Il Blog delle Stelle
Meno burocrazia, più crescita. Gli imprenditori non saranno più lasciati soli

Meno burocrazia, più crescita. Gli imprenditori non saranno più lasciati soli

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 142

di MoVimento 5 Stelle

Semplificare per crescere. E’ questa una delle ricette che permetteranno all’economia italiana di rimettersi in moto e tornare, dopo tanti anni, a essere davvero competitiva. Per attrarre nuovi investimenti e per sostenere chi già fa impresa sul territorio è necessario ridurre il peso della burocrazia e rendere più efficiente il sistema. Il Def, compie un primo, decisivo passo in questo senso. La crescita del Pil passa per misure attive come il reddito di cittadinanza, il rilancio degli investimenti pubblici e l’incremento delle risorse finanziarie, ma anche per il miglioramento dei meccanismi della pubblica amministrazione.

La “mala burocrazia”, secondo gli ultimi studi, costa 31 miliardi di euro l’anno alle piccole e medie imprese italiane. E’ una zavorra pesantissima, lasciata in eredità dai vecchi partiti, che costringe chi produce a tirare la cinghia, a non poter dare il meglio, o peggio a chiudere bottega. Se oggi su 19 Paesi dell’area Euro, l’Italia si trova al 14esimo posto nella graduatoria sulla “facilità d’impresa” è perché paghiamo il prezzo di decenni di politiche inadeguate e di scarsa sensibilità nei confronti di chi, con il suo lavoro, ha sempre dato tanto alla nazione. E’ ingiusto, oltre che dannoso.

Siamo sul gradino più basso della scala sia per quanto riguarda i costi per avviare una impresa che in fatto di risorse necessarie per recuperare i crediti quando si ha a che fare con qualcuno che dichiara fallimento. In altre parole, in Italia, chi vuole aprire un’azienda spende di più che nel resto d’Europa. Non solo, se ha un partner commerciale che fallisce, spende di più anche per riavere indietro quello che gli spetta. Ci sorprendiamo, se non attiriamo più investimenti e se le nostre imprese chiudono i battenti?

Ecco perché siamo pronti a invertire la rotta con decisione, puntando alla semplificazione del codice degli appalti, alla riduzione dei tempi nei processi civili, e alla realizzazione di un pacchetto di norme per liberare la nazione dal peso eccessivo della burocrazia. E’ il tempo del Cambiamento, chi lavora e produce per il benessere di tutti deve essere tutelato e incentivato. Non lasciare più soli gli imprenditori significa curare gli interessi della collettività e dare una opportunità di crescita concreta all’economia.



bannerdoni5s2018.jpg

1 Ott 2018, 09:57 | Scrivi | Commenti (142) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 142


Tags: burocrazia, crescita, def, m5s

Commenti

 

In questi giorni, col Def, il governo sta dimostrando, giustamente, di voler concretizzare con la legge di bilancio 2019 quanto promesso nel contratto. Si parla, soprattutto, di reddito di cittadinanza, superamento della legge Fornero; flat tax. Poco o nulla si dice, invece, della lotta al precariato (che pure è stato un cavallo di battaglia del caro ministro Di Maio nella sua campagna elettorale) nel pubblico impiego e, per quanto mi riguarda, nella sanità.
E'vero in una nota di aggiornamento al Def, per la sanità, si fa riferimento ad una "corretta individuazione dei fabbisogni e completamento dei processi di assunzione e stabilizzazione del personale". Questa nota, però, a parer mio,appare un po' confusa e sfuggevole in quanto,cosi come peraltro avviene nel decreto dignità, non si esprime in modo chiaro sulla sorte di coloro i quali pur avendo maturato un periodo di servizio "utile" per essere stabilizzati, rischiano di trovarsi in mezzo ad una strada.

Francesco Bordacchini, vibo valentia Commentatore certificato 04.10.18 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Un altro punto su cui dovremmo mettere le mani è la storia dell'aziendalizzazione delle asl che è solo un modo per piazzare strapagati direttori di ogni tipo ad ogni livello per avere fantomatici risparmi che 99 volte su 100 sono tagli o accorpamenti di servizi che potrebbe fare mia madre con la terza elementare per 1000 euro al mese. Non esiste aziendalizzazione senza azienda e non esiste azienda senza imprenditore che ci mette i capitali ed il rischio d'impresa e non ha senso avere dei manager se non c'è un imprenditore a cui rispondere; la sanità è un servizio pubblico che deve dar conto ai cittadini tramite le regioni, i costi devono essere a persona e poi ogni regione può decidere dove spendere e come reperire soldi che eventualmente gli mancano chiedendoli agli imprenditori che ci mettono il capitale che sono i cittadini stessi..intanto risparmiando i costi dei manager che non sono pochi.

cannelli. andrea 03.10.18 17:00| 
 |
Rispondi al commento

E' certo, almeno secondo il mio modesto parere, che la burocrazia sia un fenomenale freno alla crescita economica e culturale del nostro Paese e del nostro tessuto sociale.
Ma i, deleteri, burocrati si annidano anche nei gangli della Commissione Europea, che, oltre ad essere italofobica, è accecata dalla voracità delle multinazionali e dalle banche.
Di Maio, e non solo lui, aveva promesso almeno una banca pubblica che si occupasse del risparmio degli italiani. a questo proposito mi chiedo perchè non avvalersi delle competenze del Dott. Fabio Conditi, che su questa materia può insegnarci qualche cosa, come si evince da questo articolo: https://comedonchisciotte.org/come-si-ferma-lo-spread/
Un fraterno saluto a tutti, Demo.

Demo P., Reggio Emilia Commentatore certificato 03.10.18 17:00| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/100007834308736/videos/2181101005494355/

Paolo.T Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 02.10.18 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Meno burocrazia giustissimo, ma se poi approvate la fatturazione elettronica che sarà una catastrofe per le piccole imprese, non ci siamo proprio. Tra tempo perso per inviare le fatture, programmi da installare e soldi da spendere per il ragioniere meglio chiudere.

davide p. Commentatore certificato 02.10.18 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'eliminazione della mala-burocrazia (se all'interno di un processo una o più attività non porta valore aggiunto va eliminata) insieme a una semplificazione fiscale (una miriade di norme e adempimenti complicano la vita a contibuenti e aziende, facilitano evasione ed elusione, schiacciano gli onesti e facilitano i furbetti) farebbe compiere un inimmaginabile salto in positivo del nostro paese.
Il tutto è a costo zero, solo tanto lavoro e buona volontà

Mauro Falorni Commentatore certificato 02.10.18 12:41| 
 |
Rispondi al commento

HEEE!!
Chi siete? ...
Cosa portate? ...
Sì, ma quanti siete? ...
Un fiorino!

siamo quelli di prima ..
ulive ,caciotte ..
HEEE !

ma vaff...!!


da : "non ci resta che piangere"
Troisi Benigni

Nello1 R., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.10.18 12:31| 
 |
Rispondi al commento

....Ma chi garantisce che le forze dell'Ordine e la Guardia di Finanza, siano addestrate ed all'altezza del nuovo modo di testare e controllare, in modo esperto e discreto....? Non n certo Salvini, in costante pubblicità di se stesso....per aver buon gioco alle prossime elezioni....certi di passare 5 anni così..? Bah...( intanto ancora non abbiamo iniziato a studiare, come riordinare una Legge Elettorale decente, guardandoci dai voleri di Mattarella....)....Infatti, sarà difficile in parecchi ottimi lavoratori della Polizia o Carabinieri, o G. di F....cancellare quella mantalità ancora vivissima, dai comportamenti arbitrari o repressivi, che ancora si osservano tuttora;tra leggine e regolamenti ancora in uso, Diversamente dalle moderne istituzioni simili in altri Paesi E U .....!

Francesco Talucci, Napoli Commentatore certificato 02.10.18 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Dichiarazione del ministro Di Maio sulla candidatura Milano-Cortina per le Olimpiadi :

" Chi le vuole fare se le paga da solo. Dopo che è saltata l'ipotesi a tre la nostra posizione è molto semplice: chi vuole fare o se le paga da solo o non si fanno e si dovranno pagare sia i costi diretti che i costi indiretti".

Di maio ha aggiunto che a breve invierà una lettera indirizzata a alle amministrazioni di Cortina e Milano dove il Governo metterà nero su bianco il fatto che non è disposto a spendere "un euro né come costi diretti che come costi indiretti".
(Fonte Rainews)

Roberto ., Roma Commentatore certificato 01.10.18 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non erano 70 mila i piddioti in piazza
come non erano nemmeno in 50 i grillini
sotto quel balcone.
50 erano però i giornalisti scomodati
ad una certa ora per "non riprendere"
la reale folla che non c'era.

Della serie:
ma i media per chi lavorano?

menestrello 01.10.18 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Lo spread è uguale ( 270 ) a quando era stamane. Le azioni sono in attivo, un po'( +0,29) . I gufi possono tornare a nanna.
W M5S
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.10.18 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo spread è uguale ( 270 ) a quando era stamane. Le azioni sono in attivo, un po'( +0,34) . I gufi possono tornare a nanna.
W M5S
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.10.18 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di burocrazia:
Taranto è stata adocchiata dai cinesi 15/20 anni fa per l'entrata dell' Europa dopo il canale di Suez.
L' efficienza proverbiale degli italiani ha spinto i cinesi nel porto del pireo, https://www.agcnews.eu/grecia-il-pireo-e-il-terminal-della-cinese-nuova-via-della-seta/ ; e che i greci non sono efficienti al massimo, ma tant'è.

Adesso, dopo aver cambiato idea di fare di Taranto la ex + grande acciaieria d' Europa, abbiamo gli indiani che sono arrivati a Taranto, ovvero una economia emergente, e anche gli indiani devono passare per il canale di Suez.
https://it.wikipedia.org/wiki/Canale_di_Suez

Sarebbe bello che sfruttassimo questa occasione.
Enzo Moavero Milanesi, ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale della Repubblica Italiana, ci sei?
Cavolo, che nome e che incarico; sarà una efficienza massima!!!
W M5S
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.10.18 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quarant'anni fa avevo circa vent'anni e con un modello cartaceo aprii l'impresa artigiana da solo.
Ora che si son fatte le codidette semplificazioni a quel sistema di allora, per fare la stessa cosa occorre un intermediario con l'invenzione del caso che deve disporre di una carta prepagata per fare i versamenti previsti dalla procedura online COm Unica per l'apertura di una impresa artigianale etc presso una qualsiasi camera di commercio italiana, questo vale anche per le modifiche.
Altro punto, ora per fare una fattura elettronica di una cifra irrisoria ad una pubblica amminstrazione, se la fa un intermediario ti può chiedere anche 20euro, prima due righe e l'artigiano se la scriveva da solo in due minuti, ora ci vuole mezzora minimo.
Ecco, ho scritto due righe per dirvi come funziona la semplificazione burocratica italiana.


A te va bene? ma guarda che c'è tantissima gente che non è d'accordo...Bisogna trovare un compromesso, siamo in democrazia.
E poi ci sono le multinazionali, e i centri commerciali, e contano molto più di quanto pensi

rosella d., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.10.18 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-Chiusure domenicali_

il programma deve andare avanti
TUTTO.

FABIO B., bologna 01.10.18 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Chiusure domenenicali_

il programma deve andare avanti
TUTTO.

FABIO B., bologna 01.10.18 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Lo spread è sceso, Piazza Affari sale ed è la migliore. Ma nessuno di questi media schifosi dice una parola. L'Apocalisse è finita o sono loro che creano l'Apocalisse?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.10.18 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://infosannio.wordpress.com/2018/09/30/martina-seppellisce-il-pd/

Tommaso Merlo

http://www.lanotiziagiornale.it/e-caduto-il-muro-di-bruxelles-i-mercati-premieranno-litalia-parla-leconomista-sapelli-il-governo-diviso-e-una-bufala/">http://www.lanotiziagiornale.it/e-caduto-il-muro-di-bruxelles-i-mercati-premieranno-litalia-parla-leconomista-sapelli-il-governo-diviso-e-una-bufala/

http://www.lanotiziagiornale.it/

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.10.18 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.

Er Caciara Commentatore certificato 01.10.18 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma nessuno ha nostalgia dei vecchi tempi....le gare, allo ore 14 del lunedi', tra pablo e il fruttarolo a chi postava per primo ?

Er Caciara Commentatore certificato 01.10.18 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo si stia toccando un nodo fondamentale. L'importante è essere consapevoli che è davvero un nodo fondamentale. Mi spiego. La burocrazia, che talvolta è frutto dell'ottusità, molto più spesso è un modo maldestro di difendersi. Quando ti chiedono di portare diecimile carte (per uno spinoff, ad esempio, o per fare un acquisto nell'ambito della pubblica amministrazione), in molti casi ciò è dovuto al fatto che in passato (e tutt'ora) molta gente ci ha mangiato su. Allora che si fa? Si chiedono più carte che in teoria dovrebbero aumentare il controllo sulla procedura: qualche volta raggiungono l'obiettivo, qualche volta no, e in ogni caso sempre a discapito della velocità. Stesso discorso per il codice degli appalti: certo che va semplificato, ma attenzione: le mafie (sì, esistono, anche se il brillante ministro degli interni non le nomina mai) non aspettano altro per fare affari. Quindi, occhio: la semplificazione non sempre va d'accordo con la legalità. A me sembra che qualcuno non si sia posto il problema.

Ema R 01.10.18 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Considerando che in italia grazie ai vecchi partiti e specialmente grazie al PD siamo in mano a una vera dittatura burocratica ,alleggerire questa ultima è troppo poco visto lo sfacelo che ha provocato a danno di chi produce ricchezza in questo paese , se fossi al governo oltre ad alleggerire la burocrazia cosa sacrosanta per riavviare l'economia reale , attiverei anche delle leggi su misura per contrastare ogni opposizione burocratica nei confronti degli onesti e laboriosi cittadini , la pubblica amministrazione deve essere al servizio dei cittadini e non viceversa , quindi ogni qual volta il burocrate non espleta la sua giusta funzione deve essere licenziato in tronco , e dopo vedi come tutti lavorano bene al servizio del bene comune quindi alleggerire va bene ma anche tigliore potere è giusto .....

Fabio Bagnoli 01.10.18 14:29| 
 |
Rispondi al commento

La burocrazia serve ai corrotti che drenano denaro per sveltire o per la gestione della sicurezza (infortunio) e prevenzione (malattia professionale) i cattivi consulenti sono una palla al piede per la società in generale .
Il Dlgs 81 e 106 ( il Testo Unico che ha sostituito la famosa “626” è fatto di 300 e passa articoli e circa 50 allegati e COMPLICA LA VITA DI TANTE PICCOLE E MEDIE IMPRESE
la documentazione da redigere con criteri di semplicità, brevità e comprensibilità ( lo dice la legge art 28 2comma lett a) non viene mai applicata in tal senso perché il consulente col copia incolla e da software scrive pagine su pagine PER GIUSTIFICARE L'ALTO COSTO (800/1000 EU) poi senza necessità induce aggiornamenti e inutili valutazioni di rischio
A ciò si aggiunge il danno oltre la beffa ( e spesso la truffa vera e propria) con l'evitare di segnalare VERI RISCHI PER LA SALUTE ( di cui il titolare d'azienda non ha cognizione ) il medico del lavoro che potrebbe costituire una risorsa è emarginato a far visite ( di persone che lavorano e dunque mediamente sane ) di cui non è in grado di rilevare condizioni /comportamenti/ rischi perché ( pur con l'obbligo di legge ) non gli è chiesta ( anzi deprecata come inutile pedanteria !!!) alcuna fattiva e concreta collaborazione ( della serie “dottore, firmi qui il Documento di rischio” )
Così le PMI sono subissate di documenti fasulli che pagano salato e credendosi ( onestamente) a posto con la legge ( certo complicata e non di facile lettura) si trovano a pagare multe e magari trovarsi di fronte a un Giudice. Oggi la sicurezza è fonte di PESSIMI CONSULENTI CHE SFRUTTANO LE PMI E poi UN FACCIA DI BRONZO dicono “COLPA DELLA BUROCRAZIA !!

Carlo ., Padova Commentatore certificato 01.10.18 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cominciano ad arrivare le dichiarazioni patrimoniali dei parlamentari. Esempio http://www.camera.it/application/xmanager/projects/leg18/attachments/dichiarazione_patrimoniale/files/000/003/497/2018_X.pdf .
I nostri faranno di tutto per non finire prima la legislatura; da €150.000 + spese telefoniche + ecc annui, a essere poveri ; pertanto i ns parlamentari saranno fedeli ai comandi del movimento!!!
W M5S :-)
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.10.18 14:15| 
 |
Rispondi al commento

OT della Distrazione di massa.

Attacco concentrico su Rocco Casalino da parte dei media del Potere: Rocco devi essere proprio bravo nel fare il tuo lavoro, essenziale per il MoVimento come lo è l’Informazione, se da settimane sei sotto un massiccio attacco strumentale.

“Non tempestatemi di telefonate: quando ho qualcosa da dirvi lo farò”. Scandalo! Chiedere due giorni di riposo in una calda estate? Roba da far crollare i ponti per l'Opposizione che non c'è! "Dimettiti!" urlano i responsabili di un'Italia che cola a picco.

Ricordo solo una semplice verità: la sciagura del crollo del ponte a Genova non è dovuta alle esternazioni private e rubate ancora una volta a Casalino, ma soltanto all’incuria dolosa degli amici di coloro che oggi lo attaccano per distrarre l’opinione pubblica.

Maria Laura Paxia, portavoce del MoVimento 5 Stelle:
“La macchina del fango innescata contro Rocco Casalino ha del surreale. In un Paese dove ci sono problemi ben più gravi, la stampa preferisce scrivere pezzi intrisi di voyeurismo, strumentali e completamente inutili. Si tratta di conversazioni private, estrapolate dal contesto, solo per attaccare e denigrare questo governo e chi lo sostiene. Mi chiedo il ‘gossip’ sia il massimo che possiamo aspettarci da certi giornalisti e soprattutto dove è finita la loro deontologia? E l’Ordine dei giornalisti in questo caso che parti prenderà? Per fermare il governo del cambiamento non sanno più cosa inventarsi”.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.10.18 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E a mio avviso il mantra del "ci riduciamo lo stipendio" lo vorrei sentire ancora. Spero la goria non abbia dato alla testa.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.10.18 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta con verbi al futuro, è stata preparata una manovra economica, vediamo come va, è inutile fare previsioni mirabolanti. Io credo che se questo movimento è nato da una base cittadina, la base del movimento dovrebbe anche far sentire allo stesso modo e con lo stesso rapporto il suo parere anche lì sul trespolo, io sono ottimista, appartengo a questo movimento, ma chi è al vertice deve sempre avere un atteggiamento di umiltà e ascoltare la "base" (Brutta parola...)... ora linciatemi se non scrivo di miracoli ma invito a essere ponderati.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.10.18 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei far notare che un grossissimo risparmio per le casse dello Stato, sarebbe di intervenire sugli affitti degli uffici pubblici in favore dei privati che "Speculano" su tali affitti. Lo Stato è proprietario di immobili e terreni in tutte le città d'Italia, capoluogo di provincia e non. Ogni anno si spendono decine di miliardi per i soli affitti. Allora che si costruiscano cittadelle degli uffici pubblici dove allocare tutti gli uffici delle provincie italiane, così facendo si risparmierebbero miliardi di euro, si darebbe forza all'edilizia controllata, si avrebbero uffici pubblici a norma di legge ma, soprattutto si libererebbero migliaia di appartamenti nei centri storici delle città ed i privati sarebbero costretti ad abbassare gli affitti. Ne trarrebbe grande beneficio il popolo italiano e lo Stato risparmierebbe miliardi all'anno, ripartirebbe l'economia con le costruzioni e si potenzierebbero i servizi pubblici per collegare le città con le "CITTADELLE DEGLI UFFICI" dove i cittadini senza tanti spostamenti avrebbero tutti gli uffici a portata di mano, dove poter sbrigare le proprie pratiche in una mattinata senza gli innumerevoli spostamenti per andare da un ufficio all'altro.

Pancrazio Di Bennardo, Trappitello di Taormina Commentatore certificato 01.10.18 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eccone un'altro che fa un...doppio salto mortale, carpiato e avvitato...sulle sue dichiarazioni, per la ricostruzione del ponte crollato a Genova!

Oggi il presidente dell'Ance ( Associazione nazionale costruttori edili) tale Buia, prima ha detto:

" Siamo d'accordo sul fatto che la situazione eccezionale venutasi a creare dopo il crollo del ponte Morandi richieda soluzioni con misure eccezionali. Dunque, anche se in via generale siamo contrari alle deroghe al Codice per i grandi eventi, in questo caso siamo d'accordo ai super-poter del commissario straordinario "

...ma poi, dimostrando di non sapere una...mazza sul significato e cosa sono questi "super poteri" per il commissario che gestirà la ricostruzione del ponte a Genova, come l'affidamento diretto ad una società per la ricostruzione, "sotto la sua responsabilità", per accelerare al massimo i tempi delle ricostruzione del ponte ed evitare le lungaggini di una gara d'appalto, questo Buia a poi detto:

" Tuttavia crediamo che in Italia esistano fior fiori di imprese in grado di ricostruire il ponte con le qualifiche necessarie, dunque riteniamo che l'affidamento diretto sarebbe la scelta sbagliata, oltreche' contraria ai principi del diritto europeo. Principi che richiedono l'invito di almeno cinque imprese da parte del commissario."

Ma io vorrei chiede a questo Buia:

Ma quando Autostrade per l'Italia, ha assegnato tantissimi lavori a società in "affidamento diretto", lei era a...raccogliere margheritine nei campi?

Roberto ., Roma Commentatore certificato 01.10.18 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno amici 5 stelle, vi saro' vicina il 20,21 ma non venite mai a MILANO? magari anche per un flash mob? vi sostengo e vi stimo tanto!!

simona porta 01.10.18 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Fine

Sempre seguendo questa classifica – che però al momento non fa parte delle griglie con cui l’Unione europea giudica l’operato dei suoi membri – si scopre” aggiungeva Lops “che è la Francia il Paese più esposto finanziariamente; il Paese che ricorrendo al debito sta vivendo l’oggi più di tutti con i mezzi del domani”.
Eppure è proprio col pretesto del debito che ci hanno sempre imposto “lacrime e sangue”. Il partito dei giornali cantava in coro l’alleluia per le finanziarie del rigore teutonico. Come quella di Monti.
Lui sì che, applicando il rigore dei conti imposto dalla Germania, risanava il paese così indebitato: fu considerato il salvatore dell’Italia. Sapete come andò? Il rapporto debito/pil era al 119% quando arrivò Monti (senza mai essere stato votato) ed era schizzato al 126,5 quando se ne andò.
I risultati di tutti quei sacrifici che c’imposero non li dicono mai agli italiani, che furono spremuti di tasse e stremati.
Eccoli qua: nel 2011, quando il salvatore della patria prese il governo il Pil era al +0,4% e poi crollò con lui al -2,4 (con tanti trimestri consecutivi di recessione). La disoccupazione era all’8% e quando se n’è andato era salita all’11,4 (quella giovanile dal 29 al 38%). Il partito dei giornali vuole replicare ancora questi “successi”?
Una cosa è certa: la politica “lacrime e sangue” imposta dalla Germania si è dimostrata fallimentare e bisogna cambiare strada. Ora ci stanno provando. Peggio di quelli del passato non possono fare.

Antonio Socci


Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.10.18 13:25| 
 |
Rispondi al commento

2^ Parte

E’ l’unico modo per rafforzare la crescita e creare posti di lavoro”.
A chi ieri glielo ha ricordato ha risposto che quella proposta vale “solo se c’è una manovra choc di riduzione del debito pubblico”. Gli ha risposto “Il Fatto quotidiano” demolendo il suo piano chiamato “Capricorn” per la riduzione del debito che ricordava “il gioco delle tre carte”. Del resto il PD, che è stato al governo finora, non l’ha mai realizzato.
Il Def del governo Lega-M5S punta proprio a ridurre il debito, ma più seriamente, cioè attraverso la crescita, spinta da una manovra economica espansiva.
E’ plausibile. Del resto è stato Renzi stesso, nella conferenza che ho citato, a sostenere che proprio la spesa in deficit è il modo per avere crescita e occupazione, quindi aumento del Pil e diminuzione del debito.
Però lui e il PD non hanno praticato questa via e lasciandosi costringere dalla Ue a prendere la strada opposta, quella dell’austerità tedesca, il debito è schizzato più in alto che mai. Nonostante il QI della Bce, il basso costo del denaro e il basso costo del petrolio.
Ma, a proposito del debito, pochi giorni fa Macron ha annunciato, per la Francia, oltre alla linea dura sull’emigrazione, un mega taglio fiscale e un deficit al 2,8% sul pil.
I giornali italiani, che osannano sempre il presidente francese, hanno subito avvertito: lui lo può fare perché la Francia non ha l’enorme debito pubblico che abbiamo noi. Noi non possiamo. Ma è vero?
Prendiamo un titolo del “Sole 24 ore” del 31 agosto 2017: “Italia? No, è la Francia il Paese più indebitato dell’area euro”.
L’articolista, Vito Lops, spiegava che se invece delle nude cifre del rapporto debito/pil (in cui l’Italia è messa male) “si amplia lo sguardo al debito aggregato, ovvero ai livelli di indebitamento di tutti gli attori economici (Stato, imprese, banche e famiglie) l’Italia si rivela d’emblée un Paese nella media, senza grossi problemi di debito.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.10.18 13:24| 
 |
Rispondi al commento

1^ Parte

FECERO (O GIUSTIFICARONO) LE POLITICHE DEVASTANTI DEL PASSATO, CHE HANNO PROVOCATO POVERTA’, E ORA ATTACCANO UN GOVERNO CHE CAMBIA STRADA

Il Giornale Unico Nazionale (Gun, che casualmente in inglese significa “pistola”) fa fuoco e fiamme contro il Def del Governo: un bombardamento a tappeto mai visto prima.
Ma – assodato che in ogni manovra economica si possono discutere sempre tante cose – com’è possibile che solo su questa tutti sparino a zero senza trovarvi nulla di buono? Non sarà il solito pregiudizio universale che da mesi ha fatto dei media il vero partito di opposizione al governo Lega-M5S?
L’ostilità ideologica preconcetta mi pare evidente. Prendiamo “l’eresia” per cui tutti si stracciano le vesti: la previsione del deficit al 2,4% sul Pil. E’ davvero un programma così devastante?
Ricordiamo cosa è accaduto finora. I precedenti governi Pd, con Padoan all’Economia, nei loro Def avevano previsto il deficit (in rapporto al Pil) all’1,4% nel 2016 e nella realtà si è attestato invece al 2,5. Lo avevano previsto all’1,8% nel 2017 e poi si è attestato al 2,3%.
Nessuno sui giornali a suo tempo si è stracciato le vesti. Dunque dove sta oggi la tragedia? Non solo. Matteo Renzi, che in queste ore, insieme con il Pd, spara a palle incatenate contro il Def “espansivo” del governo, l’anno passato, nel libro “Avanti”, aveva lanciato una proposta ancora più dirompente: il deficit al 2,9% per cinque anni. Nessuno gridò allo scandalo.
Peraltro Renzi aveva spiegato la sua proposta in una conferenza di presentazione del suo libro (che sta su Youtube) dove diceva alcune cose molto interessanti: “Il 2,9% di deficit per i prossimi cinque anni è una proposta politica che nei prossimi mesi l’arco istituzionale italiano dovrà comunque discutere. Non lo dico quindi dal punto di vista del PD o mio personale: è un dato di fatto, una proposta significativa che sta in piedi e che permetterebbe agli italiani di avere almeno 30 miliardi di tasse in meno da pagare.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.10.18 13:23| 
 |
Rispondi al commento


CARO ONOREVOLE DI MAIO VORREI INFORMARE DI STARE ATTENTO ANCHE ALLE CONCESSIONI DEL SERVIZIO ELETTRICO NAZIONALE IN QUANTO LA CONCESSIONARA Elettrica PUR FACENDO MOLTI UTILI STA TRASCURANDO INVESTIMENTI SU MANUTENZIONE E RISORSE UMANE NON È UN ALLARMISMO CAmpato IN ARIA FACCIE LE SUE INDAGINI "rischieremo un morandi elettrico😠😂

lincon.fazzari 01.10.18 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Condivido pienamente.
Fino ad oggi con l'austerty, la corruzione, la mala gestione del pubblico ha solo amnazzato la vera economia, no quella della regalia, delle amicizie, ma quella dei piccoli e medi imprenditori che portano lavoro, potere d'acquisto.

undefined 01.10.18 13:20| 
 |
Rispondi al commento

" .... riduzione dei tempi nei processi civili ..."

Magari si riuscisse in un intento del genere. Si fa prima ad arrivare su Marte che a vedere la fine di un processo. E anche giungendo all'epilogo di una causa civile, la procedura del risarcimento dei danni viene lasciatq all'iniziativa del cittadino. Lo Stato non fa nulla. Se un imprenditore subisce una truffa e affronta un procedimento penale, se vittorioso, successivamente dovrà costituirsi parte civile e incominciare daccapo per poter vedersi riconosciuto il giusto risarcimento del danno subito con notifiche, pignoramenti, ecc. ecc., quando invece lo Stato potrebbe, come fa l'Agenzia delle Entrate, dopo la sentenza di colpevolezza, risarcire il danneggiato e rivalersi sul truffatore. Pura fantascienza!

Raffaele Siniscalchi 01.10.18 13:13| 
 |
Rispondi al commento

La burocrazia serve ai corrotti che drenano denaro per sveltire ma sono una palla al piede per la società in generale . Anacronistica in un mondo ultra competitivo è da eliminare subito , rappresenta un 10 - 15 per cento di PIL in meno , che non è poca cosa se pensiamo che corrisponde a 200 miliardi circa ! In un'Italia normale sarebbe stata eliminata da tempo .

vincenzo di giorgio 01.10.18 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SINCERAMENTE QUELLO CHE FA IL PD NON MI INTERESSA.

INVECE VORREI SAPERE:

ACQUA BENE COMUNE?

GRANDI OPERE?

PONTE SULLO STRETTO?

GRANDI NAVI A VANEZIA?

TERRE DEI FUOCHI E BONIFICHE?

MANUTENZIONI DEL TERRITORIO?

CORRUZIONE, EVASIONE, FALSO IN BILANCIO, PRESCRIZIONE, GIUSTIZIA?

RITIRO DEI MILITARI DALLE MISSIONI ESTERE, RIDUZIONE DEGLI F35?

OBIEZIONE DI COSCIENZA NEGLI OSPEDALI, TEMPI DI ATTESA, TICHET?

ECC.. ECC...

FATE UN POST CON FATTI E NON PAROLE, PAROLE, PAROLE.

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 01.10.18 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La burocrazia è sempre stato una piaga in questo paese. Si muore di burocrazia. E in quanto alle imprese hanno una palla al piede che si chiama burocrati. E li paghiamo anche. Fate tutto quello che ritenete possibile per aiutare i cittadini. Io sono anche contraria ai subappalti alla fine non è mai colpa di chi intasca la fetta più grossa, senza fare controlli e questa è un altra piaga.

undefined 01.10.18 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, vorrei dire la mia sul reddito di cittadinanza, premetto che ho votato il MoVimento 5 Stelle sperando veramente in un cambiamento, ma riguardo questo decreto lasciatemi dire che non è giusto, a quanto sento se rifiutano tre proposte di lavoro verrebbe tolto ma, scusate tanto come sarà possibile offrire addirittura tre lavori se al momento non c’è ne neanche mezzo?
Altra cosa io sono una pensionata che ha lavorato 35 anni avendo fatto la casalinga x crescere 2 figli percepisco € 900 con reversibilità del marito, quindi adeguate anche le pensioni medie prima altrimenti con il reddito di cittadinanza è il lavoro al nero che quasi tutti faranno saranno privilegiati. Ringrazio chiunque voglia rispondere grazie Caterina


Perfetto e quindi in concreto quali sarebbero le azioni?

Filippo B., Cesena Commentatore certificato 01.10.18 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri Martina alla manifestazione:
"Elettori del PD...Abbiamo capito la lezione che ci avete dato il 4 Marzo"
Ha dimenticato di aggiungere:
"Ma a noi non c'è ne fotte un cazzo lo stesso. Continueremo a testa bassa ad andare contro l'estinzione totale"

Dino Colombo. Commentatore certificato 01.10.18 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Dichiarazioni in un video, di Alessandro Di Battista su Facebook, contro certi noti...infami
di...casa nostra!

https://it-it.facebook.com/dibattista.alessandro/videos/313842842502888/

Roberto ., Roma Commentatore certificato 01.10.18 12:28| 
 |
Rispondi al commento

La via dell'inferno è lastricata di buone intenzioni. In teoria, chi non è d'accordo nel velocizzare la giustizia civile? Questa è una richiesta incessante a tutti i governi non solo dei piccoli imprenditori che devono recuperare crediti (sperando che abbiano dalla loro non solo il diritto formale, ma anche quello sostanziale e, soprattutto, il fondamento etico nel loro operare), ma anche dei grandi "investitori internazionali" che dovrebbero venire a investire da noi, lusingati dalla nostra "attrattività", un pò come Miss Italia. Questi usur.. pardon, "investitori" sono gli stessi che si stanno comprando le sofferenze bancarie a prezzi di realizzo (sul 15% del loro valore). Il rischio è oliare una macchina disastrata come quella della giustizia civile principalmente per loro e tutti coloro che hanno stuoli di buoni avvocati a libro paga, che conoscono tutte le pieghe della procedura, tutte le backdoor e le sfruttino, per esempio, per appropriarsi dell'abitazione o della fabbrica di un onesto e buon padre di famiglia in un anno anzichè in dieci. Cari ragazzi del Movimento, occhi aperti, il gioco non solo si farà duro, ma anche assai ambiguo e subdolo.
Buona fortuna a tutti noi

Enzo Rossi 01.10.18 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Voglio dire due parole su quello che è successo ad Alessandro.
Qualcuno dall'Italia ha fatto pervenire ai media guatemaltesi, l'informazione che Di Battista è un soggetto pericoloso, per la sua attività di ricerca che sta svolgendo in quei paesi.
Ci sono manifesti con foto e titoli a grandi caratteri, che mettono in guardia le persone.
Io credo che questo sia gravissimo in quanto questi paesi, non so se sono così sicuri.
Alessandro ha detto che si sta preparando a tornare. Forse ha anticipato il suo ritorno?

newmail ***** Commentatore certificato 01.10.18 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ora il ftse-mib è a +1,58 % , lo spread in netto calo(https://finanza-mercati.ilsole24ore.com/spread.php?QUOTE=spread-btp&refresh_ce),lo stesso i CDS (https://www.bloomberght.com/cds/italya-cds). Che dite, i Tg apriranno con i miliardi guadagnati in borsa e con lo spread a -4 in continua discesa?
Insieme alla corruzione dei partiti e alla mafia il peggior male di questo paese è l'informazione marcia a loro asservita.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 01.10.18 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è qualcuno in difficoltà, bisognerebbe verificare!

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 01.10.18 12:10| 
 |
Rispondi al commento

State facendo benissimo, di queste cose non ne parlano, soltanto cattiverie dalle tv e giornali. Andate avanti e mantenete la calma.

E' curiosissimo come vengono costruite le situazioni per dare addosso al m5s.
Su una buona proposta, come per esempio, la necessità di mettere mano ai burocrati traditori della pubblica amministrazione, si costruisce un servizio, dove viene mostrato un dipendente comunale perseguitato ed emarginato, perchè era favorevole alla demolizioni di abusi edilizi.
Quindi si mescolano le carte per far apparire in m5s, non credibile.
Questo è successo ieri sera da Giletti.
Giletti è stato cacciato dalla Rai, ma non abbiamo perso nulla, pessima la sua trasmissione.
E' il solito presentatore arrogante che vuole tenere un piede in due scarpe.
Ed è stato poco corretto con Di Maio.
Forza m5s, non innervositevi, siamo nel bel mezzo di una bufera, mai vista.
Avere la Lega al traino è anche pesante, loro non se la prendono più di tanto per gli attacchi che ci sferzano.

newmail ***** Commentatore certificato 01.10.18 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio ha torto se dice che i giornali fanno "terrorismo"?

Ecco un altro infame giornaletto che poco fa ha titolato:

" Borsa, Milano in ripresa ma lo spread continua a salire: oggi Tria atteso all’Eurogruppo "

Attualmente la Borsa italiana è a + 1,6 mentre lo spread oggi è " sceso " di oltre 10 punti ed ora è a 264.

Roberto ., Roma Commentatore certificato 01.10.18 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Maurizio Martina " serve un nuovo PD" .....per fare nuovi danni! " per una nuova sinistra"......quindi senza di voi!

Alessandra R., Monteriggioni Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.10.18 11:58| 
 |
Rispondi al commento

"...........avevano portato l'italia e gli italiani alla "DITTATURA" dei padroni occulti del "NUOVO ORDINE MONDIALE!............etcetc......"

------------------------------------------------------------------

non andiamo a cercare nemici tra i fantasmi. limitiamoci a chi vediamo chiaramente senza tanti voli di testa.

"fuori" esiste di tutto, bene e male. ma se "dentro" si e' a posto, in questo caso ben governati, niente puo' fare del male.

oltretutto, l'italia in questo momento fa parte del consesso (l'europa) piu' moderno e democratico che c'ce' nel mondo.

ricordo inoltre che la crisi ci e' arrivata dagli usa, la grande speculazione finanziaria nasce dagli usa, il neoliberismo ha gli usa come massimo promotore, il globalismo antiriformatore nasce dagli usa.

invece si attacca l'europa che e' l'ultimo baluardo mondiale della democrazia.

attacchi all'europa che nascono proprio da quegli ambienti che stanno devastando il mondo (guerra della zona dollaro vs l'euro, devastazioni politiche neocon-teocon, guerre "preventive" tipo iraq per la conquista geopolitica di stati etcetc.)

dare respiro a questi attacchi e' malsano.

riamaniamo nel semplice e combattiamo quello che c'e' di marcio da noi, senza mettersi a fare i fantablis.

carlo 01.10.18 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi veraviglio che i pdidioti e company ricevano ancora i megastipendi,con tutte le rovine che hanno fatto,non sarebbe ora che pagano le loro malefatte e mandati fuori dall'italia come persone non gradite.
Quando si farà questa scelta giusta e sacrosanta

ercole t., castelmassa Commentatore certificato 01.10.18 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Aiutatemi sono in difficoltà 3356612867

Salvatore Rivello 01.10.18 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani NON sono "fessi" come pensavano e pensano ancora la MUMMIA di arcore e il BABBEO di rignano che, col "PATTO DEL NAZARENO" PD/DC/FI, volevano continuare ad IMPOVERIRE i CITTADINI ONESTI (ma non fessi) ed ARRICCHIRE le loro famiglie, le caste mafiose e massone, le banche, i benetton, i de benedetti, i caltagirone, ecc..!
Il 4 marzo è successo il miracolo della VITTORIA del "POPULISMO" e la DISFATTA del partito di "ESTREMA DESTRA" PD/DC/FI degli "ACCATTONI" del sistema corrotto e corruttore che, con la regia del traditore napoletano e dei servi dei poteri occulti massoni, da prodi alla bindi ad amato a berlusconi a casini a monti al babbeo ecc.., avevano portato l'italia e gli italiani alla "DITTATURA" dei padroni occulti del "NUOVO ORDINE MONDIALE!
La pagliacciata dei 4 PDioti a roma ieri, ha dimostrato che il PD è quasi ESTINTO ed è diventato il partito ex-DC che, alleato di FI, è oramai il "NUOVO PARTITO DI ESTREMA DESTRA" contro i DIRITTI dei cittadini e contro la DEMOCRAZIA in Italia!
Questa è la VERITA' e la REALTA' e per questo gli onesti ed intelligenti italiani hanno CHIESTO il "GOVERNO DI CAMBIAMENTO" M5*-Lega che, in solo quattro mesi, ha dimostrato di essere il governo dei "CAPACI ed ONESTI" al servizio per il BENE e la RINASCITA ITALIANA!
Si stanno ridando ai lavoratori, ai giovani, agli ammalati, ai disoccupati, ai truffati dalle banche dei papini babbei e boschivi, i DIRITTI SOCIALI e CIVILI che i passati governi di "ESTREMA DESTRA MAFIOSA E MASSONA" PD/DC/FI avevano cancellato riducendo gli italiani alla SCHIAVITU'!
GRAZIE e FORZA GOVERNO DI CAMBIAMENTO e di RINASCITA M5*-LEGA!!!!

giuseppe r. Commentatore certificato 01.10.18 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Se ieri il... bimbominkia megalomane, con le sue due facce da...Giano bifronte, quella davanti da...P-idiota D-eficiente e con l'altra faccia da...lato B, ha detto sul governo Conte :

" Un governo di cialtroni"

Oggi il Premier Conte ha dimostrato, con la sua dichiarazione su Facebook, che per questa... marionetta megalomane e per i suoi devoti... pupazzetti pidioti, è ora di :

" Pigliare, pesare e incartare" tutti i...vaffa che gli italiani gli hanno...gentilmente inviato e andarsene nella...parte mancante dei...vaffa!

Roberto ., Roma Commentatore certificato 01.10.18 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Il PD ( e le altre opposizioni ) è una opposizione con “problemini”.
Al posto di essere contenti che questo governo può fare e disfare a piacimento, vorremmo avere un opposizione battagliera che fa cadere il governo, o non lascia fare le leggi.
Mi domando perchè; ma forse ho capito; se fra poco non saremo benestanti e felici, forse dovremo dare la colpa agli americani, o ai tedeschi....
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.10.18 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.t.

Sapete qual'è la differenza sostanziale tra Nevrosi e Psicosi? (Ho lavorato per anni in quegli ambienti e quindi ne scrivo con cognizione di causa)
Entrambe sono due disturbi mentali.

Ma nella prima il disturbo è percepito da chi ne soffre e ne ha contezza come parte della della sua realtà e sofferenza

Nella seconda invece si parla di Psicosi in quanto il paziente non la riconosce IN SE. Non la percepisce affatto.
Sono solo i suoi deliri, le sue allucinazioni, le sue convinzioni fuori dalla realtà ma per lui irremovibili(siamo nel campo di chi si crede Gesù o Napoleone con lo scolapasta in testa...per intenderci) che vengono appurate da chi gli sta intorno.

Beh ormai devo riconoscere che una grave forma di psicosi 'politica' collettiva ha avvinto quelli del PD. Dirigenti in testa.
Non si rendono conto di essere completamente FUORI DALLA REALTÀ universalmente accettata.

Altrimenti come si spiegherebbero ancora le azioni e le parole di Renzi, Martina e persino di gente come Rosato?

P.s. Stesso discorso per quelli di Forza Silvio


forza,avanti cosi,avanti tutta!!! WM5S

Andrea B., Cadorago Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 01.10.18 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Leggo sul post
“La “mala burocrazia”, secondo gli ultimi studi, costa 31 miliardi di euro l’anno alle piccole e medie imprese italiane...”
Cosa serve la burocrazia? Per far lavorare un po' di statali; esempio, il pagamento annuale della partita IVA; lavorano le poste, i controlli ecc.
Se si semplifica si lasciano a casa gli statali che vivono con la burocrazia;
è la stessa cosa con la maria; se non fosse illegale, ci sarebbero tanti negri che non sanno cosa fare, e nemmeno dei poliziotti....
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.10.18 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono inorridito,

Dopo l'intervista a Martina sulle Iene di ieri sera, ho avuto la conferma che la classe politica, TUTTA, è falsa, bugiarda, arrogante, si salvano solo i 5 STELLE , la Lega sarà credibile fino a quando rispetterà il patto di Governo, appena sgarra , sparisce come FI - PD e compagni.

W M 5 * * * * *

Vincenzino A., Verona Commentatore certificato 01.10.18 10:52| 
 |
Rispondi al commento

"In Piazza del Popolo erano così pochi che poi sono andati tutti a cena da Calenda". WWW. Forum. Spinoza. It
Finalmente anche Calenda ha avuto qualcuno a cena!

Alessandra R., Monteriggioni Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 01.10.18 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Leggo sul post
“La crescita del Pil passa per misure attive come il reddito di cittadinanza,...”
allora la mia proposta spiazza tutti quelli contro il RDC;
lo Stato, dà a chi ha una paghetta misera €600; esempio €1000 + €600 dallo stato, = €1600; e dopo si scala fino alle paghe cicciotte; €2500 + €50, dallo stato, = 2550. E l'economia italiana riparte a razzo.
Tutti contenti. L' ho copiata, ma non può essere una battaglia del M5S?
W M5S :-)))
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.10.18 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo Stufi di questi articoli vuoti vogliamo fatti e leggi vere e soprattutto vorremo sapere quali sono.... il rilancio degli investimenti pubblici ... a cui alludete per il rilancio.
UNOVALEUNO sempre, qua se non torna DIBBA Siamo rovinati!

Nelli Tonino 01.10.18 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi !!!

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.10.18 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Il Premier Conte su Facebook:

" Quattro mesi. Il 1’ giugno si è insediato il Governo del Cambiamento. Dopo quattro giorni ho tenuto il mio primo intervento in Parlamento. In quel discorso programmatico ho illustrato i contenuti del Contratto di Governo.
Tanti gli impegni assunti e per i quali abbiamo ricevuto la fiducia, dopo quella degli elettori, da parte delle due Camere.
Oggi, a distanza di 120 giorni, sono orgoglioso di quello che, insieme a tutta la squadra dei ministri, stiamo facendo per il Paese e gli italiani. Dai provvedimenti normativi approvati alle misure predisposte per le varie emergenze che abbiamo dovuto fronteggiare. Mi riferisco non solo alla questione migranti, ma all'incidente di Bologna, ai fatti di Foggia, al crollo del Ponte Morandi per il quale, nelle prossime ore, formalizzerò la nomina del commissario per la ricostruzione.
Questo è un governo che ha messo gli ‘ultimi’ al centro delle proprie politiche, accogliendo e garantendo protezione a chi scappa da guerre o da persecuzioni, creando i presupposti per ridare dignità ai lavoratori, per sollevare dalla povertà milioni di italiani, per ripristinare sicurezza e legalità, per assicurare davvero il diritto alla salute a tutti e non lasciare ai margini nessuno.
Abbiamo approvato il decreto dignità, lo #spazzacorrotti, il decreto sulla sicurezza e l'immigrazione. Abbiamo approvato interventi urgenti per i terremotati del Centro Italia e di Ischia. Abbiamo gettato le basi per una manovra seria e coraggiosa, che guarda alla crescita nella stabilità dei conti pubblici.
Una manovra che vuole offrire una risposta alla povertà dilagante, ai pensionati, alle famiglie, ai risparmiatori danneggiati dalle crisi bancarie, che non taglia un euro al sociale né alla sanità. Una manovra che inizia ad abbassare le tasse e che scommette sul più grande piano di investimenti della storia repubblicana. Una manovra che segna la svolta per il rilancio del Paese e lo sviluppo sociale."

Roberto ., Roma Commentatore certificato 01.10.18 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pienamente d'accordo, barra dritta e avanti tutta.

mzee.carlo 01.10.18 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Dunque queste persone sono scese in piazza per protestare contro una manovra che a dir loro aumenterà il debito.
Bene.
Se vogliamo essere esatti: nel 2013 (Governo Letta), 5 anni fa, il debito pubblico era di 2076 miliardi. Oggi, grazie a Letta, Bersani, Monti, Renzi e Gentiloni, siamo arrivati a 2341 miliardi. + 265 miliardi. Davvero un successone!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.10.18 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel 2002 la sx (Cofferati) portò a Roma 3 milioni di persone. Mio marito c'era e si era seduto su un muro alto da cui assistette stupefatto a una processione interminabile di persone che non riempirono solo il Circo
Massimo ma tutte le strade attorno, completamente, fin dove lo sguardo poteva arrivare, fiumi e fiumi di persone. Ne rimase sconvolto. Disse che mai in vita sua aveva visto tanta gente, una marea interminabile di italiani che dicevano che i diritti del lavoro si dovevano difendere, che l'articolo 18 non si doveva toccare, che i lavoratori dovevano essere rispettati.
12 anni dopo quello stesso partito che ancora chiamava se stesso sinistra abrogava l'articolo 18 e cominciava a distruggere i diritti dei lavoratori fino ad arrivare a Monti, alla Fornero, a Bersani che metteva in Costituzione il fiscal compact con la complicità di Berlusconi, a Renzi, al precariato diffuso a tutti, ai vaucher come paga unica, all'infame Jobs act, alla Fornero, alle leggi sul lavoro fatte senza i sindacati, a 7 milioni di giovani inattivi.
E ora si entusiasmano per aver portato a Roma qualche migliaio di anziani? Viene da piangere.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.10.18 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

il piddì?

vecchia aristocrazia...nemmeno benemerita

pabblo 01.10.18 10:05| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori