Il Blog delle Stelle
Compatti come una testuggine romana, per l'Italia!

Compatti come una testuggine romana, per l'Italia!

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 323

di Luigi Di Maio

Come avete visto in questi giorni siamo sotto attacco totale. Da parte di tutti gli avversari esterni. Media, partiti, tecnocrati. Il motivo è semplice: stiamo portando a casa la Manovra del Popolo che dimostrerà ai cittadini di tutta Italia e di tutta Europa che una nuova politica fatta non di tagli, ma di investimenti è possibile. Anche il metodo che usano è semplice: vogliono dipingerci agli occhi degli italiani come gente che non rispetta le promesse e sminuendo, censurando o stravolgendo il senso di tutti i risultati raggiunti. Quando invece nel giro di quattro mesi e mezzo abbiamo portato a casa metà del programma elettorale votato da un terzo degli italiani. E scusate se è poco, anche se c'è ancora tanto tanto da fare prima di rendere questo Paese all'altezza dei nostri sogni. Questi vili attacchi da tutti i fronti esterni hanno varie conseguenze e state vedendo lo spread che si alza, i commissari UE che sono uomini di partito che ogni giorno sparano contro l'Italia, le agenzie di rating che o abbassano il rating o parlano di "outlook negativo" perché alla fine tutti sanno benissimo che i fondamentali dell'Italia sono solidissimi e che non abbiamo alcuna intenzione di uscire dall'euro.

Questo attacco sconsiderato da parte di nostri concittadini capi di partito, direttori di giornali e burocrati, non sono solo contro il governo e contro il MoVimento 5 Stelle, ma contro tutta l'Italia. Anziché stare dalla parte del popolo che rialza la testa, hanno deciso di stare dalla parte delle èlite che hanno distrutto il nostro sistema sociale e che si avviano verso il declino. Questi attacchi non mi fanno paura e non devono fare paura neppure a voi. Ho la profonda convinzione di essere dalla parte del giusto perché stiamo rispettando gli impegni presi con voi e perché posso andare tranquillamente in giro per strada in mezzo alle persone. L'altra sera degli operai mi hanno accolto in casa, l'altro ieri ho fatto un giro in una decina di comuni siciliani colpiti da calamità naturali e tutti i cittadini che ho incontrato mi hanno detto entusiasti di andare avanti, di non mollare. Ho la coscienza a posto e so che seguendo quello che mi dice non possiamo sbagliare. Siamo seduti dalla parte giusta della Storia e se avanzeremo insieme compatti anche la vittoria di questa battaglia sarà nostra.

Ma dobbiamo essere compatti. Molto compatti. Fusi insieme. Come lo era la testuggine romana, una formazione di fanteria dell'esercito romano che era di grande complessità perché richiedeva un importante coordinamento collettivo. Dava come risultato una massa compatta e protetta in modo impenetrabile e veniva usata in particolare durante gli assedi. Se qualcuno dei soldati si fosse sfilato dalla formazione a testuggine avrebbe condannato i propri compagni e tutte le retrovie alla morte o a finire prigionieri. Avrebbero anche messo a repentaglio l'esistenza stessa dello Stato romano e tutti i soldati erano ben consci delle loro responsabilità, non solo come gruppo, ma anche come individui. Oggi nel nostro esercito alcuni stanno dando segni di cedimento e visto che tra di noi siamo in famiglia è bene che queste cose ce le diciamo. Questi cedimenti non ce li possiamo permettere. Non possiamo permetterceli come MoVimento 5 Stelle, non possiamo permetterceli come governo e soprattutto non possiamo permetterceli come Italia. Perché al minimo cedimento su qualsiasi fronte tutto il terreno che abbiamo conquistato tornerà terra di nessuno. E dopo tutti gli sforzi fatti sarebbe un delitto rimanere con un pugno di mosche in mano. I cittadini, giustamente, non ce lo perdonerebbero mai.

Tutto quello che stiamo facendo rispetta i 20 punti che abbiamo presentato in campagna elettorale, quello che abbiamo votato su Rousseau e i nostri principi. Non permetterei mai che passasse qualcosa contrario ai nostri valori e mi sembra di averlo dimostrato perchè appena ho visto la manina sul decreto fiscale, ho fatto il diavolo a quattro e abbiamo rifatto il consiglio dei ministri per sistemare le cose per come dovevano essere. Quindi non passerà mai nulla che vada contro i principi del MoVimento 5 Stelle. Qualcuno di noi però si sta prendendo a cuore alcune cose, alcuni dettagli che sollecitano una loro sensibilità individuale, non un nostro valore comune. E il risultato è che minaccia di sfilarsi dalla testuggine mettendo a repentaglio non solo il Governo, ma anche le possibilità dell'Italia di avere un futuro diverso da quello che gli altri avevano già scritto per noi. E' bene infatti avere molto chiaro che dalla compattezza della testuggine del MoVimento dipende non solo il futuro del governo, ma anche quello del nostro Paese. Chi si sfila si prende questa responsabilità dinanzi ai cittadini e di questo dovrà renderne conto.

Ogni singolo problema va affrontato e anche le sensibilità di ognuno hanno un grande valore, ma mai al punto di mettere in discussione il supremo bene collettivo di tutti i cittadini. Le decisioni nel MoVimento 5 Stelle si prendono sempre a maggioranza e per questo devono essere accettate da tutti i singoli componenti. Non possiamo rischiare che il reddito di cittadinanza, la pensione di cittadinanza, il superamento della Fornero, l'eliminazione delle pensioni d'oro, gli investimenti per le imprese, la riaffermazione della nostra sovranità come Paese vengano rimessi in discussione perché qualcuno decide di fare un passo indietro di testa sua. In quel caso se ne assumerà le responsabilità. Il mio compito è quello di portare il Governo a realizzare il contratto di governo e i punti che ha a cuore il MoVimento 5 Stelle. Il Governo è forte e va avanti. Siamo tutti portavoce della volontà dei cittadini che hanno votato un programma e un contratto di governo. Qualsiasi altro comportamento non è da MoVimento 5 Stelle e non sarà assecondato.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

29 Ott 2018, 09:00 | Scrivi | Commenti (323) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 323


Tags: governo, luigi di maio, programma

Commenti

 

A quanto pare ,questo Governo Italiano non piace al SuperGoverno Transnazionale Fantasma che decide ,con le sue mosse sui mercati finanziari,il bello ed il cattivo tempo. I suoi adepti sono eletti da altri eletti, non da elettori, e la loro ideologia si può sintetizzare così: Potere su ogni cosa. E le loro mosse vengono fatte tramite i " bravi " di Brusselles. Noi 5Stelle non molleremo,perchè finalmente si respira un'aria diversa in Italia.

Francesco N., Desenzano Commentatore certificato 09.11.18 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Io ho tanta fiducia, ho visto cose in 4 mesi che nessun governo ha MAI FATTO....purtroppo negli enti pubblici la mentalità è ancora quella del riempirsi le tasche, ed io che ci lavoro faccio una gran fatica ad accettare le schifezze che vedo...dai fancazzisti ai capi vegetali....che ho segnalato all' ANAC...ma senza risultato....tutti i giorni ce da scontrarsi con gente che mi critica perché io NO TAV E SI 5 STELLE...ma a me non me ne può frgà de meno.....però Luigi ti prego fai un po di PULIZIA NEGLI ENTI PUBBLICI STATALI E PARASTATALI ZOOPROFILATTICI COMPRESI

Lavecchia Anna Irene 07.11.18 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Il tempo è galantuomo. Se le cose saranno fatte bene i risultati verranno. Anche volendo non si possono accontentare tutti. Le scelte forti e coraggiose portano inevitabilmente e scontentare qualcuno.
Buon lavoro

Alfredo Ederli 06.11.18 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Io sono con Voi, so che state facendo del Vostro meglio che purtroppo non è mai abbastanza per chi sta al di fuori dei palazzi del potere.
Lottare contro i poteri forti non è facile e a lungo andare ti logora e ti destabilizza, perchè le cose fatte con onestà e in buona fede non ripagano mai nel breve termine, ci vuole tempo e tanti sforzi perchè siano apprezzate.
Ho fiducia in Voi e so che farete tutto quanto è in Vostro potere fare, non fermatevi siete l'unica speranza per l'Italia e per gli italiani di riacquistare la dignità di Paese forte e determinato.
Grazie.

IVANA ROSSO 05.11.18 18:01| 
 |
Rispondi al commento

"Incontriamoci" e mettiamoci al lavoro su ciò che serve alla scuola" ha detto Di Maio in un video su Fb.
Questa propensione al dialogo con studenti e mondo della Scuola in generale, è il giusto approccio per affrontare i gravi problemi che da troppo tempo affliggono la Scuola.
La Scuola, da quella elementare all’università, è l’istituzione che garantisce identità e continuità culturale oltre che il know-how necessario per mantenere alto il livello della società civile e garantire capacità innovative, ed è, e tale deve essere considerata, un ministero strategico. Tuttavia il piano neoliberista al quale la Scuola Italiana nei decenni si è sottomessa, ha portato gli insegnanti, con COSTOSI test (Invalsi) estranei alle programmazioni e alle modalità normalmente adottate, ad essere esecutori passivi di scelte pedagogiche sciagurate, tesi ad inseguire una presunta oggettività.
Inoltre, indotti dal bisogno economico a piatire il bonus elargito dalle dirigenze per i desiderata del ministro di turno, essi si concentrano a sprecare energie nell'allessemblare arzigogolate griglie valutative.
Tra i tanti propblemi, oltre questa foglia di fico della pseudo-valutazione, la Scuola ha piuttosto l’inderogabile necessità di semplificare e razionalizzare i programmi della Primaria, diventati da tempo la proiezione grottesca di quelli della scuola secondaria, e di separare il percorso di istruzione da quello della formazione professionale, per consentire di raccordarsi col mondo del lavoro in modo ben più serio di quanto avviene nell’alternanza scuola-lavoro della mistificante “Buona Scuola”.
Quindi, in un piano che coniughi attenzione alla Scuola e taglio alle spese inutili, PERCHE'NON COMINCIARE A RISOLVERE QUALCHE PROBLEMA, PREVEDENDO L'ABOLIZIONE DELL'INVALSI?
Questa operazione, oltre a creare risparmio dirottabile verso un incremento per fondi al Diritto allo studio, al contempo riscuoterebbe anche il consenso ed il plauso della stragrande maggioranza di insegnanti e studenti

giancarlo savioli 04.11.18 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Forza Luigi non fatevi demotivare da chi non vuole cambiare lo stato attuale delle cose solo per interessi personali!
Chi vi ha votato vi riconosce lo sforzo e l'impegno giornaliero che ci state mettendo e ve ne è grato!
Anche sulla prescrizione NON cedete!!!!
Grazie!

Linda callegari 04.11.18 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Per me c'è da lavorare e radicarsi sul territorio. E'un dato, una necessità che è emerso pure, addirittura alla "Leopolda". Se non si lavora per una strategia di ricerca sul territorio, avremo sempre più paesi, province, regioni, dove non c'è la presenza dei 5S. Mi rendo conto che fra i tanti che chiedono asilo nel movimento, ci sono tanti farabutti, arrivisti, trombati da altri partiti, che cercano il momento per inserirsi in strutture politiche. Proprio per questo bisogna creare una serie di persone serie e fidate nel territorio, con l'obiettivo di individuare e selezionare, persone pulite, credibili, capaci di creare gruppo. Nel mio paese, (così come in tanti altri paesi e città), non si è stati capaci di formare manco una lista, eppure eravamo in tanti ad aspettare che il Movimento 5S si concretizzasse. Io pur interessandomi da sempre di problematiche politiche, ne son voluto rimanere fuori, perchè non mi riconoscevo nel modo clientelare e direi quasi mafioso di fare politica. C'è tanta gente brava e seria che vorrebbe e potrebbe aderire al movimento, ma non vedendo credibilità in sedicenti attivisti, preferiscono restarne fuori. Ora il problema è tutto quì, trovare modalità e metodi per individuare sul territorio persone che "disinteressatamente", vogliono portare avanti i nuovi metodi, le idee di fare politica del Movimento stesso. Questo penso!

Antonio Mazza 03.11.18 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Pensate ai giovani disoccupati, ma non dimenticate i cinquantenni con contratti a termine. C’è ne sono tantissimi.

Pasquale Foglia 03.11.18 08:23| 
 |
Rispondi al commento

togliete il sovvenzionamento ai partiti la meta di loro andra a zappare le patate,sono dei demagogi falsoni e ipocriti,
stefano un cittadino

stefano viola 03.11.18 07:50| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/1458951162/posts/10216279005355317/ TARANTO MUORE ... PROMESSE TRADITE PER INTERESSI DELKE LOBBY. NON VI VOTEREMO PIÙ ... CHIUDETE LA MALEDETTA ILVA... PENSATE ALLA SALUTE DEI CITTADINI NON ALLE VOSTRE TASCHE ... CI AVETE TRADITO

Lorenzo Franco 03.11.18 02:37| 
 |
Rispondi al commento

Parole forti, caro Di Maio, da cui non è possibile tornare indietro. Va realizzato tutto il programma promesso agli elettori, a tutti i costi, rimuovendo gli ostacoli da qualsiasi parte provengono. Forza e coraggio.

mario m. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 02.11.18 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici GOVERNANTI...Voi NON immaginate quanto per me sia stato bello in tutti questi anni sognare assieme a voi..."un giorno vinceremmo e governeremmo"...oggi a distanza di soli pochi mesi che GOVERNATE...il mio pensiero è....quanto era bello prima...con i miei sogni di vittoria....SI... sono deluso da varie promesse NON mantenute perché a sentir VOI,non si può,ma oggi 02.11.2018 l'avete fatta fuori dal vaso,aumentare sigarette e tabacchi vuol dire COLPIRE ancora contro i poveri,disperati,depressi che pur di ingerire una dose di nicotina si privano anche di alimenti e indumenti di prima necessità,(io pensionato e tabagista,ho le calze e mutande con i bucchi,i miei alimenti principali sono i 7-8 farmaci che assumo quotidianamente e come contorno qualche pastasciutta,o riso,e 1 max. 2 volte al mese compro le impanate DA € 3,90 al kg. al DISKAUNT...
Giusto per chiudere i miei...per voi..bla bla bla...ai ricchi e benestanti i vostri 10-40 centesimi di aumento non gli fanno un baffo....a me ... tolgono anche la soddisfazione-possibilità di FARVI una DONAZIONE...VI AUGURO NONOSTANTE TUTTO BUON LAVORO e...fregatevene anche VOI del popolino...importante è ESSERCI....In bocca al lupo M4S...Mauro Sorbo...

mauro sorbo 02.11.18 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Quando fischia il vento fascista, tipo Bolsonaro, dobbiamo dire la nostra.
Dobbiamo passare al più presto dal Reddito di Cittadinanza, inattuabile col passar del tempo, al Reddito Minimo per tutti che invece potremmo far valere a livello mondiale anche ai tavoli con Trump, Putin, col cinese...quale soluzione alle attuali i anarrestabili migrazioni.

Bartolomeo C., ARCENE Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.11.18 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Va bene tutto, ma due punti vanno migliorati:
1
Salvini e Bolsonaro dobbiamo dire la nostra con forza quando fischia il venticello fascista.
2
Passiamo, il più in fretta possibile, dal Reddito di Cittadinanza al Reddito Minimo che, almeno quello, tutti devono avere.
Il primo è, nel prosieguo, inattuabile.
Il secondo possiamo anche farlo valere al tavolo con Trump, Putin, il cinese....a livello mondiale per eliminare anche tutte le migrazioni incontrollate.

Bartolomeo C., ARCENE Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.11.18 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Avanti così. Io voto movimento 5 stelle.

Alessandro Alletto 02.11.18 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Come sarebbe andata a finire ve lo avevo detto quando avete iniziato il dialogo con la Lega.
adesso siamo a raccogliere le briciole di un programma inattuabile e appena Salvini sarà sicuro del sorpasso farà saltare il banco.
ecco cosa vuol dire avere la presunzione di determinare l'obiettivo, mentre altri lavorano sottobanco per far fuori il M5S.
la testuggine non serve perché chi guida è assolutamente inadeguato e pieno solo di boria.
la leadership si conquista sul terreno, ma quando viene imposta è fragile e porta alla rovina.
l'idea era bella e convincente, ma adesso è rimasta solo l'idea: non c'è più né capo né coda.

Marco Rossi 02.11.18 17:59| 
 |
Rispondi al commento

La testuggine l'avevano Hitler, Mussolini , Stalin. Tutti molto compatti. Invece noi siamo un movimento variegato,con principi comuni, ma fatto di persone che ragionano con la propria testa, e non pecore di un gregge.

Roberto Tosi 02.11.18 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi! Siamo in guerra contro molti poteri disonesti e in guerra disertori e traditori non si devono certo perdonare.

fabio t. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.11.18 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Di Maio! Avanti sempre così!

Roberto P. Commentatore certificato 01.11.18 11:38| 
 |
Rispondi al commento

angelo.calafiori@libero.it Ho seguito il movimento sin dalla sua nascita, sono stato un accanito sostenitore, ma mai mi sarei aspettato che il movimento, pur di governare , avrebbe fatto un patto di solidarietà con la Lega, eppure le iniziali direttive del movimento erano mai con i partiti, e su chi cade la scelta? me lo dovevate dire prima, per evitare di fregarmi il mio voto. Mai più, voterò 5 stelle. Ma no perchè devo essere io ad andar via, dovete essere Voi , Di Maio e compagnia che ci hanno portati a questa azione disonesta nei confronti degli elettori, si io vi espello dal movimento, per non aver rispettato il non statuto.

Angelo Calafiori, Diamante Commentatore certificato 31.10.18 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le opposizioni che hanno governato fino a poco fa, responsabili di aver ridotto l'Italia in macerie, i media loro strumenti, e le altre istituzioni europee, stanno incessantemente contrastando con ogni mezzo il governo.
La Lega, attualmente alleata e non sappiamo fino a quando, si è presentata alle elezioni con FI a cui è legata e si può supporre ragionevolmente abbia altre finalità.
In questo difficilissimo contesto non ci si può permettere il lusso di aggiungere contrasti all'interno della maggioranza per far valere taluni distinguo, anche se rispettabili.
Rivolgo un rispettoso richiamo a quei parlamentari del M5S che, pur con le loro ragioni, si sono dichiarati dissidenti su alcune attuali scelte della direzione politica. Neanche io concordo in tutte le scelte, ma non farei mai mancare il mio appoggio in un momento così delicato e decisivo della nazione.
In questo modo si da colpevolmente forza a chi sta contrastando il governo indebolendolo. E' plausibile pensare che forse questi dissidenti stiano ricevendo lauti compensi per far mancare il loro appoggio. A pensar male si rischia di azzeccarci.

carlo pettinato 31.10.18 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AI DISSIDENTI
--------------
O IL PIAVE O TUTTI ACCOPPATI !

luciano m., sassari Commentatore certificato 31.10.18 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dimenticavo.. Salvini trama per far cadere Virginia Raggi e la nostra amministrazione, gia' prepara la sua successione...La Lega si sta rafforzando, sta diventando sempre piu' potente nel Paese anche attraverso UNA CONTINUA PIANIFICATA, FURBA PROVOCAZIONE ai nostri valori e provocando SPACCATURE SEMPRE PIU' GRAVI tra i nostri rappresentanti in parlamento e al governo e con chi ha votato 5 stelle a Roma e nel Paese il 4 marzo. DI MAIO LO VUOI CAPIRE o NO?
Quando sara' sicuro di averci riempito di contraddizioni, di tradimenti di promesse elettorali, di averci ROVINATO...allora andra' alle elezioni.

Flavia Donati 31.10.18 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I cosiddetti "dissidenti" sono gli unici che tengono il filo con i valori che hanno sostenuto anche il mio appoggio al movimento. DI MAIO NON OSI ESPELLERLI e NON OSI METTERE LA FIDUCIA.

Flavia Donati 31.10.18 08:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo col pensiero di Di Maio e do fiducia a questo governo, se si deve raggiungere qualche compromesso è perché fare POLITICA RICHIEDE ANCHE QUESTO. Chi ritiene che si possa governare con la bacchetta magica dimostra di non sapere cosa significa amministrare, facile e comodo lanciare slogan dai social, ma affrontare l'impresa di questo governo trovatosi con le macerie e vincoli di contratto dei precedenti, per così dire, amministratori è cosa non facile. Sotto attacco quotidiano di tutti i media si rischia di percepire una realtà distorta dei fatti, dovremmo saper valutare a mente lucida e perseguire l'obiettivo del bene comune. A coloro che esigono un cambiamento radicale in quattro mesi consiglierei di riflettere bene: il governo sta seguendo una strategia di rivoluzione che già pone le basi del cambiamento, ogni cosa sana però richiede un tempo naturale per maturare!

Alberto B., Luzzara RE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 31.10.18 05:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perfetto il commento di Gigi C. Fattori hai rotto le scatole te, Fico & C. (non voglio passare per intollerante! solo strenuo difensore del governo che finalmente ci vede in prima linea e non deve cadere !!)

Luca Andrisani, Genova Commentatore certificato 30.10.18 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Sono tornato. Buon lavoro

Dino Ballarin, Bolotana Commentatore certificato 30.10.18 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, non è più possibile sopportare tutti gli adempimenti, le tasse, la burocrazia inutile e dannosa presente in questo paese.
Chi lavora in proprio (e le paga le tasse) non può essere così schiavizzato.
E' stato superato ogni limite e, ancora oggi, anche con voi, viene sempre favorito il lavoro pubblico improduttivo.
Basta, per favore Basta.!!!!

FRANCESCO GORGI, SAN MARTINO DI LUPARI Commentatore certificato 30.10.18 18:40| 
 |
Rispondi al commento

L'attesa disattesa.
Poter andare in pensione a 62 anni + 38 di contributi ( quota 100) e non poterlo fare a 66 anni + 37 di ctb ( quota 103) è iniquo e sbagliato: ecco servita l'ennesima ingiustizia!; lo sbaglio sullo sbaglio;il danno sulla beffa.

francesco v., Cassago Brianza Commentatore certificato 30.10.18 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per favore, un appello a Di Maio e ai vertici del MoV: i senatori Nunes e Mantero hanno tradito il mandato affidato loro da noi Elettori, e peraltro arbitrariamente hanno deciso di non rispettare il Contratto con i nostri alleati, che a quanto so io, sono stati sempre rispettosi, onesti e leali.
E' evidente che gli ascari piddioti, obbedendo agli ordini di chi vuole far affondare la nostra Nazione, ormai banco di prova per le peggiori manovre turboliberiste della Storia come lo furono a loro volta l'Argentina e il Brasile (ma ora dovranno fare i conti con il grande Jair Bolsonaro che ridara' la Sovranita' a questo grande Paese), avranno corrotto codesti senatori. E' quindi opportuno, a termini di Legge, che si dimettano per non incorrere in sanzioni, e che siano immediatamente espulsi dal MoV. Sono solo due mele marce, puo' sempre capitare, auguriamoci che non ve ne siano altre...
Per quanto riguarda Fico, come ho gia' detto ricopre ruoli istituzionali ed e' costretto a questi dolorosissimi compromessi, quindi piena fiducia, come in tutto il MoV e tutti i suoi alleati. Avanti cosi'!

Kastiga Matti, Torino Commentatore certificato 30.10.18 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La storia cosa?
La foto da voi pubblicata include un comico televisivo, un informatico estraneo al governo e un miracolato....

Paolo x 30.10.18 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro M5S,
mi rivolgo a te da elettore fedele che tale continuerà ad essere... Io non ho nulla da rimproverarti, ma un consiglio devo dartelo nell'interesse del M5S stesso a nome di noi salentini cui tocca mandar giù questo boccone amaro chiamato TAP: fate una legge anti inquinamento che renda illegale l'impatto di TAP impedendogli pertanto di inquinare senza incorrere in sanzioni altrimenti saranno pochi i salentini a riconfermare il proprio voto a 5 stelle come farò io poiché riconosco che il M5S non ha alcuna colpa... ma siccome a TAP il M5S è contrario è lecito aspettarsi che faccia qualcosa per non perdercele, la faccia.

Un grosso abbraccio e viva la democrazia sempre!

Marco Carlino 30.10.18 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al nostro carissimo Di Maio secondo me piccolo personaggio dei 5 stelle ,penso che alle prossime riusciremo ad avere il 45% forza e coraggio non ci dobbiamo deluderci. Loro cercano tramite media di buttarci fango ma ormai sono finiti

mario dell'apa, palermiti Commentatore certificato 30.10.18 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Di Maio non aver paura noi sfonderemo il 40%

mario dell'apa, palermiti Commentatore certificato 30.10.18 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Luigi o batti un colpo!!! Dove è finita la lista falciani??? Avete già dimenticato ? Miliardi portati in Svizzera! Fuori i nomi e via agli accordi con la Svizzera per riportare i soldi in Italia!! E poi parliamo della mega multa ai Re delle slot ! È stata pagata? A me non risulta tutti soldi che si devono dare all erario

Giuseppe . Commentatore certificato 30.10.18 13:22| 
 |
Rispondi al commento

NO, NO, NO.....l' espulsioni per voti contrari NO ! Ma non capite che l' ossigeno del movimento sta nella vitalita interna, nel valorizzare il dibattito per mantenere il timone? VOLETE METTERE IL TIMONE AUTOMATICO? NO, NO, NO alle espulsioni per voti contrari!!! Se la Lezzi ha sottovalutato i lacci e lacciuoli del contratto TAP, bisogna chiedere scusa agli elettori, ai sostenitori. NON SI DEVE INSULTARE CHI CHIEDE ONESTA' INTERIORE!! Sono allarmata e in disaccordo con la linea che si sta seguendo. Il dibattito e le voci discordanti, se sincere e se documentate, vanno integrate, vanno usate per correggere la rotta. Ma non impariamo mai dalla Storia??? SOS riflessione.

Flavia Donati 30.10.18 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Luigi d’accord su tutto quello che state facendo ma certi elementi, tipo la Fattori, vanno espulsi senza se e senza ma.

Gigi C., Seoul Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FERITE

F-35

Dite la verità:
“Cari Italiani, siamo una colonia statunitense. Quando gli USA vogliono fortemente qualcosa, è complicato dire di no.
Potevamo opporci solo se il governo fosse stato compatto. Ma questo non è un governo completamente a 5 Stelle: non ci avete dato abbastanza ‘’forza’’ per cancellare impegni già presi e contratti già firmati.”

Se parlaste così, sareste inattacabili!

-
-

Sulla TAP solo una domanda:
quanto costerebbe deviare il percorso?

-
-

Sull’ILVA invece sono maggiormente critico.
Le firme segrete vi hanno lasciato poco tempo, è vero, ma speravo che vi faceste trovare PRONTI. Dovevate già avere un piano di riconversione PRONTO. Questo è il mio parere e comunque al vostro posto avrei almeno chiesto scusa.
Per quanto riguarda poi i contratti firmati di nascosto, impedite con una legge che ciò possa ripetersi in futuro: non vedo per quale motivo contratti pubblici possano essere firmati e tenuti nascosti.

-
-

Su ISCHIA siete indifendibili, ma ancora in tempo per rimediare stabilendo che la ‘’ricostruzione’’ venga fatta altrove oppure effettuata con modalità giapponesi: case in pannelli di legno!
Non capisco perché in Giappone costruiscono grattacieli che non crollano mai e noi siamo ancora al calceStrunzo!

-
-

Non vivo a ROMA e quindi non mi esprimo sulla Raggi, faccio notare che è a metà consiliatura….

…. è da due anni circa che aspetto che buttiate giù il muro sul lungomare di Ostia. Ieri sera, per tutta risposta, Report ci ha giustamente mandati a fare in culo!

-
-

Del resto siamo in guerra e in guerra capita di ferirsi. Ma non mi sfilo dalla ''testuggine'', resto e combatto, non voglio vivere schiavo della finanza privata internazionale, ne va della sovranità del popolo.
Chi si sfila è un coglione!

Il Centurione Zazà

Il Barone Zazà 30.10.18 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto sto' casino per la posa di un tubo che porta gas ad una nazione che non è energeticamente autonoma. Che dicono a Mazara del Vallo (arrivo metanodotto Algerino) o a Tarvisio (arrivo del metanodotto Russo)? Provate a vivere per qualche mese senza riscaldamento e acqua calda e poi ne riparliamo. Ma smettetela con sto NO TAP e con tutte queste polemiche.

bito r. Commentatore certificato 30.10.18 08:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che per il Tav cambi la musica...per il resto avanti tutta..lo share dei tg e giornali è in caduta libera,sono zombie che sbattono contro un muro.
Noi rimbocchiamoci le maniche,per dei servizi migliori,uno stato migliore volto al futuro

giuseppe cinquw, giuseppecinque76@gmail.com Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 23:50| 
 |
Rispondi al commento

L'HO DETTO PIÙ VOLTE...IL MOVIMENTO É COME IL CORSO DI UN FIUME, NON PUÒ DIVIDERSI ALTRIMENTI DIVENTA UN PANTANO.
ABBIAMO FATTO TANTO E TANTO RESTA DA FARE MA SIATE UNITI E CONCEDETE A QUESTO GOVERNO IL BENEFICIO DEL"RODAGGIO".


L'ARMA VINCENTE DEL M5S E' ROUSSEAU, QUINDI A CHI CERCA DI PRENDERE INIZIATIVE PERSONALI, OCCORRE DARE EVIDENZA DELLE SCELTE FATTE E VOTATE SUL PORTALE. PER GLI ARGOMENTI NUOVI, CONSULTARE LA BASE CON VOTAZIONI. E' L'ESSENZA DEL MOVIMENTO E L'UNICO MODO PER ANDARE COMPATTI

NICCOLÒ BELLANDI 29.10.18 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Avete tutto il mio sostegno. Andate avanti con coraggio.

Ivan Solinas, Strada in Chianti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.10.18 22:44| 
 |
Rispondi al commento

E comunque brave a voi @Sandy***** S., Sandonaci, @maria s., ancona... e tantissimi altri blogger che non cadono nella spirale delle puntuali fake news del giorno e nelle trappole quotidiane di questi sciacalli

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 21:50| 
 |
Rispondi al commento

nemmeno un dubbio, penso senza vantarmi di essere nato pentastellato prima che nascesse il Movimento, i cedimenti sono per i deboli, per quelli che lasciano i lavori a metà perché se la fanno sotto al minimo impiccio, DIMA continua su questa strada, ora hai la possibilità di accedere a tutto e quindi puoi portare questo paese al livello che si merita sia di onestà che di meritocrazia che di dignità.

MAURIZIO PAVIOTTI, PASIAN DI PRATO Commentatore certificato 29.10.18 21:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero la Tap era nel nostro programma di governo, ma il m5s, non ha vinto le elezioni.
Per cercare di cambiare qualcosa abbiamo dovuto fare un accordo, dove la tap, non compare.
E' evidente che il peso del m5s non prevale ed è altrettanto vero che traspare la volontà di non previlegiare i rapporti con la Russia, nella fornitura di energia.
La Tap è un'associazione privata, dentro come soci c'è anche Hera, una multinazionale, sempre sponsorizzata dal pd. Quindi èl'ue che ha voluto previlegiare il privato, nella fornitura allo Stato italiano.
Per ora non ci sono alternative per stoppare i lavori se non quella di affrontare risarcimenti milionari.

Il m5s deve lavorare sulla programmazione futura di produzione di energia, magari rafforzando al massimo il rinnovabile e nel caso di cambiamento in Europa, vedere se sarà possibile, disfare la matassa di questi accordi per il tap, appoggiati dal pd.

Newmail***** 29.10.18 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Siamo sotto attacco è evidente e questo ci dovrebbe spingere a compattarci, purtroppo invece in questa confusione c'è chi vuole far emergere e primeggiare posizioni personali che vanno al di là di quanto espresso dagli iscritti in rete. Ho votato in modo favorevole anch'io quel contratto e come me la maggioranza degli iscritti e non accetteremo che una minoranza che non lo accetta distrugga il sogno di tutti noi.
La domanda è: cosa credono di ottenere con questa opposizione interna? A cosa li porterà? Solo ad una cosa: a rafforzare i nostri avversari politici e a favorire il ritorno della vecchia politica. A voi la scelta.

raffaella cioffi, cervinara (AV) Commentatore certificato 29.10.18 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto ok. Però stiamo tirando la volata alla lega. Presto farà cedere il governo e raccoglierà. Spero sia un'ipotesi sbagliata.

loris brina 29.10.18 20:13| 
 |
Rispondi al commento

NON MOLLARE MAI!
E COME DICEVA GIANROBERTO CASALEGGIO SE QUALCOSA SI FRAPPONE TRA IL M5S E L' OBIETTIVO VA SPOSTATO!
SENZA SE E SENZA MA
AVANTI PER IL BENE DELL'ITALIA
W IL M5S
Osvaldo Chiarelli
M5S Firenze

osvaldo chiarelli, firenze Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.10.18 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna essere realistici e comprendere che , soprattutto vista la situazione, qualcosa si cedera',non si può pretendere tutto come ci piacerebbe, in maniera ideale. Penso che stiate facendo un lavoro immane e per questo vi sono ancora più vicina. Mi auguro che soprattutto tra i parlamentari non sorgano voci di dissenso, meglio tenere per sè se qualcosa non è perfettamente ciò che volevamo.Lo stesso vale per noi cittadini. Vorrei che i pugliesi comprendessero che la situazione non è stata determinata da voi e non vi era stato permesso vedere gli atti prima di andare al governo.Sono sicura che se capiranno bene la questione non si sentiranno più traditi. Le vostre promesse sono state fatte in buona fede, forse prematuramente ma in buona fede.

Paola Curatti, Cagliari Commentatore certificato 29.10.18 19:51| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

VA BENE Luigi,

ci sono alcune cose che stridono, ma, giustamente dobbiamo andare avanti !

Non siamo nel Movimento 5 Stelle come cittadini che si bevono tutto per fede religiosa, altrimenti saremo da qualche altra parte.

Vero è che dobbiamo stringere i denti e andare avanti compatti per far risultare almeno una parte di quanto vogliamo.

Quindi questa manovra finanziaria deve passare tutto quanto il marasma dei vili di partito a livello nazionale ed europeo, deve passare oltre tutta questa cacca che ribolle ed uscire dall'altra parte tirando e spingendo.

Dall'altra parte c'è il 2019 e ci sono le votazioni europee e con i risultati in mano andremo ancora avanti avanti avanti...

però con i risultati in mano davvero, altrimenti non andremo da nessuna parte e non c'è cosa che alla fine non si vada a verificare...

compatti ed all'unisono tiriamo e spingiamo,
senza mai perdere di vista i valori veri, quelli che qualificano la vita umana sulla terra, davvero.

PIO Z., Trento Commentatore certificato 29.10.18 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera,
Ciò che gli elettori si aspettano è onestà, competenza e massimo rigore nell’esecuzione dei lavori.
Se non conviene bloccare il TAP, la credibilità si gioca sul garantire che l’opera venga fatta a regola d’arte e in sicurezza.
Buon lavoro
Federico Barbic

Federico Barbic 29.10.18 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma com'è che tutti i giornali, tutti i tg, tutti i programmi televisivi esplicitamente o in modo subdolo, per esempio la gigantografia dei volti, uno affianco all'altro, di Di Maio serio e Salvini sorridente, in "Non è L'arena" etc. etc. ,sono contro, al Movimento e Luigi Di Maio appunto ?

Il main streem ovviamente, sta con il partito del vecchio sistema. Sta facendo credere che la credibilità del movimento sia una maschera, che persino chi si è mangiato 49 milioni di euro può indossare a piacimento, cosi che anche la credibilità del Movimento perda di valore. Come possiamo continuare a certificare la credibilità della femmina di tarantola.
L'informazione può dare e togliere credibilità a chiunque, e sa come farlo. Accoppiarsi con la tarantola può essere letale, ma affidarsi all'informazione lo è di sicuro.


Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.10.18 18:02| 
 |
Rispondi al commento

DOMANDE

Può non esserci contratto tra uno Stato che concede territorio ad un consorzio di privati?

Sembra di capire che non esista un contratto diretto Stato Italiano >TAP.

Se non c’è, a nome di chi sono state accordate le concessioni? E' valida una concessione, seppure di un Ministro in carica, senza l'appoggio di un documento
contrattuale ufficiale?

E se non c'è il contratto e non ci sono le componenti di ritorno economico per la concessione, perché lo Stato Italiano (e il nuovo governo) se ne dovrebbe assumere la responsabilità?

Tanto per capirci qualcosa e quanto stiamo dando alla degenerazione dei governi precedenti.


maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.10.18 17:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avanti adorato LUIGI, voi siete l'unica speranza di cambiamento, vi soStengo e vi sosterro' sempre!! vi stimo e...NO TAV , VOI SIETAE FORTI E DETERMINATI, AVETE IN PARLAMENTO LA MAGGIORANZA!!

simona porta 29.10.18 17:32| 
 |
Rispondi al commento

CI SONO 3 CANDELE ACCESE, LA PRIMA DICE; IO SONO L'AMORE MA IL MONDO HA SCELTO L'ODIO,ALLORA MI SPENGO,LA SECONDA DICE; IO SONO LA PACE MA IL MONDO HA SCELTO LA GUERRA,ALLORA MI SPENGO, AD UN TRATTO SI SENTE UN BAMBINO CHIEDERE AIUTO, ALLORA LA TERSA CANDELA DICE ;BAMBINO NON TEMERE IO SONO LA SPERANZA RESTERO' ACCESA COSI POTRO* ACCENDERE ANCHE LE ALTRE DUE.NON E'MIA MA E' MOLTO SISGIFICATIVA.X FAVORE NON VI ARRENDETE UNITI SI VINCE.
STEFANO
UN CITTADINO

stefano viola 29.10.18 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Prima che nascesse il Governo del Cambiamento il contesto permetteva ancora di intervenire sul processo autorizzativo della Tap. Ma i governi precedenti a guida Pd non lo hanno fatto. Anzi hanno sostenuto con forza l’opera, vincolando il Paese a non metterla in discussione finché non sarà smantellata.

Abbiamo potuto analizzare la situazione nella sua complessità solo una volta entrati in possesso di tutta la documentazione disponibile presso i Ministeri. Non abbiamo lasciato nulla d’intentato ed abbiamo purtroppo verificato che non è possibile per lo Stato italiano muovere rilievi sulla legittimità dei procedimenti tali da poterli ridiscutere" (MoVimento 5 Stelle).

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Orgogliosa del M5S avanti tutta.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 29.10.18 17:04| 
 |
Rispondi al commento

L'impero Romano, come tutti gli imperi, per fortuna, non esiste più, quindi non è bastata "La testuggine"!!

Sostieni che le decisioni vengono prese a maggioranza, ma non eravate tutti solo dei portavoce? Noi quando decidiamo?? Quando mai avevate comunicato che per le riforme sacrosante, ci si sarebbe indebitati ancora???!!!! Non sarebbe meglio prima scovare i furbi e poi destinare quanto effettivamente recuperato per realizzare quanto promesso?? E la sanatoria ad Ischia, in quale parte del programma votato on line è presente?

Vi seguo e voto da sempre (la mia storia è visibile nel mio profilo)perché siete gli unici che auspicano la democrazia diretta, ma non mi sembra che su Rousseau ci siano funzioni innovative per facilitare il contributo volontario di ognuno in base alle proprie competenze. Se poi si visitano i numerosissimi siti web riconducibili al M5S, ci si rende conto che è una giungla: tutti con grafica, contenuti e modalità di coinvolgimento diversi....non sarebbe meglio creare un portale unico nazionale???!!

C'è ancora molta strada da fare.......

Giovanni S., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Oggi il Movimento e il Consiglio Comunale diranno e chiederanno al Governo di dire NO al TAV!!
E' solo il primo passo, il seguito spero lo farà Toninelli !!!!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.10.18 16:43| 
 |
Rispondi al commento

«Dire la verità ai cittadini non significa aver cambiato idea rispetto alla campagna elettorale. Significa arrivare ai ministeri studiare le carte, studiare gli accordi e fare tutte le proiezioni di rischio per le casse dello Stato.

Quelli di prima hanno blindato questa opera che resta non strategica e che si poteva evitare; dire la verità ai cittadini non significa cambiare idea. Dire che togliamo di mezzo tutta la manovra per mettere a bilancio dei risarcimenti credo non sia onesto. Il risarcimento è anche più alto di 20 miliardi…

Quando abbiamo fatto il contratto di governo, abbiamo detto che il Tap rientrava in uno studio costi-benefici. Quando abbiamo considerato che c’erano da sborsare almeno 20 miliardi, che sono più del reddito di cittadinanza e di “quota 100” messi insieme, è chiaro che ai cittadini italiani abbiamo dovuto dire la verità» (Estratto dell’intervento di Luigi Di Maio a Marcianise).

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 16:41| 
 |
Rispondi al commento

"CALENDA HA DIMENTICATO LA RATIFICA DELL'ACCORDO PD PER LA TAP, RACCONTANO SOLO BUGIE AGLI ITALIANI!"

"Una “carta” che dimostra chi imbroglia davvero su Tap c’è ed è la ratifica dell’accordo votato in parlamento dal Pd. Gli unici a mentire sul Tap sono Calenda, Emiliano e suoi compagni di partito. L’accordo è stato votato in Parlamento dal Pd, molto prima che il MoVimento 5 Stelle arrivasse al Governo, ed è un accordo che vincola il Paese addirittura fino allo smantellamento dell’impianto!

Forse, Calenda ed Emiliano dimenticano che per l’Italia, ora, ci sono solo doveri e obblighi da rispettare e non c’è nessuna possibilità di recedere. Si tratta di un accordo tombale e il Paese non può fare altro che subire le decisioni prese per colpa del PD in Parlamento. Sciacalli sia ieri che oggi.

Dimenticano che tra costi sostenuti dal Tap per fare l'opera che attraversa diversi Paesi e tutti i mancati guadagni da corrispondere come minimo per i prossimi 25 anni a titolo di risarcimento danni, il conto per l’Italia sarebbe disastroso.

Per rendere l'idea: il volume di affari della vendita di gas azero ammonta a 200 miliardi di dollari su accordi venticinquennali, secondo quanto riferito al Senato proprio dall'allora vice ministra del PD Marta Dessù, che nel 2013 sponsorizzava il provvedimento e rendeva appetibile l'opera. E questo solo per un anno.

Immaginate il mancato volume d'affari moltiplicato per 25 anni che l'Italia sarebbe obbligata a pagare in caso di recesso. Altro che i miliardi previsti per la Manovra del popolo, che tanto viene criticata dallo stesso Pd. È una mina lasciata a terra dagli imbroglioni per natura che ci hanno preceduto, ed è impossibile da disinnescare. E Calenda, Emiliano, Letta e tutto il PD sono i principali ed unici veri responsabili".

Il nostro Manlio Di Stefano ci racconta chi mente VERAMENTE sul TAP.
Qui il link del documento:

documenti.camera.it/Leg17/Dossier/Testi/ES0124.htm

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Terrorismo a vuoto
Le banche italiane sono andate alla grande
Avvio di settimana spumeggiante per Piazza Affari ...
I bond a sei mesi sono andati a ruba senza eccessivo tasso
Standard and Poor's conferma il rating dell'Italia a BBB, a lungo termine e non declassa
Tutto va bene
I media italiani che hanno sparso inutile allarmismo contro l'Italia sono andati in buca. I piddini rosicano. Oh come rosicano!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 29.10.18 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che l'attacco sia sotto gli occhi di tutti è fuori di dubbio e anche i neonati se ne sono accorti, quindi tutto ciò vuol dire che si è sulla giusta strada e che i piedi sono stati già pestati a qualcuno e si stanno scatenando. Per questo motivo caro Di Maio e Co. vi consiglierei di mettere subito mano alla riforma di frequenze e autorizzazioni TV e Radio nonchè, giornali obbligandoli a specificare per conto di chi fanno notizia e cronaca.
Ora cosa vogliono visto che a questo Governo è stata consegnata un'Italia sfasciata e vorrebbero accollare a M5S-Lega tutte le responsabilità?
Purtroppo c'è anche da considerare che molti italiani abboccano facilmente a ciò che questi "organi di informazione" fanno passare. Ricordiamoci che oggi una minoranza degli elettori di questo Governo lo criticano e minacciano di non votarlo più, sicuramente per loro sarà meglio votare chi li e ci ha distrutto nei governi passati, solo perchè per senso di responsabilità ha confermato la Tap, visto che i precedenti CERVELLONI ci hanno lasciato il fardello del risarcimento miliardario da versare nel caso che non si fosse fatta l'opera; Dico anche che se fosse stata eliminata la Tap oggi si sarebbe parlato di irresponsabilità per il pagamento di miliardi (20) e che avrebbe portato l'Italia alla distruzione totale, quindi falla come vuoi in un caso o nell'altro ci sarebbero state critiche ed attacchi, quindi a questo punto andiamo avanti così senza guardare in faccia nessuno. Siamo sulla giusta strada.

Alberto C., Aci Sant'Antonio Commentatore certificato 29.10.18 16:03| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe con simpatia:
Non toccatè i risparmi degli italiani o farete
La stessa fine del PD
Con simpatia
Robefrto

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 29.10.18 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per tutti coloro che credono che la TAV si fara':
1) Ho fiducia sia nel nostro PdC Giuseppe Conte che in Luigi di Maio, hanno promesso che la TAV non si fa e non si fara'. Punto. E io ci tengo particolarmente perche' abito in Piemonte.
2)Il nostro alleato magari puo' avere qualche dubbio, ma lo stesso elettorato leghista si sta convincendo dell'inutilita' dell'opera e il buon Matteo spero che converra' sulle nostre posizioni, e se non lo fara', giungeremo senza dubbio a un valido compromesso che non scontenta nessuno. Del resto lui e i suoi parlamentari sono onesti, coerenti e leali, proprio come lo siamo noi, perche' rispondiamo solo al Popolo, e a nessun altro.
3)il nostro vero nemico sono i sinistri, servi delle lobbies, di Soros e delle banche, che hanno il proposito di annientare la nostra Civilta' Millenaria per sostituirla con schiavi non alfabetizzati provenienti dal sud del mondo gia' martoriato, per distruggere la nostra Storia, Arte, Cultura e soprattutto conquiste sociali, sostituendolo con uno schiavismo neocoloniale ottocentesco, come nelle lande del Mississipi.

I veri razzisti, schiavisti, persecutori dei neri sono loro, i piddioti sinistri neostalinisti che hanno devastato questo pianeta causando ben 100 milioni di morti. E vorrei che tutto questo fosse ben ricordato.

Kastiga Matti, Torino Commentatore certificato 29.10.18 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La 7 è da vomito.
Le TV di Berlusconi sono da vomito.
La Rai è da vomito.

Il governo va avanti come un treno e voi, nonostante le menzogne, dovete prenderne atto.

Non molleremo MAI.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il primo a sfilarsi è stato Alessandro Di Battista ! In piena rivoluzione non si va via ! Mi spiace dirlo . Vorrei anche segnalare un errore strategico , un grave errore , da iscritto al movimento , l’aver fatto coincidere la leadership del governo con quella del movimento . Sono due momenti molto diversi . Il movimento è l’anima che compatta i militanti , attraverso un leader che li motiva ed ispira il governo. Di Battista sarebbe stato l’ideale! Il governo è il corpo in azione . Aprite il dibattito tra gli iscritti, che langue! Abbiamo tutti imezzi di informazione contro , nesduna informazione ufficiale , la verità dobbiamo cercarla col lumicino , dato che il cambiamento ha i suoi tempi per arrivare . La fede c’è ! Ma la rabbia ed il livore con cui ci aggrefiscono , anche ! Datevi una mossa in fretta !


Ottimo, andate avanti cosi', non vi fermate, e fidatevi dell'ottimo Matteo Salvini, che e' una persona leale, seria, coerente e rispettera' tutti gli impegni del Contratto.
Non certo come quei banditi e serpenti piddioti i quali hanno apposta imposto una penale di 20 miliardi, che magari l'azienda appaltatrice non avrebbe preteso, ma con il preciso intento di realizzare l'opera e subdolamente di danneggiare il futuro governo. Come Sansone con i Filistei, il quali, ormai certi della loro fine, hanno tentato di trascinarci anche a noi nel baratro. Ma non ce la faranno, perche' gli Italiani non sono stupidi e hanno ben capito.

Kastiga Matti, Torino Commentatore certificato 29.10.18 15:11| 
 |
Rispondi al commento

adorato LUGI, sono sempre accanto a lei, con considerazione e stima, vada avanti con forza, voi 5 stelle siete l'unica speranza di cambiamento!!! e poi..mi raccomando NO TAV!!!! GRAZIE

simona porta 29.10.18 15:11| 
 |
Rispondi al commento

“Restiamo uniti, loro proveranno a dividerci e a creare problemi interni o a farli percepire ai lettori. Se siamo compatti riusciremo bene".

"Occhio. Attenti ai social media, quello che scrivete ve lo ritrovate nei giornali. Lo so, e' molto limitante, ma dovete stare molto attenti, cercano notizie oppure se le inventano direttamente.

Facciamo gruppo, condividiamo, portiamo avanti le istanze del gruppo e non del singolo (anche se il singolo in quanto testa pensante può non essere d'accordo su tutto, dovrà adeguarsi perché è solo un portavoce di tutti i cittadini). È strategico e ce lo chiede l'elettorato: Stiamo uniti.

O vinciamo come gruppo o veniamo eliminati come singoli”.


“Oggi nel nostro esercito alcuni stanno dando segni di cedimento Questi cedimenti non ce li possiamo permettere. Non possiamo permetterceli come MoVimento 5 Stelle, non possiamo permetterceli come governo e soprattutto non possiamo permetterceli come Italia. Perché al minimo cedimento su qualsiasi fronte tutto il terreno che abbiamo conquistato tornerà terra di nessuno.

E dopo tutti gli sforzi fatti sarebbe un delitto rimanere con un pugno di mosche in mano. I cittadini, giustamente, non ce lo perdonerebbero mai.

Ogni singolo problema va affrontato e anche le sensibilità di ognuno hanno un grande valore, ma mai al punto di mettere in discussione il supremo bene collettivo di tutti i cittadini. Le decisioni nel MoVimento 5 Stelle si prendono sempre a maggioranza e per questo devono essere accettate da tutti i singoli componenti”.

Il talento percepisce le differenze;
il genio, l’unità.

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sul piano delle riforme si sta procedendo bene, bisogna stare attenti alle esternazioni di qualcuno che rischia di mettere in ombra quanto di positivo e sostanziale con affermazioni che urtano la sensibilità di molti e vanno contro il nostro sano populismo. Per esempio il presidente della camera sta prendendo troppo sul serio la sua posizione d'antagonista interno e propugnatore delle tesi avversarie. L'ultima in ordine di tempo sul caso Desiree se la poteva risparmiare o spiegare meglio.

Guido Vitalone 29.10.18 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi piace il vittimismo. Non minimizzate, la questione TAP non è minima perché non è una cosa che vi siete ritrovati dopo ma era un tema di campagna elettorale. Avete promesso su ciò che non conoscevate e questo rende precaria la credibilità di ogni altra promessa e la vostra capacità di comprendere i meccanismi contorti del Sistema contro il quale ci troviamo a combattere. Le dimissioni sono fuori questione, sarebbe una follia, nessuno pretende miracoli ma le scuse sì. Avete sbagliato, che vi sia di monito per il futuro, se non conoscete perfettamente le "carte" non promettete. Sul TAP hanno vinto Salvini e gli interessi privati, noi abbiamo perso, amen.

fc 29.10.18 15:03| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo sul portare avanti il contratto, solo una cosa non va bene, e che si nota da fuori, e cioè il silenzio tombale dei rappresentanti del M5S, tranne alcuni come Dico, nei confronti della propaganda razzista e di odio portata avanti dalla lega. A parer mio questo silenzio fa passare il movimento in cattiva luce, come un movimento che assseconda queste esternazioni, e quindi passa come se d'accordo con la lega sulla propaganda d'odio e di razzismo. Sembra che l'unico che l'abbia capito sia Fico

Thomas Lorrai 29.10.18 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Scusa tanto ma la testuggine romana sta venendo meno per un motivo ben preciso . Tu citi i punti del programma votato su Rousseau ed il contratto di governo con il cazzaro verde . Bene spiegaci allora cosa significa aver ceduto sull'ILVA , aver annientato il proposito NO TAP , aver accettato il terzo valico leghista , inserito nell'utilizzo i fanghi con il pcb , il condono a Ischia sugli immobili risalenti al primo Craxi , il decreto fiscale con il condono agli evasori , la lottizzazione della Rai come faceva la casta prima , il decreto sicurezza con la possibilità di sparare facile , la prescrizione non modificata . Ma di quali impegni presi e mantenuti parli caro vice presidente del consiglio? Noi militanti ed attivisti ci sentiamo presi in giro per l'ennesima volta e siccome crediamo in certi valori che il movimento incarnava la nostra ferita è ancora più grave e sanguina abbondantemente , e il tutto aggravato dalla calata di consensi e dal crescere vertiginoso del partner di governo . Ma ci rifletti quando sei solo dove stai portando il movimento? La lega del cazzaro sta prendendo tutto e sta portando avanti i suoi interessi pur avendo meno ministri e meno parlamentari , come te lo spieghi? Non so quanti abbandoneranno la testuggine ma credo che se non avviene un cambio nelle decisioni e subito si torni al programma che tu citi anche chiedendo scusa e cambiando le decisioni prese potremo spegnere la luce e andare via , non ci si presenterà più un'altra occasione . Grazie a questa fase le nostre 5 stelle si spegneranno !

mimmo f., policoro Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.10.18 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Luigi,

qui si tratta di fare una COMUNICAZIONE CHIARA E TRASPARENTE.

CONTE, nel post precedente si assume tutte le colpe, sicuramente ne ha di grosse visto che appena eletto é andato ad assicurare l'alleato americano che la TAP sarebbe stata fatta, contro i desideri del Movimento, quindi oltre a farci conoscere un padrone, che tenevate nascosto, ha perso di credibilità.

COSTA, in un post di qualche giorno fa dice, senza fornire alcun elemento, che l'ambiente è tutelato, ma su 880 km oltre la zona di mare italiana e le zone sismiche dell'Appennino da attraversare non ci sono punti critici? Qualche dubbio, scusate, ma ce lo abbiamo.

GIORNALI E TV, danno informazioni incomplete, false e di parte dei potenti.

Gli unici che potevano dare notizie chiare e corrette siete voi e tutti aspettavamo la relazione di Toninelli che chiariva i benefici dell'opera ed i costi della interruzione/realizzazione della Tap.

ORA CI CHIEDETE DI CREDERVI SULLA FIDUCIA, ma questa non è una regola del Movimento, ma della vecchia politica che vogliamo seppellire, con buona pace per i ladri ed i bugiardi.

Alcune domande:
- è vero che del gas che passerà in questa condotta non spetterà nulla all'Italia perché già prenotato da altri paesi europei?

- quanto guadagnerà l'Italia per questa servitù di circa 1000km che poi impone dei vincoli ed aree di rispetto/esproprio lungo tutta la tratta?

- perché non avete mai risposto alla richiesta di fare arrivare il gas a Brindisi?

- come è possibile che ci sia un risparmio dei costi del gas che ora acquistiamo da altre fonti come dice Salvini, considerato che i venditori sono altri e la richiesta dei combustibili fossili dovrebbe diminuire per il bene del pianeta?

- perché non inchiodate alle loro responsabilità i governi precedenti, pubblicando gli atti dai quali sicuramente, come per le concessioni autostradali, risulterà che parte dell'Italia é stata svenuta ad una ristretta cerchia di oligarchi?

CHIEDIAMO TRASPARENZA E COERENZA

Giuseppe belotti 29.10.18 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un augurio a tutti anche a Beppe Grillo , grazie che esistete per questo popolo che aveva bisogno di aria pura e non putrida avendola avuta per PARECCHI ANNI.

Maria C., Gubbio Commentatore certificato 29.10.18 14:49| 
 |
Rispondi al commento

MA QUALE SPREAD? QUALE PIL???!!!
NON CE NE PUO' FREGAR DI MENO !!
I NOSTRI CONTI IN BANCA SONO IN ROSSO NON ABBIAMO UN EURO!!!!
Problemi di chi HA AZIONI BOT E CAVOLI VARI!!!
Le Banche non FANNO I PRESTITI ?
E QUANDO MAI HANNO FATTO PRESTITI A CHI NON HA SOLDI!!!!
AVANTI LUIGI NOI SIAMO POVERI O LO STIAMO DIVENTANDO NONOSTANTE LAVORIAMO!!!!!
AVANTI DI MAIO PER LA NOSTRA STRADA A TESTUGGINE!!!!!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.10.18 14:45| 
 |
Rispondi al commento

@Alessandro Albanese

Continuo da qui la nostra conversazione di ieri (maria s., ancona - 28/10/18 19:04).
Grazie per i link. Allora vedi anche tu la differenza tra chi governa e chi in Italia si è trastullato nella stanza dei bottoni!

Posto che non esiste contratto diretto tra lo Stato Italiano e la proprietà TAP, dici che Snam
(azionista al 20%, proprietà del Tesoro) è la componente che soddisfa il pedaggio…

Ma se io Stato sono azionista attraverso la mia Snam di una operazione Industriale, soddisfo solo una parte, quella di investitore, quindi alla pari nel ruolo con gli altri azionisti, con oneri ed eventuali vantaggi successivi condivisi. E la parte relativa alla concessione del territorio per l’insediamento?
Non mi torna.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 29.10.18 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma fregatenevene dei giornali.. la gente guarda i fatti ... a quando L alzamento delle aliquote sulle transazioni finanziarie... come la Francia che le ha portate al 20%, a quando L obbligo per produttori di succhi di frutta di mettere al 100% succo di frutta si tradurrebbe in maggior richiesta di prodotto e innalzamento di occupazione e di reddito. Senza aggiungere acqua in ciò che ci vendono...parlate tanto concessioni autostradali ... la Sardegna non ha autostrade!!! Ha solo una piaga che si chiama tirrenia monopolio pagato con i soldi dei contribuenti....questo interessa alla gente non ciò che scrive repubblica!!!

Giuseppe . Commentatore certificato 29.10.18 14:36| 
 |
Rispondi al commento

C’era da aspettarselo. E noi, uniti, andiamo avanti.
Anche se deluso, capisco che il viadotto in Salento si debba fare a fronte di miliardi di risarcimento per i contratti stipulati dal PD. É ingiusto incolpare Di Maio!
Però, attenzione. Girano voci su limitazioni della quota 100 per pubblico impiego. Ma scherziamo? Succedesse davvero sarebbe imperdonabile.
I docenti sono passati in blocco da PD al M5S, scuola, sanità, etc... valgono milioni di voti! Non fate stupudaggini e ingiustizie, E ricordate - nel fare le finestre- che gli insegnanti possono andare in le sii è solo il 1 settembre di ogni anno.
Perdere i voti di docenti e pubblico impiego in generale porterebbe alla debacle!

Franco R., Livorno Commentatore certificato 29.10.18 14:34| 
 |
Rispondi al commento

orgoglioso del M5S

luca Tegoni, Parma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.10.18 14:28| 
 |
Rispondi al commento

il suicidio politico di Forza Italia è avvenuto con il patto del Nazzareno basato sulla certezza che il popolo avrebbe bevuto le panzane di Renzi

luciano pasinetti, mestre Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 29.10.18 14:22| 
 |
Rispondi al commento

...pe' quelli der "volemo sistemato tutto e subbito", ribbadisco er concetto....


https://www.youtube.com/watch?v=mrDOc7DaBJk

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.10.18 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno adepti del ricreativo forum.
L’alba d’un nuovo giorno impera umida e cerulea sulle capoccie del malcapitato prode italico.
Facciamocene una ragione.. ricompreremo le bandiere bruciate e i rotoloni S&P per nettar per bene le terga ultimamente in grande attività.
Sarà importante mantener coesione, anche se non sta andando tutto lisciamente. Ma era prevedibile. Spiace per i ragazzi del TAP e per le battaglie condotte contro governi obsolescenti, corrotti, accomodanti ed in mala fede. Ma tant’è che come parola un vecchio marpione delle ns. parti “Non esistono governi Amici”. Necessitava condividere e referendare ogni decisione sul territorio. Solo così non ci sarebbero verificate contestazioni d’ogni sorta, per quanto in gran parte artefatte.
Si ha responsabilità, opportunità, di ritrovar futura qualità vitale per i ns. figli.
Non possiamo sballare, non vogliamo subire, non dobbiamo mollare.
Sempre in Movimento.
Co-stellati et infiniti saluti

D. Pavan Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.10.18 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono assolutamente d accordo su tutto quello che ha evidenziato Luigi. Purtroppo alcune opere, per quanto invise da alcune popolazioni , come la TAP sono necessarie per fare andare aventi l ILVA e tutto il settore industriale della zona. L importante che I lavori seguano I criteri di antiinquinamento e di sicurezza per le popolazioni lovali. I posti di lavoro valgono pure dei sacrifici. Luigi, avanti cosi!!!

flavio59 29.10.18 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Un governo, peraltro di coalizione, non puó fare tutto quello che ha promesso in campagna elettorale. Ma bisogna fidarsi del movimento in quanto qualunque cosa fa, la fa sempre per gli italiani e mai per proprio tornaconto. Se qualche promessa salta é perché ci sono ostacoli insormontabili come i costi o la lega. Ancora ci sono piú di 4 anni e almeno altre 4 leggi finanziarie. Se ci sfaldiamo ora perdiamo una grande occasione. Il problema sarete grande se il governo avesse deciso di fare ex novo una grande opera pubblica inutile. Per quelle già finanziare ed in opera gli ostacoli spesso sono insormontabili. Pensate positivo. Per esempio il ponte sullo stretto con questo governo é sepolto

Pippo vinci 29.10.18 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Forza Luigi procedi con determinazione e coerenza come hai fatto finora. Stai facendo un Ottimo lavoro. Siamo tutti con te e il Movimento 5 Stelle. G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.10.18 14:05| 
 |
Rispondi al commento

....
Umilmente
....
Allora vi consiglo
Di mandare avanti il Tap ma ricorrere nelle corti di giustizia e dei diritti dell'uomo.
Nel frattempo negoziare uno "swap like for like" del cantiere TAP con i nuovi cantieri in emergenza di tutte le grandi opere prossime al crollo, certo non per colpa del M5S, e le grandi bonifiche : creare la metrica e i piani economici e prospettici potrebbe essere il lavoro di cdp e altri enti coinvolti nel progetto originario. Riconoscendo opere di fatturato e prestigio simili credo che l'operazione si scambio si potrebbe negoziare liberando noi tutti Italiani da una condizione di ostaggio.
Tra l'altro l'area si trova non lontana, se non ricordo male, da una direttrice fortemente sismica perche' data da due croste terrestri sovrapposte.
Io suggerisco umilmente una vostra riflessione su questo e che sia di stimolo per trovare la migliore soluzione.
Saluti e buon lavoro

Antonio Bandelli (ant ban), Roma Commentatore certificato 29.10.18 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Di Maio io sono d'accordo con la lettera che hai scritto ma a questi avversari esterni non bisogna dargli modo di darvi dei bugiardi con dichiarazioni come condono condonino firmato il decreto non firmato penali non penali ma indennizzi ecc.
Per il mal di pancia interni spiegatevi prima di parlare e fare delle dichiarazioni appena vedete un microfono e tenere una linea unica.
Questi contestatori interni si rendono conto che non siamo soli al Governo e che la Lega a idee opposte alle nostre e ci contraddice ogni qual volta ne a occasione (lui è in campagna elettorale con un occhio alla destra di B).
Continuiamo così che alle prossime elezioni invece di guadagnare voti ne perderemo e non pochi non per colpa di altri ma per i comportamenti e dichiarazioni nostre.
Cercate di spiegarvi molto bene e senza ambiguità facendo delle assemblee con la gente e le popolazioni,che le promesse fatte per le quali non possono essere mantenute (le ragioni) se no si passa per quelli che non mantengono le promesse

FRANCO GIACOMUCCI, ANCONA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Tanto rumore per un tubo del gas (TAP) che nemmeno si vedra' alla vista. Che dovremmo dire allora dei chilometri di tubi che in citta' trasportano il gas metano? A onor di logica e sicurezza sarebbero questi da eliminare, ma non possiamo mica tornare all'eta' della pietra!

Luciano C. 29.10.18 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Tutto quello che stiamo facendo rispetta i 20 punti che abbiamo presentato in campagna elettorale....Oste portace natro litro.....perche voglio capi'....
Eravamo o no.... quelli che urlavano contro la legge Lorenzin? Quelli che... "bloccheremo il decreto Lorenzin" , "giù le mani dalla salute", "la libertà non si cancella con 4 righe su un foglio di carta" .....La legge Lorenzin è pura sciatteria e collusione politica.....e la proposta di legge n. 770 (M5S+Lega, Paganelli e Romeo) ne è la sua prolunga disumana ed ingannevole.....
A coloro che non perdono occasione per esprimersi in merito, invito a leggere, qui di seguito, il post del dott. Paolo Bellavite del 26.10.2018 ore 15.19. (https://www.facebook.com/122178805085863/posts/305079550129120/)
DURA LEX SED LEX
I punti più critici del disegno di legge 770 sui vaccini
http://www.senato.it/leg/18/BGT/Schede/Ddliter/testi/50461_testi.htm e lp

Nicola di Meo 29.10.18 13:45| 
 |
Rispondi al commento

forse qualcuno ancora non si rende conto da quale situazione stiamo uscendo, chi era abituato a derubare lo Stato, e si trova invece nell' impossibilita' dipoterlo fare ancora, perche' il M5S e' onesto, e garante della legalita', sta vigilando sui conti, persone, spese, sta cercando in tutte le maniere subdole di creare incertezze ed allarmi, e chi si tira indietro, come nel caso dei 14 manifestanti contro il gasdotto, a cui e' stata data rilevanza dai vari tg etc, senza sapere nulla di contratti, costi, penali, e se vogliamo anche ritorni in caso di realizzo, a mo di occupazione della scuola a 14 anni tanto per divertirsi senza sapere il perche' lo si fa, ha ragione Di Maio, tutti compatti per far capire definitivamente che la ricreazione, creata dal Pd, e Forza Italia e finita, con tanto di saccheggio della "cosa pubblica" e di un deficit che e' diventato adesso lo "spauracchio" dei risparmi degli Italiani (magari ne avessimo) dovuto alle "allegre" amministrazioni precedenti, per non dire "mascalzoni" ed "inumani", verso tutta la cittadinanza che sia di dx, sx, etc, non c'e' che un percorso, quello che stiamo facendo, senza se e senza ma,,,,,ma uniti, che come si sa,,,fa la forza! un sostegno affettuoso verso i nostri rappresentanti!!!

angelo silvestri, ROMA Commentatore certificato 29.10.18 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Io sto con Luigi Di Maio,senza se e senza ma. Se si ha fiducia nel Movimento e nel suo capo politico,non si può mettere in discussione quello che fà. Sicuramente agirà per il bene del Movimento e del popolo. e questa è una certezza ,non è opinabile.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Di Maio, avanti così.
Stampa, TV/TG, Burocrati di Bruxelles e e di casa nostra stanno operando a favore delle élites per salvare le loro rendite di posizione e non per aiutare l'Italia.
Fanno finta di interessarsi delle sorti della Nazione ma, nella realtà, dell'Italia e degli italiani se ne fregano.

giorgio peruffo Commentatore certificato 29.10.18 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi trovo in sintonia con il post di Alessandro Albanese, la protesta è lecita quando la si usa all'opposizione, così come la si accetta, magari non condividendo, quando si sta governando.
Il voto dato al M5S andava verso la realizzazione dei punti programmatici che ne caratterizzano l'azione da sempre, ma anche verso quel cambiamento radicale di approccio e rapporto tra corpo elettorale e rappresentanti eletti, basato sulla coerenza e il rispetto degli impegni assunti.
Se qualcosa si è dovuto, o si sta andando a sacrificare a causa di una legge elettorale scellerata, al fine di poter portare a casa i temi fondanti dell'azione politica del M5S, da un lato è comprensibile, dall'altro non puó che ingenerare in alcuni sostenitori un moto di reazione più che comprensibile, alla luce di posizioni che erano state fatte proprie dal Movimento, proprio in relazione a quel principio d i coerenza che è caro a tutti coloro che si riconoscono nel M5S, cosa che ci fa sentire un tutt'uno, cittadini elettori e cittadini rappresentanti che operano all'interno delle Istituzioni.
Se forse non si è nelle condizioni, causa attuale quadro di riferimento normativo, di poter essere puntuali su "tutto" quanto essere nei desiderata espressi in campagna elettorale, che tale sacrificio possa essere ricompensato dall'introduzione di effettivi strumenti di Democrazia Diretta, e dalla possibilità che non ci siano MAI PIU' negoziazioni e/o accordi governativi i cui contenuti non possano essere nel dettaglio essere conosciuti dalle Assemblee di elezione del corpo elettorale (Camera dei Deputati, Senato, Assemblee Regionali per tematiche che hanno forti ripercussioni su uno specifico territorio) e per questo canale dai cittadini stessi.
Per un Italia, e spero anche per un Europa dove prevalga il Bene Generale.

roberto sabbatini, torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.10.18 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Ora che il PD ha tutte le soluzioni ai problemi italici è all'opposizione, quando si dice la sfiga!!! Ma le macerie lasciate dal precedente governo Renzusconi-Gentiloni purtroppo a torto o a ragione sono state ereditate dai nuovi inquilini del palazzo insieme alle classiche esche avvelenate (TAP, TAV, ILVA, immigrazione,e relativo dissesto finanziario, ecc..). E allora è il caso di volare alto per non lasciarsi irretire da tutta una campagna denigratoria e costellata da fake news operata dai soliti soloni della politica e da parte di certi poteri mediatici ad essi asserviti. In tutto questo bisogna procedere con la massima trasparenza e chiarezza evitando di rinchiudersi nei soliti luoghi comuni (responsabilità e colpe da ricercare altrove,) senza magari documentare con una diffusione capillare scelte e revoche che possano attraverso non solo la rete, ma anche e soprattutto le TV e la carta stampata informare i cittadini. Bene ha fatto il Sole 24 ore, che grillino non è, a pubblicare quale sarebbe stato l'indennizzo (40 miliardi di euro, sic!) in caso di revoca della TAP a dispetto di quanto asserito dall' ex ministro Calenda. Paolo (PALERMO)

PAOLO CARUSO 29.10.18 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Siamo compatti come i romani , ma anche tra loro c'era qualche raro vigliacco o semidemente , è fisiologico ! Non possiamo pretendere il 100 per cento di persone leali e valide e senza stranezze nella testa . Conosciamo bene chi è uno di questi e sarebbe opportuno fargli una lavata di testa e , in caso continuasse , espellerlo !

vincenzo di giorgio 29.10.18 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un po' lunghetto ma molto interessante.

Peccato perchè in passato avevo anche creduto che Prodi stesse dalla mia parte, bah.

https://www.youtube.com/watch?v=Al6gY3WQZkk

Cocis 29.10.18 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avanti come i caterpillar senza nessuna pietà per questi vigliacchi bugiardi patentati è parassiti mangiapane a tradimento non bisogna avere pietà per nessuno. Non arretriamo di un millimetro.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 29.10.18 12:55| 
 |
Rispondi al commento

E" necessario. Dobbiamo resistere per un interesse superiore. Salvare il Paese nei giorni bui degli attacchi proditori dei nemici esterni ed interni. L'elite che gioca l'ultima carta avvelenata. W Di Maio.

Luciano Dell'Anna 29.10.18 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Sempre più convinto di essere dalla parte giusta,tant’è che il tubo del gas invece di interrarlo 30 m sotto terra lo farei passare nella testa vuota di chi adesso sta contestando!!!!

filippo a., salsomaggiore terme Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.10.18 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, che il Movimento 5* sia sotto attacco ora piu' che mai non mi sembra una novita'. La cosa che desta piu' irritazione tra gli elettori del Movimento 5* e spiana la strada ai suoi nemici, e' aver fatto promesse impossibili da mantenere. Nello specifico Di Battista e Lezzi in campagna elettorale avevano promesso il blocco in 15 giorni del progetto del gasdotto TAP senza avere (a dir loro) alcuna idea delle penalita' o risarcimento danni che questo avrebbe comportato. Possibile che non abbiate mai fatto un'interrogazione parlamentare per apprendere dell'esistenza di tali penali? Avete scoperto tante malefatte dei precedenti governi ma vi siete arenati sulla TAP, volutamente mi domando? Perche' noi tutti ci ricordiamo di Trump come abbia insistito sulla TAP. Questo e' il sacrificio che ci tocca? Bene allora perche' non porvi rimedio magari spostando l'approdo del gasdotto verso zone che presentano meno rischi per l'ambiente e per la salute dei cittadini e ridistribuendo i benefici economici dell'opera ai cittadini anziche' in sconti sulla bolletta del gas in opere utili alle comunita' locali?

Maurizio - Dall'estero 29.10.18 12:48| 
 |
Rispondi al commento

sulla TAP:

come ha scritto ieri un commentatore, alla fine si tratta di un tubo del diametro di un metro interrato sotto 30 metri di terra.

a meno che mi sfugge qualcosa, non sono a conoscenza di qualche dato, non mi sembra che valga la pena di fare tanto cagnaio.

piuttosto, al limite, come ho letto qua' dentro, considerare l'idea di emiliano di spostare il suo approdo 30km a nord schivando cosi' gli ulivi. considerare l'idea, vedere se e' fattibile e e se crea veramente benefici.

carlo 29.10.18 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fine

Come l’altro giorno quando Antonio Tajani, numero due di Forza Italia, presiedendo il Parlamento europeo, ha detto (testualmente) che “nazismo e comunismo sovietico sono due dittature scomparse grazie all’Unione Europea”.
Di fronte alla risata dell’inglese Farage (da notare che l’UE è nata nel 1993, quando nazismo e comunismo erano già morti e sepolti), Tajani, invece di rendersi conto del suo infortunio, ha aggiunto duramente: “il riso abbonda sulla bocca degli stolti”.
Il deputato britannico ha signorilmente replicato: “Sembra che abbiate problemi con la storia. Dire che l’Unione europea ha provocato la caduta del nazismo e del comunismo sovietico non è solo ridicolo è anche insultante per gli Stati Uniti, che hanno fatto un sacrificio enorme per fare in modo che l’Europa venisse liberata due volte durante un secolo, e in misura minore il Regno Unito come testimoniano i 30 mila britannici morti in Italia”.
Se Berlusconi va in soccorso della Merkel e di questa UE non solo liquida il centrodestra, ma fa anche una scelta di campo internazionale che di fatto liquida la sua antica (e buona) idea della necessità del dialogo fra Usa, Europa e Russia.

Antonio Socci

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2^ Parte

Oltretutto è un atteggiamento che rischia di essere percepito come anti italiano. Non a caso FI è in caduta libera nei sondaggi. Perché Forza Italia, ora che potrebbe rivendicare il merito di aver visto giusto sulla Ue a egemonia tedesca, capovolge le sue storiche posizioni?
Già negli anni Novanta Antonio Martino, economista di Forza Italia e ministro, manifestava i suoi forti dubbi sulla moneta unica europea. Ancora l’anno scorso, in una intervista a Pietro Senaldi uscita su “Libero”, dichiarava: “in Europa ognuno pensa per sé e la nostra economia spesso è stata attaccata e scientemente impoverita dai partner Ue”. Disse pure parole durissime sulla Germania e parlò addirittura di uscita dall’euro.
E’ stato poi un pilastro dei governi Berlusconi, l’on. Giulio Tremonti, il ministro che in Europa, invece di andare col cappello in mano, ha difeso con grinta i nostri interessi nazionali (Tremonti peraltro ha dato un contributo serio a focalizzare i problemi enormi di questa UE e di questa globalizzazione).
Infine il governo Berlusconi nel 2011 subì (oltre alla guerra alla Libia) la delegittimazione pubblica di Merkel e Sarkozy e fu sostituito da un governo tecnico “gradito” alla UE franco-tedesca. Uno smacco pesante.
Tutti ricordiamo le dure polemiche che seguirono. Com’è possibile oggi ritrovarsi Berlusconi a sostegno della Merkel? Quale beneficio politico può portare agli azzurri?
Forza Italia potrebbe (come Fratelli d’Italia) mantenere le sue posizioni critiche sulla UE anche continuando a restare all’opposizione di questo governo. Anzi, la critica al DEF e al tempo stesso alla Commissione europea potrebbe ricavarle un certo spazio politico, con l’obiettivo di una riforma di questa Ue e una maggiore difesa dei nostri interessi nazionali.
Ma non sembra questa la strada scelta dagli azzurri. Addirittura si accodano alla retorica “europeista” finendo per fare storiche gaffe.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 12:41| 
 |
Rispondi al commento

DA “FORZA ITALIA” A “FORZA MERKEL”. STORIA DI UN SUICIDIO POLITICO


La trasformazione di Forza Italia in Forza Merkel (o Forza Germania) ha dell’incredibile. Infatti la decisione di Berlusconi di appoggiare il candidato della Merkel, Manfred Weber, per la presidenza della prossima Commissione europea, somiglia a un suicidio politico. Anche in vista di un possibile ricompattamento del centrodestra.
Il “Giornale” ha titolato: “Berlusconi lancia Weber. Forza Italia unita al Ppe nell’asse antisovranista”. L’asse è una parola disgraziata per definire un’alleanza con Berlino (se si conoscesse la storia…). Ma poi come può essere antisovranista un partito che si chiama Forza Italia?
Giovanni Toti, governatore ligure, è sconcertato: “Siamo proprio sicuri che il capogruppo del Partito popolare, uomo della Merkel, tra i principali protagonisti di questo governo dell’Europa, rappresenti al meglio quella voglia di cambiamento e rinnovamento delle istituzioni e della politica di Bruxelles che pure Forza Italia ha predicato per anni?”.
In effetti non si capisce perché, dopo essere stato per vent’anni euroscettico, il partito di Berlusconi corre in soccorso della Merkel proprio quando il vento è cambiato e quella Ue è entrata in agonia.
C’è del risentimento in Forza Italia per il sorpasso della Lega alle elezioni. Ma ciò è accaduto perché dal 2013 (anzi dal 2011) Forza Italia è sparita dai radar e la sua opposizione ai governi PD non è stata percepita da nessuno.
Così, alle elezioni del 4 marzo, la Lega e il M5S, che hanno fatto anni di trincea e di opposizione chiara, sono stati premiati dagli elettori. Mentre Forza Italia è stata penalizzata.
Ciò detto oggi contro il governo può usare molti argomenti per contestare il DEF, ma non può farlo in nome dello spread, delle agenzie di rating e della UE, dopo che per anni ha polemizzato proprio con questi soggetti per la caduta del governo Berlusconi del 2011.

continua

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 12:40| 
 |
Rispondi al commento

La prima azione che compie colui che cede sono le interviste rilasciate ai media. Le pubblica sulla sua pagina facebook e poi toglie la possibilità di scrivere commenti alla sua intervista.
In definitiva, non accetta critiche da nessuno.
Il contenuto delle interviste è polemico e con opinioni totalmente non condivisibili.
Non considera che il m5s non ha vinto le elezioni, che il governo giallo-verde è l'unica possibilità che gli italiani hanno, per cambiare qualcosa.

News***** 29.10.18 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Bondi Luigi,
faccio parte del gruppo Opzione donne le escluse, abbiamo scritto al mondo, stampa compresa, in quanto stando a quanto ci è stato riferito dalle admin dei gruppi OD i requisiti sono cambiati, con l’aumento di un anno. Chiediamo a gran voce che la PROROGA venga quanto meno spostata al 31/12/19.
Nella qualità di referente del nostro gruppo abbiamo la necessità di avere un incontro per delucidazioni in merito.
Grazie e saluti
Paola Viscovich

Paola Viscovich 29.10.18 12:36| 
 |
Rispondi al commento

http://www.la7.it/piazzapulita/video/sapelli-draghi-fa-troppe-dichiarazioni-giornali-italiani-diretti-dalla-borghesia-vendidora-che-tifa-26-10-2018-254037

Draghi dovrebbe tacere, i giornali italiani tifano per la Troika, l'Italia è l'unico Paese che ha una stabilità politica! Questo è il riassunto più azzeccato fatto dall'economista Giulio Sapelli. STOP!

AVANTI UNITI E DECISI!

Carol 29.10.18 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Io mi chiedo: ma ancora non è stato toccato un centesimo degli italiani eppure tutti i mantenuti di stato danno addosso ai 5S perché hanno rovinato l'Italia (sic)! Anche alcuni "saltafossi" antiTAP si sono scordati a chi devono le loro sciagure : promettere l'impegno non significa rovinare tutto. Ci sono, purtroppo, punti di non ritorno!

Francesco Gullì () Commentatore certificato 29.10.18 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Credo sia meglio specificare pubblicamente ai media che, stante i contratti stipulati dai precedenti governi, in caso di non realizzazione delle opere TAP, le società coinvolte potrebbero chiedere pesantissimi risarcimenti per danni economici (eventualità), come ha già peraltro spiegato brevemente il nostro Presidente del Consiglio Giuseppe Conte (che si è dichiarato pronto ad assumersi “la colpa” del dietro-front). Invece se si parla genericamente di “penali” di 20 miliardi (o 40 miliardi come sostiene “Il Sole 24 Ore”?) e nei suddetti contratti non sono chiaramente indicate, si dà adito agli avversari di essere attaccati a più non posso (non aspettano altro!). Noi dobbiamo restare uniti e mostrare al mondo la nostra compattezza e il nostro convincimento nella scelta che abbiamo compiuto quando abbiamo votato il Movimento 5 Stelle che è l’unica forza che sta veramente dalla parte dei cittadini. In alto i nostri cuori!!!

m.rita nucci Commentatore certificato 29.10.18 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Sono anni che non ci sono state proteste nelle piazze come mai adesso che c'è un governo che governa onestamente è per i più deboli ci sono proteste continue?

gennaro a., carrara Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Mettetecela tutta per spostare il terminal da sanfoca a BRINDISI...cosi salverete capra e cavoli....diversamente i cittadini del salento hanno 1000 ragioni per accusarvi di essere al servizio dei padani ...!!

michele Bisceglie 29.10.18 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Voglio ricordare che il M5S non ha preso la maggioranza alle elezioni, oggi come ieri può sempre scegliere di portare a casa una parte del programma, oppure lasciare che gli sciacalli che hanno smembrato l'Italia continuano a fare i porci comodi !

gennaro a., carrara Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 12:23| 
 |
Rispondi al commento

LE PROTESTE SONO IL SALE DELLA DEMOCRAZIA

Non biasimate la gente che protesta, a Roma o in Puglia, o a Torino.
Le proteste sono il sale della democrazia, GUAI se si smettesse di protestare!

Il MoVimento 5 Stelle è stato eletto grazie ai movimenti spontanei di protesta, che sono nati e cresciuti in ogni parte d'Italia, per manifestare contro lo scempio del territorio, la corruzione e la difesa dei diritti costituzionali, con l'unica arma che ha a disposizione il cittadino comune, ovvero la propria voce.
Le comunità locali vanno rassicurate sulla vigilanza FERREA che il MoVimento eserciterà sui progetti che le coinvolgono, per quanto riguarada la difesa dell'ambiente e il rispetto della legge.
Non buttiamo via a prescindere le scelte fatte nel passato: in Italia c'è una maggioranza silenziosa di persone per bene che lavora nel rispetto delle leggi e cerca di svolgere il proprio mestiere nel modo migliore possibile, e questi sono anche i lavoratori direttamente coinvolti nei grandi cantieri, nonchè la stragrande maggioranza dei tecnici e degli ingegneri che hanno lavorato a quei progetti.

Quello che bisogna scardinare è il sistema di interessi e ruberie che aleggia come uno spettro sopra ogni cosa che odori di pubblico.
Le opere pubbliche possono essere fatte male, bene o benissimo, possono anche diventare un esempio di rispetto del territorio e sviluppo sostenibile, se solo la politica esercitasse IL CONTROLLO COSTANTE su quello che fanno i gestori.

Voglio ricordare a tutto il blog che gli italiani sono i PRIMI AL MONDO per quanto riguarda l'innovazione e la creatività, anche tecnologica, ma E' L'ITALIA CHE NON LI SOSTIENE.
Il cambiamento non deve essere lo smantellamento sistematico di ciò che si è fatto prima, ma l'inversione radicale del punto di vista sulle politiche da adottare: è lo Stato che si deve SERVIRE degli interessi privati, esercitando il proprio diritto di controllo, per favorire il bene pubblico.

Alessandro Albanese, Trieste Commentatore certificato 29.10.18 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

".........tutte cose che hanno una sola matrice: l'estrema destra cane da guardia dei poteri inconfessabili italioti........"

------------------------------------------------------------------

la dimostrazione di questo e' che dopo 6 mesi di governo ancora no si e' fatto niente per anche solo intaccare il no ciolo della questione, il marcio che c'e' in italia.

ci sono grandi propositi, ministri e parlamentari 5stelle che stanno studiando nuove regole, riforme, leggi, ma niente ancora e' stato fatto di concreto per almeno iniziare il cambiamento.

un decreto dignita' che e' una riforma annacquatissima del mondo del lavoro, e che sposta pochissimo, come sparare con una pistola a pallini di plastica contro una macchina, una riduzione dei vitalizi che poi alla fine che cacchio glie ne frega ai poteri forti, 'zzi loro, e tanti bei propositi.

finora il governo 5stelle e' stato in qualche modo stoppato. siccome ha una grande maggioranza al parlamento, e siccome credo che i 5stelle vogliono realmente il cambiamento, posso solo pensare che sono stati fermati a vario titolo, in qualche modo, dai loro alleati di governo. altrimenti almeno una legge veramente devastante per il malaffare italiano l'avrebbero gia' fatta.

invece tanto menare il can per l'aia.

salvini va "governato".

carlo 29.10.18 12:18| 
 |
Rispondi al commento

quelli che oggi hanno l'ardire di bruciare le nostre bandiere,come mai non hanno bruciato anche quelle del pd?.FORSE sono solo strumentazioni che i media stanno sottolineando per faziosità!?

roberto caiani, fiesole Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 12:18| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

OT? almeno ... seconda parte

La Socar (Ente energetico azero) e la Bp stimano danni complessivi per il ritiro dell’Italia dal progetto valutabili tra 40 e 70 miliardi di euro. Una valutazione che tiene conto anche dei costi di approvvigionamento maggiori e mancato gettito fiscale per l’Italia. Ma valutazioni più prudenziali nell’ambito del governo di Roma stimano in almeno 15 miliardi (praticamente una legge di bilancio) i danni per un eventuale ritiro dell’Italia dalla Tap e per i mancati profitti. Restano da valutare i mancati profitti upstream, le mancate entrate fiscali negli altri Paesi coinvolti e i mancati profitti di chi quel gas azero contava di acquistarlo da Tap come Enel ed Edison.

https://bit.ly/2D9zeBm

🔝🔝🔝

sa &di 29.10.18 12:16| 
 |
Rispondi al commento

FUORI I NOMI
Caro Luigi è chiarissimo che i cosiddetti poteri forti: parte delle istituzioni, le banche , la confindustria, i media, le tv ecc ecc ce l'hanno con il M5S. Il motivo è molto semplice il M5S è l'unica forza politica non ricattabile e per ciò pericolosissima. I poteri hanno il terrore dei 5stelle perchè possono legiferare e tagliare prebende, soldi pubblici, finanziamenti non dovuti ecc ecc. Tu Luigi vai avanti come un treno perchè il M5S è l'unico che può veramente cambiare l'Italia. Sappiamo tutti che la lega è un partito vecchio e ben ammanicato con tutti i gangli dei poteri. La Lega si fa forte dei 5 stelle perchè con essi si è rifatta una verginità. Il consenso che ha è gran parte dovuto al M5S e se andasse con Berlusconi si sgonfierebbe come una gomma bucata. Forza Luigi i ben pensanti stanno con te

giovanni ., Roma Commentatore certificato 29.10.18 12:16| 
 |
Rispondi al commento

I MAGNIFICI 4 CANDIDATI DEL PD UNA STORIA VOTATA AL FALLIMENTO

Il Partito Democratico nacque nel 2007, quando Papà-Prodi lasciò e prese il timone Valter Veltroni. Nacque dalla fusione della sinistra con i centristi di area cristiano sociale e socioliberale, prolungamento dell'Ulivo, con l'idea di fare un grande partito alla "mettiamoci tutti dentro", grande ammucchiata di artisti e camaleonti della politica.

Si instaura un ciclo vizioso che porta al degrado costante. Il PD vinse alle Elezioni Politiche 2008 - Camera col 37,4, ma comincio' il declino.

Nel 1954 Ezio Vanoni spiegò: «sulla via della ricostruzione con il necessario rigore» o «il nostro destino potrebbe essere di cadere in condizioni quasi coloniali, dalle quali non sapremmo più riprenderci».

I magnifici 4 candidati del prossimo congresso vogliono rifare una grande sinistra e ripetere la stessa ammucchiata. Chi non ha imparato dalla storia è condannato miserabilmente a ripeterla.

IL PD DALLA SUA NASCITA FINO ALLA SCONFITTA DEL 4 MARZO DEL 2018 HA SCAVALCATO LA DESTRA E CON ESSA HA RIDOTTO L'ITALIA IN CONDIZIONI COLONIALI A SERVIZIO DELL'ARISTOCRAZIA FINANZIARIA

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 12:09| 
 |
Rispondi al commento

OT? almeno...

"La rinuncia a realizzare il gasdotto Tap può costare all’Italia almeno 40 miliardi"

"Se non siete più interessati - avrebbe detto Aliyev - comunicateci le vostre decisioni perché ci sono soluzioni alternative, pagherete le penali e potrete uscire dal progetto".

https://bit.ly/2D9zeBm


sa &di 29.10.18 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Io ho sempre pensato che "Il Fatto", sia un giornale senza ossatura, un giornale che si piega a destra e a manca a seconda della sua convenienza .Mi capitò di commentare un articolo sulla sanità e il giornale mi tolse l'accesso alla pubblicazione di commenti. Nulla valsero le richieste che rivolsi alla redazione, non sono mai stata più riabilitata.
Tra vaglio per un po' scrive in favore e poi, quando non è più opportuno (per esempio dopo la condanna a risarcire 90 mila euro, al babbo di Renzi), cambia direzione, attacca Di Maio e scrive elogi per Draghi. Lo sappiamo tutti che Draghi si è adoperato tantissimo per questo sistema finanziario, per la organizzazione della bce, che con le sue manovre, ora sta addirittura minando i governi degli stati.
Sappiamo tutti che Draghi ha alternato il suo lavoro all'interno delle banche americane, banca d'Italia e il Ministero del Tesoro.
Quindi gli elogi di Tra va glio, non sono condivisibili.
Certamente "Il Fatto" era uno dei pochi giornali che in modo altalenante, scriveva articoli obiettivi sul m5s, ma ciò non basta, non si può cambiare direzione come ha sempre fatto.

Non sostenete questo giornale è peggio di quelle testate che scrivono sempre contro il m5s, almeno loro sono indirizzate sempre in favore del loro editore.

Newmail***** 29.10.18 12:08| 
 |
Rispondi al commento

l'unico problema che i 5stelle possono avere e' se seguono salvini nelle sue farneticazioni.

guerra all'eu, avvicinamento a regimi come quello russo e verso gli usa di trump, massima ambiguita' sull'euro, razzismo (becero e inconcludente) per il problema extracomunitari, annacquamento di programmi di governo come la lotta alle grandi opere tipo tav, riforme tenute in cantiere da troppo tempo anche se prioritarie, come ad esempio la riforma sulla giustizia, non si sa bene perche' etcetcetc.

tutte cose che hanno una sola matrice: l'estrema destra cane da guardia dei poteri inconfessabili italioti. cioe' la destra come la conoscevamo, quella berluscoide, con l'aggiunta di un estremismo fascistoide e ipernazionalista.

il germe di questo nei 5stelle si e' insediato dai tempi della sua aperture a estremismi come casa pound, al motto che destra e sinistra non esistono piu' come il fascismo.
il problema ' che non esisteranno per i 5stelle, ma purtroppo nella realta' esistono. il fascismo non sa di non esistere. e il fatto che il mondo attorno a lui creda che non ci sia piu' fa solo il suo interesse.

l'unica cosa quindi che puo' impedire il cambiamento sognato e' l'appiattimento, che addirittura tanti simpatizzanti del m5s (almeno loro si definiscono cosi') gradirebbero, verso le politiche salviniane.

salvini ok permette di stare al governo, ma va a sua volta governato. perche il bordello (spread che sale, borsa che scende, banche in difficolta', eu incattivita, vulnerabilita' agli attacchi politico-mediatici, calo dei consensi) nascono tutti dalle parole di salvini. anche perche' nei fatti non sta facendo, molto furbescamente, niente.

tenetelo tranquillo, riportatelo al programma da lui firmato e che non si metta a sproloquiare su quello che nel programma non c'e' (roba tipo che bello putin o abbasso l'eu).

carlo 29.10.18 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo al tap.mi sembra esagerato prendersela con il movimento.sono anch'io salentina,sono contraria ma bisogna prendersela con chi lo ha voluto e con chi ci ha governato prima,per modo di dire governato,ci hanno massaccrato!!! Bruciare le bandiere!!!! Sono altre le bandiere che si devono bruciare e non solo!!!m5s unica strada percorribile!!! Ficcatevelo in testa!!!!

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 29.10.18 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avevo già scritto giorni fa che c'era un certo atteggiamento benevolo verso la Lega da parte dei media e degli altri partiti con il tentativo di dare addosso al M5S... il disegno è semplice: la Lega è un partito, ha già fatto alleanze con il centro-destra e quindi è meno intransigente... nessuno vuole il M5S al governo e quindi...

roberto g. Commentatore certificato 29.10.18 11:57| 
 |
Rispondi al commento

No caro Di Maio, tu sei uno..e non puoi trasformarti in un despota che sa meglio di tutti noi quello che si deve fare. Stai portandoci su una pessima strada. Non pagheremo solo come supporto popolare ma soprattutto nella nostra sensazione di appartenere a qualche cosa di cui siamo orgogliosi. Io inizio a vergognarmi. Spero che Costa non ceda, che sul decreto sicurezza il parlamento agisca per preservare i diritti acquisiti, che non si inizi a tracollare un po' a nord e un po' al sud.
Stiamo assomigliando troppo a precedenti declini di coerenza e di fiducia popolare.

Flavia Donati 29.10.18 11:54| 
 |
Rispondi al commento

LuigiiiiiiBeppino!Anni 16 Presidente per aumentare l'afflusso alle elezioni ignorate da tanti.
Abbassare a 16 anni l'età per votare e sbaragliare i vecchi lucrosi che per non pagare le pensioni ai più giovani allora agevolano sul lavoro solo i giovanissimi sotto i 29 anni. I vecchi italiani votano PuttanoDemocratico perché vogliono pagarsi le pensioni grazie ai giovani profughi che nella massa di finti disoccupati però lavorano. Finché scroccavano la tessera grasporti gratuita per piccole invalidità dovute alla anzianità allora votavano Fassino e PuttanoDemocratico, perché fintanto che i giovani svantaggiati lavorano al posto loro ci godevano, e tanto la irresponsabilità genitoriale non è un reato e quindi è giusto sottrarre denaro pubblico per pagare le cooperative SPRAR che accolgono minorenni e giovani mandati dai genitori sui barconi pagando scafisti ed è giusto che la prostituzione sia gestita dalla mafia così se dei santi volessero sposare una prostituta non possono pagarle il riscatto; ottimo lucro perché sono quasi tutti giovani maschi lavoratori, si chiama schiavismo e inasprimento della competizione sociale per "una donna" oppure intento orgiastico sempre che alla donna stia bene il rischio di infezioni e di dover abortire. Una soluzione per perequare la disparità con i vecchi politici italiani cannibalici è di abbassare a 16 anni l'età per votare così i giovani potrebbero infine far valere i propri interessi e idee in Parlamento

Antonio Tajani dice bisogna preferire i giovani sotto i 25 anni sul lavoro


Sgarbi ci dà degli idioti (diceva che HIV non esiste per insabbiare il problema pubblico)


l'argomento "riproduzione commisurata al territorio" è il più spinoso, e quindi l'argomento profughi arrivati sui barconi è politicamente il più importante. Nelle pozze azzurre dove sono chiusi pesci isolati con poche alghe e stromatoliti, i genitori divorano i più piccoli e quindi la riproduzione è stata esuberante: ergo la domanda è se sia giusto il cannibalismo

Guido Emanuele dott Galasso 29.10.18 11:54| 
 |
Rispondi al commento

La piazza a 5 stelle non è MAI stata una piazza violenta. Chi minaccia e si comporta in modo irrispettoso e aggressivo non può essere considerato parte dell'anima di questo movimento. Chi ha votato il simbolo per un calcolo personale, ancorché legittimo, ma non capisce questo non solo non può essere parte di questo movimento ma soprattutto è un bene che se ne allontani. Il M5S ha sempre fatto a meno di raccattare facinorosi pur di far numero. Il popolo 5 stelle è un popolo inclusivo e pacifico.
Andate avanti con fiducia e senza alzare barriere, affrontando gli attacchi con la forza dell'onestà, prima di tutto intellettuale.
Un saluto e buon lavoro


Nel caso di coloro che stanno cedendo, dovrebbero essere invitati a non prestarsi alle interviste e commenti contrari. I media non aspettano altro per poter aggredire sui fianchi il m5s.
Anche nella precedente legislatura ci sono stati tanti cedimenti. Molti sono fuoriusciti e abbiamo visto tutti che fine hanno fatto.
Qualcun altro, che era già risultato polemico ed è rimasto nel movimento, è pregato di andarsene, senza far rumore e attaccare il m5s, cioè tutti noi.

Newmail***** 29.10.18 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Da dove vogliamo cominciare con le giravolte? No allo stadio della Roma in quella zona? No euro? No condoni edilizi ad Ischia? No TAP? Mai al governo con chi ha distrutto l'Italia? E poi voglio vedere che fine farà il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza.

Carlo De Amicis 29.10.18 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Certamente siamo sotto attacco.
Siamo l'unione di tanti cittadini che non voleva più accettare le falsità della politica dei partiti, di destra o di sinistra che fossero. Noi siamo contro di loro e loro sono contro di noi.
Proveniamo da esperienze e orientamenti di pensiero diversi; noi ci stiamo inventando ed evolvendo.
Ogni giorno io ascolto il Movimento, mi documento, rifletto, valuto e quand'è il momento io voto.
Io "sono" il Movimento! Io sono parte di quella democrazia diretta che fino a dieci anni fa sembrava il più remoto e utopistico sogno.
Idealmente sono anche No TAP, ma perché io sono contro "qualsiasi" cosa che danneggia questo pianeta. Sono contro ogni cosa che casomai oggi sembra convenire, ma se pensiamo al domani allora capiamo che la pagheremo cara e amara. Lotto per lasciare questo pianeta meglio di come l'ho trovato e tutti noi dovremmo essere così. Io mi impegno a decidere il meglio non solo per me, ma anche per chi ci sarà dopo di me. Chi non parte dall'assunzione di questa sacrosanta premessa non è degno di essere chiamato cittadino consapevole.
Quindi, sacrosante sono le resistenze dei No TAP, perché noi non abbiamo bisogno di bruciare altro gas, semmai il contrario; le nostre politiche devono essere tutte volte a ridurre l'utilizzo di fonti energetiche dannose all'ecosistema. Quindi se il problema del TAP è la salute del pianeta allora io sono No TAP. Ma se invece per una parte di quelli che protestano contro il TAP, il problema è più di natura economica allora voglio capire...
Cioè, se il TAP dovesse passare sotto casa mia, motivo per il quale questa deve essere abbattuta e tanti saluti, pure io sarei incazzato! Ma se invece per consentire il passaggio del TAP io fossi "totalmente" indennizzato, allora forse non sarei più tanto incazzato...
Quindi se il presidente Conte ha promesso tutto il sostegno del Governo per la comunità locale, allora io capisco che ogni singola pianta di ulivo sarà indennizzata.
Per il resto, parliamone, ma uniti!

Marco Castagna, Madrid Commentatore certificato 29.10.18 11:46| 
 |
Rispondi al commento

La trappola del TAP!!!
C’è un unico modo per non cascarci ed è quello della trasparenza, PUBBLICATE I DOCUMENTI CHE DIMOSTRANO I COSTI EVENTUALI. Se realmente esistono altrimenti le conseguenze sono pesanti, perdiamo di credibilità.
La TRASPARENZA è l’unico antidoto alla corruzione e disinformazione.

Domenico Caccese 29.10.18 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe facile criticare i terroncelli , non è così , quelli che manifestano e bruciano le bandiere del Movimento, sono degli opportunisti venduti al maggior offerente.

Spero che si indaghi , salterà fuori che sono buona parte PDini travestiti da Penta stellati .

W M 5 * * * * *

Vincenzino A., Verona Commentatore certificato 29.10.18 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se nel 2013 Ber sani si fosse fatto da parte, Napo litano avesse favorito un governo del m5s, gli accordi per il tap, non sarebbero stati perfezionati dal pd.
Detto ciò, ha ragione Di Maio, anziché bruciare bandiere e fare manifestazioni, si dovrebbe ragionare.
L'Italia non si può permettere penali risarcitorio superiori a 20 miliardi, pena la rinuncia al superamento della Fornero, reddito di cittadinanza, riforma dei centri per l'impiego ecc.
Allora che vogliamo scegliere?
I soldi sono quelli, dove li vogliamo mettere?

Newmail***** 29.10.18 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E poi, è bene fare autocritica, mica quelli di fuori sono i cattivi e basta (anche se sono veramente cattivi, perfidi direi ed è un eufemismo), finitela di lamentarvi e flagellarvi. Come se ne esce? Diventando inattaccabili, mentre si è al governo (non quando non lo si è...), vizio italico, ditelo e basta: è stato un errore promettere e prima di fare il muso duro con il resto dell'Europa, prima bisogna farsi le spalle forti, sappiatelo, vogliono ridurre l'Italia come la Grecia, ma bisogna essere astuti per vincere, senza urlare troppo.

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.10.18 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma questo TAP non è che per caso ce l'hanno imposto gli USA per fare concorrenza al gasdotto siberiano e tagliare i fondi a Putin?
(Viaggio di Conte negli States per chiarire)
Se questo è il motivo ditelo.
Servirebbe a placare molto gli animi.

lio c., sesto san giovanni Commentatore certificato 29.10.18 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo mantenerci uniti più che mai e pensare che il Movimento con le sue esitazioni, con le sue contraddizioni, con i suoi errori sta cercando di cambiare l'Italia e questo non si fa dalla sera alla mattina.
Dire che il TAP non si fa è dire ciò che si pensa e ciò che si vorrebbe realmente e dire che, alla luce della lettura delle carte, non si puo' fare non è un tradimento .
Io penso che se si fanno errori involontariamente perché nessuno è perfetto è un conto se, invece, si fanno "errori" voluti e calcolati per proprio tornaconto è un altro discorso.
E forse la stampa questo lo ha intuito e stamattina ho sentito la bufala dell'accordo concluso con Conte, con Trump e Putin ( sic!), per la realizzazione del gasdotto!
Questo per far entrare nella testa della gente che questi starebbero facendo come tutti gli altri !
Siamo compatti, ragazzi, perché questi stanno facendo scendere in campo l'artiglieria pesante. Ad Maxima!

Giuseppe Satriano 29.10.18 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, qui non si tratta di sfilarsi o di fondersi (cosa che proprio non mi piace, le fusioni anullano lo spirito critico). Bisogna anche sapere di cosa si parla prima di promettere con tanta "passione" che non sempre mi convince e poi o non si sa cosa si dice o altro. inoltre ci sono tante cose, anzitutto sarebbe bene considerare quelle opiniori autentiche qui degli iscritti, che sono spesso critiche di cui, se io fossi al posto tuo farei tesoro (e leggerei), perchè spesso sono punti di vista illuminanti, io immagino cosa significhi avere responsabilità, le scelte non sono facili, ma non dire che in quattro mesi si è realizzato la metà del programma, perché non è (diciamo ancora) così. Hai detto che hai studiato le carte per tre mesi, ma perché dici solo ora questo, se quelle carte (quali) un esperto ti dice tutto in un giorno, io voglio sperare che questo movimento vada avanti ma a mio avviso tante cose sono impostate male, anche se qualcosa però mostra delle intenzioni. Ma non basta. Non basta sapere che al sud ci sono problemi, bisogna saper COME risolverli, ma ci vuole una comprensione PROFONDISSIMA del tutto e quella a mio avviso si ha con il tempo, l'analisi, l'intuizione e il sentimento del padre di famiglia. Vero siete sotto attacco, certo, sono squali. A mio avviso, alcune cose non bisognava prenderle di petto, nè promettere cose che non si conoscono a sufficienza. A mio avviso, "fare deficit" non serviva neanche, quello lo fa chi non sa come trovare vie, troppo facile: bastava recuperare evasione, altro che condono,tagliare sprechi (ricollocando poi chi perde il lavoro) nè serve rifarsi a modelli tedeschi (dumping salariale),una realtà diversa con punti deboli: La Germania è "ricca" ma i tedeschi lo sono meno (300 miliardi di surplus sono delle imprese...)serve aguzzare l'ingegno per generare lavoro, non cercarlo semplicemente,ce ne sarebbero tante di vie e poi a mio avviso essere con la lega è un boomerang... vedremo come finisce.Saluti da lontano

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 29.10.18 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Avanti tutta,non c è alternativa e questo deve essere assolutamente CHIARO !!!

Stefano 29.10.18 11:23| 
 |
Rispondi al commento

ci siamo tutti.uniti!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregio Di Maio, l'attacco dei media è anche colpa del governo, quando vi deciderete a pretendere equità ideologica nei salotti televisivi? Con i fatti, le chiacchiere stanno a zero.

Stefano C., Cessole Commentatore certificato 29.10.18 11:21| 
 |
Rispondi al commento

https://www.huffingtonpost.it/2018/10/29/angela-merkel-pronta-a-lasciare-la-presidenza-della-cdu_a_23574656/?utm_hp_ref=it-homepage

i governi stabili

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 29.10.18 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Adesso vi voglio vedere sul Tav..tornerete indietro anche li? X ora abbiamo visto solo decreti legge e qualche disegno legge da approvare ancora in parlamento se non lo screditate del tutto..vorremmo vedere delle cose concrete e non tagli all istruzione alla ricerca alla sanità ai servizi sociali..etc etc..finora ho visto pochi cambiamenti anzi no..vedo una bella avanzata dell onda nera leghista e fascista con cui vi siete alleati che ci porterà a un bel regime autoritario senza libertà di opinione e di dissenso ..

Vivi Cap 29.10.18 11:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Assolutamente d'accordo il MoVimento è sotto attacco nel Governo centrale e a Roma con Virginia Raggi. Il problema caro Luigi che si riscontra tutti i giorni parlando con la gente e sui social è che le persone si sarebbero aspettate un cambiamento epocale in pochissimo tempo. Ovviamente irrealizzabile al solo a pensare. Dire in campagna elettorale che "in 15 chiudiamo la TAP" quando poi realisticamente esaminando le carte ci si rende conto che è impossibile se non ha costo di ingentissimi risarcimenti ha ridato fiato a chi invece fiato gliel'avevano tolto gli elettori. Sentire Calenda e gli altri ex componenti di governo che tutti i giorni fanno i "professorini" su quello che andrebbe e non andrebbe fatto fa sorridere, prima e piangere poi, per il danno che è stato arrecato in questi anni al Paese. Ad esempio parrebbe che il VIA e le firme del MinAmbiente sulla TAP siano state messe tra marzo ed aprile 2018 cioè dopo l'esito delle elezioni! La cosa oltre che grave (sa tanto di avvelenamento dei pozzi) è anche sospetta come tempistica. Quel che è fondamentale è rimanere coesi e uniti perché sicuramente siamo solo all'inizio delle grandi manovre per cercare di dare una spallata a questo governo e al MoVimento in primis perché non essendo allineati con i centri di potere italiani ed esteri siamo ingestibili e non ricattabili e per questo facciamo più paura.
Avanti tutta e barra dritta...!

Fabio S. 29.10.18 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Sempre con voi. FORZA!!!!

Antonietta D., amoclarissa@gmail.com Commentatore certificato 29.10.18 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Per i disturbatori la solita risposta:
ESISTE UN CONTRATTO FIRMATO...PERCHE'?
ESISTE UN CONTRATTO FIRMATO...PERCHE'?
ESISTE UN CONTRATTO FIRMATO...PERCHE'?
ESISTE UN CONTRATTO FIRMATO...PERCHE'?
ESISTE UN CONTRATTO FIRMATO...PERCHE'?
ESISTE UN CONTRATTO FIRMATO...PERCHE'?
ESISTE UN CONTRATTO FIRMATO...PERCHE'?
ESISTE UN CONTRATTO FIRMATO...PERCHE'?
ciaooo belli!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Di Maio, che avreste ricevuto attacchi di ogni tipo era scontato, ma per favore non fornite voi stessi gli strumenti per attaccarvi.
Salvini è un'opportunista che non esiterà a farvi fuori politicamente appena ne avrà l'opportunità.
Tenetelo bene a mente e vi prego: leggete attentamente il testo delle leggi, così evitate di fare figure misere.

Gino 29.10.18 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema è che la maggior parte delle scelte di programma sono stata approvate in rete da 10 - 15 mila persone a fronte di più di 200.000 iscritti.
Queste 10 - 15 mila persone costituiscono una "minoranza rumorosa" che vorrebbe guidare il movimento e che anche oggi fa molto "rumore". E non si tratta certo delle migliori intelligenze tra gli iscritti, dato che quelli che hanno tempo di votare in mezza giornata sono probabilmente dei "fancazzisti" ideologizzati attivi H24 sui social.
Le scelte di programma del Movimento, comprese le grandi opere, andrebbero fatte con il "quorum" di almeno il 50 % degli iscritti.
Dopo di che si potrà, chiedere, a ragione, che la falange resti compatta.

Domenico ., Roma Commentatore certificato 29.10.18 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il TAP? Una gran cazzata, una Delle tante scuse per attaccare il nemico che fa davvero paura, il 5*. Esattamente come la folla benestante che protestava fuori dal Campidoglio.

Scegliete tra il TAP e il governo del cambiamento. Ha ha ha ha non mi sororenderebbe, sinonimo itaglia fatta da itagliani..

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.10.18 10:47| 
 |
Rispondi al commento

L IGNORANZA italica non ha limiti.

Voglio ricordare che senza il 5* non ci sarebbe stato nessun governo del cambiamento. Ma immagino che vi chiedete quale? Bè sì quello che sta cercando di non farvi morire di fame, quello che sta cercando di eliminare la dittatura dei mafiosi e dei massoni, quel cambiamento che cercherà di non far fallire l' Italia, quel cambiamento che aiuterà ad evitare che i risparmi privati non vengano trasferì con forza, tramite tasse e macelleria sociale, agli affamati stranieri e non che se li vogliono pappare. Quel cambiamento che farà si che il made in Italy non venga fatto a pezzetti e comprato a 4 soldi dagli stranieri , con l aiuto dei traditori nostrani. Senza il 5* c'è il deserto con qualche miraggio...

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.10.18 10:40| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno io penso che il tap si debba fare il gas non inquina casomai sono gli inceneritori a masse legnose ad inquinare visto cosa succede in Germania vincono i verdi il futuro di un popolo si giocherà sull' ambiente non saranno certo una ferrovia o un gasdotto in più a distruggerlo , sono cose inutili come il mose gia rotto il prosecco cancerogeno la pedemontana veneta quella si inutile e costosa qui in veneto trovo sempre più gente stanca di quella metastasi di zaia e del suo compare salvini veri distruttori del popolo veneto , il m5s e in sintonia con il pd essi fatevene una ragione il pd veneto e il m5s si trovano su battaglie comuni come mose pfas pedemontana inceneritori a masse legnose inquinamento aria marcia sporca ,zaia salvini leghisti l aria e sporca basta con masse legnose fanno più morti della guerra quanto all' immigrazione il modello autralia va bene entra chi aiuta la causa gli altri ciao, ma salvini deve fare il ministro dell interno deve finire il modello australia cioè rimandare a casa gli immigrati se no con la stessa velocità che è salito nei sondaggi ridiscende devi lavorare salvini sei ministro dell' interno e fai quello ,non rompere sempre i cosidetti su tutto la lega è marcia cari amici io li conosco dal 79 no masse legnose no pfas no mose no pedemontana veneta no vigneti no cancri no ospedali oncologici no diesel si idroellettrico si treni si metano - gas a cogenerazione si fotovoltaico si eolico si maree serve energia pulita per crescere in pace respirando prima si respira poi si contano quei fogliettini di carta colorata ciao .

Mario ., Padova Commentatore certificato 29.10.18 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, la tensione è molto alta e dal tuo viso in questi giorni si vede la sofferenza di tutti questi attacchi anche da parte amica. Tutto il Governo ha una colpa: aver lasciato ogni mezzo di comunicazione tra cui la RAI in mano al PD (non parliamo poi di quelli di mediaset). Ogni informazione sia nei telegiornali che nei talkshow avete tutti contro. Tra giornalisti, politici del PD, conduttori simpatizzanti PD o FI non avete scampo se non mettete un freno a questa macchina infernale della comunicazione contro che è arrivata anche nelle commissioni europee. Comprendo certe delusioni in Puglia per la TAP ma le ragioni di Stato e gli interessi collettivi devono far ingoiare questo rospo. Chi del M5S sta remando contro se ne assumerà la responsabilità morale di aver ridato l'Italia in mano ai vecchi politicati del PD e FI. Certamente vi sono molte incapacità come la Raggi a Roma che si ostina a non capire che i romani vogliono pulizia e sicurezza e una città con i servizi che funzionano. Tutto il resto sono cose inutili che stanno danneggiando il M5S. Ma sulla scelta della Raggi noi cittadini del M5S che l'abbiamo votata non abbiamo colpe perché si è votato per l'idea del M5S. Siamo stati sfortunati ma siamo fortunati di avere te e tanti altri che siete riusciti ad andare a Governo. Resisti e cercate di mandar via chi vuol uscire dalla testuggine. Ma cercate di togliere tutti i filo PD non solo dalla RAI ma da tutte le aziende di Stato, dai Ministeri. Mafie e camorre sono anche infiltrate in questi settori..... e state sicuri che non hanno votato M5S. Coraggio, i cittadini onesti sono ancora dalla tua parte. A riveder le stelle

Giuseppe C., ROMA Commentatore certificato 29.10.18 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo su tutto tranne sull'individuazione della falda alla testuggine.
Andiamo avanti compatti, OK.
Subito dopo il superamento del DEF, la priorità deve essere quella di affrontare il modo di operare e rappresentare la periferia, perché è in questo ambito che bisogna migliorare

Nicola Ciulli 29.10.18 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Tenete e teniamo botta.
Attaccano per difendere i loro vitalizi, pensioni d'oro, finanziamenti a pioggia per lo più a fondo perduto.
Fanno la morale solo con questo obbiettivo. Questo gli italiani lo devono capire e ricordare in attesa che la verità venga a galla. E questo é inevitabile se rimaniamo compatti.

Pantomima Rossa Commentatore certificato 29.10.18 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come si fa ad essere compatti ...se anche noi che vi abbiamo votato siamo qualche volta delusi ...Salvini é una furbacchione ...fa parte dell'establishment ...le manine che trovi sono della Lega ..diamo l'impressione che sia lui a comandare ..per forza tutti i media e la Rai sono dalla sua parte ..noi siamo i nemici ...se non cambia questa percezione ...continueremo ad essere terra fertile per ogni attacco ..

Maria Concetta Sofia, Parigi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.10.18 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La manovra economica cambierà molte cose anche in Europa perché è fatta bene. Per non farla neanche partire si aizzano i mercati e lo spread sale, con contrasto agli effetti positivi previsti. USA e Russia sostengono questo Governo e la sua manovra anche acquistando i nostri BTP. Evidentemente la TAP ha un ruolo in questa situazione. Appena annunciato che la TAP si farà, lo SPREAD è sceso 301,7. Il sacrificio della Puglia sarà il bene dell'Italia. Grazie Puglia, grazie M5S.

cosetta placido 29.10.18 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Marciare compatti? Verso dove? Verso la consacrazione della Lega come partito dominante nel governo e nella società? No, grazie. Di Maio, prendi atto che la Lega, dietro la quale si celano gli interessi di Berlusconi, ha ingabbiato il Movimento e lo ha messo sotto. Tap, decreto fiscale e scudo per i capitali all'estero, decreto sicurezza e immigrazione sono solo gli ultimi tasselli della capitolazione del Movimento 5Stelle. E adesso la Tav, che Salvini vorrebbe andasse avanti. Basta! Occorre invertire il corso degli eventi e riconquistare la nostra dignità e la nostra autonomia. Altrimenti alle Europee sarà un disastro. Abbiamo ancora il doppio dei voti della Lega, facciamoli valere, cazzo.

Massimo Fabrizio Maria Bianchi 29.10.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimi, non esiste alternativa a questo Governo.
L'alleanza con la Lega è semplicemente un miracolo, una provvidenza Divina. Ci pensate cosa avrebbe potuto essere una alleanza con Martina?

Detto ciò, adesso si deve lavorare coesi e chi si sfila o fa azioni e gesti contro questo Governo, qualsiasi sua componente anche della Lega, si prende questa responsabilità dinanzi ai cittadini.

Appana possibile li rimandiamo dai nemici del Popolo.... cioè rimandiamoli dal PD.

Ciro M., Brussels Commentatore certificato 29.10.18 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Luigi ha ragione,avanti insieme x il popolo e non sembrare disuniti x ideologie personali

Petruzzi Salvatore 29.10.18 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Avanti! Avete un enorme responsabilità, e lo sapete, se cederete, l'Italia sarà divorata e digerita!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 29.10.18 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro, Luigi,
nel tuo intervento non menzioni mai TAP e TAV anche se il loro spettro aleggia pesantissimo sul tuo post. Dopo ILVA il completamento di queste due opere ( una certamente il TAP, per l'altra già hanno tirato fuori le clausole contrattuali e penali cmq vedremo), non va contro i valori del MoVimento? Queste opere dovevano essere inserite nel contratto di governo, e portate a termine a qualsiasi costo, comprese multe miliardarie o addirittura di non far partire la legislatura. In questo modo si è caricata una trappola in cui siamo caduti con tutte le scarpe. Ancora siamo in tempo per rimediare, fermate quelle follie o altrimenti alle prossime elezioni saranno i cittadini traditi a fermarci...


State perdendo terreno e sembra per delle bugie tipo penali TAP. Se non fosse così,tirare fuori il contratto dove dica che rinunciando ci sono penali di milioni senza scampo in TV alla vista di tutto il paese. Se non ci sono penali,vi prendete le vostre responsabilità di aver rotto un Movimento.Fate presto perchè vi stanno sbranando...

Giuseppe Pasquali 29.10.18 10:06| 
 |
Rispondi al commento

mi sto incazzando sul serio,sotto attacca perchè ve la cercate, la rai in mano al pd dopo 5 mesi di governo è una vergogna, per la tap si può fare,ma l'approdo spostarlo in altro luogo, non una spiaggia di pregio, siete lenti, la comunicazione è confusa, avanti così per lavorare per il pd, svegliatevi

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.10.18 10:03| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Non condivido tutto quello che state facendo ma comunque avete la bicicletta e quindi pedalate evitando troppe comparsate. Dovete fare e basta. La campagna elettorale è finita ed è ora di ingoiare qualche rospo

Giancarlo G., Verona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro ministro Di Maio,

Anzitutto la testuggine romana fu concepita non per difendersi da assedio ma per attaccare. Se poi cadeva un soldato vinca subito rimpiazzato.
VOI in campagna elettorale promettente Ilva di Taranto chiusa. TAV chiusa Tap chiusa.
Ilva rimane aperta.
TAV si farà
Tap si farà
È dunque chiaro quanto voi siate dei traditori del popolo.

Se pensate, se credete se siete talmente illusi nel credere che tutto passa nel mulino avete capito male.
Pagherete questa vostra incompetente gestione del paese.

Populist Movement

Populist Movement 29.10.18 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Portavoce dei cittadini sì, ma senza straparlare

buon giorno ai monelli del blog

dino ., genova Commentatore certificato 29.10.18 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, chi cede è un vigliacco! Questo recita un vecchio adagio. Tutti noi del m5s sapevamo che non sarebbe stato facile governare avendo tutte le istituzioni, i mass media contro. Tutti noi sapevamo che dovevamo cambiare un mondo con la sindrome comunista e finanziata dai filosolosiani. Tutti noi sappismo che quei quattro babbei che hanno protestato a Roma e per la tap sono comunisti e filosolosiani. Tutti sappiamo che recedere da un contratto come quello della tap fatto ad hoc dai precedenti politici comunisti, dopo l'esperienza con l'Ilva e la concessione autostrade sarebbe stato difficile rescindere. Trovo deplorevole come tanti nostri attivisti e simpatizzanti diano credito a quanto dicono e scrivono i giornalisti comunisti di tv e giornali , e a quei quattro babbei comunisti che urlano e bruciano foto e simboli del m5s. Che urlassero e bruciassero i loro amici comunisti responsabili del disastro italiano.
Termino dicendo :avanti tutta con determinazione e lungimiranza. Con onestà e trasparenza. Siamo tutti con te . W il m5s.


Caro Luigi capisco che adesso cerchi di serrare i ranghi ma tanti non risponderanno all'appello perchè si sentono traditi ed hanno ragione.Su alcuni temi l'avete fatta davvero sporca.Non risponderanno gli antiproibizionisti che avete sbeffeggiato con la nomina di Fontana e il dietrofront sul tema cannabis.Non risponderanno i no-Tap che sanno che viviamo in uno stato sovrano che può anche decidere di non pagar le penali(Che fanno ci bombardano?).Non risponderanno le persone che credevano nell'abolizione della Fornero perchè la quota 100 come l'avete fatta favorisce molte persone del nord che hanno iniziato a lavorare prima.Insomma Salvini sta tutelando bene il suo bacino elettorale e voi?Devo essere sincero mi avete deluso

Giovanni Rossi 29.10.18 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se l'Italia è stata governata sempre da persone e partiti con interessi che non sono mai andati dalla parte della gente, cioè dalla parte della maggioranza, la ragione sta proprio nella grandissima spinta individualista prioritaria di questa genìa italica, la quale non è certo dotata del corretto e prioritario senso di collettività.
Io sono totalmente dalla vostra parte e vi invito a non cambiare rotta, per nessuna ragione, anche a costo di perdere questa durissima battaglia che tutti i vecchi poteri hanno acceso contro questa nuova politica illuminata, perché è per la gente.
Personalmente provo un enorme senso di gratitudine per tutto quanto fate. Forza e coraggio a tutti

paolob Ferrara Commentatore certificato 29.10.18 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Lo squadrismo per seguire il Leader, o anche chiamata "Testuggine Romana per fonderci insieme in un unico corpo", faceva parte dell'ideologia fondante del FASCISMO!! Il MOVIMENTO 5 STELLE, FINO A PROVA CONTRARIA, SI E' FONDATO SULLA DEMOCRAZIA DIRETTA!!!!!! Ora la domanda è: Se non si può NE Votare e NE Dissentire, MA SOLO OBBEDIRE, DOVE E' FINITA LA DEMOCRAZIA DIRETTA CHE ERA L'ANIMA FONDANTE DEL MOVIMENTO 5 STELLE???? Qui qualcuno ha tradito i valori del movimento e di certo non è la base del movimento che attende solo di essere chiamata in causa!!!!!!

Luca De Sena 29.10.18 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In politica non si puo' essere rigidi, ci vuole un po' di flessibilita' nelle decisioni. Non si puo ' sempre dire: "o cosi o non se ne fa niente". Addossare la colpa che la TAP si fara' ai rappresentanti dei 5stelle che in campagna elettorale avevano detto che avrebbero combattuto contro tale opera mi sembra eccessivo. Se si vota il movimento non e' per una singola promessa ma per una visione piu' larga delle sue politiche, altrimenti sembra che si voti un partito per convenienza personale.


sono tutti contro questo governo ma soprattutto sono contro i cittadini..basta vedere il voto per salvare i vitalizi in europa...però ci sono 2 punti a contrasto perchè se i fondamentali dell'italia sono buoni come hanno fatto i partiti a distruggere questo paese? secondo me la nostra economia è in agonia e dopo aver fatto la manovra per il popolo con l'aiuto ai poveri bisogna incentivare una vera classe di imprenditori/investitori e lavoratori di primissimo livello per crescere e avere sviluppo

Manuele L. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.10.18 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Ho creduto in voi fino ad oggi e ci crederò per sempre. Coloro che affermano il contrario possono anche andare a fare in culo..

teo kardec, il mondo Commentatore certificato 29.10.18 09:37| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Concordo con Di Maio ma è indubbio che i condoni NON SONO NS FARINA e che il NO TAP in campagna elettorale è stato un errore! Ora andare verso la conferma dei punti del contratto è la nuova soglia di coerenza, quindi NO TAV e tutto il resto.

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.10.18 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Capisco l'amarezza dei pugliesi riguardo la TAP ma ora più che mai non bisogna essere egoisti. Il M5S va oltre ogni nostro singola richiesta. Dobbiamo sostenere questi "ragazzi" fino alla fine, se veramente ci crediamo. Io ci credo, dal 2012 io CI CREDO! Beppe Grillo è la nostra garanzia. Qyesta è l'unica strada per salvare il bel Paese. Non molliamo di una virgola. Sempre con il M5S.... fino alla fine!!!

Ferdinando S., Caserta Commentatore certificato 29.10.18 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Di Maio, sono più che convinto che il governo sia sotto attacco totale e che bisognerà essere coesissimi per non farsi trascinare via.
Pur continuando ad essere un convinto sostenitore del movimento e rallegrarmi di quello che è stato fatto in questi 5 mesi di governo, ritengo che dall'impulsività occorra passare alla maturità.
Ad esempio non si può sostenere sino alla fine il no TAP quando i governi precedenti hanno firmato degli accordi diplomatici geostrategici tra stati che in caso di rinuncia prevedono penalità che il Sole 24 Ore ha calcolato intorno ai 40 miliardi.
Ci sarebbero altri esempi che dimostrano il fatto che prima di alterarsi occorre pensarci almeno 24 ore.

mzee.carlo 29.10.18 09:29| 
 |
Rispondi al commento

UNITA' E COMPATTEZZA anche sul Blog
Raga quando leggente" io vi ho dato il voto,ma mi avete deluso per...ecc.ecc.. ecco chi posta ciò non è del movimento è un TROLL, un disturbatore.
Quindi uniti nel mandarlo a c...e!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possiamo vedere il contratto per la TAP in cui c'è scritto che effettivamente ci sarebbero delle penali da pagare?

Alberto Grava, Treviso Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono veramente addolorato che alcune frange del Movimento non riescano a capire qual'è il bene superiore e l'interesse di una intera nazione.

Di Maio , Movimento ,
andiamo avanti comunque , con il tempo capiranno, siamo nel giusto e più ci criticano più ci rafforziamo, nessuna paura , avanti così.

W M 5 * * * * *

Vincenzino A., Verona Commentatore certificato 29.10.18 09:22| 
 |
Rispondi al commento

PUNTO DELLA SITUAZIONE E SULLE CRITICITA' A GENNAIO
proposta: a gennaio, dopo la bufera della finanziaria e le feste, apriamo una discussione tra di noi sulle sensibilità diverse, sui punti critici ecc.

Pierpaolo W., Trieste Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.10.18 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avanti..... determinati, ma con i piedi di piombo. L'agguato è sempre dietro l'angolo.

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 09:16| 
 |
Rispondi al commento

ot

sono passati 694 giorni dalla tranvata presa al referendum e 239 giorni dalla tranvata presa alle elezioni politiche e il piddì in tutto questo tempo non ha trovato il coraggio di indire un congresso...
i competenti...

impauriti forse da " il fantasma che aleggia sul PD"? come dice giannicuperlo? :)


ps

"Non possiamo rischiare che il reddito di cittadinanza, la pensione di cittadinanza, il superamento della Fornero, l'eliminazione delle pensioni d'oro, gli investimenti per le imprese, la riaffermazione della nostra sovranità come Paese vengano rimessi in discussione"

va bene..

pabblo 29.10.18 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori