Il Blog delle Stelle
Perché il governo italiano spaventa gli euroburocrati

Perché il governo italiano spaventa gli euroburocrati

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 289

di Luigi Di Maio

È bastato parlare di provvedimenti a favore del popolo italiano - reddito di cittadinanza, superamento della Fornero, aumento delle pensioni minime - che i burocrati europei spalleggiati dai vecchi partiti italiani si sono subito messi in assetto di guerra, tutti insieme a soffiare sul fuoco dello spread. Voglio ripeterlo ancora una volta: noi non abbiamo nessuna intenzione di non rispettare le regole europee come invece hanno fatto altri Paesi e senza che nessuno fiatasse, ma siamo un Paese sovrano.

Se i cittadini ci mandano al governo per fare quello che i politici di prima non hanno mai avuto il coraggio di fare, noi lo facciamo. Stiamo parlando non di soldi buttati per salvare i banchieri, per opere inutili mai finite o per le pensioni d’oro. Sono soldi che utilizzeremo per investimenti: precisamente sarà il più grande piano di investimenti mai fatto! Aiutiamo le imprese abbassando le tasse, aiutiamo i più poveri e i disoccupati con il Reddito di cittadinanza e il potenziamento dei centri per l’impiego in modo da avviarli o reinserirli al lavoro, aiutiamo i pensionati aumentando le pensioni minime. Queste misure faranno crescere finalmente l’Italia, per anni impantanata sugli interessi di pochi prenditori e politici compiacenti. I nostri provvedimenti popolari fanno paura perché dimostreremo per la prima volta che si può fare un governo diverso da quelli del passato che toglievano ai cittadini e davano alle banche. Questo governo finalmente dà e restituisce al popolo. E questo esempio ovviamente spaventa tutti i governi europei

I colpi bassi che arrivano dalla UE all'Italia per far aumentare artificiosamente lo spread (grazie moscovici, grazie Juncker) non sono motivati da un ragionamento economico sul DEF, ma da meri interessi politici, perché il nostro governo non viene digerito dai partiti che sono oggi maggioranza in Parlamento e in Commissione Europea. Ma, e vorrei che se lo appuntassero, tra pochi mesi ci saranno le elezioni europee.

Ma con voi vorrei farmi una domanda: come mai tutti si sentono in diritto di fare la morale a noi, che abbiamo stabilito un rapporto deficit/Pil al 2,4% ma non a Paesi che hanno un rapporto deficit Pil al 2,8%? Ancora ricordo quando alcuni giornalisti stranieri chiedevano a Juncker della Francia, che ha sforato il rapporto deficit/PIL per circa nove anni di fila, e lui rispondeva: “ma la Francia è la Francia!” Per non parlare delle continue violazioni dell’export tedesco che da anni e anni viola le regole comuni europee. Anche in quel caso dalla Commissione solo silenzio.
Juncker non è adatto a svolgere il ruolo di presidente della Commissione Europea, ormai è evidente.

Gli italiani non hanno nessuna intenzione di rinunciare alla qualità della loro vita, al rispetto del loro voto e di tutto ciò che hanno chiesto il 4 marzo. Il deficit sarà in linea con quello degli ultimi anni e tutto ciò che abbiamo in mente risponde solo a due principi: giustizia sociale e crescita. E noi non abbiamo nessuna intenzione di non rispettare le regole del patto di stabilità e crescita. Anzi la crescita della ricchezza italiana farà bene a tutta l’Unione Europea e non voglio credere che ci sia qualche stato che preferisca un’Italia debole sulla nostra pelle e a discapito di tutta l’Europa. Semplicemente come hanno fatto molti altri Paesi prima di noi, anche noi possiamo avere uno scostamento temporaneo per risolvere un problema sociale grave e urgente.
La bilancia commerciale dell’Italia è in attivo di circa cinquanta miliardi di Euro all’anno, ma continuiamo a pagare gli interessi sul debito lasciati dai folli Governi del passato. Per questi interessi sul debito non possiamo pensare di soffocare per sempre: anche perché abbiamo visto che non funziona. Hanno cercato di convincerci per anni che l’unica soluzione era soffrire e stringere i denti, ma tutto il mondo ha visto che non ha funzionato. La chiave per invertire la rotta sono gli investimenti! Ripeto: un piano di investimenti mai visto prima! Siamo perfettamente consapevoli del fatto che il nostro debito deve restare sostenibile, di sicuro non aumenterà inutilmente di 200 miliardi come è successo già con il PD che oggi ci fa la morale.

La Manovra del Popolo deve essere analizzata dal punto di vista economico, e non usata politicamente contro l’unico governo che sta lavorando per i cittadini italiani e non per l’élite europea. Basta speculazioni sul nostro Paese!



bannerdoni5s2018.jpg

2 Ott 2018, 17:45 | Scrivi | Commenti (289) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 289


Tags: di maio, eurocrati, europa, manovra, popolo

Commenti

 

Questo butta giù lo spread e alza i voti

Svegliaaaaa

metti in cantiere anche quanto dice Grossi.. Se non lo hai sentito ascoltato qui.
https://youtu.be/r5fQKEPYD7A

Giuseppe Avella 09.10.18 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Saviano il pollo gonfiato che crede di essere il più sapiente tra i sapienti. Ci vuole una legge da applicare contro chi offende e oltraggia una carica istituzionale "Ministro della Repubblica "Presidente del consiglio."Per il Capo dello Stato la costituzione prevede il vilipendio" I Padri costituenti non hanno previsto che negli anni successivi la libertà di pensiero potesse subire una degenerazione in un lessico volgare ,offensivo ingiurioso mancante dei principi elementari di buon senso e di educazione. Su facebook di oggi leggo che Saviano afferma che Di Maio è ignorante che spesso tracima nel ridicolo.

alfredo razzino, Agropoli Commentatore certificato 09.10.18 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato un convinto e attivo sostenitore 5S fin dalla nascita, ma state scherzando col fuoco e molti, anzi troppi, di Voi non hanno la minima idea di cosa succederà in caso di eventuale downgrade da parte delle agenzie di rating e l'imminente fine del QE a fine 2018. Qualcuno si è chiesto come mai Draghi è venuto a Roma l'altra settimana..? Avete già "bruciato" in interessi futuri mezza manovra ancor prima di averla completata...C'è bisogno di molta più cultura finanziaria prima di parlare ai 4 venti e cantare vittorie non ancora acquisite "sul campo", soprattutto quando si è pieni di debiti come la povera Italia... Un saluto cordiale

Renato Frattin 08.10.18 14:31| 
 |
Rispondi al commento

QUOTA 100
Buongiorno
vorrei un chiarimento, io, avendo iniziato a lavorare molto presto,a 62 anni avrei 41 anni di contributi, quindi con la somma fa 103,arrivando a tale somma,avrei penalizzazioni ?
grazie e distinti saluti.

MASSIMO DAGOSTINO 08.10.18 08:49| 
 |
Rispondi al commento

M5S e Lega sono un'asse indissolubile contro questa Europa dei poteri forti.
Faranno e inventeranno di tutto per dividervi.

domenico de santis, genova Commentatore certificato 07.10.18 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Proviamo a invertire la tendenza: non impegniamoci a portare l'Italia al centro dell'Europa ma impegniamoci a portare l'Europa al centro del Mediterraneo. Ciò esige un pensiero meridionale più forte, consapevole e meno "provinciale", capace di superare, guardando in avanti e lontano, l'angusta contrapposizione con i patrocinatori -dentro e fuori le "Leghe"- di una "questione settentrionale", che hanno dalla loro le spinte della convenienza egoistica di pochi, ma non certo le ragioni della geografia, della storia e della solidarietà.

Rocco Giuseppe Greco, Castiglione Cosentino Commentatore certificato 07.10.18 08:02| 
 |
Rispondi al commento

ITALEXIT!!!!ITALEXIT!!!ITALEXIT!!!
Capiamolo una volta per tutte!!! L'esempio attuale più eclatante sono gli Stati Uniti, che grazie alla politica "squisitamente" sovranista e nazionalista ha portato la nazione americana ad una crescita senza precedenti!! Alla faccia di tutti quelli che criticano TRUMP!!! ECCO COME SI FANNO GLI INTERESSI DEL PAESE CHE SI E' CHIAMATI A RAPPRESENTARE DAI CITTADINI CHE DEMOCRATICAMENTE ELEGGONO I PROPRI RAPPRESENTANTI!! Indi per cui chiedo, sia a Luigi che a Matteo: COSA ASPETTATE A MANDARE A FARSI FOTTERE QUESTA MERDACCIA DI EUROPA???? UN CONTINENTE GOVERNATO DA 4/5 SIGNOROTTI MESSI Lì DAI POTERI FORTI CHE GOVERNANO IL MONDO E CHE SI INGRASSANO SEMPRE PIU', MENTRE I POVERI DISGRAZIATI DI CITTADINI DIVENTANO SEMPRE PIU' POVERI!!!!! Per me l'Europa ha portato solo MISERIA E POVERTA'!! E A VOI???
Cari Luigi e Matteo, l'Europa ci vuole "sanzionare" perché non rispettiamo il patto di stabilità?? Bene la vostra risposta dovrà essere solo una: VIA DALLA COSTITUZIONE QUELLO SCHIFOSO E SCELLERATO ARTICOLO CHE IMPONE IL PAREGGIO DI BILANCIO, INSERITO DA QUEI DISGRAZIATI ESSERI ESIZIALI DEI VARI GOVERNI MONTI, LETTA, RENZI E GENTILONI...GENTAGLIA MESSA A GOVERNARE SENZA CHE IL POPOLO GLI AVESSE DATO UNO STRACCIO DI MANDATO!! VERGOGNATEVI!!! AVETE DISTRUTTO L'ITALIA, INFAMI VERMI!!! FOSSE PER ME DOVREBBERO OSTRACIZZARLI TUTTI QUANTI!!! NAPOLITANO COMPRESO!!! REATO COMMESSO?? GRAVISSIMO ATTENTATO ALL'INTERESSE NAZIONALE!!!!
Carissimi Luigi e Matteo..AVANTI TUTTA!!! LIBERATE L'ITALIA!!!! W LA RESISTENZA DI DI MAIO E SALVINI!!! L'ITALIA AGLI ITALIANI!! L'ITALIA SOVRANA!!! L'ITALIA PER L'ITALIA!!!!
QUINDI AMATISSIMI LUIGI E MATTEO

Michele Belloni 06.10.18 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Non sarà che questi euroburocrati siano arrabbiati per aver capito che il MoVimento 5 Stelle vuole tagliare anche i loro privilegi economici personali?

Santo Mazzotti, Remedello Commentatore certificato 04.10.18 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Tenete duro! I sinistroidi europei hanno paura di perdere consensi, visto che la loro politica ha aiutato a crescere i ricchi e ad impoverire la classe media rendendola povera. Grazie per il vostro impegno. W il m5s.

antonio carbone 04.10.18 17:03| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO MERAVIGLIOSO BENEVOLO SOGNO, E' UNO DEI PIU'REALI E VELLI ASSOLUTAMENTE STUPENDI E TUTTE LE PIU BELLE PAROLE CHE SI POSSONO TROVARE NEL DIZZIONARIO, PER ESPRIMERE DA MILIONI E MILIONI DI PERSONE UN SORISO GIOIA FINALMENTE, MI VIENE IN MENTE IL BEVOLO DE MERAVIGLIOSO QUANTO STRAORDINARIO EMERITO, "DARIO FO" CHE DISSE: FATELO VOI! TUTTI INSIEME, MI TREMANO LE MANI, MENTRE SCRIVO E PROVO EMOZIONE A TAL PUNTO CHE SCENDONO LE LACRIME, PER QUALCOSA, UN SEGNO, POTENTE, TONANTE, IMPONENTE AD ULTRASUONI CHE ATTRAVERSA L'ITALIANA NOSTRA BELLISSIMA NAZIONE DOVE SIAMO NATI, CHE DOBBIAMO STIMARE, NON DEPRESSI TRISTI COSTRETTI, AL DOLORE, ALLA SOFFERENZA ANON RESPIRARE, MA ARIA NUOVA, IDEE CHE VENGONO E VOGLIONO MILIONI E MILIONI DI CITTADINI CHE NOON VOGLIONO ALTRO CHE UN PO DI GIOIA, SERENITA' PACE INTERIORE' TORNARE A SORRIDERE, A RIDERE, A SENTIRTI IMPORTANTE PER QUEL CHE FAI, UN ITALIA DI PERSONE, CHE HANNO VOGLIA DI FARE, DI COSTRUIRE LA NOSTRA CULTURA, COME ESEMPIO INSEGNATA IN TUTTO IL MONDO CON GRANDI CERVELLI E IDEE DI CREATIVITÀ, E QUI LA PAROLA.; MI RICORDA IL NOSTRO ANCHE LUI BENEVOLO STRAORDINARIO "GIALBERTO", LE LORO PAROLE, SONO ENERGIA SPIRITUALE, QUASI UN SEGNALE DA LASSU. CIAO CARISSIMI, TUTTI A TE BEPPE, VERO COMICO E DI SICURO, UNO DI QUEI BUFFONI, COME CODESTI R, GIOCOLIERI, MENESTRELLI LOBBISTI, SULLA PELLE E VITA SESSA DELLA NAZIONE MENESTRELLI INFAMI BUGIARDI TRAFFICANTI IMPOSITORI IN SCALA GERARCHICA A FAR PAGARE SEMPRE E COMUNQUE, A PANTALONE RESO SCHIAVO E SUDDITO A PROPRIO PIACIMENTO COME UNO STRACCIO DA USARE E DA GETTARE AL MOMENTO OPPORTUNO Paolo. w il movimento meraviglioso e chi lo ha fatto nascere!

CARBONI PAOLO PENTA STELLATO! 04.10.18 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Dalle interviste fatte a Moscovici e dall'atteggiamento generale in Europa è ovvio quanto la nostra vecchia classe politica abbia e stia (Taiani & co.) facendo una propaganda spietata e una campagna di disinformazione su chi è al governo oggi in Italia. I nostri politici di PD e Forza Italia che in Europa hanno ancora molto (troppo) peso ne approfittano, coadiuvati dalla nostra stampa nazionale, per dipingerci come pericolosi estremisti antieuropei. Questo stà creando grossi danni nei rapporti fra l'attuale classe dirigente e la controparte europea. Sarebbe bene parlare direttamente ai vari Moscovici e cercare di fare in modo che i Francesi, i tedeschi e gli europei in generale capiascano che l'Italia è forse l'ultima possibilità e l'esempio per salvare la costruzione europea.

Marco Severini 04.10.18 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo direi!!!!
Finalmente ci facciamo valere come popolo!!! Invece di piegarci a pecorina come ci hanno obbligato in passato.

e come la storia insegna, la creatività italiana, ancora una volta dá lezioni al mondo intero e soprattutto agli intellettuali e burocrati e professoroni che hanno perduto da tempo il contatto con la realtà ed il buonsenso.

Avanti tutta!!!!!!

jack la furia 04.10.18 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Come si permettono queste quattro calzette di burocrati "europei" del tutto estranei al minimo denominatore di cultura per poter esprimere pareri e valutazioni sul nostro paese?

vincenzo Rina, Nova Siri Commentatore certificato 03.10.18 23:50| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/2zeeZ2zGbjw


Luigi io capisco che vuoi mantenere le tue promesse e magari recuperare anche il terreno con la Lega, ma prima di pensare al reddito di cittadinanza se tu avessi pensato di scatenare una marea di finanziamenti per la viabilità inesistente nelle regioni del sud, per le ferrovie e i doppi binari, per la manutenzione delle strade e autostrade, per i ponti fatiscenti e pericolanti, per il dissesto idrogeologico, per gli edifici pericolanti, per la sicurezza delle scuole, per la manutenzione dei monumenti in pericolo .... etc .... non pensi che sarebbe stata una rivoluzione che avrebbe fatto risalire il PIL di almeno 5 punti ? A questo punto e solo a questo punto avresti potuto cominciare a pensare al reddito di cittadinanza, senza scatenare i mercati e sopratutto i pezzi di merda che ci giocano sopra per denigrare te e tutto il M5S.

Clark R., Palermo Commentatore certificato 03.10.18 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Personalmente non ho nulla da perdere a livello economico. Voi SI? Allora ?

Lorenzo Infantino 03.10.18 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Avanti tutta Governo del Cambiamento e grande stima per Paolo Savona.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 03.10.18 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Condivido in pieno il Vs operato, soprattutto alla luce di ciò che avvenne nel 2011, quando un governo legittimato dal Popolo fù rivesciato per far posto ai tecnocrati..ma se è vero che nel 2011 al governo c'erano perone ricattabili ( per ovvi motivi economici e finanziari ) adesso non è cosi!
quindi ..SE dite che non arretrerete di 1 mm..allora non fatelo! Andate avanti, anche perchè se non lo fate VOi.. non lo farà mai nessu altro in futuro.
Ricordate la fine di TSIPRAS!!...per piacere RISPARMIATECELA!..andate AVANTI!
Un militante.

massimiliano b., pieve a nievole Commentatore certificato 03.10.18 17:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I due "bravi" che a Lussemburgo hanno avvertito don abbondio Tria che: questa manovra non s'ha da fare, erano solo i mandanti mentre i killers spareranno i loro missili a fine mese. E potrebbero affondarci, non sottovalutiamolo. Nello scontro politico in corso tra noi e "loro" non conta la ragione ma solo la forza, per cui non basta avere la ragione se non si ha la forza per imporla.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.10.18 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altra scottante argomento è il cambiamento totale della informazione pubblica:non è possibile che ancora ci dobbiamo sorbire questa putredine semolente di "giornjalai" del vecchio regime,tutti vergognosamente assoldati,gente che non ha alcuna dignità,nè professionalità:vi dovete imporre ora e subito,non è il tempo più di aspettare.se non lo farete subito gli italiani non crederanno più a nessuno:è il primo passo,ma decisivo per la libertà,od ora o mai più!!NON DELUDETECI!!

vincenzo Rina, Nova Siri Commentatore certificato 03.10.18 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Voi rappresentate il popolo nel migliore dei modi:e allora il popolo vi ordina di non inrerloquire con questi parassiti tecnocrati allevati dalla mafio-finanza mondiale,che avevano ed ha la sola prerogativa di distruggere le nazioni e i popoli che ne fanno parte per loschi interessi personali:ormai il gioco è stato scoperto,il loro mondo è alla fine,non temete i colpi di coda,sono dei codardi e vanno trattati da codardi,non è possibile instaurare alcun colloquio con loro:è come se Dio si accordasse col Demonio:il popolo ha subìto sin troppo questi sudici figuri,ha bisogno del nuovo ed il nuovo non si può creare se non cancellando definitivamente questi despota e i loro lacchè:forza e coraggio,siete giovani e avete un popolo o più popoli alle spalle!!

vincenzo Rina, Nova Siri Commentatore certificato 03.10.18 15:41| 
 |
Rispondi al commento

https://infosannio.wordpress.com/2018/10/03/la-manovra-tra-sfascisti-e-bevocrati/

Tommaso Merlo

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.10.18 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Forse i 5s non hanno ancora capito che lo spread non lo decidono i politici ma il mercato, ed il mercato mondiale a cui noi dobbiamo stare attenti perché detiene gran parte dei btp del nostro debito non ha fiducia nella politica economica che il nuovo governo vuole portare avanti.

Giovanni La Spina 03.10.18 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salvini attacca Juncker: “Cercate su Google Juncker sobrio o barcollante ”

«Questo signore è il capo del Governo di 500 milioni di europei, un signore che arriva da un paradiso fiscale come il Lussemburgo. Se cercate su google “Juncker sobrio” o “barcollante”, vedrete immagini a volte impressionanti» dice Salvini riferendosi al presidente della Commission Ue.

Alessandro Albanese 03.10.18 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Moscovici e junker stanno ostacolando l Italia....l innovazione il lavoro è il cambiamento... Spero che nelle prossime elezioni europee li sbattono fuori a calci.
Ma non abbiate paura il governo del cambiamento non si ferma più, ormai lo stanno capendo tutti che volete bene agli italiani, per affinare il lavoro dobbiamo pensarci noi....divulghiamo le informazioni visto che i giornali non lo permettono. Se tra 5 anni alle votazioni avrei 10 voti a disposizione li darei ancora a voi.. Siete grandi non indietreggiare neanche di un millimetro mai costi quel che costi facciamogli vedere di che pasta sono fatti gli italiani, forse se lo sono dimenticato.

Andrea Macaluso 03.10.18 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ringraziarti Luigi Di Maio per la forza, l'entusiasmo, la carica, l'energia che ci metti, ringraziarti anche perché ci metti la faccia e non ti nascondi dietro un dito. Spero davvero per il bene dei nostri figli a cui lasceremo in eredità anche queste manovre e leggi che possano essere orgogliosi di essere italiani e di avere tutti gli strumenti necessari a mantenere e a migliorare sempre nella democrazia quella bella non quella "pilotata".

Complimenti per il lavoro fatto e forza che siamo solo all'inizio!

Grazie Luigi e grazie a tutti quelli che nel loro piccolo vogliono rendere un pochino migliore questa meritevole e bisognosa Italia

Marino Ghirlanda, Carasco Commentatore certificato 03.10.18 13:23| 
 |
Rispondi al commento

grazie a una passata classe politica di pupazzi e gente che pensavo solo a togliere soldi ai cittadini italiani per metterseli in tasca , ora dobbiamo sorbirci l'elite europea che cerca un capo espiatorio nel nuovo governo italiano per il loro grande fallimento , l'euro , fate attenzione a questi burocrati europei , sanno benissimo che l'avventura della BCE con l'euro sta arrivando a un binario morto , la loro politica monetaria dittatoriale è stata strutturata malissimo e ora sanno che è un fallimento , ne prendessero atto ,sono con le spalle al muro ...sanno benissimo che prima o poi non ci sarà più una moneta unica , la fine della grecia la sta facendo la commisione europea e la troika ....organismi che di democratico non hanno nulla. Attenzione l'animale più pericoloso e quello che sta morendo ......addio euro , addio BCE , addio troika .

Fabio Bagnoli 03.10.18 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Non si molla, resistere, resistere, resistere. Lo spread scenderà !

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.10.18 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Non mi fa piacere dirlo, ma da Di Maio (che stimo molto) mi sarei aspettato una applicazione più graduale del reddito di cittadinanza ed un atteggiamento meno polemico della pur vergognosa classe politica europea.

aldino c., Messina Commentatore certificato 03.10.18 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Non dobbiamo cedere.Questo governo deve servire come apripista per gli altri stati.Forse i buorocrati ecc......Hanno paura di questo.Non cedete.

Paolo.T Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.10.18 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Già oggi si legge di cedimenti alle pressioni euroburocratiche, di riduzione del deficit già dall'anno prossimo; spero vivamente che siano fake news. Sia chiaro che se vedrò anche solo un minimo cedimento non voterò più 5 stelle. Siccome di certo non tornerò ai vecchi partiti, penso che sceglierò l'astensione...per favore non deludete chi ha votato per voi!!

marco saracino 03.10.18 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

europa una associazione a delinguere di stampo mafioso.
altro che famiglia europea.
un covo di serpenti a sonagli
stefano
un cittadino

stefano viola 03.10.18 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Se non cominciate a mettere mano all'informazione, in primis in RAI, sarà un disastro continuo, un attacco continuo.

Ad esempio, su RAInews 24 al mattino c'è il tipo che fa la rassegna stampa, occhiali e barbetta, chè è spudoratamente di sx e non fa nulla per essere imparziale anzi.
Che ci fa un giornalista del genere in rai? Che ci fa?
Volete imporVi?

Alessandro T Commentatore certificato 03.10.18 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro governo, ma perchè non offrite a Juncker una fornitura gratis per un anno di buona Grappa veneta? Vedrete che ve lo farete amico!
Non si può fare! Il costo della fornitura farebbe aumentare il 2,4% e lo farebbe schizzare al 4,8% !

franco malizia 03.10.18 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei far notare a tutti i commentatori che lo spread non sta schizzando verso l'alto, si è semplicemente attestato a un livello un po' più alto e lavorando seriamente può essere fatto rientrare.
Continuare a inveire contro chi deve controfirmare la manovra del popolo il 15 ottobre non dà sicuramente una mano a farla approvare.
I cittadini devono essere correttamente informati e tenerli buoni con mezze verità o peggio aizzarli contro l'UE alimenta solo la paura e l'ignoranza.

Alessandro Albanese 03.10.18 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Mi pare che tutti in questo blog ci lamentiamo della indecenza dei media.

Mi sono chiesto perché questo governo del cambiamento non fa nulla perché l'informazione pubblica in particolare la RAI sia più imparziale e soprattutto serva alla gente per capire le norme e non solo essere influenzata dai potenti di turno.
Non so darmi risposta eppure ci sono più strade per far fronte ad una evidente strapotere dei Media. Potremo cominciare con il privatizzare la Rai e fondare un nuova rete veramente di pubblica utilità.

BRUNO 03.10.18 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Se le banche continuano a prestarsi soldi dalla BCE al tasso 0,00% perché dovrebbero aumentare i tassi per i prestiti ai loro clienti anche se aumenta lo spread?
Perché la BCE presta soldi alle banche private al tasso 0,00% e non presta soldi al tasso 0,00% agli stati euro che sono proprietari della BCE?
Gli stati euro fanno i ruffiani delle banche private che speculano sulla loro (nostra) pelle! Basta!

Michele Di Bilio, Caltanissetta Commentatore certificato 03.10.18 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHE DIFFERENZA C'È TRA IL DEBITO PUBBLICO E UN DEBITO PRIVATO?

UN DEBITO PRIVATO DEVE ESSERE RIPAGATO
IL DEBITO PUBBLICO NO!

Ascoltate attentamente e passate parola.

Guido Grossi: il furto delle aste dei titoli di Stato
https://www.youtube.com/watch?v=r5fQKEPYD7A

Il Barone Zazà 03.10.18 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non avrei pensato tanto, non lo vorrei e vorrei la politica lontana dall'informazione ma possiamo tollerare ancora le reti Rai tutte più quelle di parte e certi giornalisti vomitare balle del tipo "lo spread farà salire i tassi di chi ha già un mutuo" e altre svariate ? Questo è il Governo più odiato della storia e non certo per la presenza della Lega ! Non molliamo !

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.10.18 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio.......hai dimenticato grazie Tajani !

terenzio eleuteri Commentatore certificato 03.10.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento

**°** I TITOLI DI GIORNALE
Scusate la banalità ma vorrei rivolgere una domanda, ma SE i risultati delle Elezioni politiche 2018 hanno visto il M5S a 32% e Lega al 17% PERCHE' i giornali continuano a parlare erroneamente di Governo Lega-M5S anzichè M5S-Lega come dovrebbe essere ? C'è forse lo zampino di qualcuno che é ancora sotto fibrillazione.
..... questi giornalisti sono proprio i PEGGIORI.

Valter Introno Commentatore certificato 03.10.18 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANDO RIDEVAMO
L’OVO,’A GALLINA E LL’UNIVERSO
Nando Meliconi

A Beppe!
E che te pensi che solo tu ce l’hai ‘sti caxxo de pensieri???
Pure io delle vorte m’arrovello er cervello pe’ cercacce de capì quarcosa!
Saranno de più li stronxi,o le persone pe’ bene?
Saranno più stronxi l’arti,o io?
Perché la gente deve morì de fame e l’infami no?
Perché chi è onesto nun campa e li fii de ‘na mognotta si?
Perché lucrà sulla salute nun è punito co’ la pena de morte?
Perché ‘sta caxxo de legge nun è uguale pe’ tutti?
Perché l’omini de bona voltà s’attaccheno sempre ar caxxo?
Perché ‘na mamma nun po’ fa la mamma e semo a crescita zero?
Perché li Cristi in terra(li preti)ameno le creature(li regazzini)ner modo sbajato?
Perché nun se capisce che li vecchi semo tutti noi domani(li fortunati che ce arriveno)?
LL’universo è troppo granne pe’ le nostre piccole capocce pe’ capì che ne semo parte!
LL’universo è quella cosa che ce tiene ‘n grembo e che noi manco consideramo!
‘Na scureggina de’ ll’universo fa ‘na catrastofe,ma noi semo troppo presuntuosi pe’ capillo.
ED E’ NE ‘STI PARICOLARI MOMENTI CHE,TE RENDI CONTO,DE QUANTO SEI STRONXO!!!
E pensà che st’ova escheno dar cxlo delle galline,e fanno tanto discute,allora che se dovrebbe da di de certi stronxi che nascheno direttamente allo stato umano???
Ciao Grillo,er monno(mondo)è fatto d’abbondanza,er problema è che so’ sempre li stessi a beneficianne!
Arrivederci e grazie.
Nando cosmico de Roma.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 09:55| 
 |
Rispondi al commento

ribaltare il tavolo si deve, l'europa non puo dettare leggi economiche, le promesse vanno mantenute, pero' un appunto al m5stelle puo essere fatto....ma le coperture x il reddito di cittadinanza sbandierate che fine hanno fatto? erano fasulle?

stefano ., roma Commentatore certificato 03.10.18 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premetto che questo mio commento verrà censurato come qualcuno che ho fatto in passato, (a dimostrazione che internet non è la democrazia)ma ci provo lo stesso...sinceramente a me il reddito di cittadinanza come verrà impostato inquieta non poco, Di Maio diceva che doveva essere cambiato il paradigma dello stato che vede il contribuente come un probabile evasore fino a quando il contribuente stesso non mostrava tutte le sue carte in regola, ma che il contribuente venga considerato una persona per bene fino a che non sia lo stato a dimostrare del contrario. Per quale motivo allora con il reddito di cittadinanza si vuole controllare ogni acquisto del poveretto,il reddito in questa maniera non è più un diritto a beneficio degli ultimi che sono in difficoltà, ma un diabolico strumento dittattoriale per il controllo totale delle spese che fa questa persona, ed è lo stato che deciderà quali acquisti possa comprare e cosa no, io trovo che sia aberrante, è uno strumento coercitivo..intanto perchè lavorare 32 ore al mese gratis (mettiamo che sarebbero attorno ai 256 euro se mettiamo di pagare all'ora otto euro, questi soldi sarebbero guadagnati e quindi soldi propri spendibili come più ci aggrada oppure messi da parte anche per poter acquistare un televisore che magari non si aveva e si desiderava avere, invece con il ricatto del reddito che te lo diamo se ti impegni a lavorare gratis, non si ha più neanche la libertà di gestire da se quei soldi guadagnati col proprio lavoro, poi non è un reddito che ti spetta come diritto in quanto cittadino in difficoltà, ma è un bonus che si usufruirà per comprare dei beni di prima necessità ma se un mese ne compri di meno della somma pattuita il restante verrà perso, quindi si incentiva il beneficiario a spendere tutta la somma, ed io trovo molto diseducativo questo concetto..una volta il risparmio era un valore..mettere da parte..perchè il futuro non si sa mai.

Donata Saggiorato, Vicenza Commentatore certificato 03.10.18 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarà opportuno mettere in rete i "dettagli" e le linee del DEF e poi farci sapere cosa ne dicono Ciukker e Moschicida.
Grazie!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.10.18 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri ho assistito anche se solo in parte alla intervista fatte a Dimartedì a Di Maio e devo dire che è stato vomitevole ! Giornalisti o pseudo tali che ripetevano alla noia e in modo qualunquistico le banalità più sconcertanti di questi giorni: pagate gli italiani poveri per farli stare sul divano, i centri per l'impiego non funzionano e cosi via. Allo stesso modo su Rai3 e altre reti. Devo dire che la nausea sta crescendo. Non perdiamo calma e fiducia. La battaglia sarà dura ma ce la faremo e a Maggio con le elezioni europee anche la UE cambierà un poco! Comunque è chiaro che le regole europee e l'area Euro sono scritte davvero per distruggere i più basilari principi democratici e la sovranità dei popoli!! A rivedere le stelle!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.10.18 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

03/10/2018 09:30:40
Sig.Luigi Di Maio
leggo sul fattoquotidiano
Monti contro tutti: “Renzi critica la manovra ma voleva un deficit del 2,9 per tre anni Giorgetti? Il pareggio di bilancio lo votò”

CONTRATTO PER IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO
8. DEBITO PUBBLICO E DEFICIT L’azione del Governo sarà mirata a un programma di riduzione del debito pubblico non già per mezzo di interventi basati su tasse e austerità politiche che si sono rivelate errate ad ottenere tale obiettivo bensì per il tramite della crescita del PIL, da ottenersi con un rilancio sia della domanda interna dal lato degli investimenti ad alto moltiplicatore e politiche di sostengo del potere di acquisto delle famiglie, sia della domanda estera, creando condizioni favorevoli alle esportazioni. Al fine di consolidare la crescita e lo sviluppo del Paese riteniamo prio- ritario indurre la Commissione europea allo scorporo degli investimenti pubblici produttivi dal deficit corrente in bilancio, come annunciato più volte dalla medesima Commissione, ma mai effettivamente e com- pletamente applicato. Per quanto riguarda le politiche sul deficit si prevede, attraverso la ridiscussione dei Trattati dell’UE e del quadro normativo principale a livello europeo, una programmazione pluriennale volta ad assicurare il finanziamento delle proposte oggetto del presente contratto attraverso il recupero di risorse derivanti dal taglio agli sprechi, la gestione del debito e un appropriato e limitato ricorso al deficit. Intendiamo inoltre pervenire, come evidenziato dalla Corte dei Conti, a una massima trasparenza sulle operazioni in derivati effettuate dagli organi dello Stato e enti locali limitandole a quelle aventi lo scopo di migliorare la spesa legata agli strumenti di indebitamento.

846 03.10.18 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio
Già sapevamo che il Sistema capitalista e consumistico ci avrebbe attaccati con lo spread, con i giornali e le tv, con le resistenze dei ministeri e delle aziende parastatali, con la confindustria, con i parlamentari europei.
Cosa dobbiamo fare?
Ciò che stiamo facendo, senza arretrare, in piu essendo al governo dobbiamo liberarci di tutti i parassiti, dirigenti e non messi, dal Pd a gestire tv, giornali, ferrovie, energia, trasporti
Vanno licenziati tutti e messi dirigenti competenti del m5s e lega.

Un saluto

Aurelio Colantonio, Avezzano Commentatore certificato 03.10.18 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio, non ce la possiamo fare. Siamo bloccati da un accordo di cambio fisso, chiamato Euro, il quale è insostenibile.
Borghi, Bagnai, Stiglitz, ecc. lo sanno bene.
Lo Spread è soltanto l’arma di ricatto che brandisce contro il nostro Paese chi da quell’accordo di cambio fisso trae enormi vantaggi economici. Ma è un’arma spuntata, o per lo meno lo sarebbe se si iniziasse apertamente a parlare di Italexit. Uscita dell’Italia dall’Unione Europea.
E di ricollocamento della Banca D’Italia sotto il controllo del Ministero Del Tesoro.
Non è il rapporto deficit/pil il problema, e nemmeno il Debito Pubblico: il problema è aver accettato a suo tempo i dogmi dell’indipendenza della banca centrale, della libertà di circolazione di capitali, del collocamento dei titoli di stato sul mercato secondario, dello smantellamento dei presidi normativi a tutela del lavoro, della privatizzazione dei servizi pubblici, del neoliberismo sfrenato e violento.
Questi principi sono chiaramente fissati sia dal trattato di Maastricht che da quello di Lisbona.
Non lo vedete che l’Italia non è più un paese libero? La manovra che si sta attuando, in deficit, non potrà che peggiorare la situazione dei conti, giacché il nostro Paese non può collocare i titoli di Stato sul mercato Primario, né può fissare una propria politica monetaria; meno che mai può trarre vantaggio dalla svalutazione valutaria onde riequilibrare le asimmetrie macroeconomiche con Paesi ad economia più avanzata. Stiamo giocando una partita a bigliardo, con entrambe le mani legate dietro alla schiena!
Cercate di capirlo prima che sia troppo tardi, o prima di essere costretti dagli eventi a tradire gli italiani come ha fatto Tsipras con i greci.
L'uscita dell'Italia dall'Unione Europea è inevitabile; è come un'infezione, se non ci si decide a curarla, causerà danni irreparabili.
Ci conviene Luigi? Pensi che fuori dall'Unione Europea sia tanto peggio? Meglio l'infezione?

Alberto O. 03.10.18 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il sindaco di Riace infrange le leggi
" che Lui ritiene ingiuste " , con l'appoggio di PD e compagni, Saviano in testa,

ALLORA IO :

Ritengo ingiusto pagare le tasse " che io ritengo ingiuste " , spero che il PD e Saviano, mi appoggino con lo stesso entusiasmo con qui giustificano il sindaco.

Ma fatemi il piacere , andate AFF....LO .

W M 5 * * * * *

Vincenzino A., Verona Commentatore certificato 03.10.18 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Da sempre le economie degli stati competono tra loro, oggi non ancora a cannonate sul suolo europeo ma, si fronteggiano in altri modi.
Dietro la maschera di Comunità Europea che ci fa apparire tutti fratelli ci sono gli stessi stati tra cui l'Italia, che si sono cannoneggiati fino a 80 anni fa. Ci va ancora bene che non siamo ancora coinvolti in scontri militari, solo perchè ci sono mezzi meno costosi per farci la guerra militare, quelli finanziaria ed economici.
Le armi sono il controllo dei flussi finanziari, dei mezzi di comunicazione, delle fonti energetiche, dell'acqua, dei parlamenti, una guerra senza le frontiere, esterna ed interna.
Le truppe ci sono eccome, hanno uniformi diverse, civili. E non rispondono generalmente ai popoli ma a pochi ALTRI.
Il folle disumano progetto di oppressione schiavista è già parzialmente piombato sulla Grecia e prosegue ora su di noi, cui seguiranno altri, non si illudano, purtroppo.
Il M5S sta, reagendo per conto del popolo italiano all'attacco esterno/interno contro la nostra democrazia. Purtroppo lo stiamo comprendendo tardi (me compreso).

pensieridiunitaliano 03.10.18 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3 sistema globale.
Quando negli anni '70 da Roma i partiti di governo, mandarono in Sicilia i loro proconsoli per organizzare la spartizione delle tangenti, l'allora PCI, con la corrente Migliorista ( a chi faceva capo e chi la rappresentava in Sicilia?...) la fece da padrone...Vennero le COOP rosse, si creò il management politico/affaristico...Chi si sconvolge per la "persa" identità storico/politica/ideologica del PD, già PDS, PCI non sa e non capisce che la sua trasformazione non è recente ma risale a mezzo secolo fa...se non alle origini...Reputo questo momento politico un capolinea dal quale esito dipendono le sorti dell'Italia, dell'Europa e del mondo intero...E questo peso sta tutto sulle spalle del M5S, Lega e parte consistente del POPOLO italiano...SE UNO DEI 3 soggetti si tira indietro, esita, balbetta è la catastrofe...Quella in corso è la guerra senza esclusione di colpi che mai si sia combattuta in Italia ed in Europa...ed è quella più subdola, sporca e violenta che si possa immaginare...Per ciò è necessario, obbligatorio, ineluttabile combatterla e vincerla...non possiamo arrenderci, non è previsto, non è ammesso...possiamo vincerla o restare sul campo...

fRANCESCO ., FAVARA Commentatore certificato 03.10.18 08:53| 
 |
Rispondi al commento

E’ TUTTO UN CASINO

Ma siamo davvero così ciuchi da credere che la manovra finanziaria Italiana in approvazione possa destabilizzare i mercati ed attivare la risalita dello spread?
Davvero qualche parola di troppo o qualche botta e risposta possono essere la causa degli shock bancari susseguitosi in questi giorni a Piazza Affari?
Eppure il governo Renzi/Gentiloni avevano osato proporre un deficit al 2,9% in 3 anni ma lo spread di allora restò indifferente e nessuno si è chiesto il perché.
Qualche malalingua addebita l’impennata dello spread alla formulazione del reddito di cittadinanza in manovra come se la politica degli 80 euro fatta tutta in deficit dal governo Renzi avesse sortito qualche effetto sul pil se non un aumento di consenso per le passate elezioni europee.
Diciamo le cose come stanno.La BCE sta riducendo drasticamente il QE ed è finito quel momento di grazia creata dalla banca centrale e del quale hanno ancora bisogno gli istituti di credito delle altre nazioni europee che non stanno messi meglio dei nostri(vedi la Deutsche tedesca)
D’altronde in tempo di vacche magre le banche mondiali non fanno che emettere liquidità andando incontro al pericolo delle bolle finanziaria ma non c’è altra strada, ai debiti alti non si risponde con l’austerity perché abbiamo visto che questa metodologia deprime ancora di più l’economia.
Allora a cosa è dovuto l’impennata dello spread?L’Italia è solo l’alibi di una Europa che come nel resto del mondo non ce la fa a sopravvivere senza fare debiti e se ci riesce è perché bara dato che determinati livelli occupazionali e con determinate modalità sono impensabili in un epoca in cui le differenze sociali e le povertà sono esasperate.
Il governo giallo verde è una iattura per la Merkel tallonata da Alternative e per Macron che sta perdendo consensi allo stesso ritmo di quelli che aveva consolidato.Lo spread è un ululare alla luna ma ci fa capire che il lupo è sempre li a rappresentare l'egoismo e l'ingordigia dell'uomo.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 03.10.18 08:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo spread !! Arma usata da sempre per spaventare tanti italiani, ma appena si parla di inserire in Italia la doppia moneta ecco che i boss Europa tremano e come d' incanto lo spread cala. Doppia moneta e i grandi banchieri possessori di debiti pubblici mondiali si perdono miliardi di euro di interessi. Chi comanda??? Il popolo italiano o la finanza internazionale???

Ivan Dragone 03.10.18 08:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno, riscrivo un commento che è sparito dal blog. Qualche tempo fa ho visto un video di un economista dove spiegava passo passo cosa è e come è composto uno spread. Gradirei che qualcun'altra/o più ferrato in materia dicesse ai lettori che valenza hanno le banche in tutto ciò è il danno che ci stanno procurando. Per cui cari amici Grillini a cui ho riposto la mia fiducia, cercate di fare luce e contemporaneamente pulizia.

Antonio 03.10.18 08:31| 
 |
Rispondi al commento

LA FOGLIA DI FICO
Oggi sembra che le sorti dell'Italia dipendano da quanti clandestini riusciamo ad accogliere. Il Pd si è attaccato disperatamente a questa battaglia terminale a difesa di stranieri, quando il voto popolare ha dimostrato in tutti i modi che i cittadini italiani hanno giudicato molto severamente la distruzione che il Pd ha fatto dei diritti e delle tutele degli italiani, dalle leggi sul lavoro allo stato sociale.
Il Pd si è venduto al neoliberismo peggiore e ha finto di difendere i diritti civili mentre affossava quelli politici, quelli economici e quelli del lavoro.
I diritti civili sono stati la pezza sotto cui si nascondevano vere nefandezze, come la svendita del Paese alle multinazionali, l'abbandono del territorio, la distruzione della Costituzione, la degradazione della giustizia, la privatizzazione del welfare, l'abbandono delle zone terremotate, l'allargarsi della disoccupazione, la miseria crescente.
Ma anche nella difesa di alcuni diritti civili (gay, unioni di fatto, migranti) il Pd è stato stento e fiacco, non ha mai imposto la fiducia come ha fatto altrove, ha fatto leggi incomplete (unioni civili) o le ha lasciate nell'oblio (ius soli), perché l'interesse era altrove, dove fioccavano protezioni o mazzette.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 08:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


domanda: come si fa ad essere CONTRO prima di CONOSCERE???????

Domenico Castelli 03.10.18 08:25| 
 |
Rispondi al commento

CARO LUIGI
un modesto consiglio di un settantottenne sostenitore del M5S: avanti con determinazione ma senza festeggiare. Avanti come un treno e rispondere con i fatti. Avanti a testa bassa ma con comportamento sobrio. Avanti mostrando sicurezza ma senza spavalderia. Grazie per la tua dedizione e ottima comunicazione. Permettimi di farti presente che è bene dare ragione a tutti con le parole ma con i fatti dare ragione a se stessi.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 03.10.18 08:22| 
 |
Rispondi al commento

LA MANOVRA POPOLARE: 3 ANNI PER CAMBIARE ITALIA
Le misure chiave;

1- Reddito di cittadinanza per le persone sotto la soglia di povertà assoluta sono 6,5 milioni, 780 euro per le pensioni minime e rafforzamento dei centri per l'impiego.

Chi è disoccupato riceverà 3 proposte di lavoro di cui deve accettare uno altrimenti non riceverà il redditto. Non è assistenzialismo stile vecchia DC, non è 80 euro elemosina di RenSì.

2) Flat tax: 15% per oltre un milione di partite Iva aliquota diversificata in base del redditto il beneficio nel 2019 Per gli altri cittadini si arriverà alle due aliquote del 23% e del 33% a fine legislatura.

3) Superamento Fornero
Possibilità di andare in pensione attraverso un meccanismo di quota 100 è la somma tra anni di versamento e età.

4) Truffati dalle banche: aumentano i risarcimenti
Aumentano i fondi per i “truffati dalle banche”. un fondo di 500 milioni.

5) Pace fiscale:
La chiusura delle cartelle Equitalia e che avrà un impatto sui conti. Soglia fino a 100 mila euro. Saranno liberi milioni di cittadini ostaggio di Equitalia e avranno la possibilità di ripartire e rimettersi nel circuito di produttività.

PASSO SUCCESSIVO;
RIDURRE LE SPESE E GLI SPRECHI DEL APPARATO STATALE PER POTER ABBASSARE LA PRESSIONE FISCALE E DARE OSSIGENO ALLE IMPRESE E ALLE FAMIGLIE E GARANTIRE LA CRESCITA

Shir akbari 03.10.18 08:20| 
 |
Rispondi al commento

2 CONTINUA "SISTEMA GLOBALE":
Le precondizioni su cui si reggeva e regge il sistema globale delle corruzione/dominio, è nato in Sicilia o comunque qui fu sperimentato e perfezionato, perchè qui c'erano le triadi su cui si fondava e fonda: criminalità organizzata ( mafia o come dir si voglia..Ma non solo) Sistema pseudo istituzionale/costituzionale distorto ed abusato..) Capacità di tessere, organizzare e gestire questo fenomeno di ceti legati e connessi ad ambiti ed ambienti che contano... Ne sistema allargato, la funzione dello Statuto Speciale viene sostituito dal mostruoso meccanismo dell'Unione Europea...Gli interessi si allargano ed intrecciano...le bande si perfezionano ed espandono...Il sistema si autoalimenta, autogenera, si espande, non ha bisogno di grandi intelligenze, capacità..La sua forza è la rete, l'infrastruttura su cui si regge e prolifera, la cui metastasi non uccide il manovratore, ma i manovrati...Chi ha intrapreso una così difficile battaglia di contrasto a questo sistema, deve sapere che sarà una guerra dura e spietata...A questo punto è necessario coinvolgere davvero il " POPOLO", chiamarlo a sottoscrivere ed acquistare il debito pubblico...non a donare le fedi nuziali...ma togliere alle banche (!) i depositi ed investirli nell'acquisto del debito pubblico...Solo così si può creare un argine, un antidoto a questo cancro che rischia di distruggerci...

fRANCESCO ., FAVARA Commentatore certificato 03.10.18 08:18| 
 |
Rispondi al commento

“Quel che fa paura in questa Italia balcanizzata non è il default del Paese, le mafie, la disoccupazione, ma la banalità del male. La sua quotidianità, il senso di leggerezza di fronte all’abisso delle coscienze”.
(Beppe Grillo)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Gianca Luigi:
"Intanto che il Pd difendeva gli interessi di banche, multinazionali, amici degli amici e corrotti... cosa faceva per i diritti dei poveri, dei pensionati, dei malati, dei disabili, delle donne, dei giovani, dei lavoratori, dei disoccupati, degli imprenditori, degli studenti, dei disperati che si sono nel frattempo suicidati a migliaia, dei migranti schiavi, i sopravvissuti, sfruttati, in nero, in bianco, in tutti i modi?
È questo che hanno fatto per il proprio Paese? "
E ora pensano di risollevarsi attaccandosi alla difesa dei clandestini? E tutto il resto? E gli italiani?
A questo punto, quelli del Pd sono diventati così assurdi che la difesa a oltranza, addirittura contro la legge dei clandestini sembra solo un atto disperato e folle per salvare se stessi dell'enorme mare di merda in cui sono sprofondati.
I clandestini salveranno il Pd dall'annientamento? Fortemente ne dubito.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Il Pd si è allineato al neoliberismo, sputando sopra i diritti economici dei cittadini e diritti ambientali (diritti e tutele del lavoro, stato sociale, diritti e tutele del territorio, diritti e tutele della cultura e della ricerca), e ha coperto questo misfatto fingendo di difendere i diritti umani, addirittura di chi cittadino italiano non è (migranti)

Persio Flacco
Dovrebbe ormai essere chiaro che dei diritti umani viene spesso fatto un uso strumentale per orientare e piegare governi e opinione pubblica alle strategie delle élite. Con un abile gioco di specchi i diritti umani vengono usati *contro* i diritti umani, così che ad esempio i diritti umani dei migranti vengono usati per distruggere i diritti umani nelle società che li dovrebbero ospitare. Diritti del lavoro, all'ambiente culturale e sociale, al welfare ecc.
Lo stesso uso strumentale è stato fatto per giustificare guerre che hanno distrutto i diritti umani di milioni di persone per decenni. E' bastato mostrare la violazione dei diritti umani, vera o presunta, di piccole minoranze per giustificare la distruzione di intere società.
Dunque, quando qualcuno si affaccia sui mass media come difensore di "diritti umani" è spesso probabile che voglia fregare i vostri diritti umani.
..
Il paradosso è che quel Pd che ora si batte per la difesa dei diritti dei clandestini, finora ha fatto poco o nulla per accogliere bene ed integrare gli stessi migranti. Per cui l'inganno è addirittura doppio e la lotta attuale ne esce viziata e ingannevole, come unico argomento rimasto a cui si aggrappa chi finora ha solo rovinato il Paese.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 08:02| 
 |
Rispondi al commento

Diceva Qualcuno che le maggioranze sono, quasi sempre, destinate a soccombere alle minoranze organizzate e sempre disposte a coalizzare e coalizzarsi attorno ad interessi legittimi ed illegittimi.Sempre pronte a cooptare e coinvolgere nei loro disegni e strategie il peggio del peggio pur di sopravvivere e dominare.Il loro collante, prima di tutto, è l'immoralità, il bassissimo coefficiente etico, culturale, intellettuale. Il ceto "intellettuale" viene assoldato, cooptato e coinvolto in cambio di mercedi e prebende, quali truppe e bande mercenarie appunto... A dirla così sembrerebbe la narrazione di una cospirazione fantascientifica, frutto di allucinazioni varie..Ma è la semplice verità dei fatti..In Sicilia, poi man mano in Italia e fuori, quando cominciò ad ad essere difficile la gestione delle tangenti ( senza le quali nessuno muoveva foglia..) si inventò la "facoltà di scoperto", ossia non si davano più lavori o gestioni in appalto o concessioni, ma si "appaltarono le leggi..Sicchè ogni gruppo si fece le leggi che gli servivano ed in cambio fecero ( e fanno ancora) da banche al sistema organizzato della gestione della corruzione... il quale non doveva più elemosinare una semplice tangente, ma gestire una "facoltà di scoperto" illimitata... Questo sistema, nato e sperimentato in Sicilia ( come tanti altri "meccanismi", si è esportato e perfezionato in ogni dove...La globalizzazione del sistema corruttivo, in tutte le sue articolazioni ed implicazioni, è il vero sostrato su cui si regge la così detta globalizzazione universale..Essa per esistere deve decapitare tutte le sovranità, avere delle truppe, dei sacerdoti/sciamani che ne officino il totem, che ne rammentino i tabù...SE non si hanno chiare queste circostanze, si rischia di non capire contro chi si sta combattendo e quali sono i reali interessi in gioco...

fRANCESCO ., FAVARA Commentatore certificato 03.10.18 07:42| 
 |
Rispondi al commento

René Modena
Se noi riusciamo a far politica senza soldi, il PD riesce a far politica senza elettori.
Incredibbile 😨

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Resto umile

Fatemi capire: Quindi la sinistra per difendere un sindaco favorevole a infrangere la legge per ragioni secondo lui/loro nobili, è disposta a sfiorare la tesi di Berlusconi, secondo cui i magistrati sono malati di mente?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nico.
Vorrei informare tutti quelli che gridano allarmati allo "stato di polizia", "deriva fascista", ecc, per l'arresto del sindaco Lucano, che l'indagine è partita un anno fa, quando il Governo Del Cambiamento non esisteva nemmeno nel libro dei sogni.
Riace

Saviano&C: sapevatelo!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FQ
RIFORME DEL CAMBIAMENTO
Dopo le anticipazioni fatte al forum per la democrazia diretta a Roma, M5s e Lega hanno presentato alla Camera dei deputati le prime proposte di riforma costituzionale.
La maggioranza punterà subito sull’introduzione del referendum propositivo e sulla riduzione del numero dei parlamentari (saranno mantenuti, in base alla proposta, 400 deputati alla Camera e 200 senatori a Palazzo Madama, senza toccare il sistema del bicameralismo perfetto).
Risparmio: mezzo miliardo l'anno.
In un secondo tempo, sarà prevista anche l’eliminazione del quorum per il referendum abrogativo e l’abolizione del Cnel. Si punterà anche a “migliorare le decisione del Parlamento e velocizzare l’iter di approvazione delle leggi”.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:35| 
 |
Rispondi al commento

Marione
RIACE è il perfetto modello di sostituzione etnica.
Ripopolare un paese con immigrati, talvolta clandestini, che vengono spesso “integrati” con documenti falsificati o con matrimoni di convenienza.
Intanto, i giovani calabresi, sono costretti ad emigrare...
Siete malati.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riforme Del Cambiamento: si prevede l'eliminazione di 345 parlamentari con un risparmio di mezzo miliardo l'anno.

Tutto per far felici i piddini che sono tanto preoccupati per il debito che lasceremo ai nostri figli. 😉

[@LVIX1]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Arsenale k
Martina a DiMartedi

Fa quei lavori che manco quelli del suo partito osano più fare

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:20| 
 |
Rispondi al commento

Arsenale k
Quando ho visto lo sguardo da psicopatico arabo in studio e ho sentito le minacce ho subito pensato ad un attentato dell'Isis.
E invece era solo Martina ospite da Floris.

#DiMartedi

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Arsenale k
Quello strano fenomeno per cui la Fornero piangeva presentando la legge che avrebbe devastato pensionati e lavoratori mentre ora la difende contro il Governo che vuole risarcirli. Forse si tratta solo di rimetterle qualche litro di antigelo nei canali lacrimali?

#DiMartedi

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Consideriamo l'Italia di oggi ed il GOVERNO DI CAMBIAMENTO come un FAMIGLIA un "pò" numerosa (60 milioni), con nonni, genitori, figli, nipoti e pronipoti!
I genitori (governo M5*-Lega), supportati dalla maggioranza della famiglia (60% forse oggi 70% di maggioranza assoluta) decidono, per il BENE della famiglia, una conduzione economica per dare più sviluppo e crescita alla pessima gestione fallimentare dei NONNI (i vecchi partiti PD/DC/FI e parassiti al seguito) che stavano distruggendo la famiglia economicamente e socialmente! TUTTI UNITI con l'accordo, o quasi, di TUTTI (M5* e Lega)!
C'è da prendere dei soldi in prestito dai tanti familiari (l'unione europea) con cui si sono stabiliti dei rapporti di collaborazione per interesse di tutti, ma forse a goderne di più sono i parenti più ricchi o meno poveri o forse i più PREPOTENTI!
A questo punto gli zii più prepotenti, per i loro sporchi interessi, IMPONGONO alla nostra famiglia di risparmiare sul cibo, sui vestiti, sulle medicine, sull'istruzione, ecc.. facendo soffrire ancora di più la nostra famiglia già alla disperazione!
DITEMI VOI, cari signori della giuria, quale sarà la REAZIONE della FAMIGLIA onesta alle imposizioni ed AUT AUT degli zii CAROGNE e VIGLIACCHI che NON vogliono dare una mano?
-CALIAMO LE BRAGHE, come la grecia?
-MANDIAMO GLI ZII MALEFICI AFFAN..LO, chiedendo rispetto e continuando a fare il bene e gli interessi della nostra famiglia che, alla fine, RISORGERA' diventando una ancora più UNITA e GRANDE?
Ecco in breve, o in lungo, la nostra storia e situazione di oggi!
Se continuano, gli zii, a fare i BASTARDI, anche noi si diventerà ULTRABASTARDI, facendo come SANSONE che, senza più speranze, fece crollare tutto col "MUOIA SANSONE CON TUTTI I FILISTEI"!
Forse a rimmeterci di più saranno gli ZII BASTARDI e RICCHI!
FORZA GOVERNO DI CAMBIAMENTO "CONTE" M5*-LEGA!
AVANTI COSI' senza arretrare di un MILLIMETRO, come hanno detto i nostri FRATELLI MAGGIORI luigi di maio e matteo salvini!!!!!!!
AMEN!

giuseppe r. Commentatore certificato 03.10.18 07:14| 
 |
Rispondi al commento

5
Altrimenti quello di Riace diventa un pericoloso precedente: e se domani la magistratura arrestasse un sindaco leghista che ritiene le leggi sull’immigrazione non troppo rigide, ma troppo blande, e provvede personalmente a inasprirle con raid razzisti o atti xenofobi, autoproclamandosi “fuorilegge” e creando una repubblica separata della xenofobia, opposta ma speculare alla repubblica separata dell’accoglienza illegale di Riace? Con quali argomenti chi ora grida al regime giudiziario di destra potrà contrastare i leghisti che strilleranno al regime autoritario di sinistra?

Certi paroloni-boomerang è molto meglio lasciarli a B.&Salvini e concentrarsi semmai sulla battaglia per una legge sull’immigrazione più razionale, che premi finalmente chi viene in Italia per lavorare. Solo così si prevengono casi come quello di Riace. Evitando, fra l’altro, di dar ragione a Leo Longanesi sugli italiani che “pretendono di fare la rivoluzione col permesso dei carabinieri”.

Marco Travaglio FQ 3 ottobre

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:13| 
 |
Rispondi al commento

4
A chi deve obbedire un agente della polizia di Riace: al suo comandante che gli dice di applicare le leggi dello Stato, o al sindaco che le viola e istiga a violarle? E perché in tutta Italia i migranti devono mettersi in fila per chiedere l’asilo o il permesso di soggiorno e, se non l’ottengono, ricevere il foglio di via ed essere eventualmente rimpatriati, mentre a Riace possono aggirare le regole con finti matrimoni organizzati e officiati dal sindaco? Anziché prendersela con i magistrati che fanno il proprio dovere, chi si schiera con Lucano e ritiene “balorde” le norme sull’immigrazione ha strumenti più efficaci per cambiarle: organizzare un referendum abrogativo, raccogliere firme per una legge di iniziativa popolare, chiedere agli amici in Parlamento di modificarle, provare a farla impugnare da un tribunale dinanzi alla Consulta (che peraltro le ha già ritenute costituzionalmente legittime, cancellando parti incostituzionali della Bossi-Fini e dei decreti Maroni). Se non ci riesce, può anche disobbedire, purché lo rivendichi e soprattutto ne accetti le conseguenze. Chi viola platealmente una legge penale sa che verrà indagato e processato, forse anche arrestato. E, quando questo avviene, l’unica cosa che non può fare è stupirsi o scandalizzarsi.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:13| 
 |
Rispondi al commento

3
Ma non è il mandante degli arresti di Riace: quelli li ha chiesti la Procura di Locri,sulla scorta delle indagini della Guardia di Finanza,e li ha disposti il gip, cancellando gran parte delle accuse e adempiendo così fino in fondo al suo dovere di giudice terzo.Gli arrestati(il sindaco e la sua compagna)potranno impugnare il provvedimento dinanzi al Riesame e,se sconfitti, ricorrere in Cassazione.Alla fine 10 magistrati avranno esaminato la misura cautelare.Poi,se si andrà a giudizio per volontà di un gup,se ne occuperanno altri 3 giudici di tribunale,3 d’appello e 5 di Cassazione.Di quale “regime” stiamo parlando?
Eppure ieri è partito il solito derby.Con una particolarità.Qui non si sfidano colpevolisti e innocentisti,perché è lo stesso Lucano nelle intercettazioni a dirsi colpevole.Qui si sfidano i tifosi (Salvini e tutto il cdx) e i nemici (un bel pezzo della sx) dei magistrati di Locri che hanno disposto gli arresti.Noi,se ancora è lecito, preferiamo militare in una terza squadra:quella del buon senso.Il sindaco ribelle è simpatico e onesto:ha certamente agito animato dal più alto spirito umanitario per salvare migranti irregolari dall’espulsione,e non per tornaconto personale (anche se resta da spiegare l’appalto dei rifiuti affidato senza gara a due coop amiche,sintomo di quello che il gip definisce giustamente il “diffuso malcostume” di certi sindaci-Masaniello che fanno come gli pare). Ma–lo dice lo stesso Lucano–ha violato la legge sull’immigrazione,che ritiene “balorda”,organizzando falsi matrimoni proprio grazie al suo status di pubblico ufficiale (“io sono responsabile dell’ufficio anagrafe,il matrimonio te lo faccio immediatamente”) e di responsabile della Polizia municipale (“non mando neanche i vigili,mi assumo io la responsabilità e gli dico va bene,sono responsabile dei vigili”).E i magistrati non solo potevano,ma dovevano far rispettare la legge:guai se qualcuno,tantopiù se è il primo cittadino , fosse autorizzato a calpestarla.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:12| 
 |
Rispondi al commento

2
Ma, se poi non ci si riesce, c’è una scelta estrema: quella della disobbedienza civile nonviolenta. Quella di Gandhi e dei suoi epigoni, giù giù fino a Pannella. Che divennero “fuorilegge” per contestare leggi che non condividevano: Gandhi si ribellò a quelle di un regime autoritario (la dominazione britannica in India) e finì in carcere, Pannella a quelle di uno Stato democratico come l’Italia (per esempio, su droga, aborto ed eutanasia) e finì tante volte denunciato e qualcuna condannato. Nessuno ha mai pensato che questi “fuorilegge” fossero disonesti: Gandhi è passato alla storia come padre dell’indipendenza dell’India, Pannella come alfiere dei diritti civili in Italia.

Lo stesso vale per il poeta Danilo Dolci, processato per le sue battaglie in Sicilia e difeso da Piero Calamandrei. E per Erri De Luca, processato per i suoi atti di disobbedienza in Val Susa accanto al movimento No Tav. Il dibattito su come contrastare una legge che si ritiene ingiusta lo avviò Sofocle nell’Antigone, la tragedia sulla storia della donna che decise di seguire la legge divina e seppellì il cadavere del fratello Polinice, morto in guerra, contro la legge umana imposta dal nuovo re-tiranno di Tebe, Creonte, che la fece condannare all’ergastolo e rinchiudere in una grotta, dove si impiccò poco prima di venire liberata.

L’Italia, diversamente dalla Tebe di Antigone e dall’India di Gandhi, è una democrazia e uno Stato di diritto. Dove non esistono processi politici o morali, ma solo penali, affidati a una magistratura indipendente nei suoi vari (secondo noi troppi) gradi di giudizio. Quindi chi grida al complotto o al regime fascio-salviniano per l’arresto di Lucano, oltre a usare pericolosamente l’armamentario lessicale berlusconiano, sbaglia bersaglio
Salvini usa politicamente l’arresto di un avversario politico “buonista”, esaltando i magistrati che fanno comodo a lui dopo aver insultato quelli che indagano su di lui e che hanno sequestrato alla Lega i 49 milioni rubati?

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:09| 
 |
Rispondi al commento

1
GONZI DI RIACE.
MARCO TRAVAGLIO 3 ottobre 2018
Domenico Lucano, il sindaco ribelle di Riace da ieri agli arresti domiciliari per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e fraudolento affidamento diretto del servizio di raccolta rifiuti, è un fuorilegge onesto. Pare un ossimoro, ma è proprio così: fuorilegge, perché è lui stesso a definirsi orgogliosamente così nelle sue conversazioni intercettate; onesto, perché anche il gip che l’ha arrestato riconosce che non ha mai agito per interesse personale e ha svolto un gran lavoro per integrare i migranti e riqualificare il suo comune spopolato. Da anni ci sgoliamo a ripetere che un conto è la questione penale, che attiene al rispetto delle regole; un altro è la questione morale, che riguarda i principi etici, i quali non sempre coincidono col codice penale. Quando noi giornalisti veniamo processati e magari condannati per aver ecceduto (secondo un giudice) in una critica o sbagliato in buona fede, pubblicando una notizia che sul momento pareva vera e verificata e poi si rivela falsa o inesatta, non diventiamo per ciò stesso disonesti. Se la legge è uguale per tutti, fissa e immutabile (almeno finché non viene cambiata), il giudizio morale varia a seconda dei princìpi, della cultura, dell’educazione, della sensibilità di ciascuno, ma anche del ruolo che ricopre l’autore della condotta.

Se è un eletto o un pubblico ufficiale, oltreché alle regole dell’etica deve obbedire all’art. 54 della Costituzione, che richiede l’esercizio di pubbliche funzioni “con disciplina e onore”. E soprattutto richiede il buon esempio: se a violare una legge è colui che per primo dovrebbe rispettarla, perché ha giurato di adempiere a quel dovere o perché addirittura la legge l’ha scritta lui, salta il patto sociale che ci tiene tutti uniti e a quel punto vale tutto. Cioè si precipita nell’anarchia, nel caos, nel Far West. Ma c’è un problema: se una legge è ritenuta ingiusta, disumana, immorale, che si fa? Si prova a cambiarla.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 07:08| 
 |
Rispondi al commento

...ma quel che mi fa davvero girare i coglioni, è il vedere pseudo politici e pseudo giornalisti sorridere e schernire, quando si parla di RdC; probabilmente, non sanno e non hanno mai saputo cosa significhi vivere con il continuo pensiero su come tirare avanti, quando tutte le porte sono chiuse e quel che ti offrono o è qualcosa di molto simile allo schiavismo , oppure è illegale; questi imbecilli smetterebbero molto presto di fare ironia, se non avessero più il culo al caldo e fossero costretti ad una vita di sacrifici e privazioni come una decina di milioni di italiani, non certo tutti furbi od incapaci....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.10.18 06:58| 
 |
Rispondi al commento

Si potrebbe almeno riavere la funzionalità del tasto con cui si possono dare i link?
questo blog strutturalmente fa pena

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.10.18 06:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia gli altri partiti ed i giornaloni e le tv danno addosso al nostro governo m5s lega , in Europa pure e questo perché non vogliono perdere la Carega e soprattutto perché vogliono continuare a rubare a corrompere ad essere mafiosi e frodatori evasori fiscali!!!
Queste cose le vedevamo chiaramente in italia ora ci sono anche in Europa che speravamo ci salvasse e presto le vedremo in tutto il.mondo grazie soprattutto alla globalizzazione per la quale vale il denaro solo il denaro a tutti i costi e con ogni mezzo!!!
Il forte guaio è. Che presto diventeremo una grande giungla dove il più forte elimina il più debole e spero di no ma ho una grande paura che presto assisteremo alla terza guerra mondiale!!!
Cordiali saluti.
Rinaldin venezia

franco rina Commentatore certificato 03.10.18 06:44| 
 |
Rispondi al commento

Quel che sembra ancora una volta chiarissimo, è che un'Italia moderna e civile, governata onestamente ed in favore del popolo, per i mercati e per qualcun altro, è qualcosa di insopportabile: nella loro ottica malata, assai meglio i soliti ladri e cialtroni, i pavidi pronti a calarsi le brache o da comprare per quattro spiccioli od una carica, i traditori del proprio paese e servili esecutori dei voleri della troika; bisogna spiegare e restare assolutamente fermi sulle nostre posizioni, senza isterie ed inutili e controproducenti battibecchi: devono capire che l'Italia sta cambiando e che è nell' interesse dell'Europa, che questo processo continui e si sviluppi....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.10.18 06:33| 
 |
Rispondi al commento

Dove troviamo i soldi x darli ai poveri? Missioni all'estero, cure convenzionate INPS, agevolazioni militari ( esenzioni x cause di servizio, sprechi alimentari militari soprattutto aeronautica), sprechi sanità ( stipendi dirigenti che lucrano sui risparmi ricoveri della gente a cui non corrisponde l' effettiva produttività), risparmio nelle armi non solo per L'air Force di Renzi...

Carla Gobbi 03.10.18 05:42| 
 |
Rispondi al commento

IMMAGINATE:

- 5 Milioni di pensionati <780€ aiutati d'un colpo HANNO DEI FAMILIARI E DEGLI AMICI. Parliamo quindi di almeno 12 Milioni di testimoni diretti di cosa può/poteva fare lo Stato;

- 3 Milioni di disoccupati -ricordate sempre di aggiungere ad essi LE FAMIGLIE E GLI AMICI - vedrebbero fin da subito cosa avrebbero potuto fare e non hanno fatto I VARI PARTITI in tutti questi anni di sofferenza;

- 500.000 persone potranno insperatamente andare in pensione ad un'età più umana (ricordate sempre di aggiungere ai FAMILIARI ED AGLI AMICI le centinaia di migliaia di assunzioni che lasceranno aperte);

IN PRATICA ALMENO 50 MILIONI DI ITALIANI (60MILIONI meno i 10 che hanno sempre campato di privilegi)si vedrebbero concretamente sbattute in faccia tutte le frottole che il sistema TELEMAFIOCRATICO coltiva da decenni.

FINORA IL SISTEMA:
-S'è GIOCATO E BRUCIATO LA PRIMA LINEA (I PARTITI ED I BURATTINI D'ORDINE CHE LI COMPONGONO);
- S'è GIOCATO E gia' MEZZO PERSO il suo secondo livello di difesa (I PENNIVENDOLI DI CONCETTO, TELEVISIVI E NON)
- S'è costretto ad uscire allo scoperto e mettere in gioco il suo terzo bastione difensivo (I CAPIINTESTA DELLA COMMISSIONE E FRATELLO MARIO)

Sono certo che non è tanto per l'Italia in sé ma è che non si possono permettere L'ESEMPIO AGLI ALTRI POPOLI SOTTOMESSI AL LORO GIOGO che ne deriverebbe.

LA MAFIOCRAZIA MONDIALE NON SE LO PUO' PERMETTERE
ma nemmeno noi possiamo permetterci una vita da schiavi.

ORA SIAMO ALL'OMAHA BEACH DEL D-DAY
e per uscire dal campo scoperto servirà gettare il cuore oltre le loro pareti scoscese.


In alto i cuori !

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.10.18 03:23| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/tImIamp0YV8

Freeman 03.10.18 02:15| 
 |
Rispondi al commento

Sui centri per l'impiego altro immane postificio si fa prima a chiuderli definitivamente risparmiando soldi per gli uffici riscaldamento attrezzature affitti e quant'altro e mandare in prepensionamento i parassiti raccomandati che ci sono dentro
Salta fuori un risparmio colossale

Mario Bulgarelli 03.10.18 01:57| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto questo: https://www.youtube.com/watch?v=wGUKa-iH9_o&frags=pl%2Cwn

un acccanimento vergognoso - avanti avanti li stiamo tritando nel tritacarne queste merdx!

La macchina MAFIOSA è uscita allo scoperto!

W IL GOVERNO GIALLO VERDE!!!

RODETE MXRDE RODETE!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.10.18 00:30| 
 |
Rispondi al commento

c'è chi il lavoro non ce l'ha e chi rischia di morire lavorando, ci sono proiezioni sull'età pensionabile per chi oggi è trentenne e lavora dall'età di 16 annim che lo vedono in pensione alla soglia dei 70 anni con 50 anni e forse più di contributi versati
si tratta del meccanismo di adeguamento dell'età pensionabile all'aspettativa di vita...

Alex Scantalmassi 02.10.18 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Io mi auguro che il reddito di cittadinanza possa passare come legge per venire incontro ai tanti giovani che come me fanno solo uro volontariato senza prendere niente , i grandi dell' Europa non devono pensare solo ai loro interessi.

Distinti saluti

Maria Giuseppa Montanaro.

Maria Giuseppa Montanaro 02.10.18 23:42| 
 |
Rispondi al commento

se salvini non sparasse minchiate un giorno si e l'altro pure si andrebbe molto meglio.

carlo 02.10.18 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo, adesso è giunta l'ora di finirla con le critiche di chi in passato ha governato ridicilizzandoci nei confronti degli altri paesi membri dell'UE e ci portato con un tasso di disoccupazione oltre il 40% e crescita sempre ai minimi storici. Loro hanno fatto del ceto medio uno sfacelo per arricchire i propri amici compiacenti e portato l'economia a zero. Siamo stufi dei soliti proclami
della sinistra o del centro destra e di chi ci ha marciato per tanti e che ha pensato solo ai propri interessi.

E' ora di finirla avanti con il programma del cambiamento.

Saluti

FC

Francesco Corrao 02.10.18 23:32| 
 |
Rispondi al commento

questo è quello che si legge sul sito dell'istat:

Nel 2017 l’indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche (-39.691 milioni di euro) è stato pari al 2,3% del Pil, in diminuzione di circa 1,9 miliardi rispetto al 2016 (-41.638 milioni di euro, corrispondente al 2,5% del Pil). Il saldo primario (indebitamento netto al netto della spesa per interessi), è risultato positivo e pari all’1,5% del Pil, con un’incidenza stabile a partire dal 2015. La spesa per interessi, che secondo le nuove regole non comprende l’impatto delle operazioni di swap , è stata pari al 3,8% del Pil, in diminuzione di 0,2 punti percentuali rispetto al 2016.

l'avanzo primario, sottolineo dell'1.5% al netto degli interessi, il Ministro Savona che conosce questo problema afferma che l'Europa può stare tranquilla perchè l'Italia crescerà del 3% con la manovra che spero leggeremo presto
L'interesse sul debito pubblico (che è superiore al pil, come noto) se rimane per troppo tempo sopra al 3% come è oggi ci mette su una strada di dissesto, quindi:
i numeri devono essere precisi e lo spread deve scendere, ammesso che si possa crescere futuro al 3% come dice il ministro Savona.

p.s.:già l'1.6% di deficit di Tria era superiore all'avanzo primario

Alex Scantalmassi 02.10.18 23:24| 
 |
Rispondi al commento

BOT, BTP, CCT al portatore senza la intermediazione delle banche e le spese di commissioni varie e esentasse.
https://www.youtube.com/watch?v=r5fQKEPYD7A

domenico de santis, genova Commentatore certificato 02.10.18 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stasera guardando DI MARTEDì il programma di Floris, indirettamente si è capito che Il reddito che difende la dignità, non s`ha da fare perchè al di là del costo smantella l`equilibrio dello sfruttamento del lavoro e altri intrecci ecoomimci.

gennaro a., carrara Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.10.18 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in Europa potrebbero anche alla fine sostenere un gioco di questo tipo una volta chiarito tra loro che si tratta dell'ennesima grande truffa ai danni dei più ignoranti e che va bene così
io prima vedere cammello, grazie

Alex Scantalmassi 02.10.18 23:01| 
 |
Rispondi al commento

...cosi facendo a me viene il sospetto che il 2.4% stia solo nelle dichiarazioni dei ministri, che di fatto sarà molto meno solo che non ce lo diranno
spero di sbagliarmi

Alex Scantalmassi 02.10.18 22:54| 
 |
Rispondi al commento

ma non era meglio pubblicare prima quel def e spiegarlo dopo ? perché lo si spiega prima di averlo pubblicato ? male tra l'altro, per approssimazioni
non sarà che poi leggendo tra le righe le sorprese amare le troveranno gli italiani ?

Alex Scantalmassi 02.10.18 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Giusto perchè... nessuno vuole investire in Italia, si è conclusa l'asta per il 5G e dai 2,5 miliardi di euro previsti nella legge di bilancio 2019, l'asta ha raggiunto i 6,5 miliardi di euro.

Tim e Vodafone si sono aggiudicate blocchi per complessivi 4,8 miliardi, Iliad per 1,2 miliardi, Wind per 0,5 miliardi e Fastweb per 33 milioni di euro.

Roberto ., Roma Commentatore certificato 02.10.18 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Basta non se ne può più! Da Floris stanno esagerando, mai visto un accanimento così nemmeno x Berlusca...dobbiamo farci sentire noi che li abbiamo votati!

Graziella Piancone 02.10.18 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Massimo Franco è una vera nullità.

antonella g. Commentatore certificato 02.10.18 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Vista la reazione dei mercati ancora prima della pubblicazione del decreto, non vedo altra soluzione che introdurre una moneta elettronica parallela all'euro per i pagamenti della pubblica amministrazione e da utilizzare per pagare imposte e sanita' iva ecc,modulato in modo da ridurre rapidamente il debito che ci sta strozzando.Destinando come primo step un terzo dei pagamenti della p.a. e delle grandi infrastrutture urgenti per rilanciare l'economia italiana con moneta digitale ,si ridurrebbe contestualmente il debito di un terzo.Come secondo step si espande il sistema al 50% dei pagamenti ripianando il debito pubblico in 5 anni.
Sono a disposiziine per i dettagli dell'operazione.

Diego Viola 02.10.18 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Ollallà.. che bruciore al peperone dalle parti de Brussel.. sò cavolini amari,, và a finì che mò je tocca annà a lavorà co' mamma, a 'sti fij de 'na mignotta

D. Pavan Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.10.18 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Al reddito di cittadinanza, è la medesima risposta che viene data alla legittima difesa:
Ci deve pensare lo stato per il lavoro e per la sicurezza (ossia la magistratura).
Si d'accordo ma nel frattempo al disoccupato e a chi viene aggredito di notte in casa qualcosa gli devi concedere….si o no?

domenico de santis, genova Commentatore certificato 02.10.18 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Credo sia la prima volta, dal dopoguerra, che un governo ha tirato fuori gli attributi per fare gli interessi degli italiani e basta.

Prima servi sciocchi dell'America, poi dell'Europa anche se ne facciamo parte, per modo di dire. Ora basta.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.10.18 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Cottarelli in sintesi ha detto che l`italia e gli italiani non contano un casso, l`italia la devono governare i mercati.

gennaro a., carrara Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.10.18 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi! Forse non hanno ancora capito che l'epoca del vassallaggio e' finita...
Un appello a chi legge...
Sottoscrivete BTP e BOT, aiutate l'Italia e il Governo del Cambiamento frenando lo spread.
Alla vostra banca non conviene ma a voi si.
Io l'ho fatto.

Alessandro T. Commentatore certificato 02.10.18 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Ok,tutto giusto,resta il fatto però che appena questi parlano i mercati vanno in cortocircuito per davvero.Bisogna trovare un modo per rendere innocue le loro dichiarazioni,se no sempre per il collo ci tengono.Inventatevi qualcosa,uno spread a 300 lo reggi,a 500 la cosa si complica parecchio.

Tito Errico 02.10.18 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo tutti chip dello stesso ingranaggio
se tu vuoi fare il granello di sabbia
tu inceppi forse l'ingranaggio
ma inceppi anche te stesso

Paola Bassi

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.10.18 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Avanti dritti Luigi! È ora che la capiscano che in Italia la musica è cambiata, che a lor signori eurocrati-scienziati e "cultori" dello stress piaccia o no!

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 02.10.18 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Arzan
Dove sono oggi le sinistre?
..in basso, a dx

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.10.18 21:28| 
 |
Rispondi al commento

La libertà dei servi,Maurizio Viroli

Gli italiani hanno dimostrato nei secoli una spiccata capacità di inventare sistemi politici e sociali.Anche la trasformazione di una repubblica in una grande corte è un esperimento mai riuscito prima.Rispetto alle corti dei secoli passati,quella in Italia coinvolge non più poche centinaia,ma milioni di persone e le conseguenze sono le stesse:servilismo,adulazione, identificazione con il signore,preoccupazione ossessiva per le apparenze,arroganza,buffoni e cortigiane.Poiché il sistema di corte ha plasmato il costume diffondendo quasi ovunque la mentalità servile,il rimedio dovrà essere di necessità coerente alla natura del male,vale a dire riscoprire il mestiere di cittadini.Per quanto sia ardua,è la sola via.Il 1° passo è capire il valore e la bellezza dei doveri civili
Nel sistema di corte l’unica libertà è quella dei servi.Ma in qualunque sistema dove vi sia uno che ha un potere enorme,non esiste libertà
Quando c’è un sistema di corte,bisogna apparire, per piacere ai cortigiani o al signore.Il modo di vita imposto è quello delle corti secentesche, dove il signore si deve circondare di donne giovani e belle,per manifestare sempre lo splendore del suo potere e la forza della sua virilità
Da secoli viviamo in un paese moralmente debole, ma ogni tanto questo paese debole sa darsi uno scatto riabilitativo.Questo paese è debole perché è debole il suo senso del dovere e il recupero del senso del dovere è il 1° passo da fare
Leopardi diceva amaramente:gli italiani ridono della vita per disprezzo più di ogni altro popolo
C’è anche una cattiva educazione religiosa.Come disse Machiavelli:siamo un popolo irreligioso e cattivo(oggi la massima irreligiosità possiamo vederla in quella parte della Chiesa che cinicamente fa patti col potere peggiore e appoggia l’indifendibile)
Ho fede?No,non ho fede.Ho speranza?No.E tuttavia, per disperazione non posso far altro che impegnarmi per sostituire a questa corte un sistema civile dei cittadini

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.10.18 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Aspettando i barbari
Konstantinos Kavafis

«Che cosa aspettiamo così riuniti sulla piazza?
Stanno per arrivare i Barbari oggi.
Perché un tale marasma al Senato? Perché i Senatori restano senza legiferare?
É che i barbari arrivano oggi. Che leggi voterebbero i Senatori? Quando verranno, i Barbari faranno la legge.
Perché il nostro Imperatore, levatosi sin dall'aurora, siede su un baldacchino alle porte della città, solenne e con la corona in testa?
É che i Barbari arrivano oggi. L'Imperatore si appresta a ricevere il loro capo. Egli ha perfino fatto preparare una pergamena che gli concede appellazioni onorifiche e titoli.
Perché i nostri due consoli e i nostri pretori sfoggiano la loro rossa toga ricamata? Perché si adornano di braccialetti d'ametista e di anelli scintillanti di brillanti? Perché portano i loro bastoni preziosi e finemente cesellati?
É che i Barbari arrivano oggi e questi oggetti costosi abbagliano i Barbari.
Perché i nostri abili retori non perorano con la loro consueta eloquenza?
É che i Barbari arrivano oggi. Loro non apprezzano le belle frasi né i lunghi discorsi.
E perché, all'improvviso, questa inquietudine e questo sconvolgimento? Come sono divenuti gravi i volti! Perché le strade e le piazze si svuotano così in fretta e perché rientrano tutti a casa con un'aria così triste?
É che é scesa la notte e i Barbari non arrivano. E della gente é venuta dalle frontiere dicendo che non ci sono affatto Barbari... E ora, che sarà di noi senza Barbari? Loro erano comunque una soluzione».
..

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.10.18 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro governo non deve cedere a nessuna minaccia, meno che mai a questa Europa che vuole tenere l'Italia sottomessa e non vuole assolutamente che porti avanti una politica popolare che penalizza le lobby a vantaggio dei cittadini. Gli altri partner europei possono superare il deficit e nessuno si lamenta, solo l'Italia deve adeguarsi. Mi sorge il dubbio che l'Europa vuole continuare a giocare con la pelle degli Italiani che non hanno mai alzato la testa ed ora che l'ha sollevata ha paura che possa mantenere l'impegno di contenere il debito pubblico a differenza degli altri partner che dicono ma non fanno. Ricordo che la Germania ha perso la seconda guerra mondiale dopo che gli Italiani hanno abbandonato l'alleanza con i tedeschi perché comandavano e facevano da padroni nel territorio italiano, togliendo loro ogni potestà decisionale. l'Italia ha dimostrato di sopportare fino ad un certo punto e non oltre. Non si permetta la Germania e gli altri partner satelliti di impedire all'Italia di esercitare la propria sovranità o gli Italiani dimostreranno a quale Europa vogliono appartenere. E se all'Europa non piace e non vuole un'Italia così determinata, ne subirà tutte le conseguenze.

Salvatore Onnis 02.10.18 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Libertà di stampa e di TV Rai.

Oggi più che mai urge che venga fatto un repulisti nei TG RAI perché - come nei ministeri - è diffuso negli speakers l'atteggiamento di sufficienza e i risolini quando si tratta di 5 stelle.
Comincio a capire lo stato di emergenza nei governi dittatoriali le chiusure forzate di taluni giornali o TV che remano contro.
Qui in Italia siamo troppo democratici in questi giorni: quegli sciagurati stanno al gioco del capitale finanziario e borsistico e fanno alzare lo spread.
Io li chiuderei per una settimana quando arriveranno i giorni decisivi del confronto con
L'Europa matrigna, governata dai lerci botoli ben nutriti. Li chiuderei assieme alla Borsa.
Altro che democrazia!

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 02.10.18 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Il Premier Conte :

" Abbiamo terminato la riunione dedicata ai dettagli della manovra economica. Confermiamo le anticipazioni che ci avevano indotto a definirla seria, razionale e coraggiosa. Confermiamo il programma delle riforme annunciate che partiranno già nel 2019. Abbiamo inoltre lavorato a disegnare la manovra in modo da accelerare la discesa del rapporto debito/Pil in modo consistente nell’arco del triennio."

Roberto ., Roma Commentatore certificato 02.10.18 21:14| 
 |
Rispondi al commento

se mollate su questo def mi arrabbio sul serio, questi ultimi 10 anni sono stati per me la resurrezione politica contro questa barbarie a favore dei soliti noti, su questa linea sino a che l'M5S ci sarà io ci sarò.

MAURIZIO PAVIOTTI, PASIAN DI PRATO Commentatore certificato 02.10.18 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciukket quanti km. fa con un litro?

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.10.18 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...avanti, co' sobrietà e passo sicuro....

https://www.youtube.com/watch?v=zsPoVFAwFwg

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.10.18 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Non dobbiamo più meravigliarci, in Italia in Europa e nel Mondo siamo governati da un'oligarchia che ha preso al suo servizio questi "Colonnelli" che hanno tradito i loro concittadini.

Non provano alcuna vergogna e sono sempre pronti a vendersi l'anima, trattateli per quello che sono dei: VIGLIACCHI.

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 02.10.18 20:59| 
 |
Rispondi al commento

a proposito avete sentito frolen merx...silenzio assoluto!
mah...forse è in "salita"!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.10.18 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Pizzarotti rinnegato...pizza (hai) rotti li cojoni.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.10.18 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il PD e gli ultimi residui di opposizioni, mentre l`italia viene attaccata da un gruppo di persone non eletti da nessuno, anzi peggio ancora da rappresentanti di altri stati "dell`europa unita"che smantellano l`equilibrio economico, politico e democratico di uno stato, questi residui invece di difendere i diritti di tutti gli italiani, collaborano a smandellare l`italia.

gennaro a., carrara Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.10.18 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla 4 De Riobò...400 miliardi l'anno???? hahha...poverino!
Sulla 7 la prima donna di Parma ...vè!
Ormai non sanno come girare la m****!li
Ho spento ,pensavate che stessi a sentirli per alzare lo share?
Sentirò solo il nostro Dima per vedere la faccia del secondino!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.10.18 20:56| 
 |
Rispondi al commento

ciao cari amici volevo dire alcune cose sull' euro l 'europa , il reddito di cittadinanza : sull euro l' euro è la moneta più forte al mondo come mai ? perchè l' Europa ha il pil più grande del mondo si cari sovranisti è l' europa la locomotiva del mondo altro che cina e neppure gli stati uniti credo che l' euro non abbia nessuna colpa l' euro non impoverisce nessuno casomai sono i debiti che impoveriscono associati all' inflazione volgarmente detta tassa sul povero ecco bravi disinnescate gli aumenti di gas e luce se no finiscono nelle tasche di trombati scalda sedie delle municipalizzate, il reddito di cittadinanza funzionerà è statitisticamente provato che soldi trovati specialmente plastificati fanno spendere il doppio a chi li riceve cosi aumenteranno sicuramente i consumi interni ma quelli che lo riceveranno diventeranno ancora più poveri, statistiche per quello che la merkel che in matematica è un genio gliene da solo 400 di euro il vostro è troppo ,quanto a Prodi lasciatelo stare perchè era l unico che sapeva far andar giù il debito pubblico e quindi renderci tutti meno poveri cosa che non sapeva fare tremonti bidone leghista ne padoan altro bidone renziano sentire il pd stracciarsi le vesti per i risparmiatori poi , ma se ci avete massacrato di tasse e balzelli per dirla alla giachetti hanno la faccia ...il pd che difende i risparmiatori quando non han fatto altro che predare predare predare quindi occhio alle stronzate tipo flat tax solo per elettori lega sembra sia incostituzionale ,niente tagli alla fornero crea solo obesi al bar ecco mettete una tassa sui tagliaerba a benzina maron quanto rompono i cogl. poi scusatemi ma non è che sono un povero insemenito pulite quella cavolo di aria ve lo dico perchè sarà l aria sporca a far saltare il sistema sanitario e previdenziale caspita mi sembra di essere .

Mario ., Padova Commentatore certificato 02.10.18 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, presentate le prossime spese ora si devono iniziare gli attesi tagli agli sprechi, agli enti inutili, bisognerà licenziare un bel po' di parassiti grandi e piccoli che non moriran di fame grazie al reddito di cittadinanza!. Iniziare anche una vera lotta all'evasione, alla corruzione, alle mafie... Ecco come si ridurrà lo spread!!

fabio t. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.10.18 20:50| 
 |
Rispondi al commento

2
C’era una normale e comprensibile preoccupazione. Li avete visti o no gli esponenti del partito dello spread l’altro giorno in piazza non è vero? Erano in piazza ma dicevano quel che si dice nei caveau delle banche o in qualche attico mentre con la mano destra si controlla l’andamento delle proprie azioni in borsa e con la sinistra si regge un calice di vino bio-dinamico. Ormai è chiaro a tutti che con loro questa manovra non si sarebbe potuta fare.

Gianroberto diceva sempre che alle parole si può credere o meno ma all’esempio si crede per forza. Temono la forza dell’esempio questi signori fuori dalla storia, temono la forza dell’esempio i funzionari di Bruxelles schiavi dell’alcol e dei diktat di Goldman Sachs, temono la forza dell’esempio questi traditori della sinistra e del Popoli colmi di invidia perché “noi realizziamo i loro sogni”.

Questo governo non cederà mai perché la partita è decisiva e non solo in Italia. Qua possiamo dimostrare che esistono altre ricette oltre a quelle formulate dal Fondo Monetario Internazionale o da Cottarelli, suo seguace ormai star di Fazio e del suo “Che tempo che fa...ai Parioli”.

Tuttavia abbiamo bisogno di tutto il sostegno popolare possibile. Dagli editori di quei giornali che rispondono più ai Rothschild che ai lettori è partito l’ordine rivolto ai sicari della libera informazione: “dividete il Popolo italiano come avete sempre fatto”.

Adesso spetta al Popolo ignorarli, spetta al Popolo smettere di leggerli, spetta al Popolo incartare un pezzo di caciotta con le prime pagine di questi giornali morenti. Ho letto che Luigi ha detto che se necessario andremo a spiegare la manovra nelle piazze d’Italia. Lui e voi sapete che in tal caso ci sarei anche io.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.10.18 20:50| 
 |
Rispondi al commento

1
Alessandro Di Battista

Credete davvero che il problema per i soliti burocrati europei sia un deficit al 2,4%, un deficit in linea se non addirittura più basso di quelli decisi dagli ultimi governi? Ma per favore. Il problema è quello che si fa con quei soldi. State tranquilli che se Luigi Di Maio avesse dichiarato: “facciamo un po’ di deficit in più per garantire alle banche d’affari maggiore sicurezza” nessuno avrebbe storto il naso nei palazzi che contano. Ma dato che il deficit al 2,4% serve per dare ossigeno all’economia reale e non alla finanza, vero partito unico a livello mondiale, eccole le dichiarazioni dei campioni di terrorismo mediatico.

Quel che nei grattacieli di Bruxelles uomini senza volto e senza un voto temono è la logica dell’esempio. Non sia mai che anche altri paesi si dovessero render conto che dare una mano agli ultimi è anche il miglior modo per rilanciare i consumi. Questo sì che sarebbe un pericolo, ma non per l’Euro, figuriamoci, ma per le ricette liberiste, per chi sostiene il primato della finanza sulla politica e che, grazie a tale primato, si è arricchito in modo vomitevole negli ultimi anni.

La verità è che gli speculatori finanziari detestano la giustizia sociale. Lorsignori si nutrono delle disparità, si arricchiscono grazie alla povertà altrui, speculano sulle disgrazie. Il rafforzamento della classe media coinciderebbe con il loro impoverimento, per questo non hanno fatto altro che provare a distruggerla. Li detesto ma sono coerenti nella loro disumanità. Un po’ come i produttori di armi che tifano per le guerre altrimenti sarebbero disoccupati. Quel che non capisco davvero è chi si professa di sinistra ma tifa per lo spread, chi per sentirsi migliore cita Berlinguer ma posta i video di Mario Monti. Eravate compagni ora siete schiavi a vostra insaputa.

Ricordo di aver parlato con qualche attivista del M5S dopo la stesura del contratto di governo con la Lega. C’era una normale e comprensibile preoccupazione.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.10.18 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Non bisogna uscire dall'€,bisogna giocare la partita in un campo comune,dove se si rompe qualcosa la pagano tutti. Andare avanti con una moneta nostra sarebbe una follia,ce la deprezzerebbero. Questi sanno che hanno creato un sistema sballato e staranno buoni perché basta poco per far saltare il banco. La vergogna grande appartiene alla opposizione...fanno tifo per "loro"invece di sostenere i cittadini...che merde.

Giuseppina Marzi Commentatore certificato 02.10.18 20:48| 
 |
Rispondi al commento


CREDIBILITA …INCREDIBILE

«Noi prendiamo una decisione in una stanza, poi la mettiamo sul tavolo e aspettiamo di vedere cosa succede. Se non provoca proteste o rivolte, è perché la maggior parte delle persone NON HA IDEA DI CIÒ CHE È STATO DECISO; allora noi andiamo avanti passo dopo passo fino al punto di non ritorno».

DICHIARAZIONE RILASCIATA NEL 1999 DAL BUON JUNKER
Citato in Die Brüsseler Republik, Der Spiegel, 27 dicembre 1999. In italiano in Votare Juncker è un suicidio. Ecco perché, Il Giornale, 13 luglio 2014

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 02.10.18 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Tutto ok. Ma metti in cantiere anche quanto dice Grossi.. Se non lo hai sentito ascoltato qui.
https://youtu.be/r5fQKEPYD7A

ennio rossi Commentatore certificato 02.10.18 20:38| 
 |
Rispondi al commento

TRAVAGLIO:
"“Manovra? Sta succedendo una cosa curiosa: questa mattina, nonostante tutte le profezie di sventura, la riapertura dei mercati ha fatto segnalare una sostanziale bonaccia e non c’è stato quel disastro che molti prevedevano e alcuni auspicavano. Poi alle 15 ha parlato il commissario europeo agli Affari Economici Moscovici, che da diverso tempo si sta specializzando nel perdere le occasioni per stare zitto. E’ stata semplicemente varata una previsione di deficit, ma non è stato ancora scritto, né consegnato un testo. Moscovici ha detto cose molto dure e molto nette. Immediatamente dopo c’è stato un balzo in avanti dello spread, oltre a un andamento borsistico molto negativo. Come al solito i cosiddetti populisti vengono aiutati nelle loro visioni complottistiche da questi tecnocrati europei che sembrano fare apposta a dare argomenti a chi sostiene che c’è qualcuno che sta remando contro l’Italia. Io non so per quale motivo Moscovici abbia deciso di far alzare lo spread con quella incauta dichiarazione..C’è anche chi ricorda che questo signore si sta per candidare a nuovo presidente della Commissione europea nella prossima legislatura, anche se ha poche speranze, visto come sta andando il suo partito, il Pse. Quindi, sta giocando, oltre che la partita di commissario all’Economia, anche quella di candidato presidente contro il fronte salviniano. Se questo fosse vero, sarebbe abbastanza grave perché non abbiamo bisogno di aiuti dall’esterno per far alzare lo spread. Ci riusciamo benissimo per conto nostro. Questo spread aggiuntivo dobbiamo metterlo in conto più a Moscovici che alla manovra ballerina del nostro governo”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.10.18 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intanto questi con lo spread va a finire che ci fregiano. Purtroppo maggio è ancora lontano

M.Vincenzo 02.10.18 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Siccome le idee e la cultura si cambiano con il tempo e la fiducia di un alterntiva migliore. Adesso Borghi della lega non può dire usciamo dall`ero e fare il gioco dei nemici dell`Italia.

gennaro a., carrara Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.10.18 20:26| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI TUTTA!!!SIETE DEI GRANDI!!! GRAZIE PER QUELLO CHE STATE FACENDO!!!ORGOGLIOSA DI VOI!!! WM5S!!!🌟🌟🌟🌟🌟

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 02.10.18 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Guardate agli sprechi. Tanti programmi tv hanno documentato gli sprechi nei comuni e regioni

Lotta ai privilegi. Trasparenza della spesa pubblica e vedrete che si troveranno le risorse per il piano di Governo e per abbattere il debito pubblico.

Ciro M., Brussels Commentatore certificato 02.10.18 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Ho la massima fiducia in voi W5S.

rosaria marsano Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.10.18 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Avanti tutta col reddito di cittadinanza...grande di maio

Francesco Randazzo 02.10.18 20:11| 
 |
Rispondi al commento

pare che Juncker sia uno tendente all'alcol, e va quindi tenuto in considerazione nei giusti "litri".....
possono dire quello che vogliono, far salire lo spread quanto vogliono....quello che non possono fare, in nessun modo, è farci cambiare idea......

fabio S., roma Commentatore certificato 02.10.18 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Premier Conte su Facebook:

" Al lavoro per il cambiamento. Tutti insieme avanti determinati con gli impegni presi. La nostra manovra, per la prima volta, mette al centro i cittadini e fa il bene della gente."

https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/photos/a.385574775257827/488197661662204/?type=3&theater

Roberto ., Roma Commentatore certificato 02.10.18 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per quanto fatto finora ....aspettiamo anche referendum propositivo, criteri per pensione valido anche per i sindacalisti, contratti dei conduttori della Rai rimodulati, etc etc...

Gianni Mecacci, Bologna Commentatore certificato 02.10.18 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a Dio a me non serve il reddito di cittadinanza, ma non mollate ai ricatti di un'elite diabolica. Il bene li travolgera'.

Giuseppe Totaro 02.10.18 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Stare assieme, stare uniti. I conti con gli altri stati li faremo dopo. L'ubriacone va cacciato a pedate sul culo. Sperano, i più intelligenti, che la competizione elettorale incrini il governo. Hanno solo cambiato tattica. Quella del poliziotto buono e di quello cattivo è fallita, perciò non gli resta che puntare sul miraggio della "promozione" per dividere quello che è stato unito.

Raimondo M., Corigliano Calabro Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.10.18 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo come disse Virgilio a Dante.....NON TI CURAR DI LORO MA GUARDA E PASSA. tradotto ai giorni nostri ......non ce li cacamo per niente sti buROCRATI e andiamo per la nostra sTRADA. FORZA DI MAIO E FORZA SALVINI.

nicola resciniti, roma Commentatore certificato 02.10.18 19:45| 
 |
Rispondi al commento

"Spread oltre 300: mai così alto dal 2014. Piazza Affari trascina giù le Borse europee"

Ehhh cari i miei "investitori untantoalkilo"

Ci avete pensato che se buttate l'italia nel baratro si porterà giù con se anche i vostri culi sporchi?
Come le tessere del dominio. Cade una, cadono tutte.

Ormai le economie di tutti i paesi UE sono legate l'una all'altra come gli scalatori di una montagna.
Se precipita uno o LO SALVATE o precipitate con lui.

No...forse non ci avete pensato. Troppo stupidi come pidocchi arricchiti per rendervene conto.


questa sera Di Maio a la7 da floris!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 02.10.18 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei ringraziarti Luigi Di Maio per la forza, l'entusiasmo, la carica, l'energia che ci metti, ringraziarti anche perché ci metti la faccia e non ti nascondi dietro un dito. Spero davvero per il bene dei nostri figli a cui lasceremo in eredità anche queste manovre e leggi che possano essere orgogliosi di essere italiani e di avere tutti gli strumenti necessari a mantenere e a migliorare sempre nella democrazia quella bella non quella "pilotata".

Complimenti per il lavoro fatto e forza che siamo solo all'inizio!

Grazie Luigi e grazie a tutti quelli che nel loro piccolo vogliono rendere un pochino migliore questa meritevole e bisognosa Italia

Marino 02.10.18 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le mie forze a sostegno del DEF. Se si siporta a casa questa manovra, E' CAMBIAMENTO DAVVERO. INCROCIO LE DITA.

Roberto Maccione Commentatore certificato 02.10.18 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro Di Battista su Facebook, chiude il suo messaggio così:

".... Questo governo non cederà mai perché la partita è decisiva e non solo in Italia. Qua possiamo dimostrare che esistono altre ricette oltre a quelle formulate dal Fondo Monetario Internazionale o da Cottarelli, suo seguace ormai star di Fazio e del suo “Che tempo che fa...ai Parioli”.

Tuttavia abbiamo bisogno di tutto il sostegno popolare possibile. Dagli editori di quei giornali che rispondono più ai Rothschild che ai lettori è partito l’ordine rivolto ai sicari della libera informazione: “dividete il Popolo italiano come avete sempre fatto”.

Adesso spetta al Popolo ignorarli, spetta al Popolo smettere di leggerli, spetta al Popolo incartare un pezzo di caciotta con le prime pagine di questi giornali morenti. Ho letto che Luigi ha detto che se necessario andremo a spiegare la manovra nelle piazze d’Italia. Lui e voi sapete che in tal caso ci sarei anche io."


https://it-it.facebook.com/dibattista.alessandro/posts/1703971179714939?__xts__%5B0%5D=68.ARBaVY23D2n6n3glhoxhTdVB5Ty0CgxvPcmdI4J4sZ6yZibf791T_EL9sCr2P-0TZwh5UVm8GSKleRl5bnSV9T1lNCVopuZmxT4CedGCgIJcVz2xhbC64C-NlLHsj97vuK2CUzgrfopzlMT2kBeWRznXjhwqS4ZP6GAJtklLIBFZJ8_qGg6Avg&__tn__=K-R

Roberto ., Roma Commentatore certificato 02.10.18 19:30| 
 |
Rispondi al commento

"Ancora ricordo quando alcuni giornalisti stranieri chiedevano a Juncker della Francia, che ha sforato il rapporto deficit/PIL per circa nove anni di fila, e lui rispondeva: “ma la Francia è la Francia!"

Forse dimenticò di aggiungere:
"E voi non siete un cazzo"

Sapete indicarmi voi la "logica" di una simile demenziale affermazione?
Per me tradotta in gergo significa che in Europa ci sono figli e figliastri.
Chi può fare quel cazzo che vuole con la benevolenza di Junker e chi invece deve sottostare ai suoi feroci diktat.

Forse un test alcoolemico evidenzierebbe
"Lievi tracce sanguigne nella circolazione alcoolica"


Il perché è semplicissimo, perché conviene a loro una Italia insicura, servile, con la testa chinata, sia dal punto di vista economico-finanziario, sia culturale: una rivincita... è stato un atto predatorio e violento verso la Grecia ciò che è successo, è un atto di forza ora contro l'Italia. Se si piega stavolta è finita. A quel punto quasi si imporrebbe una stupida ma onorevole autarchia, mangiarci la nostra pasta, bere il nostro vino, vestire i nostri vestiti e dichiarare made in italy solo ciò che è fatto in Italia. Mandando a quel paese il resto. Sembra stia scrivendo assurdità... eppure gli estremi nel pensiero hanno un significato. Io vivo all'estero e so bene come ci considerano, è un misto di odio e invidia, di disprezzo e di ammirazione. L'uno giustifica l'altro. Che vadano al diavolo, essere interdipendenti fa pagare più moneta di quanto si incassi a volte. Io sogno di venire in Italia, anche se ci sono problemi. Io penso che sia sufficiente parlare al cuore della gente, farla riflettere e prima di tutto promuovere profondità e cultura, solo così si vince. Con l'instupidimento in atto si perde.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 02.10.18 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Luigi.il Paese è tutto con questo governo.punto.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 02.10.18 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Questi euroburocrati hanno fatto il loro tempo (quello del pd ma anche di forza Italia...) dimostrando di non capire che se Unione deve essere, che lo sia in tutti i sensi e non a traino tedesco o francese....sono rimbambiti al soldo di multinazionali e barbari. Spero che il capitolo si chiuda definitivamente alle prossime europee....in caso contrario meglio far da soli....
(Eufemismo perché siamo in ottima compagnia)
Meglio soli che mal accompagnati....e qui siamo accompagnati malissimo con l'aggiunta di gentaglia nostrana che ha tradito l'Italia.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.10.18 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Si, è bene ricordare in continuazione tutte le porcate dei precedenti governi ... e anche di quelle degli euro burocrati, specie dei cugini francesi, che pontificano sui dogmi di questa Europa che hanno prodotto solo danni alle loro popolazioni meno ricche.

paolob Ferrara Commentatore certificato 02.10.18 19:14| 
 |
Rispondi al commento

noi non arretriamo di un millimetro.AVANTI TUTTA E BARRA A DRITTA. Non siamo la Grecia ce la facciamo a resistere fino alle politiche Europee. se l'europa vuole suicidarsi facciano pure.

lucy 02.10.18 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Una manovra coraggiosa per il popolo, forza 5 stelle lo sapevamo fin dall'inizio cosa ci aspettava, meglio liberi dal giogo dell'Europa affamatrice, servi mai...

Peppone . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.10.18 19:09| 
 |
Rispondi al commento

E per chi se ne divesse approfittare di queste regalie propongo la diffusione dei cittadini traditori con nome e cognome affisso in Municipio oltre che naturalmente la perdita a vita di servizi Municipali, Regionali, Statali. Vuoi ina visita la paghi per Intero. Mandi figli a scuola paghi per Intero, Stai male crepa

Alex 02.10.18 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ministro Di Maio, perché non proviamo a cambiare le regole delle banche e invertiamo la rotta e passiamo da Btp a Bot e cct? Come ha spiegato bene, in un convegno, il Prof Guido Grossi. Eliminando una volta per tutte lo spreed dai nostri incubi...

Marco Giacopetti 02.10.18 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diceva Samuel Beckett, con sferzante ironia, rivolgendosi ai governanti che detestavano ed aborrivano il loro popolo: se questo popolo vi sta sulle palle, fate una legge e cambiatelo...Diceva Gaetano Mosca, uno dei più grandi politologi italiani e non solo, che i partiti, nel corso della loro dinamica politica, quasi per una sorta di legge del contrappasso, finiscono e la con l'assumere posizioni politiche ed ideologiche completamente opposte ed antitetiche a quelle "fondanti" ed "originarie"...Così che Salvini, rispetto al Ducetto Renzi e ai piddini in orbace, è un chierichetto con l'ostensorio in mano...Junker, l'alcolizzato Junker e la sua cricca fanno sfigurare tutta la pletora storica dei reazionari di sinistra, che non è un ossimoro, ma una necessaria precisazione storica, prima ancora che lessicale e semantica...Il PD SANFEDISTA che scende in piazza ad aizzare il POPOLO contro il governo 5 Stelle e Lega, ha il coraggio di citare Gramsci ed in suo Nome incitare alla "rivolta" è un grottesco paradosso che un vecchio combattente di sinistra come me non meritava di vedere e sentire...Con buona ragionevolezza possiamo dire che questi SANFEDISTI faranno di tutto e di più pur di far cadere questo Governo...anche a costo di distruggere l'italia e gli italiani...

fRANCESCO ., FAVARA Commentatore certificato 02.10.18 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La sciocchezza è stata annunciare 2.4% a sorpresa.
Di per sè non è un numero scioccante, se giustificato da interventi mirati e investimenti.

Alessandro Albanese 02.10.18 18:55| 
 |
Rispondi al commento

pieno sostegno al governo. Le nazioni dominanti europee apprezzavano l'Italia zerbino....ma finalmente ci siamo destati.
Però Casalino cacciarlo a casa....fa schifo.

Paolo 02.10.18 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente la nostra bella Italia sta rinascendo e il merito è tutto vostro e di chi ha creato il M5S, Grillo e Casaleggio. Grazie di cuore.

Silvano Bovi, Scanzorosciate BG Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 02.10.18 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Romano Prodi:

"Con l'euro lavoreremo un giorno di meno guadagnando come se lavorassimo un giorno di più"

"L'euro sarà la nostra RICCHEZZA"

E questo era uno dei più...COMPETENTI!
Figuriamoci gli altri!


Le lobbies, l'establishment e la gleba dei burocrati pagati profumatamente sono sempre stati contrari al M5S perché populista, ovvero per il popolo e non per loro.
Questi "signori" stanno facendo di tutto perché i populisti non vadano al governo e quando ci vanno cercano in tutti i modi di intralciarne l'operato.
Bene fate a guardare, passare e non curarvi di loro se non per bastonarli.

mzee.carlo 02.10.18 18:32| 
 |
Rispondi al commento

,...non mettere vincoli assurdi per il ''reddito'' altrimenti diviene inutilizzabile e si presta al sarcasmo, al ridicolo ( ed è quello che vogliono i pidioti & C) 3 regole chiare.1: essere disoccupati
2: non spendibili per giochi 3: erogazione su qualsiasi carta..(evitare carte della povertà alla berlusconi)..altre regole non servono perché aggirabili (fatta una legge, pronto l'inganno), ma controlli fatti a caso e approfonditi...e attenti ai furbetti ''migranti''..

https://bit.ly/2NY3LYP

Tony 02.10.18 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera.Ragazzi,non fermatevi e andate avanti senza indugio. Avete il sostegno della maggioranza degli italiani. E' veramente il programma del popolo ed il popolo,ve ne sarà grato.

Stefano 02.10.18 18:27| 
 |
Rispondi al commento

ot

"""Il testo doveva essere già chiuso. Ma a questo punto ogni ora che passa senza che la nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza venga approvata dal governo alimenta l’incertezza, rivela quanto sia difficile far tornare i conti, lascia trasparire la tensione in chi ha l’obbligo di redigere dati attendibili e innervosisce i mercati. Soprattutto, ogni ora senza che niente si possa leggere nero su bianco fa sospettare gli investitori e gli interlocutori europei dell’Italia che l’accordo emerso l’altra sera in Consiglio dei ministri sia più fragile e improvvisato di quanto i leader del governo abbiano mai ammesso."""

!!ogni ora che passa!!

mah... forse, dico e sottolineo forse eh, qui ormai s'è perso il senso della misura..

https://www.corriere.it/politica/18_ottobre_01/ritardo-def-diventa-giallo-tensione-governo-tagli-e8384c92-c5b9-11e8-994e-6382a2ca0409.shtml

pabblo 02.10.18 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Peccato che non riesco a ritrovarlo ma l'avevo scritto qui sul blog forse 4-5 annni fa,un commentoche ora posso dire "profetico" su quello che sarebbe successo quando il Movimento fosse andato al governo.

Che tutte le serpi velenose, le iene, gli sciacalli, gli scorpioni, gli avvoltoi e le varie mafie che hanno avuto il Potere prima di loro sarebbero saltati fuori violenti, furiosi e con la bava alla bocca per provare a distruggere quanto di buono avrebbero fatto, o quantomeno a contrastarli in ogni modo lecito e non lecito, possibile e immaginabile per riprendersi il potere.

Ecco...ora sta succedendo e occorrerà a chi del Movimento ha avuto l'onore e l'onere di essere eletto di usare ogni mezzo a sua disposizione per ricacciare le bestie immonde e feroci nelle fogne dalle quali sono usciti.

Ma possono combatterli solo col SOSTEGNO DI NOI. IL POPOLO che li ha voluti.




ot

per alcuni quotidiani durante l'era renzista era tutto un eden, le caprette ti facevano ciao in ogni dove...

dal 4 marzo per gli stessi quotidiani è tutto un baratro...

girano solo mostri..
si sprecano gli avvertimenti a tenere i bimbi in casa:)

mah

pabblo 02.10.18 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Una linea sottile separa
L’uomo dalla belva
La vittima dall’oppressore
Il succube dal rivoltoso
Una linea sottile separa
chi sta sopra il soglio
da chi è nella polvere
il potente dal nullatenente
una linea sottile separa
chi sevizia l’altro dal vendicatore

Viviana Vivarelli

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.10.18 18:17| 
 |
Rispondi al commento

I parassiti europei sn schifosi,ma ancora più schifo fanno i pidocchi traditori italiani che lì sostengono .
NOI cittadini per bene siamo pronti a tutto pur di garantire il giusto futuro ai nostri figli.
Avanti tutta, siamo con voi .
P.S. fanculo ai troll

Stefano 02.10.18 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo avanti tutta al Governo del Cambiamento.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 02.10.18 18:08| 
 |
Rispondi al commento

luca
CHE DIFFERENZA C'E' TRA QUESTA EUROPA E L'ORGANIZZAZIONE MAFIOSA ?!?
Le Banche che sono fallite hanno prestato soldi a qualcuno che non li ha restituiti. Chi aveva deliberato la concessione di quei prestiti e CHI sono i fruitori che non hanno più restituito i prestiti ? Abbiamo elenchi di nomi coperto dal segreto.... Via i segreti. Vogliamo i nomi dei responsabili. Sono loro che devono rimborsare i truffati e finire in galera. Non dobbiamo rimborsare i truffati col danaro pubblico !!! Altrimenti, applicando una sorta di proprietà transitiva, potremmo dire che i mafiosi hanno preso soldi e non hanno restituito, ed il cittadino ha pagato... è come se avessimo dato soldi pubblici alla MAFIA...!!!
E basta !!! Per chi ci avete preso ?!?

luca C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.10.18 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Idea (malsana? Boh!)
Il nostro INFERNALE DEBITO PUBBLICO AMMONTA A 2.300 MILIARDI DI EURO.

INTERESSI PAGATI ANNUALMENTE
_______ 76 MILIARDI 76_______

Quante cose si potrebbero fare per gli italiani con 76 miliardi ogni anno?
Come minimo 7 volte e più il RdC
Per non parlare di pensioni minime e tutto il resto.

Ora la mia idea (pazza ok) sarebbe questa:
Chiedere alla ricchissima Germania, o in alternativa a uno degli STRARICCHISSIMI Stati arabi come il Qatar o gli Emirati Arabi Uniti o al Kuwait o all'Arabia Saudita un prestito di 2.300 miliardi PER PAGARE TUTTO IL DEBITO ITALIANO E CHIUDERE UNA VOLTA E PER SEMPRE LA BOCCA AI VARI JUNKER E MOSCOVICI che vogliono tenerci a vita sotto il loro fradicio tallone.

Prestito da restituire poi piano piano nel tempo e con interessi NON DA STROZZINI.

Tanto per qualcuno di quegli Stati 2000 miliardi non li impoverirebbero di certo.


Caro Luigi lo sapevamo che era una guerra... ebbene faremo la guerra!
Non ho intenzione di abbandonare per i miei figli e i miei nipoti...combatterò pure per loro.
Avanti tutta alle prossime elezioni Europee ci sarà da ridere perchè la povertà è dilagante in tutta europa e questi europei(politici) non hanno fatto nulla per migliorare la situazione,anzi hanno pensato bene di sperperare:
1-Hanno tre sedi
2-Hanno stipendi da nababbi
3-Hanno instaurato una organizzazione dittatoriale
4-Hanno tradito i principi di una comunità.
5-Hanno fatto solo i loro interessi.
Questa guerra è da vincere facendo come la Brix... minacciare l'uscita e chiedere i danni causati dallo spread!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.10.18 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Bene il reddito di cittadinanza, MA AL PRINCIPIO DOVEVA ESSERE SOLO PER NATIVI ITALIANI E NON ROM...NULLAFACENTI DI VARIO TIPO E GENERAZIONE. Caro Di Maio ti tolgo un punto.....PENSACI...

Giuseppe Pasquali 02.10.18 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ci fa la morale sono coloro che hanno dimostrato di non saper fare gli interessi degli Italiani, sono coloro che hanno aumentato il debito. Quindi farfugliano solo cretinate per spaventare e intorpidire l'acqua. sono incapaci e non più credibili.
E' giusto cambiare, se sarà sbagliato si vedrà, ma, sicuramente, è sbagliato ciò che è stato fatto finora, questo è una certezza.

Alessandro L., Milano Commentatore certificato 02.10.18 17:59| 
 |
Rispondi al commento

4
9. “È una pacchia per chi lavora in nero, ma risulta disoccupato e nullatenente”. Certo, ci vorranno severi controlli a campione. Ma il lavoro nero (e l’evasione fiscale) trucca le carte di tutto il Welfare: per evitare che i furbastri e i ladri ne approfittino, che facciamo? Aboliamo pure la cassa integrazione, i sussidi di disoccupazione, gli sgravi per non abbienti in ospedali, asili, scuole e università?

10. “Chi cerca lavoro lo trova”. L’ha detto pure Macron al giovane disoccupato che lo contestava in piazza: “Attraversa la strada e un impiego te lo trovo io”. Versione 2.0 dell’uscita di Maria Antonietta dinanzi al popolo che chiedeva pane: “Che mangino brioche”. Lei finì sulla ghigliottina. Macron, dopo un anno o poco più, sta già sulle palle a due francesi su tre. Avanti il prossimo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.10.18 17:52| 
 |
Rispondi al commento

3
6. “È assistenzialismo da Prima Repubblica”. Ma nella Prima Repubblica la disoccupazione era molto inferiore, l’economia globale era molto diversa e non c’erano sussidi del genere. In compenso, un reddito minimo esiste in tutti gli Stati membri della Ue, Grecia inclusa e Italia esclusa. Forse Germania (dove il reddito va anche a chi rifiuta due offerte di lavoro), Francia, Scandinavia ecc. sono figlie della Prima Repubblica italiana? O semplicemente han capito prima di noi che, dopo la crisi del 2009, complici la globalizzazione e la robotizzazione, la piena occupazione è una chimera e per aumentare i consumi e disinnescare le bombe sociali bisogna supportare chi non ha lavoro, purché lo cerchi?

7. “Il Def non aiuta i giovani”. Può darsi, vedremo. Ma se alcuni milioni di disoccupati avranno un reddito minimo di 780 euro al mese (o di più con figli a carico) e molti i disoccupati sono giovani, parrebbe che i principali beneficiari siano anche e soprattutto i giovani. I quali, fra l’altro, potrebbero trovare più facilmente lavoro, nei posti liberati da chi andrà prima in pensione grazie alla “quota 100” rispetto alla scadenza fissata dalla legge Fornero. O no?

8. “Anche gli 80 euro di Renzi dovevano aumentare i consumi, che invece restarono fermi”. Ma gli 80 euro sono sgravi fiscali in busta paga a chi uno stipendio ce l’ha e risparmia di più. Il reddito di cittadinanza sarà destinato ai consumi (alimentari, medicinali…), perché caricato sul bancomat o – per le spese via bonifico (canoni di affitto, bollette…) – su un’app, escludendo scommesse e sale giochi.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.10.18 17:52| 
 |
Rispondi al commento

2
4. “Reddito di cittadinanza vuol dire dare uno stipendio per stare a casa e non far nulla”. Questo è Matteo Renzi. Purtroppo non spiega perché lui e il suo Pd abbiano fatto altrettanto, lanciando il Rei, cioè il “reddito di inclusione” (con pochi soldi, 2 miliardi, e per poche persone, 900 mila) varato nel 2017 dal governo Gentiloni e così annunciato il 24 novembre dal sito Pd: “Parte il reddito di inclusione, la prima misura nazionale di contrasto alla povertà fortemente voluta dai Governi Renzi e Gentiloni”. A fine marzo, perse le elezioni anche per l’esiguità del Rei, Gentiloni dichiarò: “Bisogna rafforzare Rei con nuove risorse. Non buttando a mare il lavoro che è stato fatto, visto che funziona”. Che c’è di male se il governo Conte lo amplia, con 10 miliardi l’anno per 6 milioni di italiani? Mistero.

5. “Questo governo di cialtroni promette redditi di cittadinanza a chi vuole stare sul divano senza lavorare”.
L’ha detto Renzi domenica in piazza. Ma, a parte il fatto che potrebbe dirlo anche del suo Rei, forse non sa che chi sta sul divano è escluso dal reddito di cittadinanza, vincolato – come il Rei – a molti obblighi. Quali? In attesa del Def, fa testo il ddl presentato dal M5S: “fornire immediata disponibilità al lavoro presso i centri per l’impiego“ (con la possibilità di rifiutare una sola offerta), “partecipare a corsi di formazione, colloqui individuali e altre iniziative finalizzate al miglioramento delle sue competenze lavorative”, “offrire la disponibilità a lavorare per progetti comunali utili alla collettività” e “mettere a disposizione 8 ore settimanali per lavorare, in coerenza col profilo professionale, a progetti di pubblica utilità”. Se non si rispetta anche un solo obbligo, si perde il diritto al reddito.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.10.18 17:52| 
 |
Rispondi al commento

1
MANGINO BRIOCHE-di Marco Travaglio -2 ottobre 2018

Da profano assoluto, mi faccio una cultura appuntandomi tutto quel che si dice e si scrive sul reddito di cittadinanza.

1. “Meglio spendere soldi per creare lavoro che darli a chi non ne ha uno”. Bellissima frase. Purtroppo la sentiamo ripetere da anni, da tutti i governi che spendevano miliardi per creare lavoro e regolarmente non ci riuscivano, intanto i disoccupati e i poveri aumentavano. Forse, in attesa che qualcuno inventi la ricetta per creare 5 o 6 milioni di posti di lavoro, è il caso di provare a dare qualcosa a chi lo sta cercando.

2. “I Centri per l’impiego non funzionano”. Vero, infatti si parla di riformarli. Ma è curioso che a ripeterlo a pappagallo, a un governo insediato da meno di quattro mesi, siano quelli che hanno governato fino a maggio e avrebbero dovuto far funzionare i Centri per l’impiego.

3. “Il reddito cittadinanza toglie dignità ai giovani del Sud, è un insulto” (Antonio Tajani, vicepresidente di FI). Strano, perché il presidente di FI, Silvio B., il 22 dicembre scorso annunciò: “Noi coi 5Stelle condividiamo il reddito di cittadinanza per i cittadini che non hanno nessuna entrata: è la prima preoccupazione”. E il 27 dicembre aggiunse: “Quando il centrodestra tornerà al governo affronterà l’emergenza di quei 4 milioni 750 milioni di italiani (erano già aumentati in 5 giorni, ndr) in povertà assoluta, un dato cresciuto del 165%, impressionante e inaccettabile. Lo Stato dovrà versare un reddito di dignità per arrivare ai livelli garantiti da Istat: 1.000 euro mensili”. Ma ora che i gialloverdi lo fanno, FI strilla all’“assistenzialismo” e il Giornale al “comunismo”. Mah.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.10.18 17:51| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori