Il Blog delle Stelle
Non taglieremo un solo centesimo alla scuola e all'università

Non taglieremo un solo centesimo alla scuola e all'università

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 15:50
Dona
  • 24

di Luigi Di Maio

Vi ricordate la storia del liceo classico Sannazaro di Napoli? E' una delle tante scuole che non hanno abbastanza aule. Il caso finì sui giornali perché la preside per "risolvere" il problema aveva mandato al mare gli studenti che non avevano un' aula per fare lezione. Una situazione assurda!

Ci siamo subito attivati, grazie al nostro sottosegretario all'istruzione Salvatore Giuliano, e abbiamo contattato immediatamente la direttrice dell'Ufficio scolastico della Campania: volevamo sapere di chi era la responsabilità e come si poteva agire. Ieri hanno concluso le verifiche che hanno portato a sospendere la preside. Questo ovviamente non risolve il problema delle tante aule che mancano. Abbiamo il dovere di garantire agli alunni e ai loro genitori il miglior servizio possibile.

Il MoVimento 5 Stelle si è sempre battuto per la scuola, e per tutte le persone che la vivono ogni giorno, perché è assieme a loro che costruiamo il futuro del nostro Paese. E infatti nella legge di Bilancio non ci sarà un solo centesimo tagliato al mondo della scuola né a quello dell'università, neanche un centesimo sara decurtato per gli stipendi dei docenti. Anzi, nel DEF abbiamo scongiurato il calo di retribuzione previsto dal vecchio governo individuando i fondi necessari affinché questa riduzione non ci fosse.

La qualità della scuola passa anche dalla qualità della vita degli insegnanti e non ci sogneremmo mai di fare cassa su di loro come hanno fatto in passato.



bannerdoni5s2018.jpg

9 Ott 2018, 15:50 | Scrivi | Commenti (24) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 24


Tags: di maio, m5s, Sannazaro, scuola, università

Commenti

 

Luigi però non và bene che i soldi delle borse di studi nelle università vanno per il 90 % ai stranieri con isee ridicoli, bisogna mettere un tetto ai stranieri per aiutare le famiglie di studenti italiani.

paolo b., ancona Commentatore certificato 10.10.18 20:49| 
 |
Rispondi al commento

LUIGI,te lo chiedo col CUORE IN MANO.

Io qualche soldo, piu che NON TAGLIARLO ,l'AVREI MESSO,per STRUTTURA E DIDATTICA,ma ANCORA PIU' IMPORTANTE,se vogliamo CHE LA CLASSE DIRIGENTE FUTURA E I CITTADINI DEL FUTURO,che spero siano classe dirgente,E' FONDAMENTALE ED INDSPNSABILE, che SIANO CONSAPEVOLI ED AUTODETERMINATI.
c
Credo sia PIORITARIO COME IL PROBLEMA CLIMATICO,ANZI, DI PARI PASSO AL PROBLEMA CLIMATICO,..
URGENTISDIMO
URGENTISSIMO
URGENTISSIMO...
Inserire 4 ore di :EDUCAZIONE CIVICA
Inserire 2 ore di : STUDIO APOROFONDITO DELLA COSTITUZIONE e quindi dei DIRITTI E DOVERI
Inserire 2 ore di : STUDIO DELLA STORIA DELL'ETICA ED ETICA MODERNA( attenzione..non della morale)

IL FATTO CHE QUESTE COSE NON VENGANO NEANCHE PRESE IN CONSIDERAZIONE E' PREOCCUPANTE..MOLTO PREOCCUPANTE

O si vuole continuare ad avere un popolo "INCONSAPEVOLE E NON AUTODETRMINATO" e quindi FACILMENTE SOGGIOGABILE ad una ELITE DIRIGENIALE,quindi SEMPRE AUTARTICA,indipendentemente se da illuminismo o denaro,oppure ANCHE VOI/ NOI ,NON ABBIAMO ANCORA CAPITO CHE IL TERMINE POPULISMO si possa SOSTITIRE ,come stato EVOLUTIVO,CON POPOLO AUTODETRMINATO e CONCONSAPEVOLE,che,..detto con molta Onesta' ,e senza tirarmene fuori,ad oggi,NON LO E' ANCORA!

LUIGI..MI HAI CAPITO,ne sono certo!

Luca Fini 10.10.18 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luigi, mutuate adattate, implementate per MISE e lavoro la piattaforma istanzeonline del MIUR oliata e funzionante per il personale docente e ata a tempo indeterminato, circa 800.000, personale a tempo determinato docente e ata circa 2.500.000. Gestisce, dopo registrazione certificata, domande di mobilità, domande di pensionamento, assegnazioni provvisorie, corsi di aggiornamento e formazione terriitoriali, ricostruzione carriera, domande di supplenza, pec, email, e tanti altri servizi su tutto il territorio nazionale. Concatenare software...il gioco è fatto.

Aldo 10.10.18 14:20| 
 |
Rispondi al commento

ISTITUZIONE FINANCIERER IN AIUTO (rapide.finance95@gmail.com)


Email : rapide.finance95@gmail.com


Sono uno associare in molte banche e possiedo molti capitali nelle sue banche. Avevate bisogno di prestiti tra privati per affrontare le difficoltà finanziarie infine per uscire dal vicolo cieco che causano le banche, con il rifiuto delle vostre cartelle di domanda di crediti, noi siamo un gruppo di esperti finanziari in grado di farvi un prestito all'importo di cui avete bisogno e con condizioni che vi faciliteranno la vita.
Facciamo prestiti che vanno di 1 mese a 30 anni e noi prestiamo di 2000€ a 10.000.000€.
Il nostro tasso d'interesse è pari al 2% l'anno, ecco i domini nei quali possiamo aiutarli:
* Finanziere
* Prestito immobiliare
* Prestito all'investimento
* Prestito automobile
* Debito di consolidamento
* Riacquisto di credito
* Prestito personale
* Siete schedati
* divieti bancari e non avete il favore delle banche o meglio avete un progetto e necessità di **** prendete contatto con me ed io aiuterete.

Email : rapide.finance95@gmail.com

Anna 10.10.18 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Luigi, prendete atto che il Paese è sotto il tacco di un ricatto internazionale. L’aver accettato i dogmi neoliberisti, libertà di movimento dei capitali, indipendenza della Banca Centrale, vincolo esterno sui conti pubblici e rigidità del cambio (giacché l'Euro NON è una moneta unica ma un accordo di cambio fisso col circolante), ha trasformato l’Italia in una colonia della finanza internazionale. L’Unione Eurocratica è il cerbero posto a guardia del sistema.
Un guardiano bugiardo e cinico, violento e spietato.
Caro Luigi, dobbiamo tornare al voto, questa volta chiedendo agli italiani pieno mandato per l’eventuale uscita dell’Italia dall’Unione Eurocratica e per la ricollocazione della Banca D’Italia sotto il controllo del Ministero del Tesoro. O sarà la fine della nostra democrazia.
In caso contrario dovremo cedere al ricatto dello Spread, che purtroppo è destinato a salire ancora.
Torniamo a votare Luigi, prima di (s)vendere l’anima all'eurocrazia criminale.

Alberto O. 10.10.18 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Luigi, mi ricordo che alla fine degli anni '70 una buona percentuale degli stipendi più alti veniva pagata con buoni poliennali dei quali staccavo le cedole ogni anno. Era un aiuto di tutti gli italiani alla ripresa dello stato con danaro dato per opere pubbliche e non alle banche. Poi quei soldi mi sono ritornati tutti piacevolmente in tasca. Perche' non ripetere quella manovra ?


https://youtu.be/Ay5qzpQb8OA

I colpevoli del debito pubblico italiano

Freeman 10.10.18 06:01| 
 |
Rispondi al commento

Non arretriamo si va avanti!

lucy 10.10.18 00:41| 
 |
Rispondi al commento

La Berlinguer,Floris,porro e tutti gli ospiti a vomitare contro questo governo,è chiaro che vogliono far saltare il banco,questo è terrorismo...spread,mercati,investitori ,economisti che sciorinano numeri...questi non hanno capito che ai cittadini non glie ne frega un cazzo di questa roba,dicono sempre quello,si imbeccano le battute con relative risposte,sono alla frutta,sono morti che camminano!

Giuseppina Marzi Commentatore certificato 10.10.18 00:23| 
 |
Rispondi al commento

MERITO INTELLETTIVO E LAVORATIVO AMEN
In Italia, la fregatura è contro il merito intellettivo e lavorativo il cui nemico è uno solo: la raccomandazione politica e il nepotismo becero. In particolare nella scuola, ma ancor più nelle università nostrane, tra le ultime al mondo per resa scientifica e didattica, nonostante le numerose leggi di riforma, predomina il nepotismo, la lottizzazione politica ed il baronato: medioevo prossimo venturo. AMEN.

Giuseppe C., Sinalunga Commentatore certificato 09.10.18 20:04| 
 |
Rispondi al commento

La scuola è l'istruzione sono sempre temi molto dibattuti da chi governa un paese che si definisce "moderno", è ovvio, a vario riguarda la quasi totalità delle persone.
In realtà è un bel bacino di voti che, a turno, tutti cercano di cercano di accaparrarsi.
Ma quanti danni gli hanno fatto le cosiddette "riforme"; la buona scuola di Renzi è solo l'ultima, non è che la Gelmini abbia scherzato! Solo per citarne qualcuna.
Quindi caro Luigi, piuttosto che far danni e meglio non toccare nulla.

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 09.10.18 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anzi concedete a tutti i comuni, previo invio aggiornamenti Catastali dei lo edificati, regolari e abusivi alla GdF in cambio di leasing a tasso zero per scuole nuove con garanzie SACE (CdP) alla BEI che eroga la Banca MPaschiSiena e la sua Societa' di Leasing (oramai enormemente indebitata con Noi Cassa Depositi e Prestiti per i prestiti fatti da noi per non far fallire loro, la loro banca i loro azionisti della fondazione, tipo Regione Toscana, Provincia e comune di Firenze dei Sigg Notabili Spocchiosi del P).
Poi fonderla con la Banca d'Italia, gia' ricapitalizzata con i nostri fondi pubblici per poi renderla semipubblica !!
Quanti piccioni abbiamo salvato ?

giuseppe n., Dozza Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.10.18 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Non e'da escludere che dai problemi sull'edilizia scolastica ci personale docente e non, tenta di fare politica.

Roberto Maccione Commentatore certificato 09.10.18 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo Luigi,mi hai letto nel pensiero!
Quindi,per curiosità, il sito di "Orizzontescuola", che questa mattina starnazzava che per il RDC avrebbero tagliato sull'istruzione a quale gruppo di potere appartiene?

P.S.:lo sapevo che la notizia era una cazzata!

Gilles 09.10.18 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego, introducete 8 per mille dedicato all'edilizia scolastica, magari sotto voce 'stato', sarebbe un'ottima cosa


Secondo me, se guardasse indietro nella storia recente, si potrebbe notare che l'economia irlandese fu trasformata nella cosiddetta "tigre celtica" a causa dell'alto livello di qualifiche accademiche del popolo Irlandese (Negli anni '70 la disoccupazione era così grave che i giovani hanno continuato a frequentare l'istruzione superiore, ilquale era meglio di rimanire disoccupati). Per me, l'educazione sopratutto al sud del Italia è la chiave per sbloccare il potenziale economico di ciò che tutti speriamo diventerà presto la "tigre italiana".

Stephen Howe, Napoli Commentatore certificato 09.10.18 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Però non c'è nemmeno un soldo in più e noi sappiamo bene che le condizioni del mondo scolastico sono gravi a partire dalla sostenibilità degli edifici !
Nel 2020 pregasi fornire alla scuola e all'istruzione gli strumenti necessari a crescere e migliorare l'offerta!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.10.18 16:02| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori