Il Blog delle Stelle
L'ordine dei giornalisti non serve: aboliamolo

L'ordine dei giornalisti non serve: aboliamolo

Author di MoVimento 5 Stelle
ore 12:35
Dona
  • 87

di MoVimento 5 Stelle

L'ordine dei giornalisti della Lombardia ha avviato un'istruttoria contro Rocco Casalino, il portavoce del premier Giuseppe Conte, per verificare se "nell’ambito dell’autonomia riconosciutagli dalla legge 138/2011, se le dichiarazioni del giornalista professionista Casalino", il loro tenore e l’uso del linguaggio "siano pertinenti, continenti e compatibili" con gli articoli 2 e 11 della legge professionale n. 69 del 3 febbraio 1963.

Non una parola invece sui giornalisti che hanno diffuso il suo audio privato andando contro la deontologia professionale e l'etica giornalistica. Non hanno mai speso una parola né avviato istruttorie quando è stato provato clamorosamente che Jacopo Iacoboni de La Stampa aveva inquinato il dibattito pubblico con la mega fake news su Beatrice Di Maio, che doveva essere il vertice di chissà quale rete oscura di propaganda del MoVimento, e invece era la moglie di Brunetta.

Neppure un cenno quando il direttore de La Repubblica (recordman di copie perse) Calabresi aveva sparato in prima pagina la bufala dell'incontro tra Davide Casaleggio e Matteo Salvini, mai avvenuto in realtà, ma pubblicato senza alcuna prova dando anche del bugiardo a Casaleggio.

Neanche un sussurro quando giornalisti del Corriere, Repubblica e Messaggero avevano pubblicato un sms di Di Maio tagliato ad hoc per dimostrare che aveva mentito sulla vicenda Marra, ma poi erano stati sbugiardati dalla pubblicazione da parte di Di Maio del messaggio completo: una bufala montata ad arte per colpire una persona specifica. A cosa serve l'ordine dei giornalisti se non sanziona la diffusione delle notizie false e i comportamenti antietici di giornalisti mossi solo da interessi di partito e non dal desiderio di informare i cittadini? A niente. Quindi aboliamolo. Il provvedimento è già sul tavolo del governo.



bannerdoni5s2018.jpg

25 Set 2018, 12:35 | Scrivi | Commenti (87) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 87


Tags: casalino, iacoboni, m5s, ordine dei giornalisti

Commenti

 

Oltre ai giornalisti, bisogna abolire anche l'ordine dei notai, che tra l'altro è il massimo del nepotismo che si possa avere in un paese considerato democratico.
i notai sono inutili e costosi, infatti alla fine non rispondono di quanto loro fanno firmare ed in motlissimi paesi europei è una figura sconosciuta.
Perche per un passaggio di propietà di una casa, non basta l'autentica in comune con timbroo e firma di un qualsiazi impiegato ? al massimo aktri due impiegati possono firmare come testimoni

Per i giornalisti inotre credo sia utile abolire i giornali di prtito, che vengono sovvenzionati con i nostri soldi e non si capisce prorio a che scopo
saluti
Mauro Pippa San Zeno di Montagna

Mauro Pippa 28.09.18 11:52| 
 |
Rispondi al commento

L'ordine dei giornalisti , dei medici, degli avvocati, dei notai, degli architetti.... e via dicendo...
o si aboliscono in toto o si lascia tutto invariato!
Diamo un'occhiata al resto del mondo e vediamo da noi cosa può funzionare meglio degli Ordini Professionali. Le associazioni autonome di categoria? Con quali poteri?

Raimondo M., Corigliano Calabro Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 28.09.18 09:18| 
 |
Rispondi al commento

IL problema Casalino non esiste...

L'ordine dei giornalisti , dei medici, degli avvocati, dei notai, degli architetti.... e via dicendo...
o si aboliscono in toto o si lascia tutto invariato!

Riguardo al "fatto" Casalino...
è un giornalista, e sà perfettamente come funziona l'ambiente, quindi non doveva usare quel tono e quelle parole in puro stile "scaricatore di porto" in ambienti istituzionali!

(non è che l'abbia fatto di proposito?)...

pippo 26.09.18 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Capisco la necessità di informare correttamente e senza filtri i sostenitori e tutti i cittadini che vogliono un Italia migliore.....ma anticipando queste notizie diamo la possibilità a pezzi di feci di varie categorie (vedi quelle nominate da casalino) di correre ai ripari con i loro vecchi mezzi, fango, ostracismo, disinformazione e compagnia bella.
Peggio poi se gli annunci non passano alle camere e al Quirinale come sta succedendo con il caso Genova....con annesso il ministro che adesso scopre il rischio di costituirsi parte civile per verosimili responsabilità del ministero stesso!
A volte, potrebbe essere più producente agire di sorpresa, mentre si potrebbe iniziare a trasferire su Rousseau, in apposito spazio ( e non sul pubblico blog), le questioni più delicate dov'è poter magari condividerle con i soli iscritti, per discussioni più ermetiche e con maggior garanzia di restare entro le fila del "fuoco amico"!
P.s. Il ns co-contraente di governo si ciba anche del blog per i suoi exploit e la sua dialettica....dove credete abbia affinato la sua parlantina populista? Sempre più spesso mi ricorda molto una nostra fedele brutta copia, il nuovo candido Matteo!

Alberto R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.09.18 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile, di tutte le idee del movimento, solo poche non mi piacevano, la più intrigante, quella che mi avrebbe spinto a votare 5stelle era proprio il cambiamento di metodo, ora leggo che siete tutti d'accordo sulla commistione tra stampa e politica (anzi politici), come sempre il movimento ha sostenuto, premetto che secondo me la sostanza del messaggio del portavoce (strapagato) è incontrovertible, il metodo è schifoso, eravate quelli che dovevano ribaltare la politica, renderla trasparente e... Usate gli stessi stratagemmi di connivenza con i giornalisti (fai passare la notizia ma come fonte ignota) con gli stessi complici (giornalisti) che adesso ripudiate. Quando chiedevo se avessi potuto fidarmi mi si rispondeva che ero un troll, che non avevo diritto si commentare sul sacro blog, rileggete i i commenti, i vostri commenti, sul modo in cui i politici usavano la stampa. Da un movimento di idee mi sarei aspettato la stessa giusta dichiarazione in chiaro (fatta direttamente dal portavoce) su tutte le reti e la lapidazione di tutte quelle che non l'avessero trasmesso. Così siete esattamente come gli altri intrallazzoni della vecchia politica. Tutti quelli che come me non si fidava o è aspettavano una conferma ora c'è l'hanno. Raggiunta la stanza dei bottoni cambiano parole e messaggi ma il metodo è lo stesso, come per gli avvisi di garanzia. Quanti voti come il mio avreste preso alle prossime elezioni semplicemente dichiarando che l'intransigenza era dettata dall'inesperienza?
“abbiamo capito che in questo sistema fare il sindaco significa esporsi agli avvisi di garanzia e che i giudizi si danno a vicenda finita, la differenza è che noi siamo sicuri di quello che stiamo facendo (sarebbe stato fantastico). Trasformarsi in un partito politico era la logica evoluzione (anche se quando lo dicevo...); usare gli stessi metodi che vi facevano schifo... porterà sempre più voti a salvino.
Rileggete i vostri commenti degli ultimi anni.


non trovogiusto abolire un ordine solo perchèqualche giornalista esce dollo statuto dell'ordine,andrebbe a svantaggio di tutti quelli che esercitano la professione in modo degno e onesto

franco bazzani (), seregno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 26.09.18 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi chiedo solo una cosa. NO a Matano!
Ma ci siamo già dimenticati il programma zerbino che fece durante il referendum costituzionale?
Ci siamo dimenticati, o forse nessuno ha mai guardato attentamente, al giornalismo inutile e "in linea" che ha sempre fatto chi state per mettere al tg1?
Io sono veramente sconcertato, non posso credere che anche il M5S scelga personaggi che da anni hanno portato avanti esattamente quel tipo di disinformazione che ha portato la Rai ad essere una pattumiera di false notizie, o di notizie da riporto.
E aggiungo: "TOGLIETE LA POLITICA DALLA RAI" FATE SI CHE A FAR LE NOMINE SIANO GLI STESSI DIPENDENTI, LIBERI DAI PARTITI.
SIAMO ENTRATI IN POLITICA CRITICANDO QUELLA MERDA CHE È DIVENTATA NEGLI ANNI LA RAI, E ORA SIAMO I PRIMI A METTER BECCO SULLE NOMINE?
FATE SUBITO UNA LEGGE CHE LO IMPEDISCA.
VA BE CHE DA QUANDO AVETE LEGITTIMATO BARBARA D'URSO, ANDANDO NELLA SUA TRASMISSIONE DA IDIOTI, E ADDIRITTURA RINGRAZIANDOLA PER QUANTO FA, NON MI MERAVIGLIA PIÙ NIENTE.
OCCHIO A NON DIMENTICARE MAI I NOSTRI PRINCIPI, ALTRIMENTI HO SEMPRE UN VAFFANCULO PRONTO, PER CHIUNQUE SIA.

Luca Pistis 26.09.18 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Abolire l'Ordine dei giornalisti ed il finanziamento ai giornali?
Sono d'accordo.

Antonio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.09.18 11:48| 
 |
Rispondi al commento

siamo al limite di sopportazione di questi ignobili giornalisti che infangano una categoria ormai di pochi veri professionisti quasi scomparsi anche loro , i bugiardi i venduti i corrotti etc devono pagare per i danni provocati dalle loro menzogne.Togliere subito i finanziamenti e vedrete che si troveranno i soldi per cose più degne.

pierluigi di mario 26.09.18 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi, bisogna andare avanti e fare le cose promesse in campagna elettorale al costo di riportare il deficit al 2,9 % come farà la Francia.
L'Italia è disastrata e servono grossi investimenti e quindi tanti soldi !
Buon lavoro al governo

Giorgio Rossi, passignano sul trasimeno Commentatore certificato 26.09.18 09:58| 
 |
Rispondi al commento

ABOLIRE SUBITO L'ORDINE DEI GIORNALISTI E TOGLIERE TUTTI I CONTRIBUTI STATALI ALL'EDITORIA
W il M5S
Osvaldo Chiarelli
M5S Firenze

osvaldo chiarelli, firenze Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.09.18 09:54| 
 |
Rispondi al commento

La RIVOLUZIONE GENTILE iniziata con il GOVERNO DEL CAMBIAMENTO questi loschi individui non la meritano.
Più forza e coraggio andiamo avanti perchè siamo sulla strada giusta.
Il M5S è cosa buona e giusta
W il M5S
Osvaldo Chiarelli
M5S Firenze

osvaldo chiarelli, firenze Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.09.18 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Via subito il finanziamento ai giornali

Giuseppe . Commentatore certificato 26.09.18 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, andate avanti con coraggio

Ilio C., Montepulciano Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.09.18 07:16| 
 |
Rispondi al commento

mi sono rotto le palle di questa editoria.......
chi diffonde il falso, va arrestato.......punto!
allora ,da domani, tutti ci tiriamo su un giornale, e spariamo caxxate e caxxate sui chi ci sta antipatico.......occhio per occhio?
a me sembra veramente ridicolo questo gioco.......
aboliamo l'ordine dei giornalisti, ma aboliamo i giornalisti che commettono REATI........

fabio S., roma Commentatore certificato 25.09.18 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Abolitelo subito. Basta con questa buffonata e il suo uso politico tribunalizio.

Edoardo Zamarra 25.09.18 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Abolitelo, certo, ma al contempo riaprite le case chiuse: un tetto non si nega a nessuno.

Alejandro M. 25.09.18 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Fate una cosa sana e giusta: abolite la presenza di Casalino dal Movimento.

Paolo O., Milano Commentatore certificato 25.09.18 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe interessante un articolo/indagine su compensi e salari dei giornalisti, precariato più sfruttamento dei giovani giornalisti. Sarebbe interessante un indagine sulle pensioni dei giornalisti.

MauCu 25.09.18 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Negli anni 80 mi sono specializzato, presso l'Istituto Superiore di Giornalismo dell'Università degli Studi di Palermo, in Giornalismo e Radiofonia. Successivamente, nello stesso Istuto Superiore, dall'anno accademico 1992-1993 all'anno accademico 2006-2007, ho insegnato discipline storico-filosofiche quali "Filosofia e teoria dei linguaggi", "Storia dell'evolouzione del pensiero" e "Storia delle mafie". Ho avuto, da studente, ottimi professori (in questo Istituto ha insegnato Mario Francese)i quali non smettevano mai di parlare del "Giornalista indipendente", del giornalista, che per amore di verità e giustizia non si deve mai piegare, né vendere a nessuno. Che delusione, oggi, nel leggere i quotidiani italiani. Togliendo da questo gruppo schifoso: "La verità", "Il fatto quotidiano" e "Libero" e qualche altro, tutti gli altri puzzano di venduto a cento chilometri. Sono tutti nervosi perchè l'aria di cambiamento si fa sentire. E per questo dico a tutti i 5 Stelle e leghisti di non mollare proprio adesso. Li butteremo tutti fuori questi cialtroni venduti, a calci in culo.

Paolo Barone, Palermo Commentatore certificato 25.09.18 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ordine dei giornalisti è una vecchia facciata ridicola da eliminare visto che da tempo cè chi spara liberamente notizie denigratorie e/o false in un circolo vizioso da destra a sinistra.

Claudio Donati 25.09.18 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo! Così come è "configurata" l'editoria e i giornalisti non servono più perché sono solo l'espressione e il simbolo di una dittatura che ha già imperversato per 25 lunghi anni.

Settimo C. Commentatore certificato 25.09.18 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Asfaltiamoli una volta x tutte. Cancellate il finanziamento pubblico all'editoria immediatamente.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 25.09.18 18:51| 
 |
Rispondi al commento

procedete il piu rapidamente possibile anche togliendo i fondi all'editoria

franco bertocci, taranto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.09.18 17:56| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

benissimo facciamolo presto.Qui non serve la verifica dei conti

roberto c., desio Commentatore certificato 25.09.18 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Mafia, sequestrati beni per 150 milioni allʼeditore de La Sicilia
Il Tribunale di Catania ha emesso un decreto di sequestro, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, di una serie di beni nei confronti dell'editore de La Sicilia, Mario Ciancio Sanfilippo. Il valore della confisca è di almeno 150 milioni. Dopo il sequestro Ciancio Sanfilippo ha lasciato la direzione del giornale. Anche il figlio si è dimesso: era condirettore. La nuova guida è Antonello Piraneo, l'ex caporedattore.
Sotto inchiesta per concorso esterno in associazione mafiosa - L'imprenditore Mario Ciancio Sanfilippo è attualmente sotto processo per concorso esterno in associazione mafiosa. Il decreto di sequestro e contestuale confisca riguarda conti correnti, polizze assicurative, 31 società, quote di partecipazione in altre sette società e beni immobili.

Il provvedimento riguarda, oltre a il quotidiano La Sicilia, la maggioranza delle quote della Gazzetta del Mezzogiorno di Bari e due emittenti televisive regionali, Antenna Sicilia e Telecolor. Il Tribunale ha nominato dei commissari giudiziari per garantire la continuazione dell'attività del gruppo.

GIUSEPPE FAVA sta brindando in paradiso....:
5/1/1984 ammazzato con 5 colpi di pistola alla nuca dalla Mafia (che combatteva)!
"A volte basta omettere una sola notizia e un impero finanziario si accresce di dieci miliardi; o un malefico personaggio che dovrebbe scomparire resta sull'onda; o uno scandalo che sta per scoppiare viene risucchiato al fondo". (da I Siciliani, luglio 1983)

Il 90% degli editori dei giornali politici italiani fanno parte delle caste mafiose e massone che, come ciancio sanfilippo, sono collusi e complici dei poteri occulti che continuano a volere la "GLOBALIZZAZIONE" ed il "NUOVO ORDINE MONDIALE"!
La riunione annuale di BILDERBERG è l'esempio reale! (tutto segreto e tutto a porte chiuse)!

Ma il "POPULISMO" stà RISORGENDO ed alla fine vincerà sui mali occulti mondiali!
AMEN!

giuseppe r. Commentatore certificato 25.09.18 17:38| 
 |
Rispondi al commento

D'accordissimo, evvai.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 25.09.18 17:30| 
 |
Rispondi al commento

I vari "ordini" esistono solo nel nostro Paese. Sarei felice se venissero aboliti. Nessuno escluso!

Umberto Sivieri (santommaso), Castrovillari Commentatore certificato 25.09.18 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ELIMINARLO!!! NON SONO GIORNALISTI MA SERVI DEL SISTEMA!

claud poggi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 25.09.18 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Odg da abolire al più presto! Negli altri paesi giustamente non esiste.

Freeman 25.09.18 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Tutti gli ordini professionali andrebbero aboliti e in piccola parte riformati.
Dovrebbero essere libere associazioni,forse lasciare le casse previdenziali, ma non l'auto governo.
Il controllo delle professioni deve essere fatto da organi statali, non da colleghi.

Mauro Falorni Commentatore certificato 25.09.18 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Questo e tanti altri " Ordini" ed "Albi", sono carrozzoni da eliminare!

luca A., Erba Commentatore certificato 25.09.18 17:06| 
 |
Rispondi al commento

E' arrivato il momento di leggere la storia,quella vera. Questi atteggiamenti erano tipici di Mussolini e Stalin.....e voi siete il nuovo che avanza? Ce n'è d'avanzo.

massimo scotti 25.09.18 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se si tratta di un azione di ripicca, dovuta all'azione portata avanti nei confronti di Rocco Casalino, a parer mio mi sembra che tale possa portare solo a qualcosa di antiproducente: ci si scandalizza al giorno d'oggi delle fake news pubblicate da guru dell'informazione e poi, si scopre che dietro questi ci sono disoccupati che confezionano notizie e le pubblicano sui social. Casalino ha affrontato senza nessuna preoccupazione il tema del suo stipendio e, la stampa ha trascritto il suo pensiero liberamente, cosa che a me sinceramente non mi piace, anche per rispetto di tutti quei parlamentari che si decurtano (o si decurtavano, tuttora il sito tirendiconto.it non è aggiornato). Sarebbe forse giusto porsi il quesito se sia la stampa e l'ordine dei giornalisti il problema, oppure qualcun'altro che non so cosa ci stia a fare nel movimento cinquestelle.

Paolo O., Milano Commentatore certificato 25.09.18 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Secondo il mio modesto parere Il portavoce del Premier ha sbagliato a mandare la registrazione Wapp a dei giornalisti. Il contenuto della registrazione, seppur personale, nn è assolutamente in linea con lo spirito del Movimento M5S.
Propongo di indire una votazione SU ROUSSEAU se Rocco Casalino è ancora degno di rappresentare il M5S nel suo ruolo o se stia diventando inadeguato.
Il suo Ruolo, l'uso sconsiderato delle parole, il disprezzo per il denaro pubblico usato nella registrazione, il suo stipendio fuori ogni misura lo stanno facendo passare dalla parte della CASTA che da sempre combattiamo.
Adesso o mai più UNOVALEUNO

Banda A 25.09.18 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abolizione e confisca dei beni di tutti gli enti inutili come questo

Ezio princivalle 25.09.18 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Magari...sarebbe ora di SOFFOCARE questi PARASSITI BUONI A NULLA SCANSAFATICHE RADICAL-CHIC o COMUNISTI-COL-ROLEX ZERBINI DIPENDENTI (altro che "giornalisti")che in vita loro non hanno fatto altro che ESSERE MANTENUTI #comunquevada, quindi ben venga la LEGGE che abolisce PER SEMPRE il finanziamento PUBBLICO a questi VERMI. Prendano esempio dal Fatto Quotidiano, che campa sui suoi lettori e abbonati (tanti, tantissimi...) e non prende 1 centesimo delle nostre tasse.... ALTRIMENTI SI CERCHINO UN LAVORO, SE SONO CAPACI. BASTA!!!
Giuseppe.

Giuseppe Campanile 25.09.18 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se abolite anche l'ordine degli infermieri che sono solo un carrozzone inutile grazie.

roc 25.09.18 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna considerare il Pacchetto Informazione nel suo complesso. L'azione deve svilupparsi su più fronti, tutti egualmente cruciali.
Abolizione dei finanziamenti pubblici all'editoria, soppressione dell'Ordine Dei Leccachiappe Di Regime, controllo severo dei flussi pubblicitari che dalle aziende pubbliche approdano su TV e giornali, ed in fine la madre di tutte le riforme: la legge sul conflitto di interesse. Perché parliamoci chiaro, gran parte degli editori sono in palese conflitto di interesse.
Sia benedetto Rocco Casalino che, con le sue doverose e sacrosante critiche nei confronti dei boiardi di stato, ha fatto scoppiare il bubbone.
Ora che si agisca, senza tante remore.

Alberto O. 25.09.18 16:05| 
 |
Rispondi al commento

CONTROLLI MANIACALI SU FONDAZIONI,FONDI DI INVESTIMENTO E ASSOCIAZIONI PSEUDO CULTURALI O DI BENEFICEZA.

Alla scoperta del mondo OCCULTO che muove l'economia a mo' di BURATTINAI.

Taske force per 5 anni e cambia il mondo.

Luca Fini 25.09.18 15:48| 
 |
Rispondi al commento

ABOLIZIONE?
Si puo' fare..ma non smetteranno di raccontare BUGIE QUASI ANONIME.
Ogni testata giornalistica,cartacea,web o televisiva,DEVE CONTRADDISTINGUERSI CON CHIAREZZA SU QUALE POTERE RISPONDE..NOME COGNOME DEI SOCI,PRESIDENTI,PROPRIETA'.
E NON IN PICCOLO IN ULTIMA PAGINA,ma PIU' GRANDE DEI TIOLI.
E LOTTA AI PRESTANOME!

Luca Fini 25.09.18 15:45| 
 |
Rispondi al commento

già che ci siamo aboliamo i giornalisti .... per quello che servono.

mzee.carlo 25.09.18 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Un'altro postificio infarcito di pidioti leccapiedi col ditino intimidatorio su chi non fa parte del loro giro...
ABOLIZIONE URGENTISSIMA.

rolando c. Commentatore certificato 25.09.18 15:29| 
 |
Rispondi al commento

COLORITE ESPRESSIONI
Niente di piu'..e su' cio, gli slave- media spotano l'attenzione.
Il FOCUS e'... chi sarebbero questi personaggi da invitare alla pensione,anche anticipaa,purche' si levino dai c....i.
ARROCCATI NE LORO CASTELLI DORATI,BUGIARDI INGORDI BABILONESI,PARASSITI DELLA SOCIETA' ,bisogna,invitarli a comprendere che la LORO POLITIA RICATTATORI DEL DEBITO A STROZZO,DELLA LORO CRESCITA INFINIA DELIRANTE,E' ALLA FRUTTA NEI FATTI.
Il CAPTALISMO E' FACETO...QUELLO IPERLIBERALE,oltre a essere strisciante,E' UN DELIRIO,e la BELLIGERANZA E L'ESCLUIONE CHE PROVOCA,e' NEI FATTI,non nelle parole di Casalino o le mie.
NON NELLE PARLE DI FICO,anche,MA NEI FATTI.

LA SCUOLA...LA SUA RIFORMA PER ELEVARE CONSAPVOLEZZA E AUTDERTMINAZIONE ..E' LA CHIAVE...e son contento che Fico lo abbia detto pubblicamente.
C'e' QUALCUNO CHE E' CONTRO LA CONSAPEVOLEZZA,L'ISTRUZIONE E L'AUTODETERMINAZIONE DEGLI STATI E DELLE PERSONA?

Luca Fini 25.09.18 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente d'accordo accordo:

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/09/25/sequestro-ciancio-il-procuratore-cafiero-de-raho-le-mafie-investono-nelleditoria-per-indirizzare-linformazione/4647908/

Chissà quanta altra bella roba si trova se si scava ancora..

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 25.09.18 15:15| 
 |
Rispondi al commento

appunto LAGNA... e quante ne sentiremo
era un po' che non si sparava contro quest'ordine monastico
e poi si potrebbe anche dimettere il CASALINO tanto che ci fa in questo ordine...di ladri ?

Mauro Magni 25.09.18 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Provate ad informarvi prima di dire fesserie....altrimenti addio al senso critico ed alla credibilità!
I TANTO VITUPERATI QUOTIDIANI, NON RICEVONO SOVVENZIONI DALLO STATO DA ANNI......di seguito il link del ministero che lo certifica!
http://informazioneeditoria.gov.it/it/attivita/contributi-erogati-e-agevolazioni-concesse/contributi-erogati-e-agevolazioni-concesse/

Nick 25.09.18 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quante volte abbiamo sentito questa lagna?

CRIMI VITO, SOTTOSEGRETARIO ALLA PRESIDENZA CON DELEGA ALL'EDITORIA, CHE FINE HA FATTO?

CONTINUARE A PIANGERE SULLE STESSE COSE NON SERVE A NULLA, SI DIVENTA AUTOLESIONISTI.

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 25.09.18 14:48| 
 |
Rispondi al commento

E (scusate) siccome non c'è firma
in questo POST
si può tranquillamente ipotizzare che lo scrivente sia proprio IL SIGNOR...CASALINO.

Mauro Magni 25.09.18 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

abolizione dell'ordine giornalistico
sono anni che gira questa storia
verra' mai fatta ? Vedremo -- Vedremo

resta il fatto che
mentre Di Maio viaggia in classe economica....

il signor CASALINO Rocco
costa alla collettività 170 MILA euro

il novello Robespierre creativo è proveniente dall'immondezzaio televisivo berluskoniano
ed è al vertice APICALE
nonostante Wikipedia, piccoli renzini crescono

Mauro Magni 25.09.18 14:44| 
 |
Rispondi al commento

E quando sarà abolito? E quando sarà abolito l'indebito finanziamento pubblico ai giornali. Non sono provvedimenti con un costo o a costo zero bensì ad utile per il bene sociale

Nicola Ciulli 25.09.18 14:33| 
 |
Rispondi al commento

propongo di sostituirlo con l'ordine dei pennivendoli, ci starebbe così bene ...

mauro bertoni, Trieste Commentatore certificato 25.09.18 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono iscritto all'albo dei giornalisti - come pubblicista - dal 1989, e posso confermare che
L'ORDINE DEI GIORNALISTI NON SERVE A NIENTE.
O meglio, serve a fare inutile burocrazia e a far viaggiare in business class i dirigenti.

Giovanni Bernardi, Roma Commentatore certificato 25.09.18 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Farei una legge per cancellare soldi pubblici ai giornali. Il cittadino non può continuare a pagare ed essere disinformato.
Le testate giornalistiche vadano avanti da sole con la vendita dei giornali se ci riescono, altrimenti chiudano.
E' una legge di mercato sacrosanta.

Sauro Mazzante 25.09.18 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Abolite !!! Bravi!!! E' il minimo!!!!

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 25.09.18 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S si muove verso la giustizia ( terrena ). Ci sono varie categorie di persone che hanno la paghetta fine mese.
C'è una categoria che spesso deve sopportare il contatto con il pubblico, e tra il pubblico ci sono persone maleducate. Non sono i baristi...
Queste persone si sono trovate con i contributi della pensione non pagata, ma non sono dipendenti di ditte che non pagavano l' INPS, però lo stato ha caricato i loro contributi sui dipendenti, anche quelli che fanno lavoro usurante.
Queste persone, non tutte, hanno strani bonus; tipo la possibilità di andare in ferie con sconti, i figli hanno bonus per andare a studiare all' estero, diverso limite degli €80 di Renzi ( per gli altri la soglia max è più bassa ) , ma non sono dipendenti di una società che fa furore nelle vendite nel mondo, come la Ferrari...
Queste persone non hanno un titolare arcigno, truce, avaro, pidocchioso, anzi; il “ titolare” vorrebbe dargli ancora piu € nella paghetta...

Penso che abbiate capito che parlo degli statali.
Non per toglierli i vari incentivi che hanno, ma solo per ESTENDERLI a tutte le categorie; dai contadini ai bancari; non chiedo che paghino le varie aziende, ma lo stato;
è o non è giusto che un muratore ( es ) abbia gli stessi diritti di un bidello ? Mi appello al M5S...
W M5S!!!
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 25.09.18 14:19| 
 |
Rispondi al commento

I giormalisti spin dodtor Italiani, fra l'altro, sono invidiosi del loro collega Rocco Casalino che guidando il centro stampa di un partito M5S ha contribuito a portare il partito al 33% in una campagna elettorale. Se Rocco Casalino si metterebbe sul mercato quello che delle mazze tipo Sallustri guadagnano in un anno Rocco li potrebbe guadagnare in un mese.

Annunziato MANFREDI 25.09.18 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo, aboliamo questi servi e indegni giornalai al servizio delle lobby editoriali. W il M5S.

scipione SCAPATI, CERVIGNANO DEL FRIULI Commentatore certificato 25.09.18 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Abolire immediatamente. Senza se e senza ma. Semplicemente, senza pietà. Abolire l'ordine dei giornalisti.

Massimo M., Messina Commentatore certificato 25.09.18 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi !!!

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 25.09.18 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma esiste ancora l'ordine dei giornalisti ? a cosa serve, qual'è la sua utilità ?

Alessandro L., Milano Commentatore certificato 25.09.18 14:11| 
 |
Rispondi al commento

I padroni vogliono i servi e leccapalle!
I magnacci vogliono le puttane e puttani!
I guerrafondai vogliono i coglioni che muoiano per loro!
I ricettatori vogliono i ladri!
I medici vogliono gli ammalati!
Gli avvocati vogliono i delinquenti ed assassini!
Gli avvoltoi vogliono gli uccellini!
Le iene vogliono le carogne!
Domanda:
Indovinate chi vogliono i politicanti, le caste mafiose e massone, i poteri occulti, ecc..??
Risposta:
-I VERMI GIORNALAI che vendono la dignità, l'onore e il loro xulo per diventare dei pezzi di m-rda che vivono in cessi ricchi e preziosi!
MEDITATE STR-NZI!

giuseppe r. Commentatore certificato 25.09.18 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Che cosa si aspetta non lo so. Gia' dal 2008 Beppe Grillo metteva in luce il servilismo dei pseudo giornalisti. Adesso e'ora.

Roberto Maccione Commentatore certificato 25.09.18 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Che cosa si aspetta non lo so. Gia' dal 2008 Beppe Grillo metteva in luce il servilismo dei pseudo giornalisti. Adesso e'ora.

Roberto Maccione Commentatore certificato 25.09.18 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Se togliamo i finanziamenti publici, il problema si risolve da se.

Valter Cataleta, Nettuno Commentatore certificato 25.09.18 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Pienamente d'accordo su l'abolizione!! Nn se ne può più di questi giornalisti servi di partito e delle loro puttanate che ogni giorno sparano sul movimento...viva ☆☆☆☆☆

Maddalena Sacchi 25.09.18 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Evvai... assolutamente d'accordo

giuseppe abruzzese Commentatore certificato 25.09.18 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Avete anche ragione...
Ma possibile che in tutta Italia non avete trovato uno più sveglio?
Mi dispiace ma sin dall'inizio che non condivido questa scelta.
io personalmente non avrei mai scelto lui come il mio portavoce.
È la mia opinione personale

Sergio Muscheri, Chieri Commentatore certificato 25.09.18 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Se ho capito bene si continua con questo mondo sporco, spero che si cambi marcia e si mandano via i mafiosi che si nascondono dietro i giornali anche loro schiavi........

GIUSEPPE CAPPELLANTI 25.09.18 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Altra casta da abolire....
Cos'è un altro ente stipendificio e controllore del pensiero unico?

Giorgio 25.09.18 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Altre chiacchiere che andranno nel dimenticatoiooo
L erba cattiva non riuscerete mai ad estirparla.
Vi denigrerà sempre.


Finalmente. Sará sempre troppo tardi la sua abolizione.

Pantomima Rossa Commentatore certificato 25.09.18 12:44| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori