Il Blog delle Stelle
La sconvolgente relazione della Commissione ispettiva sul crollo del Ponte Morandi

La sconvolgente relazione della Commissione ispettiva sul crollo del Ponte Morandi

Author di Danilo Toninelli
Dona
  • 116

di Danilo Toninelli

Sono giornate molto impegnative: l’impegno principale è far sì che a Genova venga ricostruito il ponte più velocemente possibile e meglio che si possa. E’ ormai questione di ore per la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, ovviamente con l’ok del Quirinale che ha i propri tempi, del decreto Genova, che conterrà tante cose positive per rilanciare una città così importante. Nel frattempo, oggi voglio fare una chiacchierata con voi in merito alla relazione conclusiva della Commissione ispettiva, che abbiamo creato al Mit tre ore dopo il tragico crollo del Ponte Morandi a Genova. Si tratta di un testo molto corposo scritto da alcuni dirigenti che avevano un mandato chiarissimo: vedere e valutare tutti gli accadimenti tecnici che hanno portato al crollo del ponte di Genova per far emergere la verità. E’ una valutazione “pro veritate” come dicono i tecnici, ovvero basata sui dati oggettivi.

Vi dico la sincera verità: io sono stato sconvolto dalla lettura di questo documento. Ma non voglio esprimere opinioni, quindi vi trascrivo alcuni passaggi, così che possiate giudicare in piena autonomia. Stiamo parlando della concessione ad Autostrade per l’Italia (Aspi), della famiglia Benetton, e in particolare del tratto dell’A10 dove si trova il viadotto del Polcevera. I tecnici della Commissione ispettiva, nella loro relazione, scrivono, cito testuale: “Non si può non rilevare che, nonostante la vetustità dell’opera e l’accertato stato di degrado, i costi degli interventi strutturali fatti negli ultimi 24 anni (circa 23.000 euro/anno)” cioè briciole “tutti concentrati negli ultimi 12 anni, siano del tutto trascurabili”. Poco sopra, a pagina 62 della relazione, c’è scritto che la spesa per gli interventi strutturali, quindi che riguardano la sicurezza, è di 440mila euro, dal 2005 ad oggi, e quella per interventi non strutturali, quindi migliorie, dal 2005 ad oggi è di 8,713 milioni di euro. Penso che i numeri facciano ben capire dove hanno investito di più.

Andiamo avanti. Salto a pagina 74 della relazione e vado a citarvi quest’altro passaggio sconvolgente: “La procedura di controllo della sicurezza strutturale delle opere d’arte” ovvero quei grandi progetti come il ponte “documentata da Aspi, basata sulle ispezioni, è stata in passato, ed è tuttora inadatta al fine di prevenire i crolli e del tutto insufficiente per la stima della sicurezza nei confronti del collasso. La procedura, in altre parole, è utile per quanto concerne gli stati limite del servizio, ma di poco significato per quanto concerne gli stati limite ultimi. Tale procedura era applicata al viadotto Polcevera ed è”, badate bene a questo passaggio, “ancora applicata all’intera rete di opere d’arte di Aspi”, che gestisce circa 3mila Km di autostrade, una buona parte dell’intera rete italiana.

Vi cito ancora dalla relazione: “Aspi era tenuta, entro marzo 2013, ad effettuare le valutazioni di sicurezza del viadotto Polcevera (e di tutte le opere d’arte strategiche o rilevanti). Da questa valutazione” che era prevista per legge “se effettuata correttamente, sarebbe scaturita la (miglior possibile) stima della sicurezza strutturale rispetto al rischio crollo. Nella corrispondenza tra la Direzione vigilanza autostrade del Mit e Aspi, quest’ultima afferma, in data 23 giugno 2017, di aver effettuato tale valutazione. Nei documenti richiesti ed acquisiti da questa Commissione, tale valutazione non è, alla data di consegna della presente relazione, invece stata effettuata”. Vi cito ancora: “Le misure adottate da Aspi ai fini della sua prevenzione erano inappropriate e insufficienti considerata la gravità del problema. La presenza, accertata nelle ispezioni visive, di alcuni cavi rotti sulle travi degli impalcati tampone, indicava che il tempo di esposizione alla corrosione, per questi elementi strutturali, era stato sufficiente a determinare la rottura di cavi. Nelle ispezioni visive erano stati individuati i cavi rotti. Questo inequivocabile segnale d’allarme, considerata la struttura, non ha tuttavia fatto sì che venisse estesa l’ispezione a tutti i cavi, né fatto adottare adeguati provvedimenti prudenziali, che la mancata estensione di indagine imponeva”.

“In definitiva – scrivono ancora i tecnici della Commissione ispettiva nella loro relazione – si evince che Aspi, pur a conoscenza di un accentuato degrado del Viadotto ed in particolare delle parti orizzontali di esso che appalesavano deficit strutturali non ha ritenuto di provvedere, come avrebbe dovuto, al loro immediato ripristino e per di più non ha adottato alcuna misura precauzionale a tutela della utenza”, che sono i cittadini.

Vi cito un ultimo passaggio: “Anche quest’ultimo evento luttuoso, che ha causato 43 vittime, non deve consumarsi senza che la Nazionale prenda coscienza del fatto che questo sistema di gestione dell’infrastruttura pubblica, sul piano tecnico gestionale, non ha funzionato ed in particolare non ha garantito la sicurezza degli utenti”.
Io non mi sto inventato niente, non ho chiesto a nessuno di scrivere queste cose che vi ho appena citato. Ma ho chiesto, da Ministro della Repubblica italiana, a tutela dell’interesse pubblico e a difesa della verità, delle 43 vittime, dei familiari, degli sfollati, di Genova e dell’Italia tutta, di far luce sulle cause del crollo del Ponte Morandi.
Tutta la relazione, fatta da uomini tra i migliori ingegneri e dirigenti che abbiamo, potete leggerla con i vostri occhi, perché l’abbiamo resa pubblica sul sito del Ministero delle Infrastrutture il 25 settembre, a questo link. Qui si fa trasparenza, a differenza di quanto si faceva prima, quando si nascondevano, se andava bene, sotto al tappeto le magagne.

Ora voi direte: sulla base di questa relazione, resa pubblica sul sito del Ministero, chissà che esplosione di informazione ci sarà stata in Italia, per amore della verità e per rispetto dei genovesi e delle famiglie delle vittime! E invece, leggendo i giornali di ieri, i titoli d’apertura sono tutti su “caos decreto” e ci sono spazi limitati per la relazione della Commissione ispettiva sul crollo del Ponte Morandi. Io vi dico una cosa: io ho partecipato ai funerali che ci sono stati a Genova di una parte delle vittime del crollo. L’incredibile dignità dei familiari era tale che quando sono passato a portare le mie condoglianze, mi hanno detto: “Ministro, Danilo, non vogliamo soldi, vogliamo dignità”. Quindi dico: quella che fanno i giornali su questo tema non è verità, è opposizione alla verità.

Ma noi andiamo avanti. Anche se ci sono piccoli particolari che voglio dirvi. Mi sono sentito dire dal mio predecessore Antonio Di Pietro: “Lo giustifico perché non sa quello che dice”. Io non scendo ai livelli di queste persone ma, come persona seria quale sono, parlo dei fatti. Sapete chi ha stipulato la convenzione con Aspi, quella per cui è stato regalato il suolo pubblico ai privati con miliardi e miliardi di soldi guadagnati? Era il 2007 e Ministro delle Infrastrutture era Antonio Di Pietro. L’attentissimo Di Pietro aveva come sottosegretario un certo Luigi Meduri, arrestato nel 2015 e poi imputato nel processo per le presunte mazzette per gli appalti Anas.
Nota di orgoglio poi, essere stato insultato da Maurizio Lupi, anche lui mio predecessore, ieri alla Camera durante il question time su Genova. E’ umanamente un orgoglio per me essere insultato da chi solo poco tempo fa aveva cercato di far inserire, da Ministro, in quello schifoso provvedimento del Governo Renzi che è il dl Sblocca Italia, un articolo che permetteva di prorogare le concessioni autostradali e di ingrassare ancora più di miliardi i privati contro gli interessi dello Stato. Quindi se “Rolex Lupi” mi ha insultato io la prendo come una nota di orgoglio.
Concludo rassicurando la tanta gente che si sta preoccupando per me, perché ricevo tanti attacchi. Come vi ho già scritto, attaccano me per attaccare questo Governo. Ma più ci attaccano e più dovete avere fiducia in noi, perché stiamo andando a scoperchiare e a fare quello che mai prima era stato fatto: riequilibrare gli interessi pubblici, messi sotto le scarpe di quei privati che grazie a Prodi, Berlusconi, Renzi, Gentiloni, si sono impossessati della cosa pubblica creando un sistema in cui c’erano dentro anche i vecchi partiti. Dobbiamo andare avanti perché più ci attaccano e più sono convinto, e credo che lo siate anche voi, che siamo sulla strada giusta e stiamo rimettendo a posto tutto.



bannerdoni5s2018.jpg

27 Set 2018, 16:40 | Scrivi | Commenti (116) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 116


Tags: m5s, ponte morandi, toninelli

Commenti

 

Chi ama Genova deve dire la verità.

Quando si deve costruire un’opera come il nuovo ponte Polcevera è necessario per prima cosa definire le specifiche tecniche.
Poiché nessuno l’ha ancora fatto, mi permetto, da architetto, di suggerirle:
1) Deve avere almeno sei corsie, tre per ordine di marcia.
2) Deve avere un’uscita autostradale in zona Corso Perrone, che porterebbe benefici enormi alle attività economiche di Campi.
3) Deve avere pile in cemento armato e impalcato in cassoni d’acciaio in continuità iperstatica.
4) Deve avere un ciclo pedonale largo almeno sei metri che attraversa la valle.
5) Per ultimo indire gara di progettazione architettonica, anche i ponti sono architettura, basti vedere quello di Millau che unisce le nuvole. Tempi: un mese per i progetti di massima e una settimana per scegliere il vincitore.
In questa città manca il coraggio, su che ce la possiamo fare.

P.s.: a proposito dei ritardi bisogna dire che le uniche responsabilità sono del commissario all’emergenza, il presidente della Liguria il quale evidenzia che non si può nominare commissario con pieni poteri, un politico. A lui hanno fatto capo l’aiuto agli sfollati e la gestione del ponte residuo. Ebbene l’urgenza delle urgenze a Genova è tirare giù quel ponte marcio in modo da riaprire le strade, Toti non ha avuto il coraggio di chiamare l’arma del Genio dell’Esercito italiano e fargli abbattere il ponte con la dinamite, naturalmente dopo avere recuperato i beni negli appartamenti sgomberati ad opera di persone volontarie e ben retribuite. Anzi si sono inventati un monitoraggio del tutto inutile e del costo di trecentomila €, risultato la viabilità è nel caos ed i monconi marci sono ancora lì dopo due mesi, auguriamoci non vi siano altri tipi di interessi.

mabe

mauro bertocchi 01.10.18 16:45| 
 |
Rispondi al commento

siete fantastici

claudio bellesia, carpi Commentatore certificato 30.09.18 22:03| 
 |
Rispondi al commento

A questi banditi, ladri, assassini, 1 sola cosa:
GALERA, GALERA, GALERA!
E CONFISCA DI TUTTI I LORO BENI!
subito!

e facciamo presto una legge tipo 41bis per questi delinquenti che forse sono peggio, anche addirittura della vecchia mafia (oggi non più perchè è troppo commista alla cattiva politica) che aveva le sue (folli) regole d'onore. ossia un limite oltre il quale non si va.
Questo non si pongono limiti!!! Non guardano in faccia a niente e a nessuno. Sono peggio dei terroristi!!!!
Solo con il ponte hanno fatto vittime quasi quanto al Bataclan.

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 30.09.18 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Dalla relazione sembra, Ministro Toninelli, che i tecnici del Ministero non abbiano avuto alcun ruolo nella vicenda, se non quello di certificare le inadempienze a crollo avvenuto (come al solito).
Eppure sono sicuro che in quelle stanze ci siano persone pagate profumatamente per controllare l'operato dei gestori della rete che, mi permetto di ricordarLe, rimane di proprietà dello Stato Italiano.
Suggerisco di andare più a fondo...

Alessandro Albanese 29.09.18 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Andate avanti Danilo, i grandi azionisti (editori inclusi) sono con loro per diretto interesse, Noi, il 99%, siamo con Voi. L’appello lanciato con passione civica e civile da Dario è sempre lì.
“Non Mollate, fatelo Voi”

Danyda bologna Commentatore certificato 29.09.18 01:57| 
 |
Rispondi al commento

Ministro TONINELLI,
sta facendo un lavoro "STRAORDINARIO" per la soluzione dei problemi di genova, dopo la grave tragedia con 43 vittime che finora NON ha ancora dato sentenze di colpevolezza, quando sappiamo e sanno tutti chi sono i VERI RESPONSABILI:
"BENETTON" & CO." con tutti i loro collusi e corrotti nelle istituzioni, organi di stato, giunte comunali e regionali, ecc..
Come mai NON sono stati indagati il sindaco di Genova BUCCI ed il presidente della liguria TOTI??
Se il BUCCI ed il TOTI fossero stati M5* sarebbero già stati INDAGATI e SBRANATI dai vigliacchi giornalai e TV m-rde!
Se il sindaco fosse stata VIrginia RAGGI potete immaginare che fine avrebbe già fatto: forse già in GALERA!
Il duo BUCCI/TOTI continuano ad infangare ed insultare il governo per i ritardi, dando fuoco anche ai poveri genovesi senza più niente, quando anche loro sono co-responsabili dell'immane tragedia, essendo sicuramente al corrente del ponte pericolante! Ma fanno finta di niente ed i magistrati NON li TOCCANO!
Cosa pensare? "Pensare male è sbagliato ma ci si indovina sempre"!
La nomina del PD ERMINI a vp CSM dice qualcosa?
Ma, oltre ai BRAGHETTON, forse un giorno tutte le verità verranno a galla ed i tanti colpevoli andranno in galera!!
Con questo governo difficilmente SI POTRANNO SECRETARE altre VERITA' per RAGIONI DI STATO come tante in passato e che forse stanno per essere de-secretate e portate a galla!
GENOVA ed i GENOVESI devono essere una PRIORITA' per il governo, per le istituzioni e tutti i responsabili coinvolti CHE ORA VOGLIONO FARE I VERGINELLI!

giuseppe r. Commentatore certificato 28.09.18 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vai Così grande Danilo!!!!

Maria P., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.09.18 18:38| 
 |
Rispondi al commento

la grande corruzione targata politica e deflagata
perchè linfomazione dei giornali e televisioni a taciuto per trentanni le malefatte di politici fafie e corruzione perpetrata
dai condomini ai grandi industriali,io dico che i colpevoli assoluti sono ancora oggi le grandi testate giornalistiche che in modo sproporzionato sono appoggite dalle televioni con la lettura dei loro giornali venti quattro ore al giorno,scusate se sono fuori tema.raffa gaetano

gaetano raffa 28.09.18 18:10| 
 |
Rispondi al commento

COL GOVERNO RENZI SAREMMO STATI TUTTI NELLA MERDA, CON QUEI DELINQUENTI DI AUTOSTRADE SPA PER LE BALLE, CON ALTRI 500 MILIONI DI DEBITI, CON AUTOSTRADE NUOVAMENTE PADRONI, CON UN RIFINANZIAMENTO DI 1,5 MILIARDI NEL 2021, CON LA SVENDITA A UN EURO A UNA BANCA (COME E' SUCCESSO NEL 2015 PER I CREDITI DETERIORATI, TITOLI SPAZZATURA E TITOLI TOSSICI + I REGALI COI NOSTRI SOLDI AI POLITICI – LEGGI MONTEDEIPASCHIDISIENA), SALVO POI CHIEDERE 3,5 MILIARDI PER LA COPERTURA DEI DEBITI (ALTRIMENTI LA MAFIA NON CI GUADAGNA) E CON L'IMPUNINITA` DEI BENETTON.

Settimo C. Commentatore certificato 28.09.18 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Danilo Grazie !

undefined 28.09.18 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Danilo, per esserti caricato sulle spalle una bella croce, per conto di tutti noi! Sei, insieme a Luigi, sotto un attacco continuo del coro mediatico, un attacco sgangherato e patetico, che si alimenta di tutto, anche di fatti insignificanti e che vengono distorti all'occorrenza, ripetuti all'infinito per farli diventare luogo comune, "fatti". Questo sistema dell'informazione, ramificato a livello internazionale, è davvero preoccupante. Ti esprimo in particolare la mia totale, assoluta solidarietà per l'articolo della SZ, che stamane ho ascoltato letto Da Bordin in "Stampa e regime": falsità, rimasticature e luoghi comuni presi dai peggiori giornali nostrani e ripetuti a pappagallo, una vera schifezza, da uno che dovrebbe uno dei principali quotidiani tedeschi! Purtroppo non ci sono solo i "giornaloni" nostrani a fare il loro sporco lavoro, ma anche "prestigiosi" quotidiani internazionali fanno piangere per come disinformano costantemente: creano un altro mondo. Resisti e tieni conto che la gente ha capito! Come anche tu dici, tutto questo è segno che siete sulla strada giusta. Buon lavoro, Ministro, un cordiale e fraterno abbraccio!

Enzo Rossi 28.09.18 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Ministro Danilo e tutto il governo di cambiamento
siete l'ORGOGLIO dell'ITALIA e degli italiani ONESTI!
Più i vermi LUPI, BRUNETTA, MIGLIORE, ecc.. vi attaccano e vi offendono, PIU' aumentano i voti e simpatie per il M5* e Lega che, ormai si devono convincere e rassegnare, GOVERNERANNO per i prossimi 30 ANNI!
Loro sono già nelle FOGNE e nelle latrine di arcore e nazareno insieme ai servi giornalai e tv di m-rda dei POTERI OCCULTI mafiosi e massoni!
FORZA GOVERNO DI CAMBIAMENTO!
A riveder le stelle!

giuseppe r. Commentatore certificato 28.09.18 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Danilo sei e resti il mio preferito ,troppo in gamba !!!

elena guerini, bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 28.09.18 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Ero convinto che sareste arrivati a queste conclusioni, la vicenda era chiara, tranne che agli sciocchi ed ai collusi.
Ora sarebbe il caso di avviare un'attività di indagine a tappeto su tutte le reti.
Se, come immagino, si troveranno molteplici casi tipo ponte Morandi, i concessionari dovranno finanziare tali lavori che però dovranno essere eseguiti da altri, per logiche ragioni di sicurezza.
È impensabile che chi ha ucciso, od ha fatto rischiare la morte ai suoi utenti, possa fare lavori di sicurezza e lucrarci sopra, per lo meno per il minor costo. A maggior ragione per la concreta possibilità che voglia ancora risparmiare sulla pelle delle persone.
Sono abbastanza convinto che possano partire una quantità di grandi opere che, oltre che assolutamente necessarie, contribuirebbero a far ripartire il paese.
A rivedere le stelle.
Mario Civelli

mario c. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 28.09.18 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Io sono contento per il risultato, ma ci vuole il contrappeso: la neutralizzazione della evasione fiscale, gli sprechi, a partire dalla politica (bene la riduzione dei parlamentari), sono misure compensative importantissime, per dare bisogna prendere, ma non in prestito e basta, dalle eccedenze! Eccedenze come arricchimento oltre misura grazie al potere contrattuale, ad esempio dei datori di lavoro. Ma voglio dire che una funzione importantissima del reddito di cittadinanza, non è solo aiutare, la prima cosa comunque, ma potere aumentare il potere contrattuale, il reddito di cittadinanza non deve imporre l'accettazione di quasiasi lavoro a qualsiasi retribuzione, avrebbe in tal caso una funzione scompensdatrice, ma permettere di rifiutare un lavoro se il salario è da fame (come succede ora).

Felice L., estero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 28.09.18 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ministro,
complimenti per l'ottimo lavoro.
Ho letto la relazione ed era opportuno e giusto aspettarne le conclusioni prima di depositare il decreto al Quirinale, nell'interesse dei genovesi di cui è comprensibile la fretta.
Dalla relazione emergono pesanti responsabilità di Autostrade per aver celato (così letteralmente) lo stato di degrado e di carenza di sicurezza del ponte che andava chiuso, e che è giusto che non ricostruisca ma paghi i danni. Come avvocato, tuttavia,rilevo anche gravi responsabilità delle passate amministrazioni per carenze nel controllo del concessionario.
Pensando al futuro, pur non essendo un tecnico, costruirei un ponte sicuro e duraturo, con molte campate (il Polcevera non è un problema, dato che i cinesi hanno costruito il ponte macao-honk-hong per 55km sul mare!).
Le consiglio comunque di andarsi a vedere il video del ponte impossibile, il viadotto di Millau nei midi-Pirenei in Francia alto 341m (dico 341m, poco più della torre Eiffel) costruito in cemento armato e acciaio dall’ing. Michel VILORGEUX e dal gruppo EIFFAGE in tre anni, e con quale tecnica costruttiva! https://dom2novost.ru/index.php?a=wa
Se non vi fosse in Italia un'impresa in grado di farlo, cosa che non credo proprio, allora affidiamoci ai cugini francesi per un ponte alto (soltanto) 60 metri.

Antonio Voltaggio 28.09.18 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo Toninelli andate avanti così e dai che tra un po' verrà fatta pulizia dal letame di regime anche nelle televisioni pubbliche con Foa presidente

MARCO GIUSEPPE FIORELLI 28.09.18 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Questo ministro è un vero ministro dello stato italiano semplicemente bravo

Antonio D., CARRARA Commentatore certificato 28.09.18 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Toninelli. Avanti e schiena dritta!.
Sappi che la gente, quella con il cervello, è con té. Ripuliamo le" stanze dei bottoni" da questa spazzatura e vedrete che l'Italia risorgerà al ruolo che le compete.Il mondo intero dovrà vedere di cosa è capace l'Italia!.
Per arrivare alla meta però,occorre convincere il popolo, quello per bene,a credere in noi e sostenere con forza la nostra causa.

mario pepe, CORSICO Commentatore certificato 28.09.18 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Grande Toninelli. Avanti senza timori. Ci vediamo a Roma al circo massimo

Rinaldo Cancre' 28.09.18 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna in qualche modo deviare i pedaggi che oggi paghiamo alle casse dello stato. Non mi sta dare i miei soldi a quelli li.....

Giorgio 28.09.18 07:22| 
 |
Rispondi al commento

Che vergogna per sentire queste tristi verita' sui truffatori della Aspi che dopo aver guadagnato per anni miliardi di euro sulle ns autostrade, non hanno provveduto alla giusta manutenzione del ponte e quindi a salvaguardare la sicurezza dei cittadini italiani. Voglio augurarmi che siano condannati penalmente per aver causato indirettamente 43 morti e in sede civile per tutte le spese necessarie x rifare il ponte. Massimo disprezzo per l'allora ministro Di Pietro ed il suo sottosegretario, che essendo ovviamente corrotti, hanno tenuto gli occhi chiusi derubando il paese; schifosi.

Piero Passarelli Commentatore certificato 28.09.18 05:59| 
 |
Rispondi al commento

10 miliardi sono lo 0,7 per cento del pil ! E' assolutamente vergognoso che non si vogliano trovare da parte della casta , questa infame confraternita che vuole stendere il Paese . Si chiede alla gente di fare la fame mentre si danno tanti miliardi alle banche , si permettono guadagni esagerati da parte dei vari Benetton italiani e esteri ! Regaliamo il doppio del reddito di cittadinanza alla chiesa che non sa più dove metterli ! Basta , andiamo avanti a muso duro !

vincenzo di giorgio 27.09.18 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Ministro Toninelli,

Se mi chiedo come è stato possibile ridurre questa Italia a miserabile serva, guardo i cittadini di Genova danneggiati e lo capisco. Anziché prendersela con i responsabili diretti e indiretti, accettano di essere manipolati dalla TV e da coloro che reggevano e reggono il moccolo ai predatori ed esercitano una pressione insensata sul suo ministero! Certo li facevo più intelligenti
i genovesi! Solo per il fatto che Toti avrebbe voluto attribuire (e tuttora lo vuole!) la ricostruzione ad Autostrade, lo avrei inseguito per i carruggi e fatto correre a tempo di record! Altro che presentare il ponte Renzo Piano con l’AD di Autostrade! L’efficienza (apparente) nell’emergenza!
Il loro asso nella manica da sempre.

Ministro, vada piano e vada lontano. Una precisazione. Un ponte “vivibile” come si è sentito in questi giorni provenire da un ventilato progetto in esame, non lo ritengo possibile. Mai andrei a prendere un caffè o a fare qualunque altra attività ricreativa nei pressi di un ponte dove passano migliaia di veicoli ogni ora. Solo un troglodita o un potenziale suicida potrebbe farlo. Inoltre significherebbe inchiodare Genova al suo fin qui accettato e favorito angusto limite territoriale che già tanti danni ha provocato. Mi chiedo anche come sia stato possibile concepire sotto quel ponte la presenza di aziende e case abitate da migliaia di cittadini… Neanche un termitaio risponde a regole di costruzione così “costrittive”.

Forza ministro. Respiro profondo, concentrazione e siamo con te.

☆☆☆☆☆

P.S. Contrordine! Poco fa in TV ho sentito per la prima volta interviste a cittadini genovesi che esprimono positività verso questo governo. Vuoi vedere che il nuovo corso della Rai con il nuovo presidente, sta già producendo i suoi effetti? Incrociamo le dita.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 27.09.18 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Leggere quanto ha scritto, caro Ministro, è stata una boccata d'aria! Si, perchè ha spiegato molte cose in maniera chiara e limpida! Bisogna andare avanti su questa strada e confidiamo in voi al governo e in noi che vi supporteremo fino in fondo. A riveder le stelle!!

Rosa Angela Romeo, Genova Commentatore certificato 27.09.18 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Sto guardando Piazza pulita dove c'è TOTI il quale continua a contrastare l'operato del governo ed a mettere il bastone tra le ruote.
Pensate che PRETENDE CHE A COSTRUIRE IL PONTE SIA AUTOSTRADE SPA.
Critica anche la messa in discussione delle concessioni.
Certo... se si inizia a sconvolgere lo status quo vuoi vedere che toccherà anche a B per le televisi0ni, la pubblicità e chi sa cos'altro?
Alla fine viene fuori il vero volto di Toti, ovvero del perfetto assist del suo magnate B.
STOMACHEVOLE
...W M5S...

Angelo Ripellino 27.09.18 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Toti è veramente un degno rappresentante di Forza Italia.
Ho girato adesso su La7 e mi sono venuti dei conati di vomito.

antonella g. Commentatore certificato 27.09.18 23:00| 
 |
Rispondi al commento

La storia di questa Concessione mi sembra l'emblema di come stavano andando le cose per l'Italia, cioè di male in peggio. Una montagna di denaro che si concentra nelle mani di pochi, opere di manutenzione risparmiate, conseguente crollo delle infrastrutture. Di conseguenza disoccupazione, grandi possibilità per pochi soprattutto all'estero, disservizi, mancanza di sicurezza e anche morte per i più, con la prospettiva di tramutare 'assets" che erano un fiore all'occhiello del paese in un cumulo di macerie.
Cambiando ciò che c'è da cambiare questo schema é valido per tanti altri settori della società.
La vecchia politica si dovrebbe solo vergognare di tutto questo, ammettere la sconfitta e ritirarsi dalle scene, visto che a parte tante puntualizzazioni inutili contro questo o quel soggetto di progetti non sono in grado di proporne.

Pantomima Rossa Commentatore certificato 27.09.18 23:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Toninelli, un ponte costruito negli anni 70 ovvero neanche 50 anni fa non puo' cadere: non ci sono stati terremoti e ne bombardamenti e quindi o non e' stato progettato bene (quando si progetta si prevede anche eventuali cause di contesto sfavorevole) o non e' stato costruito bene: poverta' di cemento, mancanza di vibrazione del getto(vibrando l'aglomerato si compatta e la densita' aumenta e ci va molto di piu calcestruzzo e quindi maggiori costi) il ferro delle armature piu' o meno acciaioso e quindi piu' o meno costoso e le giunte in particolare delle travi devono essere fatte a regola d'arte, ecc; questi aspetti dovrebbero essere emersi dalle prove di laboatorio sui campioni prelevati negli spezzoni.La diga del Vaiont in Friuli non e' caduta e nemmeno si e' incrinata sotto una spinta innerziale di circa 10 volte di piu' di quella normale: era stata progettata e costruita a regola d'arte in un territorio non adeguato: consiglio di verificare bene nell' atribuire le responsabilita' al fine di fare delle belle analisi sulla compattezza del calcestruzzo nei viadotti che abbiamo in giro per il nostro paese: dicono oggi che verra costruito un ponte che non crollera' mai: allora vuol dire che il ponte che e'crollato non era stato costruito per non crollare mai! buon lavoro.

giampaolo gottardo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 27.09.18 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egr. Sig. Ministro,
premetto che non sono un esperto, anche se mi laureati in ingegneria tanti anni fa, volevo solo sapere se avete preso in considerazione l'idea di fare ricostruire un ponte provvisorio dal genio militare che dovrebbe essere in grado di realizzarlo in sicurezza ed in tempi brevissimi.
Saluti

Giovanni Giurin 27.09.18 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Grandissimo Danilo grazie per questa condivisione/ informazione che per l'ennesima volta rivela la gravità della posizione delle società che hanno gestito le NOSTRE autostrade. Riappropriamoci dei gioielli di famiglia!

Filippo B., Cesena Commentatore certificato 27.09.18 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Siete l’ultima speranza per quelli della mia classe è per i giovani di oggi e e di domani ...non so se ci riuscirete davvero a cambiare le cose,comunque vi ringrazio per l’impegno che ci state mettendo...e vi garantisco il mio sostegno!!

Giuseppe Iero 27.09.18 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ripensandoci bene e conoscendo un po di algebra, se Tosi è governatore non dovrebbe essere al corrente di tutto ciò che succede nella regione da lui governata, per cui se tanto mi da tanto. Poveri Genovesi che sono stati tenuti all'oscuro di ciò che è successo. Per cui cari 5 stelle che finalmente iniziamo a vedere l'alba fate il cul. a questi poveri miserabili. Avanti tutta.

Antonio 27.09.18 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Ministro Toninelli Lasciali perdere non curarli vai avanti sempre con decisione perché sei sulla buona strada, auguri e buon lavoro.

Michele Arcangelo Taddei 27.09.18 21:47| 
 |
Rispondi al commento

I mercati hanno votato Tria ...
I cittadini hanno votato M5s e Lega
Chi conta di più ?
Nn e' una questione di decimali da 1,9 a 2,4
nel rapporto deficit/PIL
ma di miliardi di euro , in quanto ogni decimale di punto vale miliardi di euro
Necessari per fare una manovra che preveda investimenti
Come far ripartire l'economia
con il RDC
con quota 100 e la riforma Fornero
con la flax tax
Investimenti necessari per dare reddito e fare occupazione , far ripartire i consumi
e in definitiva
Salvare i cittadini
Salvare le pmi

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.09.18 21:41| 
 |
Rispondi al commento

OT

Il ministro Di Maio su Facebook:

"RAGAZZI! Oggi è un giorno storico! Oggi è cambiata l'Italia! Abbiamo portato a casa la Manovra del Popolo che per la prima volta nella storia di questo Paese cancella la povertà grazie al Reddito di Cittadinanza, per il quale ci sono 10 miliardi, e rilancia il mercato del lavoro anche attraverso la riforma dei centri per l’impiego. Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà e che fino ad oggi sono stati sempre completamente ignorati.
Nella Manovra del Popolo abbiamo inserito anche la pensione di cittadinanza che restituisce dignità ai pensionati perché alza la minima a 780 euro. E con il superamento della Fornero, chi ha lavorato una vita può finalmente andare in pensione liberando posti di lavoro per i nostri giovani, non più costretti a lasciare il nostro Paese per avere un’opportunità.
I truffati delle banche saranno finalmente risarciti! Abbiamo istituito un Fondo ad hoc di 1,5 miliardi.
Per la prima volta lo Stato è dalla parte dei cittadini. Per la prima volta non toglie, ma dà. Gli ultimi sono finalmente al primo posto perché abbiamo sacrificato i privilegi e gli interessi dei potenti. Sono felice. Insieme abbiamo dimostrato che cambiare il Paese si può e che i soldi ci sono. Tra poco in diretta su Facebook vi racconterò tutti i dettagli!"

Roberto ., Roma Commentatore certificato 27.09.18 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Da restare stupefatti!
Come si costruiscono i viadotti sospesi in Cina.

Il tempo di stabilizzazione dei pilastri e il ponte può essere pronto forse in uno-due mesi!

Spero Tonelli veda questo incredibile video

https://youtu.be/gEG5AjmBz2U


Flavio Cattaneo commissario straordinario per la gestione della ricostruzione del ponte a Genova. Manager di provate capacità, non affamato di soldi, anzi generoso ed attentissimo a raggiungere il risultato. Penso che sarebbe la persona giusta a cui affidare i poteri per la ricostruzione.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 27.09.18 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Ministro siamo con lei , salviamo i genovesi , i terremotati e i più deboli , 😊💪🇮🇹

Sergio Dottor, Latina Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.09.18 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi amici del mio movimento del cambiamento, io avrei un nome circa la persona da identificare come Commissario e credo che effettivamente sia la persona giusta al posto giusto per il controllo e la ricostruzione del ponte. Il nostro vecchio Cap. ULTIMO, persona di sani principi a cui affiderei anche la credibilità per altre risorse.

Antonio 27.09.18 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Grande Danilo, queste cose non sarebbero mai apparse nell'era Paleopolitica precedente

Wetan di Bural Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 27.09.18 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Una fantastica puntata di Otto e mezzo con quattro personaggi ( Gruber , Damilano, una economista ex deputata Pd ed il grande Giletti ) tutti contro il governo . Un grande contraddittorio!!! Complimenti Cairo!!

flavio59 27.09.18 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Ot....
Ot

Ma chi ha votato Tria ?
I cittadini hanno votato Di Maio e il Movimento 5 Stelle
Salvini e la Lega ...
In Italia c'e' ancora la democrazia ?
O comandano ancora da Bruxelles , gli stessi che hanno imposto Monti e la Fornero?
E a cosa serve Tria? A fare le stesse cose che ha fatto Monti e la Fornero ? A portarci in recessione con l'austerity?
Perche' nn si possono fare gli investimenti previsti dai programmi elettorali del M5s e della Lega?
Salvare i cittadini e fare il RDC
Salvare le pmi e fare la flax tax
Liberare 500.000 posti di lavoro portando quota 100 nelle pensioni e riformando la legge Fornero che nn solo ha fatto 300.000 esodati, e costringerà le persone a fare lavori impossibili fino a 65/67 anni , ma costringerà a far andare in pensione i ns figli a regime a 70 anni con una pensione da fame ?

Alessio. Santi., Vernio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.09.18 20:57| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI TUTTA, barra dritta sulle responsabilità della società privata Autostrade: responsabilità causate dall'irresponsabilità della vecchia politica affaristica consociativa dei corrotti e imprenditori incompetenti.

ROBERTO F. PADOVA 27.09.18 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Bravo danilo!!!avanti tutta!!!🌟🌟🌟🌟🌟

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 27.09.18 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Danilo, Ministro del MIT: ottima cosa aver reso pubblica la relazione tecnica sul crollo del viadotto Polcevera. L'ho letta con attenzione e, a mio modesto avviso, è una relazione ben fatta, incisiva, ma è una relazione di parte: come non lo sono, mai, le relazioni "pro-veritate". Nel merito, dato che l'intervento di rinforzo sugli stralli fu eseguito su di un solo cavalletto e non su tutti e tre quando l'opera era ancora in carico allo stato ... cosa che potrebbe ritorcersi contro chi gestiva la struttura prima di affidarla ad Autostrade, nella relazione (di parte) si ipotizza ed enfatizza - senza prove specifiche, oltre delle mere supposizioni - il crollo delle travi di bordo per avvenuta manomissione da Autostrade per l'applicazione di un nuovo carro ponte he potrebbe aver danneggiato le armature delle travi di bordo ex precompresse. La verità, forse, la stabilirà il collegio dei consulenti tecnici d'ufficio nominati dal magistrato a seguito del contraddittorio tra tutte le parti e, forse, si riparlerà di stralli, di concause e nelle mancate verifiche di chi non le ha pretese se dovevano essere fatte entro il 2013 ?!?

Paolo B. 27.09.18 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimo Danilo! Avanti tutta, siamo con voi al 100% contro traditori, speculatori, lacchè. W l'Italia liberata dagli scarafaggi!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.09.18 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Povero Di Pietro.... non hai ancora risposto ad una domanda che tutti i cittadini si pongono:
Perchè un inquisitore di "Mani Pulite", disposto a condannare i ladri,si è messo poi con i ladri politici?
Siamo ancora in attesa di una risposta!
Un magistrato che si mette in politica non è un buon politico,non ci riesce...ha ragione Davigo!

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.09.18 20:27| 
 |
Rispondi al commento

...il ponte lasciatelo costruire con i soldi dei ''poveri'' benetton..che amano tanto i migranti (tranne,poi, sfruttarli e spremere nelle loro fabbriche)..una volta costruito e passate le verifiche, estrometterli definitivamente con sequestro, per danni, di tutte le proprietà..

Tony 27.09.18 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Ministro Danilo Toninelli,il coraggio e la determinazione non devono mancare,siamo a buon punto;i bugiardi saranno smascherati.Forza,siamo tutti con te,W.il Movimento 5*****!!

Adelaide C., Crema Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 27.09.18 20:07| 
 |
Rispondi al commento

TUONI BEPPE GRILLO

Sul crollo del ponte a Genova, abbiamo il diritto di sapere. In uno Stato democratico, c’è informazione, non disinformazione. Il ministro faccia conoscere la verità e metta in chiaro le responsabilità. Le canaglie e i delinquenti di Stato devono essere indicati per nome e cognome.
Tuoni Beppe Grillo.

Giuseppe C., Sinalunga Commentatore certificato 27.09.18 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Danilo,

RESISTERE, RESISTERE, RESISTERE.

ORMAI sono alla frutta, non sanno più che diavolo invocare.

Tosi, dovrebbe vergognarsi se avesse un poco di sensibilità, perché anziché collaborare, nell'interesse dei genovesi con il governo, non passa giorno che vi critica.

Forse dovresti ricordargli che non siete sul libro paga di nessuno, tantomeno dei suoi favoriti Benetton, che "SAPEVANO DEL DEGRADO DEL PONTE MA NON HANNO FATTO NULLA PER IMPEDIRE LA TRAGEDIA" e perciò si rassegni, questa volta i suoi "amici" anziché passare all'incasso dovranno pagare civilmente e penalmente.

ANCORA GRAZIE

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 27.09.18 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Io che il partito "Italia dei Valori" l'ho votato ho dovuto ricredermi e pentirmi amaramente. Di Pietro ha fatto scelte da imbecille, come affidarsi a Sergio De Gregorio, Meduri e altri loschi personaggi; sono mosse a perdere che gli ha tolto ogni credibilità. Quello che mi dispiace di più è averci creduto. Il Di Pietro magistrato ha contribuito, con il pool Mani Pulite, a far fuori la vecchia partitocrazia. Ma poi è finito nell'ingranaggio partitico che l'ha stritolato.
Oggi Di Pietro non può dare lezioni a nessuno, tanto meno al MoVimento 5 Stelle.

Mara 27.09.18 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

--------------Vi dico la sincera verità--------------

pfuuiii! meno male!

siamo così abituati ad ascoltare delle false verità, che sentirci raccontare delle verità "sincere", ci sembra ancora poco.

Speriamo che, in futuro, qualcuno ci racconti delle "sincerissime", "verissime", "uniche", "immarcescibili", "imputrescibili" verità "assolute".
EEEEEH! Meglio abbondare; non si sa mai!

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 27.09.18 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Che i media siano polarizzati , lo si capisce ad ogni TG : dov'e' il decreto ?, ma ancora non e' pronto ? non si capisce !!..avevano detto che...ecc.ecc.
E quel TG che riportava ad arte , "nonsodachi "
( forse un cinese !! ) di fare un giro attorno alla casa di Grillo . Incredibile chi lo proponeva , ma anche chi dava questa informazione da agita popolo.
E quella stessa rete che ospita un comico da strapazzo, capace solo di fare pessima satira , atta solo a sminuire e ridicolizzare ad es. la figura di un ministro. Ovviamente si faccia satira , ma almeno di qualita'.


Francesco De Rita 27.09.18 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Quello che più mi indigna leggendo questo post è quanto poco rispetto per la mia Italia hanno avuto gli ex- ministri delle Infrastrutture a cominciare da Di Pietro. Ma come si fa a dare ai già ricchi Benetton la concessione di beni come le Autostrade che anche un bambino capisce che sono fonte di ulteriori arricchimento!

Adam Smith, padre del liberismo economico, sosteneva che avrebbe liberalizzato tutto tranne la Giustizia e le Infrastrutture.

Povero Paese! Quale degrado!

Temo per la persona di Toninelli. Ha tutta la mia solidarietà.

Tutti questi giornalisti che blaterano ogni sera dalla Gruber , hanno mai sollevato polverone per tali concessioni?

I miliardi di pedaggio regalati ai Benetton non stati tolti ai poveri? E adesso si scandalizzano per il reddito di cittadinanza?

Auguri a tutto il Movimento 5*. Che vada avanti così.

Gabriella T. Commentatore certificato 27.09.18 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Ministro Toninelli, ormai tutti gli Italiani hanno capito e colto la differenza che c'è tra M5S e tutti gli altri partiti che hanno portato l'Italia alla rovina, tanto è vero che il 4 marzo hanno scelto voi e non più loro. Loro che oggi con la solita faccia di bronzo e con toni ipocriti si dicono preoccupati perchè le nostre riforme porterebbero, ineluttabilmente, l'Italia alla rovina. Loro che ci hanno rovinati sul serio! I "Partitoni", inoltre, sanno che, non appena saranno attuate le riforme promesse da M5S, faranno definitivamente le valigie e andranno alla malora una volta e per tutte. Sono disperati a tal punto che, non avendo argomenti seri, attaccano infamando, calunniando e offendendo dandovi dei "Ministri incompetenti allo sbaraglio". Io che ho 68 anni ho avuto modo di conoscerli tutti e di constatare quanto sono "competenti" tutti questi luridi cialtroni. Loro, comportandosi in questo modo, essendo idioti di regime, non fanno altro che offendere l'intelligenza di quegli Italiani che il 4 marzo li ha mandati a casa e sono talmente ottusi cerebrali che non guardano neppure i sondaggi che li danno spacciati totali. Questi zombi, stracci al vento, farebbero bene a tacere e a fare, se ne sono capaci, una opposizione degna di questo nome e cioè costruttiva e non offensiva. Caro Danilo vai avanti così, stai lavorando bene, stai rendendo onore alle vittime del Polcevera.

Paolo Barone, Palermo Commentatore certificato 27.09.18 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Danilo continua deve essere spezzata una volta per tutte la corruzione ho seguito il dibattito in cui il lupi ti ha apostrofato da ignorante hai fatto bene a non rispondergli ,tu sei stato nominato dai cittadini lui invece dai sacrestani di cl !

giuseppe giordano, Giovinazzo Commentatore certificato 27.09.18 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo su questo tristissimo caso si stanno addensando molte nubi . Oltre all'ingordigia dei gestori che hanno risparmiato irresponsabilmente , pur di spremere fino all'ultima goccia di denaro , c'è in giro una voce di crollo provocato intenzionalmente . Se non avessimo avuto in passato tutte le stragi orrende che sappiamo non avrei dato la minima importanza a queste voci , avrei rifiutato con sdegno queste terribili ipotesi , ma ci sono considerazioni che andrebbero approfondite per amore della verità . I lavori fatti durante la notte del 13 sotto un diluvio d'acqua e con mezzi numerosi si sa a che servissero ? Nel filmato amatoriale si vedono due bagliori quasi contemporanei un attimo prima del crollo , si dice sia stato un fulmine che non si vede assolutamente . E' possibile che nessuna telecamera del ponte abbia registrato qualcosa mentre altre , estranee si ? Perchè sono stati divulgati filmati di autostrade visibilmente manomessi ? Penso che una indagine in tal senso sia necessaria .

vincenzo di giorgio 27.09.18 19:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Ministro, siamo con Lei e con il "Nostro Governo", buon lavoro e #avantitutta
Paolo Croce

Paolo Croce 27.09.18 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Avanti Danilo! Stai attento ai "magnacci" di Stato che ben conosci, sempre pronti a "mungere" soldi alla povera Italia che loro considerano solo una "prostituta" da sfruttare.

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 27.09.18 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Ministro!

Marco Cappannelli, Gubbio Commentatore certificato 27.09.18 19:07| 
 |
Rispondi al commento

..per i fondi ''reddito'' usare l'8x1000 e tassare anche i confessionali...

Tony 27.09.18 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Ministro, io non ho apprezzato, di lei, alcune cadute di stile, come qualche selfie di troppo: avrebbe dovuto prevedere che si sarebbe scatenato un linciaggio mediatico.
Detto questo, apprezzo il lavoro che lei e voi tutti state facendo, che dev'essere pesantissimo, perché anche soltanto affrontare il linguaggio volutamente astruso degli incartamenti può spegnere ogni entusiasmo.
Sono scandalizzata dallo scarso risalto dato dai media alla relazione del Mit, ma non sorpresa: TV e giornali sono costantemente alla ricerca di argomenti da manipolare per denigrare il Movimento ed i suoi rappresentanti.

A Genova la sensazione che il viadotto fosse pericoloso era diffusa, e comitati di cittadini segnalavano da tempo le criticità più evidenti alle autorità. Temo che in tanti, non soltanto in Aspi, sapessero la verità, e che abbiano sfidato la sorte rimandando la decisione di interrompere il traffico.
Dubito che loro o i loro figli siano passati sul viadotto negli ultimi mesi.

antonella g. Commentatore certificato 27.09.18 18:59| 
 |
Rispondi al commento

verita' e giustizia per le vittime e per l'italia intera !!!!!!

MARIO ACAMPORA 27.09.18 18:56| 
 |
Rispondi al commento

BRAVISSIMO MINISTRO TONINELLI.
Sapevamo bene che ci avrebbero attaccati in ogni modo e questo stanno facendo.
Rimediare ai loro malfatti e fare senza intrugli ma avendo a cuore gli interessi dello stato e degli italiani è appagante e, alla fine, tutti si renderanno conto della bontà dell'operato.
Che poi i media non danno rilevanza alla relazione della COMMISSIONE ISPETTIVA ma straparlano d'altro, è normale. In una editoria dove i maggiori azionisti sono la stessa Autostrade spa e i loro accoliti potenti compagni d'affari, succede che ci si guarda bene dal far veder la luna, si mostra solo il dito.
Alla fine la gente, il popolo vede e sa valutare.
VAI E NON TI CURAR DI LORO...
...W M5S...


Angelo Ripellino 27.09.18 18:53| 
 |
Rispondi al commento

..OT...tempo fa consigliavo di colpire prima di essere colpiti..ma, a qunto pare, loro sono stati più rapidi...

https://bit.ly/2IjWook

ora occorre trovare di tutto per invalidare..
(es.''incompatibilità causa appartenente a forza politica'') o arrivare ad approvare una legge che lo faccia decadere..tutto.. ma non deve restare in tale carica o sarà un remare contro per ogni giorno del governo giallo-verde..non cedere ..imparate da '' loro''...

https://bit.ly/2xVn9L7

Tony 27.09.18 18:48| 
 |
Rispondi al commento

A parte quanto successo al Ponte Morandi..... mi si accappona la pelle pensando alle autostrade gestire dai Benetton...chissà come sono messe.
Siamo sicuri che gli Utenti Italiani possano viaggiare tranquilli?
Sarà bene provvedere immediatamente ad una valutazione del tutto.
Che i Benetton vengano estromessi da qualsiasi attività economica italiana...lo dobbiamo alle vittime.

oreste *****, sp Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 27.09.18 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Danilo per tutto l' impegno e la serietà che metti nel tuo lavoro dal primo momento che sei entrato a far parte dei guerrieri del m5s. Ti gli italiani onesti sono con voi. Avanti tutta

scipione SCAPATI, CERVIGNANO DEL FRIULI Commentatore certificato 27.09.18 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Toninelli.
Mi ricordo che era previsto che le spese erano a carico di Autostrade, dato che minimo sono assicurati; ma se il ponte lo fa un' altro, chi paga? Quando le assicurazioni hanno da pagare, vogliono metterci il naso...
Se io causo un incidente, e ho l'assicurazione, questa paga se il perito può valutare i lavori, e se gli garba quanto preventiva il carrozziere.
Perchè Autostrade ( e l'assicurazione ) non è informata dei soldini che dovrà metterci, tanto che neppure Mattarella sa il preventivo?
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 27.09.18 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per la tua trasparenza che ti distingue .
Ammirò l'onestà intellettuale di tutto il movimento 5★ vi seguo con molto interesse .

Za. PA. 27.09.18 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Toninelli caro...
questo decreto lo avevi promesso un mese fà,

i genovesi sono inxaxxati neri,
se qualcosa nel ministero rallenta i tuoi lavori prendi subito provvedimenti!
...Altrimenti si fanno solo figuracce!

pippo 27.09.18 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piena fiducia nel 5*

GAETANO ESERCIZIO (), SETTALA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 27.09.18 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Quanto è bella l'acqua limpida e trasparente !!!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 27.09.18 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Avanti così caro Ministro!
Barra dritta e niente sconti.
Giorni fa ho scritto che il mio corpo porta le piaghe inflittemi da coloro che hanno governato questo Paese dal dopoguerra sino al 4 marzo 2018.
Ecco, qualcuna comincia ad essere lenita. Saranno tutte guarite quando i mercanti saranno tutti cacciati dal Tempio.
Affettuosi saluti, Michele Gnasso

Michele Gnasso, osio sotto Commentatore certificato 27.09.18 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Di certo con un Ministro di estrazione M5S si è fatto un grande passo avanti in termini di trasparenza sulla concessione stipulata con Autostrade, e questo lo scrivo a condanna di tutti coloro che lo hanno preceduto e che spero abbiano una coscienza che li faccia sentire il parte responsabili di quanto accaduto. Quello che appare evidente è che non ha funzionato la catena di controllo, ma ancora non mi è del tutto chiaro, anche sulla base degli adempimenti in capo ai soggetti parte della concessione, quale sia il soggetto su cui ricade la responsabilità di quanto accaduto.
Quello che auspico è che non ci siano più accordi tra il Pubblico e il privato coperti da riservatezza, perchè ogni singolo cittadino è lo Stato e quindi deve poter sapere cosa hanno impegnato per suo conto i suoi "dipendenti".

roberto sabbatini, torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.09.18 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo il fatto quotidiano ha riportato la notizia della commissione, mi chiedo come faremo ad aver ragione su “tutti contro” sto veramente perdendo le speranze che potremo farcela.

Casu Tamara 27.09.18 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo lavoro quello di Toninelli e di tutti gli altri ministri. Continuate così perché dai media non ci si può aspettare nulla di più visto le proprietà editoriali.

mzee.carlo 27.09.18 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Andate dritti per la vostra strada senza titubanze, con l'onestà che da sempre vi contraddistingue, perchè solo allora la verità verrà fuori e quei cittadini ancora increduli e tentennanti potranno ritornare a credere nella politica e a respirare aria pulita all'interno dei palazzi. Il chiaccherio intorno è solo opera dei soliti ciarlatani della politica e dai media ad essa asserviti. Bravo Toninelli! "non ti curar di loro ma guarda e passa". Paolo Caruso (PALERMO)

Paolo Caruso 27.09.18 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Si sente fibrillazione, sui giornali, in TV. Non sarà che si sta rovinando quello che hanno costruito in decenni di menzogne ? Avete mai visto una vipera messa in un angolo, che si difende ?

Alessandro L., Milano Commentatore certificato 27.09.18 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Non ti fidare troppo dei dirigenti del tuo ministero.

Valter Cataleta, Nettuno Commentatore certificato 27.09.18 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Avanti così Ministro Toninelli parlano proprio quelli che si dovrebbero vergognare, lei come tutto il movimento 5 stelle siete gente perbene, sono tutti contro di voi perché avete rotto le uova nel paniere. WM5S.

Umbertoguarino15@gmail.com 27.09.18 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Letta stamane sul Fatto.
Per favore. ...evita le c...ate tipo quella sui giochi sul ponte....x favore! Se finisce la credibilità siamo fottuti

Valerio Fantoni, Stella Commentatore certificato 27.09.18 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Belin Danilo, stai scoprendo tutti gli altarini e sono incazzati come iene. Apparato leccaggio compreso.
Devi carire, BELIN!
Grande Toninelli.
A riveder le stelle

Giuseppe V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 27.09.18 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Si belle parole ma egr. ministro ora che Lei sa come si comportano i concessionari ha proposto un alegge sul controllo.
Le ricordo che lo stato può anche non gestire direttamente imprese ma che non può esimersi dal controllo indipendente sulla sicurezza di queste opere e tra l'altro non può delegarle al concessionario per ovvio conflitto.
Quindi rilevato che c'è una falla gigantesca nella legislazione statale e nei doveri verso i cittadini io pretendo, che Lei scriva una legge che preveda il controllo e la responsabilità dello stato per tutte le opere pubbliche.

BRUNO 27.09.18 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Utilizzo questo spazio riguardante un importante argomento, ma vista l'urgenza della convocazione per questa sera alle 20,00 del CDM per definire il DEF, devo approfittarne per lanciare un suggerimento a DI MAIO.
Carissimo non so se è sfuggito ai Tecnici del MEF, ma vi sono due belle novità che possono aiutare a non sforare il famoso DEFICIT/PIL.
1)Ad ottobre le Compagnie di assicurazione devono riversare allo Stato il controvalore delle POLIZZE DORMIENTI, non riscattate negli ultimi 10 anni. Si tratta di circa 10 MILIARDI;
2)Gli introiti dell'Asta delle frequenze per il 5G, si stanno rivelando una "manna": a fronte di 2,2 Miliardi di introiti previsti, il Montante è salito ad oltre 5,5 MILAIRDI.
La somme di questi extra fattori, ti possono aiutare, questa sera, a quadrare i conti.
Auguri.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.09.18 17:24| 
 |
Rispondi al commento

CaroDanilo,ci siamo conosciuti a Frosinone,
In quella circostanza ascoltandoti ebbi la giusta sensazione della possibilità che potessi assurgere ad inincarico del genere.
Detto ciò ti confermo tutta la mia fiducia circa l'enorme lavoro che stai producendo
Tira avanti senza voltararti,loro hanno distrutto il paese e tocca a noi risanarlo.
Il ponte va ricostruito con i soldi di AUTOSTRADE.

Aristide conte 27.09.18 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Forza Danilo, un grande abbraccio. La lotta sarà molto dura. Solo una cosa: restate persone normali, sensibili e corrette eticamente, ma con il coltello tra identi. Tanti sono con voi.

ilGallo 27.09.18 17:20| 
 |
Rispondi al commento

ot

"""Reddito di cittadinanza.........le critiche della Cei
Dichiarazione del presidente dei vescosi Bassetti: Sul primo provvedimento: «Attenzione al debito, rischiano di pagarlo i nostri figli»."""

bassetti è preoccupato per il futuro... tutti preoccupati ultimamente.

potevamo avere le strade lastricate d'oro, lamelle sottili va, se qualcuno in passato avesse rubato meno e adesso tutti a preoccuparsi... mah

https://www.corriere.it/politica/18_settembre_27/reddito-cittadinanza-decreto-sicurezza-critiche-cei-01c03a0c-c250-11e8-85a4-d6c3d427f951.shtml

pabblo 27.09.18 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sei un grande Danilo....Bravo....
avanti barbari....

Mimmo Roselli 27.09.18 17:13| 
 |
Rispondi al commento

CARO DANILO TONINELLI MINISTRO INFRASTRUTTURE
essere attaccato da questa marmaglia, composta da media e politici corrotti, è una medaglia al valore civile. Non ti preoccupare, gli onesti e pertanto giusti alla fine prevarranno. A me, settantottenne, fanno pietà e schifo allo stesso tempo. Per loro nutro un profondo disprezzo e spero che alla fine tutti scompaiano dalla politica e da tutti i videopollai. Vai avanti per la tua strada senza scendere a compromessi rispettando al 100x100 i principi del M5S. Buon lavoro

giovanni ., Roma Commentatore certificato 27.09.18 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimi !!!

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 27.09.18 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Questa è una vita degna e una morte da invidiare; https://video.corriere.it/morto-zanza-re-playboy-costiera-romagnola/27f48eee-c18d-11e8-bcc0-6fbb0e9f9aa8 vivere per la fi** e morire in fi**..
Mitico!!
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 27.09.18 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Ministro Toninelli, avanti tutta.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 27.09.18 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Avanti cosi Toninelli, alla faccia di quelli che vi vogliono male, che ci vogliono male ! Maggiore è la reazione e tanto più è sconsiderata e tanto più significa che siamo sulla strada giusta!!!!

Giovanni Baroso, Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.09.18 16:40| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO Ministro,grazie per tutto quello che state facendo e che farete.
Poteva esserci ognuno di noi i dei nostri familiari su quel ponte...

Stefano 27.09.18 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Chi opera con coscenza e responsabilita'puo' far riferimento a Gilberto Govi(Genovese).

Roberto Maccione Commentatore certificato 27.09.18 16:28| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori