Il Blog delle Stelle
Salvare l’Italia e l’Europa dai burocrati di Bruxelles

Salvare l’Italia e l’Europa dai burocrati di Bruxelles

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 10:14
Dona
  • 49

Queste sono le parole rilasciate ieri a Bloomberg TV da David Folkerts-Landau, capo economista di Deutsche Bank:

“L’Italia avrebbe un avanzo di bilancio, se non fosse per il pagamento degli interessi. La cosa più straordinaria è che lo sforzo fiscale dell’Italia è oltre ciò che chiunque altro ha fatto in Europa, ed ha accumulato avanzi primari (al netto degli interessi) per il 13% del PIL, mentre la Germania solo per il 5%. L’Italia, in questo senso, è il paese più virtuoso in Europa, ed ora il fatto di andare da lei con una mazza da baseball e dire “Devi diminuire il tuo deficit affinché sia ‘sostenibile‘ secondo i criteri della Ue” va contro tutte le ragioni e le logiche politiche. Infatti io credo che questa sorta di minaccia, di pressione, da parte della Ue stia radicalizzando la nazione, stia radicalizzando la politica, stia creando un pericolo per l’esistenza dell’Eurozona. Sì, sono fortemente dalla parte degli italiani su questa particolare discussione”.

In poche righe c’è tutto quello che diciamo da mesi. Il principale nemico dell’Europa è questa Unione Europea di burocrati, non certo il governo Conte. Negli ultimi dieci anni i governi tecnici e quelli del Partito Democratico hanno applicato per filo e per segno il dettato di Bruxelles, costringendo un Paese colpito dalla crisi globale del 2008 a restringere il bilancio pubblico, quando serviva esattamente il contrario. I risultati sono sotto gli occhi di tutti: è aumentata la pressione fiscale, è crollato il Pil e naturalmente è esploso il rapporto debito/Pil.

Ora che il Governo del Cambiamento si rifiuta di sacrificare ancora lavoratori e piccole-medie imprese sull’altare dell’austerità, i soliti burocrati minacciano sanzioni, bocciature e vendette da parte dei mercati. La nostra manovra non cambierà, perché è responsabile e coraggiosa. Rappresenta l’unico vero antidoto all’instabilità politica e finanziaria dell’eurozona ed è la premessa per una riforma democratica dell’Unione Europea. Ormai lo riconoscono persino i dirigenti di Deutsche Bank. A difendere l’austerità e le minacce di Bruxelles sono rimasti solo il Partito Democratico e i grandi quotidiani italiani. A salvare l’Italia e l’Europa da chi tifa spread, invece, ci penseremo noi, che abbiamo a cuore esclusivamente il futuro e il benessere dei cittadini



bannerdoni5s2018.jpg

20 Ott 2018, 10:14 | Scrivi | Commenti (49) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 49


Commenti

 

Bisogna ora più che mai essere forti, non lasciarsi intimidire, essere un governo compatto, andare avanti...intanto fino alle europee...e molti di questi non ci saranno più. Dovete però essere sempre molto vigili ( ve l'ho sempre detto). E mi auguro che si riesca a risolvere qualche problema e mi raccomando scegliete bene i candidati europei e siate vigili.

Maria Lunghi 30.10.18 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Il Ministro Tria parole testuali:
"La commissione ha fatto rilievi critici su misure che non sono nemmeno inserite nella manovra di bilancio inviata alla UE.... forse le hanno lette nei giornali"!
Cosa pensare che la UE è contro l'Italia per definizione e per principio e che i giornali a riprova della loro malafede e della parzialità sono contro questo governo aizzati dai loro padroni che li tengono al guinzaglio.

BRUNO 25.10.18 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe rilanciare sul piano dell'efficenza ..
uno stato più leggero ..
mi aspetterei con il superamento "della fornero"
un pensionamento e una ri assunzione RIDOTTA di impiegati della PA ,servizi esclusi ,poliziotti operatori ecologici..

insomma la famosa informatizzazzione della PA con conseguente riduzione di impiegati ,inutili, pubblici ..
a favore di quelli chi in strada,tutti i giorni, garantiscono pulizia e sicurezza dei cittadini


qualcuno dice che la PA italiana ha un numero di personale inferiore di molti stati europei ..

NON E' UNA BUONA RAGIONE !!

atac , lazienda pubblica dei trasporti romana ha più impiegati che autisti /manutentori

UNA FOLLIA !!
facciamo una PA da 21 secolo , la più avanzata ,efficente e meno costosa d'europa

SIAMO ITALIANI
POSSIAMO FARLO SE VOGLIAMO !!

diamo una lezione al mondo !!

Nello1 R., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 24.10.18 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Con la bocciatura del bilancio italiano la Commissione Europea,unitamente alla società di rating Moody's,ha dimostrato di non essere in grado di guardare al di là della punta del proprio naso!Sia ben chiaro una cosa,il Governo italiano non ha infranto alcuna regola europea che va esaminata sotto il profilo dello spirito con cui essa è stata varata che è quello di assicurare la felicità dei popoli e non quello rigido e formale che tradisce tale intento come fa la Commissione e Moody's!Con questo non si vuole dire che bisogna darsi alla pazza gioia e spendere scelleratamente ma solo di esaminare il deficit che costituisce una necessità per soccorrere i cittadini svantaggiati, nell'ottica delle contromisure adottate che,se esaminate attentamente,da sole pagano il debito!Se poi si considera che l'Italia,per la prima volta nella sua storia è governata da un Movimento che fa dell'onestà e della lotta agli sprechi l'essenza del suo modo di essere e di agire,allora bisogna convenire che Junker e Moscovici,unitamente a Moody's,hanno una capacità mediocre nell'AFFERRARE la filosofia di fondo che sottende alla manovra finanziaria varata dal Governo italiano e nella interpretazione delle regole europee di tutt'altro tenore sostanziale!Questi signori,neppure immaginano quante economie potranno conseguirsi attraverso una rigorosa ed oculata gestione della cosa pubblica sostenuta da una etica senza precedenti!E' vero che anche nel passato ci sono stati politici di elevato spessore morale tra cui mi piace ricordare il napoletano De Nicola che rinunciò all'assegno presidenziale ritenendosi già ampiamente compensato dalla carica prestigiosa conferitagli di Presidente della Repubblica ma spesso questi uomini di valore erano attorniati da farabutti che hanno concorso a portare il nostro grande Paese sull'orlo del baratro dove ora si trova !Oggi però c'è una grande differenza:i farabutti sono stati in gran parte emarginati e l'Italia ha concrete possibilità di rinascere,crediamoci!

Gennaro Borrelli 24.10.18 08:24| 
 |
Rispondi al commento

DOMANDA:
Perché il Giappone che ha SEMPRE avuto un DEBITO PUBBLICO SUPERIORE A QUELLO DELLA GRECIA non si è MAI RIDOTTA COME LA GRECIA?

Dino Colombo. Commentatore certificato 23.10.18 01:29| 
 |
Rispondi al commento

AVETE MAI CONOSCIUTO UN USURAIO CHE NON SI AUGURI CHE LA GENTE SIA RIDOTTA ALLA FAME PER POI CHIEDERE A LUI UN PRESTITO?

L'EUROPA (o meglio chi ne gestisce il vero potere)È UN PO' COSÌ.

Ti creo le condizioni perché tu, Nazione sia povera, e io ti strozzo al punto che tu possa sopravvivere SOLO indebitandoti SEMPRE DI PIU,pagando poi INTERESSI SEMPRE PIU ALTI.

Se nessuno ne avesse più bisogno che fine farebbero GLI USURAI?

Dino Colombo. Commentatore certificato 23.10.18 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Quello di cui hanno davvero terrore i BUROCRATOSAURI della UE è che se le cose, grazie a questa "DISUBBIDIENZA CIVILE" verso questi schizoidi parametri europei,DOVESSE TRASFORMARSI DAVVERO IN UNA CRESCITA PER L'ITALIA, ANCHE ALTRE NAZIONI VORREBBERO SEGUIRNE L'ESEMPIO.

E poi addio a tutte le manovre per tenere (quasi)tutti i paesi della UE sotto il giogo di ferro voluto da Soros e da tutti i POTENTATI ECONOMICI CHE LUCRANO E VIVONO SUL DEBITO DELLE NAZIONI!


Dino Colombo. Commentatore certificato 23.10.18 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Naturalmente TUTTI i mezzi di informazione italiani non hanno fatto cenno di quanto detto da questo David Folkerts-Landau, capo economista di Deutsche Bank. Sono infatti troppo intenti a mantenere la loro posizione nella classifica mondiale della libertà di stampa, da anni tra il settantesimo e l'ottantesimo posto in classifica!
Oltre ad essere impegnati attivamente anche nello sputtanamento quotidiano del paese Italia per schifose finalità personali.
Grazie a tutti voi! Avanti, duri e sicuri, per questa strada finalmente intrapresa. La grande maggioranza della gente normale è con voi.

paolob Ferrara Commentatore certificato 22.10.18 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Molte grazie, Dott. David Folkerts-Landau.
Ma allora è vero che questi euroburocrati sono irritati, perché hanno capito che il MoVimento 5 Stelle vuole tagliare anche i loro privilegi economici personali?

Santo Mazzotti, Remedello Commentatore certificato 22.10.18 16:45| 
 |
Rispondi al commento

E' chiaro a tutti che lo scontro tra Italia e UE è politico, non certo economico. E questo accade perché alla Commissione siedono politici di lungo corso non burocrati, come continuiamo a dire sbagliando. Influisce anche il fatto che noi abbiamo sfidato la Commissione minandone la credibilità mentre i governi PD, che hanno fatto peggio di noi, sono riusciti a infinocchiarli con baci e abbracci.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 22.10.18 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Se i burocrati Europei vogliono salvare l'Europa, non c'è che una strada:" la banca centrale europea, deve sostenere i paesi in difficoltà con emissione di Eurobond a tassi agevolati. In questo modo si eviterebbero le speculazioni internazionali su i titoli di stato, consentendo ai paesi come il nostro ad investire per crescere e conseguentemente aumentare il Pil e abbassare il debito pubblico.Questa è l'unica strada.Diversamente, meglio uscire dall'Europa e ripristinare la nostra banca centrale che stampa moneta per il nostro fabbisogno,anche se questo vuol dire svalutazione. Meglio una svalutazione della propria moneta che depressione e "morte".

mario pepe, CORSICO Commentatore certificato 22.10.18 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Per salvare l'Italia bisogna annientare il PD ed il suo "braccio armato" cioè i Sindacati.

Carlo Danella 22.10.18 08:49| 
 |
Rispondi al commento

L'importante è spazzare vie la quinta colonna interna.

mario genovesi 21.10.18 23:27| 
 |
Rispondi al commento


Declassamento Moodys:
Iniziato l’attacco della Finanza contro l’Italia.
Resistere, Resistere, Resistere.
Ed Esistere.
Non permettete che questa gentaglia ci affossi.
Noi facciamo resistenza! non il PD che per anni ha affossato questo paese, chinando la testa e abbassandoni alle logiche di mercato.
Cambieremo quest'Italia e questa Europa.
Siamo soli , ma siamo tanti e sempre di più.

Cristian Cappon 21.10.18 10:10| 
 |
Rispondi al commento

chiaro! DOMANDATEVI perchè un entourage variegato insiste denigrando la manovra e cercando di preservare privilegi?? secondo me sanno perfettamente che le affermazioni del tedesco sono fondate, e non si preoccupano veramente del ns. debito ma vogliono far finta di affondarci per sottoscrivere titoli ad alto tasso che li remunererà bene per anni, impedendoci nel frattempo di migliorare la ns. situazione e di sviluppare investimenti e lavoro conferendo con ciò serenità ai cittadini. Tutti costoro che criticano oggi un governo di pochi mesi, hanno contribuito alla creazione di un debito mostruoso che viene continuamente alimentato dalle incontrollate agevolazioni che si sono concessi. (compensi eccessivi, rimborsi enormi e irragionevoli, privilegi vari, società create solo per pagare profumatamente gli amministratori, con debiti ripianati anche da Regioni e province etc.
BISOGNA DIRE BASTA IL FUTURO DEI FIGLI NON PUO' ESSERE SUBORDINATO AL PAGARE PER SEMPRE "pseudo diritti acquisiti" CHE SI METTA UN LIMITE DEFINITIVO ED IN COSTITUZIONE COSI' I RICORSI NON POTRANNO MAI PIU' ESSERE FATTI ED ANCHE I GIUDICI DOVRANNO ATTENERSI SENZA USARE LA DISCREZIONALITA'!!!

GIORGIO C., bergamo Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 21.10.18 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Per vivere ci serve l'aria,l'acqua,il pane....non le agenzie di rating....non le banche....avanti così con questo governo magnifico

Ottavio S., Cadoneghe Commentatore certificato 21.10.18 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Ma è vero che nella Manovra avete aumentato la possibilità di spargere i fanghi pieni di idrocarburi sui campi di tutta Italia?
ed è vero che nel decreto Genova c'è anche il condono per tutti gli abusi edilizi per Ischia?
Se fosse così sarebbe incomprensibile e un vero disastro per me....
Spero davvero che mi rispondiate e che le risposte siano negative su questi fatti...sono preoccupata!
Grazie mille

raffaella 21.10.18 00:24| 
 |
Rispondi al commento

@EuroMasochismo

Quell'idea, tenerissima, che investitori e agenzie siano due persone diverse.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 20.10.18 20:46| 
 |
Rispondi al commento

"Lei che rating darebbe all'Italia adesso?
La A3, l'ultimo rating da me sottoscritto. Una singola A debole visto il contesto. Mi sono trovato a difendere l'Italia e i suoi punti di forza dentro Moody's ma anche durante conferenze davanti agli investitori. Per esempio insistevo nel far vedere le valutazioni del Fondo monetario: tenuto conto dell'avanzo primario, dell'indebitamento totale in Italia, (la somma del debito privato e pubblico) e del sistema pensionistico, gli indici di sostenibilità del debito pubblico italiano mostrano livelli ed andamenti molto più stabili che in altri paesi, addirittura più stabili che negli Usa e nel Giappone."

http://mobile.ilsole24ore.com/solemobile/main/art/finanza-e-mercati/2013-01-21/italia-troppo-pesanti-declassamenti-200407_PRN.shtml?refresh_ce=1

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 20.10.18 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Europa gestita dalla sinistra che a sua volta è finanziata da soros , che a sua volta vuole riempire l'Italia di extracomunitari . Ma di cosa stiamo parlando? Spero che a maggio i cittadini europei non commentano l'errore delle passate elezioni, e che mandino a f...lo tutti questi politici indegni e tiranni. W il m5s.

antonio carbone 20.10.18 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Qualche giorno fa ho letto un post che parlava di sciovinismo, ho e letto la definizione e veramente si adatta a questo pensiero che ha distrutto un pezzo dei diritti democratici che i nostri padri hanno conquistato con il sangue.

gennaro a., carrara Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.10.18 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la seconda parte dell'articolo 3 che si sta calpestando c'è una parolina che si chiama economica.

E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

In nostro Presidente della Repubblica ha detto che vuole difendere la costituzione, come mai è zittito

gennaro a., carrara Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.10.18 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente dopo 25 anni di turbolenza abbiamo un Presidente del Consiglio eccezionale, preparato umano.
Abbiamo una maggioranza parlamentare inconfutabile ed inattaccabile.
Allora concentratevi sulle cose da fare.

1) Opere incompiute - si portino a termine e si perseguano i responsabili dei ritardi
2) ammodernare le infrastrutture con un piano di investimenti quinquennale
3) Lotta senza quartiere agli sprechi, sopratutto delle Regioni

Con queste tre cose si puo dare un segnale forte di cambiamento

Ciro M., Brussels Commentatore certificato 20.10.18 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Senz'altro intervento chiarificatore di come stanno le cose. Servirebbe trasmetterlo in TV dove la gran parte del popolo ancora trova a mio avviso notizie di parte sulle quali costruisce spesso le proprie opinioni. Pero', nonostante io sia a favore del M5S, soprattutto perche' costituito da persone che anche se sbagliano lo fanno cercando di fare il bene dei cittadini ( in questo spero di non venir tradito anche questa volta come mi e' accaduto anni indietro tifando per la sinistra che si e' poi nei fatti e diversamente dalle parole dimostrata solo a favore di amici e potenti ), mi sento di fare una osservazione: avendo tutti o quasi i poteri forti contro, perche' si e' scelto un pubblico televisivo e soprattutto quello di Porta a porta per denunciare un problema in un governo gia' cosi' bersagliato? Perche' prima non alzare il telefono e cercare di chiarire con il partner interessato? Se tale coportamento e' stato riconosciuto sbagliato, va bene, ma attenzione perche' e' stato a mio avviso molto grave: questi errori cosi' grandi aiutano gli speculatori annullando il valore di molti dei buoni dati elencati nelle considerazioni del post! Se invece dietro c'e' qualcos' altro e' bene venga rapidamente esplicitato perche' la figura fatta e' stata proprio brutta. Scrivo questo mio pensiero perche' raramente fino ad ora un comportamento del M5S mi e' rimasto tanto inspiegabile. Grazie comunque per il vostro impegno.

Diego M 20.10.18 16:35| 
 |
Rispondi al commento

"..le nostre spese ...
Il debito italiano è giusto che lo paghino gli italiani.
Lei, propone di " investire massicciamente in infrastrutture e manutenzione".
Io non posso non essere d'accordo . Però Lei dovrebbe anche indicare come finanziare la relativa spesa.
La pensione e il reddito di cittadinanza sono 2 misure di politica sociale per consentire a tutti di uscire dalla miseria.
Sulla tassa piatta senza correttivi di progressività sono d'accordo con Lei, ma purtroppo il M5S non ha vinto le elezioni e quindi bisogna sempre trovare un punto di incontro.
Se poi si dovesse introdurre una "patrimonialina" dello 0,5% su una ipotetica ricchezza di 20 mila miliardi , sarebbero 100 miliardi e ci sarebbe spazio per finanziare sia spesa corrente che spesa in c/capitale e in parti esattamente proporzionali anche tagliare il debito pubblico. In Svizzera la patrimoniale è del 1% e non mi pare sia un paese in condizioni peggiori del nostro. Questa è una proposta seria. Il resto è inutile retorica che serve solo a prendere in giro la gente e basta. E' molto facile dire che bisogna finanziare la cultura, la ricerca, la sanità, le forze armate interne e di difesa, la giustizia, la previdenza, le infrastrutture, la manutenzione ordinaria e straordinari, i cataclismi etc. etc. Cerchiamo anche di dire da dove vogliamo prendere le "coperture" altrimenti ci prendiamo solo in giro. 18.10.2018

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.10.18 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prendiamo per esempio questo commissario europeo Moscovici: un francese di origine ebrea, un politico di modesta caratura del partito socialista francese, partito ha straperso le ultime elezioni, peggio del PD! In Francia, dove vivo, di Moscovici nessuno s'interessa, penso sia più noto in Italia che in Francia.

fabio t. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 20.10.18 16:24| 
 |
Rispondi al commento

TOGLIERE I DENARI PUBBLICI A TELEVISIONI E GIORNALI E VEDRETE COME CAMBIA LA MUSICA !

Mario Bulgarelli 20.10.18 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Piano piano la verita' verra' a galla. Come sempre le bugie hanno le gambe corte. E' con la serieta' gestionale che anche l'altra parte delle gambe verranno tagliate.

Roberto Maccione Commentatore certificato 20.10.18 15:58| 
 |
Rispondi al commento

MEGLIO GLI INCOMPETENTI
CHE PENSANO AL POPOLO
CHE COMPETENTI COL CAPO CHINO
A QUESTI POTERI

BUM BUM 20.10.18 15:23| 
 |
Rispondi al commento

DOBBIAMO METTERCI IN TESTA CHE IL RAPPORTO LIRA EURO IN ITALIA SI E RADDOPPIATO PRIMA CON LA LIRA CON 100000 RIEMPIVI IL CARRELLO DELLA SPESA OGGI PER LA STESSA ROBBA NON TI BASTANO 200 EURO CHE EQUIVALE A 400OOO LIRE CIO SIGNIFICA FACENDO IL CONTO CHE CI SIAMO.IMPOVERITI E SEMPRE DI PIÙ....

salvatore stassi (sito), roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.10.18 14:37| 
 |
Rispondi al commento

In primavera, i burocrati "macellai"europei spariranno per sempre.I pezzi di carta italici infami di regime, con certi direttori avvezzi al goccio di troppo, di proprietà ed al servizio delle peggiori lobby, che hanno dissanguato l'Italia,hanno anticipato gli juncher ed i moscovici,sono crepati(o stanno su quella strada) per credibilità e per...copie vendute.Per l'ex sinistra, ci ha pensato un
super cazzaro,traditore,spergiuro,bugiardo,rancoroso e strafottente.Contenti loro, ed i quattro del clan della leopolda,.. figuriamoci un antifascista,anticomunista ed anticlericale
da sempre, come il sottoscritto.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 20.10.18 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Il genocidio politico dell'Italia e degli Italiani del PD (alias PCI+DC) e del PdL (alias FI-Fininvest) e' il radicalismo fallimentare dei poteri corporativi lobbistici per la loro sopravvivenza finanziaria e/o partitica a tutti i costi delle loro rendite parassitarie sia di posizione (partitiche e non politiche) e/o azionarie invece che dello sviluppo (ripresa, incrementi e consolidamento) della reale base produttiva e lavorativa dei cittadini contribuenti elettori, sublimandoli (per ignoranza politica) tramite il terrorismo dei media nostrani con dell'informazioni manipolate per interessi di parte, per condizionarli ai loro interessi corporativi che nulla hanno a che fare con quelli civili e democratici dei 60 m.ni di Italiani !
Il miliardo e mezzo di interessi passivi del debito pubblico di 2.350 miliardi accumulati fin qui' , li hanno accumulati loro, come tutti i ponti che cascano e non gli elettori italiani che votandoli (ricattatoriamente e per paure inflitte ) hanno riposto fiducia in loro, traditi dai voti di scambio come mercimonio sfrenato per i loro ricchi " sostentamenti" e "privilegi" a tutti i livelli che neanche una dittatura sarebbe stata capace di concretizzare.
Instaurare presso un tribunale internazionale i loro crimini politici rileggendo ed imputando i loro misfatti e condannandoli, pignorandi tutti i loro beni indietri di tre generazioni e vietandoli per sempre alle loro rieleggibilita' permanente ed incarichi pubblici a tutti i livelli !
Incluse, nel qual caso, preventive certificazioni psichiatriche di incapacita' di intendere e volere.

giuseppe n., Dozza Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.10.18 13:39| 
 |
Rispondi al commento

INIZIATE A FARE MINACCE SERIE. L'USCITA DELL'ITALIA DALLA UE SAREBBE DISASTROSA ANCHE X LORO E LO SANNO. SE ABBASSATE LA TESTA ORA È FINITA. INIZIATE A FARE MINACCE SERIE.

Maurizio Rizzi 20.10.18 12:15| 
 |
Rispondi al commento


"..il debito lo hanno generato gli italiani con politiche come quelle che si stanno proponendo ora."
La pensione ed il reddito di cittadinanza sono 2 opzioni politiche mai realizzate prima ed è contro queste che è schierato il renzusconismo , che il 4 marzo , la maggioranza degli elettori italiani, ha relegato all'opposizione, relegando ovviamente le sue politiche che hanno portato decrescita e bassa crescita e per contro hanno fatto crescere il debito pubblico.
Signor Fabio, si dovrebbe continuare con le vecchie politiche di rigore e senza solidarietà?
E no, il voto del 4 marzo ha detto no.
Ha detto che il nuovo governo, democraticamente espresso, deve cambiare le politiche.
La libertà, non può esistere se non è correlata con la solidarietà per l'eguaglianza.
L'RC auto non è "livellata" ma è sostanzialmente in un regime di para-mercato quindi l'esempio non calza. Calzerebbe, invece, a mio avviso, il fatto che il "debito degli italiani", fatto dagli italiani che hanno beneficiato delle politiche di privilegio deve essere a loro addebitato con politiche orientate verso una solidarietà maggiore finalizzata a colpire caste e privilegi. 20.10.18

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 20.10.18 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici M5S, attenzione alle semplificazioni demagogiche ! Un conto è riconoscere che "un certo tipo" di Europa ( questa a trazione tedesca di orientamento ordo-liberista) ha gestito male i paesi europei ( a cominciare dalla Grecia) nella grande crisi iniziata nel 2007. Quest "gestione" è giustamente al capolinea. Altro conto è gettare a mare anche il bambino insieme all' acqua sporca: il bambino è l'Euro e l'Europa. l'Europa resta un ideale politico immancabile, perché in un mondo in cui ormai competono i continenti e le superpotenze ( Asia, Usa, Russia, India, ecc.) pensare di contare come singolo paese e per di più con una debole struttura imprenditoriale come l' Italia è una semplice follia o una truffa. Quanto all' Euro, se c'è un Paese che dovrebbe difenderlo strenuamente questo è proprio l'Italia, perché solo lo scudo dell' euro ci impedisce un completo fallimento con il gigantesco debito pubblico che abbiamo. E la eventuale e non augurabile fuoriuscita da questo scudo ci impoverirebbe tutti, a cominciare dai percettori di redditi fissi come dipendenti e pensionati. Non a caso tutti i sondaggi, compreso il più recente di Euro barometro, confermano che la stragrande maggioranza degli italiani non vuole assolutamente abbandonare l'Euro ! L'uscita dall'Euro è auspicata solo da quelle piccole imprese decotte e fuori mercato che sperano di sopravvivere con la "svalutazione competitiva" che abbatte i costi interni perché abbatte il potere di acquisto dei lavoratori. Gli italiani non sono fessi !! Quindi, il nostro nemico è il nostro enorme debito pubblico e per continuare a rifinanziarlo dobbiamo tenere conto dei mercati che si muovono sulla base dell'affidabilità del Paese. E dobbiamo corrispondere a questa richiesta non con l'austerità ma con un " new del" keynesiano di investimento pubblici. E creare lavoro per tutti, se necessario utilizzando lo Stato come "datore di lavoro" in ultima istanza.

Rinaldo A., Roma Commentatore certificato 20.10.18 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quando una di queste agenzie sbaglia, paga?

Salvatore Arcuri, Crotone Commentatore certificato 20.10.18 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non fosse ancora chiaro chi siano i burattinai dietro i partiti italiani..... Sveglia Italia! Occhio alle prossime votazioni europee!!!

Amalia Castiglia, San Pietro Vernotico Commentatore certificato 20.10.18 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Ok. Però smettetela di fare danni con dichiarazioni improvvide che ci fanno stare perennemente sull'ottovolante. Siamo una grande nazione. Siamo un grande movimento. Dobbiamo diventare una grande forza di governo. RESPONSABILITA'. Avanti tutta.

Sandro Campanelli Commentatore certificato 20.10.18 11:39| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA S'È FESTA

LA RIVOLUZIONE GENTILE
È IN ATTO

BUM BUM 20.10.18 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Resistere! Altrimenti...

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 20.10.18 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Continuare a presentare questa battaglia come fra il popolo italiano e i burocrati anonimi e non eletti di Bruxelles e demagogico e scorretto. Che faccia piacere o meno, chi non sarebbe d'accordo con pagare i debiti italiani, fatti da italiani, sarebbero gli altri europei, popoli europei, non governi. Ma perche mai dovrebbe un tedesco o un olandese pagare i nostri debiti o accollarsi il rischio che facciamo implodere l'euro per non onorare i nostri debiti. L'Italia fa piu sforzi perche ha piu debito ed il debito lo hanno generato gli italiani con politiche come quelle che si stanno proponendo ora. Pensare che gli altri popoli europei ci sono solidari e che solo i burocrati li osteggiano e sognare, questo tipo di solidarietà non esiste nemmeno fra italiani, o chiedete a ino di Bolzano cosa ne pensa di pagare di piu in rc auto per livellare le tariffe a uno di Napoli.




Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori