Il Blog delle Stelle
Tolleranza zero contro i corrotti

Tolleranza zero contro i corrotti

Author di Alfonso Bonafede
Dona
  • 265

di Alfonso Bonafede

Abbiamo spesso sostenuto che mafia e corruzione siano due facce della stessa medaglia. Ma non per una nostra convinzione personale. Le inchieste degli ultimi anni hanno mostrato come la corruzione sia sempre più il collante delle organizzazioni criminali, in luogo, ad esempio, del traffico di droga o altri ambiti criminali.

A seguito delle terribili stragi del 1992, lo Stato seppe dotarsi di strumenti investigativi e sanzionatori capaci di avviare la più grande stagione di lotta alla mafia dai tempi del prefetto Mori. Ecco, proprio come allora, oggi vogliamo che lo Stato dimostri di essere in grado di affrontare i suoi più grandi mali.

Come potete vedere in questo video, nel maggio del 2015, dai banchi dell’opposizione, affermavo che “siamo di fronte a un fenomeno di portata così elevata e ampia da non poterci permettere più mezze misure. E continuiamo a ribadire che chi non è assolutamente contro la corruzione, finisce con l’esserne complice”.

Ci hanno sempre raccontato che quando vai al governo non puoi fare le cose che sostenevi dall’opposizione. Proveremo che è vero il contrario: restiamo coerenti con quanto abbiamo sempre detto e lo dimostreremo.

Il grande male d’Italia oggi si chiama corruzione e non ci possiamo più permettere mezze misure.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

1 Set 2018, 10:34 | Scrivi | Commenti (265) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 265


Tags: Alfonso Bonafede, corrotti, corruzione, MoVimento 5 Stelle

Commenti

 

MA A QUANDO UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE ?

O SIETE DAVVERO UNA MANICA DI


RIMBECILLITI ?

NON VI SIETE ANCORA ACCORTI CHE ERA LA PRIMA COSA DA FARE ? COSA ASPETTATE ? CHE LO PROPONGA IL MAGO SALVINI ? E state freschi....!

Saverio S., Galatina Commentatore certificato 05.09.18 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa a GRIDARE ONESTA '? ONESTA'......... e stare con un partito in procinto di cambiare nome, perché non vuole restituire 40 milioni di euro di finanziamenti elettorali e che hanno fatto la fine che hanno fatto ? Nelle tasche dei soliti noti, e su conti esteri...... Maldive ed il nostro Lussemburgo ( UE ), patria dell'evasione fiscale.

Saverio S., Galatina Commentatore certificato 05.09.18 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Spiace dirlo, ma Di Maio non ha appeal televisivo o mediatico,non arringa la folla,le posizioni dei 5 Stelle sono sempre offuscate da Salvini,in lungo ed in largo,supportato anche dai giornaloni e tutte le civette dei vari talk-show televisivi.In prima pagina c'è sempre Salvini, a prescindere, molto spesso o quasi sempre BOIATE. Ma è lì, mentre il nostro Di Maio sembra quasi scomparso, ed annullato dai mass-media. Con quell'aspetto sempre super curato, con quella giacchetta anni 50, come cantava Aurelio Fierro in " Tu si guaglione ", pare sempre in attesa della fidanzatina, mette davvero tenerezza. Molto meglio sarebbe stato Alessandro Di Battista, l'unico che per intelligenza e appeal mediatico avrebbe potuto combattere alla pari con il Cazzaro Verde.Uno scivolone.Non ha realizzato nulla il nostro alleato della Lega, se non una serie di reati con la nave Diciotti, passati inosservati dal gregario Di Maio, tranne che per Fico.Quel poco invece realizzato dai nostri,poca roba e di infima qualità, tipo il decreto dignità (sic!)),è stato totalmente o quasi ignorato dai giornali e tv.Per dirne una:Bonafede perché sul decreto anti corruzione,sull'accorciamento della prescrizione non se ne parla? Perché non si fa una legge per sapere chi sono i finanziatori "occulti" dei partiti politici attraverso le fondazioni?Paura di perdere la seggiola? Continuando così,come siamo nati, così e velocemente spariremo.Va messa in risalto invece la nostra differenza con la Lega, e su tanti temi importanti quali la nazionalizzazione delle imprese strategiche per il Paese va. Anche a costo di rompere e dire al popolo il perché della rottura e i motivi che differenziano il Movimento per essere arrivati a tale decisione.E poi questo Presidente del Consiglio,figura evanescente,senza personalità, al servizio per conto terzi...Questo Paese è caduto nel mondo nel ridicolo.Dopo le Europee Salvini ci darà un bel calcio in culo e nuove elezioni.Si è ancora in tempo a staccare la spina e ripartire.

Saverio S., Galatina Commentatore certificato 05.09.18 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti , i miei più sinceri auguri , vivo a Cuba da pensionato v.v.f. , con la mia pensione non c'è la avrei fatta a vivere decentemente in Italia , spero e credo in un futuro migliore grazie a VOI,. In bocca al lupo. Franco Gatti

Franco Gatti 04.09.18 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Ma buongiorno , dopo l'ultimo sondaggio pubblicato dal TG7 credo che bisognerebbe darsi una regolata prima della disfatta totale. Sono un iscritto che ha votato NO al contratto con la Lega prevedendo l'irreparabile che si sta verificando , il cazzaro verde sta facendo sfracelli senza fare niente solo tweet e tv aiutato dall'informazione di regime . Come ha ben detto Ale Dibattista "hanno più paura di noi che della Lega" , verissimo! Ora a questo punto svegliamoci , facciamoci sentire e zittiamo il cazzaro a muso duro a costo di rompere il contratto tanto lui lo romperà appena dopo le europee. E soprattutto il premier Conte deve essere più presente e far capire che è lui il capo del governo comunque e sempre , e Dimaio sia più duro e riporti all'ordine i contrattisti della Lega . Stiamo rischiando grosso e tutto i nostri propositi si vanno a benedire : no tav - no tap - acqua pubblica - ambiente - concessioni autostradali - prescrizione - rai - ecc. ; o si fa come abbiamo sempre detto e promesso o meglio a casa da soli e ripartiamo , svegliamoci prima che sia troppo tardi . A riveder le stelle

mimmo f., policoro Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.09.18 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Risposta a Luca Andrisani,
non possiamo smettere di prendercela con la Lega. La Lega ci vuole FREGARE!!!!
Salvini parla di tutto, mentre dovrebbe lasciare spazio ai NOSTRI Ministri,
Possibile che qualche 5Stelle non capisca che la Lega sta lavorando per diventare autosufficiente da noi e darci una pedata nel sedere?
E poi voglio vedere quando Salvini tornerà da Berlusca e Meloni e noi avremo fatto la figura degli utili idioti.
A Salvini va messo il bavaglio : parli solo delle materie di Sua Competenza o mandiamolo affanculo
Roberto C.

ROBERTO C., VENEZIA Commentatore certificato 03.09.18 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Bonafede,
stiamo tutti aspettando la Tua Iniziativa Politica Determinante sulla Giustizia !
Che Valga Ugualmente per Tutti (come è Scritto ma Mai Letto : sia Condannati , sia Magistrati ,sia Avvocati , sia Ricchi , sia Poveri... ), da cui deriverà il Vero Cambiamento !
Grazie.

alberto grotti, Marina Velka Tarquinia Commentatore certificato 03.09.18 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Ma basta prendervela con la Lega fate solo il gioco di coloro(serpi) che vogliono (con ogni mezzo lecito e non...!!)fare cadere questo governo (se si vuole il cambiamento dobbiamo tutti avere pazienza e mettere in conto tutte le difficoltà!)

Luca Andrisani, Genova Commentatore certificato 03.09.18 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nonostante le mille dificoltà ( menzogne dei media e dei loro padroni, dello spread(alimentato ad arte!), dei mercati in genere, delle agenzie di reating (tutte private...!!)con cui i vecchi baroni e figli o i loro partiti- non basta cambiare nome!!- cercano di sabotare il governo Lei, Di Maio, Conte, Giogetti, Salvini & C. andate avanti il popolo (il 70% ed oltre!)è con voi ed ha pazienza. I predetti vecchi baroni e parenti stretti non vogliono il cambiamento che gli costringerebbe a mollare il potere per molti feudatario nomi non ne faccio ma chi vuole intendere intenda!!)Mi raccomando NON MOLLATE!

Luca Andrisani, Genova Commentatore certificato 03.09.18 17:04| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe Con Simpatia:
Non deludeteci Fate quello per cui siete stati eletti per quello che avete promesso nel contratto di governo: non deludeteci Dimostrate ai precedenti governi che un'ItaliA migliore si può avere: mandate a casa incapaci e incompetenti e i ladri e faccendieri e mafiosi in galera: non lasciate scappare all'estero le imprese italiane; L'ITALIA HA FAME DI LAVORO, occorrono investimenti anche straniari ma in italia con personale italiano, dobbiamo impedire la fuga di aziende italiane all'estero,dobbiamo impedire l'acquisto da parte di stranieri di aziende italiane che poi vengono smantellate NON PERMETTIAMO A FORZE STRANIERE DI IMPOVERIRE L'ITALIA DEPAUPERIZZANDO L'INDUSTRIA E L'AGRICOLTURA, STIAMO IN EUROPA MA FACCIOMOCI RISPETTARE NON FACCIOMOCI METTERE I PIEDI IN CAPO, VOGLIAMO L'EUROPA DEI POPOLI NON QUELLA DEI BANCHIERI ,DEI LATIFONDISTI, DEI PADRONI, DEI CAPITALISTI,VOGLIAMO UN'EUROPA DOVE LA COSA PUBBLICA SIA GESTITA IN MANIERA TRASPARENTE DA GENTE ONESTA,MANDIAMO A CASA I VECCHI TROMBONI CHE ADESSO VOGLIONO RIFARSI UNA VERGINITA', TENTANDO DI RIFARE UNA NUOVA SINISTRA, SEMPLICEMENTE CAMBIANDO IL NOME AL PARTITO,MA I PALLONI GONFIATI SONO SEMPRE GLI STESSI NON FACCIAMOCI PRENDERE IN GIRO,
DEVONO CAPIRE CHE ORMAI PER LORO NON C'E' PIU' NESSUNA CREDIBILITA', QUANDO ERANO IN GRADO DI FARE NON HANNO FATTO E ORA CHE SONO FUORI GICO VOGLIONO GETTARE DISCREDITO SU CHI PUO' E VUOLE FARE . MANDIAMOLI A CASAAAA!
CON SIMPATIA
ROBERTO

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 03.09.18 16:31| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe Con Simpatia:
Non deludeteciFate quello per cui siete stati elòetti per quello che avete promesso nel contratto di governo: non deludeteciDimostrate ai precedenti governi che un'itali migliore si può vere: mandate a casa incapaci e incompetenti e i ladri e faccendieri e mafiosi in galera: non lascite scappare all'estero le imprese italiane; L'ITALIA HA FAME DI LAVORO, occorrono investimenti anche straniari ma in italia con personale italiano, dobbiamo impedire la fuga di aziende italiane all'estero,dobbiamo impedire l'acquisto da parte di stranieri di aziende italiane che poi vengolno smantellate NON PERMETTIAMO A FORZE STRANIERE DI IMPOVERIRE L'ITALIA DEPAUPERIZZANDO L'INDUSTRIA E L'AGRICOLTURA, STIAMO IN EUROPA MA FACCIOMOCI RISPETTARE NON FACCIOMOCI METTERE I PIEDIIN CAPO, VOGLIAMP L'EUROPA DEI POPOLI NON QUELLA DEI BANCHIERI ,DEI LATIFONDISTI, DEI PADRONI, DEI CAPITALISTI,VOGLIAMO UN'EUROPA DOVE LA COSA PUBBLICA SIA GESTITA IN MANIERA TRASPARENTE DA GENTE ONESTA,MANDIAMO A CASA I VECCHI TROMBONI CHGE ADESSO VOGLIONO RIFARSI UNA VERGINITA, TENTANDO DI RIFARE UNA NUOVA SINISTRA, SEMPLICEMENTE CAMBIANDO IL NOME AL PARTITO,MA I PALLONI GONFIATI SONO SEMPRE GLI STESSI NON FACCIAMOCI PRENDERE INGIRO,
DEVONO CAPIRE CHE ORMA PER LORO NON C'E' PIU' NESSUNA CREDIBILITA', QUANDO ERANO IN GRADO DI FARE NON HANNO FATTO E ORA CHE SONO FUORI GICO VOGLIONO GETTARE DISCREDITO SU CHI PUO' E VUOLE FARE . MANDIAMOLI A CASAAAA!
CON SIMPATIA
ROBERTO

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 03.09.18 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono passati tre mesi e non avete ancora fatto niente... Boh, speriamo bene, ma per ora solo tante parole...

Freeman 03.09.18 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono completamente d'accordo, ma Salvini, che ha firmato il Contratto di Governo, è andato in Calabria e Sicilia a stringere alleanze elettorali con le Mafie.
Come facciamo a starci assieme ?

ROBERTO C., VENEZIA Commentatore certificato 02.09.18 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Felicissimo che si cominci a fare un po' di pulizia dopo tanto lordume accumulato senza alcun ritegno dai governi precedenti, e felicissimo dell'aria pulita che si comincia a respirare.
Forza ministro Bonafede, siamo tutti con lei!

aldino c., Messina Commentatore certificato 02.09.18 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Ho stampato la mappa del potere dei Benetton. La terrò fissa in camera per un bel pò. Intanto mi toglierò da ACEA, non comprerò più le scarpe Geox; i giornali non li compro più già da un qualche tempo; figuriamoci se entrerò più in un negozio Benetton!

E tuttavia, per non farmi venire il mal di fegato, penserò a quello che ho visto ieri sera alle 21.00 su RAI 5: le LETTURE fatte in tre puntate da Alessandro Baricco nel 2016 e riproposte. Semplicemente splendide!

Sabato c'è l'ultima puntata e non voglio perderla. Uno spettacolo che ti ripaga non solo del canone ma delle brutture come quella dei Benetton.

Di Alessandro Baricco sapevo, fino a ieri sera, che aveva scritto il libro "Seta" che dovrei avere in casa ma non l'ho letto. Non conoscevo nemmeno la sua faccia.

Bravissimo! E grazie a chi ha riproposto lo spettacolo, invece dei soliti film scemi.

Gabriella T. Commentatore certificato 02.09.18 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma se la Lega si scioglie per evitare di tirare fuori i 49 milioni che deve rendere non è che niente niente sta truffando lo Stato e cioè tutti noi?
Io sarei un po' incazzata e mi auguro che non si stia zitti. Per me onestà ha ancora un valore. Non potevano non sapere quello che stava succedendo neglimultimi 20 anni perché se non se ne sono accorti sono imbecilli ma se lo sapevano sono collusi.


SE QUALCUNO HA COMMESSO, OPPURE TUTT'ORA COMMETTE REATI..SI PUO' ANCHE INCARCERARE O NO?

CHE CI ATTACCAVANO DURAMENTE,LO SAPEVAMO.
E' per quello he CONVIENE PUNTARE DA SUBITO AL MASSIMO,perche piu di cosi non possono fare.
Agiscono su spread,reating,veti,non collaborano,usano i midia in maniera vile,ci boicottano..quindi,...ANDIAMO A PRENDERLI AD UNO AD UNO..OGNI UNO E' INCRIMINABILE,e non perche' il crimine ce lo inventiamo!
O no?
Attezione,VINCE CHI VA' AVANTI INCESSANTEMENTE SENZA PAURA!
UN CASTELLO VA' ATTACCATO DA TUTTI I LATI,CON ASTUZIA.
Abbiamo 7 servizi segreti,NON LI FAREMO MICA DORMIRE.
Ok che sono sotto controllo dall'opposizione...maaa...o no?
CI HANNO INSABBIATO LA VERITA' TRAMITE SERVIZI SEGRETI DEVIATI PER 70 ANNI....DISINSABBIAMO ORA..I METODI LI HANNO INSEGNATI LORO!

MI SPINGO AD Uo UNO SLOGAN ANNI LUCE LONANO DALLE MIE IDEOLOGIE..MA E' ORA DELLA LOTTA DURA SENZA PAURA!

Se invece si puo' fare cio' che si vuole,ditemelo perche' io son disoccupato,non ho nulla,nulla da trattenere,nulla da perdere..RUBO ANCHE IO..e sarei anche giustificato..GIUSTO MONTI?
GIUSTO FORNERO?
VENGO A RUBARVI I GOIELLI A BILBBERG!
AVETE LA SCORTA..e se quslcuno un giorno..della Vostra scorta..VI TRADISSE?
Paura ee..NON SI E' MAI AL SICURO..IO UN GIORNO..AVEVO IL LAVORO POI..PUFF...SIAMO TUTTI AL SICURO?
Io no..Voi si.
SICURI?
STATE SERENI!
Paura?
Cio' che avete fatto,VI FA' PAURA?
Perche' avete la scorta?
AVETE PAURA DI CIO' CHE FATE?
AVETE PAURA DI PERDERE COSA?
E PERCHE?
SIETE LIBERI?
PER QUANTO?

Luca Fini 02.09.18 15:23| 
 |
Rispondi al commento

BISOGNA rivoltare lÌTALIA come un calzino. Questo bisogna farlo velocissimevolmente! Più tempo passa e più aumento il rischio che contrattempi ed imprevisti lo impediscano!

AVANTI signor MINISTRO COME UN BOLDOZER!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.09.18 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Tra l'altro, pur non centrando molto col post, ma è bene ricordare e portare avanti quest'altro argomento.....vi riposto e mi associo alla sempre presente V.Vivarelli:
Bisognerebbe farla finita coi partitini che stanno sotto il 3% ed eliminare totalmente lo scandalo delle coalizioni.
Basterebbe una legge elettorale che alza la soglia al 5% o anche al 4% per far sparire i partiti briciola come Noi con l'Italia, + Europa, Italia e Europa insieme, Civica Popolare, SVP – PATT, Udc, Leu, Potere al popolo, Casapound, Popolo della Famiglia...
Io continuo da tre mesi a chiedere che come prima cosa si faccia una nuova legge elettorale ma nessuno mi ascolta. Eppure siamo in bilico, e basta un niente (come la sentenza prossima del Tribunale del riesame sui 49 milioni rubati dalla Lega) per far cadere il Governo e il pensiero di tornare a votare col Rosatellum è inaccettabile come il timore di ricominciare con pseudo governi tecnici nominati da Mattarella e ovviamente pescati nel solito cerchio renziano o montiano o comunque neoliberista, che piace tanto a Mattarella ma nega le richieste democratiche del popolo italiano.
Ma i miei richiami a superare il Rosatellum restano vani. Nessuno mi ascolta.
E se provassimo a chiederlo in tanti?

Alberto R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.09.18 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ministro considera che la macchina che ha a disposizione per rinnovare la giustizia in Italia è vecchia di almeno 30 anni, e scelta da chi c'era prima, e manutenuta con pezzi di ricambio appezzottati (ndr "non originali). Ormai questa macchina ne ha causato di inquinamento nei suoi 30 anni di vita....chi ha cercato di rinnovarla al passo coi tempi non ha avuto mai una buona fortuna, subito stroncato da mafia-politica nostalgica dei modelli datati. Questo modello è ancora in buono stato grazie alla manutenzione perpetrata a nostre spese dalla classe politica che si è alternata alla sua guida. Tienilo ben presente Ministro SuiGeneris, non basterà semplicemente cambiare carburante o fargli l'ennesima revisione-buffonata quinquennale! Capisco che purtroppo la carrozzeria fa ancora vintage chic, ma tutto il resto è da sottoporre a minuzioso controllo e profondo aggiornamento! Non dimenticare caro Ministro che c'è da recuperare almeno 30 di giustizia che ha visto farsi sorpassare e surclassare per diversivi più disparati! mancanza di carburante, mancanza di pezzi di ricambio, ora per fermo giudiziario-politico, ora per rallentamenti voluti e cambi repentini di direzione, ora per mancanza dell'autista, in attesa di un suo ritorno, sempre che non sia stato ammazzato dal padrone stesso! Ministro Bonafede, te lo dico col cuore dei cittadini sostenitori e appassionati di Formula-Giustizia.....non credo avremo un altra possibilità dopo questa è non voglio sentirmi dire che la macchina-giustizia è irrimediabilmente compromessa!

Buon lavoro e auguri

Alberto R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.09.18 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Condivido la misura legislativa. Purtroppo finché non vedrò non ci crederò. Il problema non sta tanto nell'intenzione più che corretta, ma nel fatto che ci siano grandissimi interessi affinché o ciò non avvenga o, nel caso avvenisse, la legge non sia tanto annacquata da renderla inutile.
Spero che la nuova legge sia accompagnata da pene significative e controlli effettuati da gente onesta, non venduta e non vendibile...

Vittorio A., 28073 Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.09.18 12:14| 
 |
Rispondi al commento

L'OCCASIONE FA L'UOMO LADRO!

NON POTENDO ''CAMBIARE'' L'UOMO, BISOGNA IMPEDIRE L'OCCASIONE!


non potendo ''cambiare'' l'uomo bisogna impedire l'occasione:
1- conflitti di interessi
2- trasparenza regole e controlli….punire i controllori negligenti
3- pene severe e certe
4- eliminare prescrizione
5- agente sotto copertura
6- agente provocatore
7- sequestro preventivo dei beni…. esteso ai familiari stretti
8- daspo ai corrotti
9- sputtanamento a mezzo stampa (intercettazioni)

* Col termine ''trasparenza'' intendo la messa on line di nomi, contratti, controllori, percorsi del denaro ecc. affinché il ''controllo'' non sia più una prerogativa esclusiva delle forze dell'ordine o della magistratura, ma diventi una pratica accessibile a qualsiasi cittadino.
Apriamo tutte le scatole di tonno e ficchiamo il naso negli affari nostri!

COSÌ METTIAMO ALLA PROVA ANCHE SALVINI!

P.S.

> > > > FATE PRESTO! < < < <

Il Barone Zazà 02.09.18 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Corruzione è sicuramente la parola chiave attorno a cui ruota tutto il malaffare universale...E' il cemento che aggrega tutti e tutto quanto attorno vi orbita... Ma non è un fenomeno, purtroppo, che si può combatte solo dal punto di vista legislativo e giudiziario...Che sono e restano comunque strumenti indispensabili...Già alla fine degli anni '60 in Sicilia, personaggi come Sciascia, Pantaleone, Danilo Dolci e molti giovani e giovanissimi, tra cui io, avevano ed avevamo un'idea molto chiara e precisa su questo antichissimo fenomeno...All'interno del quale erano confluiti questioni storico-politiche irrisolte o, meglio, volutamente non affrontate, assetti istituzionali ( tra cui lo Statuto Speciale Siciliano) che usati ed applicati in maniera contorta e distorta precostituirono le pre-condizioni della deriva italiana..,.. Qui, in Sicilia, in questo laboratorio-letamaio a cielo aperto, furono sperimentati marchingegni legislativi ed esperimenti politici ed economici di una sottilissima quanto perfida lungimiranza...sui cui strascici ancora oggi molte lobbies prosperano e vivono...Sono mancati Parlamenti, Governi, commissioni antimafia etc...ma, quel che ha reso possibile tutto quello che è accaduto ed accade ancora ..fu la scomparsa di questi uomini ...con Essi è scomparsa la cultura, l'intellettuale...il sociologo...così siamo rimasti nellam...Caro ministro, beneagurale il tuo cognome...che ci porti bene..adelante...

fRANCESCO ., FAVARA Commentatore certificato 02.09.18 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Antonio Maria Rinaldi.
Tifo fortemente per Walter Veltroni: è l’unico capace di far sparire il PD nel più breve tempo possibile. Gli altri ci metterebbero qualche giorno in più.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Far capire la democrazia diretta a un piddino è come spiegare l'uso del vocabolario a un analfabeta.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sempre bellissima

ERAVAMO 4 AMICI AL BAR

di Gino Paoli

https://www.youtube.com/watch?v=0QGN62xiRU8

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 09:57| 
 |
Rispondi al commento

fatti, bisogna fare i fatti, Davigo ha indicato in cento interviste cosa servirebbe per far funzionare meglio la Giustizia; partiamo da suoi suggerimenti, ed andiamo avanti il più velocemente possibile.
Corruzione politica (CONSIP , MOSE , TAV , EXPO , grandi opere ,Autostrade , partecipate , doppie e triple pensioni , armi) Sono ben 1.200.000 gli italiani che vivono di sola politica, un esercito di ladri che ci costa 60 miliardi all'anno. Ma con mafia ed evasori ancora 150 miliardi all’anno che vengono sottratti alle casse dello stato dalla mafia e altri 100 dai grandi evasori .
Recuperando si riparte tagliando il rapporto tra politica e mafia
In più le regole del mercato sono truccate , le Aziende (PMI in particolare ) sono subbissate da consulenze fasulle (corsi per lavoratori per la salute / sicurezza TRUCCATI ) e non ci sono i presupposti per la crescita e lo sviluppo. Caro Bonafede quindi lotta alla corruzione ma anche (con Di Maio sullo sviluppo della PMI , servono migliori competenze ) come vedi dipende molto da te ( sulla prescrizione sulla certezza della pena e )
velocità nella giustizia !!! e metodi di lavoro migliori ( perfino ritardi nei pagamenti di ritardi di giustizia = legge PINTO !!!!!)

Carlo ., Padova Commentatore certificato 02.09.18 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Il Governo è formato da 18 Ministri.
Sentiamo dichiarazioni solo di Di Maio, Salvini, Toninelli e Bonafede (qualche volta Fontana a titolo personale)
Gli altri 14 stanno facendo qualcosa o non hanno ancora cominciato a lavorare?
Potremmo sapere cosa hanno combinato fino ad ora e quali leggi vorrebbero avanzare?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate l'OT:
La lettera è di martedì scorso e svela un quadro desolante sulla resa della burocrazia ministeriale e sui rapporti opachi tra governo e concessionarie autostradali già visto nel disastro di Genova: nel 2018 il ministero delle Infrastrutture non è in grado di dire se un’autostrada sia sicura, anche se dubita che lo sia, visto che non ha effettuato i controlli per mancanza di personale. La questione riguarda l’autostrada Roma-Pescara-L’Aquila, ma forse è lo spaccato di un fenomeno più grande.
dal FQ
^^^^^^^^
Ora si tratta di far pagare alle concessionarie le spese per la manutenzione.
Per anni avete ciucciato con i pedaggi aumentati annualmente in accordo con i politici;ora basta il ciuccio ve lo mettete in quel posto.
Le concessioni erano comode quando le autostrade erano nuove vero?
Ora che sono vecchie e non le avete mantenute, ne pagherete le spese.
Danilo mi raccomando debbono pagare tutto.
Intervenga lo strato e presenti loro il conto.
Si provveda infine a togliere le concessioni a chi è venuto meno agli obblighi contrattuali.

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.09.18 09:31| 
 |
Rispondi al commento

La "civiltà" di un popolo, l'inizi a vedere dalle.. piccole cose.L'estate sta finendo e milioni di "maialoni, hanno contribuito a salvare a modo loro l'ambiente",gettando per i boschi, spiagge e parchi GIOCHI PER BAMBINI, miliardi di mozziconi di sigarette.Non parliamo delle bottiglie,bicchieri,piatti in plastica che li trovi quotidianamente sempre più numerosi ad "arredare" ogni cosa dell'ambiente. Un "riconoscimento" particolare, va ai vandali(anche stranieri), che distruggono INDISTURBATI i nostri monumenti,i treni, gli autobus e deturpano opere d'arte,palazzi, colonnati ed altro.Se non riusciamo ad invertire questa rotta, rispedendo immediatamente, anche tutti i delinquenti, che hanno invaso allegramente l'Italia, per depredarci, nelle loro "regge"natie, come possiamo pensare di combattere SERIAMENTE la corruzione?.Si vede come ci si comporta nelle "piccole" cose, di che pasta è fatta una nazione.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 02.09.18 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Veltroni: "esiste un popolo che crede nei valori della sinistra democratica". E una dirigenza del Pd che crede in quelli di Briatore e Berlusconi.

[@antonio_carano]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Veltroni: "Le persone mi fermano per strada e mi chiedono 'che cosa possiamo fare?'". Per convincervi a togliervi dai coglioni?

[@antonio_carano]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SALVINI NON FA PAURA, DIFENDIAMO L'OPERATO DEL GOVERNO E LA DEMOCRAZIA;

In un momento storico così importante per il nostro paese, difendere il governo del presidente Conte e l 'operato di tutti suoi ministri senza distinzioni di appartenenza ad un partito o l'altro è il dovere di tutti cittadini che lo hanno votato.
Dopo più di 20 anni abbiamo un governo sovrano bersaglio del mercato finanziario , come il vero l'opposizione affila le armi del “ricatto dello spread” e del "crollo delle borse" per far cadere il governo.
All'interno ci sono tutti partiti servi dell'élite mondiali, NON come opposizione ne come l'alternativa politica bensì uniti con un solo scopo: far cadere il governo.
Perciò l'idea di aspettare di veder schiantare un componente del governo per poi applaudire, e che il movimento 5 stelle invece è bravo e virtuoso in questo momento storico dopo 10 anni di lotta per arrivare a governare e dare l'ossigeno ad un paese in crisi permanente, significa fare il gioco dei nemici del governo giallo-verde.

OGGI DOBBIAMO LAVORARE UNITI E DIFENDERE L'OPERATO DEL GOVERNO LEGITTIMO , SONO GIORNI DI GRANDE ORGOGLIO PER IL M5S NON DI PAURA.

https://www.facebook.com/shahab.shirakbari.5

Shir akbari 02.09.18 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Martina (Pd) annuncia una manifestazione per il 29 settembre.

Non si capisce se è la festa per festeggiare il compleanno di Berlusconi o per rovinare quello di Bersani.

[@LVIX1]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Ministro abbiamo ancora fiducia, ma un post del genere in cui vengono solo fatte dichiarazioni di intenti e nulla altro è inammissibile e inutile. Ora che siamo al governo bisogna agire con proposte chiare e concrete.
Saluti, buon lavoro



Politici a scrocco al gran premio d’Italia di F1, ma anche funzionari e magistrati, tutti con al seguito amici, parenti e commare (la regola genetica ancestrale) paga l’Aci, cioè noi. Viaggio, albergo e cena sono offerti dall’Automobile club. Presenti anche la Erika Stefani, La ministra per gli Affari regionali, salvini e giorgetti. I Cinque Stelle gli unici a rifiutare l’invito. Pensate che con questa notizia apriranno oggi i TG, talk e giornaloni? E fosse stato il contrario, come avrebbero aperto i TG,talk e giornaloni?

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 02.09.18 09:02| 
 |
Rispondi al commento

L'APPROPRIAZIONE INDEBITA IMPUGNABILE D'UFFICIO

Il disegno di legge Anticorruzione su cui Bonafede e il Movimento puntano forte è ormai pronto. E nel testo, che in settimana arriverà in Consiglio dei ministri, ha inserito anche una nuova norma che vale come un segnale, politico e simbolico. Ossia il ripristino della procedibilità d’ufficio per il reato di appropriazione indebita.
Purtroppo non è retroattiva per cui non si potrà procedere d'ufficio contro Conticini, cognato di Renzi che si è macchiato del reato di appropriazione indebita di 6,5 milioni dell'Unicef, che invece di andare ai bambini poveri del terzo mondo sono serviti a comprare appartamenti per lui in Portogallo e a finanziare società gestite della mamma e dalle sorelle di Renzi. E questo perché Gentiloni, evidentemente avvertito dell'indagine in corso, prima di andarsene ha fatto una legge provvidenziale a favore della famiglia Renzi per cui, in caso di appropriazione indebita (furto), si può procedere solo su querela del derubato e purtroppo l'Unicef, nel cui consiglio direttivo c'è anche Veltroni, ha pensato bene di non sporgere querela.
..e poi Veltroni viene a fare il sermoncino morale A NOI???

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riscrivo per correggere l'erronea ripetizione.
Voto 5S, ma concordo assolutamente con quanto affermato da De Bortoli alla "Versiliana".
Spero che nei due partiti di governo prevalga il buonsenso e che decidano di rinviare l'attuazione di reddito di cittadinanza, flat tax e riforma delle pensioni.
Non sarebbe mancanza di serietà per il rinvio di promesse elettorali ma, al contrario, dimostrazione di grande responsabilità.
Altrimenti è probabile il crollo del paese, del governo e delle mie speranze di cambiamento.

aldino c., Messina Commentatore certificato 02.09.18 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bonafede ha scritto al CSM, spiegando che non intende utilizzare a Via Arenula l’ex ministra Finocchiaro, magistrato che sguazza in politica da decenni, in eterna aspettativa. E il CSM dovrà trovare una sede dove la Finocchiaro torni a fare il magistrato.
Dalle ultime notizia apprendiamo che Bonafede in settimana porterà in parlamento le attese leggi anti corruzione, se l’antipasto è l’aver mandato a.... lavorare la Finocchiaro, ci sarà da divertirsi.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 02.09.18 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Voto 5S, ma concordo assolutamente con quanto affermato da De Bortoli alla "Versiliana".
Spero che nei due partiti di governo prevalga il buonsenso e che decidano di rinviare l'attuazione di reddito di cittadinanza, flat tax e riforma delle pensioni venga rinviato.
Non sarebbe mancanza di serietà per il rinvio di promesse elettorali ma, al contrario, dimostrazione di grande responsabilità.
Altrimenti è probabile il crollo del paese, del governo e delle mie speranze di cambiamento.

aldino c., Messina Commentatore certificato 02.09.18 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C
E soprattutto l’asservimento alla politica e alla finanza dell’informazione che dovrebbe smentire le imposture del potere, ristabilire la verità e dettare l’agenda con la giusta scala di priorità.
Prendiamo il crollo del ponte Morandi a Genova, con 43 morti. Chi, dalle cattedre improbabili del pensiero unico mainstream, punta il dito contro i social populisti come depositari delle fake news dovrebbe rispondere a una domanda molto semplice: cosa avremmo saputo della gestione delle nostre autostrade e dunque delle responsabilità politico-amministrative della catastrofe, senza un paio di quotidiani liberi (fra cui il Fatto) e una moltitudine di siti e social indipendenti? Quasi nulla. Nei primi giorni nessun giornalone o grande tg osava nominare i Benetton, preferendo parlare genericamente di “Atlantia” e“Autostrade per l’Italia”, come se fossero entità astratte, o idee platoniche. Poi, a furia di insistere, abbiamo imposto il tema del concessionario privato che ingrassa da 20 anni su un bene pubblico senza obblighi né controlli (Io: i Benetton danno ai media ogni anno 60 milioni di pubblicità).
E anche gli altri – quelli che a loro volta ingrassano sulla pubblicità e le sponsorizzazioni della nota famiglia trevigiana – hanno dovuto arrendersi e fare quel nome. Le peggiori fake news sono quelle che non si vedono: si chiamano omissioni e non temono smentite. Se uno mi racconta una cosa, mi domando se sia vera o falsa; ma, se uno non mi racconta nulla, non mi viene neppure la tentazione di andare a verificare.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

B
si sono susseguiti sotto i governi (e le amministrazioni locali) di cdx e csx. Che, essendo padroni delle tv, gonfiavano o sgonfiavano l’allarme a seconda delle esigenze del momento. Non c’è Paese al mondo con tanta cronaca nera, tanti delitti, tanto sangue e tanti migranti (non certo esclusivisti del crimine) nei tg e nei talk politici. Come i generali argentini che invasero le Falkland per distrarre il popolo dalla devastante crisi economica, così oggi Salvini (e ieri tanti suoi emuli) drammatizza il tema degli sbarchi (peraltro ormai ridotti al lumicino rispetto al passato) perché nessuno gli chieda conto delle promesse passate in cavalleria.
E cioè la flat tax, l’abolizione della legge Fornero, il rimpatrio dei 600 mila clandestini (derubricato a “grossa sparata” dallo stesso sottosegretario leghista Giorgetti), la legittima difesa (anzi offesa) per tutti. Ma anche il csx che trascura le paure delle persone più deboli e indifese sbattendo loro in faccia le statistiche sul calo percentuale dei reati non aiuta una corretta percezione della realtà: se le rapine sono meno che in passato, non è che chi viene rapinato s’incazzi di meno. Anzi, se qualcuno tenta di consolarlo con la statistica sulla diminuzione delle rapine, s’incazza due volte (Io: ormai i reati uno non li denuncia più). Idem per vitalizi e pensioni d’oro: se uno non ha un euro per campare e un politico gli dà una pacca sulla spalla e gli spiega che vitalizi e superpensioni incidono sul bilancio dello Stato solo per poche centinaia di milioni, come minimo gli prudono le mani.
Per quanto abile a dirottare dove vuole lui gli occhi, la testa e soprattutto la pancia di milioni di italiani, Salvini non è né l’unico né il principale artefice delle nostre percezioni sballate. Molto più grave e preoccupante – ricorda Nando Pagnoncelli – è “il nostro livello di istruzione troppo basso, con il 16,3% di laureati sulla forza lavoro”.

SEGUE

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 08:43| 
 |
Rispondi al commento

A
BALLE PERCEPITE.
Marco Travaglio 2 settembre 2018

Siamo il Paese più credulone, o più disinformato, o tutt’e due le cose insieme, del mondo occidentale. Lo dice una ricerca di Bobby Duffy, direttore della sezione inglese di Ipsos, che ha interpellato un campione di 50 mila cittadini di 13 diverse nazioni e sta per pubblicarla nel libro I pericoli della percezione. Chi volesse spiegare la cosa con la solita litania sulle fake news del web filopopulista si legga la classifica degli altri Paesi e scoprirà che le balle attecchiscono e proliferano tanto in quelli governati dai cosiddetti “populisti” (come il nostro e l’America di Trump), quanto in quelli governati dalle vecchie élite mainstream (la Francia di Macron, la Spagna di Sánchez, il Canada di Trudeau ecc.). La spiegazione del nostro record è un po’ meno semplice e semplicistica. E risale all’annosa tara che ammorba l’informazione italiana da ben prima dell’avvento dei social, quand’era ancora monopolio incontrastato di tv e giornaloni: il gigantesco conflitto d’interessi tra affari, politica e media. Esempio: la maggioranza degli italiani pensa che gli islamici siano il 20% della popolazione, invece sono il 3,7%. E secondo l’istituto Cattaneo, gli immigrati percepiti in Italia sono il 25%: cioè crediamo di avere il quadruplo di immigrati rispetto a quelli reali e pensiamo pure che siano tutti musulmani, mentre lo sono soltanto per la metà. Sarà tutta colpa di Salvini, o dei 5Stelle, o di Minniti che hanno preso di petto la questione? Chi lo pensa dimentica che per vent’anni e passa non solo la Lega, ma anche FI e il Pd hanno cavalcato l’“emergenza immigrazione”, associandola disinvoltamente all’“emergenza sicurezza”, a puro scopo propagandistico: o per raccattare voti a buon mercato, o per creare armi di distrazione di massa da altri problemi più urgenti.
I “pacchetti sicurezza”, che spacciavano per sicurezza la rassicurazione senza far nulla per rendere le persone più sicure,

SEGUE

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Aldus46
I nostri avversari partono col pregiudizio Che le scelte di 23 milioni di italiani il 4 marzo scorso siano state fondate "su slogan, bugie, paure e pregiudizi", cioè su una democrazia trasformata in un tranello, manipolata dalle distorsioni del web.
Ma questo non è credibile! Saremmo di fronte ad una società simile a quella del film Cell. Dove tutti sarebbero anestetizzati da un unico suono, un solo segnale. E dove le opposizioni, le minoranze non avrebbero ascolto.
C'è poi l'altro pregiudizio che tutti gli italiani siano razzisti. Ma gli italiani non sono mai stati razzisti. Per cultura. Noi stessi abbiamo un Dna interetnico. Un coacervo di informazioni genetiche greche, italiche, normanne, longobarde, arabe, spagnole. Insofferenti verso i migranti? Forse lo stiamo diventando. I precedenti governi hanno gestito male l'accoglienza ed i rimpatri. Un Paese minuscolo non può assistere ad una invasione di massa. E quindi i timori, la paura. Perché nasconderlo? Il tema centrale qui non è il populismo o la democrazia o la solidarietà. E' la sicurezza.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Legion
Si accusa il M5S di populismo ma i vecchi partiti in quanto a disinformazione, leggi bavaglio e mordacchia alla giustizia non sono stati secondi a nessuno, senza contare come abbiano di recente cercato di scardinare a colpi di fiducia la Costituzione, tentativo cassato solo grazie alla volontà del popolo.
Se vogliamo parlare di duci e prepotenza, cominciamo parlando di un certo Renzi, che ha messo la fiducia sulle leggi elettorali come neanche Mussolini. Che ha mentito senza vergogna supportato da tutti i giornalisti tranne il FQ. Che dopo essersi dimesso continuava e continua a decidere delle sorti prima del governo balneare Gentiloni e poi del suo partito. Per anni ci hanno fatto trangugiare terra e fango dicendoci col sorriso in faccia che era cioccolata.
Basta coi radical chic, camicia di seta rossa e rolex al polso, arrabbiati perché i loro beniamini hanno perso e chiusi in una torre d'avorio che non capiscono perché il popolo bue non si piega alla loro presunta superiorità morale e intellettuale che nessuno vede oltre che loro!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 08:12| 
 |
Rispondi al commento

Rasputin54
Rasputin54
CHOMSKY: "Populismo significa appellarsi alla popolazione“. Chi detiene il potere vuole invece che la popolazione venga “tenuta lontana dalla gestione degli affari pubblici”. Chomsky ritiene al contrario che “la popolazione dovrebbe essere partecipe e non spettatrice”.
Tenere la popolazione lontana dalla cosa pubblica è una posizione “comune tra i liberal, gli intellettuali democratici e, da loro, si trasferisce alle classi dirigenti”. Ciò, unito al fatto che le figure che vengono candidate alle elezioni sono “create dal mondo economico” (perché create tramite finanziamenti di tipo lobbistico e commerciale), contribuisce ad attribuire ai partiti una funzione totalmente “apolitica”, trasformandoli di fatto in macchine addette alla “produzione di candidati attraverso meccanismi che sono controllati da concentrazioni di potere economico che emarginano la popolazione”.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 08:05| 
 |
Rispondi al commento

C'è chi porta l'attributo di 'populista' come un onore (populismo, è l'etichetta che le élite mettono alle politiche che a loro non piacciono ma che hanno il sostegno dei cittadini), e c'è chi come Renzi lo usa come una clava: "In Italia il Pd è la diga contro i populisti: chi piccona la diga, mette a rischio il Paese..". C'è infine un populismo di Governo che può riguardare entrambi i concorreni, come dice Crozza: "Ci sono un politico di destra, un immigrato e un elettore intorno a un tavolo con dodici biscotti. Il politico arraffa undici biscotti e dice all'elettore "Attento, l'immigrato vuole prendere il tuo!"“
Eppure l'articolo primo della nostra Costituzione celebra il populismo, fondando lo Stato democratico proprio sul popolo.
I Greci antichi distinguevano un populismo come democrazia diretta e uno come demagogia, manipolazione della volontà popolare operata da guitti e vendipentole. Ma qui è difficile distinguere un Renzi da un Salvini.

Maurizio.
Anche Renzi durante l'ultima assemblea nazionale si era scagliato contro i populisti accusando la minoranza di aver indebolito il Pd, unico argine contro tali movimenti. L' ex segretario, però, sembra non essersi accorto che il populismo era ben presente nel partito da lui diretto. A tale proposito, è opportuno ricordare la definizione che il prof. Revelli diede del partito di Renzi: "il PD non è che "una destra tecnocratica venata di populismo, il peggiore, perché è populismo di governo". Non dimentichiamo, inoltre, che Renzi si proponeva con la sua controriforma di accentrare tutto il potere sul Capo del Governo, ridimensionando fortemente gli organi di garanzia come la Presidenza della Repubblica, il Csm, la Corte Costituzionale, il Parlamento. Tali contrappesi, invece, dovrebbero essere sempre salvaguardati per difendere appunto la democrazia dagli attacchi dei populisti. Sono stati i cittadini, bocciando la schiforma, a svolgere il ruolo di argine verso la deriva del populismo renziano.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 08:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiamo assistendo a un aumento indesiderato degli spot pubblicitari spesso senza alcuna crocetta che impedisca di bloccarli (vedi Fox Lattemiele)
Il Fatto Quotidiano ormai ne straripa nel tentativo di raggranellare denari e impedire la chiusura
A volte è quasi impossibile leggere un articolo per la presenza ossessiva di inserti pubblicitari che superano la lunghezza del testo stesso
Non è il caso di dare una regolata a tutta la materia?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Ringalluzzito dalla manifestazione di Milano, Martina lancia per il 29 settembre una 'grande' manifestazione a Roma contro il governo 'dell'odio'. Quello che hanno perso con tre anni di malgoverno e uno spostamento verso l'estrema dx che è iniziato dalla morte di Berlinguer ed è diventato intollerabile con Renzi sperano di riprenderselo in piazza senza uno straccio di programma o di direttive? Intanto i media renziani continuano a praticare proprio la politica dell'odio. Embé...

PeterAngel.
C'è sempre un governo Facta, dietro ogni governo Mussolini. E non si pensare di vincere opponendogli un governo Facta 2 (la vendetta), perché è proprio per non vederli più che gli elettori, turandosi accuratamente naso, bocca, orecchie ed ogni altro orifizio, sono andati a votare l'invotabile. Occorrono proposte politiche credibili e nuove, ma fino a che queste continueranno a puzzare di Renzi, non saranno mai né credibili né nuove. Nessuno, ancora, ha capito che ideale di Stato abbia il piddì (anche perché nessuno lo ha mai rivelato): se la repubblica popolare di tipo cinese disegnata dalla riforma renziana, o il malaffare paracraxiano visto a Napoli e in Sicilia, o la massoneria aretina dell'assalto alle banche, o i baci sul collo a Confindustria. o il circo equino, più che equestre, degli ultimi mesi. Ci facciano la cortesia di spiegarci chi sono, perché sono e dove vanno.
.
Ma nemmeno in questo sono originali.
Maurizio.
Chi è stato sedotto dalle sirene del berlusconismo non può che utilizzare lo stesso linguaggio : il partito dell'amore contro il partito dell'odio. Una brutta copia sbiadita del modello originale.
.
zinpabreve
.. e ci sarà anche Renzi con la sua famigliola a protestare contro il governo ladro?
.
Siamo in pieno stile berlusconiano, ma non ce lo vedo Martina a fare il bunga bunga

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 07:42| 
 |
Rispondi al commento

Forza Alfonso! Se ci riesci sei un GRANDE!

Mario C., ANGUILLARA SABAZIA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.09.18 07:25| 
 |
Rispondi al commento

Jena
Ottima l’idea di cambiare nome al Pd, così qualche elettore non lo riconosce e magari lo vota.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 02.09.18 07:22| 
 |
Rispondi al commento

Galera senza sconti per i corrotti- Introduzione di nuove norme del codice pensale- Prendere soldi pubblici non deve essere più reato di appropriazione indebita ma, furto ai danni dello Stato-pena prevista fino a 10 anni di carcere e restituzione di tutto il maltolto- Coloro che rubano soldi o si macchiano di reati contro la pubblica amministrazione, non potranno più avere rapporti con essa a vita-Prima la facciamo la legge e meglio è-

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 02.09.18 07:17| 
 |
Rispondi al commento

Non credo ha la faccia come il "culo".

enzo calderini, meduna di livenza Commentatore certificato 02.09.18 07:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti i ladroni corrotti mafiosi evasori fiscali concessionari pubblici e che hanno licenze pubbliche vitalizi stipendi e pensioni d'oro privilegi appalti truccati favoritismi illegali stipendi non dovuti ecc. Devono restituire subito tutto il malloppo con gli interessi e poi vanno buttati in galera per tutta la vita!!!
Solo cosi possiamo salvare l'Italia!!!
Grazie e cordiali saluti.
Rinaldin

franco rina Commentatore certificato 02.09.18 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo ministro però ribadisco come nel post precedente a questo, diamoci dentro perchè fino ad ora non sembra si stia quagliando granché...attendiamo fiduciosi con trepidazione

Filippo B., Cesena Commentatore certificato 02.09.18 00:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate se parlo di un altro argomento. io sostengo che levando al popolo il potere di acquisto come ha fatto Monti e il pd l'Italia sia andata maggiormente in deficit. MA se il popolo in questo momento fatidico (capitemi bene) rifacesse girare leggermente l'economia ,senza indebitarsi ,non con spese spropositate ma ognuno con piccole spese, forse farebbe capire hai mercati che il popolo ha fiducia di chi li governa.puo sembrare una idea balzana ma se l'economia gira vuol dire un popolo tranquillo e fiducioso nel futuro. potrebbe servire x abbassare lo spred e mandare a quel paese chi ci sta boicottando per far cadere questo governo voluto veramente x cambiare. io ci proverei.
lo legga e lo intenda a chi deve arrivare

lucy 01.09.18 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Si va bene a quando la pratica?
Noi cittadini quando c'è un problema ci attiviamo alla svelta(abito nella zona terremotata)...non abbiamo lo stipendio da parlamentarei.

Giuseppina Marzi Commentatore certificato 01.09.18 23:25| 
 |
Rispondi al commento

A Oreste. dimentichi...
Collusi, artefici, mandanti, in Stragi, omicidi, depistaggi, insabbiamenti, etc

Alex 01.09.18 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1861452543920969&id=392924770773761
Lo dice anche l'ex ministro, ambasciatore e diplomatico Giuliomaria Terzi di Sant'Agata


MARTINA E' ANCORA STONATO DAI FISCHI PRESI A GENOVA...

aniello r., milano Commentatore certificato 01.09.18 22:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL NANO OLTRE AGLI EDITTI BULGARI (LEGGI, ENZO BIAGI) FACEVA ASSUMERE ALLA RAI I SUOI SGHERRI..
MEZZE CALZETTE (LEGGI , MINZOLINI, DEL NOCE ECC) PER SABOTARLA INDUCENDO COSI I TELESPETTATORI A GUARDARE LE RETI MEDIASET...TANTO CHARE.. PIU PUBBLICITA, PIU SOLDI....
FATE FUNZIONARE BENE LA RAI!!!!!!!!!

aniello r., milano Commentatore certificato 01.09.18 22:24| 
 |
Rispondi al commento

si ministro vai al la grande👍

lucy 01.09.18 22:19| 
 |
Rispondi al commento

si ma oltre i danni anche la beffa renzi e boschi li paghiamo noi e un dato di fatto

Antonio L., Anzio Commentatore certificato 01.09.18 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Ora dalle parole ai fatti, finché non verrà approvata la legge e messa in opera, le promesse lasciano il tempo che trovano e noi cittadini siamo veramente esausti e non crediamo più a nessuno

Franco milesi 01.09.18 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Avete rubato ai giovani.
Avete rubato per aiutare le banche.
Avete rubato con la Mafia.
Avete rubato i contribuni all'Uniceff.
Avete rubato con le Coop sugli immigrati.
Avete rubato sulle costruzioni.
Avete rubato sulle concessioni.
Avete rubato nella Rai.
Avere rubato negli appalti.
Avete rubato negli affitti.
Avete rubato sull'acquisto delle case.
Avete rubato con la Consip.
Avete rubato sul lavoro.
Avete rubato i contributi INPS.
Avete rubato sui terremoti.
Avete rubato sul cemento.
Avete rubato sulle inondazioni.
Avete rubato sulla TAv.
Avete rubato sul TAP.
Avete rubato sul Ponte di messina(società).
Avete rubato ovunque avevate l'occasione.
State rubando sugli accordi internazionali CETA,Dublino,missioni militari,Ferrovie,Finmeccanica,Inps,commissioni(gettone di presenza),ENEL ,trivellazioni,progetti esteri,appalti di tutti ni generi,nello sport,nella cultura,nella sanità,enti inutili...eccc... forse mi sono dimenticato qualcosa,ma quello che avete toccato in tutti questi anni si è trasformato in merda ed oggi pretendete dche due partiti in colazione risolvano i disastro che avete fatto,nonostante diciate falsità e mettiate i bastoni fra le ruote affinchè non rimedino ai fostri disastri.
Anzi vi ergete a paladini,capaci e salvatori dell'Italia.
Siete la vergogna degli Italiani onesti.

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.09.18 21:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ora riesco a capire la battaglia svolta per carceri piu umane

Antonio L., Anzio Commentatore certificato 01.09.18 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PD prossimo congresso:

preparate bibite, patatine, pop corn

io sorseggierò un analcolico con arachidi...

antonio corino, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.18 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Pd, Martina lancia manifestazione contro
“governo dell’odio”. M5s: “Pochi intimi”..

Il ms5 e lega dovrebbero invece fare una manifestazione contro il Partito Delinquente!

Povero martina sei da ricovero...avete finito di rovinare l'Italia e campate anche diritti!
Seee..in un paese normale sareste da galera!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.09.18 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con la lotta alla corruzione si recuperano anche risorse economiche; secondo me tante....tantissime, con le quali realizzare i punti del contratto di governo.

Paolo 01.09.18 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Alfonso , lo dico a te ma è una richiesta a tutta la dirigenza : quando diamo mano alla giustizia ? ! Non si può più sopportare l'operato dei giudici che mandano liberi i migranti colpevoli di reati gravi e multipli ! Individui pluripregiudicati beccati a compiere l'ennesimo stupro , spacciatori abituali , accoltellatori seriali e via dicendo ! Nel resto del mondo si farebbero decine di anni di galera e invece da noi vengono rilasciati ! E' una autorizzazione a continuare a delinquere ! Datti da fare !

vincenzo di giorgio 01.09.18 19:06| 
 |
Rispondi al commento

o.t.;un programma di governo è un programma da attuare nell'arco di una legislatura e cioè 5 anni.
chi si fa influenzare dai media che in malafede accusano le forze di governo di non espletare subito gli impegni presi in campagna elettorale è uno sprovveduto perché con la situazione disastrosa nella quale ci troviamo, non certo per colpa del movimento e della lega, è oggettivamente impossibile fare riforme che richiedono notevoli risorse economiche.
potremo giudicare questo governo dopo una intera legislatura, sempre che la speculazione e le forti pressioni di questa europa delle banche e delle multinazionali non la faccia cadere prematuramente.

daniele p., cortona Commentatore certificato 01.09.18 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, ora fine delle dichiarazioni, settembre è arrivato le ferie sono finite per chi le ha fatte.
Muoversi portare in Consiglio dei Ministri e in Parlamento le RIFORME promesse giustizia,corrotti e tutto quello che sempre si è promesso e non mercanteggiare.
Ormai il cazzaro verde fa quello che vuole dice quello che vuole firma quello che vuole è sempre in tv. sui social non si può correre dietro a lui perchè non siamo dei parolai.
Se deve proprio saltare il banco facciamolo saltare noi con la lega in difficoltà sulla giustizia e la rai(ancora legato a BERLUSCONI) e vista l'ultima provocazione dell'incontro con Orban.

FRANCO GIACOMUCCI, ANCONA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.09.18 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fate pure tanto io ho la Visa Platinum. E che mi dite della Flat? Non si muove foglia!

comunista ricco 01.09.18 18:23| 
 |
Rispondi al commento

E quindi?
Quali sono le misure che mette in campo?

Psichiatria. 1 01.09.18 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Alfonso Bonafede!
Legalità e trasparenza sempre.

Zampano . Commentatore certificato 01.09.18 17:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza! Avanti così!
In alto i cuori!
OT
Mettere in mora le agenzie di rating ...preparare un piano B...
Moneta sovrana non a debito...circolante solo in Italia...

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.09.18 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che la giustizia venga riformata al più presto e profondamente.
Tifo per il governo attuale e spero anche un temporaneo rinvio di flat tax e reddito di cittadinanza ed un revisione moderata della legge Fornero, tutti capitoli di spesa molto corposi, perchè temo fortemente un attacco alla nostra finanza.
NON SOTTOVALUTATELO!

aldino c., Messina Commentatore certificato 01.09.18 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Tempi dei processi molto rapidi. Altrimenti è tutto inutile.
Nel civile unico rito (lavoro), rotazione effettiva ctu con compensi molto più bassi degli attuali, più magistrati, obbligo consigli forensi e non di formare propri iscritti gratuitamente per gli incarichi giudiziari (esecuzioni immobiliari etc, custodie etc), elenchi ctu aperti a chi ha partecipato ai corsi citati. Lo stesso per l'esercizio di incarichi le cui funzioni sono di competenza degli ordini stessi (camere arbitrali, organismi di mediazione etc). Atp massima durata tre mesi dall'iscrizione a ruolo. Abbattimento costi di iscrizione, introduzione dell'udienza in videoconferenza, decreto ingiuntivo massimo tempo emissione 10gg., giudice di pace immediato processo telematico, monitorare produttività magistrati e personale, obbligo impronta digitale in sostituzione badge......

Claudio 01.09.18 17:26| 
 |
Rispondi al commento

O.T. ALLEGRIAAA, Zingaretti vuole proporre un nuovo nome per il PD: Cambiando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia'.
Veltroni dice: 'Il PD deve farsi un esame al suo interno'. Già fatto dagli italiani.

Giovanni F. 01.09.18 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Indagate sulla commissione responsabile dell'assunzione delle forze dell'ordine, una vera e propria mafia.
Corruttori nullafacenti, spesso con scarsa attitudine morale, corrompono il Generale amico di famiglia con un prosciutto o una mazzetta il quale corrompe la commissione esaminatrice del concorso la quale assume (a discapito dei meritevoli), infiltrati di ogni risma che mai combatteranno il crimine, anzi, continueranno a fare i loro comodi forti della divisa che immeritatamente indossano.

Serafino 01.09.18 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Ho fatto il giudice popolare in processi contro i clan di camorra e mi sono reso conto che tutti sono d'accordo sulla lotta a camorra e associazioni malavitose affini ma nessuno realmente parla di guerra alla camorra/mafia. L'unico fu il generale Dalla Chiesa cosciente che la guerra si fa con operazioni militari e non di polizia. Il Prefetto MORI pure tentò di estirpare la malapianta ma sappiamo tutti come andò a finire!

Aniello Milo, Amalfi Commentatore certificato 01.09.18 17:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Arsenale k
Il PD è passato dal 40 al 4% in 4 anni.

Escludendo che i loro ex elettori intelligentissimi ora stiano votando Lega e M5S, che notoriamente ha solo elettori ignoranti, fascisti e razzisti e merde in senso lato, CHE FINE HANNO FATTO quelli intelligenti?

Replicati dagli alieni
Clonati dai russi
Deportati in Siberia
Se sò ripijatiiiiiiii ??

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.09.18 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo, W il M5S.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 01.09.18 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Il grande male oggi nel mondo è la corruzione. E non soltanto in Italia. La corruzione alimenta le organizzazioni criminali che si servono di insospettabili per infiltrarsi ovunque. E' difficile da stanare, coperta da segreti inconfessabili. In Italia, nel 1992, avvenne un miracolo: un piccolo imprenditore dei servizi di pulizia parlò con la polizia giudiziaria e questi lo convinsero a dare la tangente a Mario Chiesa per prenderlo in flagranza di reato. Crollò un sistema. Ma la mafia, in mancanza di referenti, aprì la stagione delle stragi che condussero alla "normalizzazione" del Paese.
Ora, senza fare nomi, ci vorrebbe un altro miracolo.
Alfonso Bonafede, omen nomen, a dispetto dell'opera immane che ti aspetta io credo che riusciremo a ridurre la corruzione entro limiti fisiologici.

Mara 01.09.18 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi accodo agli auspici sulla traduzione in atti delle proposte. Aggiungo:
- Da indiscrezioni del FQ (alcune delle quali, in realtà, semplici richiami a frasi del ministro Bonafede) risulta che il “pacchetto anticorruzione” di settembre conterrà solo le norme sull'agente s.c., il daspo ai corrotti e (forse) un aumento delle pene un paio di fattispecie. Tutto il resto è rinviato a non si sa quando, compresa la riforma della prescrizione che è funzionale a qualsiasi intervento serio in ambito penale. Infatti molti di coloro che vivono ai margini della legalità è questa la prima cosa che temono. Che senso ha il solo daspo se lo stesso MdG ci ricorda che le condanne definitive sono troppo poche ? Ricordiamoci che prima della certezza della pena viene la certezza di un giudizio effettivo, per tutti i reati contro la Pa. Comprendo i tentennamenti per il possibile impatto sui carichi di lavoro dei giudici, ma essa comunque non varrebbe per il passato, quindi ci sarebbe tempo per aumentare gli organici coi nuovi concorsi ed iniziare la costruzione di nuove carceri. Senza contare che lavorare anni per poi vedere spesso finire tutto in fumo, non è certo gratificante per gli stessi operatori della giustizia su cui graverebbe temporaneamente un carico maggiore.
- Allo stesso modo, non so quando convenga politicamente rimandare a lungo le norme su conflitto di interessi, sul contrasto all'evasione fiscale, sulla revisione del rito abbreviato ecc. Già l'autunno si preannuncia caldo, non solo per motivi di carattere finanziario, e nessuno può sapere che effetti ci saranno sulla tenuta della maggioranza. Peraltro se Salvini (anche a causa del suo modo distorto di leggere le vicende giudiziarie) sta iniziando a riavvicinarsi alle posizioni di B, o forse le ha sempre fatte proprie, è bene che i cittadini sappiano che la controparte del Cdg non sta tenendo fede agli impegni !. Non lasciamo che siano personaggi del genere ad imporsi per poi staccare la spina quando a loro fa più comodo.

Gaetano C. Commentatore certificato 01.09.18 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La tolleranza zero non ci vuole solo contro i corrotti. Tolleranza zero per chi ruba, rapina, spaccia, uccide, lavoro nero, eccetera eccetera. Invece, complici le leggi, l'Italia e' il paese del buonismo verso chi delinque.

Luciano C. 01.09.18 16:29| 
 |
Rispondi al commento

La corruzione sembra essere il male del secolo ed è vero. Le mafie fanno grossissimi affari. Seguire il percorso dei soldi per arrivare alla verità lo diceva Falcone parole che rimarranno sempre vere

Massimiliano Conti 01.09.18 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Quello che la politica non ci dice.....

i pochi magistrati che vorrebbero far qualcosa per il popolo sono stati "fermati" da: burocrazia, codici e cavilli, prescrizioni a go-go,rinvii a date astronomiche, leggi astruse,mancanza di organico e cancellieri in pensione mai sostituiti,
e così via...

Ministro caro fare ulteriori leggi senza una profonda riforma è una cosa totalmente inutile!

Solofranco 01.09.18 16:12| 
 |
Rispondi al commento

B -

come ad esempio i sindaci delle grandi città o i dirigenti delle società partecipate dallo Stato.

________________________________________

Si rimanda inoltre al punto

12. GIUSTIZIA RAPIDA ED EFFICIENTE
Area Magistratura e tribunali
Area penale, procedura penale e difesa sempre legittima
Certezza della pena
Area civile, procedura civile e costi della giustizia
Diritto di famiglia
Reati ambientali e tutela degli animali
Contrasto alle mafie
Ordinamento penitenziario
Giustizia tributaria 



VERAMENTE UN GRAN BEL DA FARE!

Ministro Bonafede, tocca al suo ministero. Stati d'avanzamento? Piccolo elenco? Grazie.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.09.18 15:48| 
 |
Rispondi al commento

usare i servizi segreti per combattere le mafie no? servono solo a romperci i coglioni a noi?

le paghiamo noi e si usano per romperci i coglioni.


bona le'.

carlo 01.09.18 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Veltroni: "È l'ora di una nuova sinistra". Ma non l'aveva già detto quando nacque l'Ulivo e quando fondò il PD?
Ora ci manca che dica che vuole andare in Africa...

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.09.18 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Arsenale k
Veltroni: "L'ascolto dell'altro è prerequisito per riprendere il consenso".

OK, La senti questa voce? "A CASA. TUTTI!!!"

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.09.18 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Spariscono i piddini
Vabbè, ma allora qui dobbiamo rivolgerci a Chi li ha Visti? Ne sono spariti a milionate eh?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.09.18 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Gualmini (Pd): “Si punta a galleggiare”
..hai presente gli str...?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.09.18 15:40| 
 |
Rispondi al commento

non e' difficile capire cosa fare per risolvere il "problema italia". non ci lasciamo fuorviare dai furbi che ci mettono davanti falsi problemi e false soluzioni. non ci lasciamo sviare da "menti finissime" che hanno lo scopo di portarci a lotte e battaglie che hanno il solo risultato di combattere per loro, sfiancarci, sputtanarci, farci perdere tempo e non farci fare quello che serve veramente.

carlo 01.09.18 15:39| 
 |
Rispondi al commento

DOPO LA GRANDE PENSATA DELL'ABOLIZIONE DELL'ORA LEGALE

Ora junker vuole eliminare l'Oroscopo. "Sono quelli del sagittario che ce lo chiedono: sono 5 anni che a loro va sempre di sfiga".

[@LVIX1]

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.09.18 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giulio Gaia

Il Pd vuole cambiare nome
Suggerisco RIP

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.09.18 15:35| 
 |
Rispondi al commento

I fatti, bisogna fare i fatti, Davigo ha indicato in cento interviste cosa servirebbe per far funzionare meglio la Giustizia; anche se non possiamo ritenerlo il depositario della verità assoluta, partiamo da suoi suggerimenti, confrontiamoli con quelli di altri giuristi ed andiamo avanti il più velocemente possibile.

leonardo mingiacchi 01.09.18 15:34| 
 |
Rispondi al commento

volevo scrivere un commento su problemi italiani ma ho letto questo piu sotto e basta che lo riporto e va bene cosi':

"Basta comparare la mappa della corruzione (Italia prima in europa) con quella della crescita economica (italia ultima in europa) per capire che sono inversamente proporzionali . Corruzione politica (CONSIP , MOSE , TAV , EXPO , grandi opere ,Autostrade , partecipate , vaticano , doppie e triple pensioni , armi) soldi che vanno via in mille rivoli a tutti i livelli, comuni ,province, regioni e stato. Sono ben 1.200.000 gli italiani che vivono di sola politica, ovvero un'esercito di ladri se ci aggiungiamo parenti , amici , commare e giornalisti al seguito , che da 70 anni dissanguano il bilancio dello stato , i comuni cittadini . Tutto questo ci costa 60 miliardi all'anno , dati corte dei conti che sono amici loro quindi di sicuro il doppio , moltiplicati per gli ultimi 30 anni fanno pari pari il debito pubblico monstre che mette in ginocchio il paese . Tanto per chiarire da dove viene il debito del paese e chi ne è responsabile , per questo devono pagare tutti i politici coinvolti degli ultimi 30 anni . Ma ci sono anche 150 miliardi all’anno che vengono sottratti alle casse dello stato dalla mafia e altri 100 dai grandi evasori .
Con 60 miliardi recuperati , ma anche la metà , dimezziamo l'IVA e facciamo il reddito di cittadinanza e si riparte . Non ne parliamo di quello che si può fare se si inizano a recuparare i soldi della mafia e dell’evasione , cosa possibile solo se si taglia il cordone ombelicale tra politica e mafia . Se le regole del mercato sono truccate , come in Italia , non ci sono i presupposti per la crescita e lo sviluppo. I paesi con le economie più forti nel mondo sono quelli dove è possibile una libera e sana competizione tra le aziende, humus fondamentale per il progresso , del reddito ed il benessere delle popolazioni . Caro Bonafede come vedi dipende molto da te , dalla potenza delle leggi anticorruzione che stai preparando."

carlo 01.09.18 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, benissimo. Parole sante.

Ma questi post ci hanno STUFATO. Sono post degni del bar sotto casa mia. SIAMO al GOVERNO, lo hai capito???

Quindi POSSIAMO, anzi DOBBIAMO, fare qualcosa.

Cosa hai in mente? Quali azioni concrete? Quali piani? Forza, dai. Ora!

Si, ora. ORA. Come diceva a suo tempo Crozza nell'esilarante imitazione di Ingroia - https://www.youtube.com/watch?v=H7dhBvuSlZM - a proposito, vista la concretezza che almeno un paio dei nostri rappresentanti stanno mettendo in queste battaglie, c'e' il rischio che Crozza si ispiri a qualche nostro ministro, quest'anno...

Gio bianchi 01.09.18 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A -
Dedicato al Ministro Bonafede
(dare una mano si può?)

Dai 20 punti del programma M5S:

LOTTA A CORRUZIONE, MAFIE E CONFLITTI D’INTERESSE
• Modifica 416 ter sul voto di scambio politico mafi oso
• Riforma della prescrizione

• Daspo per i corrotti

• Agenti sotto copertura
• Intercettazioni informatiche per reati di corruzione

UNA GIUSTIZIA RAPIDA, EQUA ED EFFICIENTE
• Riduzione della durata dei processi
• Certezza del processo e della pena
_______________________________________________________________

DAL CONTRATTO DI GOVERNO:

Punto 6. CONFLITTO D’INTERESSI

Abbiamo potuto constatare come il conflitto d’interessi nasca già nelle aule parlamentari, dove i medesimi legislatori sono, talvolta, i soggetti che versano in gravi situazioni d’incompatibilità.
La stessa Giunta per le elezioni, organo anacronistico in quanto com- posto essenzialmente da politici, contribuisce a mantenere inattua- ta qualsiasi normativa in materia. Per risolvere il con itto d’interessi, che spesso pregiudica l’azione della politica, intendiamo innanzitutto cambiare l’ambito di applicazione della disciplina estendendo l’ipotesi di conflitto oltre il mero interesse economico. Riteniamo, infatti, che debba qualificarsi come possibile conflitto di interessi l’interferenza tra un interesse pubblico e un altro interesse, pubblico o privato, che possa infl uenzare l'esercizio obiettivo, indipen- dente o imparziale, di una funzione pubblica, non solo quando que- sto possa portare un vantaggio economico a chi esercita la funzione pubblica e sia in condizione di un possibile conflitto di interessi, ma anche in assenza di un vantaggio immediatamente qualificabile come monetario. Intendiamo inoltre estendere l’applicazione della disciplina a incarichi non governativi, ossia a tutti quei soggetti che, pur non ricoprendo ruoli governativi, hanno potere e capacità di influenzare decisioni politiche o che riguardano la gestione della cosa pubblica,

segue

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 01.09.18 15:31| 
 |
Rispondi al commento


i problemi italiani sono talmente pacchiani che diventa facile scovarli, se non ci si mette a "sbarellare" sul'onda di improbabili indignazioni. di conseguenza, risolverli e' semplice e dipende solo dalla volonta' politica di farlo e dal buonsenso di trovare le soluzioni piu' adeguate.

carlo 01.09.18 15:29| 
 |
Rispondi al commento

negli anni '30 mio padre era con il prefetto Mori e mi raccontava spesso come combattevano la mafia d'allora che puntava soprattutto sull'abigeato. Oggi le mafie fanno molto altro, ma come diceva il mai troppo compianto Falcone, bisogna andare dietro i piccioli. Quei piccioli, proprio quei piccioli, sono la nostra garanzia per poter far cambiare verso a questa nostra Italia. Signor Ministro avanti a tutta forza, noi questa Italia la vogliamo cambiare davvero!

mauro bertoni, Trieste Commentatore certificato 01.09.18 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Leggo: "Il grande male d’Italia oggi si chiama corruzione e non ci possiamo più permettere mezze misure."
Parole sacrosante, ma io direi non "oggi' ma 'da sempre è il male d'Italia'. Il nostro paese è il fanalino d'Europa, proprio per la corruzione dilagante, malaffare, leggi concepite per proteggere i grandi evasori e furbi, e queste hanno impedito, ed impediscono, all'Italia di prosperare e di avere un ruolo, oserei dire, dominante in Europa. A quando i 'segnali forti' del cambiamento o ci limitiamo ai proclami?

Antonio P., Mesagne - Brindisi Commentatore certificato 01.09.18 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Mettete un fumetto a caso sopra Bonafede, che so .. viva Grillo.

NYF 01.09.18 15:22| 
 |
Rispondi al commento

OK, si deve, bisogna, occorre, non è più tempo di etc. Ma...in CONCRETO?

Errico M. 01.09.18 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bonafede io dico tolleranza zero con i ministri che chiacchierano e non danno seguito con i fatti.
Per me siete ancora tutti in vacanza e continuate a riproporci vecchi blob.
Le cose sono così complesse che se non vi deciderete a fare qualche cosa alla fine resteremo con un pugno di mosche.
Cavolo, il conflitto di interessi ti ricordi in quale cassetto lo hai messo?
La lotta alla corruzione?
Ecc.. Parliamo sempre delle stesse cose senza fare nulla.
CORAGGIO, CORAGGIO, CORAGGIO.

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 01.09.18 15:08| 
 |
Rispondi al commento

riposino.....

https://www.youtube.com/watch?v=HocfN2gvgto&list=PL46D2CC6DCF980E8A

carlo 01.09.18 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Tutto giusto Alfonso, alla fine è così! O è, o non è! Basta mezze misure, servono solo a creare equivoci.

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 01.09.18 14:53| 
 |
Rispondi al commento

LA GIUSTIZIA..DI CHI? La politica in 2 scarpe
LEONARDO-FINMECCANICA(start magazine)

I migliori “clienti” dell’Italia nell’esportazione delle armi sono i PAESI ISLAMICI. Lo rivelano due rapporti, il primo del Sipri, lo Stockholm International Peace Research Institute, il secondo dall’istituto Demoskopika.

Quest’ultimo, dal titolo Italian Terrorism Infiltration Index 2018, è focalizzato sul terrorismo e sui rischi che corre l’Italia e si concentra in una sua sezione sull’esportazione di armi verso i paesi islamici. «Ogni 100 euro incassati dalle imprese italiane per la vendita e la fornitura di armamenti, circa 50 provengono dai Paesi battenti bandiera islamica – si legge – Tra i principali acquirenti ci sono Kuwait, Qatar, Arabia Saudita, Turchia e Singapore». Questi paesi, nell’arco temporale preso in considerazione, hanno versato nelle casse italiane 13.988 milioni.

15 MILIARDI IN TRE ANNI

Secondo i dati, dal 2015 al 2017, l’ammontare complessivo delle forniture d’armi a Paesi islamici da parte di aziende italiane superano i 15 miliardi di euro, con un andamento altalenante: nel 2015 abbiamo esportato armi nei paesi islamici per 1768 milioni di euro, nel 2016 per 8954 milioni, nel 2017 per 51.283 milioni.

Stiamo parlando di aerei, elicotteri, carri armati, navi, missili e tecnologia, alcuni dei quali prodotto da colossi del settore come Leonardo (ex Finmeccanica) e Elettronica.

IL RAPPORTO DEL SIPRI

La solidità dei rapporti col mondo islamico è confermata da un altro studio, quello uscito a marzo e firmato dal Sipri, un’organizzazione indipendente che fotografa le relazioni internazionali proprio attraverso la lente degli scambi commerciali di armamenti. Secondo il report, che analizza il periodo 2008-2017, l’Italia è il nono esportatore di armi al mondo, con un trend in crescita del 13%, calcolato fra il quinquennio 2008-2012 e quello 2013-2017. Fra i nostri migliori partner figurano Emirati Arabi (che assorbe il 12% dell’export),Turchia(10%)e Algeria(9,9

Luca Fini 01.09.18 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Travaglio sta dando i numeri . Critica ferocemente l'unica possibilità che avevamo di formare un governo . Secondo lui abbiamo perso un'occasione storica quando non ci siamo accordati con il PD per governare ! Si , quella di dimezzarci i voti ! Sono molto preoccupato .

vincenzo di giorgio 01.09.18 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma quaeto martina -
non si rende proprio conto che con sto modo di esprimersi gnoloso da gnunno
è già una macchietta.

FABIO B., bologna 01.09.18 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'idea del PD: "cambiamo nome al partito e ricominciamo daccapo!".

Tseeeee.... state freschi se pensate che la gente dimentichi tutte le porcherie che avete fatto: dal regalare i loro soldi alle banche a non dare le case ai terremotati, dallo scandalo della sanità e del traffico della monnezza fino a quello di mafia-capitale.

La gente, anche se cambiate nome al partito, come hanno fatto quelli che ora si chiamano LeU, si ricorderà sempre delle vostre facce, cari Renzi, Gentiloni, Martina, Boschi, Orfini etc.

Zampano . Commentatore certificato 01.09.18 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Occorre istituire il reato di alto tradimento x i pubblici funzionari corrotti ..e senza possibilita di appello.


È essenziale la lotta alla corruzione è un riconoscimento agli ultimi, si gli onesti sono sempre stati ai margini in una società corrotta

Nicola Ciulli 01.09.18 13:58| 
 |
Rispondi al commento

"A seguito delle terribili stragi del 1992, lo Stato seppe dotarsi di strumenti investigativi e sanzionatori capaci di avviare la più grande stagione di lotta alla mafia dai tempi del prefetto Mori".

Me permetto de fa' er PaoloZ. d'a situazzione e de dubbita' d'a veridicità der fatto: si fosse vero, er Nano, starebbe ar 41 bis, tris e quater da quer dì..

HarryZ. Crocettino (CA)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 01.09.18 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sui nomi dei Ministri ero rimasta perplessa.Mi erano parsi completamente insensati i nomi dell'ultra-integralista e omofobo Fontana alla Famiglia e dell'allenatore sportivo Bussetti alla Scuola,entrambi leghisti
Capisco dover permettere a Salvini di scegliere una parte dei Ministri,capisco meno che fosse B a mettere come Presid.del Senato proprio una assatanata come la Casellati,che a tutt'oggi ha saputo solo mettere i bastoni tra le ruote, opponendosi anche al taglio dei vitalizi,rimandato con la debole scusa che tanto poi qualcuno avrebbe fatto ricorso (cosa che si potrebbe dire di qualunque legge!)
Ma quello che mi offende profondamente,oltre alle frasi sconclusionate e omofobe di Fontana,è che ancora una volta un patrimonio importante e fragile come quello della Scuola per i nostri figli sia stato sprecato vergognosamente affidandolo al primo che capitava.Non è bastata la sequela penosa di Ministri che la scuola italiana ha avuto finora,dalla creazionista Moratti a quell'oca della Gelmini fino a una analfabeta come la Fedeli,ci voleva anche un nullafacente come lo sconosciuto Bussetti?
Tra poco la scuola ricomincia con i guai di sempre. Forse non ci sarà più il preside sceriffo e, speriamo, l'algoritmo impazzito che destinava gli insegnanti siciliani a Bolzano o quelli di Udine a Palermo, ma avremo ancora un solo preside che amministra più scuole, mancano 6.000 bidelli, mancano i segretari, ricominciamo col carosello degli insegnanti, buchi di organico, le scuole cadono sempre più a pezzi mettendo a rischio l'incolumità dei ragazzi, accadrà ancora che genitori o allievi prendano a pugni un insegnante passandola liscia, e dovremo ancora pagare cifre enormi per libri inutili mentre le case editrici continueranno a fare variazioni minime nei testi per impedire il riuso di libri vecchi.Forse molte cose in 3 mesi non si potevano fare, ma qui si sente parlare solo di Salvini, Toninelli e Di Maio Ma gli altri Ministri fanno qualcosa o si limitano a girarsi i pollici?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.09.18 13:18| 
 |
Rispondi al commento

@ "L’avvocato antifascista Bruno Segre compie 100 anni: “Democrazia minacciata da forze di destra, Lega e M5s”."

Ma ci si rincoglionisce così tanto a quell'età !!!!

Toto A., Milano Commentatore certificato 01.09.18 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con la collaborazione dei Magistrati, che speriamo si dedichino a problemi seri e non a cavolate coma le indagini su Salvini. Pensassero alle MAFIE che abbondano e strabordano sulle vite dei CITTADINI. Mi vergogno di far parte di una Nazione dove le banalita' viene data gran luce. I fatti importanti vengono segretati. BASTA!

Roberto Maccione Commentatore certificato 01.09.18 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Va bene, ci mancherebbe altro che non faceste ora dal governo ciò che aspicavamo dall' opposizione !
Ma adesso bisogna passare dai proclami condivisi alle misure concrete !!!
Innanzitutto più edilizia carceraria, altrimenti c'è sempre la solita scusa del sovraffollamento per fare provvedimenti "svuotacarceri".
Secondo: certezza della pena, per evitare che un criminale sia fuori a delinquere nuovamente dopo aver scontato solo 1/3 della pena comminata. Quindi eliminare le leggi tipo "Cirielli". Insomma nessuno sconto di pena ai criminali.
Terzo: dotare Carabinieri e Polizia di risorse adeguate a contrastare reti criminali molto potenti.
Al lavoro !!!!

Rinaldo A., Roma Commentatore certificato 01.09.18 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egr.Sig.r Ministro,
sappiamo bene che la corruzione ed il malaffare sono due mali endemici di questa disastrata Italia. L'intreccio politica, economia, affari e mondo sommerso è da sempre una caratteristica di questo sfortunato paese. La sua analisi non fa' una piega. Ma ora siete al governo e le belle parole ed i proclami stanno a zero. Noi cittadini elettori VOGLIAMO IL CAMBIAMENTO, vi abbiamo votato per questo. Fatti, fatti, fatti. Siamo stufi di belle parole. Ora avete in mano il grimaldello per scardinare questo perverso sistema. Usate lo! Usatelo! Dopo non ci sara' più tempo e comunque non vi sarà data una seconda occasione. Saluti e buon lavoro.

Navo S., Carpi Commentatore certificato 01.09.18 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Avanti tutta!!!fate piazza pulitaaaaaa!!!!wm5s!!!!!

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 01.09.18 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Le profezie di Fassino:
"Macron è il leader del futuro"!
.
Pd: morto che parla

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.09.18 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parole sante ! È ormai palese che la mala politica è tutt'uno con la mala vita sia essa mafia , camorra, ecc.. Avanti a schiena dritta contro il potere della mala vita. Avremo tutti contro! Ma proprio tutti e nessuno escluso. Speriamo solo nell'aiuto del buon Dio, il quale aiuta sempre la gente onesta. W il m5s.


E secondo Alfonso i proprietari di esercizi pagheranno le tasse e assumeranno le persone in chiaro,
i drogati saranno buoni cittadini e faranno una famiglia con 2/3 figli,
quelli che riscuotono il pizzo faranno le..pizze al posto degli extracomunitari
ecc ecc , basterà che vedano l' impegno che Alfonso ci metterà...
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.09.18 12:16| 
 |
Rispondi al commento

https://infosannio.wordpress.com/2018/08/31/maurizio-belpietro-coi-puzzoni-leconomia-vola-ma-la-sinistra-si-attacca-a-macron/

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.09.18 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Splendido

P.s:

"Non sappiamo chi o che cosa abbia portato sfiga al Napoleone fallito. Ma un sospetto ci assale, legato a una dichiarazione a caldo sulla sua elezione: “Nasce in Francia ciò che in Italia era sorto con il Pd”. A parlare era, toccando ferro, Piero Fassino..."!

Clicca sotto per l'articolo completo di marco Travaglio

https://infosannio.wordpress.com/2018/09/01/macron-chi/

Sotto il link per leggere anche l'articolo di Tommaso Merlo:

https://infosannio.wordpress.com/2018/08/31/la-raggi-i-barbari-e-la-reputazione/

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 01.09.18 12:05| 
 |
Rispondi al commento

state a fa melina, la rai mettete mano alla rai,liberatela e il web, tutto il mondo comunicazione è in mano al pd e fi, e voi a farvi le se---ghe, caxxo

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.09.18 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Alfonso. Ministro guerriero. W il M5S

scipione SCAPATI, CERVIGNANO DEL FRIULI Commentatore certificato 01.09.18 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo sapete che esiste un sistema molto semplice per battere definitivamente la corruzione, il lavoro nero e molte altre cose connesse alla dazione di denaro in nero come criminalità, lavoro sottopagato, ecc?

Chi è interessato a sapere come funziona?

Anche una bella legge sul conflitto d'interessi gioverebbe. E per bella intendo molto ben fatta. Altrimenti se deve essere brutta, meglio lasciar perdere.

Normanno N. Commentatore certificato 01.09.18 11:53| 
 |
Rispondi al commento

ot

@eletti pentastellati
di tutta italia...isole comprese :)

siate parchi nell'uso dei social...e sopratutto non imitate/inseguite i renzisti..

pabblo 01.09.18 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Riassunto del post;
Promesse a go go. Tanto...
W M5S :-)))
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.09.18 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Alfonso" da noi si dice "che parlà non è fadiga" facciamo qualche annuncio in meno ed a settembre, cominciamo a far vedere qualcosa.I corrotti sono un cancro per l'Italia? siamo tutti d'accordo. Trattiamoli come meritano , sanzioni esemplari e sopratutto CERTE,con l'automatica perdita di voto.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.09.18 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Il giorno 30 agosto Stefano Buffagni, Sottosegretario di Stato agli Affari Regionali del Governo Conte, purtroppo del M5S, nel post https://www.ilblogdellestelle.it/2018/08/ottimi_segnali_per_leconomia_italiana_sold_out_lasta_per_i_btp_a_5_e_10_anni.html ha dichiarato “Ottimi segnali per l'economia italiana, sold out l'asta per i BTP a 5 e 10 anni” ...ricordando che il tesoro ha collocato tanti miliardi di buoni.
E si chiedeva : “Che dite, la leggeremo questa notizia sui giornali?”

La risposta è sì, ma non come previsto dal buon Stefano ; il Foglio lo tratta come Alì il Comico, ministro di Saddam, perchè se lo stato offre dei titoli con dei rendimenti elevati, ALLA FIN FINE PER PAGARE QUESTI RENDIMENTI ALTI BISOGNA ALZARE LE TASSE o abbassare la spesa pubblica ( pensioni, sanità, privatizzazioni...).
La cazzata paurosa e di Azzurra Cancelleri ( M5S ) che è anche che è anche  laureanda in economia e finanza ( aiuto...) che ha fatto un post da paura, dopo rimosso, ma in evidenza anche su https://www.nextquotidiano.it/m5s-rendimento-btp/ .

Che despèrasion, me vien mal i cojoni e el lat in tee i denoci....
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.09.18 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta comparare la mappa della corruzione ( Italia prima in europa ) con quella della crescita economica ( italia ultima in europa )per capire che sono inversamente proporzionali . Corruzione politica ( CONSIP , MOSE , TAV , EXPO , grandi opere ,Autostrade , partecipate , vaticano , doppie e triple pensioni , armi ) soldi che vanno via in mille rivoli a tutti i livelli , comuni ,province , regioni e stato . Sono ben 1.200.000 gli italiani che vivono di sola politica , ovvero un'esercito di ladri se ci aggiungiamo parenti , amici , commare e giornalisti al seguito , che da 70 anni dissanguano il bilancio dello stato , i comuni cittadini . Tutto questo ci costa 60 miliardi all'anno , dati corte dei conti che sono amici loro quindi di sicuro il doppio , moltiplicati per gli ultimi 30 anni fanno pari pari il debito pubblico monstre che mette in ginocchio il paese . Tanto per chiarire da dove viene il debito del paese e chi ne è responsabile , per questo devono pagare tutti i politici coinvolti degli ultimi 30 anni . Ma ci sono anche 150 miliardi all’anno che vengono sottratti alle casse dello stato dalla mafia e altri 100 dai grandi evasori .
Con 60 miliardi recuperati , ma anche la metà , dimezziamo l'IVA e facciamo il reddito di cittadinanza e si riparte . Non ne parliamo di quello che si può fare se si inizano a recuparare i soldi della mafia e dell’evasione , cosa possibile solo se si taglia il cordone ombelicale tra politica e mafia . Se le regole del mercato sono truccate , come in Italia , non ci sono i presupposti per la crescita e lo sviluppo. I paesi con le economie più forti nel mondo sono quelli dove è possibile una libera e sana competizione tra le aziende , humus fondamentale per il progresso , del reddito ed il benessere delle popolazioni . Caro Bonafede come vedi dipende moooolto da te , dalla potenza delle leggi anticorruzione che stai preparando . Fai le cose con severità , vai tranquillo esagera, noi di sicuro non ti criticheremo.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 01.09.18 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisognerebbe farla finita coi partitini che stanno sotto il 3% ed eliminare totalmente lo scandalo delle coalizioni.
Basterebbe una legge elettorale che alza la soglia al 5% o anche al 4% per far sparire i partiti briciola come Noi con l'Italia, + Europa, Italia e Europa insieme, Civica Popolare, SVP – PATT, Udc, Leu, Potere al popolo, Casapound, Popolo della Famiglia...
Io continuo da tre mesi a chiedere che come prima cosa si faccia una nuova legge elettorale ma nessuno mi ascolta. Eppure siamo in bilico, e basta un niente (come la sentenza prossima del Tribunale del riesame sui 49 milioni rubati dalla Lega) per far cadere il Governo e il pensiero di tornare a votare col Rosatellum è inaccettabile come il timore di ricominciare con pseudo governi tecnici nominati da Mattarella e ovviamente pescati nel solito cerchio renziano o montiano o comunque neoliberista, che piace tanto a Mattarella ma nega le richieste democratiche del popolo italiano.
Ma i miei richiami a superare il Rosatellum restano vani. Nessuno mi ascolta.
E se provassimo a chiederlo in tanti?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.09.18 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3
(“Segnale fondamentale per tutti i riformisti progressisti europei”) e Valeria Fedeli (“Macron mi somiglia, in fondo la mia scelta di appartenere a un’innovazione del centrosinistra in Italia può essere vista in positivo rispetto a quello che accade in Francia”).

Anche a destra era tutto un tubare. Sallusti paragonò Macron al padrone: “Non sappiamo se Macron sarà come Berlusconi, cioè talmente sicuro di sé da non aver paura di unire”. Brunetta se ne appropriò: “È un lib lab come me”. E pure Sacconi, che almeno aveva capito tutto: “Macron confermerà le importanti riforme del lavoro e dell’economia”. Infatti il fighetto dell’Eliseo ha confermato, anzi peggiorato le controriforme antisociali di Hollande. E, dopo un anno, già sta sulle palle a quasi tutti. Una picchiata persino più repentina di quella di Renzi, che almeno, per guadagnare tante antipatie, di anni ne ha impiegati quattro. Ora l’aspirante segretario del Pd Zingaretti chiede “meno Macron e più equità”. Non sappiamo chi o che cosa abbia portato sfiga al Napoleone fallito. Ma un sospetto ci assale, legato a una dichiarazione a caldo sulla sua elezione: “Nasce in Francia ciò che in Italia era sorto con il Pd”. A parlare era, toccando ferro, Piero Fassino. Se davvero Macron aveva tutti quegli amici italiani, qualcuno avrebbe dovuto suggerirgli i debiti scongiuri. Invece nessuno lo avvertì. Neppure quando si schierò con lui l’arma più letale del giornalismo mondiale: Giuliano Ferrara che, in tandem col rag. Cerasa, lo definì “una ciambella col buco” e “il presidente europeista, riformatore, mondialista, liberale, a meno di eventi imprevedibili”. Tipo, appunto, l’appoggio congiunto e concomitante di Fassino e Ferrara.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.09.18 11:28| 
 |
Rispondi al commento

2
Lui che stava con D’Alema,Montezemolo e Monti.Il particolare che Macron aveva vinto,mentre Renzi aveva già perso le Comunali e il referendum e si avviava a perdere trionfalmente le Politiche, sfuggiva ai più.Renzi raccontò al Corriere che,un giorno che stava con Obama,“ho chiamato Macron e gli ho detto: ‘Sono l’assistente personale del presid. Obama,glielo passo”.E tutti giù a ridere Anche Napolitano,che porta sempre buono,volle dire la sua:“Il voto francese smentisce le tesi catastrofiste circa la possibilità di bloccare l’ascesa del populismo nella nostra Europa” Infatti subito dopo i sedicenti Macron nostrani spianarono la strada ai “populisti”
Tal Sandro Gozi assicurava di essere il “miglior amico” di Macron,come se da piccoli giocassero a biglie insieme.La Stampa svelò che Gozi addirittura “è stato uno dei primi a cui il 39enne Emmanuel rivelò di voler fondare un movimento”.In Francia,ma non solo,quando uno vuol fondare un movimento,telefona a Gozi per chiedere il permesso;e lui,magnanimo,accondiscende.Ecco il suo prezioso consiglio all’amico Emmanuel per vincere: “Fai attenzione(si danno del tu)a non farti strumentalizzare,sei un uomo ambizioso ma semplice”.Come tutti i dirigenti della Rothschild e ministri dell’Economia,legatissimi a Confindustria e all’Arabia Saudita:praticamente un senzatetto.Figurarsi gli attacchi di gelosia degli altri migliori amici italiani di Macron:Monti, Letta e persino la Madia,che cinguettò giuliva: “Il suo messaggio più forte è che si può riuscire a cambiare l’Europa attraverso la forza della politica”.Infatti s’è poi visto com’è cambiata l’Europa.A questo punto voi direte:e Gennaro Migliore?Stavamo quasi per dimenticarlo: “L’analogia fra Macron e Renzi sta nella loro capacità di innovare la sx.Siamo nel corso di una catastrofe del riformismo storico,solo 2 luci possono invertire la tendenza:Macron e Renzi”, proclamò per la gioia dell’amico transalpino,già peraltro eccitatissimo per gli endorsement di Maurizio Martina

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.09.18 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Ovviamente di questo non parlano ne la Rai ne I giornali prezzolati.

Parlano solo di fantonatiche liti e divisioni all'interno del Governo.
Non parlano mai delle iniziative per cambiare, finalmente il Paese.

Ciro M., Brussels Commentatore certificato 01.09.18 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Legge sul conflitto di interessi.

Giovanni F. 01.09.18 11:24| 
 |
Rispondi al commento

1
MACRON QUI? - Marco Travaglio - 1 settembre 2018

Non bastando tutti quelli che lavorano per Salvini in Italia, ora ci si mette pure Macron. Il quale, con tutto quel che avrebbe da fare a casa sua per schivare i due terzi dei francesi che vogliono già prenderlo a calci nel sedere un anno dopo la plebiscitaria elezione, pensa bene di proporsi come il salvatore dell’Europa, ma anche del mondo e forse pure dell’universo, da Salvini. Col risultato di far sentire e apparire il nostro Cazzaro Verde molto più importante di quanto non sia. E di instillare in tutti gli italiani, anche nei più antisalviniani, una domanda angosciante: ma siamo proprio sicuri di voler essere salvati da Macron? Cioè dal gattopardo parigino creato nei caveau di banca Rotschild per fingere di cambiare tutto lasciando tutto com’era? Cioè dal finto buonista che ci dà lezioni di accoglienza e poi fa massacrare i migranti alle frontiere di Ventimiglia e Bardonecchia, donne incinte comprese? Risposta scontata: no, grazie. Basta vedere che fine han fatto i Macron e i Micron de noantri, che un anno fa si spellavano le mani e si sbucciavano le ginocchia al suo cospetto, favoleggiando di un “asse Berlino-Parigi-Roma” che esisteva solo nelle loro menti bacate. Fino all’altroieri, prima di ridursi a documentarista di se stesso, Renzi progettava una versione alla fiorentina o all’amatriciana, di En Marche!. E Calenda, noto frequentatore di se stesso, si spacciava per la vera risposta italiana a Macron. Una gara di lingue al più Macron del reame.
Renzi, in preda alla sindrome di Pippo Baudo, credeva di averlo inventato lui: “Bravo Macron: la sfida inizia adesso. Una sfida che riguarda anche l’Italia. Avanti, insieme”. Andrea Romano, sua mosca cocchiera, confermava: “Macron si è ispirato ad alcune proposte di Renzi, il suo programma somiglia a quello di Matteo, come il bonus cultura dei 500 euro (sic, ndr).La linea è la stessa:un europeismo solido e riformista,contro la conservazione e l’establishment”

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 01.09.18 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi!!!

Paolo V 01.09.18 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Si cominci col punire i corrotti nelle forze dell'ordine, intollerabile vedere la parzialità con cui agiscono, spesso in flagranza di reato.
Il sistema delle raccomandazioni poi, per i dipendenti dello stato, vederlo adottare da chi invece dovrebbe combatterlo è davvero sconfortante.

Serafino 01.09.18 11:08| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori