Roma, per la prima volta nella storia i conti di Atac tornano in positivo

di Virginia Raggi

La cura di risanamento dell’azienda pubblica di trasporti di Roma sta iniziando a dare i primi risultati. Sono certa che presto gli effetti, grazie anche all’arrivo dei nuovi bus che abbiamo acquistato, potranno vederli i cittadini con la riduzione dei tempi di attesa alle fermate.

Due anni fa abbiamo ereditato una società praticamente fallita con un miliardo e trecento milioni di debiti, un parco autobus con un’età media di oltre 12 anni e un servizio insufficiente.

Non ci siamo arresi e ci siamo rimboccati le maniche nella convinzione che un’azienda pubblica, se gestita correttamente, può fare bene. E il bilancio del primo semestre 2018 parla chiaro: l’Atac ha registrato un risultato netto a giugno pari a 5,2 milioni di euro, con ricavi in progressivo aumento. Prima facevano debiti e assumevano i “parenti”; noi risaniamo i bilanci.

Le vendite dei biglietti sono in forte crescita e sono partite nuove gare per la manutenzione dei mezzi. Questa è l’immagine di un’azienda sana da contrapporre a quella di un bus in fiamme che rappresenta il passato di Atac.

Siamo ripartiti nel solco della legalità e della trasparenza per arrivare a risultati tangibili per le persone. Senza conti in ordine non si può avere un servizio efficiente. Siamo sulla strada giusta.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr