Il Blog delle Stelle
Chiesti 10 anni di condanna per l'AD di Autostrade (e i giornali muti)

Chiesti 10 anni di condanna per l'AD di Autostrade (e i giornali muti)

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 147

di Luigi Di Maio

Ormai per trovare le notizie vere bisogna andare o sui social o sulle testate locali. Sui giornaloni nazionali come Repubblica e Corriere non c'è traccia di questa notizia enorme! La procura di Avellino ha chiesto 10 anni di carcere per Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Autostrade per l’Italia per la strage del Viadotto di Acqualonga. E 10 anni in concorso anche per gli altri vertici della società.

In attesa che si faccia chiarezza sulla tragedia del Ponte di Genova e alla luce della richiesta del procuratore di Avellino, l'Ad Castellucci oggi dovrebbe fare un passo indietro e dimettersi.

È evidente che il sistema delle concessioni così come è ora non funziona più e va cambiato. È necessario puntare i riflettori sulle cose che non vanno. I giornali che nascondono queste notizie fanno un pessimo servizio di informazione al Paese. Se avessero fatto coraggiose inchieste sullo stato delle autostrade italiane anziché limitarsi a prendere i soldi per le pubblicità dai Benetton, oggi forse la situazione sarebbe migliore.



bannerdoni5s2018.jpg

10 Ott 2018, 17:38 | Scrivi | Commenti (147) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 147


Tags: autostrade, Corriere, Giovanni Castellucci, Luigi Di Maio, m5s, Repubblica

Commenti

 

Ma signori miei... Cosa aspettate a nominare i nuovi direttori dei TG della RAI? State aspettando il tempo necessario che i criminali giornalisti del PD inculchi alla gente la verità falsata di questi ignobili divoratori di soldi pubblici? SVEGLIA PORCA TROIA RENZI beflusconi in un giorno si prendevano tutto.... Volete regalare la Rai al PD per sparare merda contro di Voi? Ho paura e rabbia per la vostra ingenuità

claudio ., Pieve del Cairo Commentatore certificato 15.10.18 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Recuperare in ogni modo e con qualsiasi mezzo mettendo in galera chi ha contribuito e quindi preso dalla firma di quel contratto. La modalità di recupero può essere quella proporzionale al bottino spartito.
1) Annullare il contratto
2) Riscriverlo rispettando le leggi
3) Determinare la risultante illegittima (incongrua) a)
4) Determinare la risultante legittima (congrua) b)
5) Determinare c) =a-b e addebitarlo ai falchi prenditori, di parte pubblica e di parte privata.
Il resto , se quanto sopra , non viene realizzato è come abbaiare senza mordere ovvero solo una presa per il cul!!!! 15/10/2018

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 15.10.18 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Aò ma non avete ancora capito che uscire dall€uro significa darci la zappa sopra i piedi!!
I padroni dell'€uro non aspettano altro,ancora non ci hanno soppresso perché in tasca abbiamo gli €uro,se scendiamo dal transatlantico "€uro" e ce ne andiamo con una scialuppa saremo in balia delle onde.anche quelle create dal transatlantico "€uro",invece se facciamo casino dentro il transatlantico "€uro",qualcuno ci ascolterà perché nessuno nemmeno il comandante vuole colare a picco!
Tradotto in linguaggio non metaforico il neo governo deve rivedere i trattati €uropei e cambiarli ,perché quelli che hanno firmato prodi&co.sono contro i cittadini.

Giuseppina Marzi Commentatore certificato 14.10.18 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Un AD può essere sfiduciato dal Consiglio di Amministrazione, che può essere convocato d'urgenza dal consiglio degli azionisti. Evidentemente gli scheletri nell'armadio sono talmente tanti che preferiscono lascialo lì.
Ma se la GdF facesse un controllo a tappeto sulla Società autostrade qualcosa salterebbe fuori (impossibile che siano tanto bravi)

enrico botta 12.10.18 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARLO

Lei è un caso perso. Non so per quale motivo continuo a rispondere alle sue farneticazioni.

Se l'Italia uscisse dall'Euro la sua moneta verrebbe ridenominata in lire. All'inizio la Lira avrebbe lo stesso valore dell'Euro, ma per effetto di una serie di fattori si avvierebbe la svalutazione. Con la svalutazione della Lira il debito si svaluterebbe consequenzialmente. Svalutare la moneta comporta una svalutazione anche del debito. Il debito infatti è maggiore quanto è maggiore la ricchezza privata dei cittadini.
DEBITO PUBBLICO = RICCHEZZA PRIVATA

Lei ripete questa frase ma sembra non capirne il senso:
" il suo valore viene universalmente stabilito sulla base dei parametri economici dello stato".


Il valore di una moneta è determinato dalla QUANTITÀ di moneta che c'è in circolazione, ma anche dalla QUANTITÀ di beni commerciali in vendita.

Ha presente il fenomeno degli sconti stagionali?
beh, è più o meno così:
se vendi costumi da bagno e l'estate è finita, l'invenduto si deprezza perché non c'è più domanda. Ecco il perché delle svendite!
Se la domanda cresce invece il prodotto aumenta di valore:
una bottiglia d'acqua nel deserto, tante persone assetate, comincia l'asta a chi offre di più.
Perché?
perché il prodotto in vendita è uno, mentre le monete, i soldi, sono tanti.
Ma se le bottiglie sono milioni e i soldi sono pochi si inverte il fenomeno dell'asta, perché troverò chi mi vende l'acqua a minor prezzo. Saranno i venditori a fare a gara al ribasso.

Se lo Stato emette troppa moneta in proporzione a quanta merce c'è in circolazione, allora la moneta si svaluta. Ma se c'è poca quantità di soldi in giro, quelli che li hanno sono fortunati perché il valore del denaro aumenta A CAUSA, PER EFFETTO della svendita dei prodotti commerciali.


Ecco perché gli USA fanno le guerre, perché non puoi creare moneta illudendoti di creare ricchezza. Ma se crei moneta per fare un investimento, allora sì che crei ricchezza

Carlo ma lei vien 'da' Crocetta?

Il Barone Zazà 12.10.18 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Xil barone zaza' che scrive:

"il nostro enorme debito verrebbe rinominato in lire e non sarebbe più così enorme
(rimarrebbe in euro una minima parte, quella degli ultimi anni per colpa del governo Monti)"

--------------------------------------------------------------------

non e' cosi'.

sarebbe cosi' se il valore della moneta lo deese insindacabilmente lo stato che la emette. purtroppo non e' cosi'.

il suo valore viene universalmente stabilito sulla base dei parametri economici dello stato.

si puo' dare ala moneta il valore nominale che si vuole, ma non un valore reale, confrontato con le valute del resto del mondo.sulla banconotasi scrive 1 o 1000 ma non si puo' dire: quell'1 vale 10.000 euro.

.

i parametri economici dell'italia non vanno bene. perche' il debito pubblico e' altissimo e economciamente siamo rimasti indietro. addirittura sono quasi 20 anni che abbiamo crescita quasi 0.

ricordo che negli anni '90 si stabiliva il limite del debito pubblico oltre il quale l'italia non plavrebbe piu' potuto sostenere al 125% del pil.

oggi siamo quasi al 135% e i parametri economici sono addirittura peggiorati.

non riusciamo a stare in poiedi da soli. l'europa ci sta facendo da stampella con draghi che stampa moneta e la da' alle nostre banche per comprare debito pubblico e il salvastati che serve a proteggerci da ondate speculiative che possono attaccarci.

e' per quello che l'europa ci sta addosso, perche' dobbiamo diventare autonomi. come lo e' l'olanda, la germania etcetc.

il giorno che diventgremo autonomi economicamente cioe' staremo in piedi con le nostre gambe (indipendentemente dalla politica che si fa) sara' il giorno che diventeremo veramente europei.

ogi siamo assistiti. chiaro che chi ci assiste mette dei paletti.

lo faremmo anche noi se prestassimo i soldi a qualcuno, soprattutto poco affidabile come siamo noi da decenni. e' una richiesta ovvia e giusta

carlo 11.10.18 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Mavà? Che strano chissà perchè?

Alex 11.10.18 21:26| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO NELLA MANOVRA DEL GOVERNO CARIOCA E PREVISTO IL TAGLIO AI FONDI PUBBLICI ALL'EDITORIA. GRANDISSIMI ERA ORA, BISOGNA TAGLIARE LE UNGHIE A QUESTI PAPPAGALLI AMMAESTRATI SENZA DIGNITA'. AVANTI SENZA PIETA , QUESTO E' IL MIGLIOR GOVERNO DEGLI ULTIMI 25 ANNI.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 11.10.18 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRUNO

C'è chi vuole restare e chi vuole uscire dall'Euro, entrambi hanno buoni argomenti, ma lei dice sciocchezze!
Se vuole difendere le ragioni degli europeisti usi almeno argomenti sensati.

1- Lei scrive:

"Se l'Italia uscisse dall'euro non avrebbe più la garanzia sul suo enorme debito pubblico fornito dalla BCE con il fondo salva-stati."

-A) Errore, la garanzia sarebbe la banca centrale che farebbe da pagatore di ultima istanza.
-B) il fondo salvastati è il cavallo di troia per far arrivare la troika a distruggerci come la Grecia
-C) il nostro enorme debito verrebbe rinominato in lire e non sarebbe più così enorme
(rimarrebbe in euro una minima parte, quella degli ultimi anni per colpa del governo Monti)


2- Poi continua dicendo:

"Il nostro debito diventerebbe spazzatura in un attimo, nessuno comprerebbe i nostri titoli di stato"

-D) Chi le dice che nessuno comprerebbe titoli? innanzitutto avremmo la banca centrale a comprarli tenendo bassi gli interessi. Avremmo le aziende che in cambio di agevolazioni fiscali comprerebbero titoli. Avremmo un intero popolo a comprare il proprio debito come fanno tutti i popoli liberi del Mondo

3- Poi dice:

"lo stato dovrebbe stampare moneta, l'inflazione salirebbe alle stelle"

-E) questa è l'unica cosa che ha detto che abbia un minimo di senso. È vero lo Stato dovrebbe stampare moneta ed è vero che l'inflazione salirebbe.....ma non alle stelle, l'inflazione non sale se all'aumentare della massa monetaria c'è una risposta di tanta merce da vendere e le nostre aziende sono piene di invenduto. Quindi ci sarebbe una parte di inflazione, ma questo farebbe scendere ulteriormente il debito!

4- poi finisce dicendo:

"e con essa (l'inflazione) tutti i vantaggi sull'export del differenziale di cambio"

-F) Beh, lei voleva forse dire ''import'', non 'export'. Ma l'Italia esporta più di quanto importa, quindi avere una moneta svalutata ci avvantaggerebbe enormemente

G) impari l'educazione!


Zazà

Il Barone Zazà 11.10.18 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIR

Noto un ingiustificato entusiasmo per questa idea dei CIR.
Sono dell'idea che nessuna strada vada ignorata, tentar non nuoce, ma francamente dubito che le famiglie italiane abbiano liquidità per investire. Quelle che i soldi li hanno, magari in Lussemburgo, sono contrarie a questo governo e quindi dell'Italia se ne fregano!
Savona che per molti versi stimo, anche se non so se fidarmi di lui dati i trascorsi al fianco del giaguaro, non può certamente pensare che i Pariolini o i Milanesi, insomma quelli che stanno bene e sono preoccupati di perdere i propri vantaggi e la propria posizione siano disposti a dare una mano a un governo che non amano.

Serve qualcosa d'altro, una MONETA FISCALE.
L'ho già spiegato qui sul blog, ma alcuni mi hanno posto domande.... e allora provo a spiegare meglio:
Si chiede alle aziende italiane, ma anche a quelle straniere che si muovono sul mercato italiano (60 milioni di persone...) di comprare titoli di Stato in cambio di uno sconto fiscale.
es- L'azienda Scapocchio paga 10 euro di tasse all'anno, lo Stato gli dice che può pagare 9 euro se accetta di comprare titoli specifici. A Scapocchio conviene perché invece di pagare 10 a fondo perduto, paga 9 e in più ottiene dei titoli di Stato che sono titoli di credito. Inoltre questi titolipossono essere usati come fiches fiscali, cioé come moneta di scambio valida solo sul territorio italiano e anche per pagare tasse future.
Allo Stato pure conviene perché dei 9 euro che l'azienda Scapocchio gli dà 7 vanno in tasse e 2 all'acquisto dei Titoli.
Come fa lo Stato a rientrare dei 3 euro di tasse che Scapocchio non gli dà più?
Con l'abbassamento conseguente dei tassi di interesse sui titoli (spread) oltre a agevolare la crescita dell'economia interna con l'immissione di nuova moneta all'interno del sistema nazionale. Con questa moneta inoltre, Cassa depositi e prestiti può operare nel mercato interno finanziando le PMI cosa che le banche ormai non fanno più

Il Barone Zazà 11.10.18 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BARONE ZAZA' la mia non è polemica, gli Eurobond non si possono fare finchè gli Stati mantengono autonomia di spesa (fanno il deficit che vogliono) e autonomia fiscale (impongono le tasse che vogliono).

Se le manovre di TUTTI fossero imposte da Bruxelles come anche le tasse da pagare, vedrebbe che nessuno ostacolerebbe gli Eurobond. Ma noi vogliamo davvero che altrove si decida quanto dobbiamo spendere e di quanto dovremmo essere tassati?
O in Spagna, Francia, Germania, Ungheria o altro Paese a caso lo vorrebbero? Chi si fiderebbe?

In USA funziona così, il sistema federale assicura certi servizi, i singoli Stati altri. Se fallisce uno Stato, come per esempio è successo per la California, il Governo federale non interviene, salvo situazioni eccezionali.
Le tasse che si pagano allo stato centrale sono separate da quelle dei diversi Stati (e per chi non paga c'è la galera).
Certo in California non esiste la scuola o la sanità pubblica, e anche certa parte della polizia è privata, dunque se fallisce lo Stato se ne accorgono in pochi, quelli che riempiono lo scatolone e si vanno a cercare un altro lavoro sono solo i dipendenti pubblici.

I soldi sono stampati dal nulla, lo fanno tutte le Banche Centrali, la BCE no, perchè i trattati lo vietano e lo vietano perchè l'Europa non è una federazione, come gli USA o il Canada, direi più che è una Confederazione, dove TUTTI accettano i vantaggi, ma NESSUNO vuole gli svantaggi (vedo redistribuzione migranti).

Non ho capito se i più sono per cambiare l'Europa - e io sono per questa ipotesi - o per uscire dall'euro, secondo me è bene che ci mettiamo almeno d'accordo!

Alessandro Albanese, Trieste Commentatore certificato 11.10.18 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SEMPLICEMENTE LA VERITA'

Sergio ., San Vittore Olona Commentatore certificato 11.10.18 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

>> CARLO & ALESSANDRO ALBANESE

Caro Carlo è così, i soldi si creano dal nulla. Tutte le nazioni che hanno la sovranità monetaria, hanno anche una banca centrale che all'occorrenza crea danaro semplicemente premendo dei tasti sul computer e poi li destina dove serve. La BCE con il Q.E. dal 2015 ha creato dal nulla circa 3000 miliardi, ma non li ha usati per comprare titoli di Stato, perché il Trattato di MARTIRICT lo vieta espressamente..... chissà come mai? ....!
La BCE ha prestato a infimi interessi questi soldi creati, lo ripeto dal nulla, a banche private che li hanno girati agli Stati nazionali a tassi usurai!
Lei mi ha chiesto allora perché gli USA invece di fare la guerra non creano dollari dal nulla. Per il semplice motivo che più dollari emette più il valore del Dollaro scende. Le nazioni infatti non emettono moneta sempre, ma solo quando serve alla propria economia. Per uscire dalla crisi gli USA hanno stampato moneta, di conseguenza il Dollaro ha perso valore rispetto all'Euro. L'Europa non ha stampato moneta fino al 2015 con il Q.E. e la conseguenza è che ci siamo tenuti 7 anni di crisi in più rispetto al resto del Mondo.

Caro Alessandro, ho difficoltà a capire la sua risposta: lei mi dice che non si può fare l'Eurobond, ma non spiega il perché o comunque io non l'ho capito. Credo che sia solo una volontà politica e non tecnica che lo impedisca.
Non sono un grande esperto del sistema statunitense ., ma mi risulta che la California sia fallita più volte negli ultimi 20 anni..... sono un po' spreconi.... sarà il Pacifico, chissà. Ma comunque gli altri Stati hanno sempre coperto il disavanzo. Se poi questa volta non l'hanno fatto come dice lei, avranno avuto le loro ragioni....che ne so!

Saluti
Zazà

Il Barone Zazà 11.10.18 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ottima la decisione di chiedere 10 anni per CASTELLUCI di AUTOSTRADE!!! ERA ORA!!!


OT ma non del tutto.
Stamane ascoltavo Radio3 in macchina: una ascoltatrice - per altro molto competente nel settore - intervenne asserendo che proprio quando il governo Monti instaurava i tristi provvedimenti (Fornero, pensioni, esodati acc.) esso governo comprò 2 MLD dei cosiddetti "derivati"....
Da quel momento non fui più in grado di udire il resto della trasmissione per i disturbi

C'è qualcuno che ne sa qualcosa di più e di meglio?

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 11.10.18 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fanno schifo!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 11.10.18 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio sul Fq stamane non liscia certo il pelo al M5S e al suo ministro Toninelli.
Resta comunque il fatto che troppo spesso gli eletti fanno pubblicamente considerazioni non sufficientemente "considerate".
Per carità, sono giovani, ma dovrebbero ormai aver capito che non devono prestare il fianco agli avvoltoi che sono lì proprio in attesa di una parolina azzardata. di una mossetta maldestra.
Pertanto si dovrebbe dare un taglio ai troppo facili entusiasmi che talvolta si rivelano inadeguati e di pari passo evitare di incattivirsi troppo con gli avversari. (eccezion fatta per la stampa venduta)
Il futuro è sulle ginocchia di Giove.
Non è conveniente al M5S manifestare un'aura di odio con "gli altri".
Per le elezioni europee abbiamo bisogno di esser presenti in una grande coalizione che abbia possibilità di cambiare le cose.
Non dobbiamo ORA creare un'indisposizione generale nei confronti dell'opinione pubblica.
Quindi occhio alle gaffes.
Un bel tacer non fu mai scritto.

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 11.10.18 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giggino, i giornali hanno anche le pagine interne, non è come lo schermo dello smartphone che non c'è niente dietro....
In particolare, il Corriere nella pag.19 contrasta con la tua affermazione “ Sui giornaloni nazionali come Repubblica e Corriere non c'è traccia di questa notizia enorme!” infatti nelle Cronache a pag. 19, appunto, in fianco sulla notizia di Genova “i dubbi di Cantone sul decreto....” c'è “Avellino. Stage del bus il PM 10 anni per l' ad Castellucci”

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 11.10.18 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si sa bene da che parte stavano i giornali con maggiore influenza mediatica, informativa... ma voglio scrivere una considerazione sulla manovra. Spero davvero che funzioni, dire che funzionerà e basta non è oggettivo, ma immaginiamo che funzioni come si desidera e si prevede. Allora vuol dire che qualcuno era incompetente per affermare il contrario. Chi? La lista è lunga, appunto quei giornali, i "commissari" europei, le agenzie di valutazioni finanziarie ed economiche (che vadano a quel paese, la loro funzione è in realtà quella di manipolare le fluttuazioni dei mercati)... allora si potrà dire, bene, NON siete competenti, non capite. Incompetenti sarebbe quasi da comprendere, nel senso che l'incompetenza è una cosa, la perfidia è un'altra. Bene, allora la perfidia è un nemico. Chi ha predicato il peggio, ha quasi minacciato. Da dire, da fare apparire ovunque, allora se succederà qualcosa di buono. Vorrà dire che La Grecia e il sud dell'Europa sono territorio da predare. Una altra cosa sul reddito di cittadinanza... la Germania é stata spesso accusata di dumping salariale, ora se fossi di Maio (sebbene io capisca perché lo ha fatto...)non starei a imitare troppo meccanismi tali, qualcosa di buono c'è, ma in Germania l'Hartz 4 è anche criticato, serve più alle imprese che alla gente a volte... una tedesca ha scritto un breve libro: La ricca Germania e i poveri tedeschi (Credo il titolo avesse questo senso), in realtá sono le imprese tedesche ad avere surplus commerciali (Circa 300 miliardi)...

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 11.10.18 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Roma, capitale dell' impero.
Ad Agorà ci hanno fatto vedere che i cittadini del 10° municipio ( se non mi sbaglio ) chiedono per puzza la chiusura dell' impianto di trattamento rifiuti. Ama lo chiuderà.
Se l'azienda della città capitale dell' impero, avesse contattato http://www.contarina.it/ , questi villici avrebbero spiegato come fare degli impianti che non puzzano...

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 11.10.18 10:04| 
 |
Rispondi al commento

PURTROPPO LA STAMPA E' QUELLA CHE E'
ma a proposito che fine ha fatto il progetto di non permettere agli imprenditori di essere proprietari dei media?

giovanni ., Roma Commentatore certificato 11.10.18 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Povero Travaglio a volte non lo capisco, un editoriale contro ,uno a favore;è comprensibile, che essendo quotato in borsa, debba accontentare gli azionisti,percepisco che abbia subito una delusione per un governo M5s e lega,mentre avrebbe preferito m5s ePD,ma la colpa di chi fu?
Rassegnati Trav la realtà è quella di oggi,non si torna indietro!
Il cambiamento ci sarà comunque, in cinque anni ce la faremo;certo siamo dei principianti ma siamo onesti ed abbiamo dalla nostra parte la maggioranza degli Italiani.
E' questa la forza del nuovo governo anche se faremo degli errori saranno in buonafede,non abbiamo bisogno di "badanti".

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 11.10.18 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

- bisogna eliminare la mafia specie quella dei colletti bianchi che di trova nelle amministrazioni di molte aziende.
- bisogna difendere il clima no gas no buco nell'ozono se no faremo tutti una brutta fine!
- bisogna difendere la Palestina ed i palestinesi Viva la Palestina Viva!!! Palestina libera!!!
Grazie e cordiali saluti.

franco rina Commentatore certificato 11.10.18 09:08| 
 |
Rispondi al commento

MINISTRO TEDESCO: SE L’ITALIA ESCE DALL’EURO LA GERMANIA CROLLA, E L’ITALIA VOLA!
Theo Waigel è stato per dieci anni Ministro delle Finanze di Helmut Kohl. Il 21 giugno scorso ha rilasciato un’intervista a T-Online. Questo è un frammento delle sue dichiarazioni.

Intervistatore: “I sondaggi sull’uscita dalla UE mostrano che se si chiedesse ai francesi e ad altri, vincerebbe chi vuole uscire, con uno scarto minimo. Secondo lei da dove viene questa disaffezione per l’UE?”

Theo Waigel: “Al grado di sviluppo della globalizzazione e dei mercati aperti cui siamo arrivati – che non è più reversibile -, ci sono forze che si oppongono, sostenendo la necessità di ritornare ai confini e alle regolamentazioni nazionali, che prima funzionavano bene, per tornare ad appropriarsi delle proprie capacità decisionali.Se la Germania oggi uscisse dall’unione monetaria, allora avremmo immediatamente, il giorno dopo, un apprezzamento tra il 20% e il 30% del marco tedesco – che tornerebbe nuovamente in circolazione -. Chiunque si può immaginare che cosa significherebbe per il nostro export, per il nostro mercato del lavoro, o per il nostro bilancio federale."

L’euro conviene alla Germania, ecco perché ci restiamo dentro. Va da sé che se il marco diventasse sconveniente, la lira diventerebbe conveniente per i mercati, per gli investitori e per i consumatori. Queste cose i commentatori nazionali non ve lo dicono. Queste notizie ai telegiornali non passano. Per chi lavora la stampa italiana? Per chi lavora la politica italiana? Per l’Italia o per Berlino? Se lavorasse per gli italiani, interviste come queste sarebbero in prima pagina su tutti i quotidiani, in luogo dello spettro dell’inflazione, e la gente inizierebbe a trarne le conclusioni.
In Germania, invece, non si fanno problemi a dirlo con chiarezza. Anche perché hanno interessi opposti. Ci fu anche un pezzo dello Spiegel Online di 4 anni fa, che lo disse con altrettanta chiarezza:

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.10.18 09:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi parla sempre male del m5s ed allora rispondiamogli per le rime diciamo a Berlusconi quello che noi pensiamo di lui ed è utile anche che gli scriviamo ad Arcore per dirgli quello che pensiamo di lui e forse diventerà più ragionevole!!!
Grazie e cordiali saluti
Rinaldin

franco rina Commentatore certificato 11.10.18 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Matteo Brandi.
Prendete la scena del film "Indipendence Day" in cui il Presidente USA chiede all'alieno "cosa dobbiamo fare?" e lui risponde, con una voce roca e fredda, "morire." È fondamentalmente il dialogo che c'è tra Italia ed Unione Europea. La soluzione? Il continuo di quella scena. #Def

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.10.18 08:58| 
 |
Rispondi al commento

IL MONDO NON SARA' PIÙ QUELLO CHE ABBIAMO CONOSCIUTO PER COLPA DEL CAPITALISMO SUICIDARIO

Sembra la trama degli Illuminati di instaurare un Governo Mondiale. L'obbiettivo era ed è quello di de-nazionalizzare, nel senso di far riemergere delle "differenze" etnoculturali, storiche, regionali e religiose, così da formare una minoranza immigratoria e costituire nuove entità socio-territoriali in scala continentale, perché le élites finanziarie vogliono instabilità permanente (Libia,Iraq,Siria...) con la dissoluzione delle nazioni, la trasformazione delle società in multiculturali, plurietniche e multirazziali: questa è la società "post-nazionale".

Il mercato finanziario ossia il capitalismo suicidario vuole il declino per mezzo di una demolizione controllata simile a quella del 2008: i colpevoli sono i terroristi finanziari, i sabotatori economici e i banchieri.

I crash finanziari e i crollo economici sono stati meticolosamente fabbricati, triste esempio è della Grecia è il testimone.

La seconda grande depressione è in corso e forse il culmine arriverà nel 2019, ma c’è modo di fermare il crollo del sistema economico e la finanziario globale?

SEMBRA CHE IL CAPITALISMO SUICIDARIO ABBIA PERSO IL CONTROLLO?

Shir akbari 11.10.18 08:56| 
 |
Rispondi al commento

fatli pagare ad autostrade i danni di Genova...non allo Stato!!!! nemmeno questo dicono i giornali...

io mio 11.10.18 08:55| 
 |
Rispondi al commento

non solo i giornali non evidenziano la condanna, ma all'epoca cercavano di dare tutte le colpe all'autista che poveretto si è trovato un mezzo senza freni e cercando di rallentarlo strisciando contro il guard rail lo ha sfondato andando giù.
Se mi ricordo bene il guard rail non era a norma.

mzee.carlo 11.10.18 08:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ultimo editoriale di Travaglio su Toninelli. Elimino il cappello perché era inutilmente stupido sulle sue gaffe (come se i predecessori non avessero fatto peggio).

...più che un social-badante, suggeriamo un ingegnere esperto di infrastrutture e trasporti, possibilmente non corrotto, che svolga su Toninelli le funzioni che Siri adempie sui dispositivi Apple. Un assistente prêt-à-porter h24. Anche perché, per strano che possa sembrare, in Toninelli non è tutto da buttare: depurato dai social e dalle gaffe, e soprattutto indirizzato verso un barbiere normale che usi il pettine al posto del lanciafiamme, può persino tornare utile.
Provate a immaginarlo senza il selfie al mare con “l’occhio vigile su ciò che accade in Italia” una settimana dopo il crollo del ponte; senza la foto di lui che se la ride con Vespa davanti al plastico del viadotto crollato; senza l’annuncio che il dl Genova “è scritto col cuore”; senza l’autoscatto con l’occhio da triglia, a suo dire sintomo di “massima concentrazione”; senza il personalissimo progetto di un nuovo ponte “in cui le persone si ritrovano, possono vivere, giocare, mangiare” (e viaggiare no?). Quando non twitta, non posta, non selfa, non mette like o emoticon, non ride e soprattutto non parla, ma agisce, Toninelli non è poi così male.
Anche perché essere peggio dei predecessori asserviti alle lobby dell’asfalto e del cemento è impossibile. Quando annunciò, a ferragosto, la revoca della concessione ad Autostrade e giurò che i noti prenditori non avrebbero ricostruito il ponte crollato, fu sommerso da un coro di risate e sdegno sui giornaloni col maglione, che volevano aspettare la Cassazione anche per fare il nome dei Benetton.
Ora si scopre da insigni giuristi che la revoca della concessione è giustificata dagli inadempimenti della concessionaria (peraltro recidiva: vedi la tragedia di Avellino, dove proprio ieri il pm ha chiesto 10 anni di carcere per l’Ad di Autostrade).

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.10.18 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTINENZA E CONNESSIONE: Se " il vecchio regime" nel suo insieme globale si mobilita per tentare di buttare giù questo Governo ( e lo sta facendo in maniera sguaiata, strumentale, oscena) è proprio perchè vuole evitare che gli si facciano i conti in tasca e gli si tagli il terreno(o letamaio) sotto i piedi...E sotto gli occhi di tutti che chi ha causato e gestito il disastro globale, vuole distruggere in ogni modo che vuole ricominciare a ricostruire un sistema equo e sostenibile...Lo scontro è perciò senza risparmio di colpi di fango...E' una guerra vera e propria, dal cui esito dipenderanno i nuovi assetti o la conservazione e restaurazione dei vecchi..Occorre ora e subito cominciare un lavoro (immane) di bonifica e risanamento di ogni ganglo, ambito, settore...

fRANCESCO ., FAVARA Commentatore certificato 11.10.18 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Come vedete il potere si difende molto bene, noi parliamo denunciamo ma per ora non cambia nulla!!!
Mi pare che e' giunto il momento di agire sia da parte del governo che da parte della nostra maggioranza che non deve avere nessuna paura, mi sembra titubante ma non deve avere paura anzi deve essere forte e risoluta per fsre aumentare i tempi della prescrizione e per rimettere la legge manette agli evasori fiscali ed anche si delinquenti naturali!!!
Noi base intanto dobbiamo.muoverci andiamo nelle piazze a protestare per far capire bene cosa vogliamo cioè giustizia ed onestà!!!
Possiamo anche scrivere ai farabutti. Berlusconi continua e parlare male del m5s ed allora replichiamo al delinquente naturale ed anche gli scriviamo per dirgli che lui è un delinquente naturale che con la truffa dell'amico Previti ha rubato la villa di Arcore alla povera contessina Casati orfana e minorenne!!!
Diciamo queste cose che e' sempre utile per non dimenticare e per agire!!!
Grazie e cordiali saluti.
Rinaldin

franco rina Commentatore certificato 11.10.18 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E’ evidente che i giornaloni preferiscano dare notizie dell’acqua della Ferragni, anziché della richiesta della galera dell’AD Autostrade. Su quello tutti muti. Ma se Di Maio viene accolto in una residenza 5 stelle tutti ad azzannarlo. Cosa doveva fare, chiedere un lurido motel? Ormai hanno toccato il fondo. Spero che i tagli all’editoria oggi annunciati siano immediatamente praticati. Fate emergere giornalisti di libero pensiero e con la schiena dritta. Non voglio pagare più un centesimo pe questi asserviti al potere. Devono mantenersi solo con le vendite. Buon lavoro.

Guerriero G. 11.10.18 08:08| 
 |
Rispondi al commento

3
Tra poco arriveranno le piogge autunnali e saranno guai seri, tra ponti che crollano, smottamenti e alluvioni, la triste processione di eventi naturali in un Paese ormai allo stremo dove l'incuria passata ha degradato case e territorio.

Questo è l'8 e mezzo di ieri sera (e non è un caso che la Gruber e lo sciocco Severgnini siano stati scelti dal gruppo di grossi capitalisti del Bilderberg per indottrinare l'Italia)

https://www.youtube.com/watch?v=B9f9wTFj790

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.10.18 08:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
continueranno spietati.

Non so quanto capiscano gli italiani o gli altri Paesi di quello che sta accadendo, perché tutti i media italiani sono a fianco della Troika, dell'Unione europea e della Bce, contro il governo giallo-verde. Diciamo che ormai l'informazione dei più intelligenti si sta spostando tutta sul web e che i giornali italiani sono tutti in grossissima perdita per le balle che raccontano, primi fra tutti in declino la pessima Repubblica (regina di menzogne) e l'Espresso, organo di De Benedetti, che perdono lettori a migliaia e sono sull'orlo del fallimento. Ma resta il martellamento della televisione tuttora piena di gente del Pd che sforna balle e fa terrorismo a tutta mandata.

Io resto ancora dalla parte di Travaglio anche se la sua insistenza che il M5S si allei con la parte migliore e non renziana del M5S è diventata ormai stucchevole e insopportabile ma il suo odio contro la Lega vince su tutto. Purtroppo per lui il Pd è un partito finito, non c'è più nulla da salvare. Gli elettori italiani lo hanno buttato nel cesso e ormai non è più in grado nemmeno di fare una cena, non dico un congresso o un programma o eleggere un leader decente al posto dell'inqualificabile Renzi. Martina è pietoso e spesso sembra un fanatico inascoltato e inutile. Si sono attaccati alla difesa dei clandestini che è ormai una missione persa, visto che Salvini continua a crescere nei consensi. Renzi è partito per la sua avventura affaristica con Berlusconi che per il suo docufilm sui Medici gli darà 150.000 euro a serata (per 8 serate), lui nella sua strafottenza ne aveva chiesti 500.000 ma si dovrà accontentare. Mentre il partito pencola e nessun nuovo leader riesce ad evidenziarsi, il M5S perde voti e Salvini aumenta i suoi, mentre questo grottesco governo irto di difficoltà procede nei suoi difficili conti contro tutto e contro tutti, cercando di tenere insieme due programmo pesantissimi e diversi.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.10.18 08:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
La cosa più grave che abbiamo è il disastro climatico ma in Italia sui giornali non esiste nemmeno e in questi giorni non si fa che parlare del nuovo Def e dello spread.
Dovrebbe essere evidente a chiunque si informi anche un minimo che le cifre della prossima legge di stabilità non sono poi diverse rispetto a quelle dei governi precedenti ma, poiché questo governo ha dichiarato di non voler ubbidire ciecamente alla Troika e alla prepotenza della Germania come avevano fatto quegli altri, è partito il violento attacco di Fm e Bm all'Italia, rea di disubbidire al grande capitalismo europeo che ha deciso la nostra depredazione come ha fatto con Argentina e Grecia. Come ha detto Travaglio ieri sera dalla Guber: "Va bene che l'Unione europea ci detti delle regole finanziarie ma come si permettono organismi non eletti come il Fondo Monetario o la Commissione europea di 'ordinarci' (!) di conservare la legge Fornero o il Jobs act?" Qui si entra nel diritto sovrano di uno Stato! E' evidente che i poteri delle grandi banche o di speculatori come Soros vogliono distruggere l'Italia attraverso una austerity inaccettabile come hanno fatto con la Grecia che è stata depredata e buttata nella miseria più nera (la Merkel ha detto che questo è stato 'il capolavoro' (??) dell'Unione europea!! La frase più orribile che ho mai sentito). Con l'Italia non ce la possono fare con la facilità con cui hanno distrutto la Grecia, anche perché l'Italia ha da 40 anni un bell'avanzo primario, è terza del mondo per riserve auree e ha un grosso risparmio privato, non è la piccola Grecia. Ma che un governo italiano non strisci ai loro piedi, non ubbidisca agli ordini della arrogante Germania e tenti addirittura una politica a favore dei più poveri e non delle banche e delle multinazionali e rifiuti che tutti i migranti del Mediterraneo siano ributtati sull'Italia scaricando gli altri Paesi,è una cosa che non sopportano,per cui il braccio di ferro e i tentativi di terrorismo contro di noi

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 11.10.18 07:59| 
 |
Rispondi al commento

Ecco alcune considerazioni: tutti contro vuol dire che siamo contro il sistema economico attuale quindi stiamo andando nella direzione giusta.. mandiamo avanti Savona che ha la struttura giusta per discutere con la casta europea . Giusta la reazione della Grillo su valutazione economica delle invalidità ( assurda), ma guardiamo invece ai previlegi che hanno i dipendenti INPS, nonché le cure termali compreso di albergo che gli assistiti Inps hanno ( malati immaginari). Sprechi ci sono tra i dirigenti di ASL , per gli appalti nelle forniture di materiale sanitario , pensate che i malati di diabete cambiano i misuratori di glicemia e le siringhe di insulina gettandole ogni volta... Andiamo avanti con il ponte a Genova, altrimenti siamo come gli altri... Coraggio!


Lo spread non salirà oltre gli attuali livelli. Oscilla intorno ai 300 punti e tale si manterrà per qualche mese ancora. Questo perchè i cosiddetti "mercati" avallati dall'attuale governance europea, sono incerti- Sono incerti perchè ancora non hanno certezza di poter modificare l'attuale situazione politica italiana- La loro speranza sarebbe di far cadere il governo,andare a nuove elezioni e favorire un governo di centro destra, senza i 5 stelle che sono quelli che danno più fastidio. Al momento questa cosa non esiste ed ecco perchè lo spread non aumenta. I mercati temono sopratutto l'incertezza politica e perciò si muovono solo se hanno delle certezze. State certi che se dovessero avere notizie di un sicuro cambio di maggiorana lo spread sarebbe già alle stelle- Si esattamente come nel 2011- -allora usarano lo spread per far cadere Berlusconi ma,avevano già l'alternativa pronta- Ilgoverno Monti già concordato preventivamente con Napolitano-Adesso ,almeno per il momento l'alternativa non c'è- Lo spread ed il cambio di governo sono strettamente collegati. Se dovesse aumentare lo spread oltre gli attuali livelli, dovremmo essere seriamente preoccupati,vorrebbe dire che c'è già qualche accordo politico.Per conferma di questo riascoltate gli interventi di Giavazzi (economista di sistema) ed AngelaMauro (Uffinghoton Post), ad Omnibus di ieri mattina.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 11.10.18 04:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

comunque rainews24 fa schifo. sono riusciti a contaminare anche quello. una volta era uno dei pochissimi tg ancora "liberi", forse addirittura l'unico.

oggi e' inguardabile come gli altri. anzi, di piu'.

carlo 10.10.18 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per il Gruppo Autostra e i soci, viste le scorrettezze che sono emerse nell'esercizio delle Concessioni, il Governo deve disporre una verifica Fiscale Generale a tutte le Società ed Holding estere per controllare la correttezza amministrative e fiscale. Sono sicuro che i vecchi Politici amici avranno protetto questo Gruppo dalla periodiche verifiche permettendogli ogni abuso. La verifica Fiscale è la cosa più urgente per far abbassare la cresta a questi speculatori. G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.10.18 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anni fa lavoravo per una societa' di servizi il cui direttore (lo disse in via confidenziale a un mio amico che ci lavorava anche lui) prendeva 40 milioni di lire al mese. pero' poi le denunce che arrivavano se le cuccava tutte lui.

carlo 10.10.18 23:16| 
 |
Rispondi al commento

OT

(ANSA) - ROMA, 10 OTT - Ammontano a circa 500 milioni di euro, a quanto si apprende, i tagli che saranno predisposti per il 2018-2019 alla Difesa nell'ambito della manovra. Le misure riguarderanno la sospensione di alcuni programmi (gli elicotteri NH90, i missili Camm Er ed il cosiddetto 'Pentagono italiano'), ma non saranno toccati, precisano fonti della Difesa, "gli stipendi del personale e tutto ciò che riguarda la sicurezza del Paese interna ed esterna".

Roberto ., Roma Commentatore certificato 10.10.18 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Castellucci trattasi del solito pupazzo passato per manager ben pagato ma senza poteri dato che la cassa e le decisioni sono da un'altra parte ossia a Ponzano Veneto in pratica se i magliari incassano solo e non ne vogliono sapere di spendere per la sicurezza e viabilità dato che devono produrre dividendi per la grigliata di Ferragosto a Cortina il Castellucci della situazione deve stare muto e rassegnato e dato che certi tipi si contraddistinguono per la totale mancanza di spina dorsale si adeguano tenendo famiglia.

ALBERTO G., Teolo Commentatore certificato 10.10.18 22:05| 
 |
Rispondi al commento

OT

Mario Puddu M5S Sardegna, su Facebook:

" Sono ore drammatiche per tutti i sardi, soprattutto per quelli che vivono nelle aree maggiormente colpite dalle intense precipitazioni di queste ore. Ci sarà modo e luogo di riflettere sul sistema di allerta e su come ha funzionato, perché la mia impressione è che quello che stava per avvenire non sia stato comunicato nella maniera ottimale.
Ora però ciò che mi preme di più è di dare la mia solidarietà alle persone che stanno vivendo le difficoltà di questo momento.
Ai cittadini e ai miei ex colleghi sindaci.
Nella mia esperienza di sindaco ho avuto modo di constatare che in situazioni come queste si mette in moto una macchina eccezionale, fatta di tecnici preparati, a cui si aggiungono volontari (della Protezione Civile ma non solo) capaci di mettersi in gioco in prima persona per aiutare le loro comunità.
Diverse aree della Sardegna (penso solo a Capoterra) stanno rivivendo l’incubo della alluvione di dieci anni fa. Stavolta i danni per quanto gravi sono stati per fortuna contenuti.
È il momento dell’impegno e della solidarietà.
Un abbraccio a tutte le persone in difficoltà e un grazie a tutti i cittadini impegnati in queste ore di emergenza."

Purtroppo, le immagini satellitari mostrano un'altro grande corpo temporalesco che sta per investire le zone già colpite dal maltempo in Sardegna:

https://en.sat24.com/en/it

Roberto ., Roma Commentatore certificato 10.10.18 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...dieci anni di galera, non toglieranno certo il sonno a questi "signori", con principi del Foro pronti a sfruttare ogni minimo cavillo per rinviare, ostacolare, ottenere sconti, ricchi premi e "cotillons" per i propri assistiti, pronti ad entrare nel personaggio teatrale del rètore greco o latino, pur di riuscire a parare loro il culo.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 10.10.18 21:19| 
 |
Rispondi al commento

haahha...anche questa sera sulla 4 si parla di "gondoni".... si ma secondo voi uno che ha fatto la dichiarazione dei redditi e non ha le possibilità di pagare se non licenziando o chiudere,ed oggi potrebbe pagarle a rate... E' un condono"?
O erano condoni quelli che di lor signori ... che portavano all'estero i loro capitali,e poi potevano rientrare con un pagamento del 4% anonimo?
Sono vergognosi!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 10.10.18 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

MoVimento 5 Stelle su Facebook:

SMENTIAMO LE ENNESIME MENZOGNE SUI VITALIZI

Sentite bene cosa ha detto ieri Felice Besostri, avvocato di molti ex-parlamentari, sul taglio dei vitalizi.
Secondo lui i vitalizi sono così alti perché “SONO ALTI GLI STIPENDI DEI PARLAMENTARI” e, comunque, non sono stati i parlamentari ad assegnarseli.

Due bufale al prezzo di una.

Ascoltate la replica dei nostri Sergio Puglia e Gianluca Castaldi

https://it-it.facebook.com/SenatoCinqueStelle/videos/2186272068321521/UzpfSTE3NDQ1NzE4MDgxMjoxMDE1NjQ0MDQ5MzQ4NTgxMw/


Roberto ., Roma Commentatore certificato 10.10.18 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Il ministro Toninelli, in un video, parla dei soldi stanziati agli sfollati di Genova per avere una nuova casa, i fondi per mettere in sicurezza le autostrade tra Lazio e Abruzzo, il commissario per i lavori al ponte di San Michele sull'Adda e a chi...cerca di denigrare lui e il governo Conte.

https://www.facebook.com/danilotoninelli.m5s/videos/251764585510019/

Roberto ., Roma Commentatore certificato 10.10.18 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho l'impressione che tutto questo casino sul fallimento della Finanziaria,con tutti gli amici in coro,come se avessero la sfera di cristallo in cui vedono il futuro,senza avere la sfera,sia solo un argomento di distrazione di massa.
Dico questo perchè penso che il contratto fra i due gruppi politici ,prevedano cose più importanti e concretamente si possano portare a termine con semplici decreti attuativi e cioè:
Hanno paura...
1-Riduzione vitalizi
2-Riduzione pensioni d'oro
3-Ripulisti nei Ministeri
4-Ripulisti della RAI
5-Abolizione albo dei giornalisti e finanziamento.
6-Banca pubblica.
7-Contratti di lavoro a tempo indeterminato.
8-Scoperchiamento dei furti perpetrati
9-Aggravamento delle pene.
10 Riforma della PA
11-Azioni contro la corruzione.
12-Trasparenza dell'operato del Governo.
Dite vale la pena sciogliere i cani che erano a guardia del sistema?
Direi di si ...ne vale la pena.
Ma noi terremo duro e sempre avanti!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 10.10.18 20:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Dichiarazioni del Premier Conte dopo la riunione chiamata " Cabina di regia per gli investimenti" a Palazzo Chigi:

https://it-it.facebook.com/LuigiDiMaio/videos/2262202790465320/


Roberto ., Roma Commentatore certificato 10.10.18 20:33| 
 |
Rispondi al commento

FORSE SERVE A FARVI UN'IDEA DI COSA SONO CAPACI

LA TESTIMONIANZA di Giuseppe Bruno (associazione Vittime dell'A16) che ha perso madre e padre nella strage dell'Acqualonga nel 2013:

«Oggi non accetterei mai quei soldi. Gli avvocati ai quali mi affidai mi hanno fregato: pensavano solo alla loro parcella. "

Come è andata, perché decidesti di accettare la somma?

«In quel momento avevo perso una madre e un padre. Gli avvocati mi dissero che l'offerta di Autostrade era ottima, che non avrei ottenuto di meglio. E che, comunque, durante il processo avrei potuto costituirmi parte civile con l'associazione. Ma poi il giudice ci ha escluso perché l'ente si è costituito dopo i fatti contestati. Ci hanno ucciso due volte».

Acqualonga e Genova, in mezzo Autostrade: sei con il Governo che mira alla revoca dell'appalto di gestione dell'oltre 80% delle reti autostradali italiane?

«Certo. Due anni fa scrivemmo al Governo, raccontando ancora la nostra storia e chiedendo di revocare la concessione ad Autostrade. Ma nessuno ci ha mai risposto. Ora finalmente le cose sono diverse. Ci sono politici che vogliono cambiare le cose. E non piegarsi ai soliti grandi gruppi imprenditoriali. Ce l'ho con l'Ad di Autostrade, Giovanni Castellucci, e con la famiglia Benetton (il gruppo ha la maggioranza delle azioni di Atlantia, holding che gestisce Autostrade). Devono pagare».

A settembre sai in aula per il processo dell'Acqualonga?

«Sarò presente con la speranza che quello che è successo a Genova smuova le coscienze."


https://www.ottopagine.it/av/cronaca/164492/genovesi-non-prendete-i-soldi-di-autostrade-io-fui-fregato.shtml

---
AGGIUNGO CHE NON SI SONO LIMITATI A QUESTO E PUR DI ZITTIRE (O RICATTARE?) AL PROCESSO I FAMILIARI DELLE VITTIME (povera gente, visto che erano in un pellegrinaggio) DI MOLTI TRA LORO HANNO ASSUNTO UN PARENTE NELLA SOCIETA'


non sono imprenditori o manager,
sono ANIMALI PREDATORI CON l'INFAMITA' NEL SANGUE

PS:1 Grazie a Cantelmo e Perito con schiena dritta

giovanni d., avellino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 10.10.18 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vergogna ..e dal governo con tutti gli italiani gli daremo finalmente un bel calcio nel deretano!

fabio t. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 10.10.18 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna per il giornali e TV . grazie a tutti voi del movimento 5★ sono con voi vi seguo sempre con passione avanti così

Za. PA. 10.10.18 19:59| 
 |
Rispondi al commento

GIORNALONI: Delinquenti protettori di delinquenti.
TELEVISIONI:Delinquenti protettori di delinquenti.
Ho tanta fiducia nella Magistratura; quella vera, quella non politicizzata. Quella di Falcone, Borsellino, Terranova, Costa, Chinnici, Livatino, Saetta e di tanti altri onesti magistrati vittime per la libertà. Dobbiamo buttare nell'immondizia tutti questi arroganti colletti bianchi di merda protetti dalle lobby, dai giornaloni e dai politici nazareni!!

Paolo Barone, Palermo Commentatore certificato 10.10.18 19:53| 
 |
Rispondi al commento

sperando che non finisce come al solito,l prescrizione ecc, non lo fate accadere, deve andare in galera

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 10.10.18 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Il male è insidiato ovunque da sempre

Manuela Albizzati, Laveno-mombello Commentatore certificato 10.10.18 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo!!! Almeno che se li faccia gli anni in galera!!!

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 10.10.18 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luigi, l'hai detto anche tu: "Hanno la puzza sotto il naso" figuriamoci poi se toccano uno di loro, una eminenza grigia di Autostrade per l'Italia che ha la faccia di merda come la loro anzi di più. In altri Paesi questa faccia di cacca si sarebbe dimesso per andare incontro ad un sereno giudizio.
Alla notizia dei 10 anni di condanna chiesti dalla Procura di Avellino avranno sghignazzato, magari esclamato: Chi? E dove si trova la Procura di Avellino? Ah ah ah, anche le pulci hanno la tosse!

Maria D 10.10.18 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Cane non mangia cane ! Castellucci se la ride ! Tanto sa che in Italia i big non vanno mai in galera. Si sono fatti fare le leggi ad hoc.

antonio carbone 10.10.18 19:12| 
 |
Rispondi al commento

COME VOLEVASI DIMOSTRARE!!!
SEMPRE PIU' SCHIFO!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 10.10.18 18:59| 
 |
Rispondi al commento

..Scommetterei, su quei dieci anni chiesti;Con l 'attuale sistema tradizionale, delle varie Repubbliche;... non faranno neanche dieci giorni, o per infermità, o per;... Hahahah...domiciliari....!....!

Francesco Talucci, Napoli Commentatore certificato 10.10.18 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Comunque chiesti... Non dati....
Non fate l'errore di "certa sinistra" con Berlusconi.


Come cambiare ? C'è gente che gestiscono da 50 anni l'Italia ? Comunque la colpa è la nostra , ci hanno costretti a chiudere sempre favori . Speriamo che i giovani ne vengano fuori , il nuovo Governo (mi auguro) ci riesca .

Luciano Rossi 10.10.18 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Togliere immediatamente finanziamenti alle testate editoriali. di soldi ne prendono e ne hanno presi a tonnellate, ora, è il momento che camminino con le loro gambette !!!

Massimiliano Chinelli 10.10.18 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Giorni fa, in pompa magna-magna, l'infame carta igienica stampata aveva riportato le vergognose dichiarazioni di questo buffone di castellucci... in aria e...crollati, che aveva avuto il coraggio di dire, con la sua faccia da...lato B :

" Se facessimo noi, Ponte Morandi ricostruito in 9 mesi"

...ma io l'unico ponte che gli farei fare a questo senza vergogna di castellucci, è un..." ponte...festivo " di... 9 mesi e...10 anni, da passare in una... villa "circondariale" italiana, in attesa di un'altro..."ponte festivo" da fargli fare, per il crollo del ponte Morandi!

Roberto ., Roma Commentatore certificato 10.10.18 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E il bello è che i giornalisti si offendono se i giornali vengono considerati carta straccia.
Tgliere subito il finanziamento pubblico all'editoria.

mzee.carlo 10.10.18 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Dimissioni immediate di Castellucci !!!!
Via i finaziamenti diretti e indiretti ai media !!! Gov.di Reg.Liguria la smetta di perorare....
Autostrade per l'Italia...e chieda a loro di darsi una mossa e tirare fuori i soldi ci siamo dimenticati dei 43 morti e dei loro congiunti!!!

antonino p. Commentatore certificato 10.10.18 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Solo una parola, vergogna.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 10.10.18 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Vergognosi giornaloni,sono curiosa se lo diranno nei telegiornali questa sera!

Adelaide C., Crema Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 10.10.18 18:11| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori