Il Blog delle Stelle
Chi imbroglia davvero sul Tap

Chi imbroglia davvero sul Tap

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 15:34
Dona
  • 108

di MoVimento 5 Stelle

"Una “carta” che dimostra chi imbroglia davvero su Tap c’è ed è la ratifica dell’accordo votato in parlamento dal Pd. Gli unici a mentire sul Tap sono Calenda, Emiliano e suoi compagni di partito. L’accordo è stato votato in Parlamento dal Pd, molto prima che il MoVimento 5 Stelle arrivasse al Governo, ed è un accordo che vincola il Paese addirittura fino allo smantellamento dell’impianto!

Forse, Calenda ed Emiliano dimenticano che per l’Italia, ora, ci sono solo doveri e obblighi da rispettare e non c’è nessuna possibilità di recedere. Si tratta di un accordo tombale e il Paese non può fare altro che subire le decisioni prese per colpa del PD in Parlamento. Sciacalli sia ieri che oggi. Dimenticano che tra costi sostenuti dal Tap per fare l'opera che attraversa diversi Paesi e tutti i mancati guadagni da corrispondere come minimo per i prossimi 25 anni a titolo di risarcimento danni, il conto per l’Italia sarebbe disastroso. Per rendere l'idea: il volume di affari della vendita di gas azero ammonta a 200 miliardi di dollari su accordi venticinquennali, secondo quanto riferito al Senato proprio dall'allora vice ministra del PD Marta Dessù, che nel 2013 sponsorizzava il provvedimento e rendeva appetibile l'opera. E questo solo per un anno. Immaginate il mancato volume d'affari moltiplicato per 25 anni che l'Italia sarebbe obbligata a pagare in caso di recesso. Altro che i miliardi previsti per la Manovra del popolo, che tanto viene criticata dallo stesso Pd. È una mina lasciata a terra dagli imbroglioni per natura che ci hanno preceduto, ed è impossibile da disinnescare. E Calenda, Emiliano, Letta e tutto il PD sono i principali ed unici veri responsabili".

Il nostro Manlio Di Stefano ci racconta chi mente veramente sul Tap. Qui il link del documento

29 Ott 2018, 15:34 | Scrivi | Commenti (108) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 108


Tags: calenda, emiliano, tap

Commenti

 

In cinque mesi avete fatto per gli italiani molto di più che gli altri partiti in più legislature.
Era ovvio anche a quei partiti che nonostante il colpo di stato per non far votare gli italiani più a lungo possibile, alla fine, un'elezione li avrebbe sepolti, e per questo, hanno fatto contratti capestro su Tap, Air Force Renzi, loro uomini strapagati come in Rai eccetera, come state via, via scoprendo.
Chi vi critica ha solo interessi nel vecchio sistema e quindi non va considerato, come tutti quei media, manipolatori della realtà, capaci di dire che il bianco è nero e viceversa.

carlo p. 02.11.18 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Gent.mi
mi spiace ma questa faccenda della TAP è un grave autogol. Impicci fatti da altri la cui ricaduta negativa sarà del Movimento! in Puglia già sò essendo di tale origine che molta gente toglierà il voto! BISOGNAVA STUDIARE PRIMA DI FARE PROCLAMI. IL MOVIMENTO STA PERDENDO CREDIBILITÀ. Cercate almeno di spostare 30 km a nord l’approdo. Lì dove sbuca vicinissimo c’è una piccola riserva naturale un residuo di duna mediterranea( Ministro Costa????...ci dica la sua e presto grazie!). E da lì comincia una costa marina bellissima che è un patrimonio turistico( questi sono gli introiti da preservare!!!). Ora basterebbe spostare l’approdo 30 Km circa a nord vicino Brindisi dove c’è già altra area industriale. Possibile che sia così complicate? E poi comunicate meglio non basta darci in lettura il testo di legge, siete voi che avreste già dovuto STUDIARLO BENE e decodificarcelo adeguatamente. STIAMO facendo una pessima figura X NON DIRE ALTRO GRAZIE. !!!!!


VISTO CHE IL DOCUMENTO L'HANNO FIRMATO IL PD E COMPAGNIA BRISCOLA,SI VADA IN TELEVISIONE E LO SI MOSTRI AGLI ITALIANI,L'ENNESIMA PORCATA DEL PD

MICHELE DI ROMA, ABBIATEGRASSO Commentatore certificato 31.10.18 18:20| 
 |
Rispondi al commento

A proposito.....
e delle autorizzazioni alle società petrolifere per sondare con tecnica air-gun per poi installare pozzi nell' ADRIATICO e nello JONIO, quando ne parleremo?
mi auguro di non ritrovarci nella stessa situazione tap.

glauco teofilato 31.10.18 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Sono d accordo che ci siano vincoli stabiliti dal contratto stipulato in precedenza, allora rendiamo pubblico il contratto e le clausole che portano ad una penalità Dell ammontare dei miliardi di euro pubblicizzati. Questo non è difficile da spiegare ai cittadini, ci riprendiamo la trasparenza ed i voti, altrimenti le ombre restano,

rosario gilardi, portici Commentatore certificato 31.10.18 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Il punto politico non è questo. Il punto politico che ci sta costando un casino di voti è dimostrare che voi, quando eravate all'opposizione, non sapevate nulla di questo voto tombale né potevate in alcun modo sapere. In secondo luogo, dovete prevedere degli interventi sull'opera che risolvano le principali preoccupazioni delle comunità locali: inquinamento ambientale e deturpazione del luogo turistico.

pietro Muscari, Pianezza (TO) Commentatore certificato 31.10.18 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Cambiare l'approdo della TAP a Brindisi cercando quindi di mettere una pezza all'enorme gaffe che abbiamo fatto in campagna elettorale simile alle promesse non mantenute di Renzi e Berlusconi!

Carla Gobbi 31.10.18 05:44| 
 |
Rispondi al commento

Domanda: perché in Francia non c’è tutta questa opposizione a TAV come c’è in Italia?
Risposta: perché in Francia i cittadini, gli agricoltori che subiscono disagi, espropri a causa di TAV vengono risarciti in modo appropriato.
Sia per il TAV che per il TAP il problema rilevante è costituito non dagli Ecologisti oltranzisti, ma dai numerosi cittadini e agricoltori che colpiti dai disagi, dagli espropri, non vengono risarciti in modo adeguato, in quanto i soldi che dovrebbero essere utilizzati a questo scopo vengono dirottati a finanziare partiti e politici.

Leo 31.10.18 00:45| 
 |
Rispondi al commento

forse prima di fare promesse bisogna informarsi !!!!!

chiari a. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.10.18 21:56| 
 |
Rispondi al commento

E' chiaro che le responsabilità sono tutte e inequivocabilmente le loro però il M5s ha peccato di leggerezza. In tutti gli appalti importanti sono previste penali e maggior prudenza sarebbe stata salutare riguardo il blocco cantiere tap durante la campagna elettorale. Adesso inevitabilmente, al di là delle responsabilità, i nodi vengono al pettine....

Filippo B., Cesena Commentatore certificato 30.10.18 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'e' poco da discutere sul TAP, è stata una porcata del PD. Ormai è troppo tardi. La gente che protesta, dovrebbe bruciare le bandiere di chi ha dato l'avvio inarrestabile alla TAP (il PD) se fosse intelligente...

Luca Sabatini 30.10.18 20:14| 
 |
Rispondi al commento

nel caso della Val dì Susa è una TAC non una TAV ma dato che che già esiste una linea per il trasporto merci ed è sottoutilizzata da molti decenni , nonostante le previsioni dicessero che oggi
dovrebbe essere congestionata
-_-
serve potenziare le linee dei pendolari non la tav c'è modo e modo di spendere i quattrini dei contribuenti usarli per accendere i sigari è simile a spenderli per la Torino Lione o per "l'autosola" BREBEMI ..
buona fumata

P.S.
mode segreto di stato on
l'unico motivo sensato per fare la TAV è una miniera di uranio per i francesi e/o il sito di stoccaggio per le scorie radioattive italiane ..


my 2 cent

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.10.18 19:51| 
 |
Rispondi al commento

PIU' TRASPARENZA SULLE REALI CONDIZIONI IN CUI CI SI MUOVE, MASSIMA PUBBLICITà ATTRAVERSO I MEDIA (DA CUI SAREBBE ORA ,ALMENO IN TV,DI OTTENERE FINALMENTE UN ATTEGGIAMENTO DI MINIMA ONESTà INTELLETTUALE) DEI DOCUMENTI CHE ATTESTANO LE RAGIONI PER CUI SI PRENDE LA DECISIONE . A QUESTO PUNTO, OLTRE A CALDEGGIARE L'IMPEGNO DI SPOSTARE L'ARRIVO DEL TAP IN UNA POSIZIONE MENO DEVASTANTE, MI AUGORO CHE, INVECE, PER IL TAV SI MANTENGANO LE PROMESSE.E POI SAREBBE ORA DI SILENZIARE UN PO' SALVINI E I SUOI REGGICODA.GLI E' STATO PERMESSO DI 'ALLARGARSI' TROPPO E NON CI FARA' BENE.

Maria Cristina Gnudi, Bologna Commentatore certificato 30.10.18 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo i commenti, posso dire che la TAP è giusta che si faccia in quanto ci sono delle penali sull'accordo. penali modo di dire: risarcimenti alle ditte che hanno in appalto l'opera. Purtroppo non ci si può più tirare indietro. Penso che se si sapeva prima il M5S non diceva di essere contro la TAP. Il modo per placare gli animi agli amici Pugliesi, spostarla verso Brindisi. Sono 30 km. in più. La stessa cosa voglio dire per la TAV, ormai la cosa è stata fatta prima che arrivassero al governo il M5S-Lega. La stessa cosa sarà per la TAV, pagare miliardi di risarcimenti se non si farà. L'Italia non può permettersi di pagare tanti miliardi. Lo sanno i Pugliesi, i Torinesi e tutti gli italiani. Quelli che non hanno detto nulla sono i politici oppositori che sbraidano, gridano, danno ricette. Ora sono tutti maghi. Facciamoci una domanda. Perchè non hanno detto mai nulla? perdevano le elezioni. Ora fanno il contrario per far cadere il governo attuale. Pugliesi (mio nonno era pugliese, quindi adoro la vostra terra), Torinesi, non cadiamo nel loro tranello. Meditate, meditate.

Mike 30.10.18 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Si possono impiccare quelli che hanno seminato le "mine" e votare in parlamento per recedere unilateralmente da quegli accordi.
Quando si parla di miliardi ricordate che una guerra o uccidere gli aventi diritto estorto è un'opzione da non scartare.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei chiedere: perchè non fare in televisione un bell'incontro tra il nostro governo e i vari Calenda, Emiliano e coloro che hanno messo il cappio al collo all'Italia e con sul tavolo LE CARTE SCELLERATE. A quel punto DEVONO dire che responsabilità abbiamo noi. Gli italiani hanno diritto da sapere e il movimento deve sfruttare un'altra occasione per far vedere con che razza di gentaglia abbiamo a che fare. Anche i cosiddetti movimentisti pugliesi che stracciano le schede elettorali e le bandiere del movimento, che se tornino a casa perchè non hanno capito niente. Non si aderisce ad un movimento o ad un partito solo per ragioni personali e/o campanilistiche!! Scusate qualche maiuscolo ma a volte ci vuole!

Rosa Angela Romeo, Genova Commentatore certificato 30.10.18 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Beh, state sicuri che NON è certo il M5S che imbroglia sul TAP, l'unico problema interno al M5S è che NON tutti sono d'accordo sul Progetto/Opera nè sulle Penali da pagare eventualmente bloccando i Lavori. Secondo me, è così!!!!!!!!!!!!!!!!

Maurizio De Tomasi, Alghero Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.10.18 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non si può fermare l'opera, siamo ancora in tempo per spostare l'approdo più a sud, ad esempio a Brindisi?

francesco servadio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Da bravi, smettetela! A prescindere dalle "carte", penali e non penali, questa è una decisione che avevate già preso alla formazione del governo gialloverde. "Prima il Nord" è diventato anche il vostro motto. La Puglia è il vostro serbatoio di voti e tra ILVA e TAP è stata presa a pesci in faccia. E... ma c'è sempre il RDC... Peccato sia stato riscritto! Non riesco proprio a capire questo tentato suicidio. Questo atteggiamento tafazzista favorisce solo Salvini. Inventatevi qualcosa per recuperare urgentemente, l'elettorato pugliese è di natura di destra, ci metterà poco a riversarsi su Salvini più bravo a sponsorizzarsi.

FC 30.10.18 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Per la tap urge metterci la faccia andate li e parlate con la gente invitate emiliano fate un confronto tra la gente e vedete quello che è possibile spostare dirottare in zone con meno impatto ambientale /turistico ...sbloccate le altre opere tipo terzo valico e affini esclusa tav e fate analisi costi benefici con i cantieri in funzione !! Se poi tra uno / due mesi risultano problematiche legali o di interesse pubblico bloccate il lavoro con in mano dei motivi senno cosi offrire il fianco a chi non aspetta altro che far passare il messaggio sbagliato e gli operai dei cantieri si incazzano e rilasciano dichiarazioni contro!! Mentre tra uno / due mesi con le giuste carte in mano e a conti fatti sareste inattaccabili ( eccezion fatta per i produttori di fake news facilmente smontabili)

undefined 30.10.18 13:31| 
 |
Rispondi al commento

La Tap non ha penali che i due governi Monti e Letta firmarono.
La Tap. non si può bloccare causa risarcimenti mentre la TAV si può?
Cazzate visto che proprio sulla TAV esistono penali dal momento che ci sono accordi internazionali che coinvolgono Francia e Italia.
Ma torniamo sul Tap.

Solo noi in Italia stiamo proponendo la soluzione che metterebbe d'accordo tutti ovvero eseguire progetto Tap come previsto ma cambiando approdo. Non più nella spiaggia di Santa Foca luogo di interesse turistico ma allungano la linea nel
settore industriale di Brindisi che è poi la soluzione più logica.
Riconquistereste il consenso dei pugliesi e fottereste la Lega che vuole metterci il cappello.

Siamo certi che direte si anche sulla TAV visto che è Un'opera di interesse nazionale considerando che ci sono anche gli stanziamenti.

Avete dimostrato insicurezza e incompetenza ma ne avete colpa visto che occorre esperienza studiando molto.


Populist Movement 30.10.18 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il cambiamento climatico investe ormai l’intero Pianeta e colpisce la vita di tutti. Clima tropicale, innalzamento delle temperature, scioglimento dei ghiacci, desertificazione, siccità, innalzamento dei mari, erosione costiera, inondazioni, eventi meteorologici estremi, alluvioni sono solo alcuni degli effetti: il climate change genera anche migrazioni, conflitti, guerre per le risorse naturali. Ho votato 5stelle perché propositori di soluzioni coraggiose davvero mirate a difendere l’ambiente e non interessi economici e commerciali. Adesso la tematica ambientale non sembra più al cèntro delle politiche di governo. C'è ancora tempo per mantenere gli impegni: fatelo! C’è assoluto bisogno di politiche a difesa dell’ambiente e della salute.C'è bisogno di Verdi! La Germania lo dimostra.

Francesca C., Ferrara Commentatore certificato 30.10.18 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Ragioniamoci con calma ....anch'io ero e sono contraria al TAP per una serie di motivi.
Ma mi fido di Conte e Di Maio e credo quando dicono che ci sono enormi penali al contratto, che non ci possiamo permettere di pagare.
Purtroppo la sinistra ci ha incastrati con un contratto capestro. A questo punto cari concittadini dobbiamo mandare giù sto rospo
VI PREGO NON CADIAMO NELLA TRAPPOLA CHE LA SINITRA CI HA TESO !!! NON LITIGHIAMO FRA NOI DEL MOVIMENTO E' QUELLO CHE VOGLIONO E' IL TRANELLO CHE CI HANNO TESO PER FARCI CADERE PER FAR CADERE IL GOVERNO
Amo la puglia e i pugliesi ho tanti amici vi chiedo facciamolo passare per sti 8km altrimenti mandiamo in frantumi tutte le ns. Speranze per una società migliore.
Vi abbraccio


Laura F., Terni Commentatore certificato 30.10.18 11:27| 
 |
Rispondi al commento

L’accordo fu firmato dal governo Monti e diventò legge con il governo Letta. Il TAP non è un contratto, ma è un accordo diplomatico geostrategico tra stati.
Ecco il link di un articolo del Sole 24 Ore del 27 lug 2018:
https://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2018-07-26/la-rinuncia-realizzare-gasdotto-tap-puo-costare-all-italia-almeno-40-miliardi-214453.shtml?uuid=AEWJSxSF
Non avrebbe usato mezzi termini il presidente dell'Azerbaijan, Iham Aliyev nell'incontro avuto con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella il 18 luglio scorso nel momento in cui si sono affrontate le questioni economiche bilaterali.
Tra complesse vicende giudiziarie e contrastanti valutazioni politiche (con il movimento Cinque stelle contrario), Aliyev si è detto molto preoccupato per i ritardi dei lavori nel tratto di competenza italiana dell'opera già realizzata per oltre il 75%, 4,5 miliardi di euro di investimento per un progetto che completa il corridoio meridionale adriatico del gas da 40 miliardi di dollari. Se non siete più interessati - avrebbe detto Aliyev - comunicateci le vostre decisioni perché ci sono soluzioni alternative, pagherete le penali e potrete uscire dal progetto.

mzee.carlo 30.10.18 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Queste notizie DEVONO essere comunicate al popolo in ogni modo possibile ,chi legga le notizie queste cose le sa o le recepisce facilmente le TV sono ancora in mano a quella gente ma siete al governo e potete farli smettere e fargli trasmettere la verità ,i giornali sono quasi tutti con quella gente e siete Voi che dovete smascherarli senza se e senza ma ,Insistete senza indugi perché noi quando facciamo la fila negli ambulatori,ospedali,poste etc non perdiamo occasione per comunicare queste notizie .

FRANCESCO PIU, PULA Commentatore certificato 30.10.18 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio può dire benissimo che quelle carte , non erano a disposizione dell'opposizione e quindi
la campagna elettorale è stata fatta in base a quello che era il contratto reso pubblico..

di questa merda ce n'è a vagoni e la con la lega che faceva (fa ?)parte del sistema e ci sguazza/va ...

è faticoso spalarla

Nello1 R., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.10.18 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Penso che avere una seconda linea di fornitura di gas (oltre quella della Libia) sia una cosa positiva.Ho letto problemi di pericolosità delle centrali troppo vicino a centri abitati e mi chiedo è difficile spostarli anche di chilometri ,non penso che il costo sia così proibitivo rispetto al costo totale dell'opera, il discorso vale anche per il problema ambientale. E' meglio il via vai di petroliere , sono veramente più sicure?.Mi dispiace che il M5S non esce bene da questa situazione dopo aver detto che in pochi giorni si sarebbe fermato tutto.Adesso visto le carte che se ho capito bene, prima quando si era all'opposizione,non era possibile vederle, questa opera non si può fermare,rendiamola almeno il più possibile sicura, e perchè non si provvede a fare qualche legge che rende trasparente qualsiasi accordo preso dai governi in modo che le opposizioni e i cittadini devono sapere subito le decisioni che vengono prese e non sentirsi dire dopo anni che adesso non si può più fare niente, questa cosa si ripete troppe volte.Mi domando chi ha firmato questi accordi era veramnete competente o altro?
Tutti quelli che erano a favore della tap dell'ilva adesso invece di essere contenti per giorni criticheranno il M5S perchè non ha fatto quello che aveva detto.Penso all'ilva,immaginatevi se fosse stata chiusa, oggi tutti a criticare tanti posti di lavoro persi, una risorsa dell'italia stategica chiusa etc. etc. (gli rode tantissimo che Calenda per anni non è riuscito a fare niente e Di Maio in pochi mesi ha concluso ottenendo anche molto di più) Per la TAV sono contrario , chiederei ai competenti che hanno firmato perchè ci siamo caricati di costi per tratti che saranno fatti sul territorio francese? (sempre furbi , vero?)la TAV (ammesso che sia utile) tutta la francia avrà un eventuale ritorno l'italia no, io siciliano credo che non vedrò nessun beneficio. Invece di spendere soldi sulla TAV perchè non li dirottiamo sulla manutenzione di strade e ponti,senza perdere tempo.

Fabrizio O., Palermo Commentatore certificato 30.10.18 10:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

assolvo i portavoce del movimento solo nel caso che al momento delle promesse fatte agli elettori, dimostrino di essere stati all'oscuro dei vincoli esistenti; in caso contrario sarebbero degli ipocriti come tutti i politici del passato oppure degli emeriti ingenui. La credibilità del movimento è stata ottenuta mantenendo ciò che si è promesso (restituzione dei soldi, ecc.), se si è sbagliato lo si ammetta ma non si scarichi la responsabilità sui politici precedenti, se il popolo non li ha più votati è perchè lo ha capito.

sergio mazzesi 30.10.18 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Puoi Di Maio dire,......"se ci fossimo stati noi nel 2013 quest'opera l'avremmo bloccata"
Dai LUIGI per D**O, non puoi sparare un sacco di st.....e. CHIEDETE SCUSA E ANDIAMO AVANTI.

Fredianoleuzzi@gmail.com Fredianoleuzzi@gmail.com, Gallipoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra di vedere un film già visto, io abito a Parma e prima delle elezioni comunali in cui il Pizzarotti, retto da una campagna contro l'inceneritore in cui Grillo davanti ad una moltitudine di cittadini disse che per costruirlo sarebbero dovuti passare sul suo cadavere vinse le elezioni.
Se non che, dopo poco, il neo sindaco davanti ad una folla arrabbiata e delusa disse che non si poteva fare altrimenti se non dare l'avvio alla costruzione dell'inceneritore altrimenti si sarebbero dovuto pagare costi esorbitanti per bloccarlo.
così si perde di credibilità e soprattutto di fiducia.

Non siamo ciò che diciamo, siamo il credito che ci danno.
(José Saramago)
e questo credito si può perdere in un attimo....

Walter A., Parma Commentatore certificato 30.10.18 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna essere appena ingenui a pensare che una azienda prima di cominciare migliaia di km di lavori, 5 nazioni da attraversare, ecc. si affida alla buona volontà di Melendugno. Era già tutto scritto comprese le penali da far paura. I 5S devono solo vigilare che non si creino problemi ambientali. Che l'opera venga realizzata in maniera impeccabile. E che magari i cittanini ne possano trarre beneficio. Magari anche ILVA visto che passa vivino. Invece di avere carno e petrolio ella Basilicata che ci sta avvelenando.

michele C. Commentatore certificato 30.10.18 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Gent.mi

confido nella vostra capacità di mantenere il controllo e la calma. Sono consapevole che l'unica possibilità di governare era quella di fare un contratto con la lega che nessuno di noi, elettori di estrema sinistra, avrebbe mai votato.

Grazie

Stefania Ugatti 30.10.18 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Il TAP va fermato anche se di miliardi ce ne volessero cento.
Il problema del Movimento Cinque Stelle è che Parigi val bene una messa, come disse Enrico IV.
Per i meno edotti in storia del Rinascimento, il Governo val bene un TAP.
Il M5S al Governo si è normalizzato: Art.18? Non è nel contratto. Euro? Abbiamo cambiato idea. TAV? Vediamo i costi-benefici poi ne riparliamo. Conflitto di interesse? Con Salvini? Carcere per gli evasori fiscali? Fase due. Fase uno: pace fiscale e dichiarazione integrativa. Reddito di cittadinanza? Dipende, e dipende ancora…e comunque i soldi stanziati non basteranno per tutti, già lo sappiamo.
Precarietà? Decreto dignità, facilmente aggirabile (basta sostituire il personale nel momento in cui scatta l’obbligo per il tempo indeterminato). Riforma RAI? Manco se ne vede l’ombra. Voucher? Devo continuare?
Il M5S accusa il colpo salviniano perché Salvini continua imperterrito a fare Salvini, mentre il Movimento Cinque Stelle sta piano piano smettendo di fare il Movimento Cinque Stelle, non riuscendo a capire che per un elettore del M5S l’alternativa è l’astensione, e ciò significa consegnare l’Italia in mano a Salvini, quindi a Berlusconi, quindi a Renzi. Una tragedia.

Alberto O. 30.10.18 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

aggiungo al post precedente : ed ora la preparatissima Lezzi come la metterà con gli elettori pugliesi e con Emiliano ?che si è imbufalito ,ma non sapeva anche lui delle clausole penali? dopo aver fatto campagna elettorale in concorrenza!

carmine f., napoli Commentatore certificato 30.10.18 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Questo l'accordo del 2013
https://gspi.unipr.it/sites/st26/files/allegatiparagrafo/24-04-2015/12-_trattato_italo-greco-albanese.pdf

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Uno dei problemi de5 stelle ,di cui sono un iscritto, è stato, a mio modesto parere , la mancanza di consulenti "di peso "che esaminassero i problemi e le soluzioni o la sostenibilità delle posizioni da assumere sulle problematiche evidenziate e su cui fare campagna elettorale . Ora dopo 5 anni è pensabile che sulla tap non abbiano avuto un consulente che esaminasse il problema dal punto di vista economico giuridico ? Fare ora la scoperta delle clausole penali del contratto è poco serio ed ancor poco serio averci fatto sopra una campagna elettorale . MI dispiace dover esternare queste considerazioni ,ma , queste cose fanno perdere credibilità al Movimento ,
Alla fine si farà pure la tav e Salvini ringrazierà!

carmine f., napoli Commentatore certificato 30.10.18 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Andate nel Salento e mostrate queste carte o perlomeno parlate con quei cittadini che lottano ogni giorno per un'opera inutile

Andrea 30.10.18 08:30| 
 |
Rispondi al commento

http://www.bloglobal.net/2016/02/trans-adriatic-pipeline-tap-europa-energia.html
Su questo link c'è la storia della TAP quando nasce e chi c'è dietro...il progetto viene da lontano!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.10.18 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Date alla Rai questi documenti completi di data e firme ...solo cosi' potrete recuperare fiducia ....

Maria Concetta Sofia, Parigi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 30.10.18 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Pubblicate il contratto con le firme, rendete pubblico le loro malefatte

undefined 30.10.18 07:31| 
 |
Rispondi al commento

Tanto rumore per nulla, le promesse elettorali sono le stesse in ogni paese: un tubo interrato e poche opere accessorie, contratto firmato e relative penali da pagare in caso di recesso, F35: contratto firmato e relative penali in caso di recesso ( in aviazione le penali sono praticamente pari al valore della commessa), TAV.......
Sto aspettando di sapere dove verra' costruito il deposito di scorie nucleari italiano, decisione, quella si radioattiva, che i precedenti governi si sono ben guardati dal prendere. Abbiamo scorie stoccate presso gli alvei dei fiumi ma miniere di salgemma, localita' geologicamente stabili da ere geologiche e guarda caso nelle stesse regioni che si sollevano per uno scavo.

Un italiano residente all'estero

Mario Lualdi 30.10.18 06:46| 
 |
Rispondi al commento

tutti i politici quando vanno al potere si trasformano...almeno mantenete la promessa si aumentare le pensioni minime

iomio 30.10.18 06:10| 
 |
Rispondi al commento

Non arrampicatevi sui vetri questo grosso errore vi costerà voti e credibilità

chiari a. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.10.18 01:51| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo al TAP vorrei capire perché si parla solo di Melendugno, quando forse il problema ambientale principale è la centrale di compressione di Sulmona, con tre camini a un chilometro dal paese. Siamo sicuri che non si può far nulla per quella? Parliamo di un'area che vive di turismo, soprattutto di quello naturalistico collegato al Parco della Maiella.
Per quanto riguarda la RAI sono d'accordo con Paolo Barone, non sarebbe un intervento "bulgaro" ma normalissimo imporre alle reti e ai singoli giornalisti una maggiore obiettività, che è anche professionalità. Se non sono professionisti vadano a casa.

Sandro S. Commentatore certificato 29.10.18 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Ci vorrebbe si' una legge costituzionale, che impedisse a questi manipoli di banditi di fare queste porcate all'oscuro del popolo e poi andarsene allegramente con la mazzetta in tasca. una legge che preveda di imprigionarli e denudarli di tutti gli averi rubati e anche propri questo ogni qualvolta cospira truffe vende e svende senza avere l'autorizzazione del popolo sovrano. questi sono traditori della patria imbattibili nel delinquere. li vogliamo ..u.........are.

andrea a44, genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero per le firme sull'accordo del TAP ma prima di fare promesse impossibili da mantenere ci si potrebbe informare un pò meglio ?

pericle seneca () Commentatore certificato 29.10.18 21:52| 
 |
Rispondi al commento

quando il gasdotto e' stato votato in Parlamento il M5S c'era ed era a conoscenza del risultato e perche' poi in campagna elettorale si e' tanto inneggiato al non TAP sapendo che sarebbe stato inpossibile: una presa in giro!

giampaolo gottardo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 21:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perdonatemi. Prima si dice che i documenti erano stati tenuti segreti e poi tirate fuori questo accordo del 2013 approvato dal Parlamento. E allora era sotto gli occhi di tutti, parlamentari 5stelle compresi...perché non l'avete "studiato" prima?

Paola b. 29.10.18 21:06| 
 |
Rispondi al commento

il M5Stelle comincia a deludere e in modo forte: la trasparenza dove e', la decisione su impatti e su spese da parte del Popolo via referendum dove e'; la funzione del Parlamento che dovrebbe decidere e dell' Esecutivo che dovrebbe eseguire e' invertita: e' il Parlamento ovvero il Popolo che deve decidere sul favorire il proseguo della combustione in Europa e non l'esecutvo.Troppe cose il M5 stelle non persegue: da movimento su oggettivita' e per logca si e' passati al modo per Parti ovvero per Compromessi tra interessi di Parti e quindi la missione M5S nei fatti si e' degenerata!Peccato si sta perdendo l'occasione.

giampaolo gottardo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 21:01| 
 |
Rispondi al commento

a chi servira' il gas del gasdotto fra 10 anni? e poi fra 20 anni? il nord europa ha un piano di non combustione attivo che prevede per il 2025 la fine della combustione:il 5 stelle in Italia aveva predicato la stessa cosa: energia senza combustione; aderire al passaggio del gasdotto ovviamente portera' all' italia un introito che sara' versato come gas e non certo come valuta e quindi saremo costretti per 50 anni ad usare il gas per produrre l' energia necessaria in Italia: questo completamente contrario al piano 5 stelle ed al piano di non produrre CO2 da combustioni; il gasdotto potrebbe essere posato in mare internazionale: chiediamo la variante a tale riguardo: ha attraversato molti mari anche piu' profondi dell' Ardiatico per arrivare a noi e perche' non farlo andare via mare e salire via Slovenia per procedere verso gli stati che hanno richiesto tale gas come probabilmente la Germania e i satelli della stessa.Si puo' tenere testa: il tubo puo' essere avviato al nord via mare. addirittura su chiatte galleggianti.

giampaolo gottardo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Se però cedete anche sulla TAV perderete la gran parte dei vostri elettori.

Paolo Rocca 29.10.18 20:20| 
 |
Rispondi al commento

I contratti stipulati con altri Paesi sulla realizzazione di opere pubbliche internazionali chiaramente vengono fatti in modo che non sia possibile la recessione unilaterale.

Ci siamo impegnati ad esaminare tutte le eventuali possibilità di annullamento degli accordi, l'abbiamo fatto con la consueta serietà e competenza, ma ci siamo resi conto che non era pensabile sciogliersi dai vincoli se non provocando un disastro economico per il nostro Paese.

Discutere sull'effettiva utilità di queste opere è oggi quindi un'inutile dietrologia, dannosa perché ci allontana da ciò che POSSIAMO e DOBBIAMO realmente fare.

Credo sia essenziale impegnarsi al massimo per studiare soluzioni che ci consentano in assoluto di preservare da qualsiasi danno ecologico i bellissimi luoghi interessati che giustamente si aspettano da noi un adeguato coinvolgimento di ricerca e di investimento economico per ottenere risultati ottimali.

Occorre coinvolgere ingegneri e architetti che si occupano di ecologia e paesaggistica affinché si possa esaminare insieme proposte di soluzioni adeguate che certamente,con i dovuti investimenti, saranno possibili.

Occorre inoltre determinare, cosa che non è stata fatta dai governi precedenti, un equo risarcimento per queste zone e, dove possibile, l'impegno che tutte le richieste per gli eventuali posti di lavoro che deriveranno da queste opere avranno corsie privilegiate per gli abitanti di questi comuni.

Abbiamo un buon Governo e siamo certi che riuscirà a trovare il modo di mediare e dare risposte assolutamente adeguate a questi problemi che certo non ha determinato ma che ora si trova a dover risolvere suo malgrado...
Buon lavoro a tutti voi.

R0SANNA V., ROMA Commentatore certificato 29.10.18 20:09| 
 |
Rispondi al commento


Mi chiedo: "Ma in RAI non abbiamo Foà?". E Foà che fa? Chi aspettiamo per poter gestire noi le tre reti televisive con un pò di giustizia in più? Dobbiamo ancora continuare a sentire notizie false, taroccate e pagliacciate varie contro di noi? Parliamo chiaro e diffondiamo anche nelle piazze, attraverso volantinaggi, tutti quei documenti che sputtanano Calenda, Emiliano, Martina e tutti quei buffoni che continuamente ci infangano. Io, personalmente, sono favorevole a tutte le opere pubbliche: TAV, TAP e quant'altro. E per un motivo molto semplice: le opere pubbliche danno sviluppo, lavoro e migliorano l'economia del paese favorendo gli scambi commerciali, il turismo e l'agricoltura. Chiaramente sempre nel rispetto dell'ambiente.

Paolo Barone, Palermo Commentatore certificato 29.10.18 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

punto di orgoglio la tap non si deve fare se non riuscite a fare leggi per far cessare il contratto, bisogna sospendere l opera ad oltranza

Paola F. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.10.18 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volgiamo al Positivo questa triste vicenda. Istituiamo sin d'ora una imposta speciale per il transito del gas dal ns territorio: ad esempio 1 Euro per metro cubo. Se le quantità annue sono di 10 Miliardi di mc l'introito sarà' di Euro 10 Miliardi annui che il Governo del cambiamento potrà destinare al suo programma e tacitare così la U.E. C'è un detto che dice: da un Male può nascere un Bene! G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.10.18 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Bene! Anzi male: ho letto quanto scritto da Manlio Di Stefano e da Giuseppe Conte e ritengo di aver compreso la situazione reale per quanto riguarda il progetto TAP, ovvio che coloro della zona in cui arriverà la condotta siano preoccupati per le loro attività, quindi per evitare le conseguenze derivanti dal blocco del progetto, secondo me, SPOSTARE il punto di arrivo in una zona meno critica, qualcuno ha già suggerito un punto a circa 35 Km da San Foca, se è fattibile, perché non provare a risolvere la diatriba in questo modo ?

giovanni soldi 29.10.18 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Portare questi documenti SUBITO nelle sedi TV,Rai e private con obbligo di divulgare la verità.E ora che vi svegliate,fate denuncia e chiedete danni nella misura di dire la verità nelle TV e pubblicare sulle pagine dei primi giornaletti dei piccoli. E ora del risveglio e basta chiacchiere.

Giuseppe Pasquali 29.10.18 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Non entro nel merito TAP SI - TAP NO, ma una cosa vorrei capire: quando si scelgono gli argomenti per fare la campagna elettorale, ci si informa prima a fondo sulle sue problematiche o si prendono argomenti solo dai titoli e ci si costruisce una promessa?

Maela Lenci, roma Commentatore certificato 29.10.18 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si alla TAV, si alla TAP, si al decreto sicurezza, No al ripristino del Corpo Forestale, sono un elettore a 5 stelle dal 2013 perché gli interessi particolari di pochi devono contrastare con gli interessi nazionali di tutti? Inoltre non pensiamo che un si alla TAV ci porti più voti, ci farà perdere voti e sarà un assist a Salvini, già la tentazione di votarlo da parte di molti elettori che hanno sostenuto il MoVimento è alta!!!!!

Tonix 29.10.18 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non riesco a comprendere questa ostilità al TAP da parte dei pugliesi e da parte del M5S. E' un gasdotto come tanti altri che approda nel nostro paese e che si allaccia alla rete esistente consentendo di diversificare le fonti di approvvigionamento. Ci potranno essere dei disagi temporanei per i lavori e qualche vecchia pianta di ulivo rimossa per poi essere rimessa a dimora e non credo che un tubo posizionato 2 metri sotto terra possa deturpare l'ambiente. Il tutto mi sembra molto pretestuoso. Se qualcuno volesse darmi maggiori delucidazioni gliene sarei grato.
Guido Cavallari

Guido Cavallari, Ferrara Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.10.18 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma se vogliamo levare il carbone, il gas ci vuole o no ? ed è meglio negoziare il prezzo con un fornitore unico o avendo due o tre fonti alternative ? E se per caso il gasdotto dall'Algeria avesse un problema serio, che facciamo poi piangiamo per averlo bloccato come è successo con la gronda a Genova ? Gli investimenti ci vogliono !La posizione del Movimento è eccessivamente sul no a prescindere.

GIANCARLO A., ROMA Commentatore certificato 29.10.18 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Le opere come la TAP non sono da bloccare. Come la TAV invece sì, ma poichè molti lavori (e scempi) sono stati già fatti con i precedenti Governi, poichè c'è un avanzamento di questi lavori importante, bloccarli viene non solo a costare di più che terminarli per le penali da pagare, e questo ovviamente a carico di chi in Italia paga tutte le tasse (lavoratori dipendenti e pensionati), ma non si restituisce nemmeno l'integrità dei luoghi, lasciando comunque tagliato fuori il nostro Paese dai futuri commerci. In più si continuerebbe a favorire il trasporto su gomma invece che quello su ferrovia, con grande nocumento per le emissioni di CO2 nell'ambiente. Quindi fermare la TAV oggi è un gravissimo errore.

Chiara Mente Commentatore certificato 29.10.18 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi sono i soggetti che si devono dimettere,questi falsi pagliacci!!! Onore e merito al movimento,e tutta la mia stima al ministro barbara lezzi!!!

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 29.10.18 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Un conto è fare campagna elettorale un conto è governare. Tutti i partiti compreso il M5s mentono durante le campagne elettorali.
Questo ci insegnerà a valutare meglio le promesse da qualunque parte politica esse provengano.
Solo che noi italiani siamo sempre pronti ad illuderci come bambini.
Quindi bisogna crescere, fare domande, verificare altrimenti ci ricascheremo alla prossima favoletta del prossimo nuovo movimento o partito.

BRUNO 29.10.18 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Sul GIG ( Gruppo Intervento Giuridico ) , si davano alcune informazioni sul TAP. Primo la quantita' di gas che serve al paese e' coperta dalle linee esistenti. Secondo il TAP servirebbe a ENI/SNAM per rivendere il gas ai paesi europei. Terzo , il TAP lo vogliono gli USA per fare concorrenza al gas Russo.
Non so se questo e' vero, ma questo e' quello che viene riportato. Ammesso che sia vero, il tentativo di fermare l'opera sarebbe quasi come scontrarsi contro i mulini al vento. Inoltre e' altamente plausibile che ci siano penali enormi da pagare in caso di stop.
Se come sembra , il governo da via libera ai lavori, almeno lo si spieghi bene ai media e alle TV . Non basta dirlo sul blog.

Francesco De Rita 29.10.18 18:16| 
 |
Rispondi al commento

i simpatizzanti M5S si ricordini che non siamo soli nel governo e che ci vuole per forza un
compromesso!.. chiaro?

pasquino 29.10.18 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ripeto quello detto tante volte, chi ancora crede a quello che dice il pd (o berlusconi, che è la stessa cosa), ha dei problemi seri.

paolo b., ancona Commentatore certificato 29.10.18 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Salve, proprio l'ex ministro Calenda che ha criticato fortemente il ministro Di Maio, dicendo che non sarebbe stato all'altezza di gestire 2 ministeri ha firmato Qst accordo a discapito dei cittadini che subiranno eventuali deturpamento dell' ambiente pur di accontentare alcuni soggetti che mirano ad accrescere i propri interessi fregandosene delle conseguenze che dovranno subire i cittadini, è una vera schifeZZZaaaa....

Saluti

FC

Francesco Corrao 29.10.18 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio di andare in TV nei talk venduti e mistificatori mostrando le carte e sbugiardare tutti questi falsi ipocriti piddini e altri, forza ragazzi.

Bruno MORETTI, Vitorchiano Commentatore certificato 29.10.18 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Quando la comprensibile indignazione passerà,sono convinto che la gente capirà che al Movimento5stelle non può essere imputato alcunché sia sulla TAP che sulla TAV, trattandosi di opere nate e portate a compimento dal precedente Governo che delle istanze sociali se ne fregava altamente!E' vero,è stato affermato che queste opere non sarebbero state compiute ma chi poteva immaginare che i marpioni del PD avessero così bene confezionate le carte da impedire qualsiasi cambiamento!Forse si è peccato di ingenuità politica ma questa è una virtù del Movimento che quando agisce non persegue secondi fini, essendo solo impegnato a soddisfare le esigenze primarie dei cittadini.Se il Movimento si fosse messo di traverso,avrebbe solo dato corso ad una lunga battaglia giudiziaria con il rischio che quelle opere si sarebbero fatte... comunque.Lette bene le carte secretate da chi è abituato ad agire nelle segrete stanze,è apparso ragionevole non assumere posizioni ad ogni costo contrarie,nell'interesse del Paese.Quanto agli imbroglioni,ricordo che Renzi quando si insediò al Governo aveva preteso un sacrificio alle Regioni e alla RAI di circa 700.000 euro,per solidarietà verso il Paese che non navigava in buone acque ma poi per strade contorte faceva recuperare alle Regioni quel finto contributo di solidarietà,istituendo nella legge di bilancio 2016 la tassa sulle autovetture vecchie,quelle che la povera gente non può sostituire per mancanza di soldi e con eufemismo vengono denominate "storiche",mentre la RAI recuperava alla grande il contributo ad essa imposto,con l'inserimento del canone nella bolletta dell'energia elettrica!Ecco chi sono gli imbroglioni,quelli che dicono una cosa e poi di nascosto ne fanno altre!Il Movimento5stelle può pure sbagliare ma agisce sempre alla luce del sole!Chi è attento capisce che con il Movimento al Governo si è elevato il tasso di tutela dei diritti del cittadino perché non si fanno sconti a chi sbaglia,come è avvenuto sistematicamente nel passato!

Gennaro Borrelli 29.10.18 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Forse era meglio tirare fuori questo documento prima che si innescassero le contestazioni con addirittura le bandiere bruciate.
Purtroppo l'animo umano fa fatica ad ammettere i propri errori, preferisce testardamente insistere nel proprio atteggiamento piuttosto che cercare il dialogo, questo capita ai cittadini Pugliesi soprattutto ai militanti (quelli veri) del Movimento.

W M 5 * * * * *

Vincenzino A., Verona Commentatore certificato 29.10.18 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grandi, W il M5S avanti tutta, grande stima siete unici.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 29.10.18 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Quante polemiche inutili. NESSUNO per favore ci prenda in giro. Il PD ha fatto l'accordo per il TAP (personalmente lo condivido) ed il M5S pur sapendo come stavano cose si dichiarò contrario. Ora cerca di metterci una pezza. Consiglierei di essere sincero e dire esattamente come stanno le cose senza perdere tempo a rimpallarsi responsabilità. In questo periodo nelle ns. case iniziamo ad accendere i termosifoni e se non ci fosse il gas metano come faremmo? Durante l'anno facciamo la doccia e cuciniamo sempre con il gas, se non ci fosse cosa useremmo? Detto questo le critiche ci stanno tutte e le osservazioni sono da provare. Purtroppo non sono in grado di esprimere giudizi perchè non ho le conoscenze tecniche per farlo. Vorrei però che quelli che si oppongono con tanta verve al TAP e allo stoccaggio nei siti esauriti mi proponessero qualcosa di alternativo altrimenti è tutto tempo perso. Nella vita quotidiana ed in politica ad ogni proposta dovrebbe, se non condivisa, essere SEMPRE fatta una CONTROPROPOSTA, ma forse è chiedere troppo. Le compagnie petrolifere fanno il loro mestiere e sta alla politica valutare le loro proposte e autorizzarle quando l'interesse GENERALE è accertato.

ERIO F., RUSSI Commentatore certificato 29.10.18 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Magari no è possibile recedere dall'accordo, ma forse sarebbe possibile spostare il TAP, d'accordo co le altre parti, in un sito meno turistico, come mi sembra abbiano proposto alcuni.

Antonino Buonamico, Bari Commentatore certificato 29.10.18 16:42| 
 |
Rispondi al commento

oltre alla formazione della testuggine occorre scatenare l'inferno nelle televisioni !!!

ANGELO T. 29.10.18 16:41| 
 |
Rispondi al commento

attenzione pero' perchè la voce che circola è che il mov era comunque al corrente delle sopracitate regole ...io sono e saro con il mov a prescindere ma il tutto va spiegato ai cittadini interessati direttamente

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 29.10.18 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'accordo, ma la frustrazione dei pugliesi merita qualcosa di più dal sapere che quelli di prima erano sporchi e cattivi ...soprattutto se un' onda di favore elettorale, territorialmente, è arrivata nella solledicata speranza di trovare chi tutela i nostri interessi legittimi. Dire perentoriamente lucamelle opera di blocca e poi dire non si può per colpa loro non vale a recuperare il senso di vuoto fiduciario e politico. È sbagliato strappare schede e bandiere (finché gli errori si percepiscono in buona fede) ma neppure si può dire "bah! Che brutta cosa, andiamo avanti ". E quale risarcimento paga l' inquinamento delle proprie radici, della terra in cui esse affondano e da cui traggono vitale sostanza? ...già, la colpa sarà anche di quelli che c'erano prima, ma io ci rimango male lo stesso. Scusate lo sfogo che prescinde dalla confermabile fiducia nel movimento

Luca Melle 29.10.18 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Rendere pubblico il contratto ed i vincoli, e spiegarlo bene ai cittadini Italiani e soprattutto Pugliesi che hanno sostenuto il movimento credendo nelle promesse, perchè questa è l'ennesima trappola che sfruttata dai media e dall'opposizione contro il movimento rischia di disgregare tutto il lavoro e progressi fatti ed annullare di credibilità il movimento.

Antonio.PG 29.10.18 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON AVEVO DUBBI!!!!!!!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 29.10.18 16:02| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori