Il Blog delle Stelle
Le VERE frontiere colabrodo che danneggiano il Made in Italy

Le VERE frontiere colabrodo che danneggiano il Made in Italy

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 09:10
Dona
  • 20

di MoVimento 5 Stelle Europa

Da anni il Made in Italy è sotto attacco. Ci sono porti europei dove i controlli doganali sono meno rigorosi di altri e il mercato unico viene costantemente invaso da merce contraffatta che imita l'eccellenza italiana. Questa situazione crea una concorrenza scorretta tra spedizionieri, amministrazioni portuali e Stati e danneggia le nostre imprese che fanno della qualità la loro arma vincente. Il governo del cambiamento non è più disposto a tollerare questa concorrenza sleale. Vogliamo che procedure e controlli siano omogenei e creino una competizione sana tra porti e aeroporti nei diversi Stati membri.

Con 467,3 milioni di tonnellate di merci che arrivano principalmente da Cina, Sud America e da molti Paesi asiatici, quello di Rotterdam è il porto più grande d'Europa. In passato si sono verificati molti scandali in cui funzionari corrotti ammorbidivano i controlli a merci o prodotti non a norma. Visti gli intensi scambi commerciali, fra gli operatori del settore c'è il sospetto che Rotterdam possa essere stata la porta d'ingresso in Europa del batterio della xylella e della carne avariata dal Brasile.

Anziché attaccare l'Italia sui movimenti secondari dei migranti, l'Olanda dovrebbe concentrare i propri sforzi per rendere le proprie frontiere più sicure e gli ingressi più trasparenti così da non danneggiare le economie dei Paesi del Sud Europa, Italia in primis.

Il MoVimento 5 Stelle c'è. Abbiamo denunciato in Europa i trattamenti diversi e non coerenti fra i porti europei. L'approvazione nel maggio 2017 del rapporto dogane, il rapporto scritto da Tiziana Beghin, è stato un primo passo nella giusta direzione: la Commissione europea ha recepito il provvedimento e ha proposto una serie di misure volte alla lotta alla contraffazione specie nel settore alimentare con controlli armonizzati tra le varie dogane.

Vogliamo difendere i porti italiani dalle frontiere colabrodo che danneggiano il Made in Italy. Tutti gli Stati membri devono fare i controlli e dimostrare con i fatti che la solidarietà non è una parola al vento.



bannerdoni5s2018.jpg

21 Set 2018, 09:10 | Scrivi | Commenti (20) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 20


Tags: frontiere, made in italy, MoVimento 5 Stelle Europa, rischio

Commenti

 

VIVA I 5 STELLE ;E I GIOVANI ITALIANI

franco bazzani (), seregno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 24.09.18 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato non ha mai difeso -dico mai-il prodotto italiano,anzi lo ha affossato.la mia ditta segue l'(ice)dal 1960 in giro per il mondo.eravamocani randagi che promuovevano il mobile italiano senza nessun supporto.io cassina arflex busnelli bernini flos artemide kartel etanti altri ..eravamo di estrazione artigianale e occorreva che lo stato intervenisse a fornirci un indirzzo adeguato;maIL MINISTERO era latitante:perchè'?ORA QUESTE DITTE SONO DI PROPRIETàSTRANIERE!LA MIA HA RIFIUTATO PERCHé SONO UN VECCHIO SOPRAVISSUTO E CHE VUOLE IL BENE DELLA CREATIVITà ITALIANA SONO STATO TRA I PRIMI PRESENTI AL MOMA_ALL'ALBERT MUSEUM AL MUSEO IN OLANDA E ORA AL MUSEO DI MONTREAL sono disponibile a collaborare con lo stato italiano a tutti i livelli

franco bazzani (), seregno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 24.09.18 12:20| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE un articolo come ai vecchi tempi!

Biagio C. Commentatore certificato 22.09.18 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Non è colpa degli olandesi se in Italia entra di tutto (cose e persone); la colpa è dei nostri organi di controllo ai nostri confini.....

Ottavio S., Cadoneghe Commentatore certificato 21.09.18 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROTTERDAM, eccome!

Quando ancora esisteva l'apartheid in Sudafrica, sapevano tutti che qualsiasi prodotto si poteva importare da lì tramite Rotterdam, dove i documenti venivano "trasmutati" con gli USA come paese d'origine. Era semplicissimo aggirare l'embargo, spesa era inclusa nella spedizione.

Poi, vicenda più personale, alcuni anni fa mia figlia si ammalò dopo aver mangiato delle cozze provenienti dall'Irlanda, ma non così da dover rivolgersi al pronto soccorso. Nei giorni seguenti scoprimmo nella stampa che era successo lo stesso a qualche centinaia di persone, alcune al punto di necessitare il ricovero in ospedale. Esiste una procedura di norma per pulire le cozze, credo lasciandole in acqua pulita per un tempo determinato dopo averle raccolte, ma non era stata rispettata. Eppure i documenti di importazione con tanto di garanzie sanitarie erano "puliti".

Indovinate un po' in quale porto olandese del Mare del Nord erano stati emessi?

Robert J. 21.09.18 17:01| 
 |
Rispondi al commento

A parte le procedure ed i controlli più omogenei, quando i corrotti vengono presi, li mandano ai servizi sociali? E ci sono i mezzi per scoprire i traffici illeciti?

Come c'è il filo spinato/il muro sui confini per gli uomini, con maggior ragione dovremmo prevedere qualche dogana/controllo/tracciare la filiera in più anche per le merci e soprattutto per i capitali.

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 21.09.18 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei capire una piccola cosa.
Perche' avete tassato I piccoli apicoltori?quelli che se producono 50/80kg di ottimo miele italiano e vendono le eccedenze per coprire le spese materiali (benzina ,materiali apicoltura) guadagnando 500/700€ annui .dobbiamo mangiarci il miele dell,est europa a costi irrisori e forse anche di dubbia provenienza?
Il mio vicino romeno ha un autofficina abusiva ,tutti conosciamo il giro di auto comprate ,aggiustate e rivendute all est ,mai visto un carabiniere una finanza ,un qualsiasi controllo,sbaglio?

Roberta da padova 21.09.18 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio al governo di controllare bene anche i porti italiani dove sbarcano interi container non dichiarati. Una consistente mazzetta riesce a far star zitti dallo scaricatore alla finanza che equamente e tutti d'accordo si distribuiscono il bottino.

Carla Bergesio 21.09.18 14:37| 
 |
Rispondi al commento

QUALI SONO LE VERE FRONTIERE COLABRODO?

Sicuramente quelle Africane, dove entrano, SENZA MAI CHIEDERE IL PERMESSO alla gente, CANI E PORCI, sempre con una valigetta in mano, e non con la biancheria intima, che non cambiano mai, al limite si portano il sapone, pensando che basti quello per lavarsi la coscienza.

E noi cosa siamo?
QUEL SAPONE..niente piu' ..magari di una nota multinazionale!
O no?

Luca Fini 21.09.18 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Bravi avanti tutta è ora di farsi valere.

Filippo B., Cesena Commentatore certificato 21.09.18 13:31| 
 |
Rispondi al commento

MA LA DROGA..cresce in Italia nei prati dei parchi cittadini?
Sono un pirla...ho sempre pensato che a Rotterdam entrasse tutta la cocaina del mondo..chissa' come mi e' venuto in mente di avere un pensiero cosi strano.
E' OVVIO..LA COCAINA CRESCE CON LE ERBACCE AI BORDI DEI MARCIAPIEDI.VICINO ALLA MERDA DEI CANI..CANI DELLA RAZZA CHIAMATA" politici casualmente distratti inconsapevoli come cicciolina e il suo rapporto col sesso"

Si..PERCHE' IL PROBLEMA DI ROTTERDAM..E' LA XYLELLA...MAVAFFANCULO!

Luca Fini 21.09.18 12:53| 
 |
Rispondi al commento

fuori da questa Europa ladrona al servizio degli strozzini bancari che devastano i popoli.ogni stato che possa dirsi decente deve adoperarsi per produrre tutto cio che necessita al suo popolo ,eliminando questo schifo di libero commercio dove ti rifilano la merda e nel contempo produce schiavi dall'altro capo del mondo .l'esportazione non deve essere come ora selvaggia ,ma con scambi alla pari in modo che uno stato non si avvantaggi sull'altro .

andrea a44, genova Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 21.09.18 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo gli egoismi nazionali sovrastano quelli che dovrebbero essere di tutti i paesie della UE.
C'è da domandarsi: ma se questa UE non diventa l'unione dei popoli che ci stiamo a fare in un baraccone costoso ed inutile?

mzee.carlo 21.09.18 12:14| 
 |
Rispondi al commento

"Troppo nazionalismo delle parti, ogni nazione cerca di portare il discorso al proprio vantaggio, regole poco rispettate......."

----------------------------------------------------------------


sembra che stai parlando dell'italia.


e il bello (brutto) e' che alcuni credono sia "colpa dell'europa" o "ce lo chiede l'europa", e se ne usciamo fuori si risolve tutto per il meglio.

invece e' fqrina del nostro sacco e i problemi, ormai decennali per non dire storici che abbiamo potrebbero addirittura peggiorare se non addirittura aumentare (l'isolamento no ha mai fatto bene a nessuno).

carlo 21.09.18 11:31| 
 |
Rispondi al commento

FUORI DALL'UNIONE RIPRENDIAMOCI LE CHIAVI DI CASA IN MANO STAMPIAMO LA NOSTRA MONETA SOLO COSI PUO' ESISTERE UN GOVERNO DEL CAMBIAMENTO ABBIATE CORAGGIO

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 21.09.18 11:11| 
 |
Rispondi al commento

L'europa una bella parola alla quale non corrispondono fatti x la sua crescita. Troppo nazionalismo delle parti, ogni nazione cerca di portare il discorso al proprio vantaggio, regole pico rispettate, questa non e' una europa sana, nel futuro non vedo il giusto progresso, pensi stavamo molto meglio prima che ora.

Minissimo 21.09.18 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Te lo raccomando l'olandese!!!!
Pensano solo ai loro interessi, come tutti del resto! È poi i problemi sono nostri!

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 21.09.18 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Europa e paesi come Olanda,Francia,Germania danno valore all'Italia pari a 0....non abbiamo più il glamour ne la forza per competere,e ci fanno passare per dei miserini....ma è la paura che hanno dell'italia. Picchiare pugni sui tavoli e minacciare uscita dall'€uro.

Giuseppe Pasquali 21.09.18 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Fuori dall'euro subito. Mattarella e il primo sabotare della costituzione italiana. Cercate di avere la schiena dritta. Forza non ho paura, è ora di lottare!!!

DANIELE I., Milano Commentatore certificato 21.09.18 09:16| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori