Il Blog delle Stelle
Pensioni, ce l'abbiamo fatta. La proroga ''opzione donna'' è nella legge di bilancio

Pensioni, ce l'abbiamo fatta. La proroga ''opzione donna'' è nella legge di bilancio

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 10:06
Dona
  • 31

di Maria Edera Spadoni

Ce l’abbiamo fatta! La proroga “opzione donna” è stata ufficialmente inserita nella legge di bilancio! Questa è davvero un’ottima notizia per tutte le donne interessate. Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro Giovanni Tria, ha approvato il disegno di legge relativo al bilancio di previsione dello Stato per l’anno 2019 e al bilancio per il triennio 2019 – 2021.

Finalmente, come avevamo promesso, superiamo la legge Fornero; si abrogano i limiti di età per i pensionamenti introducendo la “quota 100”: si potrà andare in pensione con 62 anni di età e 38 anni di contributi versati, favorendo così chi ha iniziato a lavorare in età molto giovane e agevolando il necessario ricambio generazionale nella Pubblica Amministrazione e nel privato.

Per le donne si proroga “Opzione Donna” che permette alle lavoratrici con 58 anni, se dipendenti, o 59 anni, se autonome, e 35 anni di contributi, di andare in pensione. Migliaia di donne ne potranno usufruire.

La questione della previdenza femminile era un tema urgente da affrontare per l’assurda condanna decretata nei confronti delle donne dalla riforma Fornero e per il successivo immobilismo negli ultimi anni del Governo uscente.

Ho seguito personalmente questo tema, che mi sta particolarmente a cuore, ascoltando molte associazioni. Sono davvero contenta che sia stata garantita alle donne questa opportunità: il #GovernoDelCambiamento mantiene le promesse.



bannerdoni5s2018.jpg

17 Ott 2018, 10:06 | Scrivi | Commenti (31) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 31


Tags: fornero, Maria Edera Spadoni, opzione donna, pensioni, previdenza

Commenti

 

Ovviamente 35 + 65

Sergio Grimaldi, Campofelice di Roccella Commentatore certificato 05.11.18 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, sono un attivista del movimento, insegnante di scuola media da 30 anni e con 60 anni di età. Credo proprio che con la riforma pensionistica che state portando avanti in questo periodo proprio non ci siamo. Tutti quanti abbiamo gioito della nostra vittoria elettorale proprio per abrogare la iniqua riforma Fornero, che a momenti ci costringeva a restare al lavoro fin quasi a 70 anni. Con la nuova riforma abbiamo sperato finalmente in un po'di giustizia sociale, credendo ingenuamente che quota 100 significasse semplicemente la somma dei contributi più l'età anagrafica (come sarebbe stato logico). Invece il paletto assurdo dei 38 anni di servizio praticamente annulla tutto, costringendo molti di noi a restare in servizio fino alla esatta età che aveva previsto la Fornero! Cioè quasi 70 anni! Penso sia superfluo ricordare che i docenti italiani prima di entrare nel mondo del lavoro hanno dovuto laurearsi, specializzarsi e poi vincere un concorso! Tutto questo nessuno (penso) possa averlo fatto prima dei 30 o 35 anni di età. Dunque il paletto dei 38 anni obbligatori diventa semplicemente irraggiungibile per la stragrande maggioranza dei laureati. Forse è pensato solo per gli operai del Nord che vanno a lavorare a 15 anni! La maggior parte di noi insegnanti che crede in Voi, vi prega di eliminare questo paletto assurdo e di riportare la quota 100 per al suo naturale significato. (38+62 - 36 + 64 - 35+60 ecc.) Grazie e ...siate ragionevoli!

Sergio Grimaldi, Campofelice di Roccella Commentatore certificato 05.11.18 11:27| 
 |
Rispondi al commento


L'attesa disattesa.
Poter andare in pensione a 62 anni + 38 di ctb ( quota 100) e non poterlo fare a 66 anni + 37 di ctb ( quota 103) è iniquo e sbagliato: ecco servita l'ennesima ingiustizia!; lo sbaglio sullo sbaglio;il danno sulla beffa.

francesco v., Cassago Brianza Commentatore certificato 30.10.18 17:55| 
 |
Rispondi al commento

A proposito del "Superamento" della legge Fornero, perchè dobbiamo sentire voci sul Disegno di Legge e non possiamo visionare il Testo integrale, che fugherebbe ogni nostro dubbio?
Avevate detto che tutto sarebbe stato fatto alla luce del sole, anche in streaming.
E allora, perchè tutti questi misteri?
Forse perchè temete che saremmo tutti delusi dalle promesse non mantenute?
Da dove è saltata fuori la cifra 38 anni di servizio?
Avevate promesso Quota 100: se la matematica non è un'opinione, 64-66 anni di età + 38 fa 102, 104!
Se devo andare in pensione a 67 o 68 anni per avere un minimo di 38 anni di servizio, come avete l'avete smantellata questa maledetta legge Fornero?
C'è, addirittura, chi dice che non sarebbero validi gli anni universitari nel conteggio età + servizio. Mentre noi ci stressavamo con lezioni universitarie, esami, concorsi e, insieme alle nostre famiglie, facevamo sacrifici neri per mantenerci agli studi, i Precoci già guadagnavano e, nel tempo libero, si divertivano ( noi no! Studiavamo anche di notte e i festivi non esistevano!), quindi gli anni di Università sono sacri! Vergognatevi se non li conteggiate!
TRASPARENZA: DATECI NOTIZIE CERTE: SIAMO STUFI DI INDISCREZIONI!
Tanto la verità verrà a galla e prima o poi sapremo se ci avrete dato una buggeratura!

spremuta d'arancia 22.10.18 20:44| 
 |
Rispondi al commento

sono un operaio e non vedo l'ora di fare un'assemblea sindacale in ditta per sbattere in faccia al delegato cisl questo grandissimo risultato, visto che si è permesso di fare politica durante l'ultima assemblea inventandosi numerose cavolate sul decreto dignità.Per fortuna che dovrebbero difendere i nostri diritti.
Spero che DiMaio metta mano ad una riforma del sindacato prima che questi ci vendano per 30DENARI!!!

emilio b., zogno Commentatore certificato 20.10.18 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Secondo quanto detto da PMI, la somma di età e contributi deve fare 100, ma l’età non può essere inferiore a 62 anni e gli anni di contributi non possono essere meno di 38. In pratica, un lavoratore di 60 anni con 40 anni di contributi non può andare in pensione anche se la somma fa 100. Dovrà aspettare i 62 anni. E viceversa, un lavoratore che ha 64 anni e 36 anni di contributi non può utilizzare la quota 100, ma dovrà aspettare a sua volta di avere 38 anni di contributi: così la Quota sarebbe 102 !!!
E' una PRESA PER I FONDELLI ! IL LAVORATORE ANDREBBE IN PENSIONE SOLO 2 ANNI PRIMA DELLA FAMIGERATA FORNERO, PER PERCEPIRE UNA PENSIONE INFERIORE A VITA?????
E Boeri ha parlato di penalizzazioni di 500 euro della quota 100 rispetto alla pensione, già misera in partenza come lo sono stati gli stipendi da insegnanti rispetto al resto d’Europa, per cui abbiamo duramente lavorato tutta una vita?
E mantenere Opzione Donna come concepita dai renziani , cioè col solo calcolo contributivo, significa per l’ennesima volta sfruttare il lavoro delle donne per SOTTOPAGARLE PERFINO IN PENSIONE !!! Tanto vale innalzate l’età minima da 57 a 62 anni, ma dateci quella misera pensione col regime misto a cui avevamo diritto!!!
Ma che cavolo avete cambiato!?! Niente?

spremuta d'arancia 20.10.18 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Le promesse in campagna elettorale era quota 100. ora spunta nel def, la quota 62/38 con base 38??. nei vari servizi (vedi intervista a Salvini a rtl 102 di una settimana fa) diceva che la quota 100, era:62/38; 63/37;64/36 ecc.ecc e non quello con il minimo dei 38 anni di contributi, mentre Di Maio diceva alla trasmissione della D'Urso il 14/10/ u.s.che la quota cento era età anagrafica + anni di contributi deve essere 100, senza alcun paletto. quindi e meglio fare chiarezza. perchè non si può più aspettare. Io ho 64/36 e non lavoro più per motivi famigliari; cosa devo fare, aspettare 67 anni?? Mettete anche l'opzione per gli uomini , che ne dite!!

fausto parandelli 19.10.18 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Salve , una domanda alla gentile Spadoni.

Se una donna malata oncologica invalida al 67%. di anni 63 e con 33anni di contributi versati. Oggi in disoccupazione con (Naspi)
x 2 anni) in quanto non riuscendo a lavorare con continuità, ha fatto/trovato/accordo con datore di lavoro.
Poi ...fra 2 anni ...che succede ?
Avete pensato o previsto qualche norma speciale per i malati gravi . ? Grazie...

fermo gatti, Mantova Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 18.10.18 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, sento riguardo alle pensioni tanti numeri, quota 100, 62+38 etc, ma chi come me ha 42 anni di contributi e 59 di età, almeno verrà bloccata la Fornero rispetto all’ aumento dell’aspettativa di vita?
Faccio l’ambulante al nord da + di 25 anni, ho la schiena a pezzi il freddo invernale mi ha lasciato dolori ed artrosi e,pur riducendo la frequenza lavorativa, non ne posso in più.
Idem per chi lavora in altri settori, dopo 42 anni mi sembra sia il tempo per un meritato riposo.
Cambiando discorso vorrei consigliare di cambiare rotta perché il fascio vestito di verde, ne sta facendo di tutti i colori e voi zitti e muti. Adesso il condono fiscale e penale, prima non una parola sui migranti, al mattino si alza e Salvini parla di tutto quello che gli pare.
Alle Europee vedrete dove ci ha portato il patto con la lega, loro al 35%, M5S 20%.

Enrico M., Porte Commentatore certificato 18.10.18 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Toninelli,
un Ministro dell'Interno si occupa di lotta alle mafie e alla delinquenza comune, si occupa di forze dell'ordine, quelle che Alfano (per conto terzi) ha fatto quasi SPARIRE e che hanno bisogno di consistenti "rimpiazzi". I migranti NON SONO MAI STATI UN PROBLEMA. Cerchiamo di non fornire anche noi gli "assist" al CAZZARO VERDE...!!!
Compito del Ministro degli Interni non è quello di attaccare i manifesti elettorali...!!!
Lasciate fare solo a LUI.
I Ministeri ci sono per fare in modo che ciascun preposto si occupi di un settore...
Abbiamo commesso un grave errore nel concludere un contratto di governo con questo SERVO fedele del "delinquente naturale". Facciamo qualche provvedimento NOSTRO e poi presentiamo la legge sul conflitto di interessi, per la corruzione, per le mafie, per l'evasione fiscale. Poi ti accorgerai del guaio che avete combinato. Già che ci siamo, cerchiamo di non farci coinvcolgere nelle supercazzole di questo FACTOTUM da strapazzo.
Saluti.

luca C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 18.10.18 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei avere notizie in merito al prolungamento di ape social nel 2019. Non si riesce ad avere una risposta chiara. È molto importante per disoccupati, caregivers, invalidi. Date notizie certe per favore

Marcella freni 18.10.18 10:15| 
 |
Rispondi al commento

La cd."opzione donna" porta con sè il vulnus dei contributi NON riconosciuti dall'INPS ancorchè obbligatoriamente introdotti già dalla legge Dini.
Alcune Donne che oggi sommano sessantacinqve anni all'anagrafe e centinaia di migliaia di euro di montante contributivo,per ottenere una "pensioncina" hanno dovuto sottoscrivere un mutuo bancario la cd.APE volontaria.
Se vorrà potrà consultare Sua collega Tiziana Ciprini alla Cui attenzione a suo tempo fu portato specifico caso di mia conoscenza.
Infine,al netto di tutte le novità previdenziali in cantiere,che ne sarà di qveste pregresse aberrazioni...saranno riconsiderate o si lascieranno nell'oblio?
Saluti a Lei,Colleghi e Colleghe dalla Romagna.

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 18.10.18 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Prego Maria Edera Spadoni di guardare anche alle pensioni di reversibilità.
Troppe giovani donne Rumene, Moldave, Polacche convolano a nozze con arzilli ultra ottantenni italiani.... Il problema e' che non si tratta di vero amore .... ma di bieco interesse per la pensione di reversibilità che queste giovani donne possono percepire dopo pochi mesi di matrimonio.

La pensione di reversibilità dovrebbe essere parametrata agli anni effettivi di matrimonio e vita in comune.

Altrimenti avremo donne come Valentina che dopo 46 anni di lavoro avranno la pensione a 60 anni contro una quarantenne che ha la pensione dopo due anni di "matrimonio".

Ciro M., Brussels Commentatore certificato 18.10.18 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Non so se avete avuto modo di leggere i commenti di Tito Boeri. Evidentemente lui pensa a continuare a lavorare da pensionato. Un chiaro conflitto di interessi il suo.

Ecco cosa dice Boeri:

Andare in pensione con quota 100 potrebbe costare a un lavoratore pubblico anche 500 euro al mese. E' il presidente dell'Inps, Tito Boeri, a fare i conti in tasca ai dipendenti pubblici che usufruiranno del pensionamento anticipato messo a punto dal governo lega-M5S. Nel corso dell'audizione alla commissione Lavoro della Camera, Boeri ha spiegato che un lavoratore pubblico che va in pensione con 62 anni e 38 di contributi rispetto a una pensione a 67 anni, "potrebbe perdere 500 euro al mese".

A lasciare il lavoro anticipatamente, inoltre, stima ancora Boeri, saranno "poco meno di 400mila lavoratori". Un numero, ragiona ancora, limitato dalla norma che prevede il divieto di cumulo reddito-pensioni e che costituisce "un deterrente", almeno per alcuni, al pensionamento. Ma i costi che lo stato dovrebbe sostenere per controllare il rispetto del divieto sarebbero così alti e la platea di 'evasori' così incerta che, si chiede ancora Boeri "se ne valga la pena".

Questo conferma se mai c'e' ne fosse bisogno che la manovra proposta dal Governo e' giustissima!!!

Ciro M., Brussels Commentatore certificato 18.10.18 08:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perche sia davvero opzione donna si deve tener conto di tutte le cose che ogni donna ha fatto a partire dalla rinuncia di periodi lavorativi senza contributi, causa accudimento figli e familiari.. ma la visione dovrebbe essere generale, altrimenti si creano divisioni fra il popolo e la mala politica ci guadagna

Paola F. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 17.10.18 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Si parlava anche di 41anni di contributi. Come mai é sparita questa cosa? Io ho iniziato a lavorare a 16 anni e così come me tanti della mia generazione. A 62 anni avrò versato 46 anni di contributi. Non mi pare si agevolino i lavoratori precoci. Mi pare poi di aver capito che l'opzione donna penalizza dal punto di vista della retribuzione e io non me lo posso permettere. Che delusione

Valentina B., Colloredo di Monte Albano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 17.10.18 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un commento ai "commenti". Ma è mai possibile che non ci vada mai bene nulla ?? Fare una legge e accontentare tutti noi " italiani " è praticamente impossibile. Quindi basta lamentarsi e pregate il cielo di arrivarci alla pensione e incassarla il più a lungo possibile.

Mauro R., Giussano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 17.10.18 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Grazie avanti tutta al Governo Del Cambiamento.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 17.10.18 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Perché non mi fa condividere.

scipione SCAPATI, CERVIGNANO DEL FRIULI Commentatore certificato 17.10.18 14:42| 
 |
Rispondi al commento

W il M5S.

scipione SCAPATI, CERVIGNANO DEL FRIULI Commentatore certificato 17.10.18 14:39| 
 |
Rispondi al commento

si si è stata finanziata con ancora una bella penalità!!!! mi trovo ad avere 59 anni di età e 40 di contributi. per me praticamente non cambia nulla e di lavorare non ne posso più.
in qualunque modo ci smeno dei soldi anche se ho versato più contributi di quelli richiesti per accedere all'opzione donna. ma bravi, bravi davvero.
anna

anna m. Commentatore certificato 17.10.18 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Eliminare il gap salariale di genere del meno -5,5 % subito in questa manovra ed aumentarla per le mamme in rapporto al numero dei figli minori a parita' di mansioni, anzianita' lavorativa, responsabilita' e livello di merito (purche' certificato ! per tutti !)
Sara' uno schiaffo alla Commissione Europea.ed i precedenti governi !

giuseppe n., Dozza Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 17.10.18 14:11| 
 |
Rispondi al commento

e chi ha 101, invece? 41 anni di contributi ma "solo" 60 anni, si vede sfilare un esercito di persone con tre anni in meno di contributi??? per cortesia...

maurizio bertolotto, napoli Commentatore certificato 17.10.18 13:27| 
 |
Rispondi al commento

non capisco perché si continui a discriminare in base al sesso. Fino a prova contraria gli uomini mediamente muoio prima. La parità di sessi si raggiungerà solo se si mira all'eguale trattamento.

Giancarlo G., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 17.10.18 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Io a 62 anni ne ho 47 di contributi. Mi conveniva la Fornero?!

roberto balducci, Colle Val D Elsa Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 17.10.18 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, ma rispetto alla Inabilità totale cosa avete fatto?
Alle donne a cui viene riconosciuta una inabilità totale vengono calcolati contributi figurativi fino ai 55 anni, agli uomini fino a 60 anni.
Li non ci arriva ne la fornero ne la gender.

Visto che anche la giurisprudenza talvolta ha visioni abbastanza criticabili in tema di invalidità proveniente dalle assicurazioni private danni!
Urge un giro di vite sul tema.
C'è una corrente di mentecatti nella giurisprudenza che vuole far passare per il principio indennitario solo ciò che è giuridicamente rilevante... seguono ragionamenti così di merda che non si possono proprio sentire!!!

In sostanza per queste testine di... non è possibile determinare un capitale assicurato per IP se non attraverso le regole giuridiche.

Quindi se uno si assicura con una polizza danni per invalidità permanente ed è un operaio dovrà assicurarsi per capitali inadeguati.

Se si riceve un indennizzo per responsabilità civile auto (con la vergogna dei criteri stabiliti dai piddioti venduti) e ha anche una polizza danni per ip potrebbe non ricevere indennizzi per quest'ultima.
E state pur certi che di teste di cazzo sono pieni anche i processi liquidativi delle compagnie.
e vuoi che non se ne approfitteranno della cosa?

Paolo . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 17.10.18 11:15| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori