Il Blog delle Stelle
RILOCALIZZAZIONE, che bella parola! Iniziamo a riportare il lavoro in Italia

RILOCALIZZAZIONE, che bella parola! Iniziamo a riportare il lavoro in Italia

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 186

di Luigi Di Maio

Ieri sera, alla fine di una lunga giornata, ho firmato un accordo di cui sono davvero orgoglioso perchè rappresenta un cambio di passo per l'Italia. Appena giunti al governo abbiamo iniziato una dura lotta contro le delocalizzazioni. Oggi sta succedendo qualcosa che va oltre: stiamo riportando lavoro in Italia. È un primo passo, ma molto importante. Si è chiuso infatti il tavolo che vedeva coinvolta l’azienda Whirlpool e siamo riusciti ad ottenere zero esuberi e un ritorno delle produzioni dalla Polonia all’Italia. RILOCALIZAZZIONE, che bella parola! Alla faccia di tutti quelli che dicono che il nostro Paese non è un bel posto per investire, che qui non si può fare business.

Ieri sera abbiamo anche chiuso il tavolo che coinvolgeva lo stabilimento di Trieste della Flex, ottenendo la trasformazione di 227 contratti su somministrazione in contratti a tempo indeterminato.

Sono risultati importanti, lo voglio ripetere, per gli imprenditori, per i lavoratori e per l’Italia. Non dobbiamo avere paura, non dobbiamo farci spaventare da nessuno: ve lo ricordate quando ci dicevano che con il decreto dignità le aziende sarebbero fuggite, che i lavoratori sarebbe stati licenziati? Questo non sta accadendo.

E accadrà l’esatto opposto anche per gli investimenti previsti dalla Manovra del Popolo. Tutti vogliono incutere ansie e timori sul cambiamento che sta avvenendo, ma non ce n'è ragione. L'unica cosa di cui avere paura è la paura stessa! Andiamo avanti!



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

26 Ott 2018, 10:00 | Scrivi | Commenti (186) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 186


Tags: lavoro, Luigi Di Maio, MoVimento 5 Stelle, rilocalizzazione

Commenti

 

FATE QUALCOSA PERCHE' LA STAMPA ITALIANA DIVENTI LIBERA....
Nella classifica di Freedom House siamo al 62esimo posto nel mondo in termini di libertà di stampa ........
Gli ITALIANI hanno capito come lavora la stampa italiana.....

Sui giornali i giornalai sono sempre al servizio di chi ha sostenuto i governanti dell'Italia in questi ultimi 20 anni....mai una notizia positiva viene riportata...
sparano sul Movimento perchè i loro datori di lavoro questo vogliono...
Non ho sentito un giornalista (giornali mantenuti con i soldi statali) fare osservazioni positive sul MOVIMENTO ...possibile che nemmeno un fatto positivo ci sia da riportare ?

caterina c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 31.10.18 22:32| 
 |
Rispondi al commento

mi permetto di segnalare che una delle fonti di disoccupazione e impoverimento del paese non è solo decentralizzazione all'estero , ma anche decentralizzare il lavoro dalle varie città creando delle zone ad alta concentrazione di lavoro ed altre più povere,mi spiego meglio:assistenza audio/video/telefonia,le grandi catene stanno delocalizzando il lavoro verso Milano e solo in un laboratorio : conseguenza il laboratorio di Milano ha lavoro,quello di Torino no,conseguenza meno posti di lavoro.Non pensate che la delocalizzazione in generale sta portando più povertà che benessere?oltretutto l'esempio che ho portato guarda caso è reale e l'azienda di Milano è fallita 4 volte , ha cambiato più volte nome ma è sempre la stessa e continua sempre a distruggere il lavoro , portandolo via a professionisti che potrebbero togliere manovalanza dalla strada ed evitando anche fughe di giovani verso l'estero. Quanto ho esposto riguarda tutte le attività : grandi eree ad alta densità lavorativa ed aree più povere, chi pagherà le tasse considerato che in generale i maggiori evasori fiscali sono le grandi aziende o quelle che falliscono ( con i soldi )patteggiando su tutto? non sarebbe finalmente ora che chi sbaglia paghi specialmente se danneggia il paese ed il popolo italiano?

Marco D'Isanto, Aosta Commentatore certificato 31.10.18 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Mi rifaccio ad un post letto poco sotto (di F.Tozzi), e ribadisco che la pratica del "pensionato ancora a lavoro" è pratica ancora diffusissima e gravemente dannosa per l'occupazione. Si è incentivata con il superbonus di b.-maroni del 2004, e da allora, è pretesto e strumento per succhiare reddito fino all'ultimo centesimo. Il pensionato che non riesce a trovarsi un alternativa per impiegare il tempo a disposizione (e questa sarebbe la parte piu nobile e comprensiva della questione), oppure peggio, c'è il pensionato che "calcola" tutto qualche anno prima di prendere l'assegno, tendendo a mantenersi la professionalità senza trasferirla ai colleghi più giovani, e quindi arrivando alla pensione in posizione di "indispensabile" per l'azienda. che si troverebbe "costretta" al mantenimento di questi individui per lacune di professionalità. Naturalmente parliamo sempre posti di lavoro statali e para-statali, dove chi paga è sempre pantalone....

Alberto R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.10.18 10:24| 
 |
Rispondi al commento

la tap va fatta bene conte e di maio figo pensi a fare il presidente della camera meglion della boldrini

mario fanini, castel di lama Commentatore certificato 27.10.18 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Decretare gli espropri per quei capannoni regalati dallo stato per specularci sopra e che oggi l'80% sono chiusi ed offrirli alle società che chiedono la riallocazione per investire in italia.
Riportiamo il made in italy in tutto il mondo
Soltanto quello che esce oggi dal paese
Chi a delocalizzato come la fiat non deve essere made in italy se tu produci in polonia devi essere fiat made in polonia o altri paesi annessi.....
Sempre 5 stelle

salvatore stassi (sito), roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.10.18 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Dopo l'ILVA, la BEKAERT, l'accordo chiuso con Whirlpool è un'altro bel successo.
Purtroppo sui giornali non è messo in evidenza e, a parte i diretti i interessati, in pochi lo sanno.

Vittorio Maurino TOSI Commentatore certificato 27.10.18 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Lettera aperta al Ministro del lavoro,
Luigi Di Maio.

I #Giovani restano a casa,
quindi fuori dal mercato del lavoro!
Giovani senza lavoro,
sostituiti da tantissimi #Pensionati che
anziché godersi la pensione continuano
a lavorare nelle Aziende.
Quindi, percepiscono la pensione
oltreché lo stipendio!
Lasciando così tantissimi giovani senza lavoro!

E' inutile mandare la gente in pensione, attraverso "Quota 100",
se poi ci ritroviamo tantissimi #PensionatiInFabbrica ...
e.p.c. @matteosalvinimi.

Caro Ministro Luigi Di Maio,
sono mesi che denuncio una pratica
ormai considerata legittima
e normale dalla politica tradizionale,
almeno qui in Regione Veneto(TV).
Ripeto ancora una volta,
secondo me è ingiusta e penalizzante!
Spero che il Governo(#GialloVerde)
del cambiamento, possa cambiare tutto questo!

Caro Ministro Di Maio,
fammi sapere cosa ne pensi, grazie.
@luigidimaio;@GiuseppeConteIT;@zaiapresidente.

Filippo Tozzi 27.10.18 15:32| 
 |
Rispondi al commento

@ Salvatore di Oristano

A commenti così STUPIDI di solito non rispondo nemmeno. Ma dato che oggi ho tempo da perdere ti degno di due parole.

1) Ribadisco che sia NECESSITA ASSOLUTA per il movimento CONOSCERE E BENE chi si candida con NOI. PER EVITARE(per QUANTO POSSIBILE)FUTURI GIUDA E OPPORTUNISTI).

2)ti ricordo a tal proposito che molte candidature alle precedenti Nazionali SONO STATE RIFIUTATE ma SOLO PERCHÉ qualcuno si è premurato di smascherare la natura "POCO GRILLINA" di alcuni candidati, avvertendo i responsabili delle disamine.
E senza quelle informazioni de relato sarebbero invece passati.

Ma questo non si può più fare negli ULTIMI GIORNI prima della scadenza della presentazione delle liste,in quanto i candidati del Movimento saranno sempre PIÙ NUMEROSI e la fretta di chiuderle farebbe inglobare tra i candidati CANI E PORCI che forse, chissà perché, a te stanno a cuore.
Che poi sia uno Staff di consulenti PREPARATI o il Mago Merlino a fare la "scrematura"me ne fotte meno di una beata mazza.

È più chiaro così?

Dino Colombo. Commentatore certificato 27.10.18 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Beh? Avete cancellato il mio commento? Complimenti...bell'esempio di democrazia...

Federica antonini 27.10.18 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Benissimo sulla rilocalizzazione!
Dino Colombo decide lei quale sia o debba essere "la gente veramente grillina"?
E questo "staf di cui fidarsi ciecamente" come e da chi dovrebbe essere eletto, nominato o incaricato?
Fico , Raggi e Di Maio stanno applicando le dinamiche dettate dai simboli del M5S : 1 vale 1 e nessuno indietro ovvero principi di eguaglianza e solidarietà che si riflettono anche nel DEF con l'aumento della pensione e del reddito al livello di 780 € di quelli che ancora non ci arrivano e sono in cerca di lavoro.
Su quanto sopra la invito cortesemente a riflettere e poi, dopo, se ella dovesse persistere, sulle sue posizioni , a mio avviso, al posto dove lei ha mandato Fico, dovrebbe mandarci quelli come Lei.
Se poi è stanco potrebbe anche andare a riposarsi. 27/10/2018

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 27.10.18 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi fa piacere che 227 lavoratori della Flex siano stati stabilizzati con l'intervento diretto di Di Maio. Vi sono però tanti altri lavoratori con contratti a tempo determinato che pur avendo maturato 40 mesi e più di servizio entro il 31-12-2018, specie nel comparto sanità, grazie al decreto dignità, non potendo procedere al rinnovo del contratto, anche perchè si prevedono nuovi concorsi, rischiano di essere licenziati. Cosa ne sarà di loro e delle loro famiglie. Perchè nella legge di stabilità non si parla in modo chiaro di una loro stabilizzazione prorogando,eventualmente, gli effetti del decreto Madia a coloro che abbiano maturato 36 mesi di servizio al 31-12-2018.

Francesco Bordacchini, vibo valentia Commentatore certificato 27.10.18 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Tap o non Tap,Tav o non Tav,Fazio o non Fazio,Ischia o non ischia,Atac o non Atac, belin quanta merda merda c'era da anni!
Chissà quanta altra ne troveremo.... solo questo conta sapere quanta ce n'è ancora tanto per capire quanto erano "capaci"...grazie e grazie ancora ...cerchiamo di imparare a nuotare in questo mare di m....!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.10.18 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi e tutta la sua banda con dell'Utri Sgarbi Renzi ecc. hanno rubato da tutte le parti ed ora devono restituire tutto il malloppo compresi gli interessi e poi li buttiamo in galera al carcere duro per tutta la vita!!!
Così dobbiamo fare subito se vogliamo salvare l'Italia!!!
Grazie e cordiali saluti.
Franco venezia

franco rina Commentatore certificato 27.10.18 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei fosse fatta una legge di iniziativa popolare dove le leggi vengano scritte in italiano, senza richiami ad art. Sub art. etc e max di 10 righe. Si eviterebbero tante prese per il culo.

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 27.10.18 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Se l'etica sembra scomparsa dal vivere civile, dalle azioni dei politici e persino dalle scelte delle chiese, allora bisogna reinventarla ancora.
Bisogna ripartire dal vivere comune e farla assurgere al cielo delle scelte per i popoli. Dal basso verso l'alto e infine dall'alto verso il basso come azione e come esempio, in una duplice cascata dove siamo insieme seguaci e maestri.
In un mondo dominato dal profitto, dall'egoismo e dal potere, solo un atteggiamento morale ed etico può costituire l'unica antitesi accettabile e vincente.
Ogni altra posizione sarà solo accettazione del peggio e fine del mondo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.10.18 08:34| 
 |
Rispondi al commento

https://i.pinimg.com/originals/76/e0/c6/76e0c6627651526e0417b9835fb58e65.jpg

GRANDI DI FUTURO

Grandi di futuro,
uomini e donne,
ma inconsapevoli
del mondo nuovo in noi
gravidi di futuro
Non facciamo abortire la Terra
che aspetta paziente, stremata
appesi al crepuscolo
di questo domani
che non muore
né risorge
tra due ere
di cui una fosca rosseggia
dei roghi di una civiltà morente
e l’altra non nata
e’ nel tremolare profondo
come la speranza di luce
nell’abisso
quando più densa è la tenebra
al mattino.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.10.18 08:25| 
 |
Rispondi al commento

3
che ce l’han tutti con noi.
Ma, se abbiamo capito bene, non è questa la strategia dei 5Stelle: al Circo Massimo, Di Maio e Fico hanno annunciato alleanze nel prossimo Europarlamento con tutte le forze che non si riconoscono nel decrepito fronte Ppe-Pse (attualmente al governo), né nella destra salvinian-lepeniana, né nei liberalconservatori dell’Alde (nel cui gruppo peraltro il M5S aveva provato a entrare, invano).

Cosa resta? La sinistra-sinistra (che l’altroieri, con Mélenchon e altri, ha difeso la manovra italiana nell’indifferenza dei 5Stelle) e i Verdi (i più simili ai pentastellati, malgrado le diffidenze reciproche). Se non vogliono stare né con chi ha rovinato l’Europa né con chi vorrebbe distruggerla definitivamente, ma con chi vuole cambiarla seriamente, i 5Stelle dovrebbero cambiare linguaggio e uscire dall’infantilismo che ieri ha portato Di Maio a mandare a quel paese Draghi, cioè l’unica autorità europea che non fa campagna elettorale contro l’Italia e tenta, per quel che può, di aiutarla.

Dargliene atto e comportarsi di conseguenza, magari iniziando a pensare a una patrimoniale, non significa ritirare o stravolgere la manovra, cedere ai diktat dell’Ue, dei mercati e dello spread, rinunciare a dialogare con la Russia (lo chiede anche Prodi, molto più “amico di Putin” di Salvini, che manco lo conosce) o con Trump (chi si scandalizza per la sua telefonata a Conte dimentica 70 anni di alleanza con gli Usa e i salamelecchi di Gentiloni a The Donald) o con la Cina.

Significa guardarsi dai veri nemici, distinguerli dagli amici insospettabili, parlare un linguaggio da statisti e non da asilo Mariuccia o da osteria, smetterla di fare gli struzzi per esorcizzare la dura realtà dei numeri. Cioè fare gli interessi del tanto strombazzato “popolo”.

Marco Travaglio FQ 27 ottobre 2018

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.10.18 08:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alle prossime elezioni la Lega prederà il 40 dei Voti. Dobbiamo farci una ragione che lottare per idee nuove significa realizzarle.
Completare le riforme degli altri significa evaporare.
Si esamina, si verifica, si discute e si laascia l'ILVA aperta.
Si interpreta si valuta e si tradiscono gli elettori salentini.
Ci si batte il petto e si farà la TAV.
Si spendono 21 miliardi di missioni militari all'estero ogni anno.
Ecco dove sono i soldi non ci vuole un genio.
Si è già tradito il sud e il mondo della scuola.
Nella sostanza non si fa nulla salvo spot televisivi.
Per fare le rivoluzioni anche solo quelle politico culturali oltre alla competenza ci vuole coraggio e meno brillantina-
E voi non ne avete.

Vito 27.10.18 08:16| 
 |
Rispondi al commento

2
Quanto alla manovra, non l’ha mai presa di petto, anzi ha ricordato che non è la prima volta che l’Italia o un altro governo europeo sfora i limiti fissati e si è detto favorevole a un compromesso fra Ue e Italia e persino ottimista sulla possibilità di ottenerlo.
L’ha ripetuto l’altroieri (“Sono fiducioso che un accordo sarà trovato”), anche se Di Maio&C. non se ne sono accorti. Ed è arrivato a dire che allo spread contribuiscono più le uscite degli urlatori anti-euro (ormai esclusivamente leghisti, specie dopo le rassicurazioni di Conte, Tria, Di Maio e perfino Salvini sulla permanenza dell’Italia nell’eurozona) che non una manovra sul 2,4% deficit-Pil.
Tutto questo, per chi sa leggere anche quello che, per il suo ruolo, il presidente della Bce non può dire, è un assist importante al governo soprattutto ai 5Stelle. Molto diverso dalle minacce e degli ultimatum degli agonizzanti sparafucile di Bruxelles. Tradotto in soldoni: nessuno vi chiede di ritirare la manovra; potreste persino lasciarla così com’è, o quasi; purché mettiate la museruola ai vostri urlatori che regalano appigli agli speculatori, salvo poi dire che parlavano a titolo personale quando ormai il danno è fatto; perché le commissioni Ue passano, ma gli speculatori restano, ed è meglio tenerli lontani dal nostro culo.
Se così stanno le cose – e abbiamo ottimi motivi per ritenere che stiano così, e la parte più responsabile del governo (Conte, Tria, Giorgetti, persino il vituperato Savona) l’ha capito da un pezzo – è stupefacente che Di Maio non se ne renda conto e continui a respingere la mano tesa di Draghi, accomunandolo ai rottweiler di Bruxelles e rinunciando a incunearsi fra le divisioni di chi cerca il dialogo con l’Italia e chi vuole la guerra con un occhio alle elezioni.
Che Salvini giochi al “tanto peggio tanto meglio”, si è capito: il Cazzaro Verde pensa (o si illude: lo spread preoccupa anche la parte più avveduta dei suoi elettori) di lucrare più voti strillando fino a primavera

awguw

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.10.18 08:15| 
 |
Rispondi al commento

1
IL NEMICO SBAGLIATO. Marco Travaglio 27 ottobre 2018

"Draghi avvelena il clima invece di tifare per l’Italia”. Questa replica di Luigi Di Maio alle dichiarazioni del presidente della Bce denota una buona dose di infantilismo e di inadeguatezza. E non è degna di un vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo. Ma neppure di un leader politico che dovrebbe essere sintonizzato con i cittadini o, quantomeno, con i suoi elettori.
Chiunque abbia qualche euro da parte, incluso chi vota 5Stelle e Lega, è allarmato dallo spread che non accenna a calare e per le turbolenze e le speculazioni sui mercati che portano con sé i guai delle banche imbottite di titoli di Stato e i declassamenti del nostro mostruoso debito pubblico. Cioè danneggiano le tasche non degli speculatori, che anzi ci campano, ma dei risparmiatori, che ci rimettono.
E anche il più gialloverde dei risparmiatori sa benissimo che cosa merita di essere ascoltato fra le analisi argomentate di Draghi e le repliche sgangherate dei ministri italiani. Draghi, oltre a essere uno dei più autorevoli e stimati personaggi che vanti oggi l’Italia, non è un euroburocrate in campagna elettorale, diversamente dai vari Oettinger, Moscovici e Juncker. E non è neppure un nemico dell’Italia, visto che si è scontrato duramente con gli ultrà tedeschi, filo-tedeschi e anti-italiani allergici alle cannonate del Quantitative easing che con l’acquisto massiccio di titoli di Stato ha aiutato per cinque anni i Paesi europei più indebitati, Italia in primis.
Se Draghi avesse voluto associarsi ai giochini ributtanti della Commissione europea per rovesciare o commissariare il governo gialloverde, non gliene sarebbero mancate le occasioni.Invece ha fatto esattamente l’opposto:ha spiegato più volte che le parole, con mercati così sensibili e volubili,pesano come pietre,e che chi dall’opposizione sale nelle istituzioni dovrebbe cambiare linguaggio,perché anche le sparate degli urlatori grillo-leghisti fanno danni incalcolabili

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 27.10.18 08:15| 
 |
Rispondi al commento

Case e ville abusive pagano IMU e TARI?

undefined 27.10.18 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Le case, le ville abusive, pagano IMU e TARI?

undefined 27.10.18 07:12| 
 |
Rispondi al commento

dunque,
l'esistenza umana,
delle persone,
della vita, delle persone,
anche nel vecchio occidente,
ha addotto come unico termine di valutazione
convenzionale, il valore dell'entità della possibilità speculativa dettata nella percentuale valitativa di determinate agenzie di 'sta MINCHIA DI RATING americane ?

E' COSI' ?

attenzione,

molta , molta attenzione _

FABIO B., bologna 27.10.18 05:08| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno può spiegare perchè tutti sono contro la manovra varata dal governo, mentre ampi strati del popolo italiano,sono invece favorevoli. Un motivo ci sarà. E' una manovra che,finalmente va incontro agli interessi del popolo e non di tutti quelli che fino ad ora hanno salvarguardato solo i loro interessi.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 27.10.18 05:05| 
 |
Rispondi al commento

Questi contratti sono SENZA CUORE! Danno meno di mille euro al mese a qualche centinaio di persone. Ma non pensate a quei milioni di poveri parassiti della CASTA che sono con il fiato sospeso e le lacrime agli occhi per colpa dei vostri tagli ai vitalizi? Abituati a percepire 14.000 euro al mese con il 90% di assenze sul posto di lavoro cosa gli succederà ora? (Lacrime di dolor)

Dall'Olio Ermes 27.10.18 02:03| 
 |
Rispondi al commento

Attacco criminale / terroristico allo stato
Altro incendio doloso di rifiuti.
Brucia il deposito di rifiuti appena sequestrato.
"la società Lea appartiene al gruppo Bruscino, lo stesso dell’impianto andato a fuoco ai primi di luglio a San Vitaliano. "

https://www.avvenire.it/…/pagine/rifiuti-marcianise-incendio

Danyda bologna Commentatore certificato 27.10.18 01:14| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera. I miei commenti sembrano sempre fuori posto ma un'Italia da migliorare mi impone segnalare tutte le discrasie che incontro da cittadino italiano.
Oggi ho pagato bel 5,20€ di biglietti per fare una tratta con autobus pubblico di soli 2,2km.
Se andavo con la macchina avrei risparmiato.Poi parliamo e blateriamo di inquinamento. Il biglietto unico è una grande cavolata inventata dalla ATAc di Roma e dalla vecchia ATAN di Napoli e subito copiata, con emissione di biglietti falsi a favore dei politici... ricordatevi dei vecchi scandali o cercateli su internet. Perchè non ripristinare il vecchio bigliettaio sui pullmann? Uno in più a lavorare e a noi fare i biglietti in base ai km di percorrenza. E' una ovvieta ma quando la vogliamo fare.
Quando vogliamo unificare la rete anagrafica nazionale? Per chiedere un certificato devo per forza fare 700km perchè sto fuori sede nel momento in cui mi occorre urgentemente? Lo abbiamo limitato solo alle carte di identità questo diritoo!!! Io per lo stesso problema debbo spendere due viaggi, andata e ritorno, per votare !!! Perchè non si stabilisce il principio e lo si attui pure, che si possa esercitare il diritto di voto, in qualsiasi luogo uno si trova? Idem per la sanità. Perchè debbono avere queste inutili discrasie fre regioni d'Italia? Queste anomalie ammi nistrative sono ben poca cosa per spazzarle via. Onorevoli del M5S che aspettiamo ??


Grillo Giuseppe OMONIMO 27.10.18 01:12| 
 |
Rispondi al commento

Con il TAP abbiamo fatto una figuraccia, è inutile cercare d’indorare la pillola, molto più onesto sarebbero delle sane scuse. I nostri rappresentanti non erano a conoscenza dello stato dei lavori. Prima di dichiarazioni improvvide era meglio informarsi. Sicuramente perderemo, giustamente, l’appoggio Elettorale che c’è stato in quelle terre, spero che possa servire da lezione.
A riveder le stelle.

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 27.10.18 00:25| 
 |
Rispondi al commento

scusate non c'entra niente con l'argomento ma procedere con il TAP è una cagata pazzesca tra l ilva e il tap in puglia non tocchiamo più biglia . ....

ANDREA ., genova Commentatore certificato 26.10.18 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

25.02.12 19:50

L'UNICA VERA LIBERTA' LA CONCEDE SOLO L'INDIFFERENZA ALLA MORTE.

E' il nostro attaccamento alla vita che ci frega e "LORO" lo sanno.

Sono gli affetti a cui siamo legati che c'impediscono azioni estreme contro chi ci tormenta e "LORO" lo sanno.

E' la paura del giudizio altrui che ci limita nell'azione; "LORO" lo sanno

E' la nostra incapacità di sopportare una breve sofferenza acuta che ci obbliga ad una lunghissima sofferenza, illudendoci che se viene "spalmata" nei decenni, essa sarà meno dolorosa: "LORO" lo sanno.

Persino i malati terminali vengono addestrati ad aspettare la morte con pazienza, rassegnazione e speranza nell'aldilà: chiunque fosse condannato a morte dalla malattia sarebbe un temibilissimo potenziale vendicatore dei torti subiti:"LORO" lo sanno e ti offrono tutto ciò che ti serve affinchè tu vada a morire rassegnato.

Ti offrono un mutuo, affinché tu possa essere "legato" insieme ai tuoi cari, ad un impegno per lunghissimi anni e se ti stancassi di tutte le angherie che dovrai subire e volessi "rovesciare il tavolo", ci penseranno sicuramente i tuoi figli e tua moglie a ricordarti che non puoi permetterti "colpi di testa", perché devi pensare alla famiglia: "LORO" lo sanno.

E' la speranza la più grande alleata della nostra sofferenza e "LORO" lo sanno; anzi sono proprio "LORO" i più generosi dispensatori di speranza.

INVERTITE QUESTE ABITUDINI, QUESTO MODO DI PENSARE E VIVERE LA VITA E IL POTERE VIVRA' NEL TERRORE.

Max Stirner 25.02.12 19:50


Jeroen Dijnelbloeus consigliere strategico ENS, pagato dalla comunità europea, sta insegnando come attaccare l'economia Italiana, sta facendo AGGIOTAGIO spudoratamente , apertamente. Forse andrebbe denunciato?

Luigi Cosivi 26.10.18 23:07| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO (Max Stirner 29.09.12 19:15)

Voterò M5S e sosterrò il Movimento come ho sempre fatto, ma io so che, indipendentemente dai risultati elettorali, non ci lasceranno cambiare questo paese.

Io so, ma non ho le prove!

Ci hanno tolti tutti i mezzi democratici per potere cambiare questo paese e questo ognuno lo può appurare dai fatti e lo hanno fatto per lasciarci una sola via d’uscita: LA VIOLENZA!

Io so, ma non ho le prove!

Si sono preparati da circa dieci anni all’evento di affrontare il popolo e se necessario anche di terrorizzarlo e massacrarlo; l’evento del G8 di Genova del 2011 fu la prova generale, risultata positiva.

Io so, ma non ho le prove!

Da decenni hanno immiserito l’Italia del Sud, per ricavare mano d’opera per le industrie del Nord quando era necessaria, ma soprattutto per arruolare “poveri disgraziati” che per mangiare avevano come unica risorsa di divenire i “Giannizzeri” (http://it.wikipedia.org/wiki/Giannizzeri) dello Stato Italiano ed essere pronti a massacrare, per un tozzo di pane, i loro fratelli concittadini. Per essere arruolati io penso occorresse essere dei “senza risorse” economicamente, per poi essere addestrati a divenire dei “miserabili” intellettuali e spirituali, altrimenti nessuno di loro riuscirebbe a compiere ciò che viene ordinato contro i loro concittadini.

Io so, ma non ho le prove

Max Stirner 29.09.12 19:15

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 26.10.18 22:59| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO LO SCRISSI NEL LONTANO 2008

IN CASO DI DEFAULT QUASI SICURO DELL'ITALIA,
UN POPOLO CHE VERAMENTE FOSSE TALE E CHE AVESSE UN DECIMO DELLA DIGNITA' CHE HANNO I PIRATI SOMALI, in caso di default dell'Italia, la prima cosa che dovrebbe fare sarebbe quella di riversarsi in massa nelle strade e nelle piazze d'Italia e chiudere immediatamente i confini di cielo, di mare e di terra. Fatto ciò, credo che sarebbe opportuno rintracciare coloro che negli ultimi 20 anni hanno governato o gestito un grande potere in questa nazione e indagare loro e i loro parenti ed affini fino al terzo grado di parentela. Sono certo che ritroveremmo gran parte dell'argenteria di famiglia derubata agli italiani.
E' noto che gran parte delle ricchezze Argentine uscirono prima del default e chi le fece uscire furono proprio coloro che portarono lo stato argentino alla malora.

Naturalmente la mia è pura immaginazione e neppure tanto originale e resterà immaginazione, temo.

Max Stirner, @ 06.12.08 02:46

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 26.10.18 22:49| 
 |
Rispondi al commento

1) La nostra città è malata.

Come si scongiura una malattia?

1) Con la prevenzione, prima di tutto. Sempre meglio prevenire altri casi del genere che curarli, eliminando a monte le cause e le condizioni predisponenti o facilitanti il riproporsi del fattore patogeno, come afferma magistralmente il nostro Roberto Fico:

"La coesione sociale è il mezzo fondamentale per costruire il resto della comunità solidale. Anche nei momenti difficili non ci vogliono ruspe ma più amore e partecipazione. Ci vuole presenza costante nei quartieri difficili. Il punto è riuscire a far sì che nelle città e nei quartieri ci sia una progettazione vera e ci siano le risorse per fare progettazione, altrimenti rimane tutto sulla carta..bisogna essere costantemente nei quartieri difficili, senza lasciare mai nessuno solo" (Roberto Fico).

2) Con la cura, dove la malattia è in atto; le parole della nostra Virginia Raggi:

"Non servono ronde, ma cose come il controllo di vicinato che stiamo già sperimentando. Un'attività corale che vede come perno i cittadini che forniscono indicazioni a supporto delle forze dell'ordine. Mi oppongo a qualunque tipo di visione che proponga l'uso della forza privata indiscriminata per risolvere questioni ordine pubblico e sociale" (Virginia Raggi).

3) Con un’operazione chirurgica, quando debellare il male è indispensabile per la vita di ciascuno. A patto che ci sia un sapiente “’istologo” in sala, per via delle recidive, cioè per scongiurare il ripresentarsi, a distanza di tempo più o meno lungo, del processo patologico precedentemente debellato; la dichiarazione del nostro Alfonso Bonafede:

«In Italia c’è un problema di sicurezza e di legalità, soprattutto in alcune zone del Paese…nel contratto di Governo è previsto l’inasprimento delle pene per la violenza sessuale, con l’introduzione di nuove aggravanti e aumenti di pena per i soggetti più vulnerabili.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 26.10.18 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2) - continua Bonafede: "C’è una proposta di legge depositata alla Camera e va presa in considerazione la possibilità di agire con un decreto legge…come previsto dal contratto di governo servono maggiori poteri al sindaco di Roma: di fronte a evidenti situazioni di illegalità, come per l’edificio in cui è morta Desireé, oggetto di diverse segnalazioni, il primo cittadino deve poter agire senza dover aspettare la burocrazia” (Alfonso Bonafede).

L’idea della ruspa, purtroppo, anche se per noi è pienamente comprensibile come reazione, non ha però alcuna efficacia sulla prevenzione della malattia, né sulla cura, né sul debellamento definitivo per via chirurgica di un crimine così orribile, al quale serve, più che una ruspa, un bisturi di alta precisione, ancor prima una cura adeguata e a monte una “partecipata” prevenzione, come ci ha suggerito giustamente Roberto.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 26.10.18 22:38| 
 |
Rispondi al commento

bravo Luigi👏👏👏👏

lucy 26.10.18 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Ok, ma... e il ripristino dell'Articolo 18? Dov'è? (senza quello tutti sono precari, anche gli indeterminati, ovviamente)

Roberto Ceroni 26.10.18 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono voluto togliere una curiosità.
Di vedere lo SPREAD nelle altre Nazioni europee.

E mi è saltato agli occhi un dato.
Peggio dell'Italia c'è solo l'Ungheria con 333 di spread.(PERÒ SI ROMPONO I COGLIONI SOLO ALL'ITALIA! DRAGHI LA CITA PER GIUNTA!)

Altre 3-4 nazioni poco sopra i 100 o 200.
Le altre tutte con lo spread a sole due cifre.

E tenere presente che l'Italia nella UE è una delle economie più solide. È UNO DEI PAESI PIÙ INDUSTRIALIZZATI.

PERTANTO QUALCOSA NON QUADRA.
LO CAPIREBBE ANCHE UN CIECO CHE C'È UN ATTACCO CONCENTRICO di POTENTATI ECONOMICI CONTRO L'ITALIA!

La domanda è: PERCHÉ???

https://finanza-mercati.ilsole24ore.com/spread.php?QUOTE=SPREAD_DK_DEM.MTS


Semplificare e facilitare e con zero burocrazia l’acquisto dei nostri titoli da parte degli italiani senza pagare le commissioni alle banche. Dare la possibilità anche al cittadino mediocre di poter acquistare anche soli E 100,00 di bot.

domenico de santis, genova Commentatore certificato 26.10.18 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Il ministro Di Maio su Facebook:

Domani sarò in giro per l'entroterra di Catania, Enna e Siracusa insieme al capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, e ai suoi tecnici per ispezionare i comuni colpiti da terremoto o alluvione, per capire quanti e quali siano i danni riportati. Naturalmente mi fermerò anche a parlare con i cittadini del posto per cercare di capire quali siano le loro attuali e primarie esigenze. Il governo c'è. Non solo per osservare, ma per aiutare in prima persona.

Ecco tutti gli appuntamenti:

https://www.facebook.com/LuigiDiMaio/photos/a.522465337790017/1954462644590272/?type=3&theater

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 21:09| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
Visto che ormai come Movimento siamo CRESCIUTI...io proporrei per ogni Regione uno staff di nostri rappresentanti di cui ci si può fidare CIECAMENTE, PER SCREMARE E VALUTARE FINO AI PELI DEL C..LO TUTTI I CANDIDATI A QUALSIASI TIPO DI ELEZIONE.

SONO STANCO di ritrovarmi a posti di responsabilità gente come Fico, la Grillo
o simil-Pizzarotti, solo per fare degli esempi.
O è gente veramente "Grillina" o fuori dalle palle!


Stanno seminando paura per lo spred stanno dichiarando bancarotta! Ma non hanno paura perche' le persone si stanno impoverendo, perche' molti imprenditori si sono suicidati! Perche' i ponti non fatti in regola crollano e fanno morire un sacco di persone non hanno paura di questo??? Hanno paura invece che il popolo si e' svegliato e gli abbiamo smascherati questi porci!!!hanno paura che usciamo dall'euro????......

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 26.10.18 21:06| 
 |
Rispondi al commento

grandi!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 26.10.18 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2017 Alessandro Di Battista tenne un comizio a San Foca, in Salento. Proprio a pochi passi dal cantiere del gasdotto Tap. E promise davanti a centinaia di manifestanti: "Con noi al governo, quest'opera la blocchiamo in due settimane". Il Movimento Cinque Stelle, che in Salento ha ottenuto un record di preferenze, non sta mantenendo la promessa. E i comitati No Tap sono furiosi e parlano di "tradimento"...

massimo n. 26.10.18 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ministro Di Maio in diretta da Termini Imerese

https://it-it.facebook.com/LuigiDiMaio/videos/2152059845007810/

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che esterna perdiamo un punto , siamo masochisti ? Insieme a suor Virginia di Calcutta ci sta portando sotto i venti punti !

vincenzo di giorgio 26.10.18 20:32| 
 |
Rispondi al commento

SARÀ UN LAVORO DURO
È PAZIENTE MA
CE LA FAREMO
A CAMBIARE

BUM BUM 26.10.18 19:47| 
 |
Rispondi al commento

OT

L'Italia che crolla.

Drammatiche immagini del crollo a Ravenna, dove ha perso la vita un tecnico della Protezione civile.

https://www.youtube.com/watch?v=FFP-AORhUCM

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 19:35| 
 |
Rispondi al commento

OPERAZIONE VERITA’
Chi ha venduto e in quali quantità …..titoli emessi dallo stato nei giorni di rialzo dello spread?
Operatori del settore confermano che il rialzo dello spread e conseguente a immissione di vendite dei titoli.
Anche in questo caso vale la regola della domanda e dell’offerta?
Quanti titoli hanno in pancia le nostre banche?
Serve una narrazione reale sull’andamento delle contrattazioni. Differentemente siamo tutti in balia degli organi di stampa, spesso condizionati da interessi particolari.
Aggiornateci con un po di dati certi. E che ognuno poi, possa farsi la propria veritiera opinione.

Danyda bologna Commentatore certificato 26.10.18 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Congratulazioni Luigi, ad maiora....

Gianni M., Cagliari Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 26.10.18 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Sul blog di Beppe è stato pubblicato il parere del capo economista della Deutsche Bank sulla situazione in Italia e sull'atteggiamento ingiusto della BCE nei confronti del nostro Paese. Parere sensato e fondato.
Le scelte economiche del nuovo Governo sono giuste, ma secondo me sono stati i tempi e il modo ad essere poco ponderati.
Bastava essere un po' più moderati nei modi, senza trionfalismi inutili, e un po' più prudenti nei tempi, in modo da non porgere ulteriormente il fianco a delle iene. Adesso le cose sono più complesse.

antonella g. Commentatore certificato 26.10.18 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!

antonino p. Commentatore certificato 26.10.18 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Guardate come i...cazzari del Il sole24ore si contraddicono in pochi minuti!

Questo è il loro link dove mostrano in tempo reale l'andamento dello spread che ha chiuso oggi alle 17.29, a 309.80 con un -1.05 rispetto a ieri che loro lo segnalano con il colore verde mentre se sale lo segnalano con il colore rosso:

https://finanza-mercati.ilsole24ore.com/spread.php?QUOTE=spread-btp

Questo è il comunicato Ansa sullo spread odierno:

(ANSA) - ROMA, 26 OTT - Lo spread tra Btp e Bund chiude stabile a 309 punti base, lo stesso livello della chiusura di ieri, in attesa del giudizio di S&P sul merito di credito dell'Italia. A metà giornata il differenziale ha raggiunto un massimo di seduta di 318 punti base per poi scivolare fino al minimo di 307. Il rendimento del decennale del Tesoro è in calo al 3,44%.

ma alle ore 17.43 gli...affidabili del Il sole24 ore scrivono :

" BTp: spread chiude in lieve rialzo a 311 punti ma rendimento scende a 3,46% (RCO)

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 26 ott - Chiude la settimana in frazionale rialzo lo spread BTp/Bund in attesa della revisione del rating italiano da parte di Standard and Poor's. Il differenziale di rendimento tra il decennale italiano benchmark (Isin IT0005340929) e il pari scadenza tedesco, in una giornata caratterizzata da acquisti su tutti i bond dell'Eurozona, ha terminato la giornata a 311 punti base dai 310 punti della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale italiano si e' invece ridotto al 3,46% dal 3,50% della chiusura di ieri."

https://finanza-mercati.ilsole24ore.com/azioni/analisi-e-news/tutte-le-news/news-radiocor/news-radiocor.php?PNAC=nRC_26.10.2018_17.49_62214697&refresh_ce

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

niente da fare ognuno ha la propria versione tutto " regolare" come sempre

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.10.18 18:33| 
 |
Rispondi al commento

La Corte europea dei Diritti umani di Strasburgo ha condannato l'Italia per avere rinnovato il regime carcerario del 41 bis a Bernardo Provenzano, dal 23 marzo del 2016 fino alla morte del boss mafioso.

IL commissario europeo al Bilancio Guenther Oettinger: 'I mercati insegneranno agli italiani a votare'

Michelle Bachelet Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani denuncia che in Italia
aumentano atti di violenza e razzismo contro migranti, persone di discendenza africana e Rom

per ora mi fermo, perchè mi viene da vomitare...


antonio corino, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.10.18 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Di Maio! Avanti così!

Roberto P. Commentatore certificato 26.10.18 18:17| 
 |
Rispondi al commento

BEN FATTO LUIGI! Ogni iniziativa valida alla tutela del LAVORO è sempre un tassello in più per ritornare a crescere! Adesso bisognerebbe dotare l'Italia di un CODICE anti OPA a protezione delle Aziende italiane quotate in Borsa. (IN FRANCIA E' GIA' OPERATIVO) . Purtroppo, dopo la bella notizia di Luigi mi spiace sottolineare la penosa e libera esternazione di Roberto per i fatti di S. Lorenzo . Fattene una ragione , sono bestie che non hanno nulla di umano .

luciano m., sassari Commentatore certificato 26.10.18 18:12| 
 |
Rispondi al commento

ora vado a " controllare " qualche " titolo perchè questa mattina ho intravisto una riga veloce ...

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.10.18 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Grande Luigi avanti tutta.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 26.10.18 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Leggo oggi l'allarme dei sindacati che nella pubblica amministrazione con la quota 100 ci saranno nei prossimi tre anni possibili migliaia di dipendenti in uscita... allora vuol dire che la manovra è giusta!
Si liberano posti di lavoro per i giovani
Si ringiovanisce anche la pubblica amministrazione
Si manda a riposo gente che ha lavorato per 40 anni

roberto g. Commentatore certificato 26.10.18 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravo Di Maio...

dino ., genova Commentatore certificato 26.10.18 17:35| 
 |
Rispondi al commento

CORSERA LA REPUBBLICA LA STAMPA IL MESSAGGERO
metteranno la notizia in un trafiletto appena. Un'informazione ridicola e fatta per gli allocchi. Giornaletti che pensano solo a parlare di Salvini perchè sanno che la lega con giorgetti in testa è sempre pronta a fare compromessi. Danno addosso ai 5stelle perchè sono terrorizzati da un movimento politico che non ha scheletri nell'armadio. il M5S non è ricattabile e questo li disarma. Luigi vai avanti così il tempo è galantuomo

giovanni ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Ennesima porcata della schifosa ditta :

...pidocchi&merdusconi!

MoVimento 5 Stelle su Facebook:

" Aiutateci a far sapere a tutti quello che è successo al Parlamento europeo. L'Europa del Pd e Forza Italia ha bocciato il nostro emendamento al bilancio 2019 che proponeva una cosa semplice: i politici devono pagare i contributi come tutti gli altri cittadini e percepire una pensione proporzionale a quanto versato. Tifano per la Fornero ma si tengono stretti il malloppo della pensione privilegiata per gli eurodeputati di 1.484,70 euro al mese dopo appena 5 anni di lavoro. E pensare che ci sono milioni di cittadini che dopo 40 anni di contributi hanno pensioni da fame.
Questa Europa è forte con i deboli (i cittadini) e debole con i forti (i politici). Alle prossime elezioni europee il Movimento 5 Stelle ribalterà questo schema. Per noi cambiamento è sinonimo di giustizia sociale. Il Parlamento europeo deve seguire l'esempio di Camera e del Senato che hanno abolito i vitalizi. Noi non ci arrendiamo. "

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi !!!

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 26.10.18 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Sono certo che questa sera ,

tutti i TG decanteranno questo risultato come un grande passo verso il ritorno delle imprese in Italia.

Seeeeeeeeeeeee, voglio proprio sentire che risonanza danno alla notizia, pagliacci.

W M 5 * * * * *

Vincenzino A., Verona Commentatore certificato 26.10.18 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Il PDiota Matteo Colannino è il simbolo del PD/DC di oggi che in TV, con la faccia da xulo, infanga il governo ed il M5*!
Figlio dello speculatore Roberto Colannino, autore dei più grossi affari a danno dei piccoli azionisti e risparmiatori, di società, come Olivetti, Telecom, Piaggio, Alitalia!
Per le cariche che abbandonava nell'Olivetti, Colaninno fu liquidato con una buonuscita di 17 milioni e mezzo di euro oltre a un prezzo molto alto per le sue azioni Olivetti che, come lui stesso ammise, lo ha reso "molto ricco".
Attualmente è presidente di IMMSI e di Piaggio, che oggi è il più grande produttore europeo e il quarto mondiale di veicoli a 2 e a 3 ruote, e che si sta espandendo nei mercati dell'Asia (dall'India al Vietnam) e del Sudamerica. Il Gruppo Piaggio opera con diversi marchi, oltre al proprio: Vespa, Gilera, Scarabeo, Aprilia, Moto Guzzi, Derbi, Ape, Piaggio Veicoli Commerciali.
Al gruppo IMMSI fa capo anche la società di cantieristica navale Intermarine di Sarzana (cedutagli dal gruppo Montedison nel 2003) che dal 31 dicembre 2012 ha incorporato la Rodriquez Cantieri Navali di Messina.
I meccanismi attraverso i quali Roberto Colaninno abbia potuto realizzare alcune scalate, citando l'acquisizione della Telecom Italia e quella della Piaggio, nella maggior parte dei casi i capitali utilizzati per l'acquisizione delle società vengono scaricati sulle aziende stesse sotto forma di debiti, aziende che si trovano a ripartire con uno "zaino" pesante.
I compensi dei manager derivano da speculazioni azionarie a danno dei risparmiatori che investono su queste nuove società appena esse vengono quotate in Borsa.
Gli unici a rimetterci sono gli investitori e i piccoli risparmiatori!
Ecco il PD oggi : "la vecchia DC/PSI di TANGENTOPOLI" dei prodi, de mita, pomicino, casini, amato, martelli, ecc.., l'immondizia della vecchia politica corrotta italica, sfociata nei gigli toscani massoni e mafiosi dei governi imposti dal traditore degli italiani napoletano!

giuseppe r. Commentatore certificato 26.10.18 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Non ho mai avuto nessun dubbio sulla bontà del Movimento,
più passa il tempo e più ammiro questi meravigliosi ragazzi.

Peccato che non ho più 30 anni.

W M 5 * * * * *

Vincenzino A., Verona Commentatore certificato 26.10.18 16:48| 
 |
Rispondi al commento

OT

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Buffagni su Facebook:


" L’Italia è un grande Paese e ne sono ancor più convinto oggi di rientro da Parigi.
Abbiamo spiegato le motivazioni che stanno dietro alla nostra manovra economica che vuole dare risposte alle aspettative dei cittadini e a quasi 6 milioni di poveri per garantire la tenuta sociale del paese.
Abbiamo accolto con piacere le parole del Ministro dell’Economia francese Le Maire il quale ha detto che “La Francia non può dare lezioni all’Italia visto che per anni non ha rispettato alcuni degli impegni presi” ed al contempo ha sottolineato che “questo è il momento di un dialogo costruttivo e con i giusti toni con la Commissione Europea”.
L’Europa è casa nostra, ma l’Italia vuole riprendersi il ruolo che le spetta ed è pronta a fare la sua parte sulle battaglie giuste a partire da una tassazione omogenea in tutto il continente sui giganti del web.
Ci confronteremo con la Commissione Europea in maniera costruttiva ma sopratutto propositiva:
In un mondo globalizzato l’Europa deve tornare a crescere con politiche espansive, con investimenti nelle infrastrutture utili e sopratutto nei suoi asset:
la conoscenza, l’innovazione, l’intelligenza artificiale e la formazione; deve quindi tornare a mettere al centro l’uomo, non le banche.
Sappiamo che ci aspettano giornate e settimane intense; non metteremo a repentaglio il risparmio degli italiani e difenderemo il nostro sistema bancario che evidentemente ha diverse problematiche che non dipendono solo dal governo ma dalle scelte operative fatte dalle banche stesse negli anni, alla faccia del libero mercato che si autoregola.
Gli italiani ci hanno mandato al governo per cambiare le cose, non per sopravvivere e difendere le poltrone e noi siamo al lavoro per questo."

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Hanno rotto il cazzo sti tedeschi e austriaci.
Piagnono piagnono ma se stanno a gonfià le tasche con i soldi nostri!

Loro comprano il nostro debito al 3% indebitandosi del 1% più o meno.
Grazie al cazzo che piangono!

Non fanno elemosina a nessuno le testine di cazzo!

Chi dice che ci fa elemosina è una grandissima testa di cazzo!

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 26.10.18 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Luigi

scipione SCAPATI, CERVIGNANO DEL FRIULI Commentatore certificato 26.10.18 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera
Abbiamo avuto molte richieste per proiettare In The Same Boat in Italia.
Uscirà a Febbraio nei cinema di diverse città italiane , informeremo con più dettagli il prossimo mese.
Dopo per proiezioni ci saranno dibattiti in tutte le Sale con invitati molto interessati .
Vogliamo trasformare la visione del film in un momento di profonda riflessione sul complesso tema del lavoro .
Un saluto a tutti
Rudy Gnutti

Rudy Gnutti 26.10.18 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Giovani e maturi si uniscono e si confondono. Loro è la capacità della scienza. Nostra la passione delle coscienze. Là dove i quattrini hanno ucciso l'uomo, noi risorgeremo con la nostra liberazione e dimostreremo che l'anima vince sempre.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.18 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Dichiarazioni del ministro Di Maio su Facebook:

https://it-it.facebook.com/LuigiDiMaio/videos/315039962627356/

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Il ministro Di Maio stasera sarà a Termini Imerese (PA) e su Facebook ha scritto:

" Stasera incontrerò gli operai della Blutec, un’azienda in difficoltà a causa di una proprietà che ha abbandonato 800 operai dopo aver preso finanziamenti statali. È giusto che sappiano che, adesso, lo Stato è dalla loro parte.

BASTA PRENDITORI! "

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 16:01| 
 |
Rispondi al commento

-Il liberalismo voleva limitare i poteri dello Stato per esaltare i diritti dell'essere umano.

-Il liberismo voleva limitare i poteri dello Stato per esaltare il potere del mercato, il mercato non deve sottostare a leggi perché è in rado di autoregolarsi, per cui il potere deve passare dallo Stato agli squali del mercato, ovvero il sistema bancario, le multinazionali, gli speculatori più azzardati. Ogni cosa diventa merce. I valori sono il profitto e lo strapotere. Gruppi extrastatali sovrastano gli Stati, le leggi, i tribunali e governano in una anarchia fatta di arroganza e eccesso di potere. La democrazia è azzerata. I cittadini diventano plebe. La guerra finanziaria sostituisce in parte la guerra combattuta con le armi militari.

-L'ordoliberismo è un neoliberismo più subdolo perché dà il potere a organizzazioni sovastatali (vedi l'Ue o il Fm) sembra che riproduca le forme istituzionali dello Stato, in realtà è colluso con pochi gruppi di capitalisti che strumentalizzano le istituzioni statuali (per es. parlamento o sistema elettorale o corte di giustizia) perché ne fanno una mascherata priva di potere democratico, mentre il vero potere è altrove e porta i popoli alla schiavitù mediante il debito. La maggiore paura della popolazione deve essere quella di perdere casa, o il lavoro o il futuro e di perdere anche la libertà a causa dei forti debiti sia privati che pubblici che potranno solo aumentare.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.18 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente fantastico. Avanti come i caterpillar senza nessuna pietà.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 26.10.18 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Basta con i maschietti arrapati che vogliono fiscalizzare la prostituzione!
Ma fatevi una pippa e non rompete!

Ricorda l'imperativo kantiano: "Rispetta sempre l'essere umano in te e negli altri!"

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.18 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Ognuno di noi è parte di un esercito, ognuno prenda le armi che gli . spettano. La battaglia è immane. Ma se faremo ognuno la sua parte saremo una valanga inattaccabile

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 26.10.18 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto il contrario del defunto centrosinistra, che non solo aveva spinto per la delocalizzazione totale e per la precarizzazione assoluta del lavoro a partire dal famigerato pacchetto Treu, ma anche portando avanti il progetto di costituzione dell'esercito di manodopera di riserva facendo entrare centinaia di migliaia di clandestini fancazzisti mantenuti a spese del fisco italiano mentre milioni di italiani sprofondavano nella povertà ed emigravano.
Sono 5300000 gli italiani iscritti all'AIRE, per non parlare di quelli non iscritti, magari finiti a fare i barboni a Londra.
Ed è partito tutto con un'intervista di Prodi al corriere della sera della fine degli anni 70, intitolata "In Italia mancano i negri", nel senso che non essendoci manodopera di seconda classe i lavoratori italiani potevano spuntare retribuzioni più elevate nei contratti.
Detto fatto, appena il blocco sovietico ha accennato a crollare, democristiani e comunisti già alla fine degli anni ottanta hanno cominciato a portare i cinesi a Prato o i sikh in Emilia (facciamoci caso terre di Fanfani poi Bindi e Renzi e Prodi e Franceschini).
Con l'ultimo governo Renzi-Gentiloni l'apoteosi di centinaia di migliaia di fancazzisti clandestini in pochi mesi.
E con poco più del 10% dei voti quando si vota rompono ancora gli attributi.

mario genovesi 26.10.18 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BENISSIMO LUIGI NON AVEVO DUBBI!!!!!!!!!!!
IL POPOLO ONESTO E'TUTTO CON TE STAI FACENDO QUELLO CHE TI ABBIAMO CHIESTO CON IL NOSTRO VOTO!!!
AVANTI SIAMO AL TUO FIANCO NESSUNO MAI HA AVUTO IL TUO CORAGGIO E LA LIBERTA' DAI COMPROMESSI PER POTER CAMBIARE!!!!!
SI AVANTI AVANTI AVANTI FINO AL 2023 E OLTRE!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.10.18 14:53| 
 |
Rispondi al commento


Il ministro Di Maio in diretta su Facebook per l'incontro con gli studenti

https://it-it.facebook.com/LuigiDiMaio/videos/725272177833511/

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
ma il film "In the same boat" di Rudy Gnutti si trova? Magari in Italiano?

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 26.10.18 14:35| 
 |
Rispondi al commento

OT

Ai funerali dello zio Gilberto, Alessandro Benetton ha dichiarato:

" Siamo un gruppo esteso formato da persone che hanno valori, siamo un'impresa che ha valori come modo di intendere la vita. In momenti come questo ognuno pensa all'eredita' che gli lascia chi non c'e' piu'. Io penso all'eredita' di affetti"...

...Si, come no! Questo pensa agli "affetti" che lo zio gli ha lasciato mica a quelli lasciati in...banca e poi ci vuole una faccia da... maletton, per parlare di... "valori" per una famigliola che...ne ha fatte di tutti i colori del mondo, come quello di farsi una vergognosa ...grigliata a Cortina, per " festeggiare" i 43 morti per il crollo del Ponte Morandi!

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Splendido Luigi!

Ho letto il tuo Post insieme ad alcuni amici. La discussione l'ho iniziata così:

“Chi è consapevole del significato di ciò che sta facendo e crede fermamente in ciò che fa, diventa stabile e imperturbabile come la Roccia, non ha mai paura e non può vacillare”.

Subito Anonimo, che conosce bene il MoVimento, incalza:

“Troppi di noi non vivono i loro sogni perché stanno vivendo le loro paure”.

A questo punto interviene Elbert, un grande “amico” di Rousseau Piattaforma:

“Il più grande sbaglio nella vita è quello di avere sempre paura di sbagliare”. (Elbert Hubbard).

Anonimo non perde l’occasione e si inserisce in maniera sublime:

“Esatto Elbert! Blocchi il tuo sogno quando consenti alla tua paura di crescere più della tua fede.
Non abbiate paura di provare qualcosa di nuovo. Ricordatevi, i dilettanti costruirono l’arca, i professionisti costruirono il Titanic.
La cosa che mi spaventa di più sono le persone che hanno paura”.

“Luigi non ci spaventa affatto!”, mi inserisco di tacco. E qui mi sorprende un arrivo inaspettato: volto asimmetrico, cuore partenopeo e parte napoletano:

“Io il coraggio ce l’ho. È la paura che mi frega!” (Totò).

A questo punto compare un altro comico, un altro cioè che non si è mai preso sul serio e che viaggia quindi sulle vette della spiritualità:

“Tu scherzi Totò, lo so bene. Ma insisto: l’assenza di paura è il primo requisito della spiritualità. I codardi non possono mai essere morali” (Gandhi).

“Vedo che stai cominciando ad imparare piccolo Gandhi”, entra in contropiede il maestro del comico Gandhi e subito continua: “Scherzo, ci mancherebbe: siamo comici o no?
Dici bene: i codardi non possono mai essere morali. E non possono sbagliare mai: Chi striscia non inciampa” (Beppe grillo).

Cercando di riprenderci, dopo esserci sbellicati di risate per mezz'ora, ma intera però, incalzo Fede: “Di’ qualcosa anche tu Federico”.

"Eh sì. C’è molta gente che non crede in nulla, e che ha paura di tutto” (Friedrich Hebbel).

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 26.10.18 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Bravo di maio!!!! E' cosa buona e' giusta!!!!in quanto alla paura la devono avere chi non ha saputo ascoltare il popolo!!! E noi populisti ci siamo svegliati grazie a voi e combatteremo sempre per difendere i nostri diritti!!!avanti tutta col cambiamento!!!dove mette al centro i bisogni degli italiani onesti!!!!

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 26.10.18 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

MoVimento 5 Stelle su Facebook:

" Ogni giorno il commissario europeo Moscovici attacca l'Italia accusandola di violare le regole, ma è totalmente falso!
L'Italia è il Paese che più di tutti ha rispettato le folli regole che hanno distrutto la nostra economia.
Se diffondono menzogne, anche di fronte ai numeri, è perché vogliono mettere pressione ad un Governo che non accetta più di massacrare i cittadini italiani a colpi di austerità."

https://www.facebook.com/movimentocinquestelle/photos/a.10151086635140813/10156476634585813/?type=3&theater

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Massime conosciute:

- porgi l'altra guancia
- fate l'amore non la guerra
- mettete dei fiori nei vostri cannoni

Questa è stata appena coniata:

Desirée, Fico contro Salvini: "Le ruspe? No, serve l'amore"

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 26.10.18 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Quando creiamo un ministero per lo stupro e violenze varie ?

vincenzo di giorgio 26.10.18 13:53| 
 |
Rispondi al commento

OT

Il ministro per il Sud Barbara Lezzi su Facebook:

" Bagnoli, una sfida da vincere tutti insieme. "

" Il 26 luglio scorso sono venuta a Bagnoli per la prima volta perché volevo vedere con i miei occhi l’ex stabilimento Italsider. Con il mio staff avevo già studiato più volte il dossier dell’area, guardato carte, ripercorso la storia di quel luogo che aveva dato lavoro a tanti cittadini, bagnolesi e non. Ma vederla dal vivo, attraversare quello spazio enorme giù fino alla colmata e al mare è stata un’esperienza davvero chiarificatrice. Solo chi c’è stato può rendersi davvero conto di quanto grande sia l'ex stabilimento e l’opera che ci attende. Dopo la sua chiusura, l’area è stata strappata alla città e si è trasformata in una ferita che, dopo un quarto di secolo, non è stata ancora rimarginata. Quel 26 luglio avevo preso un impegno: tornare a Bagnoli perché, oltre a parlare con le istituzioni era giusto e doveroso aprire a un confronto costante anche con i comitati e tutta la cittadinanza. Un impegno che intendo rispettare e, per questo, venerdì pomeriggio alle ore 15.30 parteciperò a un incontro pubblico presso la municipalità di Bagnoli. Sono certa che verranno anche sollevate obiezioni, ma questo non é un problema. Confrontarsi in modo costruttivo e dire sinceramente la propria é sempre utile, nell'ottica di arrivare a soluzioni efficaci. I disfattismi invece non mi toccano: guardiamo avanti. Quello che per me e tutte le persone che amano Bagnoli conta davvero è fare quello che serve per restituire quest’area ai napoletani: bonificarla, eliminare la colmata, renderla fruibile e creare la spiaggia libera. Non più un’isola abbandonata all’interno della città, ma uno spazio vivo e accessibile a tutti. Dopo così tanti anni forse qualcuno ha perso la speranza, per altri questo ormai è solo un sogno o un dolore. Per me è una grande, enorme, sfida. E, tutti insieme, la possiamo vincere."

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Ministro
sono convinta che questo e' il miglior modo per rispondere in modo costruttivo nobile e sereno a chi vorrebbe mettere in difficolta' l'unico governo guidato da persone altamente qualificate e competenti con tutta la dignita' necessaria a svolgere gli incarichi che ricoprono,
sicuramente e' un percorso graduale
ma di sicuro costruttivo per la maggior parte degli Italiani onesti che Vi stimano! Grazie!

Nunziella Sidoti 26.10.18 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Occorre perseguire chi lavora non rispettando le più elementari regole della legislatura del lavoro. Prima scovando i laboratori clandestini (soprattutto cinesi) poi valutando i prodotti d'importazione se sono fabbricati ad hoc.

Giuseppina Marzi Commentatore certificato 26.10.18 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Una proposta non strettamente legata a questo post ma alla manovra di bilancio: perché non pensare, finalmente, di legalizzare la prostituzione, come è per esempio in Germania o in Svizzera? E' un'idea che Salvini ogni tanto ritira fuori che, oltre a eliminare una fetta di delinquenza, produrrebbe un incremento di PIL, del gettito IVA e dell'IRPEF! Perché non farci un pensierino? Se non il "Governo del cambiamento", chi?

Franco S., Milano Commentatore certificato 26.10.18 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuiamo a cambiare il sistema ma è necessario che gli Italiano ricomprino il debito pubblico.

Mettiamo a zero le tasse per i titoli di stato acquistati dai privati.
Escludiamo Banche e fondi.
Solo privati e lo Spred si sgonfia da solo

Paolo Tasinato, CESANO MADERNO Commentatore certificato 26.10.18 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Altra ficata di Roberto : " Ci vuole amore , più bontà per risolvere queste emergenze " .

vincenzo di giorgio 26.10.18 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardiamo ai Cantieri Navali di Palermo.
Ritorniamo a produrre le navi e riprendiamoci quel lavoro che è stato preso dai Coreani.
Abbiamo i Cantieri, abbiamo il know how per fare le navi, abbiamo migliaia di giovani disoccupati che possono essere formati e possono lavorare nei Cantieri Navali di Palermo.

Ciro M., Brussels Commentatore certificato 26.10.18 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Luigi, bene tutto quello che state facendo per i poveri, i pensionati, i lavoratori, ora però dai corso all'istituzione della banca pubblica.
Come tutti vediamo il sistema finanziario è messo malissimo, soggetto agli umori del mercato. L'aumento di spread (a bacchetta, a certe parole), sembra mandare in default le banche italiane, che non possono concedere prestiti alle imprese e famiglie (ma lo hanno fatto ultimamente?). Allora create la banca pubblica che possa accompagnare la crescita dell'economia e la finanza delle famiglie.

Eva 26.10.18 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le TV apriranno il TG come prima notizia!
Andranno a ritroso per far capire agli italiani che quelli di prima erano i capaci?
hihihihi....

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 26.10.18 12:40| 
 |
Rispondi al commento

RESISTERE, RESISTERE, RESISTERE e andare avanti per il bene degli italiani! Bisogna rimarcare le differenze tra una manovra che parte da chi ha bisogno rispetto al passato.

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.10.18 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Ottima notizia, spero che questa sia la prima di una lunga serie.

Alessandro L., Milano Commentatore certificato 26.10.18 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma che cosa gli abbiamo dato alla Whirlpool per farla "tornare" in Italia?
Caro Di Maio, ci fai capire?
Credo comunque che bisognerebbe creare le condizioni perché le aziende tornino spontaneamente in Italia e non che lo facciano "spintaneamente".

Domenico ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si tollera di dirottare risorse dello stato ai poveri e per il superamento della Fornero.
Lo hanno detto molto chiaramente nelle trasmissioni pd, fi e anche i funzionari UE.
Questi soldi li vogliono dirottare in investimenti (?), dicono loro. Dare soldi ai poveri vuol dire spendere immediatamente quei soldi e loro non ci possono lucrare sopra. E' vergognoso il pd, che dovrebbe tutelare i deboli e anche il partito di Berlusconi che aveva promesso 1000 euro per i meno abbienti.
Andate avanti e diteci che cosa succede in Rai, perché Fazio non se ne è andato?

Eva 26.10.18 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimi risultati, continuate così e avanti tutta.
Caro Di Maio, occorre fare chiarezza sulla questione "condono a Ischia", perché ha creato non poche critiche.

mzee.carlo 26.10.18 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Da ieri non riesco più a trasmettere i commenti certificati. Deve essere successo ancora qualcosa contro questo blog.

Eva 26.10.18 12:03| 
 |
Rispondi al commento

E' un dato di fatto che per delocalizzare una fabbrica all'estero sono necessari l'indotto, i fornitori, che si sono formati nel tempo, intorno al territorio della fabbrica.
Quindi non sempre la delocalizzazione è conveniente e si stà vedendo che c'è un ritorno delle imprese che avevano delocalizzato la produzione all'estero.

Eva 26.10.18 11:57| 
 |
Rispondi al commento

OT

Ecco come in questo video, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Buffagni, "esalta" le doti di un'altro "degno" longevo...castista e voltagabbana della politica italiana, di...Casini!

https://it-it.facebook.com/movimentocinquestelle/videos/352144305531220/

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il Ministro della Giustizia riesce a far funzionare il sistema giudiziario, se una parte offesa può avere ragione in 6 mesi, se le sentenze non sono lunari allora le aziende investiranno in Italia.

Se il Ministro dell'Interno riesce ad assicurare che le aziende non vengano derubate dalle bande criminali allora le aziende investiranno in Italia.

Se il Ministro del lavoro riesce a mettere in piedi un sistema che fornisce a chi cerca lavoratori servizi qualificati di formazione ed accompagnamento dei lavoratori allora le aziende investiranno in Italia

Se il Ministro delle Infrastrutture riesce ad eliminare le congestioni autostradali, far funzionare bene la intermodalità allora le aziende torneranno ad investire in Italia

Ciro M., Brussels Commentatore certificato 26.10.18 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

giuseppe r. Commentatore certificato 26.10.18 11:31

SIAMO sintonizzati sullo stesso canale-:)

I traditori dell' popolo saranno schiacciati come si schiacciano gli scarafaggi! Ops accidenti che schifo!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.10.18 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo luigino adesso diamo uno schiaffo all Europa non ratificando il TTIP e proteggere L. Nostra agricoltura

Giuseppe . Commentatore certificato 26.10.18 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Questo significa "CAMBIAMENTO"!
E' per questo che il 4 marzo abbiamo votato i "POPULISTI" e oggi col Governo Populista bisogna onorare quel voto e quella richiesta di vero cambiamento del sistema corrotto delle caste dei vecchi partiti PD/DC/FI e bande a delinquere associate!
Siete voi oggi ad avere la grande responsabilità di salvare il paese e gli italiani onesti!
Avete la fiducia e l'appoggio della maggioranza dei cittadini ed il vostro DOVERE è ONORARE e CONCRETIZZARE il contratto di governo, giorno per giorno, senza fermarvi per le vili critiche e le montagne di fango che vi riversano addosso i VERMI ed i parassiti PD/DC/FI, servi dei poteri occulti mafiosi e massoni nazionali e mondiali che NON sanno più cosa fare per non perdere il potere di distruggere i popoli per il loro arricchimento!
Abbiamo fiducia nel GOVERNO DI CAMBIAMENTO e siamo sicuri che NON ci deluderete!
L'importante è dimostrare ai cittadini onesti che state governando per il loro BENE e per ridare all'Italia la dignità, l'onore. la giustizia e la democrazia, valori fatti SPARIRE dalle caste PD/DC/FI dei passati governi, imposti dal vile "traditore degli italiani" per "ECCELLENZA"!
Siete sulla GIUSTA VIA ed i fatti lo dimostrano per il fatto di avere contro i giornalai, le TV, le caste corrotte, i poteri forti mafiosi e massoni gigliati toscani e nazionali e tutta la immondizia politica dei "predatori e vampiri" del sangue dei cittadini onesti!

giuseppe r. Commentatore certificato 26.10.18 11:31| 
 |
Rispondi al commento

ottima ad esempio qeusta notizia e queste azioni di governo.

ma perche' incasinare tutto per voler per forza strafare (sto parlando della manovra economica).

si deve fare quello che si puo'. non on termini politici, li' avanti tutta senza timore, ma in termini economici.

le azioni politiche porteranno quelle risorse per fare il programma economico di governo.

un passo alla volta, veloce, spedito, soprattutto per certe riforme ad esempio quella della giustizia, ma un passo alla volta.

carlo 26.10.18 11:30| 
 |
Rispondi al commento

...me vien da penza' che si ce fosse stato er Governo Bischero imperante, 'a Whirlpool, avrebbe abbattuto pure i capannoni e sparso er sale su le macerie....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 26.10.18 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

rimango dell'idea che il vero (e ripeto, il vero) cambiamento e' questo:

1) se si fa una legge che costa, ci vuole la copertura

2) in italia c'e' un spreco di soldi annuo a vario titolo (che poi non e' che i soldi spariscono nel nulla, vanno a finire nelle tasche di compagni di merende vari) e da li' vanno recuperati.

3) le prime regole da fare sono a costo 0, cioe' quelle che fanno recuperare i soldi detti sopra

4) mano a mano che si recuperano i soldi si fanno le leggi che costano.

il m5stelle ha sempre parlato di conti della casalinga di voghera per ben governare, cioe' di semplice buon senso. questi lo sono.

sarebbe ottimo far finire la strategia, usata da tutti i governi italiani a memoria mia in maniera cosi' massiccia dai tempi di craxi, di spendere i soldi a debito.

il vero cambiamento e' diventare veramente autonomi. questa e' la vera liberta',non dover chiedere niente a nessuno, soprattutto soldi. una nazione che basta a se stessa.

oltretutto l'italia avendo grandi margini di trovare soldi, come detto sopra, se non si deve far prendere dalla fretta di fare tutto subito, che ricorda poi tra l'altro strategie piu' elettorali che veramente ponderate con giudizio e buon senso.
ma con calma, un passo dopo l'altro, potrebbe veramente diventare una nazione a 5stelle. la ricchezza c'e' e il potenziale pure, interni, nostri, senza chiedere niente a nessuno e senza avere nessuno (politica carogna nostrana, eu, grande finanza) a cui rendere conto delle nostre scelte (naturalmente positive, ben vengano i paletti per quelle scellerate).

e non paragoniamoci a usa, giappone e russia, realta' per vari motivi completamente diverse.

la nostra strada, made in italy, e' quella detta sopra, non copiamo quella usa o giapponese o addirittura russa che non c'entrano niente con noi.

carlo 26.10.18 11:27| 
 |
Rispondi al commento

La schifosa carta igienica stampata e le tv-cesso, non hanno dato nessuna notizia dell'accordo firmato dal ministro Di Maio e l'azienda Whirlpool che riporta lavoro in Italia con la prima "ricollocazione" dall'estero (Polonia) in Italia, di attività lavorative dopo le tante delocalizzazioni avvenute in Italia!

Il piano industriale include il reshoring dalla Polonia, ossia il trasferimento in Italia della produzione delle lavatrici e lavasciuga da incasso per il sito di Comunanza (AP). Lo stabilimento marchigiano diventerà dunque il polo EMEA per la produzione di lavatrici e lavasciuga da incasso.
Inoltre, l’azienda conferma gli impegni presi con riferimento al completamento del progetto di reindustrializzazione del sito di Teverola (CE) e rilancia rilevanti investimenti a favore della specializzazione degli altri stabilimenti italiani: Cassinetta di Biandronno (VA), polo EMEA per i prodotti da incasso per le categorie freddo e cottura, Melano (AN) hub regionale per i piani cottura ad alta gamma, Siena, dedicato alla produzione di congelatori orizzontali, Napoli dedito alla produzione di lavatrici di alta gamma e Carinaro (CE), polo EMEA per le parti di ricambio e accessori.
Questi investimenti, insieme ad un piano di incentivi alla mobilità su base volontaria o per accompagnamento alla pensione e alla disponibilità degli strumenti di sostegno all’impresa e al lavoro messi a disposizione dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per gli anni 2019-2020, garantiranno un aumento dei volumi produttivi e l’azzeramento degli esuberi da qui al 2021.

Roberto ., Roma Commentatore certificato 26.10.18 11:16| 
 |
Rispondi al commento

bene..

pabblo 26.10.18 11:10| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori