alla corruzione, sapete perché? Perché in un Paese in cui quelli che si comportano onestamente si sentono dei fessi perché quelli che si comportano in maniera disonesta fanno i furbi e si sentono impuniti, la meritocrazia non esiste più.

Se vogliamo ristabilire il merito dobbiamo premiare quelli che si comportano onestamente e bastonare quelli che si comportano in maniera disonesta, i cosiddetti furbetti. Una delle norme che amano di più i furbetti in Italia è proprio la prescrizione: la prescrizione è una cosa importantissima da combattere, da fermare ad un certo punto del processo, proprio perché in questi anni ha assicurato l'impunità a tanti furbetti. Quelli che facevano frodi fiscali, quelli che erano negli affari di corruzione, nelle questioni legate alla mafia, ma anche in questioni efferate (in fatti bruttissimi, come il padre che stupra la figlia e poi la usa addirittura come merce di scambio con gli amici e questo non solo stupra la figlia ma poi si salva dai processi perché passa così tanto tempo che arriva la prescrizione), delle stragi come quella di Viareggio in cui alcuni reati vanno in prescrizione, quindi le famiglie delle vittime non possono avere giustizia. E poi la compravendita dei senatori: ve la ricordate quella di Silvio Berlusconi che è stato prescritto otto volte! Per non parlare di altri personaggi della nostra politica del passato, prescritti addirittura anche se accusati di mafia: stiamo parlando di questa gente qui, questi amano la prescrizione.

Noi nella legge anticorruzione pensiamo che la prescrizione e il blocco della prescrizione a un certo punto del processo (cioè dopo la prima condanna, la condanna in primo grado) questo blocco sia sacrosanto. Ed è sacrosanto perché oggi l'accesso alla giustizia è diventato anche una questione di soldi e chi ha più soldi si può permettere un processo più lungo e siccome ha più soldi può arrivare alla prescrizione. Chi invece è una vittima di questi furbetti, non solo a volte non ha neanche le risorse per affrontare il processo, ma deve vedere anche la beffa (oltre che al danno) di quello che è colpevole e si prescrive e si salva dai processi. Questa è una cosa che non possiamo tollerare più. È una questione di civiltà, di merito, e sono contento che magistrati come Piercamillo Davigo, stamattina, abbiano detto che proprio bloccando la prescrizione si riduce la lunghezza dei processi. Perché se c'è un punto a cui tu puoi arrivare per salvarti, miri ad allungare e ad arrivare a quel punto. Se invece sai che una sentenza ci sarà e sarai giudicato o colpevole o innocente, a quel punto cerchi di arrivare alla sentenza il prima possibile. Ma anche la giustizia accelererà i suoi processi perché sa che a quel punto una sentenza ci sarà sempre e ovviamente il superamento della prescrizione come propone il nostro emendamento al disegno di legge anti corruzione, non è l'unico intervento che facciamo sulla giustizia.

C’è un piano straordinario di assunzioni che accelererà i tempi della giustizia, c'è un piano di semplificazione del processo, la procedura penale, la procedura civile che accorcerà i tempi, quindi penso che sia una battaglia di civiltà. Ed è per questo che abbiamo messo nel contratto di Governo il tema della prescrizione e sono sicuro che raggiungeremo l'accordo migliore per i cittadini italiani nella legge anticorruzione, affinché la legge possa arrivare in Aula la settimana prossima e allo stesso tempo ci possa arrivare con l'emendamento sulla prescrizione. Poi la legge anti corruzione ha un sacco di altre cose, però ci tenevo a dirvi che per noi come Movimento, e nel contratto di Governo c'è scritto, combattere la prescrizione significa fermare i furbetti e dire basta all’impunità. Voglio lanciare con voi questo hashtag che secondo me è alla base di tutto quello che stiamo facendo contro la corruzione in questo momento: #BastaImpuniti è il nostro hashtag che lanciamo sull'impunità dei furbetti che non ci sarà più. Lanciamo un hashtag che rappresenta la nostra battaglia sulla prescrizione, ma anche su tutto il disegno di legge anticorruzione.

Qui trovate un'immagine. Scaricatela, stampatela, fatevici una foto insieme e caricatela sui social con l'hashtag #BastaImpuniti. Dobbiamo far sentire tutti insieme la nostra voce, usatela come immagine del profilo, mandatela a tutti i vostri contatti. La battaglia contro la prescrizione è troppo importante e nessuno deve rimanere disinformato. Facciamo sapere a tutti che l’Italia non vuole più saperne di storie come quella della strage di Viareggio o quella della ragazza di Venezia che ha impiegato anni per trovare il coraggio di denunciare che quando aveva 7 anni è stata ripetutamente violentata dal padre e i suoi “amici del bar” per poi veder cadere ogni accusa attraverso la prescrizione.

Facciamo sapere a tutti che l'Italia vuole giustizia: rapida e certa.

7 Nov 2018, 14:34 | Scrivi | Commenti (203) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 203


Commenti

 

Ciao, sono una nuova iscritta, vorrei sapere se avete preso in considerazione la possibilita' di revisionare l'istituto del patteggiamento, le cui conseguenze, soprattutto per i reati contro la persona, sono veramente offensive per le vittime dal momento che si tratta di reati efferati.

rosa francesca piccirilli 10.11.18 19:07| 
 |
Rispondi al commento

VIRGINIA RAGGI ASSOLTA
----------------------------
Adesso dite: Virginia ero con te!

ADESSO!!!
ma prima dicevasi: se condanna arriva deve dimettersi, il codice etico è quello!

Alla faccia del sostegno morale? E poi anche se fosse stata altra la sorte la Legge SEVERINO prevale!

luciano m., sassari Commentatore certificato 10.11.18 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Penso che l'abolizione della prescrizione, per come al momento ipotizzata, è una presa in giro per i 5 stelle.
Infatti, è rimandato al 2020 il blocco ma non per le condanne di I° grado che si avranno all'inizio di tale anno, bensì per i reati commessi a tale data che produrranno le prime sentenze di condanna nel 2023 circa.
Credo che almeno bisogna far partire il blocco già con le condanne di I° grado dal 2020.
Altra insidia è subordinarne , come si dice, l'attuazione alla revisione del processo penale da farsi entro un anno, ma sappiamo che ciò è quasi impossibile per i vari cavilli che si mettono sempre di traverso.
Si corre il rischuio che questa riforma non la vedremo mentre i 5 Stelle sono al governo.

Firmino Spalletta 10.11.18 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto da qualche parte che a Roma ci sono tanti avvocati quanti ne ce ne sono in tutta la Francia.
Cause civili mi sembra in media 6 anni.
Non è che converrebbe prendere il diritto romano,gettarlo nel cestino,e adottare il diritto anglosassone ?
Poi anche qua la solita solfa:occorre aumentare il personale.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 10.11.18 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ministro Di Maio e cari Parlamentari del Movimento, se la prescrizione fosse, come pare, o come qualcuno dice, subordinata all'approvazione della revisione del sistema penale, da fare entro un anno, è chiaro il palese intento, di non farla attuare. Allora si tratta di una fregatura ai danni del M5S e di tutti i cittadini che aspettano che si ponga fine allo scandaloso sistema che i potenti si sono costruito, per sfuggire ai rigori della legge in seguito ai loro reati. Se cosi fosse meglio far saltare tutto che accettare una simile fregatura. Se al 1 gennaio 2020 la prescrizione non sarà spazzata via, non ci sarà ragione di restare al Governo del paese. Io comunque mi sentirei sconfitto e umiliato e non rimarrei un solo minuto in più a militare nel Movimento.

Francesco A., Torino Commentatore certificato 10.11.18 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Salve Luigi Di Maio
Complimenti per tutti quello che state facendo ma vi chiedo di cambiare al più presto la LEGGE ELETTORALE.

Roberta Vastolo 10.11.18 07:23| 
 |
Rispondi al commento

Si si, basta impuniti!! Intanto Salvini ci ha fregato ancora facendo rimandare la cancellazione della prescrizione!
Sveglia! Vogliamo il Dibba al posto di questo cretino che ci fa fare fuguracce su fuguracce

Pasquale di Giglielmo 09.11.18 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Ministro ho votato Raggi....mille insidie erano chiare...non voglio credere che sia stata così sprovveduta...e con lei il M5S....

Maica Putoli 09.11.18 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi auguro che la procedura anticorruzione diventa legge il prima possibile.. anche perché non se ne può più di questa marmaglia che fanno quello che vogliono..

Savino Frontuto 09.11.18 18:25| 
 |
Rispondi al commento

CARO LUIGI, SONO MOLTO INDIGNATO PER I CONTINUI ATTACCHI CHE RICEVI QUOTIDIANAMENTE DA ALCUNI GIORNALISTI, QUALI:GIANNINI, FLORES, SALLUSTI E DA TAJANI.
TALI INDIVIDUI, SI DOVREBBERO VERGOGNARE DI ESPRIMERE PARERI ED OFFESE NEI TUOI CONFRONTI.
TI CHIEDO DI CHIUDERE ALCUNI TALK SHOW.
TI AUGURO UN BUON PROSEGUIMENTO DI CANDIDATURA E TANTA FORTUNA NEL RIUSCIRE A PORTARE GLI ITALIANI FUORI DALLE TANTE SOFFERENZE FINORA PATITE.
CORDIALI SALUTI.
Dr. Giovanni IUMIENTO
email:iumientodrgiovanni@yahoo.it

Giovanni IUMIENTO 09.11.18 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo SALVINI HA RADDOPPIATO. Dopo aver ottenuto l'approvazione in Senato dello SCHIFOSO DECRETO SICUREZZA ( con LA VERGOGNA DEL VOTO DI FIDUCIA, STILE RENZI) ha ottenuto il DIFFERIMENTO DEL BLOCCA-PRESCRIZIONE AL 2020. E conta sulla BONGIORNO per far naufragare tutto.
Non mi fido per niente di Salvini. E poi io non sono iscritto alla Lega, né ho votato il suo programma. IO SONO ISCRITTO AL M5S E HO VOTATO IL PROGRAMMA DEL MOVIMENTO.
Salvini non vuole bloccare la prescrizione. È sempre legato al Re del Bunga Bunga. Salvini è un imbroglione. Si è cuccato i ricchi emolumenti del Parlamento europeo senza quasi mai andarci. Ha glissato sui 49 milioni della Lega spariti. NON HA NIENTE A CHE FARE CON GLI IDEALI E I PRINCIPI DEL MOVIMENTO. Mi chiedo: DOV'È FINITO LO SPIRITO DI RIMINI? Io c'ero e ne sono rimasto entusiasta. Ero anche a Roma a COMBATTERE CONTRO LA LEGGE ELETTORALE FASCISTA VOLUTA DA PD-LEGA-FI PER FARCI FUORI. SÌ, LA LEGA VOLEVA FARCI FUORI ! Salvini è agli antipodi dei nostri ideali. IL BLOCCA PRESCRIZIONE DEVE ENTRARE IN VIGORE SUBITO E DECORRERE DAL RINVIO A GIUDIZIO, COME SOSTENGONO DI MATTEO E DAVIGO.
Se vogliamo vincere alle ELEZIONI EUROPEE, DOBBIAMO CONTRAPPORCI ALLA LEGA, RIVENDICARE I NOSTRI IDEALI. A GENNAIO DOBBIAMO SGANCIARCI, E IN FRETTA, O SAREMO SOPRAFFATTI. NON DOBBIAMO PIÙ CONCEDERE NULLA A SALVINI E ALLA LEGA. E NIENTE ESPULSIONI : FAREBBERO IL GIOCO DELLA LEGA E DELLE OPPOSIZIONI. Vorrei ritrovare l'entusiasmo di Rimini.
Mario Ambrogi


scusate, ma preferisco Di Maio che per governare ci mette la faccia e non lo fa dalla distanza di 10.000 chilometri. Lo fa mandando giù anche bocconi amari e qualche volta mettendo le mani nel fango pur di arrivare ad un risultato per il paese. Io preferisco Di Maio.
https://roma.corriere.it/notizie/politica/18_novembre_08/m5s-l-ingombrante-presenza-di-battista-dal-nicaragua-51de99f6-e3a3-11e8-85dd-706d19559ca8.shtml

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 09.11.18 13:40| 
 |
Rispondi al commento

RILANCIO DEI CONSUMI E COMPETITIVITA'
-------------------------------------
E' URGENTE TAGLIARE L'IRPEF E RIDURRE LA PRESSIONE FISCALE , NON FARLO, SAREBBE UN SUICIDIO ! IL CONTINUO STILLICIDIO DI AZIENDE CHE VANNO VIA E DI CONSEGUENZA ANCHE DI GIOVANI ITALIANI LO DIMOSTRA IN MANIERA INEQUIVOCABILE!
QUESTO GOVERNO COLLETTIVO DEVE ASSOLUTAMENTE FARE QUELLO CHE ANDAVA FATTO GIA' DA VENT'ANNI! NON C'E' PIU' TEMPO.
LA LOTTA ALLA POVERTA' E' SACROSANTA MA OCCORRE ANCHE RINFORZARE L'ECONOMIA PER CREARE IL LAVORO.

luciano m., sassari Commentatore certificato 09.11.18 12:21| 
 |
Rispondi al commento

...La Prescrizione decade dal 2020,
immagino dal 1 gennaio 2020 ????

...Questo accomodamento, comunque,
potrebbe rivelarsi un grosso errore !

...Nei confronti della Lega non ho
molto fiducia...

...Mettiamola così: Dopo le Europee,
la Lega in seguito ad un già evidente
consenso fa cadere il Governo e si va
a votare...Dopo di chè, come già veri=
ficato ultima elezione la DESTRA avrà
ancora più voti, quindi la Lega farà il
governo col PD e ciò che rimane della
DESTRA.

Arrivano al Governo e alla fine del
2019 rimettonodal 1 Ge nnaio 2020
un'altra (bella...PRESCRIZIONE.......!

...CHE VE NE PARE DELLA PROSPETTIVA ?

...Ottenendola subito invece il Popolo
si sarebbe reso conto del vantaggio...!

...Temo molto sia così !


Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 08.11.18 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Continuiamo su questa strada..State lavorando bene.Grazie Luigi.

paolo pedroni 08.11.18 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Per velocizzare i processi :
Informatizzare gli Uffici Giudiziari.
Assumere Personale sbloccando i concorsi per Magistrati e Cancellieri.
Abolire l'Ordine degli Avvocati e far fare ai giovani laureati in Legge i due anni del tirocinio, invece che fare gli schiavi sottopagati negli studi di avvocati, a lavorare nella Magistratura, con un giudice tutor che ne valuti i progressi ed alla fine, un collegio di magistrati li abiliti o meno alla Libera Professione o ad entrare in Magistratura o, almeno, ad essere in graduatoria per le prime assunzioni.

ROBERTO C., VENEZIA Commentatore certificato 08.11.18 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Per la prima volta mi sento un italiano protetto

girolamo carrera, aversa Commentatore certificato 08.11.18 19:36| 
 |
Rispondi al commento

In questo anno che manca all'entrata in vigore del blocco della prescrizione, come ho scritto altre volte, occorre procedere alla digitalizzazione delle procedure del processo penale, come suggerito più volte dal Procuratore di Catanzaro Gratteri, perché senza una giustizia efficiente il provvedimento non avrà nessuna efficacia e farà insorgere gli "innoccentisti" sulla durata infinita dei processi! Forza Ministro della Giustizia Bonafede!!!!!!

Vincenzo Garofalo (giotto), Roma Commentatore certificato 08.11.18 19:11| 
 |
Rispondi al commento

penso che il trio B-Salvini-Bongiorno stiano festeggiando,sono riusciti a rimandare alle calende greche la prescrizione.
ancora una volta ci siamo fatti prendere in giro,spero sia l'ultima altrimenti non andrò più a votare

carmelo troina, san giovanni la punta Commentatore certificato 08.11.18 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Giustizia rapida e certa??? Ormai caro Di Maio dobbiamo constatare, con immensa amarezza, che siamo alla mercè di Salvini. Cosa succederà tra un anno? E' un bel modo per fare ingoiare il rospo a tutti quelli che si erano illusi di poter contare su una vera riforma a favore dei cittadini onesti. Sarebbe più dignitoso lasciare il governo a Salvini a questo punto piuttosto che piegarsi sempre. Salvini è del cdx e quindi dell'ex cavaliere e tutti quelli di "Ruby nipote di Mubarak". C'era da aspettarselo.

lorenzo diana, San Marco Evangelista Commentatore certificato 08.11.18 17:17| 
 |
Rispondi al commento

La lotta alla corruzione è la cosa di gran lunga più importante che si possa fare in questa legislatura, perché la corruzione è la causa primaria e fondamentale del disastro economico-amministrativo dell'Italia; tutte le altre buone riforme arrivano per conseguenza.
Sicuramente i cosiddetti “mercati” valutano l’affidabilità dello Stato Italiano in base al suo grado di successo nella lotta alla corruzione (molto più che in base al grado di indebitamento), perché è evidente che il livello di corruzione inciderà fondamentalmente, nel medio-lungo termine, sulla prosperità e stabilità economica dell’Italia.
Per questo, la “prescrizione all’Italiana” va eliminata al più presto: la prescrizione va bloccata al momento della richiesta del rinvio a giudizio o all’inizio del processo; così i tempi dei processi si accorceranno sicuramente e diminuirà il loro numero, specialmente se verranno adottate, per esempio, le modifiche indicate dal Dott. Piercamillo Davigo, nell’intervista del 7.11.2018.

Santo Mazzotti, Remedello Commentatore certificato 08.11.18 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Giustizia rapida e certa sopratutto contro i piddini, l'ex sindaco di Catania ha lasciato il comune in dissesto per ben due miliardi, questi voraci predatori devono essere severamente puniti.
Speravano che una grande sconfitta di Trump alle elezioni di midterm portasse al suo impeachment e quindi al ritorno al potere dei loro amici Clinton, se lo sono preso in quel posto.

mario genovesi 08.11.18 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Sentendo i TG. oggi mi AVETE DELUSO, ancora una volta a vinto la lega, mi potrò sbagliare ma non credo.
Io non conto niente e non sono nessuno e il mio voto è uno ma ripeto che questa volta è una presa in giro.
Mi sono registrato in questo blog per esprimere il mio pensiero perchè credo in voi e perdendo la fiducia in tutti gli altri e sono uno che non ha ne twitter ne facebook.
Ma controllate le dichiarazioni rilasciate appena usciti la Ministra Bongiorno scandiva le parole come una vincitrice e il Ministro Bonafede che aveva vinto ma non era vero e lo si capiva da come parlava.

FRANCO GIACOMUCCI, ANCONA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.11.18 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Gli impuniti son tipicamente recidivi che il giudice a suo insindacabile giudizio decide di lasciare a piede libero anche se le leggi permetterebbero l'incarcerazione.
Se i criminali sono a piede libero non è colpa dello Spirito Santo o del governo ladro o dei carabinieri inefficienti ma spesso di chi decide di rilasciare (fra cui giudici di sorveglianza nei penitenziari).
Bloccare la prescrizione dopo la condanna va benissimo ma quasi tutti i criminali impuniti continueranno ad essere impuniti.

p.s.
Mi pare evidente che il potere giudiziario sia un po' troppo indipendente dalla volontà (e dagli interessi economici) del popolo sovrano.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 08.11.18 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Non mi pare stiamo procedendo in maniera comprensibile e sempre condivisibile.
Sappiamo bene che per combattere la corruzione servono, oltre all'abolizione della prescrizione, anche alcune semplici modifiche al codice di procedura penale, inserite apposta per agevolare i corrotti. Non ci siamo ancora mossi in tal senso e per l'abolizione della prescrizione, che è un punto intoccabile del nostro programma, siamo già partiti dal 1 grado di giudizio piuttosto che dal rinvio a giudizio, come si fa in tanti paesi civili. Ora parliamo addirittura di proscrastinarne l'entrata in vigore! Stiamo scherzando o cosa?

Mauro Pollio, Caserta Commentatore certificato 08.11.18 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi Di Maio,
mi permetto di darti del tu perché, per la tua giovane età potresti essere mio figlio. Voglio dichiarare la mia ammirazione per come impersoni la Politica con la A maiuscola, la Politica come servizio al proprio Paese e ai propri concittadini. Sento che sei onesto e capace e scorgo ogni giorno la determinazione e il coraggio profuso nel ruolo di Ministro e capo politico del Movimento. Ti sono grato per tutto il lavoro che stai facendo per mantenere gli impegni assunti con me e con milioni di cittadini italiani che in te e nel M5S che rappresenti, hanno posto la speranza di cambiamento sul piano dell'onestà e della corretta azione politica.
Grazie
W il M5S

Francesco A., Torino Commentatore certificato 08.11.18 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Metto qui lo stesso commento scritto all'articolo del Fatto che riporta la notizia dell'accordo:
E' vero che non c'è stata una vittoria piena, però l'importante è approvare subito la norma in Parlamento, stando attenti a come verrà scritta per verificare se ha davvero ragione Fraccaro quando dichiara che la modifica sarà operativa anche in caso di caduta dell'esecutivo. Quindi:
a) visto che non ho letto nulla sulle altre parti del ddl, ne deduco che andranno anche loro in aula subito e senza modiche, perciò su questi punti (corruzione, daspo, aumento delle pene per l'evasione, finanziamento ecc.) si è ottenuto un accordo a nostro favore. Un sostanziale e immediato passo avanti che, constatato che non governiamo soli, nessun'altra maggioranza avrebbe mai fatto;
b) come scrivevo, l'importante è che il differimento sulla prescrizione (un anno non è poco, ma nemmeno così tanto) sia ancorato a un termine temporale e non ad un provvedimento. Se viene scritto “entrata in vigore dal 1° gennaio 2020”, a meno di modifiche successive alla legge che il m5s non farà mai e che pure un diverso esecutivo avrebbe difficoltà a proporre a viso aperto, l'interruzione dei termini con la sentenza di 1° andrà certamente in vigore (il che, se non si vuol far cadere subito il governo, è sempre meglio che avere domani mattina una norma annacquata). Se invece la si condiziona ad un atto successivo, cioè l'approvazione della riforma del cpp, qualora questa saltasse per qualsivoglia motivo salterà anche la modica della prescrizione. Per adesso fidiamoci di Fraccaro;
c) parallelamente i leghisti vanno tenuti d'occhio nel corso del suddetto iter di riforma procedurale, per evitare che tentino di disinnescare la modica sulla prescrizione con altre norme che, anziché rafforzare il principio di fondo voluto dal M5s, creano differenti scappatoie. Il fatto che la delega vada a Bonafede (con la Bongiorno che andrà invitata d'ora in poi a farsi gli affari suoi, del suo ministero) dà qualche garanzia.

Gaetano C. Commentatore certificato 08.11.18 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Offerta di prestito veloce per i tuoi progetti, prestito da 5000 € a 150000.000 €: email: servicepeakgroup@hotmail.com
numero whatsapp +33756874868

bertina gonzalo 08.11.18 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Orgoglioso di avere Te come primo portavoce. Finalmente gli onesti possono avere voce in capitolo.
Via quanto i privilegi: pensioni d'oro, pensioni baby, ecc.. Pensiamo a chi con il lavoro ha versato i contributi per anni e per qualche ragione non ha raggiunto i 20 anni di contributi e per questo non percepisce per quanto versato: dove vanno quei denari? se non nelle tasche di chi percepisce senza aver versato? Lunga vita al M5S

bruno sandrini, apipennoni@gmail.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.11.18 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Ieri Di Maio aveva detto che era inaccettabile spostare al prossimo anno la "prescrizione" ma "Il Fatto Quotidiano" oggi riporta che la "prescrizione" verrà rimandata al 2020.
Pensavo di avere votato M5S e non la Lega !!!

Gianluca F. Commentatore certificato 08.11.18 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Grande Di Maio:..... bloccando la prescrizione si riduce la lunghezza dei processi. Perché se c'è un punto a cui tu puoi arrivare per salvarti, miri ad allungare e ad arrivare a quel punto. Se invece sai che una sentenza ci sarà e sarai giudicato o colpevole o innocente, a quel punto cerchi di arrivare alla sentenza il prima possibile.
più chiaro di così non è possibile!!!!!!
Chi non vuole capire è colluso con i colpevoli!!

Domenico Castelli 08.11.18 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Se ciò che decide il movimento a maggioranza non va bene a qualcuno che stà dentro il movimento può andare a scopare il mare dal momento che non ha capito niente.

Forza Luigi forza 5Stelle tenete duro se doveste cedere questo paese è finito.
Le cose scritte in contratto devono essere realizzate e non guardate ai deficienti che ancora non hanno capito che questo giro si cambia.
Ciao Luigi e forza sempre.

Giuseppe Fadda Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.11.18 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Oreste, mi fanno davvero schifo. Vivendo all' estero non un paese civile e ogni volta che ritorno per qualsiasi motivo vedo il gap tra le due realtà e mi viene una RABBIA incontrollabile. RIBELLATEVI!!! SENZA SE E SENZA MA. LIRO SONO LA FECCIA DELLA NAZIONE!!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.11.18 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene forza così su questo punto non si arretra di un millimetro!!!

Filippo B., Cesena Commentatore certificato 08.11.18 09:44| 
 |
Rispondi al commento

C'è un personaggio che si dice legato al M5S che non trova di meglio che insultare intere categorie di cittadini: malati, giornalisti, immigrati...
Ogni tanto se la prende pure con dei singoli o, peggio, per attaccare dei singoli colpisce i loro parenti e affini.
Perché il Comitato dei Probiviri non lo espelle dal M5S?
Oppure, senza alcuna votazione on-line, il M5S è diventato il partito dell'odio?

oreiPiero 08.11.18 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro BONAFEDE.

A mio malincuore ho dovuto mettere piede nel palazzo di Giustizia di Bari, e ho notato ahimè che in India sono messi meglio. Nei corridoi armadi con porte spalancate e faldoni di documenti che pendono fuori, ed ho pensato se ne rubi qualcuno che succede? Posso uscire tranquillamente e nessuno se ne accorge.

Ambiente fatiscente. Se volete possiamo fare una colletta per comprare un po' di colore e così volenterosi cittadini a tempo perso vengono ad imbianchire quella stalla che non viene pittatta da oltre 50 anni.

Ie porte dei CESSI CoN LA SCRITTA "GUASTO". sporchi e senza serratura, per cui ho dovuto fare da guardia al di fuori della porta in modo che la mia collega potesse fare i propri bisogni in SICUREZZA!!

Che SCHIFO!!

Cari Partito dei LADRI e PARTITO DEI MAFIOSI. AVETE RIDOTTO L ITALIA IN UN CESSO GUASTO, siete DA VOMITO.

MI FATE SCHIFO!!!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.11.18 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono sinceramente commosso nel vedervi così impegnati in questa vostra impresa per salvare il nostro paese dal declino!
Grazie e coraggio.

Lorenzo T. Commentatore certificato 08.11.18 08:58| 
 |
Rispondi al commento

ma Dimaio è ministro del lavoro o della giustizia??? ha 2 ministeri ma forse non lo impegnano abbastanza...

undefined 08.11.18 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Oggi discuterete: non rimandate la legge anticorruzione... l' economia non è credibile e Salvini prende sempre più piede e ci schiaccia... sappiamo che è diverso da noi , non dobbiamo avere paura di perdere voti, ma per rimanere e non sparire del tutto si deve vedere la differenza tra noi e loro... abbiamo mantenuto fede ai nostri impegni di governo, loro stanno facendo ciò che vogliono!

Carla Gobbi 08.11.18 07:01| 
 |
Rispondi al commento

2
Chiusa e conservatrice quella della Lega. Dai diritti civili alla concezione di stato nazione. Dalla sensibilità ambientale a quella legalitaria. Differenze profonde, differenze legittime e soprattutto differenze che in una democrazia sana dovrebbero affrontarsi, non procedere a braccetto col freno tirato. E invece oggi Movimento e Lega sono costretti a cooperare perché di fatto il vecchio regime ha distrutto il paese creando una situazione di emergenza. Con colpo di grazia finale una legge elettorale che ha impedito a chi ha stravinto le elezioni di governare. Se Movimento e Lega non si assumevano la responsabilità di governare, gli zombi del vecchio regime avrebbero rialzato la testa e magari puntato all’ennesimo governo deciso nei corridoi in attesa che il vento cambiasse. E invece Movimento e Lega – le uniche due forze politicamente vive oggi in Italia – hanno fatto la scelta giusta mettendosi in gioco e dando vita ad un governo che per entrambi è – e deve essere – un mezzo e non un fine. Un mezzo per dimostrare davvero di essere al servizio del popolo anche se in modo profondamente diverso. Un mezzo per curare le ferite più urgenti che il vecchio regime ha lasciato sulla pelle dei cittadini. Un mezzo per accumulare esperienza dentro ai palazzi e quindi credibilità. E su tutto un mezzo per sbarazzarsi per sempre degli zombi del vecchio regime consentendo alla Terza Repubblica gialla e verde di compiersi appieno. Questione di mesi, non di anni.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.11.18 06:01| 
 |
Rispondi al commento

1
LA TERZA REPUBBLICA TRA GIALLO E VERDE
Tommaso Merlo
(Tommaso Merlo) – Sbarazzarsi del vecchio regime è il grande obiettivo che tiene insieme Movimento 5 Stelle e Lega. Fare in modo cioè che Pd, Forza Italia, Comunisti col Rolex e giornalai al seguito vengano gettati nella spazzatura della storia per sempre e si possa proseguire in pace con la Terza Repubblica. Il vero collante di questo governo gialloverde non è il potere e le poltrone come dicono gli zombi del vecchio regime. Questo era vero per loro. Il vero collante del governo è quello di riuscire a girare pagina, a cambiare paradigma e giocarsela tra gialli e verdi in futuro. Uno in maggioranza, l’altro all’opposizione coi pochi zombi superstiti a fare da inutile contorno. E il modo migliore e più rapido per riuscirci è realizzare il contratto di governo mantenendo le promesse. Saranno i fatti a seppellire gli zombi, non le parole. Per questo gli zombi tentano di sabotare i gialloverdi con ogni mezzo. Per questo tifano per i baratri finanziari e i panzocrati europei. Per questo spruzzano fango con una violenza inedita da giornali e televisioni e seminano zizzania di continuo. Perché ogni risultato concreto che questo governo porta a casa, è un passo verso la fossa per loro. Finora gli è andata male e il governo sta correndo. Con la manovra del popolo gran parte di quanto promesso verrà realizzato e a questi ritmi potrebbe essere una questione di mesi. A quel punto gialli e verdi potranno andarsene per la loro strada. Movimento e Lega non sono fatti per stare insieme, sono fatti per combattersi. Sono una risposta molto diversa alla deriva elitaria che ha corroso le fu destra e sinistra. Sono due modi molto diversi con cui il popolo tenta di tornare a contare qualcosa. Sono due concezioni della politica opposte. Una verticale. L’altra orizzontale. Una che si affida ad un capo. L’altra che si affida ad una comunità. E due culture di fondo diverse. Aperta e innovativa quella del Movimento.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.11.18 06:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro m5s Beppe grillo Casaleggio di Maio e tutti gli altri del m5s siete bravi siamo tutti con voi andiamo avanti speriamo che Salvini e la lega non cambiano idea andiamo avanti state facendo un ottimo lavoro un vero governo del cambiamento vi abbraccio tutti per superare i sondaggi di salvini e della lega dobbiamo essere più intransigenti con gli immigrati clandestini non abbiamo le risorse sufficienti per accogliere tutti questi immigrati non devono venire piu in italia anzi dobbiamo mandare via una buona parte di immigrati che sono già in Italia e che troviamo a non fare nulla e a chiedere l'elemosina fuori dei supermercati!!!
Inoltre dobbiamo dire che le più grandi responsabili di tali immigrazioni sono le due superpotenze usa e Russia che bombardano continuamente questi paesi per avere la supremazia politica e militare su di loro !!!
Grazie e cordiali saluti.
Franco r. Venezia

franco rina Commentatore certificato 08.11.18 05:48| 
 |
Rispondi al commento

Forza ed andiamo avanti.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 08.11.18 04:46| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ho seguito l'intervista di Matteo Salvini . Quello che ho notato, facendo attenzione, che ha parlato dall'inizio alla fine in prima persona. Io ho fatto, Io ho proposto, Io farò ecc.ecc. - Non ha mai detto, nemmeno una volta, NOI abbiamo fatto, NOI faremo. Francamente questa cosa non mi piace, non mi piace proprio. E' un brutto segno.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 08.11.18 04:45| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ho seguito l'intervista di Matteo Salvini ad otto e mezzo. Quello che ho notato, facendo attenzione, che ha parlato dall'inizio alla fine in prima persona. Io ho fatto, Io ho proposto, Io farò ecc.ecc. - Non ha mai detto, nemmeno una volta, NOI abbiamo fatto, NOI faremo. Francamente questa cosa non mi piace, non mi piace proprio. E' un brutto segno.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 08.11.18 04:43| 
 |
Rispondi al commento

Altrimenti, se proprio vogliamo testare la loro fedeltà al contratto di governo, per valutare se vogliono davvero una riforma complessiva dell'impianto penale che contrasti impunità e corrotti, come ha dichiarato ieri Salvini, facciamo così: noi promettiamo di accelerare sul progetto di riforma processuale già in cantiere (ovviamente prendendo in considerazione anche le loro proposte), che andrà sviluppato nell'arco dei prossimi MESI, ma la riforma della prescrizione - versione “interruzione con la sentenza di primo grado” - la approviamo SUBITO come vuole Bonafede col ddl anticorruzione, insieme a tutte le altre norme. Col particolare che la specifica modifica sulla prescrizione prevediamo di farla entrare in vigore, attraverso un apposito articolo, in modo DIFFERITO, mettiamo dal 1° giugno 2019.
Non sono forse loro a sostenere che l'intervento sui termini dell'istituto, magari anche come lo vogliamo noi, va fatto perché è scritto nel contratto, però la vera questione (che motiva ufficialmente le loro perplessità) è accelerare ANCHE i tempi processuali per evitare che la sola riforma della prescrizione li renda infiniti (cosa comunque non vera) ??
Ecco, agendo così noi incasseremmo subito o molto rapidamente l'approvazione della legge - senza modifiche o smembramenti, quindi prescrizione compresa - in entrambi i rami del Parlamento, in modo che non possa più essere modificata; poi ci sarà quasi un semestre per riformare con tranquillità, attraverso interventi oculati e concordati, le varie regole procedurali che necessitano di essere adeguate, eventualmente anche per adattarle alla modifica del regime prescrizionale che entrerà in vigore di lì a breve. Molto semplice. Così verifichiamo cosa bolle realmente nella pentola leghista e nella mente di Salvini...

Gaetano C. Commentatore certificato 08.11.18 02:49| 
 |
Rispondi al commento

Era prevedibile che la Lega avrebbe fatto muro sulla legalità. Non solo per l'influenza storica di FI, ma anche perché è sempre più evidente che non sono molto diversi. Non basta sventolare qualche scopa o cimentarsi in maquillage politico per cambiare in profondità, sopratutto da quando Salvini ha iniziato ad assorbire l'elettorato forzista. Abbiamo escluso Berlusconi dal tavolo ma il berlusconismo è ormai talmente radicato nella generalità della classe politica, da vivere e sopravvive per interposta persona. E' vero che non c'erano altre maggioranze ma basta riascoltarsi le frasi di Salvini nella prima fase di trattativa, per rendersi conto che era contrario fin dall'inizio a rivedere la giustizia e, soprattutto, la prescrizione penale in senso effettivo, contro i ladri di Stato. E infatti il contratto è generico sul punto.
Però adesso i nodi vengono al pettine. Il M5s si gioca e deve giocarsi tutto sull'approvazione della Spazzacorrotti per come ideata dai suoi rappresentati, che è il minimo indispensabile per il Paese. Anzi, è quasi un bene che molte iniziative siano confluite in un solo atto, così se dobbiamo andare a uno scontro con gli “alleati”, lo facciamo una volta sola.
Domani pare ci sarà l'atteso vertice per trovare un accordo. Loro chiederanno di stralciare la riforma della prescrizione e forse anche altro, in attesa di una rivisitazione organica del sistema. Ma per me non bisogna cedere, né accettare inutili compromessi. Per un motivo molto semplice: sono inaffidabili. Dopo Bitonci che sottobanco ha fatto uscire dal CdM un testo con condoni tombali che manco il Tremonti dei tempi d'oro (e son passati lo stesso un minicondono tributario e uno scudo sulle dichiarazioni fraudolente), questo prender tempo, più che un sincero consiglio per realizzare al meglio l'istanza 5*, ha tutta l'aria di una strategia per fregarci di nuovo al momento opportuno, magari staccando la spina al governo, mentre loro piazzano concrete bandierine anche grazie ai nostri voti.

Gaetano C. Commentatore certificato 08.11.18 02:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Espulsione immediata per chi dissente sul decreto sicurezza ! Dissentire si può , ma quando si vota si deve essere compatti ! Se non si capisce una cosa così logica non si è all'altezza di far parte del Movimento !

vincenzo di giorgio 08.11.18 00:25| 
 |
Rispondi al commento

È MOLTO IMPORTANTE CHE LA GIUSTIZIA SIA GIUSTA E RAPIDA.
È TREMENDO QUANDO SI È INNOCENTI E SI VIENE ASSOLTI DOPO ANNI E DOPO AVER SUBITO UNA GOGNA INTERMINABILE DA PARTE DELL’INTERA OPINIONE PUBBLICA.
(NUMEROSI SONO I CASI: BASTA CLICCARE SU GOOGLE: “ASSOLTI DOPO ANNI”.)

domenico de santis, genova Commentatore certificato 07.11.18 23:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

".......ma quando si arriva al voto occorre coesione e fedeltà al voto della maggioranza o si entra nell'anarchia. In quel momento le idee personalistiche di ognuno devono fare un passo indietro per il bene di tutti
La democrazia è questo

E soprattutto non è ammissibile una fronda di questo tipo quando il voto è alla fiducia e, se non viene raggiunto, fa cadere il governo......"

---------------------------------------------------------------------

anzitutto non si puo' pensare che defalco e gli altri 4 fossero cosi' incoscienti da far cadere il governo. la legge l'ha votata il triplo dei senatori contrari, e senz'altro questo conteggio era gia' a conoscenza prima del voto. quindi i 5 che si sono astenuti sapevano benissimo che il loro non voto non avrebbe creato problemi al governo. queste cose vengono calcolate. l'hanno fatto perche' potevano permetterselo. se il loro voto fosse stato necessario, immagino che avrebbero votato a favore.

altro discorso e' a chi deve rendere conto un parlamentare. i renziano e i berlusconiani dicono "al partito". comodo cosi', poiche' il partito, specialmente nella nostra epoca di personalismi e' di chi lo dirige. quindi, i pd erano "fedeli" a renzi, i pdl a berlusconi.

invece il parlamentare deve essere fedele solo ai suoi elettori.
immagino che de falco abbia chiesto il voto a gente che era si dei 5stelle, vicina ai 5 stelle, ma non esistono i 5stelle (come non esistono i pddini e/o i pidiellini) fatti tutti con lo stampo, tutti uguali. non esiste un cittadino uguale all'altro. cosi', de falco, siccome non rischiava di mettere nei guai il governo, avra' voluto smarcarsi dal decreto perche' i suoi personali elettori, immagino pacifisti etcetc., non sarebbero stati d'accordo con lui.

piuttosto, e' pericolosa per il governo la polemica un po' allucinata e fanatica che tanti del m5s hanno montato per questo caso. bisogna imparare a rispettare i pensieri degli altri, se c'e' sincerita' e il voler fare del proprio meglio.

carlo 07.11.18 23:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono contento di queste parole chiare e lucide perché vogliono dire che ogni ipotesi che non prevede il blocco della prescrizione dopo il primo grado significherebbe la fine dell’alleanza.
Non credo sia possibile andare avanti con un partner che quando si tratta di portare a casa risultati che lo pongono in bella luce soprattutto verso il suo elettorato pretende il rispetto dei patti, quando altresì si tratta di argomenti su cui sempre il suo elettorato e quello che rimane del berlusca sono diciamo refrattari allora è un questionare all’infinito.

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.18 23:18| 
 |
Rispondi al commento

il M5S e', o per lo meno era, un movimento inquanto a fronte di un problema di livello Comunita'segue una metodologia decisionale che prevede: analisi per identificarne la oggettivita' e quindi una soluzione per via solo logica sulla base del concetto di non favorire il regresso della vita sul territorio; esempio il gasdotto: cosa fare?! il metodo M5S non puo' che concludere con il rifiuto al fare transitare la TAP sul territorio; cosa ci costa: 30 miliardi non c'e' problema: si porta il problema a livello Europeo (come si sta facendo per gli Extra Comunitari): se i paesi del Nord che dovrebbero fruire del gas (le politiche di tali paesi infatti sono per la non combustione nel periodo di circa 10 anni) decidessero di non usarne allora verrebbore coinvolti nella divisione del costo all' italia per abrogarne il contratto con le imprese che si sono date da fare per tale transito di tubi sul nostro paese; diamoci da fare M5S: non servono convegni con parole a fiumi ma azioni ed e' il momento per disdire la TAP con i contributi Europei.

giampaolo gottardo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.18 22:55| 
 |
Rispondi al commento

I tuoi saranno sicuramente fieri di te Luigi come ne sono io è tutti quelli che ti stimano sei eccezionale davvero. Volevo farti presente questo : se si evade l'IVA è perché recuperarla è interminabile il tempo è non solo ? ma anche i lavori di ristrutturazioni si recupera l'importo il 50% dopo 10 anni ; va modificata la legge ecco perché ognuno di noi evita di richiedere la fattura GRAZIE è buon lavoro.

rosaria marsano Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.11.18 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Commento ponte tra il post delle 8:53, " Gli impatti dei cambiamenti climatici saranno peggiori del previsto" e questo, "Basta impuniti…"


il TAP. La scelta fossile

Qualche giorno fa, qui sul blog c’è stato un super focus sul TAP. Ma il blog scorre in fretta, un torrente in piena che trascina via vecchie domande, informazioni carenti, difficoltà a capire qualcosa.

Io e ALESSANDRO ALBANESE avevamo scambiato in diretta domande, informazioni e ricerche, aiutandoci a vicenda, continuando ciascuno per conto proprio, RIPROMETTENDOCI DI POSTARE UNA SINTESI e le domande circostanziate (che andrebbero sottoposte all’attenzione dei nostri Ministri ) perchè se il TAP s’ha da fare, almeno tutto quello che si può fare per rendere accettabile la convivenza cittadini italiani >< Tap, si faccia).

RISULTATO DELLA RICERCA

Posto che il Tap è una società privata con sede a Baar, in Svizzera, e dispone di uffici operativi in Grecia, Italia e Albania . L’azionariato è composto da BP (20%), SOCAR (20%), Snam (20%), Fluxys (19%), Enagás (16%), e Axpo (5%).

Posto che il TAP è blindato da:

▪ 1. Accordo trilaterale Italia Grecia Albania (Atene) del 13/02/2013 e ratificato dal Parlamento con la legge n. 153 del 13/12/2013

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2014-0104&atto.codiceRedazionale=13G00196&elenco30giorni=false

▪  2. Regolamento UE 1391/2013 Orientamenti   per   le   infrastrutture   energetiche   transeuropee   relativamente   all’elenco   dell’Unione   e i  progetti  di  interesse  comune. Il TAP viene inserito nell'elenco PIC (progetti d'interesse comune)

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32013R1391&from=EN

▼segue

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.11.18 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono particolarmente amareggiato per il "falso" del Curriculum ex presentato da Marco Valli di Milano (Laurea fasulla in economia e commercio alla Bocconi di Milano, magari dichiarata, pretescamente, a pieni voti) ex candidato on line e poi eletto per il M5S al Parlamento europeo. Tanta tecnologia, un bel video, una faccia di tolla ... :(

Pinco P., Milano Commentatore certificato 07.11.18 21:28| 
 |
Rispondi al commento

I dissidenti dei 5 stelle sono come coloro che si fanno preti e poi vogliono fare come gli.pare, trasgredendo.le regole della chiesa. Troppo comodo candidarsi con i 5 stelle, essere eletti e poi non.rispettare la sua politica. Lasciate la politica che non fa per voi.

Luciano C. 07.11.18 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Urge una riforma costituzionale che preveda la soppressione del gruppo misto, pensato in un'epoca in cui questo aveva un senso e non era ancora il rifugio dei voltagabbana e dei venduti....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.11.18 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente torneremo un paese "quasi " normale con meno feccia e più civiltà... Dove un individuo per avere giustizia non debba accendere dei ceri ai santi !


De Falcoooo, quel "salga a bordo, caxxo!" ci aveva fatto sognare!
Non usi la Costituzione come le tavole della legge di Mosè, ha disonorato l'alto compito che il popolo ti aveva affidato!

Maria D., md3838060@gmail.com Commentatore certificato 07.11.18 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A mio parere oggi per i dissidenti non conviene più usare il metodo che si è usato per Pizzarotti e gli altri, facendo così il M5S li giustifica e questi fanno i loro comodi. Come si dice al paese di Di Maio O purpo se coce int all`acqua soja.

gennaro a., carrara Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.18 20:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Su questo argomento, qualcosa mi lascia perplesso: 1) non tutti i magistrati si chiamano Pier Camillo Davigo;2)in teoria la giustificazione non fa una grinza se per assunto tutti quelli che vanno a processo sono poi dichiarati colpevoli. E se fossero innocenti? consentiremmo a dei magistrati che non si chiamano Davigo, Di Matteo, Falcone o Borsellino, di continuare a perseguire un innocente poichè si sono convinti che non lo sia o peggio che ce l'abbiano in antipatia?;3) una cosa sensata a parer mio sarebbe di stabilire un periodo sufficiente, dopo la sentenza di primo grado (se colpevole), per gestire gli ulteriori processi, però nel caso di sentenza con pronunciamento di innocenza l'iter processuale dovrebbe estinguersi al primo grado e consentire ad inquirenti o ai magistrati stessi in presenza di nuovi fatti o nuove prove di chiederne la riapertura con istanza alla Corte di Cassazione, riiniziando il processo dalla Corte d'Appello. I provvedimenti che riguardano l'amministrazione della Giustizia, devono contenerla.

gino buscemi, agrigento Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.18 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dovrebbe convincere tutti i cittadini onesti che lo STOP ALLA PRESCRIZIONE è cosa santa e giusta! Dovrebbe BASTARE, a convincere tutti gli scettici, il parere favorevole del magistrato Nino DI MATTEO e Piercamillo DAVIGO (ex pm di Mani pulite, ex presidente dell'Associazione nazionale magistrati e oggi componente del Consiglio superiore della magistratura), due dei PERSONAGGI PIU' STIMATI nel panorama della magistratura italiana, grandi protagonisti della lotta al crimine mafioso ed alla corruzione!
Solo i mafiosi ed i corrotti PD/DC/FI possono essere contro il loro parere!
Forza M5*!
"BASTAIMPUNITI"!

giuseppe r. Commentatore certificato 07.11.18 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Subito i 5 traditori nel gruppo misto.
Permettiamo alla Meloni di prendere il loro posto al governo.

I5MoschettieriSub 07.11.18 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se mi è consentito, e dopo aver letto i commenti della Sgra Viviana Vivarelli,che appoggio in toto,
Propongo una votazione qui sul nostro blog riguardo il gravissimo comportamento dei cinque senatori 'dall'Apocalisse' andati "fuori BORDO".In futuro potrebbero far cadere il nostro Governo!

Antonio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.11.18 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ti seguo con passione e rispettò credo nella tua onesta che ti distingue ringraziò il M5★ che a saputo cogliere è valorizzare la tua persona .
Sono onorato di averti sostenuto con un piccolo gesto di voto e poco lo so ma dietro ce la mia fiducia grazie Luigi.

Za. PA. 07.11.18 19:18| 
 |
Rispondi al commento

"proprio bloccando la prescrizione si riduce la lunghezza dei processi. Perché se c'è un punto a cui tu puoi arrivare per salvarti, miri ad allungare e ad arrivare a quel punto. Se invece sai che una sentenza ci sarà e sarai giudicato o colpevole o innocente, a quel punto cerchi di arrivare alla sentenza il prima possibile".

Bravo Luigi!

Maria D., md3838060@gmail.com Commentatore certificato 07.11.18 19:18| 
 |
Rispondi al commento

CARO PRESIDENTE, LA PRESCRIZIONE È STATA INTRODOTTA PER EVITARE DI ESSERE PROCESSATI E LEI LO SÀ, E TUTTI LO SAPPIAMO. LA GALLINA DALLE UOVA D'ORO PER AVVOCATI SENZA SCRUPOLI DIVENTATI BRAVI SOLO AD ALLUNGARE IL "BRODO". NESSUNA RIFORMA DELLA PRESCRIZIONE, MA SOLO ABOLIZIONE E POTENZIAMENTO DELLE PROCEDURE PROCESSUALI PER RIDURNE I TEMPI. CE LO LASCERANNO FARE? HO I MIEI DUBBI. ⭐⭐⭐⭐⭐

Antonio P., Mesagne - Brindisi Commentatore certificato 07.11.18 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi è passata la legge sulla "Sicurezza". Legge che condivido totalmente e mi con gratulo con i senatori M5S di aver appoggiato Salvini in questa lotta di civiltà. Biasimo, di contro, quei senatori pagliacci che hanno abbandonato l'aula (o la nave come nel caso del Comandante Schettino-De Falco)e tutti quei falsi 5 Stelle che ce l'hanno con Salvini. "Pacta servanda sunt". Salvini con i suoi parlamentari e senatori, la prossima settimana, saprà onorare i patti e la legge sulla prescrizione, alla faccia di quei maledetti iettatori e gufi, passerà. Stiamo lavorando bene! Chi non è d'accordo scenda dalla nave assieme a Schettino-De Falco e, dopo aver indossato un giubbotto salvagente, vada a fare in culo!

Paolo Barone, Palermo Commentatore certificato 07.11.18 19:11| 
 |
Rispondi al commento

quello che e' ordinario, lapalissiano negli altri paesi in italia diventa straordinario, eccezionale, utopico.

il processo in italia l'hanno fatto diventare un gioco tv a tempo (la prescrizione) dove la giustizia deve destreggiarsi come un pretendente al "premio finale" in un labirinto di norme assurde create solo per mettere paletti e disagi e favorire i rei.

al nostro paese e' stato fatto un lavaggio mentale che e' roba da paese di IT, il mostro-pagliaccio. finire nell'ottenebramento della ragione e del buon sensoin totale leggereza, ridendo e scherzando. un "vale tutto" che sfida le leggi della stessa umanita'.
il brutto e' che ancora non ci rendiamo conto del danno che hanno fatto i nostri passati governanti al nostro cervello e alla nostra cultura. ce ne accorgeremo a bocce cosiddette ferme. ancora sono li' che rimestano nel fango per cercare di impedirci di capire bene dove ci hanno e volevano portare. perche' sanno che la loro vera fine sara' la presa di coscienza della gente.

carlo 07.11.18 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La posizione ostile all’emendamento sul blocco della prescrizione è, a mio avviso, una grossa opportunità per mettere mano e realizzare, in tempi rapidi, tutto il paragrafo 12 del Contratto di Governo (GIUSTIZIA RAPIDA ED EFFICIENTE) con particolare riferimento ai temi dell’implementazione e semplificazione del processo telematico e l’informatizzazione degli uffici giudiziari, sia nel penale che nel civile. Ciò, insieme al blocco della prescrizione ed al programma di assunzioni nel comparto giustizia, possono davvero garantire un processo giusto e tempestivo e favorire anche una maggiore fiducia degli investitori internazionali verso il nostro Paese.
Al tempo stesso vanno realizzati i punti del Contratto relativi al contrasto alle mafie ed ai reati ambientali così come il piano per l’edilizia penitenziaria per garantire la certezza della pena.
Quindi forza ! Con la collaborazione che certo potranno darci Davigo, Di Matteo e Gratteri si può fare in tempi brevi una rivoluzione giudiziaria da mettere a fianco al DL sicurezza tanto caro alla Lega ma con molti aspetti di problematica condivisione per il M5S.

Luigi De Romanis, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.11.18 19:00| 
 |
Rispondi al commento

X Di Maio

Se continui ad assecondare salvini in tutte le sue porcate come il condono sui capitali illeciti all'estero e a farti bloccare le tue sacrosante iniziative come lo stop alla prescrizione, alle prossime elezioni prenderai meta' voti nella migliore delle ipotesi.


Non l'ho hanno proprio capito,non se ne fanno una ragione che nel(dna) del nostro movimento c'è verita',onesta' e giustizia!!!

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 07.11.18 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Il contratto di governo è SACRO!
Chi non lo rispetterà sarà responsabile della caduta del governo e gli italiani onesti saranno i GIUDICI alle probabili consultazioni elettorali del dopo-crisi se non addirittura dei prossimi governi TECNICI, ecc..!
L'Italia ritornerà nelle mani dei mafiosi e massoni servi dei poteri occulti mondiali!
E SARA' LA FINE DELL'ITALIA!!!!!

giuseppe r. Commentatore certificato 07.11.18 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera, Sig. Ministro luigi Di Maio

Gradirei conoscere le motivazioni per cui politici che mai nessuno ha votato si permettono di non rispettare la volontà del popolo sovrano e hanno sempre a portata di mano microfoni, megafoni e carta stampata dei giornali politicizzati per lanciare negatività, percependo nel contempo lauti stipendi pagati con le tasse degli italiani, remando contro la volontà della maggioranza del popolo non più "volgo disperso".
Coraggio dunque, Decisi e Coesi verso gli obiettivi programmati per spazzare via chiunque si opponga al ripristino del bene comune, portando il conto a chi è causa del disastro prodotto.

Alessio Giampaolo 07.11.18 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

State facendo cose,buone e giuste!!! Avanti tutta!!! Wilm5s!!! Orgogliosa di farne parte!!! Orgogliosa di voi!!! E tanta sete di giustizia!!!adesso tocca a noi,popolo onesto !!!! Che da troppo tempo e' stato inascoltato!!!!🌟🌟🌟🌟🌟

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 07.11.18 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, scrivo dopo essermi documentato sulla vicenda della sua "casa", ed ho avuto l'ulteriore conferma della volgarità, infamia e rozzezza della infame campagna di stampa, capitanata da "repubblica".
Ma le posso assicurare che io, la mia famiglia e gli amici che condividono l'apprezzamento per il M5S, non solo non siamo scalfiti da questi miserabili attacchi, ma siamo addirittura più determinati di prima nell'appoggiarvi.
Mi raccomando di tener duro sulla PRESCRIZIONE, e avanti cosi!

aldino c., Messina Commentatore certificato 07.11.18 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Questo è un articolo di IFQ del 2011,per cui tutte le cifre dovrebbero essere aumentate

Eliminando l’8 per mille e alcune immotivate esenzioni fiscali,il bilancio dello Stato potrebbe contare su 3 miliardi di euro in più all’anno
Ogni anno la Cei incassa 1 miliardo dalle tasse degli italiani con l'8 per mille,sistema truffaldino ideato da Tremonti quando faceva il consulente per il ministro Formica.Che ci fa la Cei con questo fiume di denaro,pari a 5 volte quello che i partiti prendono tutti insieme di finanziamento pubblico?Lo spende per pagare lo stipendio ai preti(il 33% del totale),per sostenere le diocesi,per evangelizzare i popoli dei paesi in via di sviluppo e indottrinare le loro classi dirigenti,per finanziare le varie iniziative politico-culturali della Conferenza episcopale e la galassia di associazioni antiabortiste protagoniste della guerra al referendum sulla legge 40 e ai diritti conquistati da Welby e Englaro
L’8 per mille andrebbe abolito perché le chiese si devono finanziare da sole, come avviene nelle democrazie liberali
L'8 per mille è passato dai 200 milioni di euro del 1990 al miliardo di oggi, in pratica si è moltiplicato per 5 nonostante lo stipendio di un prete(originario motivo del finanziamento pubblico)sia poco più che raddoppiato.
Ci sono poi i privilegi fiscali degli enti ecclesiastici.Considerando solo l’esenzione dal pagamento dell’Ici delle loro attività commerciali e la riduzione del 50% dell’Ires sui redditi che gli enti producono,si arriva ad almeno 2 miliardi di minor introito per lo Stato ogni anno
Non stiamo parlando di tagliare i fondi per le parrocchie,la Caritas o gli oratori,ma di eliminare quelli che la stessa Ue potrebbe considerare illeciti aiuti di Stato.Quando il Vaticano e le sue diverse ramificazioni macinano profitti con il loro immenso patrimonio immobiliare,con il turismo con le cliniche e gli ospedali, con le scuole e le università, non v’è ragione che non paghino le tasse come tutti noi comuni mortali.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.11.18 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Sono convinto che con il blocco della prescrizione i processi viaggeranno più spediti perché si impedirà a certi magistrati di spostare da uno scaffale ad un altro qualche faldone che interessa, facilitando lo scorrere della prescrizione.Se poi si procederà senza indugio a bonificare l'apparato pubblico infestato da elementi della criminalità organizzata nelle sfere più alte, come ha più volte affermato il Sostituto Procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri,allora,miracolosamente,senza la necessità di apportare alcuna riforma all'ordinamento giudiziario,i processi procederanno a ritmo...supersonico!Di questo ne sono convinto avendo vissuto sulla mia pelle una esperienza allucinante nel corso della quale ho dovuto amaramente constatare che sia all'interno della la magistratura giudicante che di quella requirente,esistono soggetti che andrebbero immediatamente rimossi dal posto che occupano pur ribadendo che tantissimi magistrati svolgono ottimamente il proprio lavoro.Avevo presentato all'allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano un folto elenco di magistrati che,DOCUMENTI INCONTESTABILI ALLA MANO,avevano posto in essere una serie di azioni che,a dir poco, potevano essere agevolmente configurate come delle vere e proprie persecuzioni ma il Presidente Emerito si limitò soltanto a comunicarmi che aveva rimesso gli atti al Consiglio Superiore della Magistratura cioè...a sé stesso!Quando spazientito dal silenzio del CSM chiedo quali provvedimenti fossero stati adottati nei confronti dei magistrati che mi avevano reso la vita un inferno,mi vennero indicate le norme che avrei dovuto osservare per difendermi da siffatti vergognosi soprusi,inammissibili in uno Stato di diritto!Ecco perché Di Maio deve procedere alla rimozione immediata dei soggetti posti ai vertici dell'apparato statale,una volta accertata l'ambiguità e la contraddittorietà della loro condotta, come posso dimostrare con una caterva di casi concreti!Solo cosi potrà avverarsi il Sogno Pentastellato!

Gennaro Borrelli 07.11.18 18:34| 
 |
Rispondi al commento

OT Ma non troppo:
Consulta, indagini segrete anche per i superiori
No alla legge che rivelava le inchieste ai governi

Corte boccia la norma varata nel 2016 dall’esecutivo Renzi che obbligava a comunicare in via gerarchica
il contenuto delle attività di polizia giudiziaria. Di luglio 2016 le prime fughe di notizia sul caso Consip.
^^^^^^^
Queste le leggi dei capaci siii...di coprirsi il culo!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.18 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X Filippo Astori

Nella versione mobile non riesco a rispondere al tuo post, quindi scrivo qui.
L'esempio che hai riportato riguarda degli errori della Giustizia che sono un argomento diverso. Non penserai mica che la soluzione agli errori dei giudici sia la prescrizione, spero.


Emilio
La legittima difesa non c'è nel decreto sicurezza e immigrazione. Tutta questa opposizione non la capisco. E' un decreto all'acqua di rose con misure eterogenee che non risolvono nulla, ma servono per far credere che si stia facendo qualcosa sul tema immigrazione e sicurezza. In realtà la protezione umanitaria non viene abolita, ma vengono solo specificati meglio i casi in cui concederla, il sistema sprar non viene abolito, solo destinato a soggetti fragili, minori, famiglie, rifugiati, mentre i richiedenti staranno nei centri di accoglienza, ma sostanzialmente cara e cas esistevano anche prima di Salvini quindi non cambia granché, non ci saranno più espulsioni perchè per farle servono soldi, CIE e accordi con i paesi di provenienza,cose che mancano e non vengono risolte da questo decreto,la materia del diritto d'asilo vero e proprio e la legge sull'immigrazione non cambiano con questo decreto. Posso capire che FI non abbia votato e FDI si sia astenuta perchè volevano una legge più severa,ma non capisco il caos di PD e dissidenti grillini,perchè questo decreto è più propaganda che fatti concreti,in realtà non cambia quasi nulla,perchè non cambia i problemi veri che stanno alla base dei flussi irregolari e delle espulsioni dei clandestini.Sia a destra che a sinistra stanno facendo propaganda,perchè questo decreto non cambia quasi nulla di concreto.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.11.18 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché la legge passasse al Senato occorrevano 161 voti. Ce ne sono stati 163, per cui è passata al pelo. E siccome il voto era alla fiducia, se la maggioranza non ci fosse stata, il governo sarebbe caduto. Ragione di più per dire che i 5 che si sono astenuti hanno messo il M5S in forte pericolo, dunque sono degli incoscienti che hanno messo il proprio parere personale sopra la sopravvivenza del governo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.11.18 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riposto

PRSCRIZIONE
Ministro Bongiorno: "è “una bomba atomica sul processo”
Guardasigilli Bonafede: "la bomba atomica che rischia di esplodere è la rabbia dei cittadini di fronte all'impunità"
DIMOSTRAZIONE
Note vicende giudiziarie concluse in nulla di fatto

▪ Disastro Eternit - 1 Prescritto (il responsabile)
▪ Disastro di Porto Marghera: 5 prescritti
▪ Caso Licio Gelli: prescritto 
▪ Processo Mills: 1 prescritto
▪ Processo Cassiopea: tutti prescritti
▪ Processo Penati: prescritto
▪ Discarica di Pitelli: prescritti
▪ Caso Palenzona: prescritto
▪ Caso Mose: 8 imputati eccellenti: Condannati, assolti, assolti e prescritti, prescritti.
▪ Processo Geronzi: prescritto
▪ Processo Artemide: 8 prescritti
▪ Caso Iorio: prescritto
▪ Inter e Juventus: prescritte
▪ Giulio Andreotti: prescritto
▪ Berlusconi: 9 prescrizioni (alla decima, dice Travaglio) vince una bambolina.

Speciale

▪ Strage Viareggio(2009): processo d’appello a novembre o fine anno 2018. Rischia la prescrizione. Chi è l’avvocato al processo d’appello per la strage di Viareggio?
Nel 2017 era l'avv. Bongiorno. E non riesco ad aprire le pagine web per chiarire
se è ancora lei.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.11.18 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SUI 5 CHE SI SONO MESSI CONTRO LA VOLONTA' DEL MOVIMENTO.
Io sostengo la necessità, prima di prendere qualunque decisione legislativa, che ognuno presenti le sue proposte, che ci sia la massima libertà di discussione in ogni gruppo, che tutti partecipino ampiamente e al massimo delle loro singole prospettive, ma, quando la decisione su una legge è stata presa a maggioranza, occorre che su quella si concentrino i voti di tutti per non mandare tutto a puttana, perché il singolo parere di uno non sia di danno alla totalità.
I momenti sono 1: nel primo massima libertà; nel secondo massima coesione e fedeltà.
Ma se poi il voto è alla fiducia e la persistenza stessa del governo si regge su un filo e può cadere anche per un voto solo, allora non transigo: chi in quel frangente si mette contro il gruppo è solo un rompicoglioni che mette la sua opinione sopra la volontà del gruppo. E i rompicoglioni vanno cacciati!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.11.18 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Le libere opinioni sono buone e utili nella fase di discussione di una legge, ma, quando si è raggiunta la maggioranza su una soluzione, il singolo deve poi piegare il suo libero giudizio al bene del Movimento. E se insiste nel proprio solipsismo diventa una mina vagante, che è pericolosissima nel caso di un voto alla fiducia. Ma ce lo vogliamo ricordare il Governo Prodi che cadde per il dissenso di Bertinotti?
Al senato i nostri voti erano scarsi e la Lega è imprevedibile. Di Maio si è trovato 'costretto' a usare la fiducia che aborre e non lo ha certo fatto perché era in situazione di sicurezza, per cui abbandonare il Movimento è stato un atto molto pericoloso, che potrebbe ripetersi perché evidentemente quei 5 mettono il loro giudizio sopra il bene dell'insieme. Per questo non sono più affidabili e dovrebbero andarsene. Evidentemente hanno un senso dell'ego superiore al bene del gruppo. Trovo offensivo che si parli di setta e che non si capisce in quali difficoltà si muove il Movimento, tali da richiedere la coesione e la fedeltà di tutti. E se questa non c'è in un momento grave come il voto alla fiducia, allora quando? Notate che io sono sempre stata contro le espulsioni ma noi abbiamo bisogno del massimo della coesione.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.11.18 18:06| 
 |
Rispondi al commento

IFQ
Il gruppetto di “dissidenti” dei Cinquestelle non ha preso parte alla votazione e si è allargato a cinque senatori: oltre a De Falco, Nugnes, Fattori e Matteo Mantero, ha preferito disertare l’Aula anche Virginia La Mura. Rispetto alla fiducia al governo di giugno che raggiunse quota 171, sono mancati 8 voti. Due per via dell’assenza di Giarrusso e Deledda per motivi di salute, uno per l’astensione dell’ex grillino Carlo Martelli e cinque per via dei “dissidenti”. “Ho segnalato ai probiviri il comportamento tenuto in Aula dai senatori De Falco, Nugnes, Fattori, Mantero e La Mura, che hanno avviato un’istruttoria nei loro confronti”, ha annunciato il capogruppo del M5s, Stefano Patuanelli: “Si tratta di un comportamento particolarmente grave – ha aggiunto Patuanelli – visto che si trattava di un voto di fiducia al Governo”. (E io sono d'accordo)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 07.11.18 18:05| 
 |
Rispondi al commento

e lo spread cala...
Chissà se i giornali ne terranno conto

Ilario gallina 07.11.18 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Togliete al più presto i finanziamenti a questi giornalai da strapazzo ,fanno veramente schifo.

Maria C., Gubbio Commentatore certificato 07.11.18 17:59| 
 |
Rispondi al commento

per velocizzare la giustizia civile, come in tutti i paesi evoluti il 2° grado di giudizio non esiste tranne in casi particolari e sarà un giudice a dare ok per il 2° grado, facendo questa semplice cosa di buon senso la giustizia civile risulterà veloce, ripeto come in tutti i paesi importanti

salvatore cimminiello 07.11.18 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Grande Luigi e come sempre avanti tutta, e un grazie di cuore al Premier Conte ho apprezzato molto la sua intervista a la7 poi ho cambiato subito canale e per quanto rigurda Floris fa solo pena per come si è comportato.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 07.11.18 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Scalfari: "Putin vuole che Salvini sia il dittatore d'Italia".
La "terrasclerosi", avrebbe detto una mia zia, incomincia a fare effetto sul vegliardo pennivendolo..........

Er Caciara............ Commentatore certificato 07.11.18 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dato che al senato i SI sono stati 163, e lega+M5stelle-dissidenti M5stelle e assenti ( in 5+2 ) =160, qualcuno ha dato una mano

Ilario gallina 07.11.18 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Riposto. Questa volta non è OT

Prescrizione.

Ai dirigenti Lega, agli elettori Lega, al ministro Bongiorno e soci occulti.

Siete tutti colpevoli in attesa di giudizio o pronti ad entrare nella categoria, e la vostra carta vincente è nella prescrizione che difendete ad oltranza sciorinando competenze eccelse di giurisprudenza e diritto, oppure giustizia e processo devono garantire anche il danneggiato,
la vittima?

Se così non fosse, a che serve l’immenso carrozzone sistema giustizia? Allora si elimini il tutto e “valga la legge della jungla, vinca il più forte e il più stronzo”, anche se, non esplicitata ufficialmente, tanta parte del sistema la contempla già.

La nuova legge Bonafede tutela il diritto della vittima, fin qui sovrastata da quelli impropri del reo. E quale sarebbe la lesione dei diritti dell’accusato? La lunghezza dei processi? A parte che gli avvocati non dormono la notte per trovare cavilli onde allungare, allungare e arrivare a prescrizione, poi gioiscono perchè sono stati molto bravi (Avv. Bongiorno), QUESTO È UN ALTRO ORDINE DI DISCORSO. Anzichè fingere di fare giustizia, si lavori in collaborazione con il Guardasigilli per ricondurre i processi a tempi accettabili e ridare alla Giustizia una bilancia non taroccata. Fino ad oggi vi è andata troppo bene.

E smettiamola di far perdere tempo e credibilità, insieme alla vostra, a tutto il governo e alla civiltà del dirittto.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.11.18 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo ragazzi andate avanti siamo tutti e tutte con il governo carioca, la legge sulla sicurezza mi piace. NON SI ARRETRA DI UN MILLIMETRO.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 07.11.18 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non siamo felici che l' UE ha imposto allo stato italiano di recuperare l' ICI della chiesa?
Dovrebbero essere 3-5000 milioni di €...

Ilario gallina 07.11.18 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona Sera
Cerchiamo di tenere fermi i nostri punti cardine perchè questa coalizione mi comincia a stufare (eufemismo).
Ricordiamoci che alle elezioni abbiamo ottenuto il 32% e la lega il 17% quindi non si arretra per NESSUN MOTIVO anzi a me sembra che siamo un pò troppo accondiscendenti.
Ai ministri 5S dico cerchiamo di essere più solerti a far approvare le leggi perchè stiamo facendo la figura di scodinzolare dietro la lega basta guardare tutti i TG.e le interviste sui quotidiani (gli stanno facendo un altarino a Salvini un super eroe che lo trovi ovunque e pare che decida tutto lui in tutti i campi) e noi siamo brutti sporchi e cattivi (che non sappiamo mangiare neanche con le posate)
Alle prossime elezioni con tutte quelle promesse fatte e stiamo vedendo che non le potete mantenere perderemo molti voti ma il male peggiore che agli occhi degli italiani passerete per bugiardi.
SE SI DEVE SI ROMPE non c'è alternativa perchè questa coalizione per noi è dannosa.
VI AUGURO BUON LAVORO.

FRANCO GIACOMUCCI, ANCONA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.18 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avanti Di Maio, d'accordo su tutto. Hai il nostro sostegno!

Francescaaa G., Salerno Commentatore certificato 07.11.18 17:09| 
 |
Rispondi al commento

nessun governo precedente ha messo mano a una legge anticorruzione..solo il M5S poteva farlo! e lo ringraziamo!
per nascondere la loro contrarietà, vedi Salvini, invocano sempre una grande riforma della giustizia
sapendo che, così, non se ne fa niente!
bene allora il M5S che, con singoli emendamenti, colpisce al cuore i corrotti che l'hanno sempre fatta franca e ciò è ampiamente dimostrato..
avanti così senza tentennamenti!

pasquino 07.11.18 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Nel merito della questione, hanno ragione sia il M5S che laLEGA, perchè oltre ai casi dei colpevoli che la fanno franca, ci sono anche i casi degli innocenti che hanno passato un calvario di 15 anni prima di poter tornare a dormire sonni tranquilli.

La prescrizione si dovrebbe conteggiare da quando il presunto reato VIENE SCOPERTO.
In questo modo si assicura che i processi non durino all’infinito, rovinando la vita a degli innocenti, e contemporaneamente si eliminerebbe la possibilità per i colpevoli di farla franca perchè ormai è passato molto tempo da quando il reato E' STATO COMMESSO.
Questa, a mio modesto parere, è il giusto compromesso.

Filippo Astori 07.11.18 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LUIGI AVANTI COSI'
senza tentennamenti, senza accordicchi al ribasso, senza timori. L'epoca dei furbetti alla berlusconi deve finire una volta per tutte

giovanni ., Roma Commentatore certificato 07.11.18 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Completamente e totalmente in accordo,

Vai Di Maio, non guardare in faccia a nessuno , stai facendo il bene della nazione, avanti così.


W M 5 * * * * *

Vincenzino A., Verona Commentatore certificato 07.11.18 17:00| 
 |
Rispondi al commento

l'ultimo post ( è titolato 1 parte / non terza
e che legge dall'alto trova la 1/2/3 parte
Carlo (Padova)

Carlo ., Padova Commentatore certificato 07.11.18 16:59| 
 |
Rispondi al commento

3 parte
Il contesto di prevenzione (dove ci confrontiamo con altri operatori) che è calato in un contesto produttivo ed economico (tra politica e mercato) da una parte e la piccola imprenditoria fatta di ex-lavoratori divenuti titolari d'impresa (Veneto e Nordest docet) cito (oltre all'edilizia)solo la metalmeccanica vicentina che produce pezzi rifiniti per le auto tedesche. Il tessuto produttivo italiano è costituito prevalentemente da piccole e piccolissime imprese oberate da innumerevoli incombenze e adempimenti (che solo uno Stato gestito da burocratosauri imbecilli poteva concepire) che i titolari/datori di lavoro, mancanti di specifiche competenze, tempo e voglia, presi dai problemi della produzione, alle richieste dei clienti, alla concorrenza spesso sleale, a garantire il pagamento degli stipendi, ecc.... , si affidano pressoché totalmente alle associazioni di categoria ( e alle agenzie di diretta emanazione da queste)o a qualche SOCIETA DI SERVIZI , dove consulenti più o meno MA SPESSO POCO competenti si offrono di risolvere tutti i loro problemi in cambio di quote associative o di un pacchetto onnicomprensivo o un tariffario a prezzo fisso per gli eventuali servizi extra(la redazione del DVR)Poi ci sono i servizi economico e finanziari (banche/assicurazioni) con visite INUTILI !!!

Carlo ., Padova Commentatore certificato 07.11.18 16:56| 
 |
Rispondi al commento

i dissidenti si devono dimettere,fanno solo schifo, Fico non deve più accendere fuochi,stiamo governando ,non stiamo giocando, avete in mano le vite nostre, chi dissente fuori dalle balle e se per il governo i numeri non bastano fate entrare la meloni,non mi piace ma meglio del pd è

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.11.18 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avanti così anche se dovesse cadere il governo: trasparenza nelle decisioni, coerenza nei comportamenti ed onestà nelle motivazioni, sempre!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.11.18 16:55| 
 |
Rispondi al commento

2PARTE
In questa quotidiana lotta per la sopravvivenza i DdL di PMI non sono sfiorati dall'idea di rivolgersi,prima che a qualunque altro consulente, ad un medico del lavoro per gli adempimenti,ben lontani dal sapere o immaginare che proprio un medico del lavoro dovrà poi ratificarlo con la propria firma, assumendosi la responsabilità di ciò che c'è scritto
sembra che non firmare (senza valutare) valga come un gesto di ingratitudine rifiutando l’offerta del servizio a coloro che hanno in mano molte leve per il funzionamento della loro azienda (contabilità paghe inail e sicurezza) per cui è piuttosto naturale che vi si affidino anche per questa necessità. Ma la resistenza alla firma incondizionata di emerite cretinate è l'unica arma che abbiamo come MEDICI DEL LAVORO ( M. COMPETENTI ) al proliferare della incompetenza ...
In un forum come questo dedicato alla nostra professione di medici competenti del lavoro il contesto è importante, ma ancor di più la nostra professionalità che gioca un ruolo fondamentale.
Ci lamentiamo che i prezzi siano bassi ( 15/20 € a visita su cui la società di servizi ci fanno una ricarica fino ai 100€ dell'ospedaliero in quanto ci contattano quali “collaboratori” che per il professionista iscritto ad albo come noi medici ( è contra legem)

Carlo ., Padova Commentatore certificato 07.11.18 16:50| 
 |
Rispondi al commento

3 parte
In questo contesto, il primo necessario passo per sentirsi, a livello individuale, meno frustrati professionalmente credo sia quello di espellere dal mercato chi lavora ignorando la deontologia e la professionalità... Ma come? Come medici siamo credibili ma è l'intermediazione che ci squalifica e ci sfrutta. Occorre dimostrare la nostra utilità e qualità professionale: un approccio al DVR è in questo essenziale contro l'aggiornamento improprio le fonometrie non necessarie. Il DVR è redatto con criteri di complicazione, lunghezza, incomprensibilità contrariamente a quanto detto dal Dlgs 81(tirano in ballo anche il rischio fulmini(che Zeus li perdoni!)lo spazio della FORMAZIONE è ancora una volta essenziale: deve ESSERE QUALIFICATA e adeguata agli ADULTI non FORMAZIONE frontale con slide e pubblico dormiente, inadeguata rispetto alla azienda, solo illustrativa del TU. La docenza con metodi di brain storming o analisi dei casi o altri aggiornati mezzi didattici evita il sonno dei discenti.
Si devono dimostrare i rischi di un DVR scritto male e un buon sopralluogo per completare il DVR è importante, ma anche scegliere come RSPP (meglio se il DdL stesso)ma COME FACCIAMO LE VISITE ? QUESTIONARI (utili se mirati e validati , VISITE SUPERFICIALI O FRETTOLOSE .. IN AMBIENTI DEGRADANTI (per il MC e il Lavoratore) O INADEGUATI(mancata riservatezza):i vecchi MC(ex di fabbrica)erano senza scrupoli e senza vergogne..(ma se non c'è un ambiente adeguato per il nostro lettino e quanto necessario ci si rifiuta di vistare) servono codifiche di comportamento condivise da diffondere e replicare
CHE FARE ? PROFESSIONALITA' MASSIMA(rifiutando e segnalando al DdL comportamenti scorretti (es DVR) o impropri o inutili (correggendo i propri se ci sono) e nei comportamenti che si può CAMBIARE !!!

Carlo ., Padova Commentatore certificato 07.11.18 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Luigi Di Maio

Buongiorno a lei leggo che a Palazzo Chigi, state o lavorando su tantissimi dossier importanti:

IN PARTICOLARE ci sono le semplificazioni per le imprese,invio un indirizzo del forum del medico competente con qualche mio intervento che riassumo anche di seguito con più di un commento
https://medicocompetente.it/forum/thread/9065/cambiare-possibile-proposte-operative/p/2/


SPERO CARO MINISTRO DI MAIO CHE TE FACCIANO LEGGERE(se qualche manina non lafaccia sparire?)

Carlo ., Padova Commentatore certificato 07.11.18 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Quante stupidate ho sentito sulla questione "prescrizione" per mascherare i veri motivi per volerla mantenere (difendere i delinquenti!!!).


Esempio: "cosi' i processi diventano infiniti".... balla, i processi dureranno esattamente come adesso al massimo fino al terzo grado di giudizio.


Altro esempio: "gli innocenti resteranno in ballo per molto tempo"... baggianata, gli innocenti non hanno mai avuto bisogno della prescrizione ne' l'hanno mai chiesta.

Sento dire queste stupidate da salvini in primis e mi da' molto fastidio che nessun giornalista gli faccia presente che sono tutte balle senza fondamento tese solo a difendere i delinquenti.

Nicola da Mantova 07.11.18 16:36| 
 |
Rispondi al commento

una nota ufficiale, please...

https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2018/11/06/news/nella_casa_di_famiglia_il_primo_condono_dei_di_maio-210963464/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P2-S1.8-T2

esci da questo corpo (), Milano Commentatore certificato 07.11.18 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono 1000 volte d'accordo, avanti così senza tentennamenti e senza paura. Anche a costo di far cadere il governo!

aldino c., Messina Commentatore certificato 07.11.18 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Che dire di Cantone, scelto da Renzi? Dalla Gruber, ieri sera non mi è sembrato dalla parte del governo giallo-verde. Per esempio sostiene che quello di Ischia è un condono, quando tutti sappiamo che non lo è. Poi non è d'accordo sulla prescrizione. Allora non sarebbe il caso di accelerare la sua dipartita?


Noi non siamo un giornale, non cerchiamo di raccontare i fatti, riceviamo finanziamenti tramite pubblicità inutili per l'inserzionista amico degli amici, grazie alle quali stiamo in piedi anche se i lettori scappano. Se vi interessa continuare ad ascoltare una campana che suona sempre la stessa nota, quella che piaceva alla sinistra-champagne, una campana schierata, imperfetta ed irritante, continuate a farlo fintanto che dormite.

onoda 07.11.18 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Per carità non ricominciamo con le espulsioni se non per casi davvero eccezionali. Su diversi punti del decreto sicurezza credo che molti elettori del M5S, come me, avessero delle riserve ed è normale che ciò trasparisse anche fra gli eletti che, altra parte, uscendo dall’aula, si sono ben comportati dal punto di vista della fiducia al Governo che è stata da loro espressamente confermata. I problemi sorti al nostro interno servono anzi a dimostrare al nostro scomodo ed arrogante alleato che Di Maio sta affrontando un momento difficile e per il M5S c’è bisogno di numerose contropartite sulla prescrizione e la riforma della giustizia e sugli altri capisaldi del Movimento.

Luigi De Romanis, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.11.18 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Alla fine il cordone ombelicale tra Salvini e Berlusconi doveva essere tagliato.
Adesso attenti alla Buongiorno, è stata messa lì di proposito per mettere il bastone tra le ruote, sappiamo bene da chi!

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 07.11.18 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Pienamente d'accordo !! Avanti senza incertezze e senza cedimenti !! Io mi fido di Davigo e se lui la considera una Delle misure decisive per contrastare i criminali e i furbetti e per snellire i processi che intasano la Giustizia, io ci credo e l'appoggio !! Bene così! La Lega sene faccia una ragione se non vuole apparire come difensore di chi commette reati e cerca di farla franca, in aperto contrasto con l'immagine securitaria che conta di offrire !

Rinaldo A., Roma Commentatore certificato 07.11.18 16:08| 
 |
Rispondi al commento

avanti cosi'. sono contenta perche' state facendo le cose che avete sempre detto ed a cui ho pensato io a quando vi ho votati.
in alto i cuori.

rosanna scarpa, romano d'ezzelino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 07.11.18 16:06| 
 |
Rispondi al commento

la prescrizione subito e dall'inizio del processo
SU QUESTO NON SI ARRETRA DI NON DI UN PASSO MA NANCO D'UN CENTIMETRO

PER L'ICI DEGLI ISTITUTI RELIGIOSI SE FANNO COMMERCIO CHE LO PAGHINO !!!
(molti istituti religiosi a Roma hanno "case generalizie" quale sede centrale,ma hanno una grande capacità ricettiva di tipo alberghiero in palazzi di pregio e con costi confrontabili coi migliori alberghi della capitale(PAGHINO l'ICI!!!)

Chi, secondo la tradizione, nominò il primo papa, e tutti i discndenti adepti e discepoli ebbe a dire: date a Dio quel che è di Dio e a Cesare quel che è di Cesare ...!

CESARE ATTENDE CIRCA 4 MILIARDI DI EURO (non so quanti sesterzi fanno...)


Carlo ., Padova Commentatore certificato 07.11.18 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Plaudo alla legge anti corruzione, che in un Paese come il nostro, forse , avrebbe dovuto essere ancora piu' ristretta. Devo pero' anche riconoscere che se si da' una stretta alla prescrizione, bisognerebbe in qualche modo velocizzare effettivamente il corso dei processi, perche' e' anche vero che in un Paese 'civile' non possiamo continuare ad avere una causa di condominio che dura 10 anni! Questo vuol dire da un lato, dotare le procure e i tribunali di materiale informatico, connetterli in rete, preparare e immettere personale di supporto, razionalizzare le locazioni , e soprattutto rivedere molti colli di bottiglia che abbiamo nel nostro ordinamento. Ad esempio, 3 gradi di giudizio per la solita causa di condominio e' inammissibile, e' una sega mentale partorita dagli ultra garantisti da salotto , radical chic o ultra liberali che siano. E' il momento di sfoltire , di riorganizzare, di velocizzare, senza caderenel dilettantesco e nel pressapochismo, ma cum grano salis. Allora si' che assieme alla legge anti corruzione, le cose cominceranno davvero a mettersi male per i 'fubetti' di ogni risma! Questo , credo, che in fondo siano le richieste avanzate dai leghisti in merito al provvedimento e credo che ci siano ampi spazi di manovra per mettersi d'accordo e superare la crisi....

michele mule' 07.11.18 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo! Questa è una battaglia storica del M5S che, per chi ha memoria storica, nasce nel periodo in cui non solo l'ex Premier Berlusconi riusciva a rimanere incensurato grazie proprio alla prescrizione, ma come lui anche molti "palazzinari" corrotti ecc.. A tutti può capitare di doversi presentare davanti ad un giudice una volta, da innocenti o colpevoli, e lo Stato deve assicurare a tutti i cittadini la migliore giustizia possibile, specie ai meno abbienti, come è giusto che ogni vittima deve vedere fatta giustizia.A questo punto se la prescrizione scomparirà dal nostro ordinamento, forse, verranno presi in esame i processi più gravi (di modo da snellirne i tempi) e i reati minori che non sono passati in giudicato verranno prescritti. Naturalmente serve ristrutturare l'apparato giudiziario. Sarà un lungo lavoro, ma la strada è quella!
P.S. Alcuni reati minori dovranno man mano essere cancellati...

Carlo Grignani 07.11.18 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Combattere per mantenere la prescrizione conviene fondamentalmente solo a chi è in cattiva fede. I tempi della Giustizia senza il rischio della prescrizione sarebbero molto più brevi proprio perché gli avvocati non avrebbero più interesse ad ottenere continui rinvii. Uno dei reati che si prescrive con estrema facilità è l interposizione fittizia, ovvero il c.d. Prestanome, di cui tutti i delinquenti, mafiosi e non, hanno bisogno. Questa legge è essenziale, accompagnata ad una serie di ulteriori migliorie per la giustizia, per avere la certezza che un colpevole, paghi veramente. Perché è odioso vederli tutti liberi e sorridenti, dopo che hanno rubato

Davide M., roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.18 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Una volta Monti disse : "Pagare le tasse e' bellissimo"
Non sara' bellissimo , ma mai come questo anno sono orgoglioso di averlo fatto.

Roberto Ghidoni, andora Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 07.11.18 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi penso che dobbiamo portare a termine velocemente la legge anticorruzione , NON ANNAQUATA, ed il blocco della prescrizione al primo grado di giudizio.!!!Ovviamente tutta la macchina della giustizia deve essere subito incrementata in mezzi e risorse umane, altrimenti continueremo ad assistere a processi infiniti!!!!
Stiamo molto attenti alla Lega che non vorrei fosse sempre in sintonia con Berlusconi che ovviamente non gradisce affatto tutti questi cambiamenti giuridici.....per ovvi motivi! !!!!NON POSSIAMO PERMETTERCI ULTERIORI DISTRAZIONI.
Altrimenti continueremo a perdere consensi a favore della Lega in questo abbraccio fatale!!
Incrociamo le dita. ......
FORZA M5S!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Raffaele R., 70020 BITRITTO ( BA) Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 07.11.18 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Non se ne esce più fuori!, questa lega lo sappiamo da dove viene"il lupo perde il pelo ma non il vizio" vedi la "manina ecc.",ma non voglio pensare che ogni emendamento presentato dai 5⭐ la lega se lo amalgama se lo fa suo.
Se fosse stato un governo con lega f.i.e pd non credo che ci fossero tutti questi problemi,hanno un dna in comune quello di discreditare e fare uscire i 5 ⭐ dal governo,spero proprio che non sia così.
Forza!! fatevi SENTIRE!!

Giorgio P. ( stellato) 07.11.18 15:42| 
 |
Rispondi al commento

per disincentivare i processi lunghi
OLTRE alla abolizione della prescrizione ..
SERVE aumento della pena nei gradi di giudizio

se si pattegga in primo grado ,ammettendo la colpevolezza,si ha uno sconto
se si perde in primo grado e si accetta la sentenza ,pena normale
se si ricorre in secondo grado pena aumentata del 10 %

se si perde anche in secondo grada grado e si accetta la sentenza ,pena maggiorata del 10%

se si ricorre in cassazione grado pena aumentata del 30 % in caso i condanna definitiva in cassazione ...


DEVE DIVENTARE NON CONVENIENTE PER I COLPEVOLI
RICORRERE NEI GRADI SUCCESSIVI ..

solo così si decongestionano i tribunali dai delinquenti recidivi e paraculi che li intasano

solo così in questo paese si avrà una giustizia rapida e giusta , per le vittime e per gli innocenti ..

my 2 cent

Nello1 R., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.11.18 15:39| 
 |
Rispondi al commento

De Falco e marmaglia associata fuori dal M5S...fuori dai co..ioni!

sergio s., genova Commentatore certificato 07.11.18 15:19| 
 |
Rispondi al commento


res pubblica non andrebbe neanche letta... è una replica infinita ultimamente, monotona oserei dire
per farsi una idea basta prendere una copia di giugno luglio e rileggerla ogni tanto... :)

pabblo 07.11.18 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Non si può assistere ancora a sentenze che mandano liberi pluripregiudicati con motivazioni assurde come " Non aveva altre entrate ! " per spacciatori e robe simili ! Oltre alla prescrizione mettete mano a queste schifezze !

vincenzo di giorgio 07.11.18 15:08| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori