Basilicata, piano banda ultralarga: recuperati 5,3 milioni di euro per i 55 comuni esclusi

La Basilicata potrà contare sulla banda ultra larga per tutti i 131 comuni della regione. Sono stati infatti recuperati i finanziamenti per 55 comuni lucani inizialmente esclusi dal piano per la banda ultralarga. Nessun comune verrà lasciato indietro e questo è un intervento decisivo per colmare finalmente il divario digitale del nostro territorio.

La riunione al “Dipartimento per le Politiche di Coesione” presso la presidenza del Consiglio è stata decisiva per individuare i 5.298.033 milioni di euro che riguardano le aree bianche del lotto Campania Basilicata e per cui si era verificata la mancata copertura prevista dall’accordo MISE/Regione Basilicata.

Dalle tabelle che ci sono state fornite si evince che in questi 55 comuni ci sono 28 comuni che TIM aveva già coperto a 30mpbs e su cui Open Fiber interverrà successivamente. In questo modo tutti e 131 comuni lucani gioveranno delle migliorie del piano banda ultralarga con upgrading che porterà a una copertura progressiva fino a 100mbps. I fondi sono stati reperiti dai risparmi di gara sui fondi nazionali FSC in cui figurano risorse non ancora utilizzate per 477,5 milioni.

Questo provvedimento dimostra come il Governo abbia particolarmente a cuore la situazione della Basilicata soprattutto per quanto riguarda l’innovazione. I cittadini e le imprese del nostro territorio necessitano di agganciare la trasformazione digitale e recitare un ruolo di primo piano in quegli scenari che le nuove tecnologie ci riserveranno nei prossimi anni.

I 55 comuni interessati dall’intervento sono:

Per la provincia di Potenza: Acerenza, Anzi, Atella, Baragiano, Barile, Brienza, Chiaromonte, Corleto Perticara, Filiano, Francavilla in Sinni, Genzano di Lucania, Grumento Nova, Lagonegro, Latronico, Laurenzana, Lavello, Maratea, Marsico Nuovo, Marsicovetere, Maschito, Melfi, Moliterno, Muro Lucano, Noepoli, Oppido Lucano, Palazzo San Gervasio, Paterno, Pescopagano, Picerno, Pietragalla, Pignola, Rapolla, Rivello, Rotonda, Ruoti, San Fele, Senise, Tolve, Tramutola, Trecchina, Venosa, Vietri di Potenza e Viggiano.
Per la provincia di Matera: Bernalda, Grassano, Grottole, Irsina, Miglionico, Montalbano Jonico, Montescaglioso, Nova Siri, Pomarico, Scanzano Jonico, Stigliano e Tricarico

Mirella Liuzzi – Deputata MoVimento 5 Stelle
Antonio Mattia – Candidato alla Presidenza della Regione Basilicata


Sostieni la campagna ContinuareXCambiare. Per arrivare in Europa, abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Dona ora e diventa parte del cambiamento: dona.ilblogdellestelle.it