Oggi come ieri: verità e giustizia per Stefano Cucchi

di MoVimento 5 Stelle

La storia di Stefano Cucchi è una pagina nera di questo Paese. Un fatto per il quale la sacralità della verità e la giustizia non possono essere barattate con niente. Il MoVimento 5 Stelle ha seguito da vicino la storia di Stefano sin sa subito, e il blog fu fra i primi a dare voce ai familiari, con un’intervista pubblicata il 29 ottobre (che potete leggere qui), una settimana dopo il decesso del ragazzo.

Stefano Cucchi è morto perché nella macchina dello Stato qualcosa si è inceppata. Credevamo, e crediamo ancora, che in un Paese civile una morte come quella di Stefano non debba accadere. Che i buchi neri della notte del 15 ottobre 2009 debbano essere portati alla luce.

Ed è per questo che accogliamo con grande sete di verità la riapertura delle indagini e le nuove dichiarazioni di uno dei carabinieri che era lì, quella notte. I silenzi accumulati fino a oggi non sono più tollerabili.

Oggi come ieri chiediamo che venga fatta piena luce sulla morte di Stefano Cucchi. E che i colpevoli vengano puniti, per non rendere vana una morte inconcepibile.
Un abbraccio alla famiglia e ai suoi cari

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr