Regionarie Piemonte: aperte le candidature!

I candidati che formeranno la lista del MoVimento 5 Stelle per le prossime elezioni regionali in Piemonte saranno determinati da una votazione online su Rousseau. Tutti gli iscritti entro il 22 giugno 2018, con documento certificato, se in possesso dei requisiti necessari, possono avanzare la loro candidatura entro il termine perentorio delle ore 12.00 di martedì 2 ottobre 2018 accedendo alla propria pagina di modifica del profilo sul sito del MoVimento 5 Stelle, seguendo le modalità indicate. Ai fini dell’esperimento della selezione dei candidati e della relativa votazione, si dettagliano di seguito i criteri di candidabilità.

1) Soggetti candidabili: possono avanzare la loro candidatura coloro che, oltre ai requisiti previsti dallo Statuto e dal Codice Etico, al momento della presentazione dell’autocandidatura presentino i seguenti requisiti e ottemperino ai seguenti obblighi:
a) siano iscritti all’Associazione MoVimento 5 Stelle, con sede in Roma, via Nomentana 257, entro il 22 giugno 2018, con documento certificato;
b) accettino lo Statuto e il Codice Etico dell’Associazione MoVimento 5 Stelle, e ne condividano totalmente il suo contenuto;
c) non abbiano riportato una condanna penale, anche con la sola sentenza di primo grado, e/o non siano stati rinviati a giudizio o sottoposti a misure di prevenzione personale e patrimoniale per reati di corruzione, concussione, criminalità organizzata e mafiosa, traffico di sostanze stupefacenti voto di scambio e altri delitti contro l’ordine pubblico estorsione, truffa, usura, riciclaggio, traffico illecito di rifiuti e altri gravi reati ambientali, reati e/o delitti non colposi che, direttamente o indirettamente, ledono l’immagine e il decoro del MoVimento 5 Stelle o che si pongono in contrasto con i valori ed i principi del medesimo; a tal fine, sono equiparate alla sentenza di condanna la sentenza di patteggiamento, il decreto penale di condanna divenuto irrevocabile e l’estinzione del reato per prescrizione intervenuta dopo il rinvio a giudizio; (ai candidati a conoscenza di indagini o procedimenti penali verrà richiesto un certificato rilasciato ai sensi dell’art. 335 del c.p.p., nonché i documenti relativi ai fatti contestati ed una breve relazione illustrativa dei fatti con autorizzazione espressa alla pubblicazione di tali atti nell’ambito dello spazio riservato a ciascun candidato);
d) non abbiano mai partecipato a elezioni di qualsiasi livello, né aver ricoperto ruoli di amministratore e/o componente di giunta o governo con forze politiche diverse dal MoVimento 5 Stelle, a far data dalla sua fondazione, ovvero dal 4 ottobre 2009;
e) non abbiano assolto in precedenza più di un mandato elettorale, a livello centrale o locale;
f) non siano iscritti ad associazioni massoniche;
g) non abbiano tenuto condotte in contrasto con i principi, valori, programmi, nonché con l’immagine del MoVimento 5 Stelle, del suo simbolo e del suo Garante o non siano attualmente parte ricorrente e/o parte attrice in giudizi promossi avverso il MoVimento 5 Stelle e/o il suo Garante;
h) siano residenti nella provincia per la quale presentano la propria candidatura;
i) non si siano dimessi o abbiano rinunciato a una carica elettiva, fatti salvi i casi di scioglimento o commissariamento anticipato dell’organo e/o comprovate ragioni di salute e non dovrà aver cambiato gruppo consiliare e/o parlamentare;
j) all’atto dell’autocandidatura ogni candidato si impegna, qualora la sua candidatura dovesse essere accettata e successivamente risultasse eletto, ad accettare e rispettare il Regolamento relativo al trattamento economico degli eletti del Movimento 5 Stelle nonché quanto previsto dall’articolo 5) del Codice Etico;
k) se portavoce già eletti, siano in regola con le rendicontazioni e abbiano inserito nella sezione Lex Regione della piattaforma Rousseau le proposte di legge depositate in Consiglio.

Coloro che ricoprono una carica elettiva con scadenza (prevista o effettiva) nella primavera 2019, possono avanzare la loro candidatura. La lista di coloro che accetteranno la candidatura, che avranno completato tempestivamente la procedura per la formalizzazione della stessa sul sito movimento5stelle.it e che risulteranno effettivamente in regola con i requisiti, verrà successivamente sottoposta alla votazione online su Rousseau.

I 10 candidati consiglieri più votati, garantendo la rappresentanza di almeno uno per provincia, potranno avanzare la candidatura a Presidente. I componenti del listino maggioritario collegato al candidato Presidente saranno scelti dallo stesso candidato Presidente. Non sono consentite iniziative di auto-promozione sia relativamente alla candidatura che per la votazione online.

Si ricorda che come previsto dallo Statuto, il Capo Politico, sentito il Garante, ha la facoltà di valutare la compatibilità della candidatura con i valori e le politiche del MoVimento 5 Stelle, esprimendo l’eventuale parere vincolante negativo sull’opportunità di accettazione della candidatura. Questo parere vincolante può essere espresso fino al momento del deposito delle liste elettorali.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr