Il Blog delle Stelle
È il momento di governare il Piemonte

È il momento di governare il Piemonte

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 14:01
Dona
  • 23

di Giorgio Bertola, candidato presidente MoVimento 5 Stelle Piemonte

Sabato scorso, 13 Ottobre, in presenza di Davide Casaleggio, del notaio e di un vasto pubblico di colleghi, amici e attivisti, ho appreso i risultati delle votazioni che si sono svolte su Rousseau: per le elezioni in Piemonte nel 2019 avrò l’onore di correre come candidato Presidente del MoVimento 5 Stelle.

Voglio iniziare quindi con dei ringraziamenti.
Innanzitutto ringrazio tutti i cittadini piemontesi iscritti che hanno partecipato alla votazione, esprimendo la loro preferenza: un esempio concreto di democrazia diretta.
Ringrazio i miei colleghi; insieme, abbiamo già combattuto tante battaglie e tante ne porteremo avanti. Un ringraziamento speciale va ai collaboratori dietro le quinte per il lavoro e l’affiancamento costante.Grazie al sostegno dei parlamentari, dei consiglieri comunali e di tutti gli attivisti. Grazie a Luigi Di Maio, la prima telefonata di sabato è stata la sua.

Vi racconto una storia, la storia di una email.
Era il 2009, una sera afosa di Luglio, tornando dal lavoro, ricevo una mail da un certo Davide Bono, inviata alla mailing list che raggruppava i Meetup piemontesi. Questa mail si intitolava “Che succede in Piemonte?” e chiedeva di iniziare a discutere una proposta politica per la nostra Regione, si chiudeva con “ditemi voi se vi va”. Ci andava a tal punto che ci siamo organizzati, eravamo in pochi e nessuno credeva in noi, ma siamo riusciti a portare due rappresentanti in Consiglio regionale. Partivamo da zero, ma ci siamo dati una possibilità.

Abbiamo visto colleghi e amici iniziare con noi, sedersi tra i banchi del Parlamento, altri con la fascia da sindaco e altri giurare da Ministro. Ma che cosa succede OGGI in Piemonte?

Sono passati 9 anni e la situazione non è cambiata:

NOI siamo quelli che si autoriducono lo stipendio, LORO sono quelli che fanno ricorso contro il taglio dei vitalizi!
NOI siamo quelli che rendicontano tutte le spese, LORO hanno dei possibili candidati alla presidenza ancora invischiati fino al collo in Rimborsopoli!
NOI siamo quelli che credono nell'ambiente come bene prezioso da tutelare, LORO sono quelli che faticano ad uscire dalle logiche dello sfruttamento delle risorse naturali;
NOI finanziamo l'edilizia scolastica con le nostre restituzioni, LORO non sono ancora stati capaci di finire un grattacielo, che è diventato l'ennesimo caso di malaffare!
NOI vogliamo garantire la qualità della vita di tutti i cittadini, partendo da quelli più in difficoltà, LORO pensano solo alle banche, alla finanza e alle grandi opere inutili.

Allora diamoci una nuova possibilità: a quel tempo l’obiettivo era esserci, ora è governare il Piemonte.



bannerdoni5s2018.jpg

16 Ott 2018, 14:01 | Scrivi | Commenti (23) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 23


Commenti

 

Caro Bertola,
Non so se leggi e rispondi a nostri commenti,comunque provo a scriverti. Primo per ringraziarti dell'impegno che metti per migliorare la convivenza dei cittadini, tutti anche di chi ci combatte.
Secondo per augurarti di fare un buon lavoro tenendoti in contatto con la base, migliorando la comunicazione che sembra difficile, sia l'ascolto che le risposte con informazione dettagliata e trasparente di quello che fai.

Terzo cominciando da subito a interessarti per proteggerci dall'inquinamento che ci porteranno i 125 bus diesel euro 6 che acquista la GTT a Torino. ti ringrazieremo pubblicamente.
Restare indifferenti equivale a complicità.

NOI siamo quelli che credono nell'ambiente come bene prezioso da tutelare.
Un caro saluto Giovanni Balzi Torino
18 10 2018 10,45

Giovanni Balzi , Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 18.10.18 10:57| 
 |
Rispondi al commento

OT

Dichiarazioni del ministro Di Maio :

https://it-it.facebook.com/LuigiDiMaio/videos/305087520087388/

Roberto ., Roma Commentatore certificato 16.10.18 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Il Pd non è più denominabile sx ormai da molto tempo
D’Alema,Veltroni,Violante,Fassino,Bersani,Letta, Gentiloni,la Morani,Renzi e altri compagni di merende hanno ripudiato solennemente e pubblicamente qualunque afflato di sx,qualunque cenno a matrice,ideologia,scopo o fine che sia o sia stato mai di sx,qualunque sospetto anche velato di qualsivoglia protezione dei lavoratori, dei diritti del lavoro o delle classi più deboli,emancipandosi con fiero cipiglio da queste vecchie fregnaccole idealsocialeggianti
Li possiamo,a buon diritto,chiamare ‘i peggiori nemici della sx’ o ‘i collaterali fautori della dx’ o “quelli che sono diversamente di dx” o anche “Pluto, Panco e Pollicino”,ma non ‘sx’,o anche ‘il Pdl meno l’, come dice Grillo,dove l sta per lavoratori,immagino,dalle ultime sortite filomarchionniche o filodemenziali di Fassino
Chiamasi oggi ‘sx’ 4 sfigati che si muovono in oasi faunistiche molto ristrette(soprattutto ai Parioli),in via di estinzione,non protetti dal WFO,che stanno subendo la sorte della foca monaca, si parlano solo tra loro,comunicano in un codice ormai desueto,non fottono più,non figliano più, sono spesso fuorusciti o cercano la residenza all'estero o mandano i soldi rubati alle Caiman, vivono nostalgicamente tra cimeli di un pensiero che fu e non producono né atti né fatti,al massimo qualche balordo di basso rango che dà fuoco a un paio di cassonetti durante una manifestazione o a due pupazzi o spacca qualche bancomat mandando a puttana la manifestazione stessa e prestando al regime consacrato l’alibi di vomitare condanne scriteriate,evocanti massimi sistemi di polizia, peggiori di quelli attuali mentre pazzoidi allo stato libero invocano i carri armati di Tien a Men
Dicesi altresì sx la quasi scomparsa compaggine Falce e Martello di Ferrero e Diliberto che,visto lo stato di fantasima dei suddetti e il loro livello di visibilità è e resterà allo stato di fantasima
Tutto il resto è capitalismo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.10.18 17:28| 
 |
Rispondi al commento

PARADOXA.
La pace è guerra
I padrini dirigono le commissioni antimafia
Al politico più ad personam del paese si affida il bene di tutto il paese
Il suo socio addirittura odia l’Italia e vuole la secessione
Si dà il potere di rovinare la Costituzione a un partito che sulla Costituzione ha giurato spergiurando perché nell’istante in cui giurava di rispettarla e onorarla intendeva distruggerla
La direzione della sessualità femminile e della famiglia è nelle mani di preti scapoli maschi senza figli legittimi né famiglia
Il prezzo del grano non è determinato dalla domanda del grano ma dalle speculazioni della Borsa
Gli economisti sono quella casta inutile che fa previsioni su un mercato che esiste solo sulla carta, mentre il mercato vero è una giungla che non sottostà a nessuna legge dell’economia ma solo a quelle della giungla
Siamo nel 2018 ma si continuano a discriminare le donne, i gay, i deboli, i poveri, i malati
Siamo nel 2018 ma in Italia 160 donne l’anno vengono ammazzate dal loro compagno italiano, una ogni 3 giorni E la Lega continua a ripetere che per le donne italiane il pericolo sono i migranti
Gli eroi nazionali sono mercenari e assassini della mafia
Si fanno santi il fondatore dell’Opus Dei e un papa mercantile e politico come Voitila e un altro Papa complice dell'olocausto come Pio XII
Si inchiodano crocefissi per indicare una ideologia che vorrebbe inchiodare persone
Le cricche che dominano il paese sono anonime e tuttavia protette dai politici nominati dallo stesso paese
L’opposizione è talmente non oppositiva che si può pensare che si opponga solo a se stessa

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.10.18 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Balzac disse che, probabilmente, l’Inferno è vuoto.
Una bella frase a effetto, ma, con buona pace per Balzac, confesso che la cosa mi dispiacerebbe. Io saprei come riempirlo.
Gesù parla spesso di Inferno (il che nuoce alla sua griffe) e dice che “ci sono grida e gran stridor di denti”. Praticamente un ambulatorio dentistico!
Immagino che per B il Paradiso sia fare bunga bunga. E l’Inferno farselo fare. Ma verrà anche il suo turno. Tutto viene a chi sa aspettare. E quelli che oggi sono i primi, domani saranno gli ultimi. C’è sempre un lato B per tutti. Lo sappiano anche Renzi e quelli come lui!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.10.18 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono alcuni che più la notizia è piccola, più ci sguazzano.
Ci sono altri che vorrebbero risalire dal caso particolare all'universale.
Chi striscia raso terra fa gossip.
Chi vola in alto tende alla filosofia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.10.18 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Disfacimento progressivo dell'informazione
Viviana Vivarelli

Hanno cominciato manipolando l’informazione.
Poi l’informazione hanno cominciata a falsificarla alle origini, inventando di sana pianta informazione falsa.
Ora siamo arrivati a un punto di Babele totale:
tra una informazione dei media e un delirio puro non c’è più ormai nessuna differenza.
Non so dove vogliano arrivare, alla delegittimazione di ogni notizia, o a quella di loro stessi come falsificatori totali della realtà.
L’unica cosa chiara è che se in questo paese non si impone una questione morale ‘per legge’ e con pena’ in ogni settore privato e pubblico, soprattutto se non la si impone alla stampa e alla politica, con tanto di responsabilità legale dotata di sanzione penale, siamo allo sfascio di qualunque attendibilità e dunque di qualunque autorità e alla legittimazione di qualunque Stato. Nemmeno una associazione mafiosa può tollerare una tale massa di falsificazione al suo interno. Si può cercare di ingannare qualcuno, Non si può perpetrare il progetto di ingannare tutti.
Un tot di falsificazione dei fatti è tollerabile. Con la completa falsificazione di ogni fatto siamo alla disfatta degli stessi falsificatori.
Lo stesso nella politica. Un tot di delinquenza o di amoralità può considerarsi fisiologica. Un totale affonda ogni politica e ogni apparato mediatico nella delegittimazione e nella criminalità intollerabile.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 16.10.18 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Vitalizi aboliti anche al senato!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.10.18 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Cacciamo il PD pure dal Piemonte, via a calcioni la cariatide rossa Chiamparino.

mario genovesi 16.10.18 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo Giorgio! Noi e Loro, marcare le differenze! Per i tuoi meeting elettorali ti consiglierei " Us and Them" poi il resto verrà da se. Sono sicuro che ci avevi già pensato.
In bocca al lupo!!!

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 16.10.18 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Mi aspetto un programma salute all'altezza mi raccomando,visto che regione(livello di soldi gestiti)vuol dire salute.E non solo nelle strutture ma nella visione globale di salute al cittadino(PREVENZIONE!!).

giuseppe cinquw, giuseppecinque76@gmail.com Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 16.10.18 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi !!!

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.10.18 15:44| 
 |
Rispondi al commento

test

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.10.18 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Forza ragazzi liberiamo anche il PIEMONTE dalla metastasi PD e FI CREDIAMOCI FINO ALLA FINE.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 16.10.18 15:20| 
 |
Rispondi al commento

ot-

100 mila non bastano per le piccole aziende_

il tetto doveva essere più alto
e la percentuale per sanare i disastri cagionati in anni ed anni doveva essere più bassa_

Così serve a poco.

FABIO B., bologna 16.10.18 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza Giorgio!

E grazie per il tua grande impegno, che svolgi per tutti noi da molti anni.

Nato il 5 gennaio 1970 a Moncalieri (To), Giorgio Bertola ha lavorato per 17 anni in ambito commerciale per aziende di prodotti e servizi come dipendente e come libero professionista. Non è mai stato tesserato in un partito politico.

Nel 2008 si unisce ai gruppi “Meetup” degli Amici di Beppe Grillo, contribuendo a fondare un gruppo nel comune di Moncalieri. Nel 2009 diventa legale rappresentante del Comitato promotore della lista Movimento 5 Stelle nella campagna elettorale del 2010.

Partecipa alla campagna referendaria per l’Acqua pubblica e ai gruppi di attivisti “Rifiuti Zero”.

Dal maggio 2010 al febbraio 2014 lavora presso il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle.
Nelle elezioni del 2014 è stato eletto per la prima volta in Consiglio regionale (quota proporzionale) nella Circoscrizione di Torino. Oggi è il candidato governatore della Regione Piemonte per il Movimento 5 Stelle.

“L’obiettivo è vincere. Porterò avanti questo impegno con grande responsabilità. Si corre insieme uniti per perseguire il bene comune e l’interesse dei cittadini piemontesi” (Giorgio Bertola).

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.10.18 14:37| 
 |
Rispondi al commento

E' ancora dei nostri ?

vincenzo di giorgio 16.10.18 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A che gioco gioca il presidente della camera ?

vincenzo di giorgio 16.10.18 14:16| 
 |
Rispondi al commento

PURE “AVVENIRE” DOPO “FAMIGLIA CRISTIANA” PER SALVINI EVOCA IL DIAVOLO. MENTRE BERGOGLIO ELOGIA LA BONINO E NAPOLITANO. MA IL POPOLO CATTOLICO SEGUE IL SUO BUON SENSO E LI SNOBBA

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 16.10.18 14:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori