Il Blog delle Stelle
Il disegnino che spiega a tutti come funziona la legge che elimina le pensioni d'oro

Il disegnino che spiega a tutti come funziona la legge che elimina le pensioni d'oro

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 68

di Luigi Di Maio

Per quelli che ancora fanno finta di non aver capito come funziona la nostra legge che abolisce le pensioni d'oro senza aver versato i contributi, abbiamo fatto il disegnino 😄

Un post condiviso da Luigi Di Maio (@luigi.di.maio) in data:

Ora sono sicuro che lo capirà chiunque, compresi i giornalisti de La Repubblica e il Giornale che la smetteranno di scrivere fake news. Dite che lo faranno? Intanto condividiamo al massimo per informare quante più persone possibili!

Buona domenica!



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

2 Set 2018, 10:55 | Scrivi | Commenti (68) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 68


Tags: disegnino, luigi di maio, pensioni d'oro

Commenti

 

ho appena sentito garavaglia, lega dire in TV che le pensioni sotto i 5000 euro non si toccano perché così è scritto sul contratto. Ma di maio e salvini si parlano prima di fare dichiarazioni?

Gianni G 04.09.18 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Bene, benissimo, ci aspettiamo una precisazione però...questo tagli avverranno anche per i dipendenti di Camera, Senato, Presidenza della Repubblica,dipendenti delle regioni a Statuto speciale e soprattutto la cosa più importante : Quando pensate di stabilire un tetto ai stipendi pagati dallo Stato ai suoi politici e burocrati?
Faccio presente che un dirigente parastatale al di là dello stipendio che risulta formalmente, tra prebende e premi arriva facilmente a ben oltre i 100.000 E. annui ...

R0SANNA V., ROMA Commentatore certificato 04.09.18 20:25| 
 |
Rispondi al commento

era ora che , la comunicazione avvenisse associata anche con dati e grafici di rappresentazione simbolici , almeno si capisce meglio e ci sono dati confrontabili , la replica è sempre ben accetta se esposta con lo stesso metodo , ovviamente anche cosi , non si esclude la controversia con le controparti , ma almeno siamo nell'ordine di grandezza dei numeri e delle cose ... siamo entrati da un pezzo nel mondo dei dati

angelo miccinilli Commentatore certificato 04.09.18 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo lavoro!
Però adesso bisogna assumerci la “paternità morale” di provvedimenti a più alto impatto, che faccia da contraltare al lavoro sull’immigrazione che, pur essendo di tutto il governo, é percepito dalla massa come soprattutto imputabile alla Lega.
Dobbiamo batterci per la Quota 100 senza paletti, 64 é peggiorativa rispetto ai 63 degli APE del PD, non va bene.
Il tema delle pensioni é trasversale, più sentito del reddito di cittadinanza e della flat tax, perché tocca nord e sud, gli ultra cinquantenni che sono tanti e anche i giovani perché mandando in pensione si creano posti di lavoro.
Che il M5S si batta e ottenga la quota 100 secca o, al massimo, a 62 anni per migliorare rispetto al PD e vedrete che torneremo ben sopra la Lega nei sondaggi!

Franco R., Livorno Commentatore certificato 04.09.18 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente il ritorno della Società Civile !

Raffaele . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 04.09.18 13:34| 
 |
Rispondi al commento

va fatto, e' sacrosantamente giusto. e staquoto il commento subito sotto.

carlo 04.09.18 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, ottimo e giusto.però la flattax rimette in discussione tutto e ci manda a gambe all'aria.
La flattax la vuole solo berlusca e salvini comincia a parlare di riduzione.
ieri un certo Sileri nostro diceva che è al primo posto del nostro programma. Sti cavoli.
é al primo posto per FI e berlusconi.
Allora facciamo così:
Flattax al 15% solo per le imprese e i liberi professionisti fino a 100mila.
per i redditi cominciamo a fare una quota esente e spostare uno scaglione contributivo in basso.
Non toccate le detrazioni soprattutto non in modo retroattivo. le detrazioni devono essere programmate e annunciate con un anno di anticipo.
Non possono comunicarmi adesso che i costi delle gite scolastiche sono detraibili quando ho già buttato le ricevute.
Sistema svizzero. si programma, si annuncia e va in vigore dopo minimo un anno.

walter m., milano Commentatore certificato 04.09.18 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Sara'almeno la quarta volta che leggo qua sul blog che si tagliano queste pensioni e , di concreto , ancora nulla....

Taglio dei vitalizi , finora limitato a 4 gatti....

Natale babbo 03.09.18 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Sul discorso di avere una pensione in base a ciò che si è versato c'è un grosso malinteso di fondo dovuto all'ignoranza della materia e ve lo dice un attuario. Il sistema contributivo non è come il teorema di Pitagora che dà lo stesso risultato qualunque sia l'unità di misura prescelta. Il calcolo contributivo previsto dalla riforma Dini è già di per se una anomalia perchè c'è una capitalizzazione virtuale dei capitali versati . La rendita coseguente a ciò che si è versato dipende da una famiglia di parametri e non a caso se noi prendiamo i fondi pensioni privati, gli stessi forniscono rendimenti negli anni che possono discostarsi fra loro in misura sorprendente. I nostri soldi, se investiti negli anni 60 e 70 in immobili e successivamente in btp trentennali oggi ci darebbero un capitale doppio rispetto a quello della riforma Dini che prevede una rivalutazione in base all'aumento medio del PIL del quinquennio precedente: poi ci sarebbe tutta la questione del tasso di attualizzazione della rendita derivante dalla conversione del capitale accumulato e dalla stima della speranza di vita. Pertanto dire che si deve percepire in base a quanto versato è opinabile. In ogni caso, per far capire che una pensione pubblica dovrebbe ssere sempre retributiva e cioè in base ad una certa percentuale di quanto guadagnato negli ultimi anni, basta pensare che se a un agricoltore noi dovessimo restituire l'accantonamento di un terzo di quanto prodotto 40 anni prima, quando servivano cento coltivatori per svolgere il lavoro che un agricoltore compie oggi con un trattore, forse si capisce (e il discorso vale per qualsiasi altra professione)quanto sia assurdo restituire quello che si è prodotto denza tener conto che il progresso tecnologico è merito delle generazioni precedenti

michele caponi, roma Commentatore certificato 03.09.18 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Il pensionato d'oro con 100.000 euro annui ha un netto di 64.000 euro, quasi 5.000 al mese per tredici mensilità. Con un taglio significativo del 20% la pensione lorda annua scende a 80.000 euro ma applicando la flat tax al 15% la pensione netta diventa pari 68.000 euro. Il pensionato d'oro ringrazia per i 4.000 euro netti in più all' anno.

Sebastiano Saia 03.09.18 19:16| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe Con Simpatia:
Non deludeteci Fate quello per cui siete stati eletti per quello che avete promesso nel contratto di governo: non deludeteci Dimostrate ai precedenti governi che un'ItaliA migliore si può avere: mandate a casa incapaci e incompetenti e i ladri e faccendieri e mafiosi in galera: non lasciate scappare all'estero le imprese italiane; L'ITALIA HA FAME DI LAVORO, occorrono investimenti anche straniari ma in italia con personale italiano, dobbiamo impedire la fuga di aziende italiane all'estero,dobbiamo impedire l'acquisto da parte di stranieri di aziende italiane che poi vengono smantellate NON PERMETTIAMO A FORZE STRANIERE DI IMPOVERIRE L'ITALIA DEPAUPERIZZANDO L'INDUSTRIA E L'AGRICOLTURA, STIAMO IN EUROPA MA FACCIOMOCI RISPETTARE NON FACCIOMOCI METTERE I PIEDI IN CAPO, VOGLIAMO L'EUROPA DEI POPOLI NON QUELLA DEI BANCHIERI ,DEI LATIFONDISTI, DEI PADRONI, DEI CAPITALISTI,VOGLIAMO UN'EUROPA DOVE LA COSA PUBBLICA SIA GESTITA IN MANIERA TRASPARENTE DA GENTE ONESTA,MANDIAMO A CASA I VECCHI TROMBONI CHE ADESSO VOGLIONO RIFARSI UNA VERGINITA', TENTANDO DI RIFARE UNA NUOVA SINISTRA, SEMPLICEMENTE CAMBIANDO IL NOME AL PARTITO,MA I PALLONI GONFIATI SONO SEMPRE GLI STESSI NON FACCIAMOCI PRENDERE IN GIRO,
DEVONO CAPIRE CHE ORMAI PER LORO NON C'E' PIU' NESSUNA CREDIBILITA', QUANDO ERANO IN GRADO DI FARE NON HANNO FATTO E ORA CHE SONO FUORI GICO VOGLIONO GETTARE DISCREDITO SU CHI PUO' E VUOLE FARE . MANDIAMOLI A CASAAAA!
CON SIMPATIA
ROBERTO

Roberto Masi Masi, Sesto Fiorentino (FI) Commentatore certificato 03.09.18 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Veramente mi sembra che l'INPS sia nell'impossibilità di fare calcoli contributivi per tutti e che - ultimamente - si sia parlato di tagli legati agli anni di anticipo di percezione della pensione rispetto ai requisiti attuali (naturalmente sarebbe un'autentica aberrazione, e poi, che facciamo dovesse rimanere il meccanismo dell'aumento della speranza di vita, ogni volta che dovesse scattare ricalcoleremo le vecchie pensioni). A me sembra che siano in molti ad aver bisogno del disegnino, solo che per qualcuno ci vorrebbe Leonardo Da Vinci....Comunque la vera rivoluzione sarebbe stata, per la pensione pubblica, il ritorno al sistema retributivo per tutti.

piero pistolesi 03.09.18 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se di Maio sapesse leggere vedrebbe che il disegno di legge sulle pensioni d'oro non ha alcuna attinenza con il disegnino sulla slide (vi ricorda qualcuno?) che con tanta prosopopea ha presentato ieri , in quanto la proposta presentata da M5S non prende in esame in nessun caso il ricalcolo dei contributi effettivamente versati (ma solo l'età)

undefined 03.09.18 14:44| 
 |
Rispondi al commento

In effetti questo schema è troppo semplice.
Si presta ad equivoci, tanto per cominciare:
NETTI O LORDI ????

rosella d., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.09.18 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ritengo anche io che cmq chi come contributi ha versato molto meno non dovrebbe avere il solo sbarramento a 4.000 € ma reale ai contributi
Diciamo anche che se fino ad oggi uno non ha pagato tasse IVA ecc non è che da oggi ne può pagare un tot

Allo stesso modo se si è versato per 1.500 € di pensione perchè deve avere comunque questo condono a 4.000 €?
Capisco benissimo le motivazioni che spingonop il M5s a non calcare troppo la mano ma magari si parla di 60enni che come minimo percepiranno detta pensione immeritata per altri 20 anni.

Come dicevo diamoci un tetto di 2.000 € almeno.

Noi che viviamo nella realtà sappiamo che con 4.000 riesci a fare una gran bella vita, se ti sei circondato di costi per 20.000 euro mensili ovviamente li devi tagliare (maggiordomo, colf, terza quarta auto, barca,ecc) non sono giustificanti da livello minimo di vita.

Comunque ammiro e approvo il grande impegno, so che prima di voi c'era il nulla e sarebbe comunque un enorme passo avanti anzi...sarà!

Dani Cap 03.09.18 11:18| 
 |
Rispondi al commento

In un Paese dove le persone che hanno un salario netto mensile di 4000 Euro, o superiore, sono pochissime; bisognerebbe avere maggiore coraggio e ricalcolare con il metodo contributivo tutte le pensioni sopra i duemila euro .
Ovviamente nel ricalcolo vanno anche considerate le rivalutazioni monetarie sopratutto dopo l'introduzione dell'Euro. Comunque un ricalcolo equo e' possibile e come tale non potra' essere contestato se applicato universalmente.

Ciro M., Brussels Commentatore certificato 03.09.18 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Quando Zanetti del governo Monti propose una cosa analoga, riparametrare ai contributi versati le pensioni che eccedevano i 60000€ annui (netti o lordi non ricordo), non ci fu qst sollevazione popolare di difensori del diritto (privilegio) acquisito. Infatti né Letta né Renzino, successivamente, vi diedero corso.

Angelo Umana, Venezia Chirignago Commentatore certificato 03.09.18 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che percepisco una pensione di gran lunga inferiore ai 4 mila, anzi ai 3 mila euro. Sono, praticamente dalla sua nascita, un sostenitore e attivista del Movimento e quindi non avrei mai voluto fare questo intervento.
Veniamo al dunque.
1- Il riferimento NON PUO’ essere la pensione netta.
La ricostruzione e il calcolo fatto a suo tempo dall’Inps ha dato come risultato la pensione lorda. E quindi su questa la legge dovrà procedere a fare il riconteggio. Non confondiamo la pensione lorda (dato di partenza) con la pensione netta (risultato di una applicazione di imposte). Non si può confrontare la pensione netta di imposte con i contributi versati: le imposte si applicano poi dopo sul lordo. Confrontiamo le mele con le rape!
2 - La “tua pensione corrisponde ai contributi versati”, “taglio fino alla soglia dei contributi versati”, “taglio fino ai 4000 euro”. Ok, è una schemino per chi non ha capito, ma mi sembra che si confondano ancor di più le idee.
3 - Siamo sicuri che l’Istituto previdenziale sia in grado di risalire ai contributi versati negli anni remoti?
4 - Si chiarisca subito come dovranno essere considerati i contributi figurativi.
5 - Come ci si comporterà sui cumuli di pensioni percepite in famiglia?

Su materie così tecniche oltre che delicate, fatevi assistere da esperti della materia, ovviamente fidati. Non possiamo andare cosi allo sbaraglio con una superficialità e approssimazione che pagheremo. Aspettiamo che sia la Fornero a farci le pulci? Ma ci vogliamo far ridere dietro!
Ripeto. Non avrei mai voluto fare queste considerazioni, ma quando ci vuole ci vuole..

GIANNI E. Commentatore certificato 03.09.18 03:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTO BLOG EINVASO DA STRONZI TANTO LA PESIONE DORO VE LA TOGLIAMO A NFAMI

salvatore stassi (sito), roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.09.18 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio, lei è un bugiardo, falso e vigliacco.

La legge D'Uva non prevede affatto di calcolare i contributi versati, pertanto lei dichiara il falso ed è un vigliacco perché si sottrae a un confronto pubblico su questo.

La sfido a dire ai suoi elettori ai quali chiede di condividere le sue falsità in quale punto del progetto di legge si parla del ricalcolo dei contributi.

Michele Carugi 02.09.18 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bla bla bla bla! Chiacchiere, proclami e chiacchiere ancora! Al mio paese dicono che le chiacchiere sono chiacchiere ed i maccheroni riempiono lo stomaco. Dunque, ho esaminato la colorattissima e spiritosa lastrina! Ho, poi, letto più volte e con attenzione, vocabolario alla mano (non si sa mai!!!!) il testo della bozza da lei presentata! Di Pietro direbbe: che ci azzecca? Se invece di perder tempo a far lastrine colorate, avesse letto il documento da lei stesso presentato, avrebbe evitato l'ennesima brutta figura! Dunque, la bozza, i maccheroni, la sua coloratissima lastrina, le Chiacchiere!!! E Mo avaste!!!


OK, OK, BENISSIMO.
Carissimo Luigi, fateci sapere qualcosa di più chiaro sulla quota 100 per noi mortali(rispetto ai pensionati d'oro), ultimamente ho sentito cose vaghe, cioè 64 anni di età + 36 di contributi? Io a 64 anni dovrei aver versato 41 anni di contributi.. Vabbè che faccio l'operaio con circa 19 anni di cargo manuale aeroportuale, ora con altra mansione causa sfiancamento vertebre e 7 ernie al rachide, in contratto di solidarietà a 61 anni, se non schiatto prima, chissà se la vedrò... la pensione.

Giovanni F. 02.09.18 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a non capire per quale privilegio divino o di diritto naturale, un pensionato del passato , che fra l altro è andato in pensione con 35 anni o ancora meno, deve prendere più di quello che con i contributi a versato! Il calcolo deve essere equo ed in lineacon tutti quei poveri disgraziati che non per colpe loro, devono lavorare 41, 42 ecc anni per sperare di avere una pensione contributiva! Io mi sarei aspettato che le persone di buon senso si , come minimo, ribellassero ad un simile ingiustizia! Fra l altro in un contesto lavorativo peggiorato, sia per l introduzione del job act e per una crescente disoccupazione tecnologica che fa evaporare posti di lavoro come neve al sole. La pensione maggiorata ve la pagate da voi, questo è il principio! Altro che lavorare 42 e più anni per mantenere certi panzoni che da 20 e più anni stanno in panciolle.

Zanzara velenosa 02.09.18 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo, perche mai questi personaggi che abbiano versato contributi per una pensione inferiore ai 4000 euro debbano continuare a prenderne 4000 ????
Avrei fatto una cosa piu equa...lasciando stare le pensioni minime, che sono solo sopravvivenza, tutte le altre pensioni dovrebbero equivalere al versato in contributi, e non lasciar correre certi ingiusti privilegi.

Italo Pelizzola Commentatore certificato 02.09.18 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Hahaha! Adesso NON potranno FARE FINTA di non aver capito!! Questi giornalastri venduti da 2 soldi si stanno VERAMENTE coprendo di RIDICOLO!!!

Dar T., dartes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 02.09.18 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi, avanti tutta.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 02.09.18 16:55| 
 |
Rispondi al commento

..continua.. I partiti di opposizione, ridimensionati dagli elettori, teorizzano la disfatta dell'Italia, ma penso si potrebbe vivere anche senza di loro, perché da 20 anni a questa parte hanno fatto solo danni e riscaldato poltrone. Le divergenze nel governo giallo verde esistono su alcune tematiche, che non è il caso di puntualizzare, ma questo rientra nel normale dibattito politico. Più importanti delle divergenze economico sociali, sono le promesse fatte alla gente comune, per le quali si sono fatte riunioni su riunioni, per trovare un accordo su obiettivi condivisi. Non bisogna sciupare questo accordo, se prima non si realizza ciò che alla gente sta a cuore, non bisogna ascoltare alcuni neo e vetusti cassandra della politica alla ricerca del consenso perduto. I prossimi appuntamenti elettorali in alcune regioni e le europee, saranno il banco di prova per questo governo e bisogna arrivarci con alcune cose fatte, a prescindere dallo spread del professore ed altre corbellerie.

Gianni Putzolu 02.09.18 16:20| 
 |
Rispondi al commento

ANATOMIA TUTTA ITALIANA.
Uno spread per ogni stagione politica, il ponte Morandi che crolla, il business privato sulle autostrade, il tetto della chiesa di San Giuseppe dei falegnami che non viene risparmiato, il mondo di bengòdi delle pensioni d'oro, gli immigrati che pressano alle frontiere, il business dell'accoglienza, gli esodati, la legge Fornero sempre lì. Si faccia qualcosa, si cambi subito la legge Fornero, tanto per intenderci si realizzi la cosiddetta quota 100, si liberino una valanga di nuovi posti di lavoro. Questa è la prima condizione per mantenere la credibilità dell'esecutivo e dare una risposta concreta agli elettori che l'hanno votato. Così come si è abbattuta sulla testa degli italiani la vituperata legge Fornero, allo stesso modo deve essere rimossa con la prossima finanziaria e cadere nell'oblio, assieme ai suoi fautori. Il ministro dell'interno sulla questione dei migranti si sta adoperando a far sentire la sua voce in Italia e in ambito UE. L'immigrazione, che era ed è un obiettivo primario della lega assieme ad altri non meno importanti ma più condivisi nell'accordo di governo, quali disoccupazione giovanile, manutenzione delle infrastrutture e limitazione dei costi della politica,(nella camera del senato tutto tace, forse perché a pochi interessa), non deve far e arretrare nemmeno di un millimetro, quanto, ripeto ancora una volta, promesso in campagna elettorale. Bisogna passare ai fatti: quota 100 subito, già entro il 2018, prima ancora del reddito di cittadinanza e della flat tax, per i quali presumo ci vorrà più tempo. ..segue..

Gianni Putzolu 02.09.18 16:18| 
 |
Rispondi al commento

E per l'ennesima volta non appare la dovuta indicazione se LORDI oppure NETTI. Ma dove ce l'avete il cervello? Dite ironicamente che è un "disegnino" e poi cascate sulla solita buccia di banana. Spero non significhi qualche "sorpresina"...

giulio restelli 02.09.18 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che io non ho capito è che fine fanno i contributi figurativi, per esempio quelli di chi ha fatto il sevizio militare (o le maternità, o certe malattie).
Come si fa a quantificarli in denaro?
C'è qualcuno che lo sa?
Grazie.

T.L. 02.09.18 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Se credi caro Di Maio che La Repubblica e il Giornale e tutta la TV, in particolare modo tgcom24, la smettano di scrivere e di dire notizie infondate ti sbagli, ci sbagliamo di grosso. Non c'è niente da fare, hanno un potere immenso, senza possibilità di controlli. E nessuno pare possa farci niente. Grazie per tutto quello che il governo Conte-Di Maio sta facendo per noi cittadini.

mario m. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 02.09.18 15:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o.t.

la sola stampa non produce risultati concreti anche con face news come anche le tv, ora ci pensano gli industriali di dx a scendere in campo di protesta non riesco a capire cosa possano protestare al Governo Attuale protesta capeggiata da tajani persona che e tutto un programma insieme al suo partito f.i.
zincaretti si candida come segretario, di un partito, quale non si sa, mentre la sx mobilita allo sciopero le organizzazioni sindacali sul fatto dell ilva, mi chiedo dove erano i sindacati quando il governo pd e fi emanavano decreti legge per il popolo lavoratore solite manfrine di cui noi tutti siamo abituati dal lontano 1992, ma riescono a capire che il sessanta per cento degli Italiani hanno scelto un cambiamento della classe dirigente il 04/03/2018, nessun politico che ha rappresentato l Italia nel passato e rifiutato da tutti i cittadini onesti? Vorrei vedere gli industriali scioperare

Antonio L., Anzio Commentatore certificato 02.09.18 15:03| 
 |
Rispondi al commento

DOVREI PENSARE A DARE QUALCOSA AI MIEI FIGLI . NON ALLE PENSIONI D'ORO. DOVETE PENSARE AL REDDITO DEI DISOCCUPATI.

Flavio Guglielmetto-Mugion, Torino Commentatore certificato 02.09.18 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Buona domenica Luigi! Qualcuno preso dalla mania di protagonismo non ha calcolato bene i tempi e gli importi, e ha provato a cambiare le carte in tavola.
Bocciato dal suo stesso professore!😉😉👍

Pasquale M., Airola Commentatore certificato 02.09.18 14:53| 
 |
Rispondi al commento

C'è da chiedersi come su problematiche dì questo tipo i cittadini normali non possano aderire alle istanze del movimento anzi qualcuno crede a giornalacci immondi che ciucciano soldi allo stato senza vendere una copia!

GIGI TI PREGO FAI FINIRE ANCHE STA MANGIATOIA! A PROPOSITO MOLTI ANNI FA HO FIRMATO PER ABOLIRE IL FINANZIAMENTO STATALE ALLA STAMPA QUALCUNO MI SA DIRE COME È FINITA???????


io invece non capisco. Che vuol dire esattamente "contribuzione che non corrisponde"? il solo metodo che calcola la pensione in relazione al versato è quello contributivo. in vigore dal 1995 per coloro che hanno iniziato allora e dal 2011 per tutti. quindi vuol dire che chiunque percepisca una pensione calcolata con sistema retributivo o misto ( in forza di leggi in vigore al momento della richiesta) si vedrà decurtare parte della pensione se eccedente i 4000 euro?

maria raffaella restuccia, milano Commentatore certificato 02.09.18 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il famoso diritto acquisito del passato danneggia milioni di italiani che tutti i giorni vanno a lavorare per pagare questa porcata quindi perché io devo lavorare per questi diritti acquisiti? È un furto incredibile che mi fa passare la voglia di recarmi al lavoro, il mio impegno ed il mio sudore non va nel mio portafoglio ma in quello di altri, se le cose non cambiano è meglio cambiare paese.

Giorgio 02.09.18 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Io taglgierei anche quelle fino a 2000 euro nette, se non sono state giustificate da quello che hai versato veramente, anche perché spesso questi pensionati sono andati in pensione con anni di servizio minori da quelli che ci vogliono attualmente è se non sbaglio ciò vuol dire che hai cominciato prima a prendere la pensione e hai smesso prima di contribuire versando i contributi!
Mi sembra che i conti della serva sono questi! Basta privilegi!

Zanzara velenosa 02.09.18 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi!

Giuseppe Gatto, Galatone (Lecce) Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.09.18 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Ho una domanda: i contributi figurativi (es. servizio militare, maternità, etc.) come verranno calcolati?

T.L. 02.09.18 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe opportuno per chi ha versato contributi per meno di 4.000,00 euro che la loro pensione fosse commisurata ai contributi versati (e non ai 4.000,00), così come viene fatto per tutti i cittadini italiani.
Tutti gli italiani, indistintamente, devono essere uguali di fronte alla Legge.
Senza penalità e senza privilegi.
Ovviamente, solo per coloro che ricoprono cariche pubbliche o di appartenenza dello Stato e quindi deputati al controllo e/o a dare esempio di comportamento agli altri, delinquere deve costituire (in modo direttamente proporzionale) aggravante della pena.
Più importante sarà la carica ricoperta, più pesante sarà l'aggravante della pena.

Giovanni C., PALERMO Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 02.09.18 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi così capiscono tutti !😀

Rosanna Cimenti 02.09.18 13:09| 
 |
Rispondi al commento

E che diamine!! Se ora i pennivendoli da strapazzo non lo capiscono manco con il disegnino, allora hanno bisogno di essere curati da bravi medici!!! Più chiaro di così si muore!!
Avanti tutta, caro Ministro, fateli piangere sti ladruncoli, come loro hanno fatto piangere migliaia di italiani, anzi! Molti per colpa loro si sono anche tolti la vita!!

Antonietta Barbini 02.09.18 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Non capisce chi non vuole capire i giornalisti sono in mercenari vengono pagati x scrivere quello che gli dice il padrone. Per quello bisogna levargli i finanziamenti non meritano niente

Massimiliano Conti 02.09.18 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Legge sulle pensioni d oro ok!!! Ma quando legge sulla libelizzazione ultimo miglio in settore energetico e telecomunicazioni??? Quando legge su abolizione finanziamento ai giornali??? Quando una legge che abolisca i conti di gestione di un conto corrente?

Giuseppe . Commentatore certificato 02.09.18 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi. W il M5S

scipione SCAPATI, CERVIGNANO DEL FRIULI Commentatore certificato 02.09.18 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Poverelli🤔😣e mo come fanno.....!!!😁😂🤣......giustizia sia fatta!!!👍🌟🌟🌟🌟🌟

Sandy***** S., Sandonaci Commentatore certificato 02.09.18 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Quando al cane togli il cibo dalla ciotola ti azzanna!

A prescindere da quanto fosse piena......

Pensi che detti "cani" possano -capire-
guardando una tabella
chiarita da cifre e diagrammi di flusso?

BAU-BAu-Bau-bau....

Solofranco 02.09.18 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per correttezza, precisiamo "netti" e non "lordi".
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 02.09.18 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Il disegnino é proprio a prova di dummies.
Loro non lo capiranno lo stesso. Ma quando rimarranno senza lavoro a causa delle loro scarse capacità di comprensione il M5S si preoccuperà anche per loro con il reddito di cittadinanza.

Pantomima Rossa Commentatore certificato 02.09.18 11:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori