Il Blog delle Stelle
I dati ISTAT ci danno ragione: è ora di una politica economica espansiva! E' ora di una #ManovraDelPopolo

I dati ISTAT ci danno ragione: è ora di una politica economica espansiva! E' ora di una #ManovraDelPopolo

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 207

di MoVimento 5 Stelle

I dati Istat parlano chiaro: nel terzo trimestre 2018 il Pil si è fermato, mentre su base annua la crescita è diminuita dall’1,2% allo 0,8%. A chi ci attacca, come il bugiardo seriale Renzi, ricordiamo che il risultato del 2018 dipende dalla Manovra approvata a dicembre 2017, che è targata Partito Democratico. Tutti sanno che la nostra Manovra del Popolo deve ancora essere approvata e non può aver avuto nessun effetto sul rallentamento in atto.

Anzi, se abbiamo alzato il deficit, scontrandoci con la Commissione Europea, è proprio perché vogliamo dare impulso ad un’economia che il Pd ha condannato ad una lunga stagnazione. Dobbiamo reagire all’annunciato fallimento dei governi Letta, Renzi, Gentiloni e lo faremo rilanciando gli investimenti produttivi, aumentando il reddito degli italiani in difficoltà e abbassando la pressione fiscale sulle imprese. Queste misure saranno in vigore a partire dal 1° gennaio 2019 e non arretreremo davanti a niente e nessuno per garantire agli italiani una politica economica finalmente espansiva.

L’economia che ereditiamo dal Partito Democratico è fragilissima, esposta al minimo cambiamento della congiuntura internazionale. L’Italia è uscita dalla recessione nel 2014 grazie ad un miglioramento dell’economia mondiale, ma non appena quest’ultima ha rallentato la crescita italiana si è bloccata. Il contributo del Pd è stato nullo. Gli ultimi tre governi hanno vivacchiato sulle esportazioni, tagliando nel frattempo gli investimenti produttivi (oggi al minimo storico), distruggendo i diritti dei lavoratori e alimentando una spirale di precarietà e bassa domanda interna. Una volta spediti a casa dagli elettori questi falliti provano a rifarsi la verginità attribuendo ad un governo in carica da pochi mesi i risultati negativi di quest’anno.

A Renzi e compagnia vogliamo rinfrescare la memoria: nella Nota al Def 2017 Gentiloni e Padoan programmavano una crescita 2018 all’1,6%. Oggi l’Istat ha dimezzato le previsioni del Pd: l’Italia è ferma allo 0,8%.

Noi sulle macerie di un’economia che è ancora sotto i livelli di 10 anni fa abbiamo vinto le elezioni. Stiamo governando con grande responsabilità, nell’interesse dei cittadini, chiudendo la stagione disastrosa dell’austerità. Tutto questo nonostante il Partito dello Spread tifi contro l’Italia e gli italiani. Dopo averci portato sull’orlo del precipizio, questi scellerati vorrebbero vedere il Paese precipitare per dare la colpa al governo del cambiamento. Davvero pensano che gli italiani siano così stupidi? Con la Manovra del Popolo tireremo fuori il paese dalle sabbie mobili in cui il Pd l’ha infilato.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

30 Ott 2018, 13:27 | Scrivi | Commenti (207) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 207


Tags: conte, di maio, governo, istat, movimento

Commenti

 

Caro Luigi Di Maio. Vorrei capire come non vi stia sfiorando l'idea che 20 milioni di lavoratori dipendenti son incazzati neri per via dello sblocco delle addizionali regionali e comunali.
Avete istituito il reddito e la
la pensione di cittadianza per i poveri e per i senza lavoro.... sta bene...ma vi ricordo che tra i milioni di pensionati a 400 euro al mese c'è chi non ha lavorato un giorno. Poi un'invalido civile che a causa della presenza del coniuge a 1.200 netti (uno ricco per voi), che per motivi di salute non può lavorare, non avrà un euro in più....E BRAVI!
Flat tax per le partite IVA. Penso a quanti artigiani e commercianti evadevano e continueranno ad evadere; però a questi il 15% di tasse glielo avete concesso.
Mentre noi lavoratori dipendenti, che da decenni teniamo su la baracca; che non possiamo evadere un centesimo di euro e che proprio per questo ci saremmo aspettati un trattamento un po' più umano dovremmo vederci aumentare le addizionali IRPEF comunali e Regionali senza uno straccio di taglio delle aliquote IRPEF.
Non c'è che da ringraziarvi per la cortesia che avete avuto nei nostri confronti. Ma proprio come ci avete insegnato voi, la memoria la stiamo allenando. Da iscritto al Movimento, esprimo tutta la mia indignazione per quanto ci state facendo, ma ripeto... ci stiamo allenando a tener viva la memoria e, mi sa che alle prossime elezioni altro che "bye bye vitalizi", dovrete dire "bye bye" a 20 MILIONI DI VOTI. Inutile dirvi che stavolta ve lo sarete STRAMERITATO!

scat arron, torino Commentatore certificato 04.11.18 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Quanta retorica !!! In quanto al rallentamento dell'economia e all'aumento della disoccupazione dell'ultimo trimestre, troppo facile scaricare il tutto sul Governo precedente, che finchè ha governato qualche segnale di crescita (e di calo della disoccupazione) aveva dato. Non sono un'economista, ma l'economia, e l'occupazione, crescono e calano a seconda delle aspettative sul futuro. Evidentemente con il Governo Di Maio-Salvini le aspettative sul futuro sono negative, come confermato dall'andamento dei mercati valutari e del parere delle agenzie di rating.

Paolo Barbagli, Riva del Garda Commentatore certificato 02.11.18 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Non ho capito bene in cosa consiste questa politica espansiva e quindi gli effetti concreti che si potranno avere. Speriamo si punti sull'agricoltura, sull'energia rinnovabile, sulla preparazione dei giovani, sui prodotti italiani, sui beni comuni, sui servizi pubblici al vero servizio e partecipazione dei cittadini, sulla eliminazione dei corporativismi e degli abusi e degli sprechi, sulla informazione economica e generale, sul turismo e ambiente. Cosa c'e' di concreto su questi punti?

STEFANO MATTIELLO 01.11.18 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Le riforme iperliberiste dei precedenti sopratutto nel mercato del lavoro hanno favorito l'espansione del precariato fino all'intollerabile abbattendo le retribuzioni, il potere d'acquisto, i consumi e quindi il mercato interno.
Il crollo economico è figlio di queste scelte, la Germania che vede l'espansione della povertà e la crescita debole dimostra che non si vive di sole esportazioni, bisogna investire nelle infrastrutture, nella ricerca, nella scuola, nella natalità, nella formazione per poter avere una economia sana e robusta, altrimenti senza investimenti si va al collasso.
Bisognerebbe fare come il Regno Unito o comunque abbattere questa commissione europea di vecchi ubriaconi o rincoglioniti oppure di giovani schiavetti dell'eterno vecchio tr***ne tedesco.

mario genovesi 31.10.18 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Fate una tv 5 stelle che noi saremo felicissimi, guarderemo solo quella, grazie a tutti 5 Stelle, grazie Di Maio , grazie al nostro grande Giuseppe Conte, grazie per quello che state facendo per questo paese.

Maria C., Gubbio Commentatore certificato 31.10.18 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Sull' asciutto e' difficile che plova,speriamo che quest' acqua vada nei canali giusti,cioe' di chi ha bisogno,troppo spesso anche per i cosidetti contributi sociali da Parte del comune CI vuole la raccomandazione magari del parroco o simili.cortesi saluti.

Marco Manca 31.10.18 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Solo una breve considerazione a margine dell'eccellente Post del Barone Zazà (31.10.2018 h12:37).
E' vero, l'occhio del ciclone sta proprio lì, nella spaventosa elefantiasi delle grandi banche e delle grandi aziende,di giganti che hanno assunto, grazie al sonno consapevole e colluso delle istituzioni di ogni Paese, dimensioni mostruose: è il caso di Amazon,ad esempio. Questi mostri stanno fagocitando le nostre piccole e medie aziende, stanno sottraendo ossigeno e spazio operativo all' artigianato e al piccolo commercio, su cui ancora poggia l'ossatura della nostra economia.
E pare che quasi nessuno ancora se ne renda conto. Mi trovavo tempo fa a fare spesa in un Supermercato di una grande catena alimentare. Una giovane cassiera, vedendomi fare la fila, mi si avvicina e mi dice: "Scusi, perchè non utilizza anche lei lo sportello "fai da te"? E' pratico e veloce,se la sbrigherebbe in pochi attimi". Le ho risposto : "Cara Signora, mi invita a entrare nella corsia che porta all'anticamera del suo licenziamento". Mi ha sorriso.
Ci stiamo consegnando, mani e piedi, mente e cuore, ad un moloch che divorerà, pezzo per pezzo, la nostra autonomia. E con quella, la nostra libertà.

piero gerla 31.10.18 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi,continuate così:il popolo vi guarda e applaude,i servi (abituati ad elemosinare) si rassegnino:è la prima volta da decenni che mi sento rappresentato come cittadino italiano,e così penso sia per tutti gli altri uomini liberi:una sola cosa urge e non può rinviarsi:l'informazione deve essere libera e non pilotata da servi e cialtroni di ogni specie,gente che non può e non deve più occupare quei ruoli e continuare impunemente a manipolare l'informazione,offendendo un intero popolo.Provvedete con urgenza!!

vincenzo Rina, Nova Siri Commentatore certificato 31.10.18 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Andate avanti uniti. La gente che vi ha eletto, e molti altri, è con voi.
Trovo indegno di un paese normale che dai mezzi di comunicazione venga dato ampio spazio sopratutto a quei cattivi politici che hanno ridotto il paese in queste condizioni, incrementando oltretutto costantemente quel debito pubblico che ci condanna a vita.
Trovo incredibile che le peggiori critiche vengano proprio da quelli che hanno adottato provvedimenti contro il lavoro e sopratutto contro i lavoratori. Ma dove stavano i sindacati che proprio ora ricominciano a fare la loro politica fatta di scioperi? Tutta questa gente, oltre ad avere una faccia da ...., ha ancora incredibilmente ampio megafono. Quando cominceremo a tagliare i finanziamenti pubblici a costoro? Cerchiamo di tagliare anche pensioni d'oro e vitalizi, a tutti i livelli. Un grazie per quanto fate e coraggio. Andate dritto. La strada che avete intrapreso è quella giusta.

paolob Ferrara Commentatore certificato 31.10.18 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Troppo GRANDI PER FALLIRE

"Too big to fail"

''Troppo grandi per fallire'' nonostante le voragini di bilancio, le più potenti banche del mondo sono uscite rafforzate dalla crisi che esse stesse hanno causato nel 2008.
Grazie a politici compiacenti, hanno ottenuto sia negli USA che nel resto del mondo il 'privilegio' di socializzare le proprie perdite facendosi ricapitalizzare dagli Stati, costringendo di conseguenza questi ultimi ad attuare politiche di tagli alla spesa, austerità e ad aumentare il debito col quale, paradossalmente, le stesse banche oggi ci ricattano.
Il progetto del mondo bancario è quello di riempire gli enormi buchi nascosti nei propri bilanci drenando ricchezza dall’economia reale.

Pensateci un attimo: banche piene di debiti che vogliono drenare la ricchezza da nazioni piene di debiti.
Un controsenso?
NO! perché il debito pubblico non è un debito privato, come cercano di farci credere. Al contrario, il debito pubblico è ricchezza privata!
Infatti l’Italia ha un enorme debito pubblico e quindi un’enorme ricchezza privata.

Ricchezza che le banche adesso vogliono toglierci per sanare i loro bilanci.

Ma perché le banche sono piene di debiti?
Come si sono creati questi enormi voragini di bilancio?
voragini che ammontano addirittura a 10 volte il pil mondiale?

per vari motivi, riserva frazionaria, crediti inesigibili ecc. ma soprattutto a causa di quegli strumenti finanziari che vanno sotto il nome di ‘’derivati’’. Se dovessi definire in una sola parola cosa sono i derivati risponderei col termine ‘’SCOMMESSE’’; già, loro hanno giocato d’azzardo all’allegro casinò della finanza e adesso vogliono far pagare il conto a noi.

Ma allora cosa possiamo fare?

- segue sotto

Il Barone Zazà 31.10.18 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sento da tutte le parti venire una critica al reddito di cittadinanza perché creerebbe più lavoro nero!
Scusate se azzardo una proposta: NON SAREBBE VENUTO IL MOMENTO DI PREVEDERE DELLE PENE ANCHE I LAVORATORI CHE CERCANO O COMUNQUE ACCETTANO IL RAPPORTO IN NERO?
SI MI DIRETE IL LAVORATORE LA PARTE DEBOLE ECC. ECC. VI RISPONDONO CHE COME CI SONO IMPRESE CHE PROPONGONO IL NERO CI SONO ANCHE LAVORATORI CHE LO RICHIEDONO E PER LO MENO CHE CHIEDONO UNA PARTE DEL SALARIO IN NERO.
Cerchiamo di far crescere le coscienze civili in questo paese.

BRUNO 31.10.18 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Il governo non certo un compito facile poi ci si mettono proprio tutti contro perché il sistema di potere creato da destra e sinistra in tanti anni è in pericolo. Facevano finta di farsi la guerra ma alla fine se diciamo che non è mai cambiato niente allora è anche vero che le politiche delle 2 parti erano molto simili.
Quello che posso suggerire è di riformare la burocrazia con persone competenti e in base al merito.
Se per esempio nei CPI andranno ad assumere i soliti raccomandati, o espulsi dalle imprese in quanto inefficienti, improduttivi e senza le competenze specifiche, non faranno altro che aumentare la spesa pubblica per stipendi mentre le aspettative dei cittadini e delle imprese che si rivolgano a questi centri andranno deluse come avviene già oggi.
A questo punto sarà chiaro che i 2 partiti oggi al governo sono impotenti a cambiare il paese. Peccato, credo siano l'ultima spiaggia.

BRUNO 31.10.18 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi,
oramai è un pò opinione generale che la manovra "del Popolo" dovrebbe essere migliorata ! primo passo , come hai già detto,completare la ristrutturazione dei CPI ed erogare la Pensione di Cittadinanza (ad integrazione), secondo passo, il Reddito di Cittadinanza dovrebbe essere erogato PRIMA alle Famiglie senza lavoro con figli a carico e successivamente ai single iscritti al CPI. (la quasi totalità dei single disoccupati sono a carico dei propri genitori) . E' anche importante ridurre la somma da 780 euro a 700 (si eviterebbero autolicenziamenti di convenienza)destinando gli 80 euro decurtati alla costituzione di un Fondo per il "Progetto Famiglia" , ; asili nido gratuiti, colf per le famiglie numerose e per gli anziani. Buon Lavoro.

luciano m., sassari Commentatore certificato 31.10.18 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo di cambiamento "CONTE" (M5*-Lega) sta salvando e facendo rinascere l'Italia ridando la dignità, l'onore. la giustizia e la DEMOCRAZIA e tutti i valori sociali e morali che i vermi dei governi PD/DC/FI, e parassiti al seguito, hanno tolto ai cittadini lavoratori onesti a vantaggio delle caste, clan, banche, ecc.. e tutte le bande mafiose e massone che con i loro servi giornalai e mezzibusti TV, sparano le falsità ed infangano il governo ed il M5*, cercando di salvare le poltrone e sapendo che per loro la festa ed il magnamagna à FINITO!
L'onestà, la trasparenza, la coesione, la coerenza, il BENE per il popolo ed il paese devono continuare ad essere le basi del M5* e chi mira a dividerci deve arrendersi e capire che i loro vili attacchi sono e saranno INUTILI anzi i consensi degli italiani onesti, per il governo M5*-Lega, aumentano sempre di più a danno dei vigliacchi PD/DC/FI ed i loro padroni (da berlusconi a de benedetti, da cairo a caltagirone, da murdoch a soros, da prodi a bonino, da monti a draghi, da merkulona a micron, da moscavirus a jocker, ecc.., tutti esseri malefici per i popoli, destinati a scomparire per sempre nelle fogne puzzolenti dove meritano di stare!
La nostra forza deve essere l'UNIONE, la difesa delle nostre idee (finchè sarà possibile) e la lealtà reciproca con la Lega al governo perchè le basi degli elettori populisti il 4 marzo hanno fatto la scelta del GOVERNO DI CAMBIAMENTO e del CONTRATTO DI GOVERNO che bisogna ONORARE e CONCRETIZZARE!
Abbiamo dato fiducia e mandato ai nostri bravi ragazzi di governare e lo stanno facendo egregiamente anche se nessuno è PERFETTO!
Siamo liberi di fare le nostre critiche senza insultare chi, esponendo il proprio diverso parere, a volte dissente dalla maggioranza, provocando reazioni e contrasti nel movimento!
Una cosa è la critica ma un'altra è la provocazione ed è questa che bisogna evitare, altrimenti il clima si deteriora a vantaggio dei vermi PD/DC/FI vicini alla loro alla fine!
AMEN!

giuseppe r. Commentatore certificato 31.10.18 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutelare il risparmio è giusto, ma il Presidente Mattarella, prima del risparmio dovrebbe pensare a garantire la possibilità di poter risparmiare e questa seconda possibilità si realizza garantendo prima il diritto ad una pensione e ad un reddito che consentano il risparmio. Ancora, una cosa è il risparmio di noi poveracci, altra cosa è il risparmio dei facoltosi e dei ricchi. Questo è il Pese ed il suo popolo con le relative differenziazioni. 31.10.18

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.10.18 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Se il Governo avesse presentato una manovra meno sgradita all'UE, comunque non sarebbe andata bene,
semplicemente perchè sanno benissimo che per loro all'orizzonte c'è la fine , fine con le elezioni Europee.
Come in Germania, anche molti altri paesi prenderanno a randellate gli attuali governanti.

Il popolo europeo e stufo di tirare la carretta, quando la Casta corrotta continua a dissanguare e rapinare le risorse, gli attuali governanti europei NON sono al servizio dei popoli , sono al servizio di chi li paga e li sostiene.

W M 5 * * * * *

Vincenzino A., Verona Commentatore certificato 31.10.18 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Salvatore Carboni
In base alle questioni poste nell'articolo si dovrebbe:
1) intervenire sul costo del personale;
2) procedere all'acquisto di velivoli;
3) acquisire nuove rotte;
4) l'alternativa, pare che sia quella di
a) chiudere.
b) continuare a foraggiare una mucca che non da più latte;
c) razionalizzare per essere competitivi.
Il Governo pare che abbia scelto la soluzione c) e se fa le cose per bene deve fare quello di cui ai nn. 1, 2, e 3. 31.10.18

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.10.18 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIUSTISSIMO NON FA UNA GRINZA
solo gli sciocchi possono credere alle parole di Renzi, Padoan, Gentiloni ecc ecc è apodittico che l'attuale economia è basata sull'ultima manovra economica.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 31.10.18 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Fantastico commento di Elia Porto secondo me perfetto

Luca Andrisani, Genova Commentatore certificato 31.10.18 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena letto un .... qualche cosa di Luca Bottura intitolato Marziani per Repubblica, è scritto che vi siete riuniti ieri 30 NOVEMBRE 2018 IN GRAN CONSIGLIO! UNA COSA È CERTA NEANCHE QUANDO VORREBBERO DIVERTIRE QUELLI DEL PD LA FANNO GIUSTA.... PER UN MOTIVO O PER L’ALTRO SBAGLIANO SEMPRE.... DEVE ESSERE PERCHÈ HANNO DISTRUTTO INSEGNANTI E SCUOLA....

Enrica T. Commentatore certificato 31.10.18 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo questo commento perchè in qualche modo vorrei far capire il perchè si è infranto il sogno di veder per davvero cambiare un paese.
Di fronte alla realtà delle cose l'ineguatezza e l'arroganza si stanno sprigionando in maniera clamorosa.
Credevo che il caso Roma fosse isolato ma purtroppo non è cosi, la demagogia e la mistificazione oramai la fanno da padrone, l'attacco a tutti e tutto è un metodo oramai acquisito senza remore nè vergogna.
Un'esempio la fake news di Di Maio sul reddito di cittadinanza, "daremo 780 euro a 6 milioni di poveri" ovvero 56 miliardi e poi ne stanziano 7, un'altro esempio da Di Battista "bloccheremo la Tap in 2 settimane" e poi si è visto come è andata,oppure quel fenomeno di Toninelli "toglieremo le concessioni ad autostrade" e poi non si può fare.
E tutto ritorna con la mente alla Raggi appena eletta a Roma "finalmente si cambia".
Il Movimento oramai è questo, una banda di persone incapaci, con programmi impossibili, portati avanti a suon di bugie che poi si infrangono con la realtà,ed una mistificazione di quest'ultima evidente anche nell'articolo sopra.
Si blocca il Pil e si dice ecco questo è il motivo per cui si fà una manovra in deficit.
Il deficit quello che fà aumentare il debito pubblico, lo stesso indicatore della realtà che veniva giustamente criticato.
Arrivato fin qui, ci saranno persone che diranno ma perchè ci hai votato?
Giusto, perchè?
Sinceramente non lo sò, ma sò che ho sbagliato, e questo ragionamento lo faranno in molti, probabilmente il movimento entro 1 anno sarà dimezzato ed entro 3 o 4 anni sparirà.
La speranza è che questa lezione alla fine serva ad altre forze politiche per essere seri, onesti e responsabili.
Ad majora

PS: io non sono un troll, sono iscritto al movimento ed ho sempre partecipato alle votazioni
in silenzio, fin ora.

roberto prato 31.10.18 09:29| 
 |
Rispondi al commento

I dati Istat ci danno ragione.

La maggioranza degli italiani ci hanno dato ragione dentro le urne.

Gli "esperti", compresi i cervelloni europei, devono farsene una ragione e lasciarci lavorare in pace. Questo paese ne ha bisogno.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 31.10.18 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se è per i problemi che ha il Governo attualmente ...

Forse bisognerebbe chiamarli per nome e cognome.

Prima della guerra ci sarebbe la diplomazia.

Dipoi se dichiari guerra al resto del mondo, non è che si possono attendere rose e fiori come scambio.

Non solo, una volta dichiarata guerra al resto del mondo, forse prima bisognava fare due calcoli ... Ma fatti bene.

Ora mi fece un immenso piacere nel vedere che non siamo proprio isolati e che molti validi personaggi e carte stampate stanno prendendo le nostre parti. Però stupirsi per la reazione che tutto il resto del mondo spara ... Mi sembra l'ennesima ingenuità che dovremmo evitare ...

sapete di ingenuità in ingenuità le guerre si perdono ... E ne noi ne il mondo ci possiamo permettere di perderla sta guerra.

Ci si è assunti delle responsabilità immense ...

A poposito ... Comprendo che Beppe disse quel che disse ... ma magari qualche comparsata in TV sarebbe buona e rigenerante ... In effetti in guerra è meglio usare i guerrieri e non le mammolette che magari (con tutta la più buona volontà ed ingenuità) tirano la volata all'inimicio ... non foss'altro perchè l'inimico è gia MOOOLTO più numeroso di noi ...

Beppe, perfavore, pensaci ... ^_^ ...

that's all folks...but Frank 31.10.18 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Li abbiamo addosso perché abbiamo scoperchiato la Cloaca Massima. Giornalisti, conduttori piddini, Confindustria, pseudointelletuali e nostalgici della sinistra hanno la bava alla bocca e il fegato ingrossato perché stiamo colpendo rendite di posizione , prebende e privilegi. Mario Draghi il cane da guardia dell’euro , eminenza grigia dei poteri forti, sapeva che in Italia ci sarebbe stato un terremoto politico, quindi ha pensato bene di annunciare in anticipo la fine dell’intervento della BCE sui titoli di stato. Ha ragione Luigi a dire che questo Personaggio grigio e squallido non ha il cuore ma una pietra. Comunque andremo avanti come una falange romana e di questi personaggi rimarrà solo un nauseabondo ricordo. Sono morti e non si sono ancora accorti. Si illuminano solo quando si parla dell’ottocentesco congresso del PD , una carcassa abbandonata nel deserto come i carri russi in Afganistan.


Azz eppur si muove.

Buongiorno al Blog e ai bloggaroli
(qualcuno escluso ma però) ... ^_^ ...

that's all folks...but Frank 31.10.18 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riproviamo se possible ... Saaalve ...

that's all folks...but Frank 31.10.18 08:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco,Beppe Grillo è una persona che invidio
Invidio la sua inesauribile e sprizzante energia.
la sua enorme capacità di lavoro e di sintesi.
Invidio la sua grande visione di futuro, collettiva e progressiva,generosa e disinteressata.
la sua brillante capacità di essere catalizzatore di crescita intellettuale e di sviluppo morale e politico.
la sua abilità a coalizzare attorno al suo messaggio i più giovani,i più puri,i migliori
Invidio l’amore che tanti hanno per le sue idee e lo invidio per le passioni civili che riesce a risvegliare in una società corrotta o comatosa.
Lo invidio perché informa mentre fa divertire, esalta mentre fa ragionare,ricrea il brivido di iniziativa che ogni uomo nuovo ha verso un mondo nuovo,spezzando le pastoie del pensiero condizionato e vecchio.
Lo invidio come educatore e stimolatore.
Un autentico viagra del cervello umano.
e perché nessuno come lui fa apparire decrepito ciò che è muffo,obsoleto ciò che è passato, nocivo ciò che è corrotto.
Lo invidio perché non ha mai momenti di disfattismo ma è sempre sorretto da una gigantesca fede nel valore umano, nella sua capacità di riprendersi dopo una disfatta,di ergersi a verità nell’errore, di passare indifferente attraverso la diffamazione.
Ho simpatia per lui perché è come una sorsata di acqua fresca in un deserto,una luce chiara nella notte,il tafano che risveglia il cavallo addormentato della città.
Vorrei essere come lui,e avere la sua capacità incredibile di creare opinione pubblica e stimolo civile,di rivoluzionare i canoni abusati della comunicazione politica, di spingere la gente a crearsi delle categorie mentali nuove, di praticare indipendenza e autonomia, e vorrei essere in me stessa come lui portata a creare il nuovo.
Per tutto questo lo ringrazio.
Lo ringrazio anche dei suoi errori,perché errare è umano e anche lui può imparare dalle nostre critiche.
Non lo ringrazio solo per ciò che è, ma per gli stimoli che mi ha dato per essere una me stessa migliore.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.10.18 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Applicabile pure al Pd

Adriano Celentano
“Come vedete non si tratta più di destra o sinistra per capire che un uomo come Berlusconi non solo non può governare l’Italia, ma nessun paese.
Al massimo lui e i suoi falsi trombettieri, come li chiama Travaglio, possono andar bene per una piccola tribù, dove tutti quanti, raccolti intorno al capo, si nutrono a vicenda della loro stessa falsità.”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.10.18 08:40| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia e' diventato un Paese di economisti "fai da te." Basta accendere la tv su un programma di politica e vediamo giornalisti, scrittori, ecc. che parlano di Pil e spread come fossero tutti dei premi Nobel per l'economia.


QUELLA PUZZA DI DISINFORMAZIONE PERMANENTE

Se andate in giro tra la gente non è difficile notare la lobotomizzazione di massa attuata dai media sui pericoli che l’Italia sta correndo per essere guidato da un governo non in linea con il nefasto passato politico che ha infestato per decenni il paese.
C’è chi dice che la gente sta portando i risparmi all’estero,gli investitori fuggono,le imprese delocalizzano e gli scommettitori di bot e btp perdono barcate di soldi.E’ colpa di Di Maio,è colpa di Salvini,è colpa del nuovo,anzi del nuovissimo,non importa come siamo arrivati fin qui.
Il mondo è avvolto da una bolla finanziaria dove l’economia reale crede di star bene mentre in realtà sono le banche che stanno predando tutto per poi piangere di nuovo.L’austerity europea è un modo per spostare ricchezze in maniera iniqua creando paesi di serie A e serie B ed all’interno degli stessi aumentano differenze sociali e disoccupazione per poi dare la colpa di tutto ai più deboli.
I partiti si sono adeguati alla cazzimma che a Napoli è una miscela di furbizia e cattiveria,uno contro l’altro soprattutto anche contro il proprio paese perché terminata la benzina del clientelismo non resta che spargere merda in tutte le direzioni per coprire il profumo che sta nascendo.
Non aspettavano altro che staccare la spina del malato terminale spacciandolo per sano ma quando la gente li ha traditi alle elezioni hanno puntato sul M5S come capro espiatorio per discolparsi di tutte le schifezze compiute ai danni del paese.
Sveglia zoombies,la realtà è più complessa di come ve la presentano

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 31.10.18 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT Piddino:
Pd, Martina ufficializza le sue dimissioni
da segretario: “Chiedo Assemblea a breve
Ora riformismo radicale e partito aperto”
^^^^^
Ma non era già aperto ai ladri e mafiosi?

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 31.10.18 08:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono tutti parassiti
di un mondo che muore
e sperano di farlo vivere
sostenendo la sua agonia
fingendo di non vedere cosa succede
là fuori nel mondo

sono come i pidocchi
attaccati alla carogna
che si nutrono di quella
e moriranno
con essa

ma il mondo giovane se ne frega
il mondo giovane cresce
sui resti della carogna
la linfa non può che salire
e dal basso verso l'alto
sta nella forza delle cose
che la vita
prenda il posto
della morta morte.

Viviana Vivarelli

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.10.18 07:22| 
 |
Rispondi al commento

3
il Tav perché non serve a nulla,costa un occhio, è ancora in fase embrionale(in Italia come in Francia)e non prevede penali né risarcimenti;il Terzo Valico perché,costruito per un terzo,è del tutto inutile e costa molto meno sospenderlo (pagando penali e risarcimenti)che completarlo
Ma il M5S governa con la Lega che,come Pd e FI, è ben incistata nel partito trasversale del cemento Di qui il compromesso tipico dei governi di coalizione:la Lega cede sul Tav e il M5S cede sul 3°Valico
E i giornaloni?Massacrano il M5S nelle pagg. dispari perché è incoerente e non blocca il Tap,e in quelle pari perché è coerente e blocca il Tav

I fatti economici e scientifici che i “competenti” sbattono ogni 2 x 3 in faccia agli ignoranti giallo-verdi non contano più nulla:solo slogan,fake news e titoli a mezzadria fra il terrorismo e il fantasy
Repubblica:“Il M5S dichiara guerra alla Tav.Rabbia di imprese e sindacati”
“Sarà la marcia dei centomila”(cioè i 4 gatti scesi in piazza a Torino con Confindustria e annessi Pd&FI)
La Stampa:“Torino vota lo stop all’Alta velocità La piazza protesta:una vergogna” (sempre i soliti 4 gatti)
“Rischiamo costi severi nel Nord”(Mario Deaglio in Fornero)
“Un’altra marcia dei 40 mila”(sempre i 4 gatti)
Corriere:“Una cultura economica che disprezza la crescita,un colpo basso alla città”
“Giunta No Tav,divorzio dalla città”
Messaggero:“A rischio 8.000 posti di lavoro, come esportiamo senza infrastrutture?”.
Balle.I posti di lavoro sono poche centinaia e arriverebbero,se va bene,a 4 mila
Non c’è nulla da esportare in più di quel che già si esporta:sulla ferrovia merci già esistente,la Torino-Modane,i treni partono con l’80-90% di container vuoti,perché il traffico che 30 anni fa era stimato in costante crescita è crollato o ha preso altre vie
I costi della retromarcia non sono 4 miliardi ma zero(niente penali né indennizzi), mentre per completare l’opera(in altri 20 vent’anni di cantieri)vanno dai 15 ai 20 miliardi.


segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.10.18 07:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
(anche se qualcosa si può ancora tentare deviando il tracciato in un’area di minor pregio naturale e turistico). E giù titoloni (sacrosanti) sull’incoerenza dei 5Stelle che non han mantenuto le promesse o han promesso ciò che non potevano più mantenere.
Ma sarebbero stati massacrati anche se ci fossero riusciti: “Vergogna, sapete solo dire di no e fate perdere all’Italia una grande occasione di sviluppo”.

Lo dimostra il caso uguale e contrario del no dei 5Stelle e della giunta Appendino al Tav Torino-Lione. La bandiera No Tav (non contro l’Alta velocità tout court, ma contro la nuova ferrovia per le merci) sventola fra le mani di Grillo da prima che nascessero i 5Stelle, di cui poi divenne un cavallo di battaglia.
Lo sapevano benissimo i torinesi quando elessero sindaco la Appendino e gli italiani quando tributarono al M5S il 25,5% nel 2013 e il 32,5% nel 2018.
Quindi, se bloccheranno il Tav, i 5Stelle non faranno altro che mantenere una promessa consacrata da valanghe di voti. Si chiama democrazia, e anche coerenza. Una coerenza che sarebbe più completa se il M5S governasse da solo o con alleati omogenei e potesse dunque agire solo in base all’inedita analisi costi-benefici sulle grandi opere commissionata a 14 esperti dal governo Conte (prima i governi dei “competenti” buttavano i nostri soldi a casaccio).
Analisi che si accinge a bocciare sia il Tav sia il Terzo Valico: il Tav perché non serve a nulla, costa un occhio, è ancora in fase embrionale (in Italia come in Francia) e non prevede penali né risarcimenti; il Terzo Valico perché, costruito per un terzo, è del tutto inutile e costa molto meno sospenderlo (pagando penali e risarcimenti) che completarlo.
Ma il M5S governa con la Lega che, come Pd e FI, è ben incistata nel partito trasversale del cemento. Di qui il compromesso tipico dei governi di coalizione: la Lega cede sul Tav e il M5S cede sul Terzo Valico.


segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.10.18 07:11| 
 |
Rispondi al commento

1
LIBERTAV DI STAMPA- 31 ottobre 2018- Marco Travaglio.

Siccome i 5Stelle hanno torto a prescindere da quello che fanno, per ogni loro scelta i giornaloni hanno sempre pronti due titoli: quello che li attacca per l’opzione A e quello che li attacca per l’opzione B.
Celebre il caso della candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024. Se avessero detto sì, i giornaloni avrebbero titolato: “Vergogna, sono come gli altri, servi dei palazzinari e traditori della promessa elettorale di dire no”.
Invece dissero no e i giornaloni titolarono: “Vergogna, sanno solo dire no a tutto e fanno perdere alla Capitale un’importante occasione di sviluppo” (degli sprechi, del debito e delle mazzette, s’intende).
La scena si ripeté per lo stadio della Roma, deliberato dalla giunta Marino in versione monstre con speculazioni e torri à gogo. Avendo promesso agli elettori il sì allo stadio, ma il no alle torri e alle speculazioni, la giunta Raggi approvò lo stadio senza le torri e le speculazioni. Apriti cielo. “Vergogna, servi dei palazzinari, sarà un ecomostro”, titolarono i giornaloni (che, quando l’ecomostro era davvero monstre, non obiettavano alcunché).
Il titolo già pronto per il no allo stadio – “Vergogna, fate perdere alla Capitale un’altra importante occasione di sviluppo” – tornò buono quando lo stadio fu bloccato per l’inchiesta su Parnasi, Lanzalone & C. (a proposito: dopo tutti i titoloni sullo “scandalo Raggi-M5S”, i pm vogliono a giudizio i politici del Pd e di centrodestra pagati da Parnasi, ma nessuno dei 5Stelle).

L’altro giorno, l’ennesimo replay per il gasdotto Tap in Puglia. Il M5S si era sempre detto contrario, e aveva ragione da vendere.
Aveva anche promesso di bloccare l’opera, e lì aveva commesso un grave errore, perché dopo gli accordi-capestro firmati nel 2015 da quel gran genio di Calenda (contro il parere del governatore Pd Emiliano), lo stop costerebbe allo Stato una ventina di miliardi di risarcimenti: purtroppo, porcata fatta capo ha

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.10.18 07:10| 
 |
Rispondi al commento

Vedere l'ex ,per fortuna ex ,ministro Del Rio che nell'aula del parlamento sbandiera un cartello con su scritto "onestà",francamente fa venire da ridere.
La faccia tosta di queste personaggi del PD non ha limiti. Ma sbaglio o non è lui quello che ha nascosto agli italiani i contratti stipulati con i Benetton-Alla faccia dell'onestà.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 31.10.18 06:09| 
 |
Rispondi al commento

QUANTI IGNORANTI TOTALI
- non sanno neanche cos'è un pino !!!-


I PINI NON SI POTANO
NON SI POSSONO POTARE_
sono certissimo che moltissimi pini caduti ,
furono a suo tempo CAPITOZZATI-
----------------------------------------
PUR DI SPARARE CAZZATE SU ROMA
STI CIALTRONI
neache si informano_


maledetti
n

FABIO B., bologna 31.10.18 05:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro m5s,
Desidero ripetere che il guaio piu grande del nostro paese si chiama Berlusconi silvio delinquente naturale che assieme alla sua banda con dellutri Confalonieri letta Previti ghedini sgarbi ecc. ha rubato corrotto fatto mafia e frodato il fisco cioè ha rubato agli italiani. Ora Berlusconi deve restituire tutto il.malloppo e poi lo buttiamo subito in galera al carcere duro per tutta la vita!!!
Così dobbiamo fare subito se vogliamo salvare l'Italia!!!
Grazie e cordiali saluti
Rinaldin Franco
Viva Palestina libera viva!!!

franco rina Commentatore certificato 31.10.18 02:50| 
 |
Rispondi al commento

PAREGGIO DI BILANCIO IN COSTITUZIONE E SUA ATTUAZIONE

http://leg16.camera.it/_dati/leg16/lavori/stampati/pdf/16PDL0065870.pdf

ROMA, 11 DIC - ''Ha pienamente ragione Giorgetti''. Lo dice il vicepresidente della Commissione Bilancio del Senato e responsabile Fisco e Finanze della Lega Nord, Massimo Garavaglia sulla dichiarazione del presidente della Bilancio alla Camera, Giancarlo Giorgetti secondo il quale sul pareggio di bilancio ''la camera andra' avanti''. Dunque, riguardo il Senato, per Garavaglia, volendo, ''la settimana prossima anche a Palazzo Madama si potrebbe completare l'iter sul pareggio di bilancio. Aspettiamo - fa comunque presente il senatore della Lega - le determinazioni del governo in merito''.

ROMA, 12 DIC - ''L'approvazione, all'unanimita', da parte dell'Assemblea della Camera della proposta di legge volta a dare attuazione al principio del pareggio di bilancio, rappresenta un punto di equilibrio che testimonia, in un momento particolarmente delicato dal punto di vista politico e istituzionale, il senso di responsabilita' di tutte le forze politiche''. Lo dice Giancarlo Giorgetti, presidente della commissione Bilancio della Camera. ''Il testo licenziato - aggiunge - tiene ampiamente conto delle proposte di legge presentate al Senato sulla stessa materia e delle osservazioni svolte dal rappresentante della Commissione europea nel corso di un'audizione parlamentare''.

https://www.leganord.org/notizie/le-news-2/9959-pareggio-di-bilancio-garavaglia-bene-giorgetti-la-legge-deve-essere-approvata

https://www.leganord.org/index.php/notizie2/9970-pareggio-bilancio-giorgetti-testo-in-linea-proposte-senato

Alessandro Albanese, Trieste Commentatore certificato 31.10.18 00:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al Sig. Giuseppe Mungo si ricorda il detto popolare " il marito per fare un dispetto alla moglie si è tagliato l'u....." è perfetto!! Che dice per lei è meglio un alleanza col PD o magari (se riprende quota) con il PDL? Si ricorda che da soli non potevamo governare? E' un contratto!

Luca Andrisani, Genova Commentatore certificato 30.10.18 23:29| 
 |
Rispondi al commento

OT
BENE domani 15km di inquinamento nuovo per la nostra pianura padana per andare a pagare sta merda di F24 per l'impossibilità di farlo da casa.
Possibile che pagare la Tari con F24 mi devo recare in Posta, perché esiste questo schifoso F24 troppo complicato, pagare online con la mia banca è impossibile per svariati motivi di compilazione,codici e menate varie.
Non si puo migliorare i pagamenti di questi tipo rendendoli più semplici e umani? F24 ma che nome insulso gli hanno trovato, un genio chi l'ha inventato.
La parola magica che deve imparare questo governo è SEMPLIFICARE e togliere la BUROCRAZIA inutile.
Forza 5 Stelle

GIORGINO 30.10.18 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Alla TV hanno detto (se vero e non è il "solito" terrorismo mediatico sparato ad arte!! conoscendo i miei polli....!!) che alcuni parlamentari M5S voteranno contro il decreto sicurezza bravi discepoli di Fico fate cadere questo governo tanto se il paese va a bagno l'importante lottare contro Salvini (così anche la Raggi non avrà aiuti e ne ha molto bisogno) complimenti ricordattevi che se fate cadere questo governo distruggete il M5S e farete tornare in pompa magna Berlusconi, Renzi & C e sarete responsabili di una, eventuale,restaurazione; la nostra avventura sarà ricordata solo come un fallimento ed avranno vinto i cosidetti competenti(che non vedono l'ora di gridare "avete visto? Cosa dicevamo! e come avvoltoi sentono già l'odore del sangue) comunque ognuno ha il libero arbitrio ed è responsabile delle sue decisioni ma ripeto COMPLIMENTI!!

Luca Andrisani, Genova Commentatore certificato 30.10.18 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ed è anche ora di ripulire e controllare i territori. Gli elementi 5 stelle che ricoprono cariche nelle amministrazioni senza rappresentarne i programmi, vanno allontanati dal Movimento. Troppi sono quelli che si sono avvicinati usandoli come cavallo di Troia, esclusivamente per agganciarsi alla politica.
I territori dovrebbero essere curati anche sotto questo aspetto, se vogliamo creare squadre pentastellate serie e valide su tutto il Paese. A Piacenza la situazione sotto questo aspetto è imbarazzante!!!

http://www.ilpiacenza.it/politica/l-opposizione-diserta-le-provinciali-barbieri-non-riuscira-a-svolgere-i-due-incarichi.html

Carol 30.10.18 22:19| 
 |
Rispondi al commento

TROPOE "FRONDE"TUTTE INSIEME NEL MOVIMENTO!


Giulia Grillo e Danilo Toninelli 15 marzo 18 qui sul blog:
"Silvio Berlusconi è un uomo disperato, terrorizzato.
Per questo sta già cercando di fare campagna acquisti presso gli altri gruppi parlamentari. Infatti, avrebbe detto ai suoi di convincere quanti più deputati e senatori del MoVimento 5 Stelle a passare con lui. All’ex premier diciamo subito una cosa: i nostri parlamentari non sono in vendita".

Qualcuno ha detto che "OGNI UOMO HA UN PREZZO" (Ovviamente anche le DONNE)

"È un vanto, non più vergogna, il vendersi se questo avviene a un prezzo più alto del PROPRIO VERO VALORE.
(Francesco Burdin)

Sono sempre quelli senza Valore a darsi un Prezzo.

Dino Colombo. Commentatore certificato 30.10.18 22:08| 
 |
Rispondi al commento

...m.Trenta, questi volano ...non sono f35..


https://m.youtube.com/watch?v=Zk33EppKJQc


..Crimi,la ''bocciatura'' dello spot forze armate è stata una gran cazxx....la realtà della guerra non si può addolcire con i ''tante grazie''...

Tony 30.10.18 21:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bella Renzi il PIL si è fermato non per colpa di questo meraviglioso governo in carica da qualche mese ma la colpa e da cercare nei 25 anni passati.... un grazie di cuore a Draghi Letta Prodi Renzi Gentiloni Padoan Fornero e tanti altri..... bye bye

GIORGINO 30.10.18 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Ormai diciamo sempre gli stessi slogan di non mollare è l'unico spiraglio di luce siete voi W5S.

rosaria marsano Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.10.18 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Mettete subito la fiducia alla msnovra economica adesso

Aĺessandro de paola 30.10.18 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Passo gran parte del mio tempo quasi in modo compulsivo a cercare segnali positivi riguardo il decorso di questa manovra. La sensazione è un dispiegamento di fuoco che a volte sembra di percepire fisicamente e fa male. Leggendo e percependo me stesso capisco che il tentativo di questi ingegneri del male non abbattere il governo ma abbattere noi cittadini, la nostra speranza, la nostra intimità resa merce per questi vampiri assetati di sangue. Seppur in bocca a questi squali non smetterò però mai sino all'ultimo sospiro, cercando di tenere la testa fuori da questo mostro finchè posso urlare con tutta la mia forza che vinceremo!!!

di c., parma Commentatore certificato 30.10.18 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Nugnes...sulla 7 stai facendo faville.... evvai... 2° mandato... vi dice nulla?
Uniti?... e come no....fuori!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io aspetto con ansia il bando di concorso per le assunzioni nei centri per l'impiego 😂

Maria Arrigo 30.10.18 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le politiche espansive favoriscono la crescita! Oggi mi rendo conto che alle volte bisogna diventare "fascisti". Il vecchio motto: silenzio il nemico ci ascolta, oggi torna ad acquisire valore. Bisogna stare zitti, altrimenti lo spread aumenta, la BCE si arrabbia e il governo non è credibile e/o stabile, non ci può essere dialettica, aggiustare il tiro o, ancora peggio, criticare (che non vuol dire litigare). Questa è la sovranità che abbiamo a disposizione. Facciamocela bastare!

Carlo Grignani 30.10.18 19:29| 
 |
Rispondi al commento

L'ancien regime attacca ed il movimento deve restare compatto per cambiare il sistema. Chi esce dalle righe deve essere buttato fuori perché non ha capito che non è nel particolare ma nell'interesse generale che bisogna tendere per farsi forza di governo. E, da forza di governo, si potrà progressivamente cambiare. Metterlo in crisi per questo o quel particolare vuol dire ridare forza ai vecchi partiti e tornare alle vecchie logiche. Il cambiamento deve essere prima culturale e poi strutturale. Se finisce il Movimento finirà il cambiamento.

Guido Vitalone 30.10.18 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Avanti! Il pd non ci dovrà rovinare mai più!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 30.10.18 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Simpatizzavo con i 5 stelle e sono convinto che le manovre economiche che si stanno facendo sono rischiose, ma meglio agire per il bene di tanta gente povera.Capisco anche che con il 32% dei voti ,si ha il diritto a governare.Pero' esiste una coscienza personale, e vedere i 5 stelle favorevoli alle scellerate politiche di Salvini, mi fa cadere tutto il castello.Se Dario Fo, tornasse qualche ora tra noi, prenderebbe a calci molte persone e ,forse, sarebbe anche contento di non essere di questo mondo per non assistere a politiche sui diritti e sull' immigrazione degne del piu' bieco fanatismo....dispiace molto tutto cio'

giuseppe mugo 30.10.18 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La squadra di Governo non ha bisogno di endorcement da chicchesia. I percorsi alternativi sono necessari quando si trovano DISASTRI.

Roberto Maccione Commentatore certificato 30.10.18 18:36| 
 |
Rispondi al commento

avanti così!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Bene Di Maio, il presidente Conte e tutto il governo del cambiamento: Siate compatti e risoluti, trovate compromessi al meglio ma tenete la barra a dritta!

Roberto P. Commentatore certificato 30.10.18 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina leggevo un'intervista a Siri sul corriere, giornale che sarebbe meglio non leggere ma e' quello che trovi al bar, in cui Siri diceva
che a proposito di rdc il governo potrebbe riflettere (nel senso che ci stanno gia' pensando evidentemente) sul come far confluire l'rdc nelle
tasche delle imprese: le imprese assumono il ragazzo/a/uomo/donna che
percepisce rdc e il sussidio passa nelle tasche delle imprese.
Non solo, il goberno di coalizione ha pure pensato alla decontribuzione felice fino a 8 mila euro per un anno per ragazzi/e laureati magistrali con 110 e lode. Ora, a parte
che le aziende italiane i ragazzi 110 e lode li hanno sempre assunti
perche' e' nel loro interesse primario non farseli scappare, ma che
dall'anno prossimo incominceranno addirittura a beneficiare di 8 mila euro
di decontribuzione per un anno e' veramente inaudito! Con tutta
l'ammirazione che ho per Di Maio ci tengo pero' a dire: non
sarebbe il momento di giocare a carte scoperte e per ogni cosa che il governo di coalizione approva si dicesse chiaramente agli elettori di m5s quali sono le vedute politiche del leader politico in merito a quella cosa specifica e ci dicesse anche se per caso alle prossime elezioni converrebbe votare direttamente Lega in quanto e'
prevalentemente la politica arraffista della Lega ad essere considerata politica espansiva?!

Sarlu 30.10.18 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio, Conte,

siete dei grandi, l'Italia vi è riconoscente.

W M 5 * * * * *

Vincenzino A., Verona Commentatore certificato 30.10.18 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Avanti tutta e grazie di cuore al premier Conte, Luigi Di Maio e tutto il Governo Del Cambiamento, sono molto orgogliosa.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 30.10.18 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Definita la difficile questione TAP, state affrontando con altrettanta meticolosità e rigore la questione TAV.
Per quest'ultima che ha tematiche molto diverse dall'altra, va gestita in modo trasparente, chiaro e documentato.
Circa la documentazione da supportare la decisione, mi permetto dare il seguente suggerimento.
Atteso che la non realizzazione dell'opera comporta minori investimenti nell'ordine dei 5/6 Miliardi nell'arco di 10 anni, nel comunicare la decisione finale dobbiamo illustrare in modo puntuale il reinvestimento dell'importo di cui sopra in altri 100/200 progetti di opere da realizzare in tutta Italia e nel termine di 12/24 mesi.
Dobbiamo aver pronto questo prospetto di opere urgenti sparse sul territorio e relativi costi, onde attenuare anzi direi zittire tutte le opposizione alla revoca della TAV.
Solo con controproposte concrete potremo fronteggiare la marea che ci verrà contro.
Mettetevi subito al lavoro per questi progetti (ma forse ci sono già) e Auguri di Buon Lavoro.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.10.18 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Leggo che nel decreto è previsto un «contributo per l’effettuazione dell’attività di pesca sportiva e ricreativa a mare» chiesto ai pescatori (da 10 a 100 euro l’anno).
Vi chiedo caldamente di togliere questo balzello, vecchia idea del PD, perchè va a colpire i poveracci, il turismo minore, i pensionati, e non serve certo ad fermare i subaquei che pescano a -40 che sono disposti a spendere. MI sembra una proposta ridicola, che darà un gettito infimo e creerà solo scontento e odio verso il movimento. Grazie

walter m., milano Commentatore certificato 30.10.18 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Savona.
Tajani, il Presidente del Parlamento Europeo ha dichiarato che grazie all’UE sono scomparsi il nazismo e il comunismo.
A questo punto mi chiedo come mai Antonio Tajani non abbia anche detto che l’UE ha posto fine alla persecuzione dei cristiani nell'Impero Romano.
.
Farage lo ha fulminato con le sguardo. E Tajani è rimasto 20 secondi zitto come un cane bastonato.
Ma ha la sciatica anche Tajani?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.10.18 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Alessandro Albanese

Pericolo alluvione. Come va la famiglia nei pressi del Piave?

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.10.18 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RESISTETE SENZA TRADIRE I VALORI DEL MOVIMENTO.

NON SONO LE CRITICHE CHE CI DANNEGGIANO MA I FATTI, CERCHIAMO DI ESSERE COERENTI CON IL NOSTRO PROGRAMMA........ E POI ASCOLTATE LA BASE, A VOLTE SEMBRA CHE CI IGNORIATE.

SEMPRE BUON LAVORO E GRAZIE.

Giuseppe belotti 30.10.18 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

probabile che mi hanno bannato...........

Riprovo.....

Orgoglioso di questo governo......

Er Caciara............ Commentatore certificato 30.10.18 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Stefano Patuanelli.
L'ennesima sceneggiata messa in piedi oggi alla Camera dalle opposizioni non cambia la verità. Nel Decreto Emergenze velocizziamo le risposte che i cittadini terremotati di Ischia aspettano da troppo tempo. Ma non c’è nessun condono. Chi lo dice o è ignorante o è in mala fede.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.10.18 16:37| 
 |
Rispondi al commento

TRE OROLOGI

Come c'è l'orologio che scandisce l'aumento del debito pubblico, ci dovrebbe essere l'orologio che riporta il numero aggiornato degli arresti nel Pd. Magari ravvicinati. E accanto ci mettiamo pure quello dei clandestini a piede libero nel nostro Paese.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.10.18 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Excusatio non petita.........
Ma come si fa lo sviluppo se le Minoranze Rumorose del Movimento bloccano tutte le Grandi e le Piccole opere?

Domenico ., Roma Commentatore certificato 30.10.18 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Tanto sta il principato del lussemburgo alla germania e nazioni confinanti, tanto sta la repubblica di s.marino all'italia ed alle nazioni confinanti del mediterraneo.
Rendiamo pan per focaccia !
Le holding e trade di hong kong, corea, giappone, cina, usa, uea ecc non aspettano altro ad aprire sefi qui.
Noi siamo i massimi trasformatori di prodotti di alto lusso per i veri ricchi del mondo !
Ribalteremmo le nostre produttivita' , tanto lavoro ed occupazione interna ed esterna, (cioe' daremmo ed esporteremmo lavoro made in italy facendoci pagare e non il contrario, come i governi precedenti pezzenti hanno pagato per farli delocalizzare ed evadere) a spesr nostre !
Abbiamo le nostre universita' piene di giovani cervelli che sanno leggere il passato e tradurle in concreti investimenti politici a breve, medio e lungo termine !
Forza ragazzi ! Coinvolgete le risorse sane ! Dismettete il vecchio con coraggio!

giuseppe n., Dozza Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.10.18 16:22| 
 |
Rispondi al commento

OT "Nun se riesce più a mantene' er conto";


"Andrea Censi, sindaco di Polesine-Zibello e consigliere della Provincia di Parma è stato arrestato. Le accuse nei suoi confronti sono pesantissime: corruzione, falso, truffa e peculato. Nelle prime ore della mattinata di oggi, martedì 23 ottobre, i carabinieri hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura della Repubblica nei confronti del primo cittadino della Bassa. Secondo le indagini sarebbe emerso un "pervicace sistema di gestione della cosa pubblica, assolutamente asservito agli interessi privatistici del sindaco".

Sindaco sostenuto dar PD, naturarmente....


harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.10.18 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Era ora!

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 30.10.18 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Si aperse la porta, ma non entrò nessuno.
Era Tajani.

piero gerla 30.10.18 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per capire quanto è importante nei TG l'ultima parola!

"L'Ultima parola sempre alla Casa delle Libertà"
Così Mimun inventò il panino

"Ora poteva anche capitare - in linea teorica - che i commenti a una vicenda politica fossero solo due, e che il primo in ordine di tempo fosse quello berlusconiano. E' capitato. Capitò, per l'esattezza, ad Andrea Montanari. Il quale un giorno si trovò a scrivere di una polemica tra l'avvocato Taormina (Forza Italia) e il suo collega Calvi (Ds). Montanari, essendo un cronista di vecchia scuola e un giornalista dalla schiena dritta, rispettò l'ordine cronologico (oltre che logico), e montò prima la battuta di Taormina e poi la risposta di Calvi. "Non va - gli dissero - devi invertire l'ordine". Lui si rifiutò: "Non posso dare prima la risposta e poi la domanda". Risultato: il servizio venne sfilato dall'edizione delle 20 e mandato in onda solo a mezzanotte. Quanto a Montanari, PER UN ANNO fu tenuto fuori dal video - senza che nessuno gli affidasse più un servizio - a riflettere sulla sua testardaggine".

http://www.repubblica.it/2006/09/sezioni/politica/cda-rai2/panini-tg/panini-tg.html

Dino Colombo. Commentatore certificato 30.10.18 16:09| 
 |
Rispondi al commento

E' inutile opporsi a TAP e TAV. Sono accordi fatti da precedenti governi legittimi. Il governo deve concentrarsi su nuove infrastrutture, utili al Paese e non invischiarsi in cause risarcitorie.

Luciano C. 30.10.18 16:07| 
 |
Rispondi al commento

SCENARI ECONOMICI
Dragoni e Rinaldi.
La Germania è un problema per l’intera eurozona. E quindi per il mondo intero. Con i suoi quasi 330 miliardi di dollari di avanzo commerciale previsti dal Fondo Monetario Internazionale (World Economic Outlook di ottobre) per il 2018, Berlino supererà di oltre tre volte in valore assoluto quello della Cina previsto a poco meno di 100 miliardi. Con la non trascurabile differenza che in Germania vi sono poco più di 80 milioni di anime rispetto ai quasi 1,4 miliardi della Cina. Magia dell’euro.
Un marco abbondantemente sottovalutato condividendo la Germania la stessa moneta con paesi intrinsecamente più deboli che ne abbassano il valore rispetto alle altre più importanti valute del pianeta.
Ma se la Germania continua ad essere un grosso problema per Donald Trump –comunque ben posizionato per la riconferma della leadership in queste elezioni di midtermstando alle stime dell’early vote in stati chiave come la Florida- comincia ad esserlo pure per Frau Merkel reduce dall’ennesima batosta elettorale nel lander dell’Assia. La regione di Francoforte dove la CDU ha perso –così come il partito socialdemocratico- oltre 10 punti percentuali. Un capitombolo che replica fedelmente quello occorso appena due settimane fa nella ricca Baviera.
La domanda che vale la pena porsi è perché la cancelliera continua ad essere punita dal proprio elettorato nonostante gli indubbi vantaggi assicurati alla Germania dall’appartenenza all’eurozona? Una sconfitta elettorale dietro l’altra comunque tale da costringere la Merkel ad annunciare il proprio addio alla guida del partito.
I numeri nella loro crudeltà una risposta la danno sempre. Ed osservando le fredde statistiche della Commissione UE si scopre che i consumi delle famiglie nel 2001 ammontavano al 57% del PIL nel 2001 contro l’attuale 53%.
Uno sviluppo economico,quello di Berlino, costruito su un patologico sviluppo dell’export a dispetto della più importante componente dei consumi interni.

seguye sott

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.10.18 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER QUESTO E' NECESSARIO, LO RIPETO PER L'ENNESIMA VOLTA, VARARE UN PIANO DI EMISSIONE DI TITOLI DI STATO PER UN VALORE DI 300 MILIARDI DI EURO (ANZICHè LE ASTE SETTIMANALI DA 5 MILIARDI CHE SERVONO SOLO A PAGARE GLI INTERESSI) A ZERO INTERESSE RISERVATE A CHI FA LA DICHIARAZIONE IRPEF CON IL VANTAGGIO DELLO SCONTO SULLE TASSE DELL'1% DELLA SOMMA INVESTITA. SOLO COSI' DIREMMO ADDIO ALLO SPREAD ED AL RICATTO DELLA SPECULAZIONE INTERNAZIONALE. OGGI SUL DEBITO PAGHIAMO 760 MILIARDI L'ANNO DI SOLI INTERESSI CHE VENGONO SOTTRATTI PER SEMPRE DALLE TASCHE DEI CITTADINI PER GONFIARE I PORTAFOGLI DEGLI SPECULATORI. CON L'EMISSIONE DI 300 MILIARDI RISPARMIEREMMO SUBITO 9 MILIARDI DI INTERESSI ALL'ANNO.

Torquato Cardilli 30.10.18 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un grazie a Conte, a Di Maio e pure a Salvini per avere la forza di contrastare questa gentaglia che vorrebbe ridurci in schiavitù.
Non demordete perché siamo vicini alla resa dei conti.

mzee.carlo 30.10.18 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Esattamente "il bugiardo seriale" ...

rolando c. Commentatore certificato 30.10.18 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Arsenale k
#Calenda azzeccagarbugli: il TAP è un “Accordo” non un “Contratto”, ma praticamente cambia poco. Come cavillare se la supercazzola è a sinistra o a destra (o se era risarcimento o penale)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.10.18 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Martina si è dimesso (mi chiedo se se n'è accorto qualcuno! Renzi:"Martina chi?". Ma chi era questo Martina? Quello secco secco con la barba che urlava, urlava, urlava.. .Ah, sì, che barba che noia, che noia che barba!)

Martina:
Mi si nota di più se faccio il segretario #PD lavoro e sto zitto, o se non faccio un cazzo, nessuno sa chi io sia ed improvvisamente dico che mi dimetto e scoprono che ero il segretario?

[@LVIX1

Si è dimesso Martina. Ma in questo Pd non succede proprio mai niente?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.10.18 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma il Presidente del Consiglio, senza che perda tempo e ns danari, ha un Addetto Stampa capace ed in grado di saper comunicare ufficialmente e direttamente, previo invito all' appuntamento alle agenzia di stampa nazionali ed internazionali le comunicazioni ufficiali di quanto esegue il governo ed i singoli ministri in carica, (anche in riferimento temporale dei dati ISTAT, INPS ecc), che invece imbrogliano le opposizioni avanti ai microfoni, telecamere e penne dei loro media radiotv e giornali di loro proprieta ?
Loro hanno tutto il tempo, visto che non fanno niente, (meglio cosi') e sono in perenne campagne elettorali, regionali ed europee ??

giuseppe n., Dozza Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.10.18 15:44| 
 |
Rispondi al commento

""Con la Manovra del Popolo tireremo fuori il paese dalle sabbie mobili in cui il Pd l’ha infilato.""

e ma al parolaio brucerà o si se brucerà il...

lui il grande comunicatore che ha sbagliato mestiere, mi correggo il mestiere l'ha azzeccato visto che si sta mettendo da parte tanti soldini
ma un presidente del consiglio che fa gli interessi di una parte della nazione è un...

il PD ha le sue responsabilità avendo votato tutto quello che questo individuo ha presentato in parlamento

saluti ai monelli del blog

dino ., genova Commentatore certificato 30.10.18 15:43| 
 |
Rispondi al commento

BENE LA MANOVRA, I DATI ISTAT VENGONO A PROPOSITO PROPRIO PER INDICARE UNA STRADA. PENSATE AGLI ERRORI DI PREVISIONI DEL GOVERNO GENTILONI CHE AVEVA PREVISTO IL DOPPIO E SOPRATTUTTO PENSATE ALLE SCELTE DELLO STESSO GOVERNO CHE AVEVA DATO LO 0,8 COME DEF PER IL 2019!! INCREDIBILE!! SAREBBE RECESSIONE CERTA !! E IN OGNI CASO NO TAV !! ALTRIMENTI SARANNO PROBLEMI CON LA BASE ME COMPRESO !!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.10.18 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre che in malafede e traditori sono soprattutto I N C A P A C I.

I N C A P A C I.
I N C A P A C I.
I N C A P A C I.

Ora però si sono sputtanati gridandolo al mondo intero..

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.10.18 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Dove ha governato il PD, hanno lasciato solo conti in rosso.

Alessandro L., Milano Commentatore certificato 30.10.18 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL DISASTROSO BILANCIO DI JUNCKER
L'ESPRESSO
Jean-Claude Juncker killer d'Europa
Una voragine nei conti dei 28 Paesi dell’Unione europea: mille miliardi di euro all’anno, tra elusione ed evasione fiscale. Multinazionali che non pagano le imposte e smistano decine di miliardi di dollari dei loro profitti, accantonati grazie a operazioni finanziarie privilegiate in Lussemburgo, verso altri paradisi rigorosamente “tax free”. Stati membri dell’Unione che si fanno concorrenza sleale sulle tasse. È disastroso il bilancio che sta lasciando Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea, nonché ex padre-padrone del Granducato, mentre imbocca l’ultimo anno del suo mandato, in scadenza dopo le elezioni del 2019: il suo viale del tramonto.
Ormai ogni giorno il numero uno della Ue deve incrociare i ferri con populisti e sovranisti, pronti a sfidare regole, limiti e vincoli europei. In Italia ad attaccarlo è soprattutto Matteo Salvini, con un avvertimento: «Pensi al suo paradiso fiscale in Lussemburgo». Dove Juncker è stato presidente del Consiglio dal 1995 al 2013 e, già prima, più volte ministro delle Finanze, esordendo con il primo incarico politico nel 1982, ad appena 28 anni. Ed è proprio il Lussemburgo il vero nodo del caso Juncker, di cui ora approfittano i nemici dell’Europa. Il nodo di un paese fondatore della Ue che spinge i ricchissimi a eludere le tasse.
L'Espresso pubblica un'inchiesta sul presidente della Commissione europea e sul problema strutturale dei sistemi fiscali nazionali che favoriscono le grandi aziende danneggiando i cittadini oberati di tasse. L'articolo documenta il ruolo centrale di Juncker nelle politiche che hanno reso il Lussemburgo il primo paradiso fiscale interno all'Unione europea. Uno scandalo svelato a partire dal novembre 2014, proprio mentre Juncker si insediava al vertice della Ue, dall'inchiesta “LuxLeaks”, firmata dall’International Consortium of Investigative Journalists (Icij)

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 30.10.18 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E ALLORA AVANTI CON QUESTI INVESTIMENTI PRODUTTIVI PERCHE' SE NON RIDURREMO IL DEBITO SAREMO FINITI.

Luigi C. 30.10.18 15:12| 
 |
Rispondi al commento

1) Dedico quest’articolo ad A. Padellaro, con affetto, dopo aver letto il suo articolo di oggi sul F.Q.

“T.A.P.
TRAPPOLA ARCHITETTATA POLITICAMENTE
di Tommaso Merlo

"Disinnescata la trappola dell’Ilva, e scatta quella della TAP. Dietro ci sono i soliti rosiconi falliti de La Repubblica del Pd. Ormai è il giornale a comandare e dettare la linea politica, i resti malconci del Partito democratico ubbidiscono a testa bassa. Che brutta fine poveracci.

L’obiettivo de La Repubblica del Pd è sempre lo stesso, colpire il Movimento 5 Stelle colpevole di averli ridotti a superflui soprammobili della politica italiana. Il gasdotto non c’entra nulla, la comunità di Melendugno ancora meno. Come sempre è la sete di vendetta e la fame di potere che muove gli apostoli de La Repubblica del Pd. È l’incapacità di accettare il proprio fallimento politico ma anche culturale la loro leva. Uno spessore morale davvero misero, il loro, ma che non è certo una novità.

La Repubblica del Pd è quella che pur di trivellare il mare ridicolizzò perfino un referendum e si abbandonò a bollenti orge con le lobby del petrolio pur di soddisfarle. Un rispetto delle comunità locali, dell’ambiente e della democrazia davvero agghiacciante. Quasi come l’ipocrisia che sfoderano oggi facendo la morale al Movimento 5 Stelle che rispetto alla TAP è sempre stato contro, l’ha sempre combattuta dai banchi dell’opposizione fin dalle sue origini. È stata La Repubblica del Pd a volere la TAP e a firmare tutte le carte blindandola in un verminaio di trattati e contratti anche internazionali. È stata La Repubblica del Pd a fregarsene per anni della comunità locale di Melendugno che non voleva quell'opera. Sono stati loro.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2) Ma oggi La Repubblica del Pd sbatte in prima pagina i due scalmanati che bruciano una bandiera del Movimento paventando fratture e rivolte interne e chissà quale disfatta. Davvero ipocriti. Davvero una brutta fine poveracci.

Menomale che i cittadini sono molto – ma molto – meno idioti di quanto pensa la Repubblica del Pd e non saranno certo mezzucci del genere a farli rinascere da superflui soprammobili della politica italiana che son diventati. Anzi. Come ha spiegato bene il premier Conte, il governo ha fatto tutto il possibile. Ha riesaminato tutti i passaggi burocratici alla ricerca di possibili appigli legali con cui fermare l’opera. Purtroppo non ne sono emersi.

Il premier ha anche ascoltato e dialogato con le autorità e le comunità locali come mai nessuno prima. Alla fine è purtroppo venuto fuori che i costi per bloccare l’opera sarebbero pari ad una manovra economica e quindi del tutto insostenibili soprattutto oggi.

Con tutto il rispetto, far fallire l’Italia intera per Melendugno sarebbe davvero troppo da chiedere a qualunque governo. Grazie al Movimento, però, le istanze dei cittadini pugliesi sono arrivate fino ai vertici dello Stato. Il problema è che sono arrivate troppo tardi. La rabbia della comunità locale è umanamente comprensibile ma non devono farsi ingannare e nemmeno farsi usare politicamente.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 15:10| 
 |
Rispondi al commento

3) Se proprio vogliono bruciare delle bandiere dovrebbero bruciare quelle della Repubblica del Pd che se n’è fregata di loro e gli ha rifilato il gasdotto.

E non di chi ha fatto il possibile per fermarlo. La TAP – come l’Ilva – erano eredità lasciate ai cittadini dal vecchio regime forzapidiota che a seguito del 4 marzo ha trasformato in trappole architettate politicamente per colpire il Movimento 5 Stelle e per crepare l’alleanza gialloverde. E di trappole ve ne sono altre all'orizzonte. La più pericolosa è la TAV e speriamo che il governo sia in tempo per fermarla questa volta. Sarebbe una vittoria storica che cancellerebbe la miriade di sconfitte che le comunità locali hanno subito negli ultimi decenni su tutto il territorio nazionale.

Il punto politico è questo. I cittadini, le comunità locali non possono essere più trattati come fastidiosi effetti collaterali come ha fatto La Repubblica del Pd e compagnia bella in passato. I cittadini devono avere voce in capitolo e pure vincolante sulle opere che impattano il loro territorio. La brutta vicenda della TAP deve diventare una opportunità per rivedere le leggi e fare in modo che certe violenze non si ripetano mai più".

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stanno mobbizzando il nostro governo! Mi viene in mente una metafora: in un posto di lavoro qualunque hanno sempre fatto il lavoro in un certo modo, mettendoci magari 3 ore per farlo. Arriva uno che dice: guarda che si può fare in meno tempo e stancandosi di meno! Parte il mobbing! Si rovina la piazza! Ecco, questi str...i stanno facendo lo stesso! Stiamo dimostrando che si può fare politica in modo pulito, serio e in maniera trasparente.. ergo abbiamo rovinato la piazza!! Stringiamo i denti e andiamo avanti!!

Rosa Angela Romeo, Genova Commentatore certificato 30.10.18 15:02| 
 |
Rispondi al commento

TOGLIETE DALLA COSTITUZIONE IL PAREGGIO DI BILANCIO INSERITO DA MONTI

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 30.10.18 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA TELEVISIONE DI STATO VA DATA AL POPOLO E I TRADITORI ARRESTATI ABBIAMO AVUTO UNA GUERRA CIRCA 900 SUICIDI l'ANNO CI DICONO LE STATISTICHE DIO MALEDICA I TANTI GIORNALISTI VIGLIACCHI E COMPLICI DEI GRAVI DANNI CAUSATI AL PAESE

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 30.10.18 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONFISCA DEI BENI AI TRADITORI DELLA PATRIA E IL RICAVATO REDISTRIBUITO AGLI ITALIANI ONESTI

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 30.10.18 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Vorremmo articoli (perché chiamarli "post"?) SENZA foto.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.10.18 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non usare una frittata.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.10.18 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Ora gli industriali parlano di stagnazione e di crescita zero a causa del Governo ! Molto bene, con crescita stagnante invece del 2.4 di deficit proporrei un 4.2 cosi aiuteremo l'Italia a uscire dalla stagnazione!!!!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.10.18 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) Splendido articolo di Tommaso

“Tornate a bordo cazzo!
Tommaso Merlo

– Tre senatori tra cui Gregorio De Falco – il noto fustigatore telefonico di Schettino – fanno i capricci sul decreto sicurezza. I giornali già corrono con la bava alla bocca dietro di loro e sognano spaccature e la fine del Movimento 5 Stelle al governo. Basterebbe la reazione viscida ed ipocrita della stampa da terzo mondo che ci ritroviamo per capire la gravità di certi protagonismi.

Il Movimento sta scrivendo la storia, non sta solo gestendo la cosa pubblica. Sta cercando di cambiare la democrazia italiana, non solo realizzare un programma elettorale. E per una sfida storica di tale portata, l’unità del Movimento è fondamentale proprio come scrive Luigi Di Maio sul blog. Solo se resterà compatto e coeso il Movimento avrà la massa critica sufficiente per respingere gli agguerriti attacchi dei nemici del cambiamento e realizzare il suo disegno.

I nemici del cambiamento non aspettano altro che cedimenti di qualche galletto per potersi infiltrare nelle crepe del gruppo ed allargarle affinché il sogno a 5 stelle cada in pezzi. Non aspettano altro. E sarebbe un crimine permetterglielo perché siamo solo all’inizio.

Il 4 marzo è stato solo il primo passo. L’arrivo al potere del Movimento non è un fine come per i vecchi partiti, ma un mezzo. Il Movimento ha appena iniziato a cambiare la democrazia l’Italia e ci vorranno anni per riuscirci.

Fare i capricci oggi se qualche dettaglio di questa rivoluzione non collima perfettamente con le proprie convinzioni personali è folle, è protagonismo accecante.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2) Questa legislatura era iniziata molto meglio della precedente, senza tradimenti di qualche furbastro voglioso d’intascarsi lo stipendio pieno o mettersi in mostra. E certi brontolii nella pancia del Movimento in questa fase complicata, proprio non ci volevano. De Falco e le due senatrici dicono di rifarsi alla Costituzione e ai valori del Movimento oltre che a sensibilità personali. Già, come se tutti gli altri parlamentari a 5 stelle non lo facessero.

Luigi Di Maio lo scrive chiaramente: “tutto quello che stiamo facendo rispetta i 20 punti che abbiamo presentato in campagna elettorale, quello che abbiamo votato su Rousseau e i nostri principi”.

Cosa confermata dall’apprezzamento dei cittadini verso il governo. Certo, governare da soli sarebbe stato meglio ma il Movimento ha scelto la via della responsabilità e sta lavorando sodo e bene nonostante sia costantemente sotto attacco. Per questo De Falco e le due senatrici non hanno scuse e si devono fermare finché sono in tempo.

Devono alzare la testa e rendersi conto come in ballo ci sia la storia, ci sia la volontà e i sogni di milioni di cittadini di fronte ai quali le proprie paturnie personali non sono nulla e non contano nulla. Se c’è un male che ha devastato la politica italiana e quindi il paese, è stato proprio il protagonismo dei singoli politicanti che in parlamento hanno inscenato per decenni uno spettacolo indecente fatto di tradimenti e trasformismi. Voltagabbana che a sentir loro avevano ovviamente tutti imprescindibili ragioni morali e politiche e di coscienza per i loro distinguo e colpi di testa.

Pagine davvero buie per la nostra democrazia e che hanno causato danni devastanti ai cittadini. Se un portavoce viene eletto e poi cambia idea (o si rifiuta di seguire il proprio gruppo) l’unica cosa che dovrebbe fare sono le valige e tornarsene a casa sua per sempre chiedendo possibilmente scusa.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3) Proprio come ha sempre sostenuto il Movimento 5 Stelle che infatti è nato anche per prevenire certe depravazioni parlamentari. Il protagonismo è un male che ha segnato la storia della politica italiana anche fuori dai palazzi.

Per decenni la vita politica nazionale è stata infestata da centinaia di piccoli partitini, un campanilismo politico rispetto al quale il Movimento è stato un vero e proprio miracolo. Il Movimento é riuscito ad aggregare milioni di elettori intorno ad un progetto innovativo e ai suoi valori. E tale progetto e tali valori sono l’unica cosa che conta e che deve contare.

La storia si fa solo tutti insieme, solo uniti e compatti. Il protagonismo di qualche galletto da solo non serve a nulla, fa solo chiasso, fa solo danni, fa solo il gioco dei nemici del cambiamento. Come ha scritto Luigi Di Maio in ballo non c’è solo il futuro del governo, ma quello del nostro paese. In ballo c’è la storia e il Movimento è seduto dalla parte giusta. E allora che De Falco e le senatrici la smettano e tornino a bordo cazzo!” (ops!)

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate,ma Carlo Freccero che fine ha fatto?

Adelaide C., Crema Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Perdonate se scrivo tutto maiuscolo perché in effetti VOGLIO GRIDARLO.

CARI PORTAVOCE 5STELLE E CARO CAPO POLITICO DI MAIO;
POTETE FARE E DIRE TUTTE LE COSE PIÙ BELLE DI QUESTO MONDO MA SE NON PASSANO IN TV È COME SE NON LE AVESTE MAI FATTE E DETTE.

PEGGIO SE PASSANO SOLO GLI ATTACCHI FALSI E STRUMENTALI SUL VOSTRO OPERATO.

ORMAI SI E CAPITO. È PASSATO L'ORDINE DI DISTRUGGERE QUESTO GOVERNO E SOPRATTUTTO I 5 STELLE CON OGNI MEZZO. LECITO E ILLECITO CHE SIA.

E FOA NON STA FACENDO NIENTE PER IMPEDIRE QUESTA DERIVA DI DISINFORMAZIONE!

INFATTI NEI TG LASCIA ANCORA CHE "L'ULTIMA PAROLA"(QUELLA CHE PIÙ DEL RESTO ORIENTA POLITICAMENTE I TELESPETTATORI)SIA ANCORA A FORZA ITALIA E PD.

SVEGLIATEVI!!!!!

E PRENDETE DI PETTO E SUBITO LA QUESTIONE "INFORMAZIONE". IN TV E GIORNALI!


In Rai non andavano cambiati solo i direttori.

Andava cambiato il Sistema.

Con una profonda RIFORMA.

Invece...niente, tutto come prima, " tu mi dai questo, io ti do quello".

LOTTIZZAZIONE.

Perchè vogliamo farci tanto del male ?

Si, è un governo di coalizione e non si può fare tutto quello che si vorrebbe, ma abbiamo messo in conto quanta credibilità
perdiamo? Quante persone non ci voteranno più?

Rai : ripensiamoci.

Gianni Trazzoni 30.10.18 13:43| 
 |
Rispondi al commento

avete ragione ma i TG mica dicono che padoan e il bischero hanno sbagliato le previsioni... lo 08% sembra colpa del Movimento!
Bastardi!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Avanti avanti avanti senza pietà. Ottima manovra economica. Hanno il terrore i partiti falliti in via di estinzione come il pd è fi che la manovra funzioni , come la commissione europea. Questi parassiti non frega nulla degli italiani, gli interessa compiacere la finanzia speculativa che mira a privatizzare tutti i servizi ai cittadini con la complicità della banche.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 30.10.18 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Incaricate qualcuno (anche CASALINO che sarà pagato profumatamente) perché legga ciò che rispondiamo ai vostri msg e vi riportino ALMENO i commenti per voi più interessanti.

E ricordate che il Movimento ESISTE (e voi siete lì dove siete grazie a Grillo e A QUESTO BLOG!)

Dino Colombo. Commentatore certificato 30.10.18 13:42| 
 |
Rispondi al commento

ot

allora, nel magico mondo di twitter funziona così...

se vuoi bloccare la tav i media all'unisono: "no, non si può, ci sarebbero penali miliardarie"

se vuoi nazionalizzare le autostrade i media all'unisono: "no, non si può, ci sarebbero penali miliardarie"

possibile che solo per la tap non ci sono miliardi da tirar fuori in caso di blocco dell'opera? sarà così?

lo sapremo solo vivendo

pabblo 30.10.18 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Sono proprio questi i post che amo leggere e condividere.
Grazie raga,ad maiora

Stefano 30.10.18 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio e Movimento 5stelle.
Ci mandate ogni giorno post sul blog.

MA LEGGETE MAI LE NOSTRE RISPOSTE?




Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori