Il Blog delle Stelle
La mobilità sostenibile ti accompagna a Italia 5 Stelle

La mobilità sostenibile ti accompagna a Italia 5 Stelle

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 09:30
Dona
  • 10

di MoVimento 5 Stelle

Cari amici, tornano i giorni di Italia 5 Stelle. Torna la nostra festa, torna il momento in cui ci fermiamo a riflettere sul cammino fatto finora e su quelli che saranno i prossimi obiettivi. Insieme, ma soprattutto di persona.

Quest’anno l’evento ha un volto completamente nuovo, eco-friendly al 100 per cento. La prima novità consiste nella possibilità, per tutti i partecipanti, di avvalersi di scooter e auto elettriche. Motor sharing e car sharing faciliteranno, infatti, gli spostamenti delle persone dirette al Circo Massimo il 20 e il 21 ottobre. Tutte le informazioni per il noleggio dei mezzi ecologici sono reperibili sul sito.

Quello della mobilità sostenibile è un tema caro al Movimento, che da sempre si batte per scelte responsabili, con impatto minimo sull’ambiente. Italia 5 Stelle diviene quindi l’occasione ideale per mettere in pratica i principi in cui crediamo, per dimostrare che anche una ricorrenza importante come questa può essere integralmente green.

Non si tratta solo della festa del MoVimento 5 Stelle, ma di un momento in cui cittadini si confrontano per migliorare l’Italia. Motor e car sharing fanno parte del cambiamento nel Paese che oggi possiamo costruire insieme.

Dateci una piccola mano!

Il 20 e 21 ottobre vi aspettiamo, al Circo Massimo, per una giusta causa.



bannerdoni5s2018.jpg

18 Ott 2018, 09:30 | Scrivi | Commenti (10) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 10


Tags: car sharing, circo massimo, italia 5 stelle, m5a, roma

Commenti

 

Continuare a sostenere che lo Sharing è un elemento importante della mobilità sostenibile, dimostra perché il M5S è completamente passivo e incapace di legare strategicamente gli obiettivi del Piano Energetico,quelli Ambientali, quelli Sociali e quelli Economici.
Lo capirebbe anche un bambino di 6 anni ho un mezzo è disponibile "Quando Serve Dove Serve" o non può essere considerato un valido mezzo per la mobilità di massa, ma solo uno strumento di spostamento occasionale, come in questo caso, o a beneficio di una fascia di utilizzatori non soggetta ad orari o condizionamenti di percorso, in sintesi una elite. Non può non essere a conoscenza degli amministratori a 5 Stelle che non esiste nessuna iniziativa di sharing che si auto sostenga economicamente o che abbia avuto un impatto significativo. I dati ISFORT parlano di un impatto dello 0,4% su chi usa il mezzo pubblico e dello 0,3% su chi usa il mezzo privato. Ora nel primo caso l'impatto ambientale è nullo, perchè nessun mezzo pubblico viene fermato. Nel secondo caso il beneficio ambientale è dato solo dalal sostituzione tecnologica dei mezzi utilizzati e con il suo 0,3% non mi sembra che possa dar adito a giubilo. E' veramente avvilente veder perdere la grande occasione per ridisegnare la mobilità e nel contempo raggiungere quegli obiettivi strategici sulle rinnovabili, che porterebbero vantaggi enormi, sia sul piano economico che su quello ambientale, senza trascurare l'impatto geopolitico, di un sistema affrancato dalle fonti fossili. Spero che ci sia l'occasione finalmente di affrontare seriamente queste tematiche ed evitare che i nostri Sindaci continuino ad abboccare alle lusinghe di chi in realtà non vuole che questi benefici siano raggiunti.

Giovanni Velato Commentatore certificato 18.10.18 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in caduta libera, questi nostri rappresentanti 5 Stelle in Parlamento ogni giorno commettono uno scivolone disastroso erodendo così gran parte dei consensi del movimento.Finiremo fagocitati dalla Lega. L'ultima figuraccia quella di Di Maio da Vespa ieri sera, che a sangue caldo va a sbraitare come un bambino dallo zio. Vespa peraltro un suo vecchio nemico, il nemico che abitualmente a suo dire, invitava gran parte dei suoi ospiti, rappresentanti di varie lobby, nei sui talk- show serali. Non una pausa di riflessione come si addice ad un vice primo ministro, non un ripensamento, incassando il colpo e lasciando invece le critiche o rivalutazioni del caso dopo una serie di consultazioni ed arrivare successivamente ad un redde rationem con la Lega di Salvini. Insomma un messaggio del tipo " guagliò ca nisciuni è fesso ", " ma che stamm pazziand ". Di Maio al contrario parte in quarta alle crociate con un pugno di mosche in mano, se non per coprirsi di ridicolo. Denuncerà i fatti in procura ? Ne dubito. Una domanda finale poi a Beppe: ma chi lo ha nominato capo politico dei 5 Stelle ? E quali meriti avrebbe " stu guaglione ?" per questo delicato incarico. Per essere peggio del Bullo toscano ce ne vuole !

Saverio S., Galatina Commentatore certificato 18.10.18 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici, non so se leggete i nostri commenti e se rispondete. Comunque provo a scrivere.
Purtroppo a Torino gli amministratori 5 stelle non fanno niente per difenderci dall'acquisto in arrivo di 125 bus a gasolio che ci inquineranno per i 12 anni della loro durata. Restare indifferenti equivale a complicità.
Quando scrivo con documentazione alla nostra sindaca, assessori e consiglieri neanche rispondono almeno per un colloquio.
Siamo d'accordo che la mobilità sostenibile è un tema caro al Movimento, per impatto minimo su l'ambiente. E un peccato che non tutti ......
G. Balzi Torino 18 ott. 15,22

Giovanni Balzi , Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.10.18 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una goccia nell'oceano. Si spera che sia da esmpio per le future decisioni che il mondo( sia economico che politico) voglia prendere.

Roberto Maccione Commentatore certificato 18.10.18 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, bisogna organizzarsi! È tempo di risparmiare, denaro e energia.

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 18.10.18 13:07| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori